Google cambia strategia: più Pixel, meno Assistant

Google cambia strategia: più Pixel, meno Assistant

Google avrebbe pianificato di spostare le risorse verso i dispositivi Pixel, riducendo il supporto per le funzionalità offerte ai partner meno importanti.
Google avrebbe pianificato di spostare le risorse verso i dispositivi Pixel, riducendo il supporto per le funzionalità offerte ai partner meno importanti.

Nelle ultime settimane sono stati già svelati i primi indizi sulla nuova strategia commerciale di Google con la chiusura di Stadia e l’annuncio dei Pixel 7. In base alle fonti di The Information, l’azienda di Mountain View avrebbe pianificato una riorganizzazione interna per puntare soprattutto sui propri dispositivi hardware e meno sui servizi offerti a terze parti, tra cui Google Assistant.

Google investirà di più sui dispositivi Pixel

Secondo il report, Sundar Pichai sarebbe “preoccupato” della crescita di Apple negli Stati Uniti e del declino di Samsung (partner principale per Android) in molti mercati. Le autorità antitrust potrebbero inoltre bloccare l’accordo multi-miliardario che permette di mostrare Google Search su iPhone.

L’azienda di Mountain View ritiene che la soluzione sia quella di raddoppiare gli investimenti (soldi e personale) sui dispositivi Pixel, riducendo lo staff che si occupa dello sviluppo di funzionalità per hardware non-Google.

I “tagli” riguarderebbero vari progetti, tra cui Google TV, per dare priorità a Pixel Watch e Pixel Tablet. Verrebbe inoltre ridotto il supporto a Google Assistant per smart TV, smart speaker, auricolari e smartwatch di terze parti.

Nonostante questi cambiamenti, Google continuerà a fornire il massimo supporto ad alcuni “partner premium“, come Samsung, OnePlus e Xiaomi. Il trattamento riservato ai produttori minori è già visibile oggi. Il recente Fossil Gen 6 con Wear OS 3 non supporta né Google Assistant, né Google Fit. La strategia è a lungo termine, quindi vedremo se verrà confermata nei prossimi mesi.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 ott 2022
Link copiato negli appunti