Google Meet gratis per tutti a partire da maggio

Entro le prossime settimane Meet diventerà gratis per tutti, anche per chi non è cliente G Suite: sarà sufficiente un account Google.
Entro le prossime settimane Meet diventerà gratis per tutti, anche per chi non è cliente G Suite: sarà sufficiente un account Google.
Guarda 5 foto Guarda 5 foto

Ad oggi solamente coloro che hanno accesso agli strumenti di G Suite sono in grado di creare una riunione su Meet, mentre tutti gli altri possono esclusivamente inserire il codice di invito ricevuto per unirsi a una videoconferenza in corso, senza poterne organizzare. Il limite verrà meno entro le prossime settimane: Google sta per rendere il servizio gratuito per tutti.

Stiamo riprogettando il servizio realizzato per i meeting sicuri in ambito business, Google Meet, rendendolo gratuito e disponibile per tutti. Al fine di offrire a ogni persona la sicurezza e l’affidabilità che si aspettano da Google, ne consentiremo l’accesso entro le prossime settimane.

Per Google Meet basterà un account gratuito

L’unico requisito necessario sarà un account Google (per chi ancora non ne avesse uno), anch’esso ottenibile senza alcuna spesa. Il gruppo di Mountain View ha messo online una pagina dedicata alla novità in cui inserire nome, cognome e indirizzo email per ricevere un avviso non appena sarà disponibile. Il rollout sarà progressivo e andrà a interessare tutti presumibilmente entro la fine di maggio.

Google Meet: interfaccia con 16 partecipanti alla videoconferenza mostrati in contemporanea

Come svelato oggi dal CEO di Google e della parent company Alphabet, Sundar Pichai, il numero di utenti Meet che in questo periodo di smart working si affidano al servizio cresce di tre milioni circa ogni giorno. Un trend innescato dalla spasmodica ricerca di soluzioni per rimanere operativi nonostante bloccati a casa per via della crisi sanitaria che interessa ormai gran parte del pianeta.

Altre piattaforme dedicate alle videoconferenze e alla collaborazione da remoto che hanno fatto registrare una forte crescita negli ultimi due mesi sono Zoom e Microsoft Teams.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti