Intel: nuove fabbriche e CPU a 7 nanometri

Intel: nuove fabbriche e CPU a 7 nanometri

Pat Gelsinger ha illustrato i piani futuri di Intel che prevedono la produzione interna dei processori, ma anche la collaborazione con aziende esterne.
Pat Gelsinger ha illustrato i piani futuri di Intel che prevedono la produzione interna dei processori, ma anche la collaborazione con aziende esterne.

Il nuovo CEO Pat Gelsinger ha annunciato la strategia IDM (Integrated Device Manufacturing) 2.0 durante il webcast “Intel Unleashed: Engineering the Future“. I piani dell’azienda californiana prevedono un investimento di 20 miliardi di dollari per due fabbriche in Arizona, la creazione della divisione IFS (Intel Foundry Services), lo sviluppo dei processori a 7 nanometri e una nuova collaborazione con IBM. Verrà inoltre organizzata una serie di eventi Intel On che erediteranno lo spirito del famoso IDF (Intel Developer Forum).

IDM 2.0: il futuro di Intel

Il nuovo modello IDM 2.0 è la combinazione di tre componenti che permetteranno ad Intel di progettare e realizzare i prodotti, conservando la leadership del settore. Il primo pezzo del puzzle è rappresentato da Internal Factory Network. Con questo termine viene indicata la produzione interna della maggioranza dei processori. Lo sviluppo dell’architettura a 7 nanometri procede bene. La prima CPU sarà Ponte Vecchio per i sistemi HPC, come il supercomputer Aurora. Poi arriveranno i processori Meteor Lake con tecnologia Foveros.

Il secondo pezzo della strategia IDM 2.0 è denominato External Foundries. Nel corso dei prossimi anni verrà incrementato l’uso di fonderie esterne. TSMC, Samsung, GlobalFoundries e UMC realizzeranno diversi prodotti consumer e enterprise. Ciò permetterà di ottimizzare costi, performance e catena produttiva.

È infine prevista la creazione della nuova divisione Intel Foundry Services che svilupperà chip x86, ARM e RISC-V per clienti esterni. Per accelerare l’attuazione della strategia IDM 2.0 verranno costruite due nuove fabbriche in Arizona (campus Ocotillo), portando il numero totale a sei. L’investimento è di 20 miliardi di dollari.

Intel Ocotillo Fab 42

Il CEO ha annunciato inoltre una nuova collaborazione con IBM, ma non sono noti i dettagli. Il popolare IDF (Intel Developer Forum) non viene più organizzato dal 2016. I futuri eventi Intel On (il primo è previsto ad ottobre) raccoglieranno la sua eredità.

Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 03 2021
Link copiato negli appunti