Installazione Vista, nessun limite di licenza

Installazione Vista, nessun limite di licenza

Niente più restrizioni sul numero di volte che Windows Vista potrà essere trasferito su un nuovo PC. E' quanto previsto dall'ultima revisione della licenza, che strizza l'occhio a chi cambia o aggiorna spesso il PC
Niente più restrizioni sul numero di volte che Windows Vista potrà essere trasferito su un nuovo PC. E' quanto previsto dall'ultima revisione della licenza, che strizza l'occhio a chi cambia o aggiorna spesso il PC

Redmond (USA) – In risposta alle numerose critiche piovute addosso alla nuova licenza di Windows Vista, Microsoft ha deciso di rilassarne alcune clausole: in particolare, quella relativa al trasferimento della versione retail del sistema operativo da un PC ad un altro.

La precedente versione dell’EULA (End-User License Agreement) di Windows Vista vietava agli utenti di spostare il sistema operativo da un computer all’altro per più di una volta. Va sottolineato che Vista considera un trasferimento di PC anche la sola sostituzione della scheda madre.

La nuova revisione della licenza permette agli utenti di disinstallare Vista e installarlo su un altro computer un numero illimitato di volte . L’unico obbligo, come accade oggi con Windows XP, è quello di cancellare completamente il sistema operativo dal vecchio PC.

Questa modifica si applica alla licenza di tutte le versioni retail di Windows Vista, incluse Home Basic, Home Premium, Business e Ultimate. Non interessa invece le versioni OEM, ovvero quelle pre-installare sui nuovi PC, che sono legate in modo imprenscindibile al computer con cui sono state acquistate.

“Con la prima versione della licenza la nostra sola intenzione era quella di combattere la pirateria, ma nonostante la nostra buona fede, abbiamo compreso che le clausole originarie sfavorivano un’importante fetta di nostri utenti: gli appassionati di PC e di hardware”, ha affermato Nick White, portavoce di Microsoft, sul blog ufficiale di Windows Vista.

BigM ha promesso che i controlli effettuati da Vista sulle modifiche all’hardware del PC sono molto più flessibili di quelli di XP: come si è appreso di recente , la riattivazione di Vista è necessaria solo nel caso in cui si cambi l’hard disk e, nello stesso tempo, un altro componente vitale del PC.

Nonostante il rilassamento di alcuni termini d’uso, c’è chi trova la licenza di Vista ancora troppo restrittiva : tra i paletti più invisi agli utenti vi è l’impossibilità di utilizzare, sulle edizioni Home di Vista, software di virtualizzazione come Virtual PC e VMWare. Scott Granneman, in questo articolo pubblicato su SecurityFocus , critica inoltre alcuni paletti posti da BigM sulla divulgazione di certe informazioni su Vista, quali i risultati dei benchmark e le vulnerabilità di sicurezza.

Il testo integrale dell’EULA di Windows Vista può essere consultato qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 11 2006
Link copiato negli appunti