Google Pixel: protezione dei dati in assistenza

Google Pixel: protezione dei dati in assistenza

I Google Pixel integrano una speciale funzione che consente di mantenere i dati dello smartphone al sicuro quando portato in assistenza.
Google Pixel: protezione dei dati in assistenza
I Google Pixel integrano una speciale funzione che consente di mantenere i dati dello smartphone al sicuro quando portato in assistenza.

I Google Pixel possono ora contare su una nuova funzionalità, denominata Pixel Repair Mode, che è pensata per mantenere i dati dello smartphone al sicuro quando questo si trova in assistenza, il che impedisce ai tecnici di cancellare e ripristinare le informazioni sul dispositivo nelle fasi di riparazione, garantendo al contempo l’avvio di strumenti diagnostici.

Google Pixel: riparazioni in sicurezza

La Pixel Repair Mode è disponibile sui dispositivi Pixel aggiornato ad Android 14 del 14 dicembre e versioni successive e con almeno 2 GB di storage disponibile, come nel caso degli ultimissimi Pixel 8. Inoltre, considerando il suo modus operandi, la funzione permette di proteggere i dati sullo smartphone da occhi indiscreti.

Per abilitare la funzionalità occorre accedere alla sezione Impostazioni del dispositivo, selezionare la voce Sistema, poi quella Modalità riparazione e seguire le istruzioni riportate sullo schermo. Bisogna poi inserire il PIN, la password o la sequenza di sicurezza dello smartphone e consentire il riavvio del sistema.

Quando si attiva la modalità riparazione, lo smartphone esegue Android in versione “pulita” in una partizione sicura dedicata con funzioni limitate.

Ad ogni modo, al fine di scongiurare completamente qualsiasi problematica, il colosso di Mountain View suggerisce di eseguire sempre il backup dei dati prima di consegnare il dispositivo ai centri di assistenza e di rimuovere la SIM in esso presente e metterla da parte.

Al ritorno del telefono dal centro di assistenza, è possibile uscire dalla modalità riparazione accedendo alla sezione Impostazioni dello smartphone, selezionando la voce Sistema e poi quella Modalità riparazione, confermando il PIN o la password e consentendo il riavvio del sistema.

Fonte: Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 dic 2023
Link copiato negli appunti