iPhone o PodPhone?

iPhone è roba Cisco, che la vuole cedere alla Mela, ma non è detto che le condizioni siano accettabili per l'azienda di Steve Jobs

Roma – Il primo smartphone di casa Apple – presentato l’altro ieri al Macworld Expo – è considerato un prodotto decisamente originale, non altrettanto si può dire per il suo nome: iPhone. Prevedibile insomma, come prevedibile è stato il comportamento di Cisco , unica proprietaria del marchio “iPhone”, acquisito nel 2000 con l’inglobamento della Infogear da parte della sussidiaria Linksys, che a suo tempo aveva pensato di utilizzare questo termine per una linea di telefoni VoIP e wireless.

Ebbene, lo scorso dicembre gli “iPhone” di Cisco sono giunti sul mercato , scatenando commenti e sconcerto tra le file della comunità di aficionado Apple. L’epilogo della storia si sta consumando in queste ore. Apple sarebbe in trattativa per acquisire il diritto di utilizzo del nome, e avrebbe già messo sul tavolo una somma cospicua. Secondo Marketwatch il clima sarebbe disteso: hanno tutti da guadagnarci insomma.

“Siamo convinti che Apple intenda accettare l’ultimo documento che abbiamo elaborato. Pensiamo di ricevere oggi un accordo firmato”, aveva dichiarato martedì un portavoce di Cisco. Ma il telefono non ha ancora squillato, ed è evidente quindi che qualcosa si sia inceppato. Alcuni osservatori sostengono che si potrebbe assistere ad una brusca virata in caso di mancato accordo: abbandonare il nome “iPhone” per il chiacchierato “PodPhone” tanto gradito a Cingular Wireless. Apple perderebbe un po’ di immagine, ma rimarrebbe con le tasche piene.

Inoltre, bisogna ricordare che ogni tentativo da parte di Apple di totale acquisizione del brand è stato rispedito al mittente. Cisco potrebbe persino volere – specula qualcuno – una royalty su ogni iPhone venduto. La stessa iTV , che debutterà a febbraio, si chiamerà per questioni di copyright semplicemente “Apple TV”. Insomma, i linguisti di Apple sono in pausa forzata. Quanto durerà?

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Uno sguardo alle cifre:
    - Scritto da:
    Prendiamo i bambini alle famiglie e facciamoli
    crescere da robot in appositi asili di
    stato.vietiamo di fare figli e il problema si risolve da solo nel giro di 18 anni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno sguardo alle cifre:
      - Scritto da:
      - Scritto da:


      Prendiamo i bambini alle famiglie e facciamoli

      crescere da robot in appositi asili di

      stato.

      vietiamo di fare figli e il problema si risolve
      da solo nel giro di 18
      anni.E dopo 100 questo pianeta stara' molto meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno sguardo alle cifre:
      - Scritto da:
      - Scritto da:


      Prendiamo i bambini alle famiglie e facciamoli

      crescere da robot in appositi asili di

      stato.

      vietiamo di fare figli e il problema si risolve
      da solo nel giro di 18
      anni.Ottima argomentazione, mi hai convinto.Prima però dobbiamo fare abbeverare i cavalli bolscevichi in P.zza San Pietro e dire due parole al capo in bianco :
  • Anonimo scrive:
    Re: Uno sguardo alle cifre:

    eppure hanno tutti la coscienza a posto pensando
    che violare la privacy familiare di tutti non è
    fattibile (perché non è facile né conveniente).Per ora.I tempi cambiano...
  • Anonimo scrive:
    carte oro
    sono sicuro che hanno controllato anche le carte oro/platinum vero ?????
    • Anonimo scrive:
      Re: carte oro
      - Scritto da:
      sono sicuro che hanno controllato anche le carte
      oro/platinum vero
      ?????notizie contrarie in merito?
  • Anonimo scrive:
    controllo di massa della popolazione
    uk e sempre avanti ma pure la germania sta recuperando velocemente puntiin italia invece ufficialmente siamo in coda, ma ufficiosamente ?????
    • Anonimo scrive:
      Re: controllo di massa della popolazione
      - Scritto da:
      in italia invece ufficialmente siamo in coda, ma
      ufficiosamente ?????Chiedi al 187
  • Wakko Warner scrive:
    Internet è a tutti gli effetti [Parte 1]
    ...il FAR WEST.Spesso, quando qualche imbecille vuole derubare qualcuno dei propri diritti su Internet, si sente dire "Internet non è il far west" o sciocche frasi simili.Ma in realtà queste persone vogliono che lo sia . Mi spiego subito.Nella vita reale possiamo andare in una cabina telefonica e fare una telefonata del tutto anonima. Le probabilità di essere beccati, se prendiamo le giuste precauzioni, sono nulle.La stessa cosa vale per la posta ordinaria... nessuno ci obbliga a mettere un indirizzo mittente valido e, ancora una volta, se prendiamo le giuste precauzioni non c'è speranza che ci becchino.Nella posta ordinaria, inoltre, non c'è nessun log delle cartoline che riceviamo, da chi sono mandate e da dove.Nessuno si sognerebbe di dire di instaurare un log di due anni per tutta la posta ordinaria che riceviamo... se qualcuno lo facesse si griderebbe allo scandalo... al controllo di massa... alla criminalizzazione dei cittadini in modo preventivo.È giusto che un indagato (che quindi è sospettato di qualcosa) possa venir controllato, ma la _sua_ posta viene controllata SOLO nel momento in cui diventa indagato e SOLO per volere di un magistrato... e di certo non si pretende di avere l'elenco della posta inviata e ricevuta nei due anni prima.Tutto questo su Internet, per qualche ragione che mi sfugge, non vale.Tutti noi siamo PREVENTIVAMENTE loggati. I log hanno durata di 2 anni. Ma non solo sulla posta, anche sui siti che visitiamo, ciò che compriamo, ecc.È come se avessimo un notaio al nostro fianco ogni singolo giorno della nostra vita che si prende nota di:- A chi inviamo la nostra posta- Da chi riceviamo posta- Che giornale e che articoli leggiamo e per quanto tempo- Su cosa ci seghiamo la sera- Quali sono i nostri sport e hobby preferiti- Quali sono i nostri amici più cari- Eccetera eccetera ecceteraIn pratica, le norme _sensate_ del "mondo reale" su Internet, per questi signori, non valgono.Per loro Internet è un FAR WEST LEGALE in cui i diritti degli utenti non valgono nulla e possono essere calpestati in ogni modo usando, di volta in volta, uno spauracchio diverso (pedofili [che va per la più], terroristi, alieni, ...).Fermo restando che è _giusto_ che si colpisca chi _finanzia_ la tortura e l'umiliazione di *chiunque* (non solo dei bambini) questo non autorizza NESSUNO a farsi beffe dei diritti degli altri e non autorizza NESSUNO a mancare di rispetto a qualcun'altro solo perché non ne condivide idee ed opinioni.[Continua in Parte 2]
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
      Non scherziamo..su PI ci sono solo comunisti..non pedofili!
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
        Su PI, come su Slashdot, Digg e altri posti del genere ci sono dei nerd sfigati che si sono autoconvinti, dopo essere entrati in contatto con altri nerd sfigati, di far parte di una qualche fantomatica "elite" destinata ad ereditare il mondo.In realtà sono una manica di poveri perdenti in cerca di una rivalsa, una qualsiasi, per tutte le botte che hanno preso da noi a scuola.Li abbiamo derisi, picchiati, umiliati pubblicamente, massacrati di botte, sottoposti ad ogni genere di angheria. E giustamente, perchè sono dei perdenti.Ora se ne stanno lì dietro alle loro tastiere, l'unico posto al mondo dove possono sentirsi al sicuro, a cianciare sulla "rivoluzione" che non verrà mai.Guardatevi alle spalle, nerdini, perchè state per essere massacrati di nuovo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
          - Scritto da:
          Su PI, come su Slashdot, Digg e altri posti del
          genere ci sono dei nerd sfigati che si sono
          autoconvinti, dopo essere entrati in contatto con
          altri nerd sfigati, di far parte di una qualche
          fantomatica "elite" destinata ad ereditare il
          mondo.

          In realtà sono una manica di poveri perdenti in
          cerca di una rivalsa, una qualsiasi, per tutte le
          botte che hanno preso da noi a
          scuola.

          Li abbiamo derisi, picchiati, umiliati
          pubblicamente, massacrati di botte, sottoposti ad
          ogni genere di angheria. E giustamente, perchè
          sono dei
          perdenti.

          Ora se ne stanno lì dietro alle loro tastiere,
          l'unico posto al mondo dove possono sentirsi al
          sicuro, a cianciare sulla "rivoluzione" che non
          verrà
          mai.

          Guardatevi alle spalle, nerdini, perchè state per
          essere massacrati di
          nuovo.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Su PI, come su Slashdot, Digg e altri posti del

            genere ci sono dei nerd sfigati che si sono

            autoconvinti, dopo essere entrati in contatto
            con

            altri nerd sfigati, di far parte di una qualche

            fantomatica "elite" destinata ad ereditare il

            mondo.



            In realtà sono una manica di poveri perdenti in

            cerca di una rivalsa, una qualsiasi, per tutte
            le

            botte che hanno preso da noi a

            scuola.



            Li abbiamo derisi, picchiati, umiliati

            pubblicamente, massacrati di botte, sottoposti
            ad

            ogni genere di angheria. E giustamente, perchè

            sono dei

            perdenti.



            Ora se ne stanno lì dietro alle loro tastiere,

            l'unico posto al mondo dove possono sentirsi al

            sicuro, a cianciare sulla "rivoluzione" che non

            verrà

            mai.



            Guardatevi alle spalle, nerdini, perchè state
            per

            essere massacrati di

            nuovo.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)bwhahahahahha :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
          - Scritto da:
          Su PI, come su Slashdot, Digg e altri posti del
          genere ci sono dei nerd sfigati che si sono
          autoconvinti, dopo essere entrati in contatto con
          altri nerd sfigati, di far parte di una qualche
          fantomatica "elite" destinata ad ereditare il
          mondo.

          In realtà sono una manica di poveri perdenti in
          cerca di una rivalsa, una qualsiasi, per tutte le
          botte che hanno preso da noi a
          scuola.

          Li abbiamo derisi, picchiati, umiliati
          pubblicamente, massacrati di botte, sottoposti ad
          ogni genere di angheria. E giustamente, perchè
          sono dei
          perdenti.

          Ora se ne stanno lì dietro alle loro tastiere,
          l'unico posto al mondo dove possono sentirsi al
          sicuro, a cianciare sulla "rivoluzione" che non
          verrà
          mai.

          Guardatevi alle spalle, nerdini, perchè state per
          essere massacrati di
          nuovo.Voi chi? Ex paninari?
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
          - Scritto da:
          Zu PI, comezu Slashdot, Digg e alri posi del
          genre ci' è di nedd sfikati che si' è
          autocovitti, doppo ezere intrati in gontato con
          alti nedd sfikati, fappatte di una cqualce
          fant-o-matica "lite" cestinata a redditare lo
          mono.

          In realta gli e una camisa di povri perdeti
          cerchi unoa rivalasa, una sisia qual, per tute le
          bote che ano preso ano i a
          squola.

          Li avrebbimo derisi, piciati, miliati
          publicamente, masacrati ad bote, sotoposti a
          oni genre di ankeria. E gustamente, perche
          gli e dei peddeti.

          Ora si stano li drento a le loro tastere,
          lunico posto a monno ve pozono sentire il
          seguro, a gangare sula "liposuzone" che no
          vera
          mai.

          Guardarebbiv le spale, nedini, che stiate per
          ezre mazarati di novo.Firmato: il bulo, con licezza di cuinta lementare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
      Ognuno dovrebbe/deve avere il diritto, essere libero, di esprimere le sua idee, come prescrive la Costituzione di questo Paese. (A suo modo grande, più grande di certe piccolezze che vi accadono) Tale diritto sulla Carta esiste di fatto. Invece al di fuori della Carta esiste solo di diritto e non di fatto a causa della violenza che fa da padrona fuori e dentro le istituzioni. Vi siete chiesti perché esiste il Diritto? Esiste per contenere e contrastare le violenze. Esprimere le proprie idee non è violenza, perché alle idee ci si può opporre dopo che sono state espresse. E' violenza imporre le proprie idee, perché alle idee imposte non ci si può opporre, ed in particolare è violenza imporle al di fuori della legge. Non a caso i Radicali si ispirano a Gandhi. Se PI è un covo di pedofili perché permette che si esprimano delle idee sul suo forum allora sono covi di pedofili anche molti partiti in Italia nei quali si difendono e promuovono le stesse idee sulla libertà di parola e di espressione.Vasco
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è a tutti gli effetti [Part
      Sì e magari oltre a segnalare i link ai siti "sul loro forum" li mirrorano anche "per raccogliere prove".
  • Anonimo scrive:
    Schedata Veronica Lario!
    Ha commesso l'errore di andare in un negozio di fotografia a farsi stampare le foto del marito e per di più ha pagato con carta di credito! :D
  • Anonimo scrive:
    WAKKO E POSTEPAY
    adesso che non la puo' piu' usare dovra' recuperare le monete nelle fontane con la calamita...
  • Anonimo scrive:
    Basta mettere la parolina magica e
    tutto diventa lecito, ieri era l'evasione fiscale in Gb oggi il pedoporno in Germania. C'è un piccolo problema mettiamo che la società pinco-palla gestisca le transazioni per il sito x legittimo ed il sito y illegittimo, l'utente del sito x si troverà indagato come l'utente del sito y pur non avendo fatto assolutamente nulla.Avendo beccato il sito interessato era molto più sensato fare il lavoro al contrario, controllando il conto destinatario,l'ora di transazione e la modalità di transazione. Questo modo di procedere a tappeto non ha alcun senso ed è una chiara violazione dei diritti costituzionali degli indagati. E' un approccio machiavellico mi lascia moooolto perplesso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta mettere la parolina magica e
      e.c. che
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta mettere la parolina magica e
      Apriti sesamo.Un giorno avranno il diritto di perquisire tutte le case quando gli gira come oggi fanno con gli autoveicoli alla dogana "E' per i bambini", diranno in parlamento, "è contro i pedofili". E tutti abbaieranno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta mettere la parolina magica e
      - Scritto da:
      tutto diventa lecito, ieri era l'evasione fiscale
      in Gb oggi il pedoporno in Germania.

      C'è un piccolo problema mettiamo che la società
      pinco-palla gestisca le transazioni per il sito x
      legittimo ed il sito y illegittimo, l'utente del
      sito x si troverà indagato come l'utente del sito
      y pur non avendo fatto assolutamente
      nulla.Esatto, per'altro come già successo in italia (minuscolo) in una simil-retata nostrana di qualche tempo fa. Ne parlarono anche le iene. Un mucchio di gente è stata indagata con accuse infamanti di pedofilia e poi concluse con un nulla di fatto. Hanno avuto la sola sventura di utilizzare per le proprie transazioni delle società che tra le altre cose gestivano anche quei siti... :s
  • Angelone scrive:
    Re: Uno sguardo alle cifre:
    smettila di credere alle favole!La pedofilia,in questo caso, è una scusa delle balle per controllare COSA e COME acquisti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno sguardo alle cifre:
      - Scritto da: Angelone
      smettila di credere alle favole!
      La pedofilia,in questo caso, è una scusa delle
      balle per controllare COSA e COME
      acquisti.Leggi l'articolo, grazie
  • Santos-Dumont scrive:
    Vendesi dodicenne
    Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode rate mensili con Masturbcard.Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il demenziale.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Vendesi dodicenne
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode
      rate mensili con
      Masturbcard.
      Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il demenziale.Ma è di prima o seconda mano? (newbie)
      • Anonimo scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode

        rate mensili con

        Masturbcard.

        Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il
        demenziale.

        Ma è di prima o seconda mano? (newbie)[img]http://www.savonanews.it/uploads/news_images/polizia_postale.jpg[/img]Sig. Wakko si contenga
    • Anonimo scrive:
      Re: Vendesi dodicenne
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode
      rate mensili con
      Masturbcard.
      Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il
      demenziale.a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di avere in affidamento una bambina, edicarla e crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma secondo critei che scelgo io) e poi sposarla....un noto attore c'e' riuscito.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da:

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode

        rate mensili con

        Masturbcard.

        Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il

        demenziale.

        a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di
        avere in affidamento una bambina, edicarla e
        crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma
        secondo critei che scelgo io) e poi
        sposarla....
        un noto attore c'e' riuscito. :| :| :| :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da:

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode

        rate mensili con

        Masturbcard.

        Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il

        demenziale.

        a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di
        avere in affidamento una bambina, edicarla e
        crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma
        secondo critei che scelgo io) e poi
        sposarla....
        un noto attore c'e' riuscito.[img]http://www.savonanews.it/uploads/news_images/polizia_postale.jpg[/img]Sig. " anonimo " si contenga
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da:

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode

        rate mensili con

        Masturbcard.

        Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il

        demenziale.

        a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di
        avere in affidamento una bambina, edicarla e
        crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma
        secondo critei che scelgo io) e poi
        sposarla....
        un noto attore c'e' riuscito.Hai provato a cercare su Trovaprezzi o su eBay il kit "grow yourself your own wife in 16 easy years"? Ti danno una provetta, un ovulo fecondato, una donna che ti presti l'utero a cococo e i vestitini fino all'età di 5 anni.(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 gennaio 2007 14.57-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da:

        - Scritto da: Santos-Dumont

        Per deliziosi giochini erotici. Pagate in comode

        rate mensili con

        Masturbcard.

        Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il

        demenziale.

        a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di
        avere in affidamento una bambina, edicarla e
        crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma
        secondo critei che scelgo io) e poi
        sposarla....
        un noto attore c'e' riuscito.ehehhehee sei un grande provocatore :Dcomunque era notissimo e non solo attore ma anche registra e scrittore dei propri (divertentissimi) copioni
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Vendesi dodicenne
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da: Santos-Dumont


          Per deliziosi giochini erotici. Pagate in
          comode


          rate mensili con


          Masturbcard.


          Ma per favore! (rotfl) Siamo oltre il


          demenziale.



          a parte gli scherzi, da anni ho il desiderio di

          avere in affidamento una bambina, edicarla e

          crescerla a modo mio (con rispetto ovviamente ma

          secondo critei che scelgo io) e poi

          sposarla....

          un noto attore c'e' riuscito.

          ehehhehee sei un grande provocatore :D

          comunque era notissimo e non solo attore ma anche
          registra e scrittore dei propri (divertentissimi)
          copioniOh su su... giù le mani da Woody... sempre a criticare siete... saranno razzi suoi e di sua figlia... :@ ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Vendesi dodicenne
      Stai attento che in giro per PI c'è un certo F...che potrebbe anche crederci
    • Anonimo scrive:
      Re: Vendesi dodicenne
      Si può avere a pezzi? Mi servono gli organi.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Vendesi dodicenne
        - Scritto da:
        Si può avere a pezzi? Mi servono gli organi.Per quelli puoi sempre affidarti a un qualsiasi negozio di musica... probabilmente ti costa un po' di più del singolo pezzo ma sicuramente risparmi.
  • Anonimo scrive:
    Fumus commissi delicti
    un altro tassello della cultura occidentale che cade.A quando le perquisizioni personali e nelle abitazioni di chiunque possieda una connessione internet?
    • Anonimo scrive:
      Re: Fumus commissi delicti
      - Scritto da:
      un altro tassello della cultura occidentale che
      cade.
      A quando le perquisizioni personali e nelle
      abitazioni di chiunque possieda una connessione
      internet?Ottuso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fumus commissi delicti
        Oh, finchè non sono interessi tuoi ci credo che è ottuso.Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ... leso il diritto di uno, leso il diritto di tutti. E' un precedente.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Fumus commissi delicti
          - Scritto da:
          Oh, finchè non sono interessi tuoi ci credo che è
          ottuso.

          Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...
          leso il diritto di uno, leso il diritto di tutti.


          E' un precedente.Hmmm capisco la tua preoccupazione, ma in particolare, esattamente, di quale diritto parli?Se non sbaglio spiare gli indagati e accedere al dettaglio dei loro conti è qualcosa che si fa tutt'oggi... la novità mi sembra siano solo le carte di credito... o sono fuori strada?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            No. E' proprio il controllo sulle carte di credito !
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:
            No. E' proprio il controllo sulle carte di
            credito
            !In effetti si creerebbe un precedente secondo il quale, se un giorno dovessero... chessò... proibire una bottiglia di spumante che costa... chessò... 11.55 euro... potrebbero con questo sistema controllare TUTTE le carte di credito alla ricerca dei 11.55 euro e indagare chiunque abbia la sfortuna di avere questa cifra fra i suoi tabulati.In pratica è come indagare tutti per trovare il colpevole... più tipico di un governo Fascista (o in questo caso Nazista) che di un governo in cui c'è il presupposto di innocenza.In genere indaghi qualcuno (e accedi ai suoi tabulati) quando hai forti ragioni per ritenerlo colpevole... non fai ricerche sul suo conto in banca quando NON hai prove/sospetti al riguardo.Hai ragione, questa operazione potrebbe creare un pericoloso precedente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            Esattamente. Prendiamo un esempio ancora non troppo probabile, ma di certo non impossibile : Nierle et similia ... un giorno viene fuori che chi ha comprato là sopra è con ampie possibilità un pirata. Risalgono all'intestatario delle carte di credito e via con i blitz !
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:
            Esattamente. Prendiamo un esempio ancora non
            troppo probabile, ma di certo non impossibile :
            Nierle et similia ... un giorno viene fuori che
            chi ha comprato là sopra è con ampie possibilità
            un pirata. Risalgono all'intestatario delle carte
            di credito e via con i blitz
            !Non dirlo neanche per ischerzo! :@ Ma qualcuno me le porta le arance a me? :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:
            Esattamente. Prendiamo un esempio ancora non
            troppo probabile, ma di certo non impossibile :
            Nierle et similia ... un giorno viene fuori che
            chi ha comprato là sopra è con ampie possibilità
            un pirata. Risalgono all'intestatario delle carte
            di credito e via con i blitz
            !no, prima si inventano che hai evaso la tassa sui supporti e ti multano per quello, POI ti accuso di essere un pirata e via di altra multa 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:
            no, prima si inventano che hai evaso la tassa
            sui supporti e ti multano per quello, POI ti
            accuso di essere un pirata e via di altra multa
            8)Non è un reato comprare all'estero e se l'estero è UE non possono fare un tubo finché l'Italia è in Europa. Se usciamo dalla UE allora è un altro discorso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            no, prima si inventano che hai evaso la tassa

            sui supporti e ti multano per quello, POI ti

            accuso di essere un pirata e via di altra multa

            8)

            Non è un reato comprare all'estero e se l'estero
            è UE non possono fare un tubo finché l'Italia è
            in Europa. Se usciamo dalla UE allora è un altro
            discorso...Hai presente la storia retroattiva dell'iva sulle automobili? Ecco, la creatività non ha mai limiti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fumus commissi delicti

          Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...
          leso il diritto di uno, leso il diritto di tutti.
          Come il solito... é piu importante il diritto del colpevole o della vittima?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:


            Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...

            leso il diritto di uno, leso il diritto di
            tutti.



            Come il solito... é piu importante il diritto del
            colpevole o della
            vittima?Non credo che il diritto del "colpevole" sia più importante del diritto della vittima... specie se per "colpevole" tu intendi "tutti gli altri".Come al solito non si può rinunciare ad un diritto perché si ha paura perché una volta che ci hai rinunciato ci hai rinunciato per sempre, colpevole o non colpevole.Quello che mi chiedo io invece è quale diritto si vada a ledere in questo caso (è una mia ignoranza).
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            E' più importante il diritto del colpevole : tu non ti senti colpevole di qualcosa ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:


            Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...

            leso il diritto di uno, leso il diritto di
            tutti.



            Come il solito... é piu importante il diritto del
            colpevole o della
            vittima?Che stupidata : e il diritto dell'innocente?Cosa succede se ti clonano la carta e non ti accorgi?Questa nuova moda di portare i reati dal mondo reale a quello virtuale mi sembra venga fatta con un pò troppa leggerezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:
            Come il solito... é piu importante il diritto del
            colpevole o della
            vittima?non si puo' rinunciare al diritto degli innocenti e di tutta la popolazione per una sola vittima.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fumus commissi delicti
          - Scritto da:
          Oh, finchè non sono interessi tuoi ci credo che è
          ottuso.

          Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...
          leso il diritto di uno, leso il diritto di tutti.


          E' un precedente. Guardate meno film su Perry Mason...http://it.wikipedia.org/wiki/Common_LawIl sistema del Common law è un modello di ordinamento giuridico di matrice anglosassone, fondato su leggi non scritte e sviluppatosi attraverso i precedenti delle decisioni giurisprudenzialiIl sistema del Common Law è attualmente in vigore in Australia, Canada (esclusa la regione del Quebec), nel Regno Unito (esclusa la Scozia), e negli Stati Uniti d'America (escluso lo Stato della Louisiana). Altre nazioni, peraltro, hanno adattato il sistema del common law alle loro tradizioni, creando così un sistema misto. Per esempio, l'India e la Nigeria attuano il sistema del common law frammisto a regole giuridiche di stampo religioso.http://it.wikipedia.org/wiki/Civil_lawIl Civil law è il modello di ordinamento giuridico dominante a livello mondiale. In dottrina si usa contrapporrlo correntemente ai sistemi anglosassoni detti di Common law, sebbene vi siano alcune aree di mutua influenza sia sotto il profilo normativo che giurisprudenziale.I sistemi di "diritto civile" si sono sviluppati nell'Europa continentale a partire dal diritto romanogiustinianeo. Sono basati su un ruolo importante dell'università (dottrina giuridica e educazione dei giuristi) e su un sistema di codici (aggregato omogeneo di leggi e norme), i quali adottano categorie giuridiche simili a quelle del diritto romano la cui fonte di legittimazione si consustanzia nella legislazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Oh, finchè non sono interessi tuoi ci credo che
            è

            ottuso.



            Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...

            leso il diritto di uno, leso il diritto di
            tutti.





            E' un precedente.

            Guardate meno film su Perry Mason...
            http://it.wikipedia.org/wiki/Common_Law
            Il sistema del Common law è un modello di
            ordinamento giuridico di matrice anglosassone,
            fondato su leggi non scritte e sviluppatosi
            attraverso i precedenti delle decisioni
            giurisprudenziali
            Il sistema del Common Law è attualmente in vigore
            in Australia, Canada (esclusa la regione del
            Quebec), nel Regno Unito (esclusa la Scozia), e
            negli Stati Uniti d'America (escluso lo Stato
            della Louisiana). Altre nazioni, peraltro, hanno
            adattato il sistema del common law alle loro
            tradizioni, creando così un sistema misto. Per
            esempio, l'India e la Nigeria attuano il sistema
            del common law frammisto a regole giuridiche di
            stampo
            religioso.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Civil_law
            Il Civil law è il modello di ordinamento
            giuridico dominante a livello mondiale. In
            dottrina si usa contrapporrlo correntemente ai
            sistemi anglosassoni detti di Common law, sebbene
            vi siano alcune aree di mutua influenza sia sotto
            il profilo normativo che
            giurisprudenziale.

            I sistemi di "diritto civile" si sono sviluppati
            nell'Europa continentale a partire dal diritto
            romanogiustinianeo. Sono basati su un ruolo
            importante dell'università (dottrina giuridica e
            educazione dei giuristi) e su un sistema di
            codici (aggregato omogeneo di leggi e norme), i
            quali adottano categorie giuridiche simili a
            quelle del diritto romano la cui fonte di
            legittimazione si consustanzia nella
            legislazione....e sarebbero gli altri che dovrebbero guardare meno film su Perry Mason?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Oh, finchè non sono interessi tuoi ci credo che
            è

            ottuso.



            Come s'insegna in tutte le facoltà di legge ...

            leso il diritto di uno, leso il diritto di
            tutti.





            E' un precedente.

            Guardate meno film su Perry Mason...
            http://it.wikipedia.org/wiki/Common_Law
            Il sistema del Common law è un modello di
            ordinamento giuridico di matrice anglosassone,
            fondato su leggi non scritte e sviluppatosi
            attraverso i precedenti delle decisioni
            giurisprudenziali
            Il sistema del Common Law è attualmente in vigore
            in Australia, Canada (esclusa la regione del
            Quebec), nel Regno Unito (esclusa la Scozia), e
            negli Stati Uniti d'America (escluso lo Stato
            della Louisiana). Altre nazioni, peraltro, hanno
            adattato il sistema del common law alle loro
            tradizioni, creando così un sistema misto. Per
            esempio, l'India e la Nigeria attuano il sistema
            del common law frammisto a regole giuridiche di
            stampo
            religioso.


            http://it.wikipedia.org/wiki/Civil_law
            Il Civil law è il modello di ordinamento
            giuridico dominante a livello mondiale. In
            dottrina si usa contrapporrlo correntemente ai
            sistemi anglosassoni detti di Common law, sebbene
            vi siano alcune aree di mutua influenza sia sotto
            il profilo normativo che
            giurisprudenziale.

            I sistemi di "diritto civile" si sono sviluppati
            nell'Europa continentale a partire dal diritto
            romanogiustinianeo. Sono basati su un ruolo
            importante dell'università (dottrina giuridica e
            educazione dei giuristi) e su un sistema di
            codici (aggregato omogeneo di leggi e norme), i
            quali adottano categorie giuridiche simili a
            quelle del diritto romano la cui fonte di
            legittimazione si consustanzia nella
            legislazione.Tutto questo papiro per dire cosa?Che andare a ricercare il fumus commissi delicti è contrario al diritto romano?Che è permesso?Che una volta introdotta questa idea nella testa dei politici qualcuno si mettrà a legiferare scardinando un altro po' lo stato di diritto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fumus commissi delicti
            Mbè ? Che c'entra questo ? Scusa : nonostante abbia una certa esperienza in campo giuridico, non mi è chiaro dove tu voglia arrivare.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Fumus commissi delicti
      - Scritto da:
      un altro tassello della cultura occidentale che
      cade.
      A quando le perquisizioni personali e nelle
      abitazioni di chiunque possieda una connessione
      internet?Questo lo fanno già ogni volta che ad un PM italiano viene voglia di finire in prima pagina... (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Fumus commissi delicti
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        un altro tassello della cultura occidentale che

        cade.

        A quando le perquisizioni personali e nelle

        abitazioni di chiunque possieda una connessione

        internet?

        Questo lo fanno già ogni volta che ad un PM
        italiano viene voglia di finire in prima
        pagina...
        (rotfl)Forse non hai compreso la gravità di questa novità...
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Fumus commissi delicti
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          un altro tassello della cultura occidentale
          che


          cade.


          A quando le perquisizioni personali e nelle


          abitazioni di chiunque possieda una
          connessione


          internet?



          Questo lo fanno già ogni volta che ad un PM

          italiano viene voglia di finire in prima

          pagina...

          (rotfl)

          Forse non hai compreso la gravità di questa
          novità...Si, qui sono rinsavito http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1843210&id=1842969&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Fumus commissi delicti
      - Scritto da:
      un altro tassello della cultura occidentale che
      cade.
      A quando le perquisizioni personali e nelle
      abitazioni di chiunque possieda una connessione
      internet?Domani... anzi: stanotte!ciaoP.S. prepara il caffe' x gli inquirenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fumus commissi delicti
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        un altro tassello della cultura occidentale che

        cade.

        A quando le perquisizioni personali e nelle

        abitazioni di chiunque possieda una connessione

        internet?
        Domani... anzi: stanotte!

        ciao
        P.S. prepara il caffe' x gli inquirenti!Miscela Sindona? (newbie)
        • Anonimo scrive:
          Re: Fumus commissi delicti
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          un altro tassello della cultura occidentale
          che


          cade.


          A quando le perquisizioni personali e nelle


          abitazioni di chiunque possieda una
          connessione


          internet?

          Domani... anzi: stanotte!



          ciao

          P.S. prepara il caffe' x gli inquirenti!

          Miscela Sindona? (newbie)Magari accompagnate dalla stessa marca di sigarette che fumava Bob Marley
  • Wakko Warner scrive:
    Mi sembra giusto
    Dopotutto non si tratta di una operazione "spread-spectrum" ma di una pura e semplice indagine che si limita all'analisi di dati molto precisi e mirati senza per questo accedere ai file privati di altri utenti. Su /. mi pare di aver letto che gli inquirenti hanno potuto analizzare solo un sottoinsieme molto limitato dei dati, ossia solo coloro che, con quel determinato sito, hanno avuto rapporti commerciali in una data giornata e ora e la cui cifra spesa si avvicinasse ad una cifra ben precisa. Chi si ricorda invece come agirono i PM italiani accusando e indagando indistintamente un migliaio di persone di commercio di materiale pedopornografico semplicemente perché in un dato giorno avevano usato un negozio online?Senza contare che finalmente si va a colpire chi fa _commercio_ e chi va a finanziare ste cose.Mi rimane un dubbio circa la possibilità che siano state usate carte di credito di altre persone che non c'entrano nulla per fare questi acquisti... voglio dire... chi è il pirla che andrebbe ad usare la _sua_ carta di credito per acquistare del materiale illegale?Mi sembra invece una sciocchezza criminale la proposta di crakkare il PC degli utenti... in che senso "crakkare"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra giusto

      Mi rimane un dubbio circa la possibilità che
      siano state usate carte di credito di altre
      persone che non c'entrano nulla per fare questi
      acquisti... voglio dire... chi è il pirla che
      andrebbe ad usare la _sua_ carta di credito per
      acquistare del materiale
      illegale?Se clonassero la carta di credito sarebbero individuabili nel momento che il 'clonato' se ne accorge e va a fare la denuncia. Non credo che usino questa tecnica. E' più probabile che mascherino la transazione come acquisto di cose legali (il che significa che prima devono beccare i commercianti e poi gli eventuali clienti - mi sembra giusto).
      Mi sembra invece una sciocchezza criminale la
      proposta di crakkare il PC degli utenti... in che
      senso
      "crakkare"?Oh be... La tentazione che le indagini si estendano ad altre cose (chi ha detto mp3?) è forte...
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Mi sembra giusto
        - Scritto da:
        Se clonassero la carta di credito sarebbero
        individuabili nel momento che il 'clonato' se ne
        accorge e va a fare la denuncia. Non credo che
        usino questa tecnica. E' più probabile che
        mascherino la transazione come acquisto di cose
        legali (il che significa che prima devono beccare
        i commercianti e poi gli eventuali clienti - mi
        sembra giusto).Immaginiamo che io abbia un ristorante e che voglia acquistare questo genere di materiale.Ora... cosa mi impedirebbe di strisciare la carta di credito del mio cliente all'interno di una mia macchinetta (o di un POS appositamente modificato http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1835303&m_rid=524556), tu come te ne accorgeresti che la tua carta è stata copiata? (E bada bene che per una carta di credito basta avere data di scadenza, numero e codice di controllo... mica cose stratosferiche)
        Oh be... La tentazione che le indagini si
        estendano ad altre cose (chi ha detto mp3?) è
        forte...In genere, da quello che posso confermarti, le indagini sono molto mirate... a meno che non vengano per cercare MP3 e trovino qualcosa di più grave... se vengono per cercare pedoporno e trovano solo MP3 _di solito_ non agiscono. Ma questa naturalmente non è una regola scritta, potrebbe cambiare in qualunque momento (penso dipenda anche da quanto gli stai sulle OO) e sarebbero tenuti a denunciarti anche se trovano solo MP3.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra giusto

          Immaginiamo che io abbia un ristorante e che
          voglia acquistare questo genere di
          materiale.
          Ora... cosa mi impedirebbe di strisciare la carta
          di credito del mio cliente all'interno di una mia
          macchinetta (o di un POS appositamente modificatoMa tu non ci dai mai un'occhio all'estratto conto?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Mi sembra giusto
            - Scritto da:


            Immaginiamo che io abbia un ristorante e che

            voglia acquistare questo genere di

            materiale.

            Ora... cosa mi impedirebbe di strisciare la
            carta

            di credito del mio cliente all'interno di una
            mia

            macchinetta (o di un POS appositamente
            modificato

            Ma tu non ci dai mai un'occhio all'estratto conto?Certamente, ma chi ti dice che chi compie questa truffa lo faccia sempre con le stesse carte di credito?Cioè... è ovvio che dall'estratto conto se il ladruncolo ha usato la CC lo scopri... ma se non l'ha mai usata prima e la tiene "per l'occasione"?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra giusto
      - Scritto da: Wakko Warner
      Dopotutto non si tratta di una operazione
      "spread-spectrum" ma di una pura e semplice
      indagine che si limita all'analisi di dati molto
      precisi e mirati senza per questo accedere ai
      file privati di altri utenti. Su /. mi pare di
      aver letto che gli inquirenti hanno potuto
      analizzare solo un sottoinsieme molto limitato
      dei dati, ossia solo coloro che, con quel
      determinato sito, hanno avuto rapporti
      commerciali in una data giornata e ora e la cui
      cifra spesa si avvicinasse ad una cifra ben
      precisa. Chi si ricorda invece come agirono i PM
      italiani accusando e indagando indistintamente un
      migliaio di persone di commercio di materiale
      pedopornografico semplicemente perché in un dato
      giorno avevano usato un negozio
      online?Pedoporno, a Cagliari ci ripensano decisione sottolineando come gli inquirenti non abbiano preso di mira tutti coloro che hanno usato un certo sistema transattivo, il celebre Ibill.com , ma soltanto quelli che hanno utilizzato il codice Ibill utilizzato dai rivenditori di materiale pornografico, tanto lecito quanto ... http://punto-informatico.it/p.aspx?id=431374
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra giusto
        Direi; Ibill lho usato anch'io per aquistare licenze software, figurati se indagano tutti gli utilizzatori di CC dopo che stanno incoraggiando ad usarle perche' e' piu' facile tenere traccia delle transazioni e perche' costa meno la gestione....In proposito a quest'ultima nota, e' un po' che non uso piu' CC e bancomat/equivalente per afre aquisti in giro, tempo addietro li usavo spesso;da quando mi sono reso conto di come la privacy stia apsrendo ho ridotto al minimo tutte le transazioni (negli ultimi 2 anni solo ed esclusivamente paypal) mentre per il resto uso contanti o contrassegn, e se trovo un modo per avere una CC che non porta il mio nome o non e' riconducibile a me anche pagando qualcosa di piu' vorrei seguirlo.Non intendo certo commettere azioni illegali ma e' una questione di principio a cui tengo sempre piu' a mano che passa il tempo; persino l'ip loggato su questo post appartiene alla rete di thor.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra giusto
          - Scritto da:
          Direi; Ibill lho usato anch'io per aquistare
          licenze software, figurati se indagano tutti gli
          utilizzatori di CC dopo che stanno incoraggiando
          ad usarle perche' e' piu' facile tenere traccia
          delle transazioni e perche' costa meno la
          gestione....
          In proposito a quest'ultima nota, e' un po' che
          non uso piu' CC e bancomat/equivalente per afre
          aquisti in giro, tempo addietro li usavo
          spesso;
          da quando mi sono reso conto di come la privacy
          stia apsrendo ho ridotto al minimo tutte le
          transazioni (negli ultimi 2 anni solo ed
          esclusivamente paypal) mentre per il resto uso
          contanti o contrassegn, e se trovo un modo per
          avere una CC che non porta il mio nome o non e'
          riconducibile a me anche pagando qualcosa di piu'
          vorrei
          seguirlo.
          Non intendo certo commettere azioni illegali ma
          e' una questione di principio a cui tengo sempre
          piu' a mano che passa il tempo; persino l'ip
          loggato su questo post appartiene alla rete di
          thor.Io ho usato PayPal per pagarmi l'abbonamento a Flickr. Quindi ho caricato più di 1000 foto.Verrò visitato dalla Postale?(newbie)
    • extrabyte scrive:
      Re: Mi sembra giusto
      - Scritto da: Wakko Warner
      Chi si ricorda invece come agirono i PM
      italiani accusando e indagando indistintamente un
      migliaio di persone di commercio di materiale
      pedopornografico semplicemente perché in un dato
      giorno avevano usato un negozio
      online?
      è su usenet:http://tinyurl.com/w8fhca maggio 2006 ci fu un'intervista da parte delle iene, al PM che svolse le indagini (peccato che il video non è più online, o almeno non l'ho trovato). Molto bella quell'intervista, alla fine il giornalista disse al pm: "ecco, questo è l'elenco telefonico di verona, iniziamo a perquisire un tot di gente, sicuramente qualcuno utilizza il telefono x spacciare droga".Il "bello" (si fa x dire) della faccenda che almeno 1000 persone INNOCENTI furono indagate, subirono un processo (con le conseguenti spese), senza avere un minimo di risarcimento, che è al tempo stesso irrealizzabile in forza della natura del presunto reato.Nota finale: tutte queste "indagini" oltre a non portare a nulla, hanno un notevole costo (a carico della collettività).P.S. Non basta cercare l'utente finale che utilizza materiale illegittimo, è necessario cercare chi mette in circolazione tale materiale. Ma a quanto pare manca la volontà di farlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra giusto

      voglio dire... chi è il pirla che
      andrebbe ad usare la _sua_ carta di credito per
      acquistare del materiale
      illegale?Il problema pero' era meno sentito alcuni anni fa quindi bisogna vedere quanto si va indietro con queste indagini;Ricordo l'operazione italiana, ricordo che un imprenditore compro' un software di hacking per pdf protetti da password che utilizzava lo stesso metodo di pagamento di un sito pedoporno e si vide sequestrare la rete informatica aziendale per circa 2 anni paralizzando completamente l'attivita'....E poi sono abbonato dal 1999 a uno o piu' newsserver binari commerciali, qui i gurppi del pedoporno cambiano nome (o meglio su spostano di newsgroup) periodicamente e sono sempre li vivi e vegeti a postare materiale mentre i frequento i newsgoup dedicati all'animazione; come si configurano questi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra giusto
        - Scritto da:
        E poi sono abbonato dal 1999 a uno o piu'
        newsserver binari commerciali, qui i gurppi del
        pedoporno cambiano nome (o meglio su spostano di
        newsgroup) periodicamente e sono sempre li vivi e
        vegeti a postare materiale mentre i frequento i
        newsgoup dedicati all'animazione; come si
        configurano questi?Questa dei newsserver è un'ottima domanda.Su USENET alle volte viene fatto spam di immagini illecite su newsgroup dal contenuto assolutamente lecito.Solitamente il carrier (il mio almeno) cancella questi post ma la cosa non è immediata e l'unico modo per accorgersi è scaricando il post (o vedendolo come thumbnail nell'interfaccia web, ma i thumbnail sono talmente piccoli che alle volte come fai a capire).Io parto sempre dal presupposto che le forze dell'ordine agiscano con un pò di sale in zucca, ma cosa succede se un giorno un magistrato decide di avere un pò di notorietà?Tutti quelli che sono iscritti a un newsserver commerciale che porta i binari finiscono indagati con i computer sequestrati?Ovviamente la mia è una provocazione, ma è piuttosto semplice pensare a varie implicazioni.
Chiudi i commenti