Internet, questione di exabyte

Google è sempre più un gigante, il P2P cala costantemente. Esplodono le web-app e lo streaming. La fotografia dell'evoluzione della Rete scattata da Arbor Networks

Roma – Quanto è diversa l’infrastruttura della Internet di oggi rispetto alle condizioni in cui la rete delle reti versava ai primordi? Si tratta in sostanza di due mondi (tecnologici, commerciali e così via) molto diversi tra loro, risponde Arbor Networks dopo due anni di analisi su ben 256 exabyte di informazioni , in quello che viene definito come il più esteso studio del traffico di rete globale dalla metà degli anni ’90 a oggi.

Dopo soli tre lustri (anno più anno meno), la Rete è diventata praticamente irriconoscibile dice lo studio , perché se allora le reti di primo livello gestivano la stragrande maggioranza del traffico connettendosi poi a migliaia di reti di secondo livello e provider regionali, ora il 50 per cento di tutto il traffico online è in mano a un elenco che include solo 150 network in cui, naturalmente, è presente anche Google. E Mountain View, altrettanto prevedibilmente, è la principale fonte di traffico mondiale con il 6 per cento del totale.

Internet è oggi in mano agli “iper-giganti”, dice Arbor Networks, mastodonti cresciuti all’ombra di un processo evolutivo in cui l’essenza della navigazione online è passata dalla necessità di contattare i tanti siti web disponibili all’acquisto parossistico e implacabile degli spazi telematici da parte dei giganti di cui sopra. Oltre a Google le 30 società di rete più importanti (a cui corrisponde il 30 per cento del traffico globale ) includono colossi come Facebook, Microsoft e YouTube (quindi ancora Google).

Un’altra grossa fetta di traffico se la ingollano poi i cosiddetti content delivery network (CDN), reti come Akamai, Limelight, BitGravity, Highwinds e Gravity che rappresentano i veri artefici della gran movimentazione di (exa-)byte in giro oggidì. E per quanto riguarda il tipo di contenuti scaricati, uploadati e scambiati, continua Arbor, il P2P ha subito un crollo non indifferente passando dal 40 al 18 per cento del totale.

I fantomatici “pirati” si sono per la gran parte dileguati, gli impenitenti hanno messo radici in case più o meno chiuse ma non impossibili da trovare, su USENET e sui server di file hosting , mentre la palma di appliace succhia-banda per antonomasia è passata ai portali di videosharing quali YouTube, Hulu, Vimeo e altri a cui viene accollato il 20 per cento del traffico complessivo .

Le applicazioni basate sul web consumano il 52 per cento del traffico telematico, dice Arbor, contro il 42 registrato nel 2007. E il futuro di Internet come si prospetta? In una piattaforma in costante evoluzione come la rete delle reti, Arbor Networks scommette senza remore sui contenuti multimediali di qualità superiore (HD?) e l’aumento di performance delle reti ad alte prestazioni quali catalizzatori per l’ennesimo cambiamento di attributi della ragnatela globale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lupoalberto scrive:
    Servizi Hosting Business
    Qualcuno ha avuto la fortuna di provarli?
  • pippo scrive:
    impariamo gli acronimi prima di scrivere
    "ivi compresi 200mila provenienti dal neonato marchio MVNO"MVNO = Mobile Virtual Network Operator
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: impariamo gli acronimi prima di scrivere
      ...e quindi? :D
      • pippo scrive:
        Re: impariamo gli acronimi prima di scrivere
        .... MVNO significa solo che è un operatore di telefonia mobile virtuale ovvero senza una propria infrastruttura di rete mobile... come postemobile, coopvoce, ecc... non è un marchio.
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: impariamo gli acronimi prima di scrivere
          Grazie per la precisazione, ma lo ben so. ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 ottobre 2009 18.50-----------------------------------------------------------
          • Gino Pilotino scrive:
            Re: impariamo gli acronimi prima di scrivere
            effettivamente non sembrava,... forse era meglio scrivere prodotto/tecnoogia invece di marchio.Inoltre: ogni aumento di capitale provoca una diluizione del capitale con deprezzamento del valore delle azioni già esistenti. I vecchi azionisti, se vogliono mantenere la X% di proprietà prima dell'aumento devono sottoscrivere la stessa X% nell'aumeto stesso.
  • pippuz scrive:
    Re: Soru batte tutti

    Lascia perdere Berlusconi e le sue ipotetiche
    colpe, lui e' andato OT, io gli ho risposto (sbagliando fra l'altro, perche' se uno va OT lo si ignora e glielo si fa notare).
    qui si parla di Tiscali, un'azienda che ha
    già drenato una incredibile quantità di soldi
    dalla borsa (e quindi da chi ci ha investito) c'è
    gente che si è rovinata con Tiscali, altro che
    bond argentini!
    Soru con i suoi vari giochini ha tirato fuori dal
    mercato migliaia di miliardi, non sto esagerando,
    andate a rivedere i livelli di capitalizzazione
    raggiunti nel 2000 da Tiscali... che fine hanno
    fatto tutti quei soldi? Tiscali è mezzo fallita e
    adesso chiede nuovi
    capitali?quei soldi sono stati investiti per espandersi, che poi hanno avuto la fortuna che hanno avuto (vedi la vendita di Tiscali UK). spiegami: meglio investire nell'azienda o distribuire dividendi? certo, la gestione dell'azienda senza Soru avrebbe potuto senza alcun dubbio essere migliore, ma non mi sembra sinceramente nulla di trascendentale. Fiat con i soldi degli italiani ha fatto (e fa, con migliori risultati) quello che ha voluto. Tiscali lo fa con i soldi dei propri azionisti, fra cui, peraltro, c'e' stato anche chi ci ha abbondantemente speculato (i saliscendi di borsa, con l'aumento del 30% in un giorno e la diminuzione del 35% il giorno dopo...). Soru, a differenza di molti altri in Italia, su Tiscali ci ha messo sempre del proprio, con oneri e onori.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Soru batte tutti
      - Scritto da: pippuz

      Lascia perdere Berlusconi e le sue ipotetiche

      colpe,

      lui e' andato OT, io gli ho risposto (sbagliando
      fra l'altro, perche' se uno va OT lo si ignora e
      glielo si fa
      notare).


      qui si parla di Tiscali, un'azienda che ha

      già drenato una incredibile quantità di soldi

      dalla borsa (e quindi da chi ci ha investito)
      c'è

      gente che si è rovinata con Tiscali, altro che

      bond argentini!

      Soru con i suoi vari giochini ha tirato fuori
      dal

      mercato migliaia di miliardi, non sto
      esagerando,

      andate a rivedere i livelli di capitalizzazione

      raggiunti nel 2000 da Tiscali... che fine hanno

      fatto tutti quei soldi? Tiscali è mezzo fallita
      e

      adesso chiede nuovi

      capitali?

      quei soldi sono stati investiti per espandersi,
      che poi hanno avuto la fortuna che hanno avuto
      (vedi la vendita di Tiscali UK). spiegami: meglio
      investire nell'azienda o distribuire dividendi?
      certo, la gestione dell'azienda senza Soru
      avrebbe potuto senza alcun dubbio essere
      migliore, ma non mi sembra sinceramente nulla di
      trascendentale. Fiat con i soldi degli italiani
      ha fatto (e fa, con migliori risultati) quello
      che ha voluto. Tiscali lo fa con i soldi dei
      propri azionisti, fra cui, peraltro, c'e' stato
      anche chi ci ha abbondantemente speculato (i
      saliscendi di borsa, con l'aumento del 30% in un
      giorno e la diminuzione del 35% il giorno
      dopo...). Soru, a differenza di molti altri in
      Italia, su Tiscali ci ha messo sempre del
      proprio, con oneri e
      onori.http://punto-informatico.it/b.aspx?ticks=633912316441250000&i=2726891&m=2727688#p2727688leggiti questo post!
  • Enjoy with Us scrive:
    Alla larga da Tiscali...
    Ha rovinato molti risparmiatori e ha drenato una incredibile quantità di soldi dal mercato, nel 2000 prima del crollo la capitalizzazione di Tiscali aveva quasi raggiunto quella di giganti tipo Fiat... quei soldi dove sono finiti?Tiscali ora che fa ci riprova? Un consiglio spassionato se non siete addetti ai lavori con informazioni da insider trading lasciate stare, rischiate solo di rimetterci le penne!
    • sudo scrive:
      Re: Alla larga da Tiscali...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ha rovinato molti risparmiatori e ha drenato una
      incredibile quantità di soldi dal mercato,Guarda che ciò di cui parli si chiama Parmalat, Cirio, e via discorrendo.
      nel
      2000 prima del crollo la capitalizzazione di
      Tiscali aveva quasi raggiunto quella di giganti
      tipo Fiat... quei soldi dove sono
      finiti?Ma quali soldi? Non era cartamoneta, erano azioni, quindi capitale formato da carta senza moneta, frutto della bolla speculativa di quegli anni. E l'hanno usato per fare investimenti. Cioè hanno comprato pagando con azioni.Quindi alla tua domanda: dove sono finiti quei soldi, la risposta è: non erano soldi veri. Chi aveva investito prima del 2000 in azioni Tiscali - ed è stato scaltro - s'è fatto un bel gruzzoletto rivendendo. Ma quale rovina dei risparmiatori.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Alla larga da Tiscali...
        - Scritto da: sudo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Ha rovinato molti risparmiatori e ha drenato una

        incredibile quantità di soldi dal mercato,

        Guarda che ciò di cui parli si chiama Parmalat,
        Cirio, e via
        discorrendo.


        nel

        2000 prima del crollo la capitalizzazione di

        Tiscali aveva quasi raggiunto quella di giganti

        tipo Fiat... quei soldi dove sono

        finiti?

        Ma quali soldi? Non era cartamoneta, erano
        azioni, quindi capitale formato da carta senza
        moneta, frutto della bolla speculativa di quegli
        anni. E l'hanno usato per fare investimenti. Cioè
        hanno comprato pagando con
        azioni.
        Quelli erano soldi! Le azioni mica le davano gratis sai! Ha appunto sfruttato la bolla speculativa del mercato per fare una marea di acquisizioni, ora dove sono finite? ci sono solo debiti... debiti che cerca ora di ripianare con un nuovo aumento di capitale!http://www.soldionline.it/notizie/azioni-italia/gli-analisti-valutano-tiscali-dopo-l-aumento-di-capitale
        Quindi alla tua domanda: dove sono finiti quei
        soldi, la risposta è: non erano soldi veri. Chi
        aveva investito prima del 2000 in azioni Tiscali
        - ed è stato scaltro - s'è fatto un bel
        gruzzoletto rivendendo. Ma quale rovina dei
        risparmiatori.Ti stai sbagliando, buona parte proprio di chi ha investito nel corso del 2000 è rimasto fregato, con azioni che valevano meno di 1/10 di quanto speso, chi ci ha guadagnato davvero è stato chi le ha comprate nel 1998!Sicuramente ci ha guadagnato un pacco di soldi Soru http://www.comitatorota.it/2000/crescita.html#TiscaE state pure ad osannare un simile bancarottiere? Mille volte meglio Berlusconi allora al confronto è persona di specchiata onestà! Almeno non ha truffato decine di migliaia di piccoli risparmiatori!
        • sudo scrive:
          Re: Alla larga da Tiscali...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Quelli erano soldi! Le azioni mica le davano
          gratis sai! Ha appunto sfruttato la bolla
          speculativa del mercato per fare una marea di
          acquisizioni, ora dove sono finite? ci sono solo
          debiti... debiti che cerca ora di ripianare con
          un nuovo aumento di
          capitale!
          http://www.soldionline.it/notizie/azioni-italia/gl
          Erano azioni, titoli di borsa, pezzi di carta usati al posto della cartamoneta per compiere acquisizioni, nel pieno boom speculativo degli anni 2000 dove investire in hi-tech significava rischiare il proprio didietro.
          Ti stai sbagliando, buona parte proprio di chi ha
          investito nel corso del 2000 è rimasto fregato,
          con azioni che valevano meno di 1/10 di quanto
          speso, chi ci ha guadagnato davvero è stato chi
          le ha comprate nel
          1998!
          Sicuramente ci ha guadagnato un pacco di soldi
          Soru

          http://www.comitatorota.it/2000/crescita.html#Tisc
          Parlavo di chi ha comprato PRIMA del 2000, appunto.
          E state pure ad osannare un simile bancarottiere?
          Mille volte meglio Berlusconi allora al confronto
          è persona di specchiata onestà! Almeno non ha
          truffato decine di migliaia di piccoli
          risparmiatori!Truffa, bancarotta? Amico, io se fossi in te non solo cercherei di capire ciò che leggo e linko con tanto entusiasmo, ma farei attenzione anche alle parole usate: occhio eh.Infine: nessuno osanna nessun altro. Gli osanna li lasciamo ad altri.Citando testualmente:"Per i soci di minoranza che hanno aderito al collocamento, la crescita di valore maturata dal giorno di inizio delle negoziazioni (27 ottobre 1999) al massimo del 10 marzo 2000 è stata di 3.959 milioni di euro. Ora il saldo per chi ha aderito al collocamento è ancora positivo per 1061 milioni di euro. "
  • Hamlet scrive:
    post scritto da ufficio stampa tiscali?
    questo post mi sembra troppo pro-tiscali. Non conta quello che dice Soru ("tornare a essere innovativi"), contano i fatti:1) 10 anni in borsa, mai un dividendo, mai utili per tiscali2) guardate l'estensione di tiscali nel 2001:http://technosoc.blogspot.com/2009/05/tiscali-dream-is-over.htmlOggi è presente solo in Italia!3) il fallimento di tiscali è evidente, l'aumento di capitale serve solo a ripagare una parte dei debiti contratti con le banche. Gli azionisti servono solo ad essere munti per bene
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
      Ciao.Ti faccio notare che anche Soru sottoscriverà l'aumento di capitale (anche per evitare la diluizione eccessiva): ergo si tratta di un onere che si sobbarcheranno tutti.Detto questo, loro stessi hanno ammesso che sono stati incapaci di produrre un piano industriale adeguato e che ora ricominceranno in piccolo. :)L
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Ciao.

        Ti faccio notare che anche Soru sottoscriverà
        l'aumento di capitale (anche per evitare la
        diluizione eccessiva): ergo si tratta di un onere
        che si sobbarcheranno
        tutti.

        Detto questo, loro stessi hanno ammesso che sono
        stati incapaci di produrre un piano industriale
        adeguato e che ora ricominceranno in piccolo.
        :)

        LSi si certo, tanto Soru i soldi che ora investe li recupererà con gli stessi mezzi adottati in passato, guardiamo un pò il suo livello patrimoniale... sorpresa Lui non è mezzo fallito come Tiscali!http://it.wikipedia.org/wiki/Tiscali_%28azienda%29#Storia-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 ottobre 2009 12.18-----------------------------------------------------------
        • sudo scrive:
          Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
          Ma si può sapere di che parli?E citi wikipedia per dimostrare che cosa?Che la Bolla Internet è finita da tempo?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            - Scritto da: sudo
            Ma si può sapere di che parli?

            E citi wikipedia per dimostrare che cosa?

            Che la Bolla Internet è finita da tempo?Che Soru è un bancarottiere peggio di parmalat e Cirio messe assieme? Qui poi non essendoci stato un fallimento ma solo un deprezzamento delle azioni, i piccoli azionisti non hanno neanche potuto avere nessuna rifusione del danno subito... se perdere il 99% del valore si può ancora dire deprezzarsi...leggiti questo posthttp://punto-informatico.it/b.aspx?ticks=633912316441250000&i=2726891&m=2727688#p2727688
          • sudo scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            Bancarottiere peggio di parmalat e cirio messe assieme?Sei fuori come un balcone amico, scusa se te lo dico, ma fai tutto da solo.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2726891&m=2727854#p2727854
      • Hamlet scrive:
        Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Ciao.

        Ti faccio notare che anche Soru sottoscriverà
        l'aumento di capitale (anche per evitare la
        diluizione eccessiva): ergo si tratta di un onere
        che si sobbarcheranno
        tutti.

        Detto questo, loro stessi hanno ammesso che sono
        stati incapaci di produrre un piano industriale
        adeguato e che ora ricominceranno in piccolo.
        :)

        Lciao Luca, in realtà, come riportato da repubblica 2 giorni fa: ""Soru convertirà 30,8 milioni di crediti in capitale, e scenderà dal 20 al 17,7%"quindi lui non mette una Lira in contanti!
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
          è effetto della diluizionee per convertire bisogna sottoscrivere l'aumento di capitali ;)
          • Hamlet scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            - Scritto da: Luca Annunziata
            è effetto della diluizione

            e per convertire bisogna sottoscrivere l'aumento
            di capitali
            ;)non farti prendere in giro da Soru :-)Soru non parteciperà all'adc (aumento di capitale) con cash, ma parteciperà convertendo un credito che aveva già (tanto quei soldi non li avrebbe mai rivisti)morale della favola: 10 anni fa tiscali era attiva solo in Italia. dopo 10 anni cosa è cambiato? Che tiscali non è riuscita a diventare un provider europeo e sopravvive con aumenti di capitale; tra breve sarà venduta e spezzettata
          • sentenza scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            - Scritto da: Hamlet
            Soru non parteciperà all'adc (aumento di
            capitale) con cash, ma parteciperà convertendo un
            credito che aveva già (tanto quei soldi non li
            avrebbe mai
            rivisti)
            Guarda che anche un credito esigibile è denaro.
          • Hamlet scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            - Scritto da: sentenza
            - Scritto da: Hamlet


            Soru non parteciperà all'adc (aumento di

            capitale) con cash, ma parteciperà convertendo
            un

            credito che aveva già (tanto quei soldi non li

            avrebbe mai

            rivisti)



            Guarda che anche un credito esigibile è denaro.come no! Vai a fare la spesa con un credito esigibile e dimmi cosa ti rispondono!Lo sai che ci fai con un credito esigibile di un'azienda sull'orlo del fallimento???????
          • sentenza scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            Si, ma se è per quello, a seconda di dove e cosa vai a comprare, non ti accettano nemmeno un assegno. Però se hai un assegno in tasca significa che hai del denaro. E nel momento in cui qualcuno te lo cambia, con quei soldi ci fai quello che ti pare.Anche un credito esigibile è sempre denaro. E le operazioni finanziarie con i titoli di credito rientrano nella normalità delle cose. E non solo nel mondo della finanza. Altrimenti non si spiegherebbe perché esista e venga utilizzato, ad esempio, l'istituto della cessione di credito. Quindi, quando tu dici che Soru di tasca sua non ci sta rimettendo nulla, stai dicendo una cosa inesatta. Un'azienda che converte un proprio credito in azioni e utilizza queste ultime per ricapitalizzarsi, sta mettendo i propri soldi nel piatto.Poi:chi lo dice che l'azienda in questione sta fallendo? Tu? E chi sei tu per fare una simile affermazione?
          • Hamlet scrive:
            Re: post scritto da ufficio stampa tiscali?
            - Scritto da: sentenza
            Si, ma se è per quello, a seconda di dove e cosa
            vai a comprare, non ti accettano nemmeno un
            assegno. Però se hai un assegno in tasca
            significa che hai del denaro. E nel momento in
            cui qualcuno te lo cambia, con quei soldi ci fai
            quello che ti
            pare.

            Anche un credito esigibile è sempre denaro.

            E le operazioni finanziarie con i titoli di
            credito rientrano nella normalità delle cose. E
            non solo nel mondo della finanza. Altrimenti non
            si spiegherebbe perché esista e venga utilizzato,
            ad esempio, l'istituto della cessione di credito.


            Quindi, quando tu dici che Soru di tasca sua non
            ci sta rimettendo nulla, stai dicendo una cosa
            inesatta. Un'azienda che converte un proprio
            credito in azioni e utilizza queste ultime per
            ricapitalizzarsi, sta mettendo i propri soldi nel
            piatto.

            Poi:

            chi lo dice che l'azienda in questione sta
            fallendo? Tu? E chi sei tu per fare una simile
            affermazione?basta guardare il bilancio tiscali del 2008!!!
  • il censore scrive:
    è una operazione sinistra!
    ..non ci sono dubbi, qui gatta ci cova.. non mi inspira molto Soru che è di sinistra.State attenti risparmiatori e valutate bene.. tale operazione serve solo per far cassa (cioè prendere soldi suonanti in cambio di niente).
    • censurati scrive:
      Re: è una operazione sinistra!
      Si vabbè Silvio, ti abbiamo sgammato.Ora torna ai tuoi circoli, che li ti riesce bene la presa in giro.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Soru batte tutti
    Veramente un operazione di sinistra, batte tutti e socializza le perdite dopo avere privatizzato gli utili, insomma per una grandissima fregatura per i poveri risparmiatori (i proletari) e un aiuto ai detentori del capitale.La dice lunga su come ragione mister Soru, furbacchione di prima grandezza ad occhio dei poco competenti fa un figurone, guardando bene l'operazione si capisce la solenne fregatura rifilata per l'ennesima volta ai detentori di azioni Tiscali.Vendete tutto domani mattina !E poi parla male di Berlusconi, ma questo signore è ridicolo !Ps.Dopo avere tanto criticato chi voleva costruire in Sardegna ha istituito nuove provincie aumentando di fatto il costo della burocrazia, a parole una cosa nella sostanza ben altro !
    • Nome Finto scrive:
      Re: Soru batte tutti
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Veramente un operazione di sinistra, batte tutti
      e socializza le perdite dopo avere privatizzato
      gli utili, insomma per una grandissima fregatura
      per i poveri risparmiatori (i proletari) e un
      aiuto ai detentori del
      capitale.
      La dice lunga su come ragione mister Soru,
      furbacchione di prima grandezza ad occhio dei
      poco competenti fa un figurone, guardando bene
      l'operazione si capisce la solenne fregatura
      rifilata per l'ennesima volta ai detentori di
      azioni
      Tiscali.
      Vendete tutto domani mattina !
      E poi parla male di Berlusconi, ma questo signore
      è ridicolo
      !

      Ps.
      Dopo avere tanto criticato chi voleva costruire
      in Sardegna ha istituito nuove provincie
      aumentando di fatto il costo della burocrazia, a
      parole una cosa nella sostanza ben altro
      !Ti ribatto sul Ps. perchè non ho le conoscenze finanziare per capire cosa stia facendo.Le provincie sono state istituite nella giunta precedente a quella di Soru, giunta del centrodestra.
    • pippuz scrive:
      Re: Soru batte tutti
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Veramente un operazione di sinistra, batte tutti
      e socializza le perdite dopo avere privatizzato
      gli utili, insomma per una grandissima fregatura
      per i poveri risparmiatori (i proletari) e un
      aiuto ai detentori del
      capitale.cioè spiegami, se uno invece distribuire dividendi (i proletari? i proletari non hanno soldi da investire, i soldi li investe chi li ha e lui in prima persona) fa restare i soldi all'interno dell'azienda per poter effettuare degli investimenti e rilanciare l'azienda fa male? preferisco allora Tiscali di mille volte a, per dire, Telecom, che distribuisce dividendi e investimenti sulle infrastrutture =0. Oppure a chi, con i soldi dello stato, paga i decoder dell'azienda del fratello, in maniera da poter vedere agli utenti la propria tv commerciale (a pagamento), salvo poi beccarsi la multa dall'unione europea, ovviamente pagata dallo stesso stato.
      E poi parla male di Berlusconi, ma questo signore
      è ridicolo!Chi, quel signore spergiuro in tribunale? quello che con le aziende sull'orlo del fallimento a deciso di candidarsi in politica per risollevarne le sorti? quello che ospitava a casa sua un mafioso pluriomicida? quello che ha corrotto o fatto corrompere un giudice per comprarsi un'azienda che non gli spettava? quello che ne ha corrotto un altro per mentire a suo favore in tribunale? l'elenco è lungo....
      • John scrive:
        Re: Soru batte tutti

        preferisco allora Tiscali di mille volte a,
        per dire, Telecom, che distribuisce dividendi Telecom sotto Provera dava dividendi da quando c'è Bernabè è cambiata la musica e il titolo ha perso infatti: la diferrenza sta lì.Provera si preoccuapva di a quanto avrebbe rivenduto il titolo quando usciva (sapeva che sarebbe accaduto), Bernabè non ha una quota rilevante di azioni e fa il bene dell'azienda.
        e investimenti sulle infrastrutture =0il problema delel telecomunicazioni italiane non sono gli scarsi investimenti di Telecom ma quelli vicini a zero degli altri che hanno parassitato l'ultimo miglio e sanno solo lamentarsi di retail plus o minus.Poi se hai una casa non allacciati e chiami tiscali, o altri da telecom, ti rispondono tutti che no loro non ti fanno lo scavo (scherzi con quel costa) che deve farlo telecom e loro aspettano, per poi lamentarsi che telecom vuole troppo del canone del doppino.
        • pippuz scrive:
          Re: Soru batte tutti

          Telecom sotto Provera dava dividendi da quando
          c'è Bernabè è cambiata la musica e il titolo ha
          perso infatti: la diferrenza sta
          lì. Provera si preoccuapva di a quanto avrebbe
          rivenduto il titolo quando usciva (sapeva che
          sarebbe accaduto), Bernabè non ha una quota
          rilevante di azioni e fa il bene dell'azienda.ok, hai ragione, mi riferivo alla fase Tronchetti Provera

          e investimenti sulle infrastrutture =0

          il problema delel telecomunicazioni italiane non
          sono gli scarsi investimenti di Telecom ma quelli
          vicini a zero degli altri che hanno parassitato
          l'ultimo miglio e sanno solo lamentarsi di retail
          plus o
          minus.
          Poi se hai una casa non allacciati e chiami
          tiscali, o altri da telecom, ti rispondono tutti
          che no loro non ti fanno lo scavo (scherzi con
          quel costa) che deve farlo telecom e loro
          aspettano, per poi lamentarsi che telecom vuole
          troppo del canone del
          doppino.un paio di osservazioni: 1 i lavori per una adsl, o anche per 10-15 adsl, non li fanno. Te lo dico per esperienza personale.2 se la rete è il problema, perché Telecom (anche Bernabé, quando si ventilava l'ipotesi) si oppone strenuamente all'ipotesi di spostare la gestione della rete ad una società esterna, magari parastatale, sul modello di Terna (non solo come ora, che alla fine rimane una divisione di Telecom)? io penso, ma potrei sbagliarmi, che alla fine gli conviene tenersela. altrimenti sai la emorragia di clienti?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Soru batte tutti
        - Scritto da: pippuz
        - Scritto da: Giuseppe Rossi

        Veramente un operazione di sinistra, batte tutti

        e socializza le perdite dopo avere privatizzato

        gli utili, insomma per una grandissima fregatura

        per i poveri risparmiatori (i proletari) e un

        aiuto ai detentori del

        capitale.

        cioè spiegami, se uno invece distribuire
        dividendi (i proletari? i proletari non hanno
        soldi da investire, i soldi li investe chi li ha
        e lui in prima persona) fa restare i soldi
        all'interno dell'azienda per poter effettuare
        degli investimenti e rilanciare l'azienda fa
        male? preferisco allora Tiscali di mille volte a,
        per dire, Telecom, che distribuisce dividendi e
        investimenti sulle infrastrutture =0. Oppure a
        chi, con i soldi dello stato, paga i decoder
        dell'azienda del fratello, in maniera da poter
        vedere agli utenti la propria tv commerciale (a
        pagamento), salvo poi beccarsi la multa
        dall'unione europea, ovviamente pagata dallo
        stesso
        stato.
        Lascia perdere Berlusconi e le sue ipotetiche colpe, qui si parla di Tiscali, un'azienda che ha già drenato una incredibile quantità di soldi dalla borsa (e quindi da chi ci ha investito) c'è gente che si è rovinata con Tiscali, altro che bond argentini!Soru con i suoi vari giochini ha tirato fuori dal mercato migliaia di miliardi, non sto esagerando, andate a rivedere i livelli di capitalizzazione raggiunti nel 2000 da Tiscali... che fine hanno fatto tutti quei soldi? Tiscali è mezzo fallita e adesso chiede nuovi capitali?

        E poi parla male di Berlusconi, ma questo
        signore

        è ridicolo!

        Chi, quel signore spergiuro in tribunale? quello
        che con le aziende sull'orlo del fallimento a
        deciso di candidarsi in politica per risollevarne
        le sorti? quello che ospitava a casa sua un
        mafioso pluriomicida? quello che ha corrotto o
        fatto corrompere un giudice per comprarsi
        un'azienda che non gli spettava? quello che ne ha
        corrotto un altro per mentire a suo favore in
        tribunale? l'elenco è
        lungo....
    • Lallo scrive:
      Re: Soru batte tutti
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Veramente un operazione di sinistra, batte tutti
      e socializza le perdite dopo avere privatizzato
      gli utili, insomma per una grandissima fregatura
      per i poveri risparmiatori (i proletari) e un
      aiuto ai detentori del
      capitale.Non mi pare che stia usando soldi pubblici per risanare la sua azienda. Forse è meglio che la smetti di fare disinformazione, e poi cosa c'entra un'operazione (sì, ci va l'apostrofo) finanziaria con la sinistra?
      La dice lunga su come ragione mister Soru,
      furbacchione di prima grandezza ad occhio dei
      poco competenti fa un figurone, guardando bene
      l'operazione si capisce la solenne fregatura
      rifilata per l'ennesima volta ai detentori di
      azioni Tiscali.E allora? Sono comunque soldi privati, e i privati investono su chi gli pare. Non devono chiedere il permesso a te, nè a me o a nessun altro.
      Vendete tutto domani mattina !
      E poi parla male di Berlusconi, ma questo signore
      è ridicolo!Poi saremmo noi di sinistra a tirare sempre in mezzo Berlusconi? Va là, va là, va là.

      Ps.
      Dopo avere tanto criticato chi voleva costruire
      in Sardegna ha istituito nuove provincie
      aumentando di fatto il costo della burocrazia, a
      parole una cosa nella sostanza ben altro
      !Non entro nel merito perchè non sono a conoscenza, mi pare però che le provincie aggiuntive siano tutte state realizzate dal centro-destra, non da Soru...
Chiudi i commenti