I cybercriminali utilizzano DNS Changer per diffondere malware via Wi-Fi pubblici

I cybercriminali utilizzano DNS Changer per diffondere malware via Wi-Fi pubblici

Wi-Fi pubblici e DNS Changer, un nuovo pericolo per i possessori di smartphone Android: di cosa si tratta?
Wi-Fi pubblici e DNS Changer, un nuovo pericolo per i possessori di smartphone Android: di cosa si tratta?

Secondo quanto riguarda dagli esperti di sicurezza legati a Kaspersky, alcuni criminali informatici stanno utilizzando un nuovo sistema di DNS Changer per diffondere malware attraverso router Wi-Fi pubblici compromessi.

Tale metodo, utilizzato nel contesto di una campagna malware nota come Roaming Mantis, agisce prevalentemente infettando gli smartphone Android con il malware Wroba.o.

La ricerca portata avanti dalla nota azienda di sicurezza digitale ha confermato come i primi casi di compromissione legati ai DNS Changer sono stati individuati in Corea del Sud ma, con tutta probabilità, questo tipo di attacco si farà presto sentire anche in occidente.

A testimonianza del pericolo, vi sono altre ricerche portate avanti da Kaspersky. Nel periodo settembre-dicembre 2022, il più alto tasso di rilevamento del malware Wroba.o si è registrato in Francia, Giappone e Stati Uniti.

Segno evidente che gli attacchi da DNS Changer non sono circoscritti al territorio coreano.

DNS Changer: come agiscono i malware che sfruttano questo contesto?

Questo tipo di attacco mira a dirigere l’utente verso una pagina di destinazione dannosa. Qui, la vittima viene spinta al download del malware con qualche scusa. Una volta che l’attacco Roaming Mantis ha successo, i cybercriminali ottengono l’accesso al dispositivo e possono rubare le credenziali al suo interno.

Come proteggersi dunque da attacchi di questo tipo? Abbinare la prudenza a un buon antivirus come Kaspersky Internet Security può essere, senza ombra di dubbio, una scelta saggia.

In questo contesto infatti, si va oltre al classico strumento di scansione e rilevamento (comunque incluso nel pacchetto), aggiungendo altre utility altamente efficaci lato sicurezza e privacy.

Si parla, per esempio, di una VPN integrata con 300 MB di traffico giornaliero incluso. A questo si aggiunge anche Safe Money, un sistema per criptare i pagamenti e le transazioni online proteggendo le stesse da intromissioni esterne.

Quanto costa Kaspersky Internet Security? Grazie all’attuale promozione è possibile ottenere la suite con lo sconto del 58%, il che si traduce con appena 20,99 euro per un anno di protezione totale.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 gen 2023
Link copiato negli appunti