iPhone 14: problemi di produzione per le fotocamere

iPhone 14: problemi di produzione per le fotocamere

Ming-Chi Kuo comunica che Apple ha affrontato dei problemi relativi alla qualità delle fotocamere di iPhone 14 risultate di scarsa qualità.
Ming-Chi Kuo comunica che Apple ha affrontato dei problemi relativi alla qualità delle fotocamere di iPhone 14 risultate di scarsa qualità.

Nei giorni scorsi, il noto analista Ming-Chi Kuo, solitamente ben informato riguardo tutto ciò che accade in quel di Cupertino, aveva fatto sapere che Apple avrebbe potuto avere qualche problema al lancio di iPhone 14 a causa delle difficoltà relative alle forniture. Sulla falsariga di quanto già dichiarato, nelle score ore ha comunicato che ai problemi già noti si sarebbero andati a sommare pure quelli relativi al comparto fotocamere.

iPhone 14: fotocamere di scarsa qualità

Più precisamente, secondo le fonti di Kuo, Apple ha dovuto far fronte un altro imprevisto relativo alla fotocamera, per la precisione relativo alla copertura in vetro dei sensori. Il colosso di Cupertino ha infatti notato che il rivestimento di una delle lenti posteriori usato per proteggere le fotocamere del prossimo modello di “melafonino” soffriva di problemi di qualità e tendeva a creparsi.

Il problema risulterebbe ora già risolto, in quanto Apple è riuscita a trasferire l’ordine di circa 10 milioni di unità di obiettivi da Genius (il fornitore con cui ci sono stati problemi) a Largan (un’altra azienda di Taiwan specializzata nel settore).

La mossa in questione avrebbe evitato di mettere a rischio le tempistiche previste per il lancio di iPhone 14, motivo per cui lo smartphone dovrebbe riuscire a giungere sul mercato entro i tempi previsti, ma quel che è certo è che la gestione del tutto è stata particolarmente faticata.

Salvo imprevisti, iPhone 14 sarà presentato in occasione del consueto evento autunnale e sarà disponibile in più varianti, andando a sostituire l’attuale iPhone 13 che, nonostante sia ormai in commercio da circa un anno, continua comunque a vendere piuttosto bene.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: iMore
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 28 lug 2022
Link copiato negli appunti