iPhone X, downgrade delle specifiche per velocizzare la produzione

Apple sarebbe disposta a ridurre l'accuratezza dei sensori biometrici del suo nuovo "mega-fonino" pur di rispettare i ritmi di produzione necessari. Gli utenti interessati all'acquisto dovranno accontentarsi? - UPDATE
Apple sarebbe disposta a ridurre l'accuratezza dei sensori biometrici del suo nuovo "mega-fonino" pur di rispettare i ritmi di produzione necessari. Gli utenti interessati all'acquisto dovranno accontentarsi? - UPDATE

Stando alle indiscrezioni riferite da Bloomberg , Apple avrebbe deciso un drastico cambio di strategia per la produzione dei terminali iPhone X: l’accuratezza dei sensori di Face ID sarebbe stata sacrificata in favore di un incremento dei ritmi produttivi , così da riuscire a sostenere una domanda che a Cupertino si aspettano già superiore all’offerta.

I problemi nella fase produttiva di iPhone X erano già emersi nelle settimane passate, quando le difficoltà nell’assemblaggio dei componenti noti come Romeo e Giulietta hanno costretto Apple a ritardare il debutto sul mercato del telefonino extra-lusso.

L’ultima mossa della corporation per accelerare la produzione riguarderebbe quindi un allentamento dei parametri imposti alle fabbriche cinesi nella fase di controllo della qualità , un fatto che porterebbe potenzialmente alla realizzazione di terminali con sensori biometrici meno precisi e accurati di quanto inizialmente previsto e annunciato agli utenti .

La situazione è evidentemente seria, se Cupertino ha deciso di sacrificare la qualità dei sensori per la quantità degli iPhone X assemblati così da reggere prima l’urto delle vendite iniziali (previsti 2 o 3 milioni di terminali disponibili ai primi di novembre) e poi sopperire alla mancanza cronica di prodotto prevista nel corso dei mesi successivi al lancio.

Resta da capire fino a che punto la mutata politica produttiva di Apple influirà negativamente sull’utilità di Face ID, funzionalità di identificazione biometrica dei volti che a Cupertino hanno spinto come una delle caratteristiche esclusive del nuovo smartphone.

UPDATE : Apple ha prontamente replicato al report di Bloomberg, nel quale la testata riportava le affermazioni degli addetti ai lavori, con un “è tutto completamente falso”.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 10 2017
Link copiato negli appunti