Google Assistant ti consiglia di cambiare la password

Google Assistant ti consiglia di cambiare la password

L'Assistente Google potrà individuare password violate e gestire in automatico il cambio per conto dell'utente, garantendo maggior sicurezza.
L'Assistente Google potrà individuare password violate e gestire in automatico il cambio per conto dell'utente, garantendo maggior sicurezza.

Una nuova funzione dell’Assistente Google si appresta a spingere una volta di più la consapevolezza degli utenti circa la necessità di mantenere in piena salute i propri account online attraverso password sempre nuove, sempre complesse, sempre sicure. L’idea è quella di affidare questo incarico all’Assistente Google, che su Android potrà consigliare agli utenti di cambiare la password quando quest’ultima possa essere risultata violata.

L’Assistente Google ti cambia la password

La novità non torna a galla a caso in questa giornata: il World Password Day è pensato proprio per ricordare a tutti gli utenti di prestare attenzione alle proprie password per evitare di farle cadere in mani sbagliate. La sicurezza online della propria identità, dei propri account e dei propri contenuti dipende in gran parte da questo aspetto, dalla capacità di avere password ben composte e dalla saggezza di un approdo ad autenticazioni a due fattori.

Google intende automatizzare questo processo chiedendo all’utente se vuole affidare all’Assistente Google il cambio automatico della password, affinché possa gestire un account rivelatosi fragile. L’assistente si occuperebbe di tutto: identificare la password violata, chiedere conferma all’utente, cambiare la password, tenerla memorizzata. Google lavora da tempo a questo progetto (annunciato per la prima volta al Google I/O 2021), ma solo con la ricorrenza odierna si appresta a portare il tutto alla piena disponibilità degli utenti.

Non si tratta tuttavia di uno strumento risolutivo: non tutte le password violate possono essere identificate ed il cambio automatico della password fragile potrà avvenire soltanto su pochi siti selezionati. Un buon inizio e una buona intuizione, insomma, ma senza un reale impatto immediato sulla sicurezza degli utenti con una strada complessa di fronte. L’utente che vuol mettere al sicuro le proprie password fin da oggi può tuttavia affidarsi a soluzioni come LastPass, che in queste ore offre peraltro uno sconto del 20% per stimolare una volta di più l’attenzione alle password e la miglior sicurezza possibile.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: The Verge
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 mag 2022
Link copiato negli appunti