Intel e Hitachi, alleanza in salsa SSD

I due colossi hanno deciso di sposare le relative competenze nel settore delle memorie flash e dei dispositivi di storage per sviluppare e commercializzare dischi a stato solido di classe enterprise
I due colossi hanno deciso di sposare le relative competenze nel settore delle memorie flash e dei dispositivi di storage per sviluppare e commercializzare dischi a stato solido di classe enterprise

Intel vuole conquistare il lucroso mercato dei dischi a stato solido (SSD) di classe enterprise, e per farlo si è alleata con uno dei maggiori produttori al mondo di hard disk, Hitachi GST . Insieme, le due aziende svilupperanno e commercializzeranno SSD con interfaccia Serial Attached SCSI (SAS) e Fibre Channel (FC) indirizzati ai server, alle workstation e ai sistemi di storage.

L’ingresso di Intel nel segmento degli SSD di classe enterprise risale allo scorso ottobre, quando il chipmaker ha introdotto la famiglia di drive X-25E Extreme. Sebbene tali dispositivi, grazie all’impiego di chip flash di tipo SLC (Single-Level Cell), vantino performance di tutto rispetto, sono disponibili esclusivamente con interfaccia SATA: ciò li rende inadatti per l’utilizzo sui sistemi di storage aziendali di fascia più alta, che devono gestire un elevato numero di Input/Output Operations Per Second (IOPS).

“L’unione tra un’azienda leader nella produzione di drive Enterprise e un’azienda leader nella produzione di chip flash NAND porterà alla creazione di soluzioni capaci di eccellere in campi quali affidabilità, performance e compatibilità”, hanno dichiarato le due partner in un comunicato.

I primi frutti commerciali dell’accordo dovrebbero arrivare all’inizio del 2010. In questo arco di tempo Intel continuerà a commercializzare i propri SSD SATA, la cui produzione proseguirà anche in futuro.

“I nuovi SSD di classe enterprise includono delle innovazioni tecnologiche che, unite alla capacità di migliorare le performance e la gestione dei consumi, cambieranno l’enterprise computing”, ha affermato Randy Wilhelm, dirigente NAND Solutions Group di Intel.

L’alleanza con Intel rappresenta il primo concreto passo di Hitachi nel settore dei drive flash, un settore a cui si stanno avvicinando ormai un po’ tutti i principali produttori di hard disk.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 12 2008
Link copiato negli appunti