IBM e Amazon non si stimano

BigBlue aveva denunciato Amazon per la violazione di alcuni brevetti; adesso l'e-tailer risponde con una contro-denuncia. Il tutto è condito da dichiarazioni fiorite, inedite per big di questo calibro

Roma – Gli attriti fra IBM e Amazon per la paternità su alcuni brevetti si stanno trasformando in una zuffa. Lo scorso ottobre, dopo una serie di tentativi di mediazione, IBM aveva deciso di denunciare Amazon per la violazione di cinque brevetti. Adesso, il famoso e-tailer statunitense ha depositato una contro-denuncia volta a dimostrare non solo l’illegittimità delle richieste, ma anche le violazioni di Big Blue.

Il gioco di fioretto è ormai cosa passata, è il momento dell’artiglieria: i legali di Amazon hanno detto chiaramente che i brevetti al centro del dibattito non corrispondono agli standard descritti nei documenti depositati dall’accusa. Ogni documento dovrà essere studiato in profondità ed Amazon si basa anche su quelli per rivendicare il diritto di proprietà su alcune tecnologie.

Nello specifico, IBM è certa di disporre dei brevetti delle soluzioni Amazon che riguardano: tecnologie relative alla presentazione di applicazioni in un servizio interattivo, l’archiviazione di dati in una rete interattiva, la presentazione di pubblicità in un servizio interattivo, la gestione di link sulla base delle attività dell’utente e dei suoi gusti nonché l’ordinamento degli oggetti in un catalogo elettronico.

Affermazioni che hanno irritato Amazon. I suoi legali si sono espressi duramente, sostenendo che IBM “è basata su principi business e innovazioni del passato” e che “l’ampia documentazione riguardante le violazioni arriva a dichiarare che IBM stessa ha inventato Internet”.

Scherno? Scherzo? Kendra Collins, portavoce di IBM, ha risposto per le rime sottolineando che il modello di business e la tecnologia di Amazon non sarebbero mai esistiti senza le innovazioni di IBM. “La loro denuncia fondamentalmente si basa sulla retorica più che sui fatti, per distrarre l’attenzione dalle violazioni”, ha ribadito Collins.

Alcuni osservatori si sono detti piuttosto scettici sugli esiti della vicenda dato che, fondamentalmente, si tratta dell’ennesima dimostrazione dei limiti dell’attuale sistema brevetti. A prescindere dal vincente del primo round è certo che la querelle legale continuerà ad andare avanti: le tecnologie al centro della questione sono più che strategiche per entrambe le aziende.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ANTONELLO DE PIERRO A LADISPOLI
    Il popolare giornalista candidato con la lista Italia dei ValoriAntonello De Pierro a LadispoliNella cittadina litoranea laziale tanti applausi e consensi per ildirettore di Italymedia.it che ha chiesto a tutti i presenti di riflettere secondo coscienza sul programma del partito e, per tutelare realmente i diritti di tutti, sostenere Italia dei ValoriLadispoli (RM). Grande successo, come da copione, laltra sera a Ladispoli, nei pressi di Roma, per lincontro avuto dal noto giornalista Antonello De Pierro con un folto gruppo di simpatizzanti del partito Italia dei Valori. Il direttore di Italymedia.it che, nella cittadina balneare è candidato al Comune nella lista che fa capo ad Antonio Di Pietro, in un noto ristorante del posto, gremito al limite della capienza, ha presentato il suo programma ed ha spiegato i motivi della sua candidatura. Una scelta nata sulla consapevolezza di unaffinità ideale con la politica del partito, maturata giorno per giorno, dopo il distacco, come ha spiegato lo stesso De Pierro, dallorbita dei Verdi, per alcuni motivi interni che però non ha citato. Da quanto appreso dalla voce del cronista romano, noto per le sue battaglie mediatiche nel campo del sociale e in particolar modo dei diritti, soprattutto sulle frequenze di Radioroma, la sua presenza tra le file della locale lista Italia dei Valori, non nasce da un proposito di affermazione personale, ma dalla volontà di apportare un contributo di esperienza professionale al partito, che tra laltro per queste elezioni amministrative 2007 ha schierato una squadra fortemente competitiva, rappresentando praticamente tutte le figure delluniverso sociale. Un gruppo compatto, che fa paura a molti, che pur tra una raffica di tentativi di contrasto, punta dritto alla linea del traguardo finale, con la previsione ottimistica di un altisonante successo svelato dallatteso verdetto delle urne. A capeggiare la lista è Giovanni Crimaldi, segretario politico di Ladispoli, seguito dal segretario dei giovani Biagio Camicia, ma tra gli altri spiccano il vicesegretario Silvio Leo e lingegnere informatico Giacinto Spinillo. Ben rappresentate anche le donne, da Valentina Fanelli, esperta di diritto, a Valentina Ferrara e ancora a Clara De Ruosi. De Pierro, legato alla corrente capeggiata dal segretario romano Roberto Soldà, si è avvicinato al movimento che ha fondato la sua linea politica sui temi dei valori e della legalità, dopo la posizione assunta da Antonio Di Pietro sullindulto, quando ha ingaggiato una furiosa battaglia giornalistica contro il provvedimento, che potrebbe sintetizzarsi in quanto scritto allindirizzo http://www.italymedia.it/editoriale/010.htmlMa per comprendere meglio la linea portata avanti dallattivissimo e intransigente direttore di Italymedia.it pubblichiamo una sintesi di quanto detto laltra sera, rimandando per gli approfondimenti generali al sito ufficiale della sua candidatura http://www.italymedia.it/depierroladispoli Cari amici, sono qui per comunicarvi i motivi che mi hanno spinto ad accettare la candidatura alla carica di consigliere per il Comune di Ladispoli.Parto innanzitutto dalla scelta della lista, la cui offerta ho accettato con grande entusiasmo. Quando alcuni mesi or sono si è votata in Parlamento la vergognosa legge sullindulto, in cui ogni compagine partitica sembrava avere più o meno qualche interesse elettorale, e il partito Italia dei Valori, con in testa il suo presidente Antonio Di Pietro, si è opposto immediatamente a tale manovra legislativa che vanificava il lavoro di magistratura e forze dellordine e mortificava il concetto di legalità, lanciando un messaggio fortemente negativo al tessuto sociale e abbassando sensibilmente nei profili mentali della gente lindice di gravità di alcuni reati, io personalmente mi sono subito schierato contro questo grave provvedimento, che va ad inficiare la sicurezza e il concetto stesso di legalità, contenendo tra laltro elementi paradossali e illogici, scrivendo immediatamente un editoriale sullargomento, pubblicato tra le pagine di Italymedia.it, il portale di informazione di cui sono direttore, allindirizzo http://www.italymedia.it/editoriale/010.htmlLe affinità ideali col movimento di Antonio Di Pietro, mi hanno avvicinato al gruppo, maturando sempre più la convinzione di avere un alto numero di elementi concettuali in comune, anche dopo aver ascoltato più volte con attenzione gli interventi politici del leader. Il senso di giustizia sociale e lalto spirito di legalità, elementi che hanno da sempre illuminato e guidato il mio percorso giornalistico, costantemente al servizio della gente e mai delle trame del potere, li ho colti integralmente nei concetti espressi, perfettamente allineati con i miei, e tra laltro uditi per la prima volta dalla voce di un politico, esplicitati con grande spontaneità e passione oratoria, senza la minima traccia di retorica. Ho trovato tra laltro un gruppo di altri tempi, dove il protagonismo del singolo non trova spazio e se accenna ad emergere viene subito soffocato, dove la struttura oligo-verticistica è una prerogativa di altri, dove invece lo spirito di gruppo regna sovrano e porta avanti gli ideali verso un successo di affermazione dei principi sostenuti e giammai del singolo elemento. Unoasi di sana politica su un proscenio generale di cariatidi incollate agli scranni, in nome di un potere da difendere strenuamente, dove le esigenze del popolo sono relegate ai margini più remoti delle priorità e il tutto è condito da demagogia esasperata e distribuita copiosamente al solo fine di racimolare consensi elettorali.Giornalisticamente mi sono sempre adoperato, insieme ai miei collaboratori, per denunciare inefficienze, abusi, soprusi, ed ho pensato di contribuire allaffermazione dei principi di giustizia anche tramite un impegno politico.Nellarido deserto di valori in cui purtroppo boccheggia la nazione, cè urgente bisogno di affermare gli stessi con impegno ed abnegazione, da parte di tutti coloro i quali credono che il cambiamento sia realmente possibile e non solo impantanato in sterili speranze di sapore onirico e utopistico. La scelta di Ladispoli è da ricercare in un antico legame che ho il piacere di avere con la cittadina alle porte di Roma. Si tratta di un legame affettivo, fatto di elementi relazionali amicali con alcuni cittadini, nonché di elementi turistici, nel senso di averla scelta da sempre come meta per le mie sortite fuori porta. Nel corso degli ultimi anni ho assistito con dispiacere ad una gestione amministrativa sempre piuttosto superficiale e involutiva sul territorio, ma nel corso dellultimo mandato la stessa è diventata praticamente inesistente o scriteriata, con un paese, già afflitto da problemi di origine atavica, che è stato stritolato dal degrado e dallimmobilismo totale di chi avrebbe dovuto invece adeguarlo alle esigenze sempre più pressanti dei cittadini.
  • Anonimo scrive:
    Fichissimo!
    Molto interessante...e soprattutto veramente trendy, non c'è che dire! Niente in confronta a quando blaterava in italiese con la tunica nera e il parrucchino, ma ci accontentiamo...aaahh ma c'era anche l'audio?? vabbè, mi sono scordato di accendere le casse. sarà x la prossima volta. :p
  • Anonimo scrive:
    GRENDEEEE
    Non solo haq salvato 2.000 milioni di euro che stavano per regalre ai soliti furbi.. ma è anche il ministro più avanti che abbiamo !!E grazie di aver evitato che gli spagnoli si comprassero il nostro asfalto.
  • Anonimo scrive:
    Ondata di thread....
    ...anti Di Pietro, ho controllato l'IP, vengono tutti da una clinica di Cleveland 8)
  • Anonimo scrive:
    Un imbecille su youtube resta imbecille
    Non è che solo per il fatto che ha nello staff uno che è capace a mettere un video su Youtube questo signore diveta un genio, è un ignorante, presuntuoso, che fa del qualunquismo e della demagogia le sue armi migliori, e mettere il suo faccione su internet non lo rende migliore. Certa gente dovrebbe fare al massimo l'idraulico (con tutto il rispetto che ho per gli idraulici), non certo il ministro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un imbecille su youtube resta imbeci
      - Scritto da:
      Non è che solo per il fatto che ha nello staff
      uno che è capace a mettere un video su Youtube
      questo signore diveta un genio, è un ignorante,
      presuntuoso, che fa del qualunquismo e della
      demagogia le sue armi migliori, e mettere il suo
      faccione su internet non lo rende migliore. Certa
      gente dovrebbe fare al massimo l'idraulico (con
      tutto il rispetto che ho per gli idraulici), non
      certo il
      ministro!Sagge parole, ben detto!
    • Ubu re scrive:
      Re: Un imbecille su youtube resta imbeci
      - Scritto da:
      Non è che solo per il fatto che ha nello staff
      uno che è capace a mettere un video su Youtube
      questo signore diveta un genio, è un ignorante,
      presuntuoso, che fa del qualunquismo e della
      demagogia le sue armi migliori, e mettere il suo
      faccione su internet non lo rende migliore. Certa
      gente dovrebbe fare al massimo l'idraulico (con
      tutto il rispetto che ho per gli idraulici), non
      certo il
      ministro!Non è che solo per il fatto che hai nello staff uno che è capace a mettere un post su Punto Informatico che tu diventi un genio, sei un ignorante, presuntuoso, che fai del qualunquismo e la calunnia le tue armi migliori, e mettere i tuoi vaneggiamenti su internet non ti rende migliore.Certa gente dovrebbe fare al massimo l'untore di cardini (con tutto il rispetto che ho per i cardini), non certo l'untore mediatico!
    • mythsmith scrive:
      Re: Un imbecille su youtube resta imbeci
      Eh, però confrontato con chi si è scelto uno staff che non è nemmeno capace di quello, oggettivamente guadagna un bel po' di smalto (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Non avete capito...
    ...Di Pietro si esprime coi video perché ora che da ministro ha pure i segretari ha disimparato completamente a scrivere :D ...certo a parlare non se la cava molto meglio...
  • Anonimo scrive:
    Se sapesse anche fare le conversioni...
    "di questi almeno 4 miliardi di euro l'anno possono essere reinvestiti, cioè ottomila miliardi di euro l'anno...."E' un grande!! Dagli un euro, e te lo fa diventare 2kE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Se sapesse anche fare le conversioni
      - Scritto da:
      "di questi almeno 4 miliardi di euro l'anno
      possono essere reinvestiti, cioè ottomila
      miliardi di euro
      l'anno...."

      E' un grande!! Dagli un euro, e te lo fa
      diventare
      2kE!!!unf è evidente la svista ed è evidente pure cosa intendeva...
      • Anonimo scrive:
        Re: Se sapesse anche fare le conversioni
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        "di questi almeno 4 miliardi di euro l'anno

        possono essere reinvestiti, cioè ottomila

        miliardi di euro

        l'anno...."



        E' un grande!! Dagli un euro, e te lo fa

        diventare

        2kE!!!

        unf è evidente la svista ed è evidente pure cosa
        intendeva...non correggersi, potendolo fare, è menefreghismo verso la propria platea?
        • Alessandrox scrive:
          Re: Se sapesse anche fare le conversioni
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          "di questi almeno 4 miliardi di euro l'anno


          possono essere reinvestiti, cioè ottomila


          miliardi di euro


          l'anno...."


          E' un grande!! Dagli un euro, e te lo fa


          diventare


          2kE!!!

          unf è evidente la svista ed è evidente pure cosa

          intendeva...
          non correggersi, potendolo fare, è menefreghismo
          verso la propria
          platea?O forse non se ne e' ancora accorto dato che prima che fare il blogger deve fare il Ministro?
          • Pare scrive:
            Re: Se sapesse anche fare le conversioni
            - Scritto da: Alessandrox
            O forse non se ne e' ancora accorto dato che
            prima che fare il blogger deve fare il
            Ministro?Concordo in pieno! la smetta di fare il blogger e faccia il ministro!
  • dejudicibus scrive:
    Senso unico
    Ho riportato il mio commento sul mio blog, nell'articolo «Senso unico»:http://lindipendente.splinder.com/post/10301295
    • mythsmith scrive:
      Re: Senso unico
      Se vuoi contribuire alla discussione, fallo qui. Tanto l'hosting ce lo mette PI.Facendo così il tuo pensiero verrà letto dalla metà della gente che se lo avessi postato normalmente; e di questi, metà saranno incazzati perché gli hai fatto aprire un'altra pagina solo per farti pubblicità e vedere il counter salire.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senso unico
        - Scritto da: mythsmith
        Se vuoi contribuire alla discussione, fallo qui.
        Tanto l'hosting ce lo mette
        PI.

        Facendo così il tuo pensiero verrà letto dalla
        metà della gente che se lo avessi postato
        normalmente; e di questi, metà saranno incazzati
        perché gli hai fatto aprire un'altra pagina solo
        per farti pubblicità e vedere il counter
        salire.Certo che tu sai proprio tutto, eh?
  • Anonimo scrive:
    Di Pietro e' sempre "avanti"...
    Tonino avra' i suoi limiti comunicativi, ma credo che sia sempre stato sensibile all'uso delle nuove tecnologie ed alle potenzialita' dei nuovi media.Ricordo che quando era PM - al tempo dei processi di Mani Pulite - fece scalpore in tribunale e nei TG per una sua requisitoria in formato multimediale con tanto di computer in aula. Penso che all'epoca fu il primo in Italia a sperimentare una cosa del genere, e sicuramente non era facile da fare come lo puo' essere oggi (allora non c'era nemmeno Windows95).
    • Anonimo scrive:
      Re: Di Pietro e' sempre "avanti"...
      - Scritto da:
      Ricordo che quando era PM - al tempo dei processi
      di Mani Pulite - fece scalpore in tribunale e nei
      TG per una sua requisitoria in formato
      multimediale con tanto di computer in aula.
      Penso che all'epoca fu il primo in Italia a
      sperimentare una cosa del genere, e sicuramente
      non era facile da fare come lo puo' essere oggi
      (allora non c'era nemmeno
      Windows95).... infatti usava i Mac... O)
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Quando i bambini fanno OOOHHH...
    inizio a sospettare porcherie nella merendina.Di Pietro come magistrato faceva il suo lavoro come un mastino, la stessa qualità che lo rende deludente come politico e piuttosto mediocre.È apprezzabile il suo pronunciamento contro l'indulto, ma l'impianto del suo pensiero resta fondamentalmente illiberale.
    • mythsmith scrive:
      Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
      Punire i criminali è illiberale? Ora capisco molte cose dell'italia...Comunque, sarà illiberale finché vuoi, ma almeno per comunicare usa mezzi liberali in modo liberale. Lo rivoterei al 100%.
      • Gatto Selvaggio scrive:
        Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...

        Punire i criminali è illiberale? Ora capiscoSarà un'impressione, formatasi da tutto ciò che ho sentito dire a Di Pietro nel corso degli anni, ma ho la sensazione che cose come il controllo generalizzato della popolazione in rete e fuori (beh a quelli ormai ci siamo anche senza di lui) e l'impiego della forza contro popolazioni locali ostili alle grandi opere siano consone alla sua forma mentis, il tutto condito da un certo cipiglio populista.Sarà che di governi e di politici promettenti e deludenti ne ho visti tanti.L'atteggiamento alla Di Pietro è indicato per applicare leggi create da qualcuno più saggio di lui, non per emanarle. Tende al tagliar corto facendosi forte della maggioranza, e questo è il lato peggiore della democrazia.
        • mythsmith scrive:
          Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
          - Scritto da: Gatto Selvaggio

          Punire i criminali è illiberale? Ora capisco

          Sarà un'impressione, formatasi da tutto ciò che
          ho sentito dire a Di Pietro nel corso degli anni,
          ma ho la sensazione che cose come il controllo
          generalizzato della popolazione in rete e fuori
          (beh a quelli ormai ci siamo anche senza di lui)
          e l'impiego della forza contro popolazioni locali
          ostili alle grandi opere siano consone alla sua
          forma mentis, il tutto condito da un certo
          cipiglio
          populista.Fatto stà che finora non l'ho ancora sentito dire nulla di vagamente simile.

          Sarà che di governi e di politici promettenti e
          deludenti ne ho visti
          tanti.

          L'atteggiamento alla Di Pietro è indicato per
          applicare leggi create da qualcuno più saggio di
          lui, non per emanarle. Tende al tagliar corto
          facendosi forte della maggioranza, e questo è il
          lato peggiore della
          democrazia.
          Non ha mai avuto maggioranza, comunque è vero: tende a tagliar corto ed andare al nocciolo della questione. Poi saltano fuori i vari mastella che dicono "eh ma bisogna considerare i diritti di questo e i privilegi di quell'altro..." e alla fine non cambia mai nulla.Da quando in qua aver buon senso in politica è diventato un difetto? ... forse dal momento in cui tutti i politici sembra agiscano mossi da fini imperscrutabili...?
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...


            Sarà un'impressione, formatasi da tutto ciò che

            ho sentito dire a Di Pietro nel corso degli
            anni,

            ma ho la sensazione che cose come il controllo

            generalizzato della popolazione in rete e fuori

            (beh a quelli ormai ci siamo anche senza di lui)

            e l'impiego della forza contro popolazioni
            locali

            ostili alle grandi opere siano consone alla sua

            forma mentis, il tutto condito da un certo

            cipiglio

            populista.

            Fatto stà che finora non l'ho ancora sentito dire
            nulla di vagamente simile.Tenessi un archivio potrei essere più preciso, ma mi sembra di ricordare che anni fa abbia (in base a uno specifico disegno del centrosinistra s'intende) fatto mandar giù a forza un tratto autostradale a popolazioni locali perlomeno perplesse.In ogni caso io SPERO che provino a imporre la TAV con la forza alla Val Susa.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
            - Scritto da: Gatto Selvaggio


            Sarà un'impressione, formatasi da tutto ciò
            che


            ho sentito dire a Di Pietro nel corso degli

            anni,


            ma ho la sensazione che cose come il controllo


            generalizzato della popolazione in rete e
            fuori


            (beh a quelli ormai ci siamo anche senza di
            lui)


            e l'impiego della forza contro popolazioni

            locali


            ostili alle grandi opere siano consone alla
            sua


            forma mentis, il tutto condito da un certo


            cipiglio


            populista.



            Fatto stà che finora non l'ho ancora sentito
            dire

            nulla di vagamente simile.

            Tenessi un archivio potrei essere più preciso, ma
            mi sembra di ricordare che anni fa abbia (in base
            a uno specifico disegno del centrosinistra
            s'intende) fatto mandar giù a forza un tratto
            autostradale a popolazioni locali perlomeno
            perplesse.
            In ogni caso io SPERO che provino a imporre la
            TAV con la forza alla Val
            Susa.NO, non sono daccordoveramente questo governo, pur mantenendo la decisione di completare l' opera ha esordito con un dialogo con le popolazioni della val di susa... contrariamente al governo berlusconi, Il precedente ministro mi e' sembrato molto piu' duro ed antidemocratico. Per non parlare delle sue posizioni CONTRO l' inquisizione verso la rete e in particolare GooGle per i fatti dei video scolastici, mentre si dimostra MOLTO rigido quando si tratta di difendere i diritti del popolo italiano nei confronti delle grandi multinazionali che stannno prendendo il controllo delle nostre infrastrutture PUBBLICHE. Certo non condivido tutto il suo pensiero, per esempio sull' utilita' di mani pulite (che di fatto ha cambiato molto poco nel nostro paese) ma almeno apprezziamo il fatto che sia disponibile al confronto diretto con la gente.Ti invito a LEGGERE il suo blog prima di sparare sentenze. Anche perche' nel corso del tempo le idee possono cambiare
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...

            NO, non sono daccordo
            veramente questo governo, pur mantenendo la
            decisione di completare l' opera ha esordito con
            un dialogo con le popolazioni della val di
            susa... contrariamente al governo berlusconi, Il
            precedente ministro mi e' sembrato molto piu'
            duro ed antidemocratico.È che la memoria mi porta a credere poco a certe forme di dialogo in cui un governo bifronte rassicura le popolazioni locali, elargisce contentini per dividere il grosso dalle componenti rigorose che forniscono l'ossatura ideologica, e intanto assicura agli industriali che "l'opera si farà".
            sue posizioni CONTRO l' inquisizione verso la
            rete e in particolare GooGle per i fatti dei
            video scolastici,Concordo che nel complesso questo governo è meno censore del precedente, le cui norme non sono però state annullate.La mia impressione è che le azioni e omissioni di ciascun governo facciano parte di una strategia per cui coalizioni opposte si alternano a dare spallate a ciò che resta di una società libera.
            mentre si dimostra MOLTO rigido
            quando si tratta di difendere i diritti del
            popolo italiano nei confronti delle grandi
            multinazionali che stannno prendendo il controllo
            delle nostre infrastrutture PUBBLICHE.Ma tu stesso hai segnalato le modifiche all'articolo 3 dello statuto di Bankitalia, da cui scompare il requisito della maggioranza in mani pubbliche.
            Ti invito a LEGGERE il suo blog prima di sparare
            sentenze. Anche perche' nel corso del tempo le
            idee possono cambiareÈ vero, il mio giudizio si basa su affermazioni precedenti, ma la mia convinzione resta che le persone, fondamentalmente, non cambino.Per esempio, anni e anni di sedimentate delusioni han fabbricato il pessimismo del sottoscritto, che non basterà qualche contentino per cambiare. ;) -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 dicembre 2006 15.25-----------------------------------------------------------
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            NO, non sono daccordo

            veramente questo governo, pur mantenendo la

            decisione di completare l' opera ha esordito con

            un dialogo con le popolazioni della val di

            susa... contrariamente al governo berlusconi, Il

            precedente ministro mi e' sembrato molto piu'

            duro ed antidemocratico.

            È che la memoria mi porta a credere poco a certe
            forme di dialogo in cui un governo bifronte
            rassicura le popolazioni locali, elargisce
            contentini per dividere il grosso dalle
            componenti rigorose che forniscono l'ossatura
            ideologica, e intanto assicura agli industriali
            che "l'opera si
            farà".Alt fin qui' parlavo del governo che comunque dovra' scendere a patti con gli interessi dei banchieri e dei grossi industriali/speeculatori Sotto mi riferisco specificatamente a DiPietro NON al governo, quindi rileggi tutto in questa chiave. Anzi Di pietro, proprio per le sue posizioni in difesa degli interessi collettivi, si trova spesso in contrasto con certe idee e certi progetti del suo stesso governo. Anche per questo lo apprezzo.

            sue posizioni CONTRO l' inquisizione verso la

            rete e in particolare GooGle per i fatti dei

            video scolastici,
            Concordo che nel complesso questo governo è meno
            censore del precedente, le cui norme non sono
            però state
            annullate.Ah beh... e' trascorso ancora troppo poco tempo, vedremo a meta' legislatura.
            La mia impressione è che le azioni e omissioni di
            ciascun governo facciano parte di una strategia
            per cui coalizioni opposte si alternano a dare
            spallate a ciò che resta di una società
            libera.Ogni tanto seguo le discussioni parlamentari (a volte sono interessanti) e noto visibilmente come ogni governo faccia [corretto un errore di battitura] qualcosa di palesemente antidemocratico, iniquo o qualche furbata salvaindagati e puntualmente venga rinfacciato di questi comportamenti dal governo successivo IL QUALE a sua volta, in altre forme e con altre modalita', fa piu' o meno le stesse cose...E' veramente un teatrino dell' assurdo.

            mentre si dimostra MOLTO rigido

            quando si tratta di difendere i diritti del

            popolo italiano nei confronti delle grandi

            multinazionali che stannno prendendo il
            controllo

            delle nostre infrastrutture PUBBLICHE.
            Ma tu stesso hai segnalato le modifiche
            all'articolo 3 dello statuto di Bankitalia, da
            cui scompare il requisito della maggioranza in
            mani
            pubbliche.Alt... vedi sopra, mi riferivo a DiPietro non al governo di marionette che ci ritroviamo...

            Ti invito a LEGGERE il suo blog prima di sparare

            sentenze. Anche perche' nel corso del tempo le

            idee possono cambiare

            È vero, il mio giudizio si basa su affermazioni
            precedenti, ma la mia convinzione resta che le
            persone, fondamentalmente, non
            cambino.Beh in effetti non si puo' non notare in lui una certa "deformazione professionale" dovuta al suo passato di commissario di polizia prima e procuratore della repubblica dopo... ma queste sue esperienze comportano anche molti pregi.
            Per esempio, anni e anni di sedimentate delusioni
            han fabbricato il pessimismo del sottoscritto,
            che non basterà qualche contentino per cambiare.
            ;)Ripeto: e' bene stare con gli occhi sempre aperti ma fra tanti ministri mi pare senz' altro tra i migliori di questo governo, come del resto e' stato Alemanno nel governo passato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 dicembre 2006 11.54-----------------------------------------------------------
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
            - Scritto da: Gatto Selvaggio
            Tornando a Di Pietro, mi annoto mentalmente di
            dargli un'altra possibilità prima del giudizio
            definitivo - peraltro inoffensivo dato che sul
            capo non ho un triangolo con
            l'occhio.

            e noto visibilmente come

            ogni governo facci ***[errore di battitura, corretto con FACCIA]***

            qualcosa di palesemente

            antidemocratico, iniquo o qualche furbata

            salvaindagati e puntualmente venga rinfacciato
            di

            questi comportamenti dal governo successivo IL

            QUALE a sua volta, in altre forme e con altre

            modalita', fa piu' o meno le stesse

            cose...

            E' veramente un teatrino dell' assurdo.


            Beh in effetti non si puo' non notare in lui una

            certa "deformazione professionale" dovuta al suo

            passato di commissario di polizia prima e

            procuratore della repubblica dopo... ma queste

            sue esperienze comportano anche molti

            pregi.

            Ecco, le mie impressioni si basano su quello.
            Esistono intellettuali e uomini d'azione. I primi
            me li vedo a fare il giudice o il legislatore, i
            secondi il magistrato inquirente. La forma mentis
            di Di Pietro ne faceva un ottimo pubblico
            ministero, come politico non so. Certo c'è di
            peggio,
            eh...Non ha le "doti" del politico di mestiere ma si diceva la stessa cosa di Berlusconi... per la gente e' solo un pregio, per lui stesso qualche volta puo' essere un arma a doppio taglio.Di Pietro e' una di quelle persone che politicamente si sostiene quasi soltanto grazie ai suoi elettori/estimatori, tutta gente del "volgo" (mentre sappiamo bene quanti si appoggiano ai propri colleghi o a potenti finanziatori per mantenere la poltrona).Insomma e' impossibile trovare un uomo/politico che abbia solo pregi e nessun difetto ma almeno possiamo dicuterne direttamente con lui.Mi riservo il diritto di rimangiarmi tutto quello che ho scritto nonappena venissi a conoscenza di fatti che smentiscono quanto sopra affermato. :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 dicembre 2006 13.07-----------------------------------------------------------
          • Gatto Selvaggio scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...



            e noto visibilmente come


            ogni governo facci

            ***[errore di battitura, corretto con FACCIA]***E io che avevo pensato che fossi Fantozzi!O almeno Filini.

            Esistono intellettuali e uomini d'azione. I
            primi

            me li vedo a fare il giudice o il legislatore, i

            secondi il magistrato inquirente. La forma
            mentis

            di Di Pietro ne faceva un ottimo pubblico

            ministero, come politico non so.
            Non ha le "doti" del politico di mestiere ma si
            diceva la stessa cosa di Berlusconi...Adesso non terrorizzarmi...!
            per la
            gente e' solo un pregio, per lui stesso qualche
            volta puo' essere un arma a doppio
            taglio.
            Di Pietro e' una di quelle persone che
            politicamente si sostiene quasi soltanto grazie
            ai suoi elettori/estimatori, tutta gente del
            "volgo" (mentre sappiamo bene quanti si
            appoggiano ai propri colleghi o a potenti
            finanziatori per mantenere la poltrona).Mettendo meglio a fuoco la mia impressione, diciamo che Di Pietro a capo della commissione antimafia lo apprezzerei, ai lavori pubblici, vista l'ostinazione da mastino, mi rende inquieto.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
            - Scritto da: Gatto Selvaggio

            Di Pietro e' una di quelle persone che

            politicamente si sostiene quasi soltanto grazie

            ai suoi elettori/estimatori, tutta gente del

            "volgo" (mentre sappiamo bene quanti si

            appoggiano ai propri colleghi o a potenti

            finanziatori per mantenere la poltrona).
            Mettendo meglio a fuoco la mia impressione,
            diciamo che Di Pietro a capo della commissione
            antimafia lo apprezzerei, ai lavori pubblici,
            vista l'ostinazione da mastino, mi rende
            inquieto.Dipende verso chi abbaia ed eventualmente morde...per ora non lo sta facendo verso la gente comune ma verso i grandi potentati economici e le burocrazie centrali, spesso in combutta tra loro. Purtroppo si tratta di poteri veramente troppo grandi, piu' grandi di lui (almeno "sulla carta") e quindi non mi meraviglierei se un giorno dovessero piegarlo a dei compromessi (e gia' sarebbe una vittoria per noi) se non peggio... Stiamo a vedere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
      Questo post deve averlo scritto Luciano Benetton... javascript:void(0);
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando i bambini fanno OOOHHH...
      - Scritto da: Gatto Selvaggio
      È apprezzabile il suo pronunciamento contro
      l'indulto, ma l'impianto del suo pensiero resta
      fondamentalmente illiberale.Illiberista prego.
  • soulista scrive:
    Come scimpanzè davanti al monolite...
    Sembra di avere a che fare con degli handicappati: anche un bambino di 10 anni potrebbe fare un video e caricarlo su youtube! Ma perchè i nostri politici sono così indietro? forse perchè in Italia, per fare qualsiasi cosa, si sceglie la strada più complicata e costosa, per fare in modo che amici e amici-di-amici possano mangiarci sopra... e internet ha il difetto di essere così semplice...
  • Anonimo scrive:
    Le autostrade italiane
    Chi va spesso all'estero avrà notato la qualità delle autostrade (ad es in Germania): non si paga il pedaggio ma sembrano quasi strade di campagna, da quanti "buchi" nell'asfalto ci sono.Ora mi chiedo: visto che in Italia le autostrade (almeno al nord) sono praticamente già dei "biliardi" tanto sono lisce e perfette, perché invece di "investire in infrastrutture" (come dice Di Pietro) non si provvede ad ABBASSARE I PEDAGGI? :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Le autostrade italiane
      e certo perchè le autostrade in italia ci sono solo al nordma famme er piacere và....
    • FDG scrive:
      Re: Le autostrade italiane
      - Scritto da:
      Chi va spesso all'estero avrà notato la qualità
      delle autostrade (ad es in Germania): non si
      paga il pedaggio ma sembrano quasi strade di
      campagna, da quanti "buchi" nell'asfalto ci
      sono.

      Ora mi chiedo: visto che in Italia le autostrade
      (almeno al nord) sono praticamente già dei
      "biliardi" tanto sono lisce e perfette, perché
      invece di "investire in infrastrutture" (come
      dice Di Pietro) non si provvede ad ABBASSARE I
      PEDAGGI?
      :(Me lo chiedo tutte le volte che tento di fare la Salerno-Reggio Calabria
      • Anonimo scrive:
        Re: Le autostrade italiane
        - Scritto da: FDG
        Me lo chiedo tutte le volte che tento di fare la
        Salerno-Reggio
        CalabriaChe, infatti, non ha pedaggio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Le autostrade italiane
          E allora mettiamocelo!
        • FDG scrive:
          Re: Le autostrade italiane
          - Scritto da:
          - Scritto da: FDG

          Me lo chiedo tutte le volte che tento di fare la

          Salerno-Reggio

          Calabria

          Che, infatti, non ha pedaggio.E infatti s'è finanziata da sola senza che gli italiani abbiano sborsato un centesimo. Come dire, è come la manna caduta dal cielo e quindi nessuno si può lamentare. Giusto?p.s.: visto che in Francia ci sono stato più volte, non mi pare che le nostre autostrade fossero superiori, anche per la solo manutenzione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 dicembre 2006 17.40-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Le autostrade italiane
      se ti cerchi la puntata di report sulle autostrade nelle teche rai, scopri che da quando autostrade e' stata acquisita da una nota famiglia attiva nel nordest ramo tessile, gli accordi erano che raggiunto l'ammortamento e fissato un tetto ragionevole di rendimento si sarebbe dovuti arrivare a riduzione pedaggio e/o costruzione infrastrutture, cosa mai fatta (credo neanche 1/3 degli investimenti concordati) e addirittura alcuni esponenti governativi del consiglio di amministrazione sono stati sbattuti fuori dalle loro istituzioni di riferimento per aver denunciato la cosa e preteso rispetto contratto
    • Alessandrox scrive:
      Re: Le autostrade italiane
      - Scritto da:
      Chi va spesso all'estero avrà notato la qualità
      delle autostrade (ad es in Germania): non si paga
      il pedaggio ma sembrano quasi strade di campagna,
      da quanti "buchi" nell'asfalto ci
      sono.

      Ora mi chiedo: visto che in Italia le autostrade
      (almeno al nord) sono praticamente già dei
      "biliardi" tanto sono lisce e perfette, perché
      invece di "investire in infrastrutture" (come
      dice Di Pietro) non si provvede ad ABBASSARE I
      PEDAGGI?
      :(Perche' scrivi senza sapere come stanno le cose:i pedaggi non vengono decisi dal ministero ma dalla SOCIETA' AUTOSTRADE (che ha Benetton come azionista di maggioranza) che ha in CONCESSIONE la gestione di queste infrastrutture.Di Pietro dice solo: visto che le strade hanno raggiunto il punto di ammortamento e che voi godete degli aumenti di pedaggio allora invece di intascare soltanto investite un po' di soldi in manutenzione e sviluppo.Ma hai mai letto il blog di Di Pietro?Ha mai fatto un po' di ricerche su internet?Levati il ditino dal didietro, datti da fare e poi ne riparliamo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 dicembre 2006 14.16-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Le autostrade italiane

        Di Pietro dice solo: visto che le strade hanno
        raggiunto il punto di ammortamento e che voi
        godete degli aumenti di pedaggio allora invece
        di intascare soltanto investite un po' di soldi
        in manutenzione e sviluppo.

        Ma hai mai letto il blog di Di Pietro?
        Ha mai fatto un po' di ricerche su internet?

        Levati il ditino dal didietro, datti da fare e
        poi ne
        riparliamo.Caro Alessandrox, ovviamente il ditino dal didietro me lo tolgo, ho trovato dietro di te posto per l'intero avambraccio!A parte gli insulti velati, ora provo a farti capire: Di Pietro ha detto di investire i soldi in manutenzione e sviluppo, io ho semplicemente detto che AVREBBE DOVUTO DIRE di abbassare i pedaggi. Questo a prescindere di chi sia il proprietario delle autostrade.Capisco che questi concetti siano un po' difficili per te, prova però a rileggerli più volte e forse ci arrivi.Ciao.(win)
        • Alessandrox scrive:
          Re: Le autostrade italiane
          - Scritto da:

          Di Pietro dice solo: visto che le strade hanno

          raggiunto il punto di ammortamento e che voi

          godete degli aumenti di pedaggio allora invece

          di intascare soltanto investite un po' di soldi

          in manutenzione e sviluppo.

          Ma hai mai letto il blog di Di Pietro?

          Ha mai fatto un po' di ricerche su internet?

          Levati il ditino dal didietro, datti da fare e

          poi ne

          riparliamo.
          Caro Alessandrox, ovviamente il ditino dal
          didietro me lo tolgo, ho trovato dietro di te
          posto per l'intero
          avambraccio!
          A parte gli insulti velati, Era una battuta dai! Non e' mica un offesa...Vuol dire darsi un po' da fare per cercare le informazioni corrette.
          ora provo a farti
          capire: Di Pietro ha detto di investire i soldi
          in manutenzione e sviluppo, io ho semplicemente
          detto che AVREBBE DOVUTO DIRE di abbassare i
          pedaggi. Questo a prescindere di chi sia il
          proprietario delle
          autostrade.
          Capisco che questi concetti siano un po'
          difficili per te, prova però a rileggerli più
          volte e forse ci
          arrivi.Mah che l' abbia detto o meno conta nulla perche' comunque e' una decisione che non spetta a lui.Apprezziamolo invece per gli ambiti in cui puo' decidere ed effettivamente opera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le autostrade italiane
      - Scritto da:
      Chi va spesso all'estero avrà notato la qualità
      delle autostrade (ad es in Germania): non si paga
      il pedaggio ma sembrano quasi strade di campagna,
      da quanti "buchi" nell'asfalto ci
      sono.Si vede che all'estero però non ci vai tu: in Germania è vero per alcune direttrici (ma non per tutte! Chiedilo a quegli Italiani che vi vanno via sparati a 200, ce ne sono tanti...), forse anche per il Belgio, di sicuro non vale per Olanda e Inghilterra... tutti posti con autostrade gratuite, ovvio.Certi svincoli di ingresso nelle autostrade italiane sono da suicidio per quanto sono corti, fattelo davvero un giro all'estero (ma fatto bene, però) e poi mi dici.
  • Anonimo scrive:
    Bello, bravo, bravo!!...Di Pietro...
    ...adesso ti manca solo di imparare l'italiano...questo sconosciuto...(ghost)Giusto per incasinarti un pò meno mentre parli...Per il resto sei grande!
  • Anonimo scrive:
    par condicio
    per par condicio http://www.youtube.com/watch?v=IyeUl3zEJtUlo storico e memorabile discorso di Berlusconi al parlamento europeo
    • Anonimo scrive:
      Re: par condicio
      Il bello della rete è che stronzate come "par condicio" non hanno proprio senso.La "par condicio" ci vuole quando due o più soggetti vogliono condividere lo stesso (poco) spazio televisivo.In rete CHIUNQUE ha il SUO spazio, perché youtube accetta i video di tutti, e li trasmette anche.Pertanto, se qualcuno non si fa vedere, è solo un suo problema.Ora voglio vedere merdusconi e i suoi leccapiedi spammare youtube con decine di video per mettersi più in mostra degli altri... spammare in televisione rende, farlo sulla rete è controproducente poiché rompe le balle agli altri.Mitico, viva la rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: par condicio
        - Scritto da:
        Il bello della rete è che stronzate come "par
        condicio" non hanno proprio
        senso.

        La "par condicio" ci vuole quando due o più
        soggetti vogliono condividere lo stesso (poco)
        spazio
        televisivo.

        In rete CHIUNQUE ha il SUO spazio, perché youtube
        accetta i video di tutti, e li trasmette
        anche.

        Pertanto, se qualcuno non si fa vedere, è solo un
        suo
        problema.

        Ora voglio vedere merdusconi e i suoi leccapiedi
        spammare youtube con decine di video per mettersi
        più in mostra degli altri... spammare in
        televisione rende, farlo sulla rete è
        controproducente poiché rompe le balle agli
        altri.Quindi meglio usare il proprio sito: chi vuole viene e non gli rompi le balle anche su youtube.

        Mitico, viva la rete.
  • Anonimo scrive:
    La classica terronata ...
    Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe qualsiasi cosa.Pura demagogia becera.Come quando ha proposto di ridurre lo stipendio ai parlamentari e molti si sono chiesti perchè invece di parlare non ha iniziato riducendo il suo.Sicuramente è molto furbo. Ha capito che il colloquio con le masse com atteggiamenti qualunquistici gli frutterà un bel numero di voti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La classica terronata ...
      - Scritto da:
      Come quando ha proposto di ridurre lo stipendio
      ai parlamentari e molti si sono chiesti perchè
      invece di parlare non ha iniziato riducendo il
      suo.Ma che stai dicendo? E' stato l'unico a votare contro l'aumento dello stipendio. Comunque da come ti esprimi si capisce già di che pasta sei fatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: La classica terronata ...
        comunque l'imbecillità non pare avere connotazione geografica...Sion
      • Anonimo scrive:
        Re: La classica terronata ...
        Proporre a gran voce una riduzione del 50% dello stipendio ai parlamentari è solamente una mossa propagandistica populista. (OVVIO che non passerà mai).Se non ti rendi conto di questo allora è inutile discutere.Se veramente voleva fare qualcosa di serio doveva dimezzare il suo e di tutti quelli che sono con lui nell'Italia dei Valori.Solo dopo avrebbe potuto chiedere di applicare la stessa regola a tutto il Parlamento. Si sarebbe creato un caso e tanto di cappello. Non sei d'accordo?
        • FDG scrive:
          Re: La classica terronata ...
          - Scritto da:
          Se veramente voleva fare qualcosa di serio
          doveva dimezzare il suo e di tutti quelli che
          sono con lui nell'Italia dei Valori.Queste cose sono stabilite da un provvedimento del parlamento, non dai singoli parlamentari. Semmai informati su quello che fanno con quei soldi.
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            D'accordo ma tu puoi sempre prendere metà dei soldi che ti danno e fare qualcosa a favore dei cittadini come ad esempio fa Grillo. Sarebbe un gesto epocale. Invece rimangono solo chiacchiere.Questo non puoi negarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: La classica terronata ...
          - Scritto da:
          Proporre a gran voce una riduzione del 50% dello
          stipendio ai parlamentari è solamente una mossa
          propagandistica populista. (OVVIO che non passerà
          mai).

          Se non ti rendi conto di questo allora è inutile
          discutere.

          Se veramente voleva fare qualcosa di serio doveva
          dimezzare il suo e di tutti quelli che sono con
          lui nell'Italia dei
          Valori.

          Solo dopo avrebbe potuto chiedere di applicare la
          stessa regola a tutto il Parlamento. Si sarebbe
          creato un caso e tanto di cappello.


          Non sei d'accordo?se questo e' populismo allora l'abolizione dell'ici e il taglio delle tasse promesso per 6 anni di governo dell'ottavo nano dall'alto dei suoi tacchi e grazie alle sue tele-visioni che roba e'??????No quella e' tutta roba ver, per carita!!!!ùWHWHWHWHWHAHahahahehwhahahwqhahaahea
    • Anonimo scrive:
      Re: La classica terronata ...
      - Scritto da:
      Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe
      qualsiasi
      cosa.

      Pura demagogia becera.un legaiolo che utilizza il pc, questa si che è una notizia!
    • Anonimo scrive:
      Re: La classica terronata ...
      - Scritto da:
      Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe
      qualsiasi
      cosa.

      Pura demagogia becera.

      Come quando ha proposto di ridurre lo stipendio
      ai parlamentari e molti si sono chiesti perchè
      invece di parlare non ha iniziato riducendo il
      suo.

      Sicuramente è molto furbo. Ha capito che il
      colloquio con le masse com atteggiamenti
      qualunquistici gli frutterà un bel numero di
      voti.Invece di dire stronzate colossali pensa al tuo leader duce capo nano ultra-populista Berlusconi.
    • Anonimo scrive:
      Re: La classica terronata ...
      - Scritto da:
      Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe
      qualsiasi
      cosa.[blablabla]
      qualunquistici gli frutterà un bel numero di
      voti.


      sei un perdente. @^ da uno che sta parecchio a nord
      • Anonimo scrive:
        Re: La classica terronata ...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe

        qualsiasi

        cosa.
        [blablabla]

        qualunquistici gli frutterà un bel numero di

        voti.







        sei un perdente.

        @^
        da uno che sta parecchio a nord e tu sei un piccolo castoro meridionale.da uno che sta piu a nord di teWHWHAHWEHAHAHEHAHAHAH
        • Anonimo scrive:
          Re: La classica terronata ...


          sei un perdente.



          @^

          da uno che sta parecchio a nord

          e tu sei un piccolo castoro meridionale.
          da uno che sta piu a nord di te
          WHWHAHWEHAHAHEHAHAHAHnon penso proprio.46.539971,12.137833
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            - Scritto da:


            sei un perdente.





            @^


            da uno che sta parecchio a nord



            e tu sei un piccolo castoro meridionale.

            da uno che sta piu a nord di te

            WHWHAHWEHAHAHEHAHAHAH

            non penso proprio.
            46.539971,12.13783301101101 01100001 01110110 01100001 01100110 01100110 01100001 01101110 01100011 01110101 01101100 01101111
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            sei un perdente.







            @^



            da uno che sta parecchio a nord





            e tu sei un piccolo castoro meridionale.


            da uno che sta piu a nord di te


            WHWHAHWEHAHAHEHAHAHAH



            non penso proprio.

            46.539971,12.137833
            01101101 01100001 01110110 01100001 01100110
            01100110 01100001 01101110 01100011 01110101
            01101100
            01101111difficile comprendere delle coordinate geografiche, eh?ti capisco, ti capiscoprova su g!maps, pessimo Tris !
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            6d 61 20 76 61 66 66 61 6e 63 75 6c 6f 20 74 65 2c 20 6c 75 72 69 64 69 73 73 69 6d 6f 20 65 64 20 69 6e 75 74 69 6c 69 73 73 69 6d 6f 20 6c 65 67 68 69 73 74 61 20 64 65 6c 20 63 61 7a 7a 6f 21 0a 6d 69 20 61 76 65 74 65 20 72 6f 74 74 6f 20 69 20 63 6f 67 6c 69 6f 6e 69 20 76 6f 69 20 65 20 6c 65 20 76 6f 73 74 72 65 20 70 61 67 6c 69 61 63 63 69 61 74 65 20 6e 61 7a 69 73 74 65 21 0a 76 65 72 67 6f 67 6e 61 74 69 20 6d 65 72 64 61 21 :@
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            - Scritto da:
            6d 61 20 76 61 66 66 61 6e 63 75 6c 6f 20 74 65
            2c 20 6c 75 72 69 64 69 73 73 69 6d 6f 20 65 64
            20 69 6e 75 74 69 6c 69 73 73 69 6d 6f 20 6c 65
            67 68 69 73 74 61 20 64 65 6c 20 63 61 7a 7a 6f
            21 0a 6d 69 20 61 76 65 74 65 20 72 6f 74 74 6f
            20 69 20 63 6f 67 6c 69 6f 6e 69 20 76 6f 69 20
            65 20 6c 65 20 76 6f 73 74 72 65 20 70 61 67 6c
            69 61 63 63 69 61 74 65 20 6e 61 7a 69 73 74 65
            21 0a 76 65 72 67 6f 67 6e 61 74 69 20 6d 65 72
            64 61 21


            :@72, 6F, 73, 69, 63, 68, 69, 20, 61, 6E, 63, 68, 65, 20, 69, 6E, 20, 68, 65, 78, 20, 6F, 6C, 74, 72, 65, 20, 63, 68, 65, 20, 69, 6E, 20, 62, 69, 6E
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...
            - Scritto da:
            6d 61 20 76 61 66 66 61 6e 63 75 6c 6f 20 74 65
            2c 20 6c 75 72 69 64 69 73 73 69 6d 6f 20 65 64
            20 69 6e 75 74 69 6c 69 73 73 69 6d 6f 20 6c 65
            67 68 69 73 74 61 20 64 65 6c 20 63 61 7a 7a 6f
            21 0a 6d 69 20 61 76 65 74 65 20 72 6f 74 74 6f
            20 69 20 63 6f 67 6c 69 6f 6e 69 20 76 6f 69 20
            65 20 6c 65 20 76 6f 73 74 72 65 20 70 61 67 6c
            69 61 63 63 69 61 74 65 20 6e 61 7a 69 73 74 65
            21 0a 76 65 72 67 6f 67 6e 61 74 69 20 6d 65 72
            64 61 21


            :@63, 6D, 71, 20, 65, 27, 20, 75, 6E, 20, 62, 75, 6F, 6E, 20, 6D, 6F, 64, 6F, 20, 70, 65, 72, 20, 69, 6E, 73, 75, 6C, 74, 61, 72, 73, 69, 20, 73, 65, 6E, 7A, 61, 20, 69, 6E, 63, 6F, 72, 72, 65, 72, 65, 20, 69, 6E, 20, 63, 65, 6E, 73, 75, 72, 65, 2E, 2E, 2E, 20, 71, 75, 61, 73, 69, 20, 71, 75, 61, 69, 73, 20, 73, 63, 72, 69, 76, 6F, 20, 75, 6E, 27, 65, 73, 74, 65, 6E, 73, 69, 6F, 6E, 65, 20, 70, 65, 72, 20, 67, 72, 65, 61, 73, 65, 6D, 6F, 6E, 6B, 65, 79
          • Anonimo scrive:
            Re: La classica terronata ...

            01101101 01100001 01110110 01100001 01100110
            01100110 01100001 01101110 01100011 01110101
            01101100
            01101111bWFuZ2lhbWkgaWwgY2F6em8sIGRlZmljZW50ZSE=
    • Anonimo scrive:
      Re: La classica terronata ...
      - Scritto da:
      Di Pietro pur di mettersi in mostra farebbe
      qualsiasi
      cosa.

      Pura demagogia becera.

      Come quando ha proposto di ridurre lo stipendio
      ai parlamentari e molti si sono chiesti perchè
      invece di parlare non ha iniziato riducendo il
      suo.

      Sicuramente è molto furbo. Ha capito che il
      colloquio con le masse com atteggiamenti
      qualunquistici gli frutterà un bel numero di
      voti.


      you may call me whatever you like, but I'm taking your cake.E tu stai rosicando
  • Anonimo scrive:
    ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO !
    VOTATE DI PIETRO !!Vi immaginate lui con il 50% dei voti ?Tutti I LADRI, I CORROTTI E I MAFIOSI ai lavori forzati A VITA (e pure OLTRE!!!)Votate Di Pietro, smettete di farlo con gli altri !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
      Già fatto...Speriamo vada meglio al prossimo giro...
      • soulista scrive:
        Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
        - Scritto da:
        Già fatto...
        Speriamo vada meglio al prossimo giro...continuerò a votare rosa nel pugno...Comunque, a parte il fatto che é un demagogo, sottoculturato e stupratore della lingua italiana, le sue idee non mi dispiacciono...
        • Anonimo scrive:
          Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO

          Comunque, a parte il fatto che é un demagogo,
          sottoculturato e stupratore della lingua
          italiana, ...Occhio lo stai sopravvalutando...
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
      - Scritto da:
      VOTATE DI PIETRO !!

      Vi immaginate lui con il 50% dei voti ?
      hihihihihi
      Tutti I LADRI, I CORROTTI E I MAFIOSI ai lavori
      forzati A VITA (e pure
      OLTRE!!!)l'idea non mi spiace...

      Votate Di Pietro, smettete di farlo con gli altri
      !!!vediamo vediamo.... Vediamo che fa'...
      • Anonimo scrive:
        Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
        Anche io lo voterò come alle prossime elezioni;non mi importa se è uno stupratore della lingua italiana anche perchè per fare le cose con il cervello non serve parlare bene,ma risolvere con buon senso:esempio l'indulto:se con fai uscire dei malavitosi,di un certo tipo, vuoi vedere che succede qualche disastro???bhè non ci voleva un guru per capirlo, lo si sapevae bastaDi Pietro continua così e avrai almeno 15 voti in piùolè!!!!(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
          - Scritto da:
          Anche io lo voterò come alle prossime elezioni;

          non mi importa se è uno stupratore della lingua
          italiana anche perchè per fare le cose con il
          cervello non serve parlare bene,ma risolvere con
          buon
          senso:
          esempio l'indulto:
          se con fai uscire dei malavitosi,di un certo
          tipo, vuoi vedere che succede qualche
          disastro???
          bhè non ci voleva un guru per capirlo, lo si
          sapevae
          basta

          Di Pietro continua così e avrai almeno 15 voti in
          più
          olè!!!!


          (linux)Se vi fosse una magistratura diversa e la verità su Di Pietro venisse fuori cambiereste idea.
          • Alucard scrive:
            Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Anche io lo voterò come alle prossime elezioni;



            non mi importa se è uno stupratore della lingua

            italiana anche perchè per fare le cose con il

            cervello non serve parlare bene,ma risolvere
            con

            buon

            senso:

            esempio l'indulto:

            se con fai uscire dei malavitosi,di un certo

            tipo, vuoi vedere che succede qualche

            disastro???

            bhè non ci voleva un guru per capirlo, lo si

            sapevae

            basta



            Di Pietro continua così e avrai almeno 15 voti
            in

            più

            olè!!!!





            (linux)


            Se vi fosse una magistratura diversa e la verità
            su Di Pietro venisse fuori cambiereste
            idea.Diccela tu :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ALTRO CHE BERLUSCA E PRODI! VOTATELO
            - Scritto da:
            Se vi fosse una magistratura diversa e la verità
            su Di Pietro venisse fuori cambiereste idea.
            Illuminaci o supremo !...ti riferisci alla faccenda CEPU ?Guardatevi "Interviste con il futuro" !Marco Ravich
  • Anonimo scrive:
    Ministri in TV e ora su internet
    affamati di attenzione quasi come a giustificarsi delle pugnalate che stanno vibrando sugli italiani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ministri in TV e ora su internet
      - Scritto da:
      affamati di attenzione quasi come a giustificarsi
      delle pugnalate che stanno vibrando sugli
      italiani.Ma secondo me sei paranoico, io non mi sento pugnalato... anche se mi metteranno 15 euro in piu' di bollo auto non giudico un governo per i soldi che mi regala in tasse...
    • Alessandrox scrive:
      Re: Ministri in TV e ora su internet
      - Scritto da:
      affamati di attenzione quasi come a giustificarsi
      delle pugnalate che stanno vibrando sugli
      italiani.Quale pugnalata starebbe vibrando sugli italiani il Min. DiPietro? Davvero sono curioso.
  • Anonimo scrive:
    invece di pensare al suo ministero...
    pensa solo ad altro... interessante... come se mi assumessero come operaio addetto ad un macchinario e io di mia iniziativa cominciassi a fare tutto tranne quello, verrei giustamente licenziato. quindi speriamo che cominci anche lui a fare il suo "lavoro" sul serio.
    • Anonimo scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero...
      al posto di soffermarti alla notizia di PI se avessi ascoltato il contenuto del video ti saresti risparmiato questo stupido post.ma perchè la gente spara la prima cosa che le viene in mente senza riflettere, e invade forum seguiti come questo con inutili post???
    • Anonimo scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero..
      - Scritto da:
      pensa solo ad altro...Da quello che scrivi sembra che non hai sentito una parola di quello che ha detto.
    • Anonimo scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero...
      Almeno lui motiva ciò che fa. Non basta fare, bisogna anche comunicare ed essere trasparenti!E io è per questo che pago i politici.
    • Alessandrox scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero..
      - Scritto da:
      pensa solo ad altro... interessante... come se mi
      assumessero come operaio addetto ad un
      macchinario e io di mia iniziativa cominciassi a
      fare tutto tranne quello, verrei giustamente
      licenziato. quindi speriamo che cominci anche lui
      a fare il suo "lavoro" sul
      serio.Sta facendo esattamente una parte IMPORTANTE del suo lavoro: comunicare con la gente informando di quel che ha intenzione di fare e di quel che ha fatto in modo bidirezionale, mettendosi in gioco, rischiando il confronto. Esattamente quello che la cricca di SCALDAPOLTRONE che applaudi tanto NON fara' mai.Ma scommetto che giudichi senza nemmeno aver letto il suo blog e visto i suoi video...
    • Anonimo scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero...
      mamma mia che fetido populismo...guarda che anche a scrivere cose poco intelligenti dal posto di lavoro puoi rischiare la poltrona, oltre che intasare la banda inutilmente.
    • Akiro scrive:
      Re: invece di pensare al suo ministero..
      mi sa che hai sbagliato persona dato che Di Pietro è uno dei più affidabili di questo governo.Poi se per te rendere note le iniziative del ministero è solo fuffa... fatti tuoi.
  • kilgorin81 scrive:
    Digital Divide
    Purtroppo, a causa di del famoso problema in oggetto, alcuni cittadini Italiani non possonosentire le parole del proprio ministro. Ciòsignifica che ci sono oramai cittadini che possonopartecipare alla vita democratica e altri no.Spero che questo si solo un esperimentoe che si rimanga ancora nella vecchia cara TVanalogica (quella digitale da me non arriva).
    • Anonimo scrive:
      Re: Digital Divide
      - Scritto da: kilgorin81
      Purtroppo, a causa di del famoso problema in
      oggetto, alcuni cittadini Italiani non possono
      sentire le parole del proprio ministro. Ciò
      significa che ci sono oramai cittadini che possono
      partecipare alla vita democratica e altri no.
      Spero che questo si solo un esperimento
      e che si rimanga ancora nella vecchia cara TV
      analogica (quella digitale da me non arriva).Una cosa non esclude l'altra. Non credo che se un ministro lascia un video su youtube poi smette di andare in tv come ospite. Io spero invece che queste cose diventeranno molto più popolari. Almeno chi per il momento può usufruirne (speriamo tutti in futuro) seguirà approfondimenti e interviste che in tv non si vedono. Penso che la gente sia stufa di Porta a porta e di tutte quelle trasmissioni dove i politici si parlano addosso interrompendosi e alzando la voce.
      • kilgorin81 scrive:
        Re: Digital Divide
        - Scritto da:

        - Scritto da: kilgorin81

        Purtroppo, a causa di del famoso problema in

        oggetto, alcuni cittadini Italiani non possono

        sentire le parole del proprio ministro. Ciò

        significa che ci sono oramai cittadini che
        possono

        partecipare alla vita democratica e altri no.

        Spero che questo si solo un esperimento

        e che si rimanga ancora nella vecchia cara TV

        analogica (quella digitale da me non arriva).

        Una cosa non esclude l'altra. Non credo che se un
        ministro lascia un video su youtube poi smette di
        andare in tv come ospite.

        Io spero invece che queste cose diventeranno
        molto più popolari. Almeno chi per il momento può
        usufruirne (speriamo tutti in futuro) seguirà
        approfondimenti e interviste che in tv non si
        vedono.

        Penso che la gente sia stufa di Porta a porta e
        di tutte quelle trasmissioni dove i politici si
        parlano addosso interrompendosi e alzando la
        voce.Ecco io non posso scegliere tra Porta a Portae YouTube, perchè io vivo oltre il confinedell'ADSL.
      • Anonimo scrive:
        Re: Digital Divide
        - Scritto da:

        - Scritto da: kilgorin81

        Purtroppo, a causa di del famoso problema in

        oggetto, alcuni cittadini Italiani non possono

        sentire le parole del proprio ministro. Ciò

        significa che ci sono oramai cittadini che
        possono

        partecipare alla vita democratica e altri no.

        Spero che questo si solo un esperimento

        e che si rimanga ancora nella vecchia cara TV

        analogica (quella digitale da me non arriva).

        Una cosa non esclude l'altra. Non credo che se un
        ministro lascia un video su youtube poi smette di
        andare in tv come ospite.

        Io spero invece che queste cose diventeranno
        molto più popolari. Almeno chi per il momento può
        usufruirne (speriamo tutti in futuro) seguirà
        approfondimenti e interviste che in tv non si
        vedono.

        Penso che la gente sia stufa di Porta a porta e
        di tutte quelle trasmissioni dove i politici si
        parlano addosso interrompendosi e alzando la
        voce.Sinceramente se non avrei letto la notizia su P.I. manco me ne sarei accorto!
  • Anonimo scrive:
    Copia da Grilllo
    Grillo è stato il primo ad usare youtube!
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia da Grilllo
      - Scritto da:
      Grillo è stato il primo ad usare youtube!Sì certo il famoso Ministro Grillo.Poi si sa che è stato il primo al mondo ad usare youtube, è nato con lui.
      • Anonimo scrive:
        Re: Copia da Grilllo

        Sì certo il famoso Ministro Grillo.
        Poi si sa che è stato il primo al mondo ad usare
        youtube, è nato con
        lui.sì, ma sono entrambi una creazione di chuck norris
        • FDG scrive:
          Re: Copia da Grilllo
          - Scritto da:


          Sì certo il famoso Ministro Grillo.

          Poi si sa che è stato il primo al mondo ad usare

          youtube, è nato con

          lui.

          sì, ma sono entrambi una creazione di chuck norrisStralol(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Copia da Grilllo
      - Scritto da:
      Grillo è stato il primo ad usare youtube!Ma Grillo, bravo e intelligente, prende informazioni per i suoi spettacoli da gente competente, e, sorpresa, tra le fonti ispiratrici c'e' anche Di Pietro.A me, il ministro, e' sembrato chiaro, onesto, semplice, e non ditemi che politici cosi' li si vedono o li si sentono tutti i giorni.
  • aghost scrive:
    L'unico politco che usa la rete
    Sarà anche per necessità, visto che in tv non si vede troppo spesso, ma bisogna riconoscere che Dipietro è finora il primo e unico politico italiano che capisce di internet e usa la rete.Credo che dovremmo tenercelo caro, altro che Fioroni!http://www.aghost.wordpress.com/
    • Alucard scrive:
      Re: L'unico politco che usa la rete
      - Scritto da: aghost
      Sarà anche per necessità, visto che in tv non si
      vede troppo spesso, ma bisogna riconoscere che
      Dipietro è finora il primo e unico politico
      italiano che capisce di internet e usa la
      rete.

      Credo che dovremmo tenercelo caro, altro che
      Fioroni!

      http://www.aghost.wordpress.com/
      Non si vede troppo spesso?A me sembra si veda anche più di altri.Cmq questo suo gesto è da apprezzare.
      • aghost scrive:
        Re: L'unico politco che usa la rete
        a me non pare che sia tra quelli che si vedono di piu in tv. Fini, berlusconi (nei tg), bertinotti, casini e mastella sono praticamente stampati
  • FDG scrive:
    Siti media tradizionali
    Ho cercato sul sito del corriere, della repubblica, dell'ansa, tgcom e non c'è traccia di questo fatto. Magari domani o dopodomani ne parleranno. E se sarà così si potrà concludere che questi arrivano oramai dopo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Siti media tradizionali
      - Scritto da: FDG
      Ho cercato sul sito del corriere, della
      repubblica, dell'ansa, tgcom e non c'è traccia di
      questo fatto. Magari domani o dopodomani ne
      parleranno. E se sarà così si potrà concludere
      che questi arrivano oramai
      dopo.Prima devono dirmi tutto del nuovo fidanzato di qualche sgallettata e di cosa si mangia a Natale.
      • FDG scrive:
        Re: Siti media tradizionali
        - Scritto da:
        Prima devono dirmi tutto del nuovo fidanzato di
        qualche sgallettata e di cosa si mangia a
        Natale.E' il periodo dei calendari delle varie pupattole che devono farsi pubblicità.
  • Anonimo scrive:
    Simpatico, pero'...
    DiPietro mi sta molto simpatico e approvo molte delle sue battaglie, pero' per me chi fa politica deve quantomeno padroneggiare perfettamente la lingua italiana e il modo di porsi. Mi spiace invece vedere che da questo punto di vista DiPietro spesso non sia all'altezza.Detto questo: e' MOLTO bello che un politico mandi dei video per comunicare direttamente con i cittadini (che altri lo prendano come esempio), mentre e' *molto male* usare un servizio come YouTube, che e' privato e non pubblico.Se deve diffondere sta roba, puo' benissimo farsi fare uno spazio sul sito del ministero che occupa, e non usare spazi privati che vanno ad ingrassare ditte private (per giunta straniere) per comunicare con tutti i cittadini, quando questo stesso identico servizio dovrebbe/potrebbe garantirlo lo Stato. In parte contraddice lo stesso discorso che tenta di affrontare nel video: i soldi per i portali web istituzionali siano usati per fare cose concrete e utili come questa, e per far si' che un ministro si metta a fare pubblicita' a enti privati *stranieri* (tra l'altro gia' multimiliardari) che distribuiscono video che la gente NON puo' usare ne' modificare a piacimento, addirittura neanche farne il download (le policy di youTube, per me, sono orribili e mi dispiace molto che abbia questo successo, non lo merita perche' non e' un servizio aperto come vuole far credere).
    • mr_setter scrive:
      Re: Simpatico, pero'...
      - Scritto da:
      mentre e' *molto male* usare un servizio come
      YouTube, che e' privato e non
      pubblico.Perche' non puo' usarlo? Deve eliminare dal suo browser il link anche a Google perche' e' privato? Orpo! E se per caso scopriamo che magari ha il portatile con Windows XP Professional Private Edition?? E' politicamente spacciato? E il povero Al Gore che in questi anni sta provando a svegliare gli americani (e non solo loro...) sulla tragedia climatica a venire con il suo DVD http://www.climatecrisis.net/aboutthedvd/ pubblicato da una sporca ditta privata che di nome fa Amazon? Eliminiamo anche lui vero?LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: Simpatico, pero'...
        - Scritto da: mr_setter
        Perche' non puo' usarlo? Deve eliminare dal suo
        browser il link anche a Google perche'

        e' privato? Orpo! E se per caso scopriamo che
        magari ha il portatile con Windows XP
        Professional Private Edition?? Non strumentalizzare.Il problema non e' che non puo' usare una cosa privata e straniere il rappresentante *politico* DiPietro. Il problema e' che per comunicazioni ufficiali alal cittadinanza da parte di un ministro delal Repubblica, si devono usare canali, appunto, pubblici e non privati. Mi pare lapapalissiano.Se vuole invece fare la campagna elettorale su YouTube o dove preferisce, fa benissimo ad usare cio' che vuole, ci mancherebbe.Qui in questo video invece sta comunicando ufficialmente i fatti come MINISTRO della REPUBBLICA, a tutti i cittadini, non solo a quelli che lo votano. Certate di capire la sostanziale differenza in cio'.
    • Anonimo scrive:
      Re: Simpatico, pero'...
      Non concordo. Non c'è niente di male nel parlare da un portale commerciale, portale che funziona benissimo e ha un'ottima scalabilità. Pensa invece se lo faceva dal sito del ministero:ci costava un occhio della testa tra consulenze varie e magari crollava per le troppe visite.Il sito del governo va usato per comunicazioni ufficiali, cioè quando una cosa è completata ed è ufficiale, mentre per esprimere una sua opinione mi sembra vada benissimo youtube.Comunque anche quando va nelle tv private e nelle radio c'è la pubblicità. Anche quando fa un'intervista a un giornale c'è la pubblicità. Se stiamo a vedere queste cose limitiamo la limità di parola di un politico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Simpatico, pero'...
        - Scritto da:
        Non concordo. Non c'è niente di male nel parlare
        da un portale commerciale, portale che funziona
        benissimo e ha un'ottima scalabilità.Come ho scritto sopra: se vuole parlare come *politico* e/o rivato cittadini, puo' ovviamente usare qualsiasi mezzo lui desideri, anzi YouTube va BENISSIMO.Il problema nasce se invece deve usare un servizio privato ed estero per comunicazioni ufficiali a tutta la cittadinanza, non solo a quelli che lo hanno votato. E' una cosa sostaqnzialmente diversa, certate di capirlo senza strumentalizzare le parole altrui.Se deve comunicare perche' il Ministro (e non il politico) ha scelto di non far fare la fusione con Abertis, DiPietro, secondo me, DEVE usare un canale pubblico tramite risorse pubbliche, cosa che tra l'altro e' facilmente ottenibible facendo dei video cosi', ma mettendoli sul sito del suo ministero. Anche quelle sono infratrutture, del resto, e sarebbe un buon esempio.
  • Anonimo scrive:
    E il Parlamento non serve più
    L'Italia è credo l'unico Paese al mondo, dal più dittatoriale al più democratico, dove i politici appaiono in TV ad ogni ora e in qualunque tipo di trasmissione, e adesso ammorbano anche Internet... non se ne può veramente più.
    • Angelone scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      Non a caso, Berlusconi è il presidente della Mediaset...
    • Anonimo scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      - Scritto da:
      L'Italia è credo l'unico Paese al mondo, dal più
      dittatoriale al più democratico, dove i politici
      appaiono in TV ad ogni ora e in qualunque tipo di
      trasmissione, e adesso ammorbano anche
      Internet... non se ne può veramente
      più.eh che barba uffi...Guardati la prova del cuoco
    • Anonimo scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      Noi è un pezzo che lo diciamo !!!www.internetcrazia.comMarco Ravich
      • Anonimo scrive:
        Re: E il Parlamento non serve più
        trovami un pc perfettamente sicuro e forse l'internetcrazia si potra' fare. Ma siccome l'unico pc sicuro e' un pc spento, con alimentazione e rete staccate e chiuso in una camera blindata di cui nessuno ha la chiave la cosa non si puo' fare
        • Anonimo scrive:
          Re: E il Parlamento non serve più
          - Scritto da:
          trovami un pc perfettamente sicuro e forse
          l'internetcrazia si potra' fare. Ma siccome
          l'unico pc sicuro e' un pc spento, con
          alimentazione e rete staccate e chiuso in una
          camera blindata di cui nessuno ha la chiave la
          cosa non si puo'
          fareBhe, se è solo questo basterebbe collegarsi non ad internet ma un portale ad accesso limitato, solo per coloro che chiamano dall'italia, per es.(tramite verifica degli inidirizzi IP).la telecom per es. sul 187 mi pare faccia lo stesso con accesso da numero verde.ma poi i tecnici troverebbero il modo per renderlo piuù sicuro.
    • Alessandrox scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      - Scritto da:
      L'Italia è credo l'unico Paese al mondo, dal più
      dittatoriale al più democratico, dove i politici
      appaiono in TV ad ogni ora e in qualunque tipo di
      trasmissione, e adesso ammorbano anche
      Internet... non se ne può veramente
      più.Dipende... se appaiono per parlare il politichese, non dire nulla e apparire soltanto hai ragione ma una volta tanto che qualcuno appare per parlare chiaramente ed accettare il confronto diretto con la gente direi che e' solo da apprezzare. Ma scommetto che nemmeno hai letto il suo blog e visto i suoi video prima di sparare questi inutili giudizi. Questo dimostra di che pasta sei fatto: di quella stessa pasta dei politici demagoghi pieni di parole, vuoti di contenuti e sempre incapaci di confrontarsi direttamente con la gente.
    • r00t1na scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      Infatti io la TV la guardo meno che posso, quindi trovo doppiamente utile se un politico mette un suo intervento su un argomento interessante in un posto dove posso cercarlo se e quando lo voglio, senza dovermi affidare alla selezione (spesso pessima) che la TV fa per me.Meglio mille interventi come questo (inclusi quelli contrari dei politici dell'opposizione) che una tv piena di reality, giochini e copertura 24/24 del malore di Berlusconi di qualche settimana fa.
    • Akiro scrive:
      Re: E il Parlamento non serve più
      - Scritto da:
      L'Italia è credo l'unico Paese al mondo, dal più
      dittatoriale al più democratico, dove i politici
      appaiono in TV ad ogni ora e in qualunque tipo di
      trasmissione, e adesso ammorbano anche
      Internet... non se ne può veramente
      più.più che altro vengono tirati in ballo per tante di quelle cose inutili... come tantissime altre persone in tv (vip e vippini) che non fanno altro che parlare e parlare e parlare anche di cose che non sanno.la tv ormai è spazzatura, ci puoi trovare tutte quelle cose che non servono a nulla.Se Di Pietro ha voluto comunicare al popolo di internet anche in questo modo tanto di cappello. Se si faccia propaganda gratis a spese di youtube non mi importa.. prima di tutto deve essere valutato per il suo operato non per la forma.
  • Anonimo scrive:
    OHHHH!!!
    Ma che bravo questo ministro, ma che bravo questo governo i cui ministri ci parlano via internet!! Ma come è bello questo governo!! Ogni giorno il telegiornale ne dice una, ma mi basta venire qua su Punto Informatico per perdere il dubbio di aver fatto una caz**** nelle ultime elezioni!! Come sono contento, questo governo è proprio avanti...A quando "per la prima volta nella grande Italia un ministro uomo può per legge pisciare nel bagno delle donne"???...aspetto con stupore la notizia trionfale su punto informatico!
    • Anonimo scrive:
      Re: OHHHH!!!
      Dai se non ti piace il paese Italia puoi sempre migrare altrove...Non sei obbligato a rimanere, io di contro trovo proprio bella l'iniziativa di Di Pietro.Un modo nuovo/originale, senza una controindicazione, per la politica di mettere a disposizione di chi vuole ciò che ha da dire...Ora scusa se ti ho trattenuto troppo, prepara pure le valigie...Sion
      • Anonimo scrive:
        Re: OHHHH!!!
        - Scritto da:
        Dai se non ti piace il paese Italia puoi sempre
        migrare
        altrove...
        Non sei obbligato a rimanere, io di contro trovo
        proprio bella l'iniziativa di Di
        Pietro.
        Un modo nuovo/originale, senza una
        controindicazione, per la politica di mettere a
        disposizione di chi vuole ciò che ha da
        dire...
        Ora scusa se ti ho trattenuto troppo, prepara
        pure le
        valigie...... basta che non vada nei paesi civili, dove con idee del genere a essere deriso sarebbe lui...(troll)
    • Alessandrox scrive:
      Re: OHHHH!!!
      - Scritto da:
      Ma che bravo questo ministro, ma che bravo questo
      governo i cui ministri ci parlano via internet!!
      Ma come è bello questo governo!! Ogni giorno il
      telegiornale ne dice una, ma mi basta venire qua
      su Punto Informatico per perdere il dubbio di
      aver fatto una caz**** nelle ultime elezioni!!
      Come sono contento, questo governo è proprio
      avanti...A quando "per la prima volta nella
      grande Italia un ministro uomo può per legge
      pisciare nel bagno delle donne"???...aspetto con
      stupore la notizia trionfale su punto
      informatico!Non e' detto che l' iniziativa di un ministro sia necessariamente collegata a quella del governo, il bello di Di Pietro e' che pur di fare gli interessi di propri elettori (e anche degli italiani tutti) spesso si trova in conflitto proprio con il suo stesso governo. C'e' solo da applaudirlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 dicembre 2006 14.30-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: OHHHH!!!
        Modificato dall' autore il 20 dicembre 2006 14.30
        --------------------------------------------------Quoto in pieno, ed è per questo che l'ho votato... politicamente non conta nulla... ma è proprio per questo motivo che è una persona onesta.Se tutti i politici contassero "1" e non "Berlusconi o Prodi contano di più" ci sarebbe qualcosa di meglio in parlamento.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: OHHHH!!!
        - Scritto da: Alessandrox
        - Scritto da:

        Ma che bravo questo ministro, ma che bravo
        questo

        governo i cui ministri ci parlano via internet!!

        Ma come è bello questo governo!! Ogni giorno il

        telegiornale ne dice una, ma mi basta venire qua

        su Punto Informatico per perdere il dubbio di

        aver fatto una caz**** nelle ultime elezioni!!

        Come sono contento, questo governo è proprio

        avanti...A quando "per la prima volta nella

        grande Italia un ministro uomo può per legge

        pisciare nel bagno delle donne"???...aspetto con

        stupore la notizia trionfale su punto

        informatico!

        Non e' detto che l' iniziativa di un ministro sia
        necessariamente collegata a quella del governo,
        il bello di Di Pietro e' che pur di fare gli
        interessi di propri elettori (e anche degli
        italiani tutti) spesso si trova in conflitto
        proprio con il suo stesso governo. C'e' solo da
        applaudirlo.Tanto più che sopra si spara su Fioroni :)
    • Anonimo scrive:
      Re: OHHHH!!!
      Il tuo contributo al progresso umano è esiziale. Sei inutile.
  • Anonimo scrive:
    Non-Udenti se la prendono nel...
    ...io ho problemi d'udito (non sto trolleggiando, parlo seriamente).Leggo volentieri il blog di Di Pietro, ma sinceramente questa iniziativa la vedo una limitazione che non viene incontro alle mie esigenze.Ci vorrebbe che il video fosse comprensivo dei sottotitoli, come e' uso nei paesi civilizzati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non-Udenti se la prendono nel...
      Eddài, un passo alla volta, è solo una sperimentazione per ora! :-) Anzi, magari consigliaglielo tu a Di Pietro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non-Udenti se la prendono nel...
      - Scritto da:
      ...io ho problemi d'udito (non sto trolleggiando,
      parlo
      seriamente).

      Leggo volentieri il blog di Di Pietro, ma
      sinceramente questa iniziativa la vedo una
      limitazione che non viene incontro alle mie
      esigenze.

      Ci vorrebbe che il video fosse comprensivo dei
      sottotitoli, come e' uso nei paesi
      civilizzati.
      Cavolo hai ragione, ma video.google ha la possibilità di mettere i sottotitoli! Non capisco perché non lo faccia anche youtube (entrambi di google). E non capisco perché per certe cose (cioè i video di pubblica utilità, anziché quelli di entertaiment) non venga preferito come strumento video.google.comA me parlando in generale sembra molto meglio video.google.com:1) puoi mettere i sottotitoli2) Puoi salvare l'avi con una qualità più alta3) Puoi subito saltare in avanti nel video e in qualsiasi punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non-Udenti se la prendono nel...

        Cavolo hai ragione, ma video.google ha la
        possibilità di mettere i sottotitoli! Non capisco
        perché non lo faccia anche youtube (entrambi di
        google).

        E non capisco perché per certe cose (cioè i video
        di pubblica utilità, anziché quelli di
        entertaiment) non venga preferito come strumento
        video.google.com
        A me parlando in generale sembra molto meglio
        video.google.com:
        1) puoi mettere i sottotitoli
        2) Puoi salvare l'avi con una qualità più alta
        3) Puoi subito saltare in avanti nel video e in
        qualsiasi
        punto.hmm, non era questo che intendevo... non e' del servizio che ospita il video la "colpa".Piu' che altro c'e' poca sensibilizzazione sull'argomento.Mettere dei sottotitoli ad un video lo si puo' fare usando semplici software gratuiti, non serve certo un servizio dedicato online di hosting.Comunque l'insensibilita' verso i problemi di chi e' svantaggiato e' a livello istituzionale :la tv di stato ha pochissimi sottotitoli (in pratica nessuno...) e quelli messi sul televideo spesso sono illeggibili o parziali (problemi tecnici suppongo...? o menefreghismo).Nei tg quasi mai sottotitoli (l'informazione non e' un diritto).Pero' il canone mi per la tv mi arriva puntuale (di quello non si scordano).Quanto sopra per precisare con non ce l'ho con Di Pietro, e' una piaga, quella di ignorare i problemi dei portatori di invalidita', del nostro paese.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non-Udenti se la prendono nel...
          - Scritto da:
          Mettere dei sottotitoli ad un video lo si puo'
          fare usando semplici software gratuiti, non serve
          certo un servizio dedicato online di
          hosting.
          Sì, ma google ha dato questa opzione perché se tu li inserisci direttamente sull'avi poi quando fai upload e il video viene convertito in flash (a una risoluzione inferiore) li leggerai con maggior difficoltà.Invece con il sistema di google sono molto chiari, provare per credere.
          • pikappa scrive:
            Re: Non-Udenti se la prendono nel...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Mettere dei sottotitoli ad un video lo si puo'

            fare usando semplici software gratuiti, non
            serve

            certo un servizio dedicato online di

            hosting.



            Sì, ma google ha dato questa opzione perché se tu
            li inserisci direttamente sull'avi poi quando fai
            upload e il video viene convertito in flash (a
            una risoluzione inferiore) li leggerai con
            maggior
            difficoltà.
            Invece con il sistema di google sono molto
            chiari, provare per
            credere.Infatti, un bel commentino sul blog del nostro ministro lo potresti fare su questo problema
        • Anonimo scrive:
          Re: Non-Udenti se la prendono nel...


          la tv di stato ha pochissimi sottotitoli (in
          pratica nessuno...) e quelli messi sul televideo
          spesso sono illeggibili o parziali (problemi
          tecnici suppongo...? o
          menefreghismo).

          Nei tg quasi mai sottotitoli (l'informazione non
          e' un
          diritto).pagina 777 di televideo ;)
          Pero' il canone mi per la tv mi arriva puntuale
          (di quello non si
          scordano).a me invece sembra che sulla rai sia come sparare sulla croce rossa...i loro servizi, per i soldini che ricevono, lo fanno (appena)sufficentemente bene;e ricordo che RAI non sono solo i 3 canali...se sono i 100 di canone il problema mi si deve spiegare perchè nessuno si lamenta così tanto di sky (son +200 l'anno!);mediaset non si fa pagare ma in compenso fa programmare i suoi spettatori (e in qualsiasi caso, la pubblicità la paga il consumatore)insomma, non è il caso di parlarne qui perchè OT, ma sulla rai ci sono più critiche omaggio che lodi (anche quelle poche che ha non gli vengono fatte)
          Quanto sopra per precisare con non ce l'ho con Di
          Pietro, e' una piaga, quella di ignorare i
          problemi dei portatori di invalidita', del nostro
          paese.purtroppo è tristemente vero;ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non-Udenti se la prendono nel...
      anche io non sono udente! E la situazione del nostro paese è da veroggna! Per fortuna non se ne fregano solo di noi, ma anche degli altri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non-Udenti se la prendono nel...
      - Scritto da:
      ...io ho problemi d'udito (non sto trolleggiando,
      parlo
      seriamente).

      Leggo volentieri il blog di Di Pietro, ma
      sinceramente questa iniziativa la vedo una
      limitazione che non viene incontro alle mie
      esigenze.

      Ci vorrebbe che il video fosse comprensivo dei
      sottotitoli, come e' uso nei paesi
      civilizzati.
      secondo me se gli scrivi una "lamentela" il prossimo video si organizza meglio..
      • Anonimo scrive:
        Re: Non-Udenti se la prendono nel...

        anche io non sono udente! E la situazione del
        nostro paese è da veroggna! Per fortuna non se ne
        fregano solo di noi, ma anche degli altri!Mal comune mezzo gaudio ?Pero' non ci vedo nulla di fortunato, sara' che mi tocca portare questa croce maledetta...
        secondo me se gli scrivi una "lamentela" il
        prossimo video si organizza
        meglio..Proviam... tempo fa scrissi un commento simile a quello fatto nel primo post sul blog di Grillo e un non ben precisato lettore (credo o membro dello staff..bho ?) rispose che "Tranquillo nel video non si dice nulla che non sia riportato anche nel post".Mah... e quindi il video che ci sta a fare ?(e comunque vorrei esser libero di scegliere, forse rientra tra le regole anti-discriminazione sociale, scritte da qualche parte chissa' dove...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non-Udenti se la prendono nel...
      beh, ma ci si può accontentare della trascrizione no?l'ansa la ha pubblicata poche ore dopo l'apparizione del filmato
      • Anonimo scrive:
        Re: Non-Udenti se la prendono nel...
        - Scritto da:
        beh, ma ci si può accontentare della trascrizione
        no?
        l'ansa la ha pubblicata poche ore dopo
        l'apparizione del
        filmatoNon vedo perche' discriminare in questo modo.Sicuramente si potrebbe chiedere a qualcuno di ascoltare il video e poi metterlo su carta, ma ancora : perche' doversi sentire sempre "differenti" in tutto ?:)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non-Udenti se la prendono nel...
          perchè si E' differenti, anche se in parte, non in tutto, comunque intendevo dire che la trascirizione è stata fatta poco tempo dopo, quindi il disagio non è stato grande, anche perchè io ero in università, e li l'audio non c'è, quindi per essere discriminati non è necessario essere non udenti. Comunque io mi auguro che prossima volta provveda con sottotitoli o con trascrizione, ma non farei una critica così accesa verso un nuovo servizio fornito con spirito di innovazione e colaborazione
          • Anonimo scrive:
            Re: Non-Udenti se la prendono nel...

            Comunque io mi auguro che prossima volta provveda
            con sottotitoli o con trascrizione, ma non farei
            una critica così accesa verso un nuovo servizio
            fornito con spirito di innovazione e
            colaborazioneSe hai letto bene il commento che ho fatto, in fondo specifico che non e' una critica verso questa iniziativa in particolare.E' una critica generalizzata che prende spunto da questa cosa, perche' spessissimo chi ha problemi d'udito non puo' fruire di contenuti video a causa della mancanza dei sottotitoli.
  • Anonimo scrive:
    Mi piace
    Mi piace questa idea, non credo sia propaganda, per quella basta andare da vespa, per presentarsi con un videoblog su youtube bisogna sentire il bisogno di comunicare, e a me questo genere di comunicazione piace, anzi, vorrei sapere cosa stanno facendo gli altri politici e se sarebbero capaci di dirlo in un videoblog.
  • Anonimo scrive:
    Guarda caso gli piace perchè...
    Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè così può fare propaganda aggratis ?
    • Ekleptical scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratisBeh, non è che a Ballarò o Porta a Porta debba pagare...
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        Ma se non ti invitano perchè in quel momento stai sulle balle al padron di coalizione cosa fai ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda caso gli piace perchè...
          - Scritto da:
          Ma se non ti invitano perchè in quel momento stai
          sulle balle al padron di coalizione cosa fai
          ?HOP! youtube! :)io direi di evitare direttamente la tv: alla tv ti interrompono, non si sente cosa ha da dire la gente.così scegli tu se vuoi cambiare canale: non il conduttore che taglia i discorsi della gente
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        - Scritto da: Ekleptical
        - Scritto da:

        Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà
        perchè

        così può fare propaganda aggratis

        Beh, non è che a Ballarò o Porta a Porta debba
        pagare...anzi: pagàmo noi...
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        - Scritto da: Ekleptical
        - Scritto da:

        Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà
        perchè

        così può fare propaganda aggratis

        Beh, non è che a Ballarò o Porta a Porta debba
        pagare...anzi gli danno pure un bel gettone presenza... quindi ben vengano i ministri blogger
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        - Scritto da: Ekleptical
        - Scritto da:

        Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà
        perchè

        così può fare propaganda aggratis

        Beh, non è che a Ballarò o Porta a Porta debba
        pagare...Infatti no, lì lo pagano con i nostri soldi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      e allora ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        Che forse è un tantino ipocrita ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda caso gli piace perchè...
          definisci ipocrita
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda caso gli piace perchè...
          ipocrita e' essere falsi: come ad esempio farsi propaganda a spese del contribuente facendo credere invece di metterci anche soldi propri (delle proprie televisioni)se ti fai propaganda gratis senza dire bugie, non sei ipocrita, al massimo oppurtunista, termine neutro e non negativo, perche' chi sa sfruttare le opportunita' puo' farlo a fin di bene come a fin di male
          • Anonimo scrive:
            Re: Guarda caso gli piace perchè...
            Aspetta che non gli serva più you youtube o che silvietto risponda con un bombardamento mediatico pure sul web rendendo il tubo inutile e vedrai come cambierà opinione.Di questa classe di politici non mi fido, rossi o neri sono tutti uguali, tutti da scaricare nel cesso e tirare l'acqua
          • Anonimo scrive:
            Re: Guarda caso gli piace perchè...
            - Scritto da:
            Aspetta che non gli serva più you youtube o che
            silvietto risponda con un bombardamento mediatico
            pure sul web rendendo il tubo inutile e vedrai
            come cambierà
            opinione.sul web ci devi andare tu a cercarli, e se non li cerchi perdono d'importanza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Guarda caso gli piace perchè...
            - Scritto da:
            sul web ci devi andare tu a cercarli, e se non li
            cerchi perdono
            d'importanza.Non è vero, un sacco di video diventano popolari grazie al passaparola che avviene in rete.
          • uguccione500 scrive:
            Re: Guarda caso gli piace perchè...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            sul web ci devi andare tu a cercarli, e se non
            li

            cerchi perdono

            d'importanza.

            Non è vero, un sacco di video diventano popolari
            grazie al passaparola che avviene in
            rete....come quella propaganda che gli sta facendo PI???? :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Guarda caso gli piace perchè...
            - Scritto da:
            ipocrita e' essere falsi: come ad esempio farsi
            propaganda a spese del contribuente facendo
            credere invece di metterci anche soldi propri
            (delle proprie
            televisioni)

            se ti fai propaganda gratis senza dire bugie, non
            sei ipocrita, al massimo oppurtunista, termine
            neutro e non negativo, perche' chi sa sfruttare
            le opportunita' puo' farlo a fin di bene come a
            fin di
            malesono contento che ci sia gente che ragiona.
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda caso gli piace perchè...
          - Scritto da:
          Che forse è un tantino ipocrita ?il tuo ragionamento è inesistente: sarebbe ipocrita perchè usa youtube (che è gratis) per mandare il messaggio, invece che la tv (che per lui è ugualmente gratis, ma che a noi costa) ?dove sarebbe l'ipocrisia?sai che cosa significa quella parola?
        • Anonimo scrive:
          Re: Guarda caso gli piace perchè...
          - Scritto da:
          Che forse è un tantino ipocrita ?Quanti di voi hanno messo e guardato filmati su youtube? Ipocriti, ecco cosa siete
    • Kudos scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      Saranno stupidi gli altri che non sfruttano questo genere di possibilità...
      • Anonimo scrive:
        Re: Guarda caso gli piace perchè...
        - Scritto da: Kudos
        Saranno stupidi gli altri che non sfruttano
        questo genere di
        possibilità...Sottoscrivo totalmente. Se esiste questa possibilità, va sfruttata: chi non ci pensa e si lamenta che i media non danno loro visibilità, deve cambiare mestiere.Ora per esempio lo dico per i radicali e la Bonino: SVEGLIARSI!!!! Avete ancora la possibilità di dire la vostra! E se avete qualcosa da dire, vedrete che la gente si passerà i link! (certo, un video divertente è sempre meglio...)
    • mr_setter scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratis
      ?Eh beh certo che farsi propaganda "aggratis" usando YouTube come piattaforma e' davvero l'ultima scintilla di genio! Ma perche' lo Zio Silvio che si e' operato di cuore negli Stati Uniti in questi giorni (strano non era perfettamente in forma? Mah...), non ci ha pensato prima? Bastava filmasse l'intervento e lo spedisse via YouTube ai suoi aficionados per farli visionare direttamente lo stato di salute del suo leader maximo! Spero proprio qualcuno ci pensi prima o poi... (idea)LV&P O)
    • FDG scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà
      perchè così può fare propaganda aggratis?Vedila sotto un'altro punto di vista: chiunque può farlo. Al contrario pensi che a Matrix o a Porta a Porta diano spazio a molti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratis
      ?Ti ricordi tangentopoli? I politici prendevano un sacco di mazzette per potersi pagare la propaganda.Quindi BRAVO 2 VOLTE a Di Pietro se riesce a farla gratis!
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratis
      ?guardacaso pare che i partiti piccoli non ci abbiano pensato: come mai?o preferisci chi si fa propaganda sulle spalle dei cittadini?
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratis
      ?a me è sembrata informazione, non propaganda.se poi a te non interessa essere informato su quello che fa il governo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda caso gli piace perchè...
      Eccerto ! Ma è gratis pure per te !Pensaci... potresti fare anche tu così invece di perdere tempo a scrivere stupidaggini sul forum di PI !www.internetcrazia.comMarco Ravich
    • Alessandrox scrive:
      Bravo!
      - Scritto da:
      Guarda caso... perchè gli piace ? Non sarà perchè
      così può fare propaganda aggratis
      ?Brava faina...Allora chiamalo e digli di non usare Yotube perche' gliela paghi TU...Dove sta scritto che e' vietato fare propaganda?preferisci quella fatta a spese di tutti (quindi anche tue)?Ma pensare prima di scrivere MAI?
  • Hiei3600 scrive:
    Ma Che Bravo!
    Diciamo la verità:Quando spuntano fuori notizie del genere ci viene da meravigliarci......il nostro stupore è dello stesso tipo che prova un genitore quando vede il suo figlio di 4 anni che studia fisica nucleare......si insomma,è lo stupore di un popolo che crede che i politici siano una massa di deficienti :@(Ed a mia opinione è vero!,eccetto qualcuno...)Comunque è penoso che YouTube sia scoperto solo ora,quando tutta Italia già lo conosceva....a 'sti ministri dovremmo fare una predica che non finisce più!Comunque bravo Di Pietro!,la prossima volta voto l'Italia dei Valori! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Che Bravo!
      Infatti ottima mossa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Che Bravo!
      anche io sto pensando seriamente di ridiregere il mio voto verso l'italia dei valori. Il nome fa ridere, ma pazienza.. devo ammettere che non mi aspettavo una cosa del genere. Ci va Di Pietro al ministero delle TLC!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Che Bravo!
      - Scritto da: Hiei3600
      Comunque è penoso che YouTube sia scoperto solo
      ora,quando tutta Italia già lo conosceva...Guardate che i Ministri non devono conoscere ne' usare cose come youTube. E' il Governo che dovrebbe usare il canale Internet per queste cose. E potrebbe farlo, a costo esiguo, con risultati garantiti sia per informare la popolazione che anche come ritorno politico.Per questo trovo che sia un errore usare YouTube da parte di un politico. Se vuole usare la rete, deve spingere e combattere affinche si usino sistemi liberi e /o pubblici, non mezzi privati (e tra l'altro pure esteri).
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Che Bravo!
        - Scritto da:
        Per questo trovo che sia un errore usare YouTube
        da parte di un politico. Se vuole usare la rete,
        deve spingere e combattere affinche si usino
        sistemi liberi e /o pubblici, non mezzi privati
        (e tra l'altro pure
        esteri).
        Il tuo discorso a fini pratici non vuol dire molto. Ha sbagliato perché ha usato la rete e non ha spinto il governo a farlo?Cosa deve fare? Andare da Prodi e dire a tutti: DOVETE POSTARE VIDEO SU YOUTUBE E SE NON LO FATE TRATTENGO IL FIATO SINO A DIVENTARE PAONAZZO!!!Invece fa bene a postarli per primo, se poi l'idea avrà successo altri lo seguiranno.Comunque Di Pietro ha già fatto interventi del genere su una webtv di cui non ricordo il nome. Il vantaggio con youtube è che:1) E' conosciuto da tanti2) Non c'è la rottura di scaricarsi il video, cosa che fa allontanare molti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Che Bravo!

        Guardate che i Ministri non devono conoscere ne'
        usare cose come youTube. Smettessero di usare la televisione, invece. Se non altro per youtube non sono costretto a pagare un canone.
        E' il Governo che
        dovrebbe usare il canale Internet per queste
        cose. Certo, lo stesso governo incapace di regolamentarla, dovrebbe usarla... e inoltre, credi che a molta gente nel governo abbia interesse ad un eventuale calo di audience televisiva? ;-)Dico, anni a parlare di par condicio... mentre youtube gliela dà sotto al naso la par condicio, e nessuno sembra accorgersene, continuando a litigare fra di loro.Se i politici italiani potessero piazzare loro uomini ai vertici di youtube, come fanno con le televisioni, lo avrebbero già iniziato ad usare da un pezzo. Ma è uno strumento DAVVVERO democratico, cosa invisa a chi governa/comanda/controlla.
        E potrebbe farlo, a costo esiguo, conHanno speso 45 milioni per un portale che non conosce nessuno e non serve a niente. I costi, per noi italiani, sono "ridistribuzioni agli amici". Altro motivo per cui le cose economiche non piacciono ai politici.
        Per questo trovo che sia un errore usare YouTube
        da parte di un politico. Sì ma è sufficiente svegliarsi.
        Se vuole usare la rete,
        deve spingere e combattere affinche si usino
        sistemi liberi e /o pubblici, non mezzi privati
        (e tra l'altro pure
        esteri).Certo, aspettiamo che il governo italiano faccia un portale per i suoi video. Così i politici potranno sperperare almeno 150 milioni di nostri soldi, discutere (in tv) di chi dovrà gestirlo, creare posti di lavoro ad amici politici per commissioni apposite ed enti di controllo, litigare per mesi su quali loro uomini dovranno entrare nel CDA (perfettamente lottizzato), spartire le tang... investimenti pubblicitari da parte delle aziende amiche, fare finanziarie per recuperare i soldi sputtanati per sputtanarli in altre cose, e finalmente anche noi italiani avremo le facce dei nostri politicanti su internet.Lascia ben perdere, almeno youtube ne è fuori.
  • firefox88 scrive:
    Un governo fatto di contrasti
    Se Di Pietro ha capito l'importanza dela rete, allora perché non lo insegna a questo cretino: http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1818369&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Un governo fatto di contrasti
      Eh Eh...;D bella domanda
    • Anonimo scrive:
      Re: Un governo fatto di contrasti
      - Scritto da: firefox88
      Se Di Pietro ha capito l'importanza dela rete,
      allora perché non lo insegna a questo cretino:
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1818369&r=PIEra meglio dire fatto di contraddizioni internet....contrasti potrebbe essere un pregio nel senso, un governo che contrasta le lobby e i privilegi come nel nostro caso le autostrade.Comunque sono idee personali, l'importante e' che l'idea che ha il coverno sia liberale e no ottusa come mettere blocchi ai siti esteri o fare campagne da caccia alle streghe e sperperare denaro pubblico per chiudere siti peudo pedofili comunicati dal prete di turno.
Chiudi i commenti