iPhone 16: con RAM più veloce e chip A18 Bionic

iPhone 16: con RAM più veloce e chip A18 Bionic

Secondo le ultime indiscrezioni iPhone 16 avrà la RAM LPDDR5X più veloce e porterà in dote il chip A18 Bionic a 3 nanometri di TSMC.
Secondo le ultime indiscrezioni iPhone 16 avrà la RAM LPDDR5X più veloce e porterà in dote il chip A18 Bionic a 3 nanometri di TSMC.

Quest’anno Apple lancerà sul mercato iPhone 15 e, stando a quanto emerso in special modo nelle scorse ore, si tratterà di un dispositivo degno di nota, costituito da hardware altamente performante, ma per quel che concerne la RAM non sono attesi cambiamenti particolari. La vera novità, su questo fronte, giungerà con iPhone 16.

iPhone 16: RAM LPDDR5X e chip A18 Bionic

Stando infatti alle ultime indiscrezioni – fornite dal leaker che si firma ShrimpApplePro, fonte ritenuta piuttosto attendibile in quanto in passato ha fornito indicazioni corrette sui futuri piani per i dispositivi Apple non ancora annunciati – il modello di “melafonino” che dovrebbe vedere la luce nel 2024 porterà in dote la RAM LPDDR5X, evoluzione e miglioramento della LPDDR5 usata sugli attuali iPhone 14 Pro e 14 Pro Max, la quale andrà ad assicurare più efficienza in termini di consumi di energia.

iPhone 16, inoltre, dovrebbe essere dotato di chip A18 Bionic basato sul processo produttivo a 3 nanometri di TSMC, al pari dell’A17 Bionic presente sui modelli Pro al momento in carica.

Sempre per quel che concerne il processore, si prevede che il passaggio alla tecnologia a 3 nanometri di TSMC già con A17 Bionic, il che apporterà notevoli benefici in termini di prestazioni e riduzioni dei consumi per iPhone 15 Pro, anche se la tecnologia della memoria RAM rimarrà ancora quella di iPhone 14 Pro e 14 Pro Max.

Chiaramente occorre tenere presente che si tratta di informazioni sì estremamente interessanti e verosimili, ma ancora troppo premature, considerando che dovranno passare ancora molti mesi prima dell’arrivo di iPhone 15 e 16, pertanto occorre prendere con le pinze tutti i dettagli al riguardo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 gen 2023
Link copiato negli appunti