iOS 16: SOS via satellite sta finalmente per arrivare

iOS 16: SOS via satellite sta finalmente per arrivare

Con il rilascio di iOS 16.1.1 Apple dovrebbe attivare pure la funzione di SOS via satellite annunciata durante il lancio di iPhone 14.
Con il rilascio di iOS 16.1.1 Apple dovrebbe attivare pure la funzione di SOS via satellite annunciata durante il lancio di iPhone 14.

È notizia delle ultime ore quella che Apple sta lavorando a iOS 16.1.1 per correggere un fastidioso bug legato al Wi-Fi, il quale smette di funzionare in maniera apparentemente casuale quando l’iPhone viene messo in stand-by, ma a quanto pare il suddetto aggiornamento porterà in dote pure la tanto attesa funzione di segnalazione emergenze SOS via satellite.

iOS 16: la funzione SOS via satellite è in dirittura d’arrivo

In occasione della presentazione di iPhone 14, infatti, l’azienda di Cupertino aveva annunciato e indicato il rilascio della funzione entro fine novembre. Prevedendo quindi che iOS 16.1.1 che verrà rilasciato a stretto giro, è altamente probabile che possa portare in dote pure il servizio SOS via satellite, almeno in USA e Canada, le zone per le quali Apple aveva comunicato che sarebbe stato immediatamente disponibile.

Ovviamente il gruppo della “mela morsicata” è già al lavoro pure su iOS 16.2, ma il rollout è previsto per dicembre e in tale occasione l’uso del servizio dovrebbe essere ampliato pure ad altre nazioni.

Ricordiamo che SOS via satellite sfrutta la costellazione LEO (orbita terrestre bassa) di Globalstar per permettere agli utenti di inviare messaggi di emergenza (le chiamate non sono supportate) in assenza di connettività cellulare e WiFi. Il servizio dovrebbe essere utilizzato in luoghi privi di ostacoli (edifici, alberi, montagne, colline, canyon). Sullo schermo viene mostrata una guida grafica che consente di puntare lo smartphone nella giusta direzione. L’invio dei messaggi può richiedere fino a 15 secondi, ma Apple ha sviluppato uno specifico algoritmo di compressione per velocizzare la comunicazione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 8 nov 2022
Link copiato negli appunti