Il Computex si colora di Blu...ray

Alcuni grossi produttori di drive ottici hanno approfittato del celebre expo taiwanese per presentare i loro primi lettori e masterizzatori di dischi Blu-ray. I dettagli
Alcuni grossi produttori di drive ottici hanno approfittato del celebre expo taiwanese per presentare i loro primi lettori e masterizzatori di dischi Blu-ray. I dettagli

Taipei (Taiwan) – Lite-On IT ha presentato al Computex l’LH-2B1S, il suo primo masterizzatore ad integrare un laser blu-violetto necessario per leggere e scrivere i dischi Blu-ray (BD). L’unità, di tipo interno, può masterizzare sia i supporti BD a singolo layer, con capacità di 25 GB, sia quelli a doppio layer, da 50 GB.

L’LH-2B1S include anche un laser rosso che gli permette di conservare la compatibilità, sia in scrittura che in lettura, con i formati DVD±R/RW/DL e CD-R/RW. Al posto della tradizionale interfaccia ATA, che nel mondo dei drive ottici la fa ancora largamente da padrona, il masterizzatore Blu-ray di Lite-On adotta quella Serial ATA.

“Siamo orgogliosi di poter annunciare il primo masterizzatore Blu-ray Disc della nostra gamma”, ha dichiarato Jelmer Veldman, marketing supervisor di Lite-On. “Il lancio di LH-2B1S si inserisce all’interno di una strategia che ha l’obiettivo di migliorare la vita digitale dei nostri clienti. Lo sviluppo e l’adozione del nuovo formato consente non solo l’archiviazione di grandi quantità di dati, ma anche la totale compatibilità con la tecnologia ad alta definizione”.

Lite-On prevede di avviare la produzione in volumi dell’LH-2B1S nel corso del terzo trimestre di quest’anno. Il prezzo del prodotto non è ancora stato annunciato.

Anche BenQ , che insieme a Lite-On guida il mercato taiwanese dello storage ottico, ha confermato il lancio, entro la fine dell’anno, di un masterizzatore interno per PC capace di leggere e scrivere BD, DVD e CD. Dettagli tecnici e prezzo non sono ancora stati resi noti. Il chairman di BenQ, KY Lee, ha dichiarato che la propria azienda potrebbe in futuro supportare anche lo standard rivale a Blu-ray, HD DVD, eventualmente sviluppando un drive compatibile con entrambi i formati.

Il terzo colosso del settore ad aver tolto i veli ad un prototipo di masterizzatore Blu-ray è Philips . Al Computex il produttore ha mostrato l’SPD7000, un drive che come i rivali può leggere e scrivere supporti BD, DVD±R/RW e CD-R/RW. L’SPD7000 debutterà in Europa e Nord America in agosto ad un prezzo ancora sconosciuto.

I masterizzatori Blu-ray annunciati negli scorsi mesi da Pioneer e Samsung arriveranno sul mercato ad un prezzo compreso tra i 900 e i 1.100 dollari : questa, secondo gli analisti, dovrebbe essere la stessa fascia di prezzo in cui si posizioneranno i drive di Lite-On, BenQ e Philips.

Nella seconda parte dell’anno farà il debutto anche il BWU-100A di Sony , in grado di supportare BD-R e BD-RE alla velocità massima di 2x.

Pioneer è stata fra le prime, questa primavera, a lanciare sul mercato asiatico un masterizzatore Blu-ray per PC . A causa di alcuni problemi di produzione, l’azienda è stata invece costretta a posticipare all’autunno il rilascio del suo primo player Blu-ray da salotto, il BDP-HD1. Il player di Sony, il BDP-S1 , è invece atteso per l’estate.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 06 2006
Link copiato negli appunti