Google e Rosetta Stone sotterrano l'ascia di guerra

Le due aziende ora concordano: BigG non è responsabile degli abusi di AdWords. Ora collaboreranno per combattere chi approfitta dei marchi registrati altrui

Roma – Sembra essere giunta alla fase risolutiva la controversia legale che ha visto protagonisti il produttore di software per l’apprendimento delle lingue Rosetta Stone e Google, accusata di violare i marchi registrati attraverso i servizi offerti da AdWords. Secondo i termini dell’accordo, l’azienda con sede in Virginia e BigG collaboreranno al fine di combattere gli annunci pubblicitari online legati a beni e servizi che sfruttano i marchi registrati altrui.

Dopo l’ assoluzione a beneficio di Mountain View determinata alcuni mesi fa dalla Corte d’Appello dello stato del Virginia, Rosetta Stone ha dunque deciso di ritirare la denuncia nei confronti della controparte . Al momento i dettagli economici dell’accordo restano sconosciuti.

La collaborazione tra le due aziende servirà a perfezionare i metodi di controllo volti all’individuazione dei brand che approfittano dei marchi registrati altrui per vendere i propri servizi su piattaforme pubblicitarie come Google AdWords.

Secondo alcune interpretazioni relative alla vicenda, ci sono pochi dubbi sul fatto che Google sia in procinto di vincere le cause legali intentate sul medesimo fronte e in attesa di giudizio. ( C.S. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • TuttoaSaldo scrive:
    Apologia di Pedofilato
    Il problema non è difendere i bambini, altrimenti i disegni e i modelli 3D di bambini compresi videogiochi sessualmente espliciti sarebbero legali.Non importa che ci sia un danneggiato, è solo morale.
    • panda rossa scrive:
      Re: Apologia di Pedofilato
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Il problema non è difendere i bambini, altrimenti
      i disegni e i modelli 3D di bambini compresi
      videogiochi sessualmente espliciti sarebbero
      legali.
      Non importa che ci sia un danneggiato, è solo
      morale.Il problema non e' mica la pedofilia.Il problema e' che usano la pedofilia come scusa per poter censurare senza bisogno di giustificare niente.
      • eh gia gia scrive:
        Re: Apologia di Pedofilato
        - Scritto da: panda rossa

        Il problema non e' mica la pedofilia.
        Il problema e' che usano la pedofilia come scusa
        per poter censurare senza bisogno di giustificare
        niente.Il problema è la pedofilia.Il problema è che esistono persone come te che pur di eliminare la censura sono disposti a tollerare anche la pedofilia!
        • panda rossa scrive:
          Re: Apologia di Pedofilato
          - Scritto da: eh gia gia
          - Scritto da: panda rossa



          Il problema non e' mica la pedofilia.

          Il problema e' che usano la pedofilia come scusa

          per poter censurare senza bisogno di
          giustificare

          niente.

          Il problema è la pedofilia.La pedofilia non e' un problema.
          Il problema è che esistono persone come te che
          pur di eliminare la censura sono disposti a
          tollerare anche la
          pedofilia!Il problema sono le persone come te che sono disposte a rinunciare alla propria liberta' in cambio di niente!
        • thepassenge r scrive:
          Re: Apologia di Pedofilato
          - Scritto da: eh gia gia
          - Scritto da: panda rossa



          Il problema non e' mica la pedofilia.

          Il problema e' che usano la pedofilia come scusa

          per poter censurare senza bisogno di
          giustificare

          niente.

          Il problema è la pedofilia.
          Il problema è che esistono persone come te che
          pur di eliminare la censura sono disposti a
          tollerare anche la
          pedofilia!Mmm no, non è un problema, o comunque non lo è nel posto in cui siamo, dove si ciarla solo e si fanno leggi per censurare con le solite scuse. Cresci e informati meglio quali sono i reali problemi e le loro priorità.ps: la censurà e la libertà di parola stanno sopra tutto e sempre, altrimenti tu nemmeno potresti dire le stupidaggini che scrivi.
          • Anglosasson e scrive:
            Re: Apologia di Pedofilato
            Pandarossa parlava dell'argomento dell'articolo...L'uso della scusa "pedofilia" per censurare contenuti (siti internet) che non c'entrano con la pedofilia = perdita di libertà d'informazione per i russi.Spero sia chiaro.... ora
          • utente scrive:
            Re: Apologia di Pedofilato
            Ma come si farebbe senza di te? :'(
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Apologia di Pedofilato
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      Il problema non è difendere i bambini, altrimenti
      i disegni e i modelli 3D di bambini compresi
      videogiochi sessualmente espliciti sarebbero
      legali.E infatti sono legali. Dov'è che hai letto il contrario?
      • Funz scrive:
        Re: Apologia di Pedofilato
        - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
        - Scritto da: TuttoaSaldo

        Il problema non è difendere i bambini,
        altrimenti

        i disegni e i modelli 3D di bambini compresi

        videogiochi sessualmente espliciti sarebbero

        legali.

        E infatti sono legali. Dov'è che hai letto il
        contrario?Io 'sti videogiochi erotici in commercio non li vedo, a meno di non andarmi a cercare qualche eroge d'importazione (e relativa traduzione fatta dai fan)... ma no, grazie, non mi interessa :D
  • CvCv scrive:
    Curioso.
    Curioso come il sesso sia un qualcosa da evitare se sei troppo piccolo, qualcosa di ignobile e perció proibito. E curioso come non sia ignobile un film in cui vengono dipinti giovani "eroi" che si fanno "onore" combattendo in guerra, curioso come sia socialmente accettato che bambini, ragazzini vadano al cinema a sorbirsi tale propaganda, per poi un giorno sentirsi orgogliosi di arruolarsi e farsi "onore" in battaglia. Curioso come videogiochi in cui l'unico scopo sia sparare e uccidere, siano sconsigliati ad un pubblico minorenne ma non vietati. Uccidere è più socialmente accettabile che trombare. Forse perchè la chiesa in passato, si concedeva di invadere e sterminare gli "infedeli", ma non di fare sesso? E noi, ancora oggi, subiamo il lavaggio del cervello impartitoci centinaia di anni fa, lo riproponiamo in altre forme, ma la raffigurazione del sesso sarà sempre peggiore della raffigurazione della guerra. Curioso. Ma anche sconcertante.
    • cognome scrive:
      Re: Curioso.
      - Scritto da: CvCv
      Curioso come il sesso sia un qualcosa da evitare
      se sei troppo piccolo, qualcosa di ignobile e
      perció proibito.Ogni cosa a suo tempo. Per fare sesso hanno tutta la vita davanti.E SI LASCINO IN PACE I BAMBINI!!!
      E curioso come non sia ignobile
      un film in cui vengono dipinti giovani "eroi" che
      si fanno "onore" combattendo in guerra, curioso
      come sia socialmente accettato che bambini,
      ragazzini vadano al cinema a sorbirsi tale
      propaganda, per poi un giorno sentirsi orgogliosi
      di arruolarsi e farsi "onore" in battaglia.Se un adulto vuole fare il soldato come professione, niente di male. E' una sua decisione.Non c'entrano i film visti al cinema da ragazzi. Anch'io ho visto rambo da giovane e adesso non faccio il soldato!
      Curioso come videogiochi in cui l'unico scopo sia
      sparare e uccidere, siano sconsigliati ad un
      pubblico minorenne ma non vietati.Non si possono vietare i videogiochi, come non si può vietare la tv o il pc!
      Uccidere è più
      socialmente accettabile che trombare. Ridicolo e patetico!
      Forse
      perchè la chiesa in passato, si concedeva di
      invadere e sterminare gli "infedeli", ma non di
      fare sesso? Ma smettila, siamo nel 2012!!!
      E noi, ancora oggi, subiamo il
      lavaggio del cervello impartitoci centinaia di
      anni fa,Si, dalla Santa Inquisizione... (rotfl)
      lo riproponiamo in altre forme, ma la
      raffigurazione del sesso sarà sempre peggiore
      della raffigurazione della guerra. Curioso. Ma
      anche
      sconcertante.E' sconcertante che tu accomuni il sesso con la guerra.E comunque ripeto: SI LASCINO IN PACE I BAMBINI!!!
      • krane scrive:
        Re: Curioso.
        - Scritto da: cognome
        - Scritto da: CvCv
        Ma smettila, siamo nel 2012!!!

        lo riproponiamo in altre forme, ma la

        raffigurazione del sesso sarà sempre peggiore

        della raffigurazione della guerra. Curioso. Ma

        anche sconcertante.
        E' sconcertante che tu accomuni il sesso con la
        guerra.Ma anche no, e' solo una questione culturale.
        E comunque ripeto: SI LASCINO IN PACE I BAMBINI!!!E quando sono loro stessi a mettere in giro le loro foto ?
        • cognome scrive:
          Re: Curioso.
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: cognome

          - Scritto da: CvCv


          Ma smettila, siamo nel 2012!!!



          lo riproponiamo in altre forme, ma la


          raffigurazione del sesso sarà sempre
          peggiore


          della raffigurazione della guerra.
          Curioso.
          Ma


          anche sconcertante.


          E' sconcertante che tu accomuni il sesso con
          la

          guerra.

          Ma anche no, e' solo una questione culturale.Ok. Lasciando stare la retorica, cos'hanno realmente in comune il sesso e la guerra? Sono proprio curioso.
          E quando sono loro stessi a mettere in giro le
          loro foto
          ?In quel caso se la sarebbero cercata!
          • krane scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: krane


            Ma smettila, siamo nel 2012!!!



            lo riproponiamo in altre forme, ma



            la raffigurazione del sesso sarà sempre



            peggiore della raffigurazione della



            guerra.

            Curioso.



            Ma anche sconcertante.


            E' sconcertante che tu accomuni il sesso


            con la guerra.

            Ma anche no, e' solo una questione culturale.
            Ok. Lasciando stare la retorica, cos'hanno
            realmente in comune il sesso e la guerra? Sono
            proprio curioso.http://www.paginatre.it/online/sesso-guerra-e-morte-in-sigmund-freud/Sono entrambi istinti profondamente radicati nell'uomo che la cultura tenta da sempre di incanalare in certe direzione attraverso la propaganta.

            E quando sono loro stessi a mettere in giro le

            loro foto ?
            In quel caso se la sarebbero cercata!Cercato una condanna come sex offender o cosa ?.
          • cognome scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: krane
            http://www.paginatre.it/online/sesso-guerra-e-mort

            Sono entrambi istinti profondamente radicati
            nell'uomo che la cultura tenta da sempre di
            incanalare in certe direzione attraverso la
            propaganta.Ma esiste qualcosa che Freud non abbia tentato di spiegare dal punto di vista sessuale?

            Cercato una condanna come sex offender o cosa ?.L'aggressione da parte di qualche pedoXXXXX. Capita spesso sai?
          • krane scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: krane
            http://www.paginatre.it/online/sesso-guerra-e-mort

            Sono entrambi istinti profondamente radicati

            nell'uomo che la cultura tenta da sempre di

            incanalare in certe direzione attraverso la

            propaganta.
            Ma esiste qualcosa che Freud non abbia tentato di
            spiegare dal punto di vista sessuale?3 sono gli istinti che caratterizzano l'uomo fin da quando era procariota: riproduzione, ricerda del cibo e fuga dal dolore.

            Cercato una condanna come sex offender o cosa ?.
            L'aggressione da parte di qualche pedoXXXXX.
            Capita spesso sai?E che c'entra con il caso di scambi di immagini tra minorenni ?Sai cos'e' un sex offender in usa ?
          • wilhelm reich scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: cognome


            - Scritto da: CvCv




            Ma smettila, siamo nel 2012!!!





            lo riproponiamo in altre forme, ma la



            raffigurazione del sesso sarà sempre

            peggiore



            della raffigurazione della guerra.

            Curioso.

            Ma



            anche sconcertante.




            E' sconcertante che tu accomuni il sesso
            con

            la


            guerra.



            Ma anche no, e' solo una questione culturale.


            Ok. Lasciando stare la retorica, cos'hanno
            realmente in comune il sesso e la guerra? Sono
            proprio
            curioso.Chiedilo a tutte le donne stuprate nelle zone di guerra.Secondo te è un caso che i soldati usino lo stupro sul nemico (donne, bambine, bambini e anche soldati nemici catturati) come arma? Il sesso può essere usato come arma impropria e come forma di violenza.La nostra società storicamente ha sempre condannato il sesso anche quando consensuale (vedi condanne a omosessualità, rapporti prematrimoniali, adulterio, masturbazione ecc ecc ecc) e ha avuto molti meno problemi a esaltare la violenza, l'uso delle armi e della forza, una volta per le "guerre sante" oggi per le "guerre umanitarie".Faremo dei passi avanti solo quando condanneremo ogni tipo di violenza e lasceremo gli individui liberi di cercare il piacere con altri individui che vogliano altrettanto.Nella società di oggi si possono mostrare in pubblico armi, esplosioni, esecuzioni, pestaggi e se ti vai a cercare film di torture su internet nessuno ti dice niente.Però un corpo nudo, ciò che di più naturale abbiamo e che non fa male a nessuno, è visto come qualcosa di osceno e da nascondere.Dimmi te se in tutto questo non c'è qualcosa che non torna...
          • cognome scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: wilhelm reich
            Chiedilo a tutte le donne stuprate nelle zone di
            guerra.
            Secondo te è un caso che i soldati usino lo
            stupro sul nemico (donne, bambine, bambini e
            anche soldati nemici catturati) come arma? Il
            sesso può essere usato come arma impropria e come
            forma di
            violenza.Che c'entra? qui non siamo in guerra.
            La nostra società storicamente ha sempre
            condannato il sesso anche quando consensuale
            (vedi condanne a omosessualità, rapporti
            prematrimoniali, adulterio, masturbazione ecc ecc
            ecc)Quasi sempre. E comunque qui si parla di pedofilia non di omosessualità o di rapporti prematrimoniali, ecc.
            e ha avuto molti meno problemi a esaltare la
            violenza, l'uso delle armi e della forza, una
            volta per le "guerre sante" oggi per le "guerre
            umanitarie".Questa è propaganda politica.
            Faremo dei passi avanti solo quando condanneremo
            ogni tipo di violenza e lasceremo gli individui
            liberi di cercare il piacere con altri individui
            che vogliano
            altrettanto.Passi avanti in cosa? La società occidentale è già sessualmente libera.
            Nella società di oggi si possono mostrare in
            pubblico armi, esplosioni, esecuzioni, pestaggi e
            se ti vai a cercare film di torture su internet
            nessuno ti dice
            niente.Sono d'accordo. E' una vergogna.
            Però un corpo nudo, ciò che di più naturale
            abbiamo e che non fa male a nessuno, è visto come
            qualcosa di osceno e da
            nascondere.
            Dimmi te se in tutto questo non c'è qualcosa che
            non
            torna...Un corpo nudo di una persona adulta non è osceno e nei fatti non lo nasconde nessuno. Accendi la tv o gira un pò in rete.
          • panda rossa scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome

            Passi avanti in cosa? La società occidentale è
            già sessualmente
            libera.In quale societa' occidentale vivi tu?Che forse stiamo parlando di societa' occidentali diverse.
          • shevathas scrive:
            Re: Curioso.

            In quale societa' occidentale vivi tu?
            Che forse stiamo parlando di societa' occidentali
            diverse.abiti nello stato del vaticano ?hai notizie di condanne, civili o penali, per aver compiuto atti omosessuali, sodomia, partecipazione ad orge o visione di film XXXXX ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: shevathas

            In quale societa' occidentale vivi tu?

            Che forse stiamo parlando di societa'
            occidentali

            diverse.

            abiti nello stato del vaticano ?No, abito in uno stato completamente circondato dal vaticano, e pesantemente influenzato dal vaticano stesso.Diritti civili negati, democratiche leggi su divorzio e aborto perennemente messe in discussione, medici obiettori di coscienza che si rifiutano di applicare le leggi dello stato, nessuna tassa sugli immobili adibiti a luoghi di culto... cose cosi'.
            hai notizie di condanne, civili o penali, per
            aver compiuto atti omosessuali, sodomia,
            partecipazione ad orge o visione di film XXXXX
            ?Si, condanne civili quotidiane, con applicazione di giustizia sommaria mediante mazzate o peggio.
          • shevathas scrive:
            Re: Curioso.


            No, abito in uno stato completamente circondato
            dal vaticano, e pesantemente influenzato dal
            vaticano
            stesso.

            Diritti civili negati, quali ?
            democratiche leggi su
            divorzio e aborto perennemente messe in
            discussione,tutte le leggi possono essere messe in discussione da chiunque. E' uno dei capisaldi della democrazia. Può spiacere che i bigotti si scaglino contro divorzio ed aborto ma preferisco sopportare loro che avere un consiglio degli ulema che decida quali leggi si possano sindacare.
            medici obiettori di coscienza che si
            rifiutano di applicare le leggi dello stato,allora se sono obiettori di coscienza, l'obiezione è permessa da una legge dello stato. Se si rifiutano di applicare le leggi dello stato non sono obiettori, son solo da licenziare.
            nessuna tassa sugli immobili adibiti a luoghi di
            culto... cose
            cosi'.
            o a luoghi di utilità sociale. L'ici alla chiesa non è stata applicata perché ad altri mangioni, sindacati in primis, seccava pagare per le sedi dei patronati...
            Si, condanne civili quotidiane, con applicazione
            di giustizia sommaria mediante mazzate o
            peggio.pronunciate da quale tribunale della repubblica italiana di grazia ?
          • krane scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: wilhelm reich

            Chiedilo a tutte le donne stuprate nelle zone

            di guerra.

            Secondo te è un caso che i soldati usino lo

            stupro sul nemico (donne, bambine, bambini e

            anche soldati nemici catturati) come arma? Il

            sesso può essere usato come arma impropria e

            come forma di violenza.
            Che c'entra? qui non siamo in guerra.Ma va ? E' scaduta la risoluzione ONU n° 1973 sancisce lentrata in guerra dello Stato Italiano contro la Libia ?
          • Wilhelm Reich scrive:
            Re: Curioso.
            - Scritto da: cognome
            - Scritto da: wilhelm reich


            Chiedilo a tutte le donne stuprate nelle zone di

            guerra.

            Secondo te è un caso che i soldati usino lo

            stupro sul nemico (donne, bambine, bambini e

            anche soldati nemici catturati) come arma? Il

            sesso può essere usato come arma impropria e
            come

            forma di

            violenza.


            Che c'entra? qui non siamo in guerra.E i soldati italiani sono in Afghanistan a costruire ospedali. (rotfl)Prova a fare una ricerchina sulle violenze fatte dai militari italiani in Somalia... roba giusto di un decennio fa. Poi ne riparliamo.Se vuoi poi possiamo aggiungere le porcherie fatte dai padroni americani: Abu Ghraib ti dice niente?

            Faremo dei passi avanti solo quando condanneremo

            ogni tipo di violenza e lasceremo gli individui

            liberi di cercare il piacere con altri individui

            che vogliano

            altrettanto.

            Passi avanti in cosa? La società occidentale è
            già sessualmente
            libera.(rotfl)Soprattutto in Italia, paese estremamente avanzato nei diritti civili e dove non esiste alcuna discriminazione verso l'omosessualità. (rotfl)

            Però un corpo nudo, ciò che di più naturale

            abbiamo e che non fa male a nessuno, è visto
            come

            qualcosa di osceno e da

            nascondere.

            Dimmi te se in tutto questo non c'è qualcosa che

            non

            torna...

            Un corpo nudo di una <u
            persona adulta </u
            non è
            osceno e nei fatti non lo nasconde nessuno.
            Accendi la tv o gira un pò in
            rete.Allora tu prova a girare nudo per strada e poi dimmi com'è andata.Buona fortuna. :)PS. Informati sulle ENORMI difficoltà che negli ultimi decenni stanno avendo i naturisti a trovare dei luoghi in cui passare tranquillamente le loro giornate senza vestiti, difficoltà dovute a penosi bigotti che non sanno farsi gli affari loro, e che sono peggio dei peggiori guardoni.
      • cvcv scrive:
        Re: Curioso.

        Ogni cosa a suo tempo. Per fare sesso hanno tutta
        la vita
        davanti.
        E SI LASCINO IN PACE I BAMBINI!!!ma non e' mai troppo presto per ammaliarli con la piacevole sensazione, seppur illusoria, di impugnare un mitra ed uccidere online altre persone.
        Se un adulto vuole fare il soldato come
        professione, niente di male. E' una sua
        decisione.
        Non c'entrano i film visti al cinema da ragazzi.
        Anch'io ho visto rambo da giovane e adesso non
        faccio il
        soldato!su di te evidentemente il bombardamento mediatico non ha sortito gli effetti sperati, ritieniti fortunato. ad ogni modo sei una persona che ritiene accettabile la rappresentazione della guerra, ma non un film XXXXX in cui due dodicenni fanno sesso. beh forse i film che hai visto da piccolo un effetto lo hanno avuto..
        Non si possono vietare i videogiochi, come non si
        può vietare la tv o il
        pc!non si possono vietare? e le leggi a che servono?

        Forse

        perchè la chiesa in passato, si concedeva di

        invadere e sterminare gli "infedeli", ma non di

        fare sesso?


        Ma smettila, siamo nel 2012!!!sconcertante vero?

        E noi, ancora oggi, subiamo il

        lavaggio del cervello impartitoci centinaia di

        anni fa,

        Si, dalla Santa Inquisizione... (rotfl)cio' che siamo oggi lo dobbiamo a ciò che abbiamo fatto ieri, ed i valori morali di oggi dipendono anche da ciò che la chiesa propagandava in passato, soprattutto riguardo il sesso.
        E' sconcertante che tu accomuni il sesso con la
        guerra.
        E comunque ripeto: SI LASCINO IN PACE I BAMBINI!!!non li ho accomunati, li ho usati come esempio lampante per dimostrare una delle assurdità della nostra cultura.
    • thepassenge r scrive:
      Re: Curioso.
      quoto ma più che altro è un mezzo di controllo di massa oltre a essere un problema dei soliti bigotti.- Scritto da: CvCv
      Curioso come il sesso sia un qualcosa da evitare
      se sei troppo piccolo, qualcosa di ignobile e
      perció proibito. E curioso come non sia ignobile
      un film in cui vengono dipinti giovani "eroi" che
      si fanno "onore" combattendo in guerra, curioso
      come sia socialmente accettato che bambini,
      ragazzini vadano al cinema a sorbirsi tale
      propaganda, per poi un giorno sentirsi orgogliosi
      di arruolarsi e farsi "onore" in battaglia.
      Curioso come videogiochi in cui l'unico scopo sia
      sparare e uccidere, siano sconsigliati ad un
      pubblico minorenne ma non vietati. Uccidere è più
      socialmente accettabile che trombare. Forse
      perchè la chiesa in passato, si concedeva di
      invadere e sterminare gli "infedeli", ma non di
      fare sesso? E noi, ancora oggi, subiamo il
      lavaggio del cervello impartitoci centinaia di
      anni fa, lo riproponiamo in altre forme, ma la
      raffigurazione del sesso sarà sempre peggiore
      della raffigurazione della guerra. Curioso. Ma
      anche
      sconcertante.
    • giumpo scrive:
      Re: Curioso.
      - Scritto da: CvCv
      Curioso come il sesso sia un qualcosa da evitare
      se sei troppo piccolo, qualcosa di ignobile e
      perció proibito. E curioso come non sia ignobile
      un film in cui vengono dipinti giovani "eroi" che
      si fanno "onore" combattendo in guerra, curioso
      come sia socialmente accettato che bambini,
      ragazzini vadano al cinema a sorbirsi tale
      propaganda, per poi un giorno sentirsi orgogliosi
      di arruolarsi e farsi "onore" in battaglia.
      Curioso come videogiochi in cui l'unico scopo sia
      sparare e uccidere, siano sconsigliati ad un
      pubblico minorenne ma non vietati. Uccidere è più
      socialmente accettabile che trombare. Forse
      perchè la chiesa in passato, si concedeva di
      invadere e sterminare gli "infedeli", ma non di
      fare sesso? E noi, ancora oggi, subiamo il
      lavaggio del cervello impartitoci centinaia di
      anni fa, lo riproponiamo in altre forme, ma la
      raffigurazione del sesso sarà sempre peggiore
      della raffigurazione della guerra. Curioso. Ma
      anche
      sconcertante.in effetti rispecchi in linea di massima il mio punto di vista...uno scambio d`idee non mi sarebbe dispiaciuto...nonostante l`età in internet sono alle prime armi.
  • 123 scrive:
    specchietto per le allodole
    il 95% dei crimini sessuali contro minorenni si manifesta nella cerchia familiare (padri, zii, nonni, conviventi, etc) il 4% in ambito scolastico (scuola, oratorio, docenti, religiosi, etc) i restante 1% e' "altro". Dal Principio di Pareto si apprende che andrebbe affrontato prima il pericolo peggiore ma qui si parte senpre dal pericolo percentualmente minore. non e' un caso.
    • cognome scrive:
      Re: specchietto per le allodole
      - Scritto da: 123
      il 95% dei crimini sessuali contro minorenni si
      manifesta nella cerchia familiare (padri, zii,
      nonni, conviventi, etc) il 4% in ambito
      scolastico (scuola, oratorio, docenti, religiosi,
      etc) i restante 1% e' "altro". Scusa, potresti citare la fonte? Grazie.
      • sbrotfl scrive:
        Re: specchietto per le allodole
        - Scritto da: cognome
        - Scritto da: 123

        il 95% dei crimini sessuali contro minorenni si

        manifesta nella cerchia familiare (padri, zii,

        nonni, conviventi, etc) il 4% in ambito

        scolastico (scuola, oratorio, docenti,
        religiosi,

        etc) i restante 1% e' "altro".

        Scusa, potresti citare la fonte? Grazie.Esperienze personali :D
      • 123 scrive:
        Re: specchietto per le allodole
        - Scritto da: cognome
        - Scritto da: 123

        il 95% dei crimini sessuali contro minorenni si

        manifesta nella cerchia familiare (padri, zii,

        nonni, conviventi, etc) il 4% in ambito

        scolastico (scuola, oratorio, docenti,
        religiosi,

        etc) i restante 1% e' "altro".

        Scusa, potresti citare la fonte? Grazie.sentito in una trasmissione di radio radicale di 2-3 anni fa, che a sua volta riportava dati dell'osservatorio per l'infanzia o qualcosa del genere, non mi ricordo esattamente il nome dell'istituto che aveva raccolto i dati)
  • Fabrizio scrive:
    VPN anonimi
    Un'altra XXXXXXXta,Prendiamo il caso similare sulle lotterie on-line illegali estere,in Italia ufficialmente tutto filtrato, Ma è ormai la maggior parte dei giocatori per giocare all'estero usano VPN anonimi.È miracolosamente i siti bloccati in Italia sono liberamente accessibili.Vi lascio fare l'analisi con l'argomento che parla l'articolo.
    • sbrotfl scrive:
      Re: VPN anonimi
      - Scritto da: Fabrizio
      Un'altra XXXXXXXta,
      Prendiamo il caso similare sulle lotterie on-line
      illegali
      estere,
      in Italia ufficialmente tutto filtrato,
      Ma è ormai la maggior parte dei giocatori per
      giocare all'estero usano VPN
      anonimi.
      È miracolosamente i siti bloccati in Italia sono
      liberamente
      accessibili.
      Vi lascio fare l'analisi con l'argomento che
      parla
      l'articolo.Va bene che sei abituato a giocare all'estero ma un po' di itagliano sappilo!
  • thebecker scrive:
    cercare i colpevoli
    Mettere dei filtri non serve a niente. Se non prendi e assicuri alla giustizia i colpevoli, non servono a molto i filtri perchè quelle persone continueranno in altri posti ad abusare dei bambini e fare soldi o collezionare le foto. Sono d'accordo questi filtri quasi sempre sono dei pretesti per avere il controllo sulla rete.
Chiudi i commenti