Google, medicine costose?

I 500 milioni precauzionalmente accantonati servirebbero a coprire le multe conseguenti all'aver accettato inserzioni di farmaci illegali negli Stati Uniti. Nessuna conferma da Mountain View

Roma – I 500 milioni messi da parte da Google e notificati al SEC come precauzione per l’indagine iniziata dal Dipartimento di Giustizia ( Department of Justice – DoJ) sarebbero da collegare ad un’indagine legata alla vendita di farmaci online .

Secondo quanto riferiscono alcune fonti , nella nuova indagine contro Google il DoJ starebbe investigando su delle inserzioni di farmacie online per cui Mountain View avrebbe incassato centinaia di milioni di dollari . Il problema, tuttavia, è che si tratterebbe di farmacie online illegali negli Stati Uniti .

Le indagini, presumibilmente, cercheranno dunque di capire le responsabilità di Google e in particolare se fosse più o meno consapevole delle inserzioni che accettava e che gli inserzionisti, aziende con base in Canada o in altri paesi, fossero negli USA illegali.

La questione della responsabilità dei motori di ricerca è una materia complessa affrontata in maniera diversa a seconda dei casi e dei Paesi in cui Google è costretta a sedere sul banco degli imputati: in Brasile , per esempio, Mountain View è già stata sanzionata per diffamazione. In Europa, se gli intermediari in genere sembrano essere considerati in teoria non responsabili, in pratica per Google sono già scattate condanne legate a comportamenti altrui sia in Francia che in Italia . Da Parigi proprio per una situazione legata ad il suo servizio di advertising Adwords.

Negli Stati Uniti, invece, nel 2007 Google si è accordata, insieme a Microsoft e Yahoo!, per porre fine ad una causa, sempre portata avanti dal DoJ, riguardante inserzioni di siti di scommesse illegali. In quell’occasione le tre avevano sborsato un totale di 31,5 milioni di dollari per chiudere la faccenda senza rischiare di creare un pericoloso precedente giurisprudenziale .

Quella dei farmaci venduti online, poi, è tutta un’altra faccenda : già in passato Google, Yahoo! e Microsoft, si erano trovate al centro delle polemiche perché i rispettivi motori di ricerca e le reti di advertising venivano sfruttate per lo spaccio indebito di farmaci illegali o senza ricetta. Le tre, d’altronde, hanno collaborato con le autorità ed espresso la volontà di escludere le pubblicità di aziende statunitensi che vendevano medicine come il Vicodin e il Viagra senza ricetta, accettando solo le inserzioni di quelle espressamente autorizzate dalla Food and Drug Administration (FDA).

Restava aperta la questione del comportamento da adottare nei confronti di aziende non statunitensi che intraprendevamo la medesima attività commerciale. Anche nei confronti delle farmacie canadesi, poi, Mountain View aveva adottato la policy di accettare solo quelle espressamente riconosciute dall’autorità nazionale di vigilanza di settore. Il cambio di policy ha per esempio permesso nel settembre 2010 alla stessa Google di depositare una denuncia contro un proprio inserzionista reo di aver illegittimamente pubblicizzato farmaci illegali.

Né Google, né il procuratore generale che si occupa delle indagini, né l’FDA hanno voluto commentare le indiscrezioni.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • guast scrive:
    Grafica
    Con questa risoluzione la grfica si ciuccerà tutta la batteria.Ma serve davvero a qualcosa ?
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Grafica
      - Scritto da: guast
      Con questa risoluzione la grfica si ciuccerà
      tutta la
      batteria.
      Ma serve davvero a qualcosa ?" il superschermo garantisce anche un minor consumo energetico: si parla addirittura di un 40 per cento in meno rispetto ai dispositivi attuali"Di più, nin zo!
      • Rover scrive:
        Re: Grafica
        Non è chiaro se a consumare meno è lo schermo (come io penso) o tutto il device (dubito, visti i pixel che la sezione video deve elaborare)
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Grafica
          - Scritto da: Rover
          Non è chiaro se a consumare meno è lo schermo
          (come io penso) o tutto il device (dubito, visti
          i pixel che la sezione video deve
          elaborare)Lo schermo di sicuro, e di riflesso tutto il device! Al massimo un tablet con la nuova tecnologia dello schermo non dovrebbe consumare di più di uno con la vecchia tecnologia (ma con risoluzione inferiore).Poi vabbè, talvolta le sparano un pò grosse sui consumi effettivi, e quindi sono tutti dati da verificare!
      • guast scrive:
        Re: Grafica
        Va bene mi correggo. Con uno schermo simile o ci metti un sistema grafico (integrato o no) che scalda e consuma anche più di quello che si può risparmiare il nuovo schermo. Oppure ci metti un proXXXXXre e un sistema normale e tutta la potenza di calcolo va al servizio del monitor.La domanda è sempre quella. Ne vale la pena ?
        • MacBoy scrive:
          Re: Grafica
          - Scritto da: guast
          La domanda è sempre quella. Ne vale la pena ?Non è strettamente necessario, ma uno schermo a 300dpi come quello dell'iPhone è veramente spettacolare!Comunque l'iPad 2 è già uscito con una grafica 9x (dichiarata) rispetto l'iPad 1. Questo mi fa pensare che a livello hardware erano pronti per questi schermi considerando che hanno una densità 4 volte maggiore rispetto ai precedenti e un raddoppio delle prestazioni video era comunque un must per il nuovo prodotto.
          • onda scrive:
            Re: Grafica
            scusa ma tu hai provato un ipad2? se per te quello è un retina...
          • MacBoy scrive:
            Re: Grafica
            - Scritto da: onda
            scusa ma tu hai provato un ipad2? se per te
            quello è un retina...Ho detto che erano PRONTI per il retina display. A livello hardware (scheda grafica).Probabilmente, come da rumors, per il retina display su iPad bisognerà aspettare la prossima versione.
          • ruppolo scrive:
            Re: Grafica
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: onda

            scusa ma tu hai provato un ipad2? se per te

            quello è un retina...

            Ho detto che erano PRONTI per il retina display.
            A livello hardware (scheda
            grafica).
            Probabilmente, come da rumors, per il retina
            display su iPad bisognerà aspettare la prossima
            versione.Non c'è fretta, la concorrenza è ancora sulla linea di partenza.
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: Grafica
      - Scritto da: guast
      Con questa risoluzione la grfica si ciuccerà
      tutta la
      batteria.
      Ma serve davvero a qualcosa ?certo che serve: abituato all'iphone 4, mi dà fastidio usare l'iPad attuale.Un display da 300ppi avrà una risoluzione tipografica, la visione sarà molto più naturale e la lettura riposante.Le migliorie sulla batteria e i consumi andranno di pari passo, com'è ovvio che sia. Altrimenti dovremmo stare con gli schermi in 320*240, sai che bello...
  • lroby scrive:
    intanto che aspettiamo questa tecnologia
    Gli schermi migliori attuali sui tablet rimangono quelli IPS con risoluzione 1280*800 sul 10" montato sul Transformer,Gli altri sono rimasti indietro :D
  • Enjoy with Us scrive:
    2560....
    ... oooh più del full hd su un 10 pollici.. oooh niente 3D?
  • max scrive:
    e gli OLED?
    tecnologia già morta o ancora immatura?
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: e gli OLED?
      - Scritto da: max
      tecnologia già morta o ancora immatura?è immaturo il mercato, prima ci spennano per bene con tutte le declinazioni possibili e immaginabili dell'LCD.. chiedi a un utonto qualunque la differenza tra uno schermo LCD e uno LED, ti risponderà ignorantemente che il LED è meglio.Quando gli LCD avranno dato tutto quello che potevano dare in termini di cash ai produttori, apparirà la nuova meravigliosa tecnologia OLED, vedrai.
Chiudi i commenti