HD DVD e Blu-ray in un solo disco? Un'utopia

HD DVD e Blu-ray in un solo disco? Un'utopia

Warner ha ammesso che la propria tecnologia Total HD, con cui aveva promesso il disco matrimoniale, non ha un mercato nel breve termine, e forse neppure nel lungo. Ergo...
Warner ha ammesso che la propria tecnologia Total HD, con cui aveva promesso il disco matrimoniale, non ha un mercato nel breve termine, e forse neppure nel lungo. Ergo...

È ormai quasi certo che Total HD , il disco ottico “universale” annunciato all'inizio dell'anno da Warner Home Entertainment Group ( WHEG ), e capace di sposare HD DVD e Blu-ray, non vedrà mai la luce. Dapprima posticipato a data da destinarsi, ora uno dei dirigenti del colosso cinematografico ha ammesso che Total HD è stato congelato : in parole spicciole, non fa più parte degli attuali piani di business di Warner.

Total HD è uno speciale disco ottico che, grazie ad una tecnologia brevettata da Warner Bros alla fine del 2005, può integrare contenuti in formato HD DVD su di una faccia e contenuti in formato Blu-ray sull'altra . Grazie all'uso della tecnologia multi-layer, un singolo supporto Total HD potrebbe contenere un HD DVD da 30 GB e un Blu-ray da 50 GB.

Inizialmente Warner vedeva Total HD come un prodotto che avrebbe potuto mettere fine alla confusione, tra i consumatori, generata dalla guerra tra i due attuali formati ad alta definizione. A raffreddare gli entusiasmi della casa cinematografica americana sono state le strategie delle proprie rivali , che hanno scelto di schierarsi a favore di uno o dell'altro formato in lotta. Warner oggi è infatti l'unico, tra i maggiori studios di Hollywood, a distribuire i propri film sia in HD DVD che in Blu-ray.

“Siamo i soli a produrre contenuti in entrambi i formati. Se facessimo uscire Total HD solo per i nostri titoli, non forniremmo ai nostri partner del canale retail quella soluzione che speravamo di dare loro”, ha spiegato Jim Noonan, senior vice president di WHEG.

Noonan ritiene che l'introduzione di Total HD per i soli film prodotti da Warner sarebbe non soltanto antieconomico, ma persino dannoso per i rivenditori : negli scaffali di negozi e videonoleggi, dove già si contendono lo spazio a disposizione tre diversi formati (escludendo le videocassette), un quarto sarebbe davvero di troppo.

Fino a pochi mesi fa anche Paramount , come Warner, supportava entrambi i successori del DVD, ma la scorsa estate ha improvvisamente deciso di abbandonare Blu-ray e abbracciare il solo HD DVD . Delle quattro restanti major cinematografiche americane, una appoggia lo standard di Toshiba , e le altre tre lo standard di Sony .

Noonan ha anche sottolineato come Warner non abbia alcun “interesse privato” nello spingere sul mercato dischi a doppio formato . “Li abbiamo ideati soltanto come una soluzione per l'industria, e in tale ottica continua a rappresentare una soluzione fattibile e senza data di scadenza”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 11 2007
Link copiato negli appunti