Google e Gartner, tablet in numeri

Una ricerca di mercato di Google rivela i trend di utilizzo dei tablet e gli effetti sui mercati tradizionali. Da par suo, Gartner prevede le tendenze del mercato di qui a quattro anni. Neanche a dirlo: sarà Android contro iOS

Roma – Qual è l’utilizzo che i possessori di tablet prediligono per la loro “tavoletta” senza tastiera e schermo da 10 pollici scarsi? A sorpresa una ricerca marchiata Google rivela che i tablet sono impiegati per utilizzi generalmente deputati a schermi e dispositivi di ben altre dimensioni .

La ricerca di Google si riferisce a uno sparuto gruppetto di 1430 utenti di tablet – principalmente iPad, com’è prevedibile. Una goccia nel mare per un mercato di nicchia come quello dei tablet, ma che dà a Google motivo di sostenere che su tutto, gli utenti di questo genere di gadget preferiscono “giocare” (84%), poi cercare informazioni (78%) e consultare email (74%).

Google sostiene che il 43% dei partecipanti alla ricerca usi molto di più il proprio tablet che il computer o il laptop , e che persino guardare le trasmissioni televisive sarebbe più comodo (almeno per 1 utente su 3) su uno schermo di ridotte dimensioni che sul televisore domestico – magari HDTV e da 40 pollici in su.

I numeri propagandati da Google fanno discutere, ma altrettanta discussione stanno creando le ennesime previsioni della società di mercato Gartner sul futuro del mercato dei tablet. L’accoppiata iOS/iPad dominerà il mercato ancora per quattro anni , dice Gartner, mentre nel 2015 Apple dovrà dividersi gli utenti delle tavolette con Android di Google (38,6%), BlackBerry PlayBook (10%) e pochi altri.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Sponsorizzata da IED?
    Quella di Raoul Carbone?No, grazie.
  • Littorio scrive:
    Comunisti?
    Bella l'idea, peccato per la location.Io al Fanfulla, a pagare 5 euro per fare la tessera dell'ARCI e poter quindi entrare, non ci vado.Soldi ai comunisti non ne regalo.Ma Mozilla non era apartitico?
    • mak77 scrive:
      Re: Comunisti?
      - Scritto da: Littorio
      Ma Mozilla non era apartitico?Si, ma la festa non è organizzata da Mozilla, bensì da Web agency italiane. Chiunque può richiedere un party kit a Mozilla ed organizzare una festa di apertura.
      • perplesso scrive:
        Re: Comunisti?
        - Scritto da: mak77
        Si, ma la festa non è organizzata da Mozilla,
        bensì da Web agency italiane. Chiunque può
        richiedere un party kit a Mozilla ed organizzare
        una festa di
        apertura.Quindi in pratica queste Web agency di cui si parla usano il nome Mozilla e fanno guadagnare dei soldi a un'organizzazione politicamente schierata.Ma Mozilla queste cose le sa?E se non le sa andrebbe avvisata...
        • mak77 scrive:
          Re: Comunisti?
          - Scritto da: perplesso
          Quindi in pratica queste Web agency di cui si
          parla usano il nome Mozilla e fanno guadagnare
          dei soldi a un'organizzazione politicamente
          schierata.Diciamo che a usare il nome Mozilla c'è da guadagnarci, ma se lo fai in modo "silente" non possono dirti nulla. In fondo stai organizzando un evento a spese tue a cui le persone non sono obbligate a partecipare. Il controllo non può essere capillare a livello mondiale.Personalmente partecipo agli eventi Mozilla in italia solo quando vedo il nome di Mozilla Italia, l'unica associazione che in effetti da anni traduce e fornisce supporto ai prodotti Mozilla senza aver mai cercato di imporre sponsor o guadagni al bene comune. La uso come garanzia di qualità.
    • alefra scrive:
      Re: Comunisti?
      meglio cosi visto che la tessera arci già l'ho, quella dell'ANPI pure e sono anche comunista e fiero di esserlo!
  • iii scrive:
    Nerd party?
    Leggendo il titolo ho subito pensato ad una festa per nerd e mi è tornata in mente una puntata di tbbt in cui i protagonisti festeggiano il capodanno in un negozio di fumetti dove è stata organizzata una gara per il miglior costume.Però dall'articolo si legge che la festa è "Sponsorizzata da IED (Istituto Europeo di Design)", quindi spero che ne sia saltato fuori qualcosa di meno nerd
    • zeus ci odia scrive:
      Re: Nerd party?
      - Scritto da: iii
      tbbtPosso chiedervi di limitare le sigle in modo che chi non ha i vostri stessi gusti sia ancora in grado di comunicare con voi?Scusa eh, non ce l'ho con te, è che ieri ho impiegato varie ore per capire cos'è STTMP (star trek: the motion picture) e ho capito che se la comunicazione avviene in questo modo non vale la pena di comunicare.
      • Enok scrive:
        Re: Nerd party?
        http://lmgtfy.com/?q=tbbt
      • iii scrive:
        Re: Nerd party?
        In effetti mi scrivendo mi sono posto il problema, ma sapendo che "The Big Bang Theory" compare ai primi posti su google cercando "tbbt" ho optato per la sigla. Sono troppo pigro! :DComunque scusa, non volevo farti perdere tempo né invogliarti a non comunicare
    • mak77 scrive:
      Re: Nerd party?
      Non credo che ci sarà tutta questa partecipazione nerd, Mozilla è una comunità incentrata sull'impegno ed il no-profit, le agenzie che organizzano l'evento, pur essendo in buona fede, hanno chiaramente il loro ritorno in immagine e non credo siano interessate ad organizzare un evento per nerd, quanto qualcosa di cui si parli in società e sui giornali. Quindi mi aspetto che i nerd in quel giorno continuino a produrre patch, proporrem standard, discutere di sicurezza e fare supporto agli utenti sui forum noti.
    • Antonio Mela scrive:
      Re: Nerd party?
      IED, quelli di gioventù ribelle (il più brutto videogame mai prodotto in Italia da quando esistono i videogame)?Stiam freschi allora :-)
Chiudi i commenti