I ragazzi americani useranno XO

Per combattere il digital divide nazionale gli strumenti ci sono: parte OLPC America. Negroponte: siamo patrioti, lo facciamo per i bambini poveri americani

Roma – Anche i giovani studenti americani investiti dal digital divide avranno il loro laptop a basso costo: questa la novità sul discusso progetto OLPC che fa capo a Nicholas Negroponte.

“Che gli Stati Uniti siano l’unico paese non compreso nell’agenda OLPC è qualcosa di ridicolo”, ha annunciato il professore del MIT. E spiega le molte ragioni per cui, finora, gli States sono stati tagliati fuori dal progetto OLPC. Prima tra tutte, la grande diversità di bisogni: negli Stati Uniti i cittadini spendono 10 mila dollari l’anno per l’istruzione dei ragazzi, mentre in Bangladesh, paese in via di sviluppo, ne spendono solo 20 . “Una differenza enorme”, nota Negroponte, dicendosi convinto che molta gente negli USA non sempre può permettersi laptop costosi per i propri bambini.

Si è avviata così una nuova iniziativa, battezzata OLPC America . Una scelta che potrebbe dipendere anche dall’esigenza di dare nuova linfa al progetto per calmare il vento contrario, come il colpo inferto da Intel con la sua decisione di recedere dagli accordi con OLPC.

“Stiamo facendo qualcosa di patriottico, vi sono bambini poveri in America. Poi, vogliamo costruire una massa critica. I numeri saliranno, verrà prodotto più software e si allargherà la comunità degli sviluppatori”, ha detto il professore, secondo cui il progetto potrebbe sensibilizzare gli americani nei confronti dei problemi che affliggono i paesi in via di sviluppo.

Dunque, una nuova vision tenta di animare la scena del progetto, che fin dalla sua nascita è stato investito da ogni sorta di critica ma che oggi alza polvere anche perché è considerato trendy , e quindi la nascita di OLPC America potrebbe rivelarsi una strategia vincente. Si vedrà.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • SMASH scrive:
    gregge!!!!
    ma vi rendete conto che siete un gregge???continuano a prenderci per il culo....faranno in modo (chissà..con qualche altro "attacco terrosrista" stile 9-11) che la maggioranza della gente desideri essere chippata!e quando avranno la maggioranza chippata sarà TUTTO FINITO!!!!altro che stupratore o criminale da 4 soldi....avranno il pieno controllo su TUTTI e TUTTO...diritti zero e nessun tipo di protesta sarà ammessa...SAREMO SPACCIATI!!!!cazzo svegliatevi prima che sia troppo tardi!!!NO NWO!WAKE UP!!!!
  • Messagero scrive:
    Marchi odella bestia ed il chip
    Questo e` solo l'inizio. Non sappiamo chi siano, forse il nuovo Ordine Mondiale, l'AntiCristo, forse entrambi, forse chissa`?Sappiamo solo che cio` che fu profetizzato 2 millenni fa era incomprensibile per le generazioni passate, ma oggi giorno con la nostra tecnologia tutto diventa chiaro e limpido.Inoltre obbligò tutti,piccoli e grandi, ricchi e poveri,liberi e schiavi, a farsi mettere un marchiosulla mano destra o sulla fronte. Nessuno potevacomprare o vendere se non portava il marchio, cioè ilnome della bestia o il numero che corrisponde al suo nome.Apocalisse 13:16-17Le ragioni che saranno date per lintroduzione di questo marchio per :controllare il crimine organizzato,fermare il traffico di droga,impedire la fuga di capitali o il loro lavaggio,una redistribuzione finanziaria a livello mondiale dopo un collasso finanziario globale, (ipotesi, questultima, non affatto azzardata), o qualsiasi altra spiegazione farà allora comodo dare.: lAnticristo.La Bibbia è estremamente chiara su questo punto:Chiunque adora la bestia e la sua immagine, e ne prende il marchiosulla fronte o sulla mano, egli pure berrà il vino delliradi Dio versato puro nel calice della Sua ira; e saràtormentato con fuoco e zolfo davanti aisanti angeli e davanti allAgnelloIl fumo del loro tormento sale neisecoli dei secoli. Chiunqueadora la bestia e la suaimmagine e prende ilmarchio del suonome, non hariposo négiorno nénotte.Apocalisse 14:9-11 Dobbiamo dire di no, rifiutarci, molti di noi verranno costretti, forse in futuro anche ammazzati, ma e` certo che il tempo e` arrivato, diciamo NO
    • Kivron scrive:
      Re: Marchi odella bestia ed il chip
      :|Ma scherzi o sei serio?
    • Shinobi scrive:
      Re: Marchi odella bestia ed il chip
      A volte ho paura di chi frequenta PI...
    • Number 6 scrive:
      Re: Marchi odella bestia ed il chip
      Forte. Come "Left Behind". Tutti i buoni verranno portati in Paradiso e noi peccatori resteremo a combattere l'Oscuro Signore.Del resto, il Big Boss sa bene che per combattere il Maligno ci vuole gente tosta, non agnellini. :)Yo, Antichrist, we're here to kick ass and chew bubblegum and we're out of bubblegum!
      • Strider scrive:
        Re: Marchi odella bestia ed il chip
        - Scritto da: Number 6
        Forte. Come "Left Behind". Tutti i buoni verranno
        portati in Paradiso e noi peccatori resteremo a
        combattere l'Oscuro
        Signore.

        Del resto, il Big Boss sa bene che per combattere
        il Maligno ci vuole gente tosta, non agnellini.
        :)

        Yo, Antichrist, we're here to kick ass and chew
        bubblegum and we're out of
        bubblegum!Magari stai scherzando, ma teologicamente hai fatto centro. :)
    • Pippo360 scrive:
      Re: Marchi odella bestia ed il chip
      :)Nel film Naked (Mike Leigh 1994) il protagonista (David Thewlis) citava tali passi della bibbia.Per lui il marchio era il codice a barre ^_^
      • Messagero scrive:
        Re: Marchi odella bestia ed il chip
        Non sto` scherzando, sto solo diffondendo una delle possibili spiegazioni a cosa potra` essere il marchio, oggigiorno sembra ancora impossibile, ma vedremo tra qualche anno.Chi di voi prima di leggere questo messaggio aveva mai sentito parlare di cio`?Non vi spaventate, se mai saremmo obbligati ad indossare un chip potremmo sempre dire di NO, ed il signore sara con noi.Percio` se veramente il chip sara` un obbligo ricordatevi di questo post.
  • andy61 scrive:
    una spiegazione più semplice ...
    ... tra le tante possibilità, qualcuno ha provato a chiedersi quanti soldi gireranno dietro a questo progetto?Che importanza ha se poi non funziona?Altra considerazione: chi avrà accesso ai dati della localizzazione RFID? Soltanto i soliti noti? O saranno di pubblico dominio?A questo punto io, privato cittadino che ho una famiglia e voglio proteggerla, voglio avere il diritto di monitorare l'area intorno a me o a casa mia in modo da essere automaticamente informato se un RFID di quelli impiantati si trovi nelle vicinanze (in America credo che stiano già pensando a qualcosa del genere).... e poi se vedo che un RFID si avvicina troppo che faccio? Passo la mia vita a scappare da RFID fantasma, o mi metto a sparare?
    • Kivron scrive:
      Re: una spiegazione più semplice ...
      Senza offesa, ma secondo me sei un po paranoico...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 gennaio 2008 17.23-----------------------------------------------------------
  • elio marvin scrive:
    Quali diritti?
    Hanno più peso i diritti dei condannati, oppure hanno più peso i diritti di chi lavora e paga le tasse per mantenere anche i condannati stessi?Quando si propongono misure restrittive e di controllo verso un condannato, scendono in campo i cosiddetti "difensori dei diritti civili e umani", come se dall'altra parte della barricata diritti non ce ne devono proprio essere.Quando un cittadino viene condannato, è perchè si è messo contro la società in cui vive, dannegiandola, e per coerenza, almeno per il periodo della condanna, i suoi diritti civili dovrebbero sempre essere sospesi, privacy compresa!Pertanto qualsiasi iniziativa mirata a migliorare la gestione della popolazione del malaffare, in tema sia di costi che di sicurezza, dovrebbe essere sempre la benvenuta.Almeno pagheremo un po' meno tasse e saremo un po' più sicuri!
    • CCC scrive:
      Re: Quali diritti?
      - Scritto da: elio marvin
      Hanno più peso i diritti dei condannati, oppure
      hanno più peso i diritti di chi lavora e paga le
      tasse per mantenere anche i condannati
      stessi?i diritti umani hanno lo stesso peso, valgono sempre e comunque per chiunque
      Quando si propongono misure restrittive e di
      controllo verso un condannato, scendono in campo
      i cosiddetti "difensori dei diritti civili e
      umani", come se dall'altra parte della barricata
      diritti non ce ne devono proprio
      essere.questo lo dici tu
      Quando un cittadino viene condannato, è perchè si
      è messo contro la società in cui vive,
      dannegiandola, e per coerenza, almeno per il
      periodo della condanna, i suoi diritti civili
      dovrebbero sempre essere sospesi, privacy
      compresa!spesso è la società che si mette contro i cittadinisecondo i nazi-fascisti gli ebrei venivano condannati (e deportati e sterminati nei lager) perché si trattava, come dici tu, di cittadini che si erano "messo contro la società in cui vive, dannegiandola"...dunque, per come ragioni tu, i nazisti facevano forse bene a condannarli?
      Pertanto qualsiasi iniziativa mirata a migliorare
      la gestione della popolazione del malaffare, in
      tema sia di costi che di sicurezza, dovrebbe
      essere sempre la
      benvenuta.non certo qualsiasi iniziativa, soprattutto se lede i diritti dell'uomo ovvero anche i MIEI DIRITTI
      Almeno pagheremo un po' meno tasse e saremo un
      po' più
      sicuri!si certo... o ci sei o ci fai...
      • elio marvin scrive:
        Re: Quali diritti?
        Guarda caro amico, che ti *nascondi* dietro uno psudonimo, che quasi tutto quello che hai scritto è *fuori tema*!
        • Revol scrive:
          Re: Quali diritti?
          - Scritto da: elio marvin
          Guarda caro amico, che ti *nascondi* dietro uno
          psudonimo, che quasi tutto quello che hai scritto
          è *fuori
          tema*!non è fuori tema più di quanto tu non sia fuori dalle grazie di Dio
          • Io blocco il P2P scrive:
            Re: Quali diritti?
            - Scritto da: Revol
            - Scritto da: elio marvin

            Guarda caro amico, che ti *nascondi* dietro uno

            psudonimo, che quasi tutto quello che hai
            scritto

            è *fuori

            tema*!

            non è fuori tema più di quanto tu non sia fuori
            dalle grazie di
            Diodio? Dov'è? Che devo tirargli un paio di sputi.
          • SpingitoreD iCavalieri scrive:
            Re: Quali diritti?
            fuori dalla GRAZIA di Dio non dalle grazie...figuriamoci se avete poi la cultura per discutere su come garantire le regole di una società...
          • Get Real scrive:
            Re: Quali diritti?
            Siamo su PI, la cultura è un optional. Noi ci scambiamo insulti, berciamo di cose che non conosciamo e poi pensiamo di essere fichi perchè ci abbiamo l'internet.
    • gin0 scrive:
      Re: Quali diritti?
      STRA-Quoto!
    • Kivron scrive:
      Re: Quali diritti?
      Io ti do ragione
    • Pippo360 scrive:
      Re: Quali diritti?
      A mio avviso il sistema carcerario "dovrebbe" essere principalmente di recupero.Secondo questa ottica un detenuto che sconta la sua pena, quando esce dal carcere, dovrebbe avere il diritto di rifarsi una vita nella legalita' come qualsiasi altro essere umano.Se tali persona ricevono un chip sottocutaneo PERMANENTE potranno essere tracciate anche dopo essere state "recuperate".Mi pare una pesante violazione del diritto a rifarsi una vita verso coloro che hanno commesso errori.
      • elio marvin scrive:
        Re: Quali diritti?
        Ma io credo che una volta pagato il debito con la giustizia il cip dovrebbe essere rimosso, insomma le soluzioni che si possono studiare/proporre sono infinite . . .
  • CCC scrive:
    LAGER
    Domani arriva Hitler2 (anche se forse è già qui...) a dominare il mondoChi si opporrà sarà considerato un delinquenteHitler2 dirà: "chi si oppone (e chi è anche solo sospettato di opporsi) è (potrebbe essere) un sovversivo e terrorista e quindi, per il bene della società, per risparmiare e pagare meno tasse, per proteggere i cittadini onesti, gli impiantiamo (nel dubbio) il chip" ...Un bel lager su scala mondiale...
  • D.DiMaio scrive:
    NO NO e poi NO
    E chi mi dice che un giorno non nascerà un giovane Hitler o un giovane Stalin che userà a piacimento tutte le informazioni personali di un individuo contro lo stesso,solo perchè non la pensa come lui?????....la storia si ripete e io sinceramente preferirei non avere nessun chip.Certo sapere che alcune categorie di presunti mostri (i detenuti)...sono sotto stretta sorveglianza mi fa stare tranquillo.....ma chi mi dice che questo chip sia impiantato solo a certi detenuti...e magari non ad altri (quelli che possono tornare utili).......sarebbe sempre la solita farsa del terrore verso l'altro.Forse se il benessere fosse globale ci sarebbero meno detenuti...
    • anonimo scrive:
      Re: NO NO e poi NO
      - Scritto da: D.DiMaio
      E chi mi dice che un giorno non nascerà un
      giovane Hitler o un giovane Stalin che userà a
      piacimento tutte le informazioni personali di un
      individuo contro lo stesso,solo perchè non la
      pensa come lui?????....la storia si ripete e io
      sinceramente preferirei non avere nessun
      chip.Certo sapere che alcune categorie di
      presunti mostri (i detenuti)...sono sotto stretta
      sorveglianza mi fa stare tranquillo.....ma chi mi
      dice che questo chip sia impiantato solo a certi
      detenuti...e magari non ad altri (quelli che
      possono tornare utili).......sarebbe sempre la
      solita farsa del terrore verso
      l'altro.
      Forse se il benessere fosse globale ci sarebbero
      meno
      detenuti...fantasie da liceali.Queste storielle sono diffuse da chi vuole delinquere e teme un maggiore controllo perchè per la Mafia ad esempio sarebbe una scocciatura in più bypassare questi chip (non che sia impossibile, ma comunque richiede investimenti in tempo e denaro).Queste storielle diffuse da criminalità e gruppi dissidenti servono a diffondere paure e frenare le riforme. Chi sta al potere non è un santo, ma credere che queste voci sono diffuse da chi vuole difendere la libertà è ugualmente ingenuo.Crescete, sia da un lato che dall'altro vi fregheranno ugualmente e da povero cittadino qualunque preferisco incrementare la mia sicurezza rischiando ipotetici quanto improbabili dittatori che li useranno contro di me
  • Il nuovo Lupo scrive:
    Una carica esplosiva no?
    e si che insieme al chip potrebbero mettere una carica esplosiva così che se il detenuto scappa... pufff esplode... come? si è una provocazione.
    • Io blocco il P2P scrive:
      Re: Una carica esplosiva no?
      - Scritto da: Il nuovo Lupo
      e si che insieme al chip potrebbero mettere una
      carica esplosiva così che se il detenuto
      scappa... pufff esplode...


      come? si è una provocazione.Non è una provocazione, è una bella idea! Bravo!
  • MeMedesimo scrive:
    Il castello di CARTE
    sentendo il bisogno di controllare bene i detenuti nasce un idea.... un idea e' di base un CASTELLO DI CARTE se l'idea ha un minimo di funzionalita' e acquista solidita' si trasforma in IDEA.A questo punto possiamo parlare ... lecito? discriminante? barbaro? utile? ma noi non siamo al concetto di IDEA ma ancora la CASTELLO DI CARTE anzi al castello di carte che volteggia per aria con moto perpetuo asincrono perche' sta cosa NON FUNZIONA!!!!l'rfid si blocca con una semplice modifica al flash di una macchina fotografica usa e getta. PUNTO. quindi perche fare tutto cio' quando NON FUNZIONA?p.s. maggiori info sull'rfid e il suo NON funzionamento o meglio della sua NON sicurezza sono reperibili sull'ultimo lavoro di bernardotti.
  • enzo scrive:
    come in un film
    mi ricoda vagamente il film dove i carcerati avevano il collare al collo che quando scappavano saltava in aria staccandogli la testa.
    • Number 6 scrive:
      Re: come in un film
      "The Running Man" (L'Implacabile, 1987) di Paul Michael Glaser con A. Schwarzenegger.("Linea della morte sonica - attivata").Se no, "Wedlock" (1991) di Lewis Teague con Rutger Hauer.Variazione sul tema, "Fortress" (1993) di Stuart Gordon con Cristopher Lambert.
  • anonimo scrive:
    Si pala di Caino, ma Abele
    E' un povero pirla?Hanno più diritti i carcerati che i liberi.Quando un carcerato viene condannato, quando si propongono misure più severe ecco i difensori dei diritti scendere in campo.Non ho visto però quei cortei quando la gente viene ammazzata dal detenuto appena uscito di galera.Privacy? Diritti?Sono valori della società, se finisci al gabbio significa che hai infranto la legge e quindi ti sei voluto tirare fuori dalla società. Io li butterei fuori dal Paese ma visto che non si può tu diventi di proprietà dello Stato fino alla fine della pena.Sono stanco di pagare le tasse per galeotti che stanno in cella a guardare la televisione.
    • TUBU scrive:
      Re: Si pala di Caino, ma Abele
      Non è vero.Se uno ammazza sette persone, e và in TV, allora intervengono i Taormina, i giudici arraffaconsensi, le Rai Unite, le Televisioni Galattiche, tutto quanto fà spettacolo, se un povero cristo accoppa un rapinatore che metteva a repentaglio la sua vita e quella dei famigliarinessuno ne parla, e lui si becca 15 anni per omicidio volontario, o se gli và bene 'eccesso di legittima difesa'.Oggi se non vai in televisione non conti nulla...altro che 1984 o 2088...
    • Anonimo scrive:
      Re: Si pala di Caino, ma Abele
      Abele è quello che lustra l'uccello col suo bucio...
    • Number 6 scrive:
      Re: Si pala di Caino, ma Abele
      Questo perchè ci vogliono Dirty Harry e Paul Kersey, altro che palle...
  • uomo comune scrive:
    1984...
    Orwell era inglese, sarà un caso ?
  • MisterEmme scrive:
    RFID + DNA
    UN RFID sottopelle ,il DNA in archivio....Ma dove stanno andando questi inglesi?
    • Get Real scrive:
      Re: RFID + DNA
      Verso la Società Sicura. La loro ultima trovata è vietare i coltelli da cucina con la punta per ridurre il numero di accoltellamenti.
  • J.C. scrive:
    Permanente?
    A parte la pericolosità che avrebbe un simile precedente (iniziamo con i carcerati, poi lo estendiamo ad un'altra categoria di persone, poi ad un'altra...), il controllo dei carcerati con un chip RFID potrebbe anche essere una soluzione pratica. Però quel "PERMANENTE" mette i brividi. Dove andrebbe a finire il principio di rieducazione dei criminali, se un condannato fosse poi costretto a tenersi il chip per tutta la vita?
    • Anotech scrive:
      Re: Permanente?
      - Scritto da: J.C.
      A parte la pericolosità che avrebbe un simile
      precedente (iniziamo con i carcerati, poi lo
      estendiamo ad un'altra categoria di persone, poi
      ad un'altra...), il controllo dei carcerati con
      un chip RFID potrebbe anche essere una soluzione
      pratica. Però quel "PERMANENTE" mette i brividi.
      Dove andrebbe a finire il principio di
      rieducazione dei criminali, se un condannato
      fosse poi costretto a tenersi il chip per tutta
      la
      vita?Penso sia permanente nella durata della pena dubito tutta la vita basta un coltello per rimuoverlo certo se uno è ergastolano...
  • Prisco Mazzi scrive:
    Se lo toglieranno...
    o no? Cosi' come hanno eluso il braccialetto elettronico "smanettando", non credo sia difficile trovare qualcuno che apra e tolga il chip (o addirittura farlo da soli).
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Se lo toglieranno...
      quando sarà di uso globale la rimozione comporterà alla tua disattivazione sociale.lì dentro metteranno TUTTI i tuoi dati, conto bancario, carta di credito, bancomat, carta d'identità, passaporto, vacini, impiego lavorativo, curriculum vitae, indirizzo di casa, numeri di telefono, patente di guida, eventuali sanzioni, nick in chat, discendenza parentale, ecc...
      • Abarai Renji scrive:
        Re: Se lo toglieranno...
        e anche la marmotta!ma dato lo spazio ristretto farà cioccolatini invece della cioccolata!
      • Spiderman scrive:
        Re: Se lo toglieranno...
        maddai.... al massimo ti mettono un numero di serie che ti identifica, poi tutto il resto sta nei loro database no?Cmq per disasttivarlo non ci vuole niente, qualche campo magnetico, una scossetta oppure "il braccio nel forno a micro onde" ...L'unico futuro che ci puo' essere per quelle cose e' legato a individui che serve controllare, per le persone normali non verranno mai usati, sono piu' che sufficienti le impronte digitali , o al massimo ci aggiungi la scansione dell'iride per esser sicuro, soprattutto perche' liberarsi di queste 2 cose e' piu' difficile di liberarsi di un chippetto....
  • Odino scrive:
    Perchè no?
    Non capisco lo scandalo. Questa è gente condannata che chiaramente va tenuta sotto controllo. Se posso risparmiare soldi delle mie tasse non vedo perchè non impiantargli il chip. Mica gli fa male!
    • dsd dsd scrive:
      Re: Perchè no?
      - Scritto da: Odino
      Non capisco lo scandalo. Questa è gente
      condannata che chiaramente va tenuta sotto
      controllo. Se posso risparmiare soldi delle mie
      tasse non vedo perchè non impiantargli il chip.
      Mica gli fa
      male!non cogli il punto..per nienteè un problema sociale, di privacy, di ingerenza del governo nella vita dei cittadini, di democrazia non rispettata..è un governo così ampio che dire "se posso risparmiare soldi dalle mie tasse.." dovrebbe essere punito con la morte.
    • Sitiri scrive:
      Re: Perchè no?
      Illuso...le tasse rimarebbero uguali
    • AtariLover scrive:
      Re: Perchè no?
      - Scritto da: Odino
      Non capisco lo scandalo. Questa è gente
      condannata che chiaramente va tenuta sotto
      controllo. Se posso risparmiare soldi delle mie
      tasse non vedo perchè non impiantargli il chip.
      Mica gli fa
      male!A parte le implicazioni sociali, guardiamolo da un lato economico:I tag RFID hanno portate molto corte, e questo rende impossibile controllare al presenza o meno dei detenuti nelle zone a loro permesse a meno di ricoprire le città di antenne (abbastanza costose viste le basse potenze dei tag).Questo non ti garantisce che chi è in libera uscita rispetti i limiti impostigli.Se vista come un modo per ottimizzare le posizioni dei detenuti sono favorevole, ma come mezzo di controllo al di fuori delle carcer, è antieconomico e sopratutto poco efficace.
  • awkward scrive:
    L'inghilterrra domina!
    come da oggetto!
    • AtariLover scrive:
      Re: L'inghilterrra domina!
      - Scritto da: awkward
      come da oggetto! Remember, remember the Fifth of November, The Gunpowder Treason and Plot, I know of no reason Why Gunpowder Treason Should ever be forgot. Guy Fawkes, Guy Fawkes, t'was his intent To blow up King and Parli'ment. Three-score barrels of powder below To prove old England's overthrow; By God's providence he was catch'd With a dark lantern and burning match. Holloa boys, holloa boys, let the bells ring. Holloa boys, holloa boys, God save the King!
  • nanashi san scrive:
    un campo di prigionia grande quanto...
    un campo di prigionia grande quanto una nazione.Sembra proprio essere questo l'obiettivo finale.In fin dei conti Hitler era un dilettante, limitato dalla tecnologia dei suoi tempi
    • awkward scrive:
      Re: un campo di prigionia grande quanto...
      nessuno ha visto Johnny English? :D
      • AtariLover scrive:
        Re: un campo di prigionia grande quanto...
        - Scritto da: awkward
        nessuno ha visto Johnny English? :Dahahahah esilarante! ;)
    • dsd dsd scrive:
      Re: un campo di prigionia grande quanto...
      - Scritto da: nanashi san
      un campo di prigionia grande quanto una nazione.

      Sembra proprio essere questo l'obiettivo finale.

      In fin dei conti Hitler era un dilettante,
      limitato dalla tecnologia dei suoi
      tempiin confronto Hitler era semplicemente + bonaccione.
  • Undertaker scrive:
    RFID + Taser !
    perché non combinare queste due meraviglie moderne ?rfiddamo tutti i cittadini, poi basteranno dei poliziotti robot che individueranno i colpevoli grazie ai chip e li tasereranno a sangue !Con tutte le telecamere in Uk, poi basterá mettere un lettore di RFID accanto alla telecamera ed ecco che tutte quelle facce anonime riprese dalle telecamere avranno immediatamente un nome ed un cognome !La realtá supera la fantasia: a questo Orwell non aveva nemmeno pensato !!
    • webwizard scrive:
      Re: RFID + Taser !
      - Scritto da: Undertaker
      perché non combinare queste due meraviglie
      moderne
      ?
      rfiddamo tutti i cittadini, poi basteranno dei
      poliziotti robot che individueranno i colpevoli
      grazie ai chip e li tasereranno a sangue
      !

      Con tutte le telecamere in Uk, poi basterá
      mettere un lettore di RFID accanto alla
      telecamera ed ecco che tutte quelle facce anonime
      riprese dalle telecamere avranno immediatamente
      un nome ed un cognome
      !

      La realtá supera la fantasia: a questo Orwell non
      aveva nemmeno pensato
      !!Poi magari il Taser frigge il microchip... sai che figura...
  • Nome e cognome scrive:
    NEW WORLD ORDER
    HANNO INIZIATO !!! ESATTAMENTE COME AVEVA DETTO DAVID ICKE NEL 1995ora siete spacciati! siete fottuti non avete più via di scampo.siete già chippati tracciati e il primo che nega il consenso viene fatto sparire.
    • roberto m scrive:
      Re: NEW WORLD ORDER
      avevo letto il libro di ickeho visto anche i suoi documentarichi considera icke un buffone e ha un minimo di cervello inizia a credere in quel che diceva
    • Messagero scrive:
      Re: NEW WORLD ORDER
      Caro utente,grazie per avere informato gli altri del Nuovo Ordine Mondiale, ti chiedo di combattere e resistere, perche` questo e` solo l'inizio,Saluti
  • Legge e Confusione scrive:
    Noglobal....
    Sarebbe anche ora di piantarla con questi luoghi comuni su chi non vuole una globalizzazione selvaggia. Non sono tutti teppisti.Io sono uno di questi ma non ho mai tirato sassi, spaccato vetrine, preso manganellate (quest'ultima sarà un caso?)Quanto al chip, è chiaro a (quasi) chiunque che non servirà a nulla, perchè troveranno i modi di aggirarlo.
    • demi scrive:
      Re: Noglobal....
      pensa te che il Papa è il "capo" dei Noglobal ;)
      • Chitto scrive:
        Re: Noglobal....
        - Scritto da: demi
        pensa te che il Papa è il "capo" dei Noglobal ;)Questo in verità è un punto a sfavore.
    • rtytr scrive:
      Re: Noglobal....
      Chi "aggira" viene schiaffato a vita in una cella buia e umida a pane ed acqua!
    • MeMedesimo scrive:
      Re: Noglobal....
      - Scritto da: Legge e Confusione
      Io sono uno di questi ma non ho mai tirato sassi,
      spaccato vetrine, preso manganellate
      (quest'ultima sarà un
      caso?)
      beh c'e' chi non ha mai fatto un cazzo ma e' dovuto scappare di corsa dai cani o dalle carichi degli sbirri e sperare che un lacrimogeno tirato ad altezza uomo non lo prendesseGenova e' stata veramente una brutta storia
  • Legge e Ordine scrive:
    Ragioniamo un attimo
    Risparmio per lo Stato nelle spese carcerarie.Più sicurezza contro evasori e recidivi.Maggior deterrenza delle pene.Più facilità di sedare le rivolte carcerarie.Non vedo svantaggi per l'introduzione di questo chip, vedo solo vantaggi.Gli svantaggi ci sono solo per i criminali e per i noglobal che come al solito li difenderanno... forse perché per i noglobal le Forze dell'Ordine sono il nemico?Insomma, io vedo solo una buona notizia per tutte le famiglie oneste.Chi non delinque non ha nulla di cui aver paura.
    • Chitto scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Non vedo svantaggi per l'introduzione di questo
      chip, vedo solo
      vantaggi.Vedrai fra qualche anno quanti vantaggi vedrai... non serve nemmeno avere la sfera di cristallo per dirtelo.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Risparmio per lo Stato nelle spese carcerarie.
      Più sicurezza contro evasori e recidivi.
      Maggior deterrenza delle pene.
      Più facilità di sedare le rivolte carcerarie.

      Non vedo svantaggi per l'introduzione di questo
      chip, vedo solo
      vantaggi.
      Gli svantaggi ci sono solo per i criminali e per
      i noglobal che come al solito li difenderanno...
      forse perché per i noglobal le Forze dell'Ordine
      sono il
      nemico?

      Insomma, io vedo solo una buona notizia per tutte
      le famiglie
      oneste.
      Chi non delinque non ha nulla di cui aver paura.BEBBEO, cioè: pirla...Non ti sto' nemmeno a spiegare, accendi il cervello e pensa da solo un po'......
    • bobred scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      Di per sènon è il chip che è pericolososei tu quello pericoloso (uomo):uando Neanderthal inventò l'osso per suonare i tamburitu l'hai dato sul cranio di Ughga della tribù di fronte,quanto fu inventata la corrente elettricatu ci hai costruito la sedia (elettrica),quanto fu scoperta la fissione nucleare tu hai sganciato la bomba su Hiroshimaquando furono inventati i fatti inoppugnabilitu li hai sostituiti con le opinioni risibili,ed ancora mi vuoi dire che non ho nulla di cui temere.....sei pericoloso (uomo)
    • Gaglia scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      Ma lasciatelo stare sto tipo qua, non gli rispondete nemmeno, vuole solo trollare :)Legge e Ordine... ahahah :D
    • cri scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      accendi il cervello prima di postare fascistello
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      Dedicato a chi ha risposto fino adesso.Il metodo non sarà sicuramente dei migliori però va ricordato che non stiamo parlando di comuni cittadini o di detenuti liberati in quanto hanno scontato la loro pena o sono totalmente e realmente pentiti.Stiamo parlando di gente che ha semplicemente vinto il ricatto contro lo Stato dato dal fatto che quest'ultimo non li poteva più mantenere tutti in carcere quindi gente che facilmente non è pentita in alcun modo (senza considerare quelli, come si trovano da noi, che non fanno neanche un giorno di carcere perchè la pena è troppo lieve -se minimo 36 mesi è da considerarsi una pena lieve-).Visto che tracciare simili individui è da "fascisti" vi chiedo una cosa: il giorno che un individuo così vi massacrerà di botte in un vicolo buio per rubarvi il portafogli o farà irruzione in casa vostra di notte, magari violenterà vostra moglie, vostra figlia, vostra madre o pure voi stessi (oramai è tutto sdoganato) e vi lascerà un segno che non vi toglierete più di dosso, quel giorno sarete ancora così sicuri delle vostre idee ?Perchè a dare giudizi sono sempre quelli che non ci rimettono il proprio culo in diretta ?
      • pippo scrive:
        Re: Ragioniamo un attimo

        Perchè a dare giudizi sono sempre quelli che non
        ci rimettono il proprio culo in diretta
        ?Vuoi la frase di Franklin o preferisci "il lavoro rende liberi"? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragioniamo un attimo
        Però intanto lo identifichi. Quanti sono coloro che determinano record su record a forza di dichiarare identità fasulle ?
        • abesibe scrive:
          Re: Ragioniamo un attimo
          L'identità fasulla si risolve col test del DNA, dopodiché non serve riempire le carceri, basta un braccialetto elettronico, chi lo manomette o lo rimuove va diretto in galera per un tempo pari a 10 volte quello che avrebbe fatto in semilibertà.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragioniamo un attimo
            Giusto poi sono in troppi a forzare il braccialetto, a doversi sparare 10volte la galera, lo Stato non può mantenerli e li libera di nuovo.E se invece si tornasse ai lavori forzati ?"Detenuto, mangi e ti vesti con quello che produci. Hai usato le mani per scassinare casseforti ? Ago, filo e via a cucire borse. Eri chiamato bulldozer dagli amici della banda del buco ? A spaccare pietre ed a rifare argini. Correvi veloce ? Dentro la ruota a caricare una dinamo."Vuoi vedere che dopo in tanti riscoprono la bellezza di una vita onesta ?
    • dsd dsd scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      - Scritto da: Legge e Ordine
      Risparmio per lo Stato nelle spese carcerarie.
      Più sicurezza contro evasori e recidivi.
      Maggior deterrenza delle pene.
      Più facilità di sedare le rivolte carcerarie.

      Non vedo svantaggi per l'introduzione di questo
      chip, vedo solo
      vantaggi.
      Gli svantaggi ci sono solo per i criminali e per
      i noglobal che come al solito li difenderanno...
      forse perché per i noglobal le Forze dell'Ordine
      sono il
      nemico?

      Insomma, io vedo solo una buona notizia per tutte
      le famiglie
      oneste.
      Chi non delinque non ha nulla di cui aver paura.le fORZE dELL' oRDINE sono da sempre complici e esecutori delle più grandi atrocità dei vari governi.Guarda la realtà..guarda chi comanda..guarda come agiscono le forze dell'ordinesono i primi che dovrebbero essere solidali col cittadino e invece lo reprimono perchè gli ordini dall'alto sono quelli.piazza tienanmen, g8, birmania, cobas del latte, notav, no discarica a napoli..che tu sia d'accordo o no con ciò che dicono i cittadino non puoi giustificare la violenza usata dalle forze dell'ordine; prendono a manganellate chi gli pare, sparano lacrimogeni che è provato, causano danni anche permanenti alle vie respiratorie.
      • MegaJock scrive:
        Re: Ragioniamo un attimo
        Fanno benissimo.Si vede che non lavori, non hai una vita, non sei una Persona Vera che fa parte della Gente Vera.La Gente Vera non ne può più di queste cose, non-persone, che defecano sul lavoro altrui, prive di intelligenza e talento, capaci solo di distruggere e odiare, parassiti che vivono della società che tanto disprezzano.Le Forze dell'Ordine (onore a loro!) si comportano ancora troppo bene con queste cose. Due colpi al torace e uno alla testa, questa dovrebbe essere la norma. Non idranti, ma lanciafiamme.BRUCIAMO queste non-persone, facciamo di loro concime! Siano manganellati sul cranio fino a morte cerebrale sopraggiunta e poi ESPIANTATI SUL POSTO così che delle Persone Vere possano continuare a vivere usando i loro inutili organi.
    • Sitiri scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      Per la sicurezza ok,ma ne parliamo per il risparmio dello stato ?Cosa potrebbero farne di denaro risparmiato ?Aumentarsi i loro stipendi ?
    • Kyuzo scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      Allora vediamo da un altro punto di vista:Stanno iniziando con i detenuti, stanno progettando chip che aiutano chi ha problemi motori, di ragionamento e così via. In America questi chip già vengono usati per le entrate in discoteca, da dove vengo scalati i soldi per l' entrata e le consumazioni.Quando toccherà a noi ci sarà proposto sotto forma di iniziativa commerciale, "potrete pagare tutto senza portarvi un soldo in giro", ma oltre questo che è già un problema di per sè perchè già ora non abbiamo più il controllo sui nostri soldi pensa in un futuro " Si signora le abbiamo disattivato tutti i pagamenti perchè lei non ha lavoro da un mese" il che vuol dire essere tagliati fuori da tutto. Cosa più importante quante altri applicazioni ha questo chip ? Solo la rintracciabilità ? Non credo, ma ne riparleremo tra qualche hanno quando l'impianto sottocutaneo sarà obbligatorio per tutti.
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Ragioniamo un attimo
      "Where am I?""In the Village.""What do you want?""Information.""Whose side are you on?""That would be telling. We want information. Information! INFORMATION!""You won't get it.""By hook or by crook, we will.""Who are you?""The new Number Two.""Who is Number One?""You are Number Six.""I am not a number I am a free man!"(Laughter from Number Two.)("The Prisoner", Patrick McGoohan, 1967)"Who watches the watchmen?"("Watchman", Alan Moore, 1986)"WAR IS PEACE""FREEDOM IS SLAVERY""IGNORANCE IS STRENGTH"("1984", George Orwell, 1948)
  • O' Brien scrive:
    Il primo passo...
    dopo seguiranno tutti cittadini, non avrete sbuoni motivi per nascondervi vero?
    • Franz87 scrive:
      Re: Il primo passo...
      - Scritto da: O' Brien
      dopo seguiranno tutti cittadini, non avrete
      sbuoni motivi per nascondervi
      vero?eh sì che Orwell era un genio...E' davvero assurdo tanto questi chip saranno SUBITO presi di mira da cracker che li renderanno "innocui" dietro ingenti somme di denaro...Non è questa la giusta strada...Questi chip li vedo ottimi per uso medico, nulla di più...
    • anonimo scrive:
      Re: Il primo passo...
      - Scritto da: O' Brien
      dopo seguiranno tutti cittadini, non avrete
      sbuoni motivi per nascondervi
      vero?Magari fosse il primo passo... L'inghilterra sta andando in questa direzione da un bel po' di tempo :(
Chiudi i commenti