Google Nest Hub si aggiorna, nuovo design e nuovo bug

Google Nest Hub si aggiorna, nuovo design e nuovo bug

Google Nest Hub di seconda generazione ha ricevuto un update che gli ha conferito una nuova interfaccia, ma ha portato pure un nuovo bug.
Google Nest Hub di seconda generazione ha ricevuto un update che gli ha conferito una nuova interfaccia, ma ha portato pure un nuovo bug.

Il risveglio degli utilizzatori di Google Nest Hub di seconda generazione potrebbe non essere stato tra i più felici di sempre. Nel corso della notte, infatti, il dispositivo smart di “big G” ha ricevuto un update che, pur proponendosi come un passo in avanti rispetto a quanto precedentemente disponibile, sta in realtà creando svariati problemi e parecchio malcontento.

Google Nest Hub: c’è una nuova interfaccia, ma pure un fastidioso bug

In seguito all’aggiornamento, infatti, lo smart display del “colosso delle ricerche in Rete” mostra una nuova interfaccia – cosa che per questioni d’abitudine e di modalità d’utilizzo non sempre viene vista di buon occhio – e porta in dote pure un fastidioso bug.

Più precisamente, per quel che concerne l’interfaccia, adesso scorrendo verso il basso è possibile accedere ai Quick Toggle e non più alla schermata Controllo casa. Inoltre, ci sono data e ora posti a sinistra e altre icone, come quella della modalità Non Disturbare, a destra. Sotto sono collocati i controlli della luminosità, del volume, del rilevamento del sonno, della modalità Non Disturbare, quelli relativi all’impostazione di una sveglia e quello che rimanda alle impostazioni. In generale, sembra quasi che il design si avvicini maggiormente a quello del versante tablet, cosa che parrebbe essere in qualche modo in programma nelle intenzioni di Google.

Riguardo la questione bug, invece, molti stanno lamentando dei problemi di bootloop consequenziali all’aggiornamento: Nest Hub rimane fisso su una schermata bianca con i quattro pallini che ruotano all’infinito. Per fortuna la cosa si può risolvere scollegando il cavo dell’alimentazione e ricollegandolo, ma di certo è una scocciatura.

Fonte: 9to5Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 mar 2022
Link copiato negli appunti