Intel Meteor Lake: processori con GPU Arc Battlemage

Intel Meteor Lake: processori con GPU Arc Battlemage

Intel ha svelato alcuni dettagli sui futuri processori, tra cui quelli basati sull'architettura Meteor Lake che integreranno una GPU Arc Battlemage.
Intel ha svelato alcuni dettagli sui futuri processori, tra cui quelli basati sull'architettura Meteor Lake che integreranno una GPU Arc Battlemage.

Durante il meeting con gli investitori, Intel ha svelato la roadmap delle GPU Arc. Nel 2023-24 è previsto il debutto della seconda generazione (Battlemage) che verrà integrata anche nei processori Meteor Lake di 14esima generazione. Entro fine anno è previsto il lancio delle CPU Raptor Lake.

Meteor Lake, Raptor Lake, Arrow Lake e Luna Lake

La roadmap attuale prevede il lancio dei processori Raptor Lake (13esima generazione) nella seconda metà del 2022. Intel promette un incremento di prestazioni in doppia cifra rispetto all’architettura Alder Lake. Le CPU avranno fino a 24 core e 32 thread. Verranno prodotte con tecnologia di processo Intel 7 (10 nanometri) e utilizzeranno lo stesso socket (LGA 1700). Si tratta quindi di un’evoluzione dell’architettura ibrida introdotta con Alder Lake.

Intel Meteor Lake

Novità più importanti arriveranno con il debutto dell’architettura Meteor Lake per i processori di 14esima generazione nel 2023. Oltre al processo produttivo Intel 4 (7 nanometri), il primo che sfrutta la litografia EUV, l’azienda californiana utilizzerà una “tile GPU” basata sull’architettura Battlemage. Si tratta della GPU integrata che sostituirà l’attuale Xe-LP dei processori Tiger Lake e Alder Lake, offrendo prestazioni paragonabili alla versione discreta.

Intel CPU roadmap

Nel 2024 ci sarà invece il debutto dell’architettura Arrow Lake. I processori verranno prodotti con tecnologia Intel 20A (5 nanometri) e integreranno transistor RibbonFET (implementazione Intel dell’architettura Gate-All-Around). Intel ha infine svelato che per l’architettura Lunar Lake verrà utilizzato il processo produttivo Intel 18A. Il passaggio da un’architettura alla successiva consentirà un incremento delle prestazioni per Watt tra il 15% e il 20%.

Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 18 feb 2022
Link copiato negli appunti