HUBO, il robot con la spada

È coreano il robot umanoide che corre a tre chilometri all'ora e fa Tai Chi

Roma – Presentato un nuovo prototipo di robot umanoide: si chiama HUBO, ed è la seconda incarnazione dell’omonimo progetto portato avanti dall’Istituto Coreano delle Scienze e Tecnologie Avanzate.

Quanto si avvicinano gli scenari apocalittici alla Terminator è una domanda che ci si pone ormai frequentemente davanti ai prototipi di robot sviluppati da università e centri di ricerca specializzati nella robotica e che puntano decisamente sui robot umanoidi. Non tutti i nuovi traguardi hanno connotati inquietanti , ma vedere un robot maneggiare una spada (anche se di plastica) e avere movenze relativamente fluide, qualche ricordo cinematografico lo fa riaffiorare.

Nel video si vede HUBO fare Tai Chi, muovere abilmente le dita, destreggiarsi con una spada e reggere un bicchiere, nonché correre ad un ritmo accettabile (3 chilometri all’ora) senza perdere l’equilibrio qualora il tapis roulant utilizzato si fermi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ephestione scrive:
    La combo segreta di spirit
    è un po' come giocare ai picchiaduro, quando devi provare mille sequenze di tasti per beccare la mossa speciale :DCosì con un oriùken spirit si liberò dalle sabbie marziane :P
  • Ciccio palermo scrive:
    quando l'uomo si scorda di Dio
    Con i tanti problemi gravi che affligono l'umanita'quali gli sconvolgimenti climatici che stanno divenendo irreversibili,la fame nel mondo che aumenta a disisura, disoccupazione, crisi ecnomica e dilagare di immoralita' gli uomini si affannano ad insgeuire le stelle;ma come puo' l'umanita' che non è in grado di salvaguardare il proprio pianeta pensare di andare a conqusitare altri mondi;
    • Ciccio palermo scrive:
      Re: quando l'uomo si scorda di Dio
      - Scritto da: Ciccio palermo
      Con i tanti problemi gravi che affligono
      l'umanita'
      quali gli sconvolgimenti climatici che stanno
      divenendo
      irreversibili,
      la fame nel mondo che aumenta a disisura,
      disoccupazione, crisi ecnomica e dilagare di
      immoralita' gli uomini si affannano ad insgeuire
      le
      stelle;
      ma come puo' l'umanita' che non è in grado di
      salvaguardare il proprio pianeta pensare di
      andare a conqusitare altri
      mondi;
    • poiuy scrive:
      Re: quando l'uomo si scorda di Dio
      Il concetto "Siccome ci sono problemi più grandi, allora tutto il resto non va fatto" è errata.Ogni problema va risolto, con priorità diverse a seconda della gravità.Le risorse vanno stanziate in base alla rilevanza dell'ambito in cui andranno a finire.I problemi del mondo non sono legati solo al denaro, e dubito che l'esplorazione spaziale li aggravi o in qualche modo, diretto o indiretto, ne influisca negativamente. Viceversa potrebbe avere delle influenze positive.La vostra opinione espressa in modo non costruttivo è, per lo meno, poco "interessante"...Per favore, abituatevi a non ragionare solo in "bianco e nero"...
      • aldo b scrive:
        Re: quando l'uomo si scorda di Dio
        in Europa quando le caravelle partirono c'era molta gente che moriva di fame. Probabilmente se avessimo seguito lo stesso ragionamento l'America non sarebbe stata scoperta..
        • Urukay scrive:
          Re: quando l'uomo si scorda di Dio
          ... e sarebbe stato meglio....
          • ullala scrive:
            Re: quando l'uomo si scorda di Dio
            - Scritto da: Urukay
            ... e sarebbe stato meglio....Puoi sempre tentare di imitare Troisi e Benigni che ritornano nel passato e Troisi comincia a cercare Colombo per farlo fuori prima che paarta con le caravelle. ;)
        • Illuminato scrive:
          Re: quando l'uomo si scorda di Dio
          L'america c'era già, era abitata da gente persino più civile di noi, e ci fu un'ordinanza papale prima della partenza di colombo che sconsigliava l'inquinamento della popolazione locale con indigeni che provenivano dalle americhe, infatti c'erano già mappe della costa sud americana dettagliatissime, quindi:Non abbiamo scoperto una mazza, la gente c'era, viveva tranquilla e gli abbiamo ammazzati, noi "civilizzatori" abbiamo distrutto nel nome della civilta chi li ci abitava solo perchè per noi erano primitivi, magari non lo avessimo fatto, adesso potremmo magari imparare qualcosa da loro, ma aimè si sono estinti.... che sfiga!!!
    • krane scrive:
      Re: quando l'uomo si scorda di Dio
      - Scritto da: Ciccio palermo
      Con i tanti problemi gravi che affligono
      l'umanita' quali gli sconvolgimenti climatici
      che stanno divenendo irreversibili,
      la fame nel mondo che aumenta a disisura,
      disoccupazione, crisi ecnomica e dilagare di
      immoralita' gli uomini si affannano ad insgeuire
      le stelle;Potremmo utilizzare la sovrabbondanza di armi allo scopo di eliminare gli affamati, in questo modo avremmo piu' risorse per tutti.
    • Funz scrive:
      Re: quando l'uomo si scorda di Dio
      La conoscenza è qualcosa da perseguire sempre e comunque, perchè permette all'umanità di liberarsi da quei dogmatismi e quelle chiusure mentali che la tengono ancora legata al medioevo.Poi il primo e fondamentale passo che va intrapreso per risolvere i problemi che citi è solo uno: ferreo controllo delle nascite e graduale riduzione della popolazione umana.Tutte le utopie di ridistribuzione delle risorse sono solo pie illusioni, che hanno la colpa di allontanare la soluzione.
      • Illuminato scrive:
        Re: quando l'uomo si scorda di Dio
        Eccolo, un altro sapientone, ti faccio una domanda:In natura una specie che subisce grosse perdite della propria prole causata da elementi esterni non controllobaili, come reagisce?Se sai rispondere capirai anche perchè in africa fanno tanti figli, capirai perchè muoiono di fame e forse se ci metti il capitalismo, gli interessi internazionali, la nestlè, e un paio di case farmaceutiche unito al traffico di diamanti e di organi, magari riesci ad avere un quadro completo di perchè succede.Se ci sei arrivato non ti fa un po schifo essere bianco adesso?
        • Funz scrive:
          Re: quando l'uomo si scorda di Dio
          certo, certo, ma finché ci sarà una massa enorme di poveretti da aiutare, come si fa ad aiutarli tutti?E' un circolo vizioso. Come ne siamo usciti noi (non tanto tempo fa)? Con l'illuminismo, il razionalismo, la scienza e la rivoluzione industriale, che hanno portato benessere, quindi una naturale riduzione della prolificità.In Africa avrebbero già tutte queste cose a gratis. Quindi sta a loro sollevarsi, finora i nostri "aiuti" non sono serviti ad altro che a perpetuare la loro condizione miseranda.
          • kurdt scrive:
            Re: quando l'uomo si scorda di Dio
            - Scritto da: Funz
            certo, certo, ma finché ci sarà una massa enorme
            di poveretti da aiutare, come si fa ad aiutarli
            tutti?
            E' un circolo vizioso. Come ne siamo usciti noi
            (non tanto tempo fa)?

            Con l'illuminismo, il razionalismo, la scienza e
            la rivoluzione industriale, che hanno portato
            benessere, quindi una naturale riduzione della
            prolificità.

            In Africa avrebbero già tutte queste cose a
            gratis. Quindi sta a loro sollevarsi, finora i
            nostri "aiuti" non sono serviti ad altro che a
            perpetuare la loro condizione
            miseranda.buaaaaaaaahhahahahaahahahahahahaah GLI AIUTIII!!!AHAHAHAAHAHAHAHAHHAHAHAHAABUAGAGAGAAHAHAHAHAHAAHAH L'ILLUMINISMO AHAHAHAHAHAHAHAA!!iL razionalismo...AHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHHAHAHAHAHAAllora se non hai ancora capito perchè sto ridendo,scusami,sinceramente,ma era necessaria una risposta ilare,altrimenti potevano cascare insulti per un'affermazione protorazzista come questa.1) Non abbiamo mai aiutato (europa-usa-etcetcetc) nessuno.2) La povertà dei paesi africani è figlia del nostro sfruttamento,se avessimo lasciato le cose come stavano,senza depredarli,probabilmente avrebbero creato una struttura commerciale che ci avrebbe spezzato le ossa,non avendo noi materie prime.3)Non appena un presidente africano osa solo dire "le risorse sono nostre e le gestiamo noi!" Muore.Generalmente ucciso da milizie pararivoluzionarie pagate da noi.4)Abbiamo inviato centinaia di preti e pochi medici.Ora molti di quei poveracci credono che l'aids si curi con il rosario.5)Se l'africa gestisse autonomamente le sue risorse,impoverirebbe l'occidente,cosa che non ci possiamo permettere,ergo,facciamo finta di mandare aiuti "umanitari" prima ti distruggo la casa e poi ti regalo una tenda.6)ahahahahahahahahahahaha hahahahahahaha hahahahahahahahahahahah ahahahahah ahahahahahah aha.Punto.
          • Funz scrive:
            Re: quando l'uomo si scorda di Dio
            Certo, certo, è sempre tutta colpa nostra e del nostro colonialismo, non era colpa loro se quando siamo arrivati erano ancora all'età della pietra e ovviamente sono stati schiacciati.Certo, potevamo dargli qualche secolo per svilupparsi, cosa che non hanno fatto nei cinque millenni precedenti..
  • www scrive:
    base lunare e marte
    La presenza di acqua in quantità sulla luna fa si che una base lunare sia un passo praticamente obbligato prima di arrivare su marte, non farlo sarebbe da stupidi e significherebbe sprecare soldi... vedrete che le priorità della nasa cambieranno, prima la base lunare poi marte.
    • Illuminato scrive:
      Re: base lunare e marte
      Peccato che sia già occupata da tempo, hahaha, questo loro lo sanno!!!
      • Funz scrive:
        Re: base lunare e marte
        - Scritto da: Illuminato
        Peccato che sia già occupata da tempo, hahaha,
        questo loro lo
        sanno!!!Basta chiedere permesso, di spazio ce n'è tanto nello spazio :D
  • M. Marino scrive:
    Lato oscuro?
    Vorrei fare notare alla redazione che il lato oscuro della luna non esiste...Marco.
    • BFidus scrive:
      Re: Lato oscuro?
      - Scritto da: M. Marino
      Vorrei fare notare alla redazione che il lato
      oscuro della luna non
      esiste...
      Marco.Come no!E il luogo dove ha origine il lato oscuro della forza... :| :p
    • spectator scrive:
      Re: Lato oscuro?
      - Scritto da: M. Marino
      Vorrei fare notare alla redazione che il lato
      oscuro della luna non
      esiste...
      Marco.ma come e questi?http://www.classicrockmagazine.com/wp-content/uploads/2009/10/TheDarkSideoftheMoon.jpglol
      • James Effex scrive:
        Re: Lato oscuro?

        ma come e questi?
        http://www.classicrockmagazine.com/wp-content/uplo...
        lolQuesta è la prove che si sono forme di vita intelligenti sulla Terra :D
        • Thescare scrive:
          Re: Lato oscuro?
          - Scritto da: James Effex

          ma come e questi?


          http://www.classicrockmagazine.com/wp-content/uplo

          lol

          Questa è la prove che si sono forme di vita
          intelligenti sulla Terra
          :D92 Minuti di Applausi
      • James Effex scrive:
        Re: Lato oscuro?
        http://www.sydbarrettpinkfloyd.com/uploaded_images/Pink-Floyd-Wish-You-Were-Here-744157.jpg:D
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Lato oscuro?
      - Scritto da: M. Marino
      Vorrei fare notare alla redazione che il lato
      oscuro della luna non
      esiste...
      Marco.Come no! Il lato oscuro della forza.....(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Enjoy with Us scrive:
    Nasa senza fantasia!
    Andare nello spazio è molto costoso, perchè come contribuente dovrei accettare di spendere soldi anzichè nel welfare per andare nello spazio?Devono cercare di dimostrare che lo spazio è utile!Perchè non provano a dimostrare l'utilità ad esempio di specchi orbitanti per captare energia solare non inquinante in grado di dare una mano alla riduzione dell'effetto serra?Solo se riusciranno in un progetto economicamente utile come questo potranno sperare di avere fondi sufficienti per l'esplorazione spaziale!Se ad esempio riuscissero a dimostrare i vantaggi derivanti da specchi solari in orbita sarebbero necessarie nuove navette, nuovi sistemi di propulsione ecc... da qui il passo a Marte o alla base lunare sarebbero immensamente più brevi!
    • Salvatore scrive:
      Re: Nasa senza fantasia!
      sono in parte ma solo in parte d'accordo con te. D'altro canto, i metodi per ovviare agli effetti serra sono noti da ormai 20 anni se non piu'. Tuttavia continuiamo ad utilizzare motori a scoppio, superati da quasi 50 anni.. tutta questione di bussiness ..c'e' poco da dire.. il potere è nelle mani dei petrolieri e i petrolieri non appoggiano la politica del rispetto dell'ecosistema.. lo sappiamo.. per loro l'importante è riempirsi le tasche.. anzi i conti ...insomma volendolo non e' che ci sia proprio bisogno di mandare in giro nell'orbita specchi orbitanti.. ci sono diversi progetti di automobili ad acqua e aria, ne hai mai viste tu in giro? io ho visto solo i prototipi e sinceramente mi sembravano anche funzionare... ma chissa perchè poi i brevetti acquistati da grosse case automobilistiche, vengono chiusi nel cassetto e nessuno ne sa piu' niente.Per il resto invece che la National Aeronautics and Space Administration si occuppi piu' di bombardare le scimmie con raggi gamma o quel che sia invece che pensare alle missioni spaziali, mi sembra una ca**ata. Capisco che i viaggi nello spazio abbiano costi colossali, ma non per questo c'e' bisogno di ripiegare sprecando il denaro dei contribuenti in progetti idioti e inutili. O mi sbaglio ?Ciao ;)
      • Gianni Cr. scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        Beh, le ricadute tecnologiche dei viaggi spaziali, anche se non facilmente comprensibili, ci sono. Basti pensare al notevole sviluppo dell'elettronica degli anni 60-70: la necessità di contenere i pesi nei viaggi spaziali portò allo sviluppo dei circuiti integrati, affidabili e poco pesanti! inoltre le innovazioni come i satelliti per telecomunicazioni, per il sistema GPS, e per il meteo costituiscono uno dei "motivi" principali per investire nello spazio. Se le generazioni precedenti avessero investino nel "welfare" oggi tutte queste tecnologie non esisterebbero. Facciamo attenzione a condannare gli investimenti nell'ambito spaziale.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        - Scritto da: Salvatore
        ci sono diversi progetti di
        automobili ad acqua e aria, ne hai mai viste tu
        in giro? io ho visto solo i prototipi e
        sinceramente mi sembravano anche funzionare... si, li ha visti pure mio cuggino! :D
      • So sempre io scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        Ma sono solo ca**ate, l'uomo e le scimmie e qualunque essere vivente nello spazio si squaglia, dopo solo pochi mesi le osse si disfano, finche non scopriranno come controllare la forza di gravità i raggi gamma sono l'ultimo problema, come possono pensare a un insediamento stabile in qualunque zona dello spazio se dopo nemmeno un mese di esposizione sembri un vecchio di 80 anni con l'osteoporosi?Servono tecnologie che non abbiamo, motori veloci, controllo della gravità, e scudi che proteggano i passeggeri nel viaggio, non abbiamo motori veloci, scudi sono un eresia, controllo della gravità nemmeno per sogno, vogliono fare basi dove?Far partire un uomo dalla terra per far arrivare un anemone su marte questo è quello che siamo in grado di fare adesso, siate realisti!!!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        - Scritto da: Salvatore
        sono in parte ma solo in parte d'accordo con te.
        D'altro canto, i metodi per ovviare agli effetti
        serra sono noti da ormai 20 anni se non piu'.
        Tuttavia continuiamo ad utilizzare motori a
        scoppio, superati da quasi 50 anni.. tutta
        questione di bussiness ..c'e' poco da dire.. il
        potere è nelle mani dei petrolieri e i petrolieri
        non appoggiano la politica del rispetto
        dell'ecosistema.. lo sappiamo.. per loro
        l'importante è riempirsi le tasche.. anzi i conti
        ...insomma volendolo non e' che ci sia proprio
        bisogno di mandare in giro nell'orbita specchi
        orbitanti.. ci sono diversi progetti di
        automobili ad acqua e aria, ne hai mai viste tu
        in giro? io ho visto solo i prototipi e
        sinceramente mi sembravano anche funzionare... ma
        chissa perchè poi i brevetti acquistati da grosse
        case automobilistiche, vengono chiusi nel
        cassetto e nessuno ne sa piu'
        niente.
        Per il resto invece che la National Aeronautics
        and Space Administration si occuppi piu' di
        bombardare le scimmie con raggi gamma o quel che
        sia invece che pensare alle missioni spaziali, mi
        sembra una ca**ata. Capisco che i viaggi nello
        spazio abbiano costi colossali, ma non per questo
        c'e' bisogno di ripiegare sprecando il denaro dei
        contribuenti in progetti idioti e inutili. O mi
        sbaglio
        ?

        Ciao ;)Bel cumulo di luoghi comuni, tu credi veramente che se ci fosse un motore ad acqua in grado di funzionare le compagnie automobilistiche lo terrebbero nel cassetto per impazzire dietro l'auto elettrica o quella ad idrogeno?Potrei capire avessi detto i petrolieri, ma le aziende automobilistiche proprio non credo, la prima che tirasse fuori un motore ad acqua e quindi senza emissioni e con costo del carburante praticamente zero farebbe fuori la concorrenza nel giro di 24 ore!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Nasa senza fantasia!
      Propongo di espellere dall'orbita il lettore medio di PI.Partendo dai frequentatori del forum.Offriti volontario al posto delle scimmie, così scopriamo direttamente sull'uomo l'effetto dell'esposizione a lungo termine dei raggi gamma.Magari diventi come Hulk.Sicuramente non diventi più intelligente..
      • spectator scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        - Scritto da: Nome e cognome
        Propongo di espellere dall'orbita il lettore
        medio di
        PI.
        Partendo dai frequentatori del forum.

        Offriti volontario al posto delle scimmie, così
        scopriamo direttamente sull'uomo l'effetto
        dell'esposizione a lungo termine dei raggi
        gamma.
        Magari diventi come Hulk.
        Sicuramente non diventi più intelligente..ma magari diventi un po' morto suppongo
      • utente scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        Implicitamente hai affermato di essere superiore alla media dei lettori degli articoli di questo sito ma dal tuo commento è evidente l'incontrario.
    • Furetto scrive:
      Re: Nasa senza fantasia!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Devono cercare di dimostrare che lo spazio è
      utile!Andare nello spazio non è solo "andare nello spazio" per farlo è necessario sviluppare nuove teconlogie. Andando sulla luna abbiamo avuto scarpe da ginnastica teconologiche, le macchine fotografiche digitali, gli LCD ecc...
    • James Effex scrive:
      Re: Nasa senza fantasia!

      Perchè non provano a dimostrare l'utilità ad esempio di specchi orbitanti per captare energia solare non inquinante in grado di dare una mano alla riduzione dell'effetto serra?Perché come spediamo l'energia a terra? Microonde? Laser? Idea interessante, peccato che l'energia delle onde elettromagnetiche si riduca con QUADRATO della distanza.Considera poi i costi della manutenzione su zone vicine al sole, con specchi grandi chilometri (KM!) quadrati. Più, naturalmente, il costo di spedire i pezzi di ricambio dalla Terra, pregando il cielo che arrivino a destinazione interi.
      nuovi sistemi di propulsioneDel tipo? I sistemi di propulsione nucleare sono proposti dagli anni '70 e i risultati non son proprio soddisfacenti (http://en.wikipedia.org/wiki/NERVA). Se avete, però, qualche metodo valido per uscire dal pozzo gravitazionale terrestre fatelo sapere alla NASA, vi ringrazieranno di cuore. Ah, è necessario documentare tutto con le opportune equazioni: quegli ingegneri son così pignoli :P
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Nasa senza fantasia!
        - Scritto da: James Effex

        Perchè non provano a dimostrare l'utilità ad
        esempio di specchi orbitanti per captare energia
        solare non inquinante in grado di dare una mano
        alla riduzione dell'effetto
        serra?

        Perché come spediamo l'energia a terra?
        Microonde? Laser? Idea interessante, peccato che
        l'energia delle onde elettromagnetiche si riduca
        con QUADRATO della
        distanza.Il laser non perde energia con il quadrato della distanza! Potrebbero studiare ad esempio laser pulsati magari operanti nell'infrarosso in grado di trasferire grosse quantità di energia in tempi brevissimi, pari a pochi centesimi di secondo...Ti ricordo poi che nello spazio non c'è ossidazione ne ci sono agenti atmosferici in grado di degradare gli specchi, la manutenzione certo non sarebbe così frequente... una volta costruita una stazione stabile poi si potrebbe studiare il sistema dell'ascensore orbitale... certo se non si cerca di investire in qualche cosa che abbia ricadute economiche importanti, visto i costi in gioco è chiaro che l'esplorazione spaziale non partirà mai!
        Considera poi i costi della manutenzione su zone
        vicine al sole,Perchè vicino al sole? E' ovvio che almeno inizialmente tali specchi sarebbero posti in orbita geostazionaria!
        con specchi grandi chilometri
        (KM!) quadrati.Mai sentito parlare delle vele solari? Enormi ma dal peso di poche centinaia di Kg?Le celle solari da dispiegare nello spazio probabilmente assomiglieranno ad un tessuto spiegato su sottili nervature di composito o aerogel, saranno fault tollerance, ossia saranno insensibili ai buchi provocati nel tempo dai micrometeoriti
        Più, naturalmente, il costo di
        spedire i pezzi di ricambio dalla Terra, pregando
        il cielo che arrivino a destinazione
        interi.
        All'inizio si, ma dopo un primo periodo se la cosa prendesse piede sarebbe naturale che la base di partenza divenisse la luna o qualche asterooide, grazie al pozzo gravitazionale di gran lunga meno forte e alla disponibilità della materia prima!

        nuovi sistemi di propulsione
        Del tipo? I sistemi di propulsione nucleare sono
        proposti dagli anni '70 e i risultati non son
        proprio soddisfacenti
        (http://en.wikipedia.org/wiki/NERVA).Veramente si pensa a motori ad Ioni, in cui gli Ioni possono essere accelerati a grandi velocità (90% della luce o giù di li) e l'energia a quel punto potrebbe benissimo essere fornita da un reattore nucleare... certo tale sistema è utile per coprire le distanze interplanetarie non certo per uscire ad un pozzo gravitazionale come quello terrestre, ma come al solito se le ricadute economiche diventano importanti lo stimolo a ricercare nuovi sistemi può portare a nuove scoperte!
        Se avete,
        però, qualche metodo valido per uscire dal pozzo
        gravitazionale terrestre fatelo sapere alla NASA,
        vi ringrazieranno di cuore. Ah, è necessario
        documentare tutto con le opportune equazioni:
        quegli ingegneri son così pignoli
        :PBeh gli statoreattori sono già oggi una realtà, il poter arrivare a quota suborbitale taglierebbe le necessità di conbustibile per i razzi di oltre il 90% (non servirebbe più l'ossigeno e i consumi sarebbero ridotti dalla portanza alare)... e i relativi costi, oltre a eliminare la fase più pericolosa di accelerazione, dove ci sono le sollecitazioni più violente... le nuove navette della Nasa dovrebbero appunto essere in sostanza degli statoreattori con in più un relativamente piccolo sistema a razzo! Quindi almeno concettualmente già oggi esistono alternative più efficenti ed economiche rispetto agli attuali sistemi di lancio... certo se non c'è un preciso interesse economico perchè sviluppare un anuova e costosa tecnologia?
        • Bardotto scrive:
          Re: Nasa senza fantasia!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: James Effex
          Ti ricordo poi che nello spazio non c'è
          ossidazione ne ci sono agenti atmosferici in
          grado di degradare gli specchitemperatura nello spazio -270° C
    • Funz scrive:
      Re: Nasa senza fantasia!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Andare nello spazio è molto costoso, perchè come
      contribuente dovrei accettare di spendere soldi
      anzichè nel welfare per andare nello
      spazio?
      Devono cercare di dimostrare che lo spazio è
      utile!Dovrebbero puntare su questo! (imho infattibile)http://en.wikipedia.org/wiki/Space_elevator
Chiudi i commenti