iPhone 14: le funzioni satellitari sono ora attive

iPhone 14: le funzioni satellitari sono ora attive

Apple ha pubblicato un comunicato con cui informa che la connettività satellitare è finalmente fruibile su iPhone 14 in Stati Uniti e Canada.
Apple ha pubblicato un comunicato con cui informa che la connettività satellitare è finalmente fruibile su iPhone 14 in Stati Uniti e Canada.

Dopo tanta attesa e dopo averne tanto parlato, da ieri Apple ha finalmente abilitato la funzione Emergency SOS via satellite su tutti e quattro i modelli di iPhone 14 per gli utenti che risiedono in Stati Uniti e Canada. A rendere nota la buona nuova è stata la stessa azienda di Cupertino, tramite la pubblicazione di un comunicato ufficiale.

iPhone 14: funzioni satellitari abilitate in Stati Uniti e Canada

Il servizio permette di inviare messaggi SOS anche in assenza di connessione dati sfruttando delle nuove antenne satellitari presenti sugli smartphone Apple di ultima generazione. Per poter fruire della suddetta funzionalità, però, bisogna avere un abbonamento dedicato, ma i primi due anni sono compresi nell’acquisto di un nuovo “melafonino”, per cui al momento non sono state rese disponibili informazioni riguardo i costi che dovranno poi essere sostenuti.

Per quanto riguarda, invece, la fruizione del servizio in altri territori, stando sempre a quanto riportato nel comunicato si apprende che a dicembre la connettività satellitare di Apple verrà abilitata pure in Francia, Germania, Irlanda e Regno Unito.

Si tratta di un dettaglio particolarmente importante, da cui si evince chiaramente che pure gli iPhone 14 distribuiti in Europa sono perfettamente compatibili con SOS via satellite, visto che in un primo momento si era teorizzato che non disponessero del supporto hardware necessario rispetto a quanto commercializzato negli Stati Uniti.

Relativamente alla diffusione del servizio in Italia, attualmente il gruppo di Cupertino non ha fornito indicazioni, ma il comunicato parla di un’ulteriore attivazione in altri mercati durante il 2023, ragion per cui è probabile che il Bel Paese venga coinvolto proprio in questa terza fase.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: Apple
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 16 nov 2022
Link copiato negli appunti