Italia, migliaia i siti compromessi

Da giorni migliaia di siti italiani vengono utilizzati da cracker per diffondere malware o dirottare gli utenti verso risorse online pericolose. Gli aggressori hanno sfruttato alcune note vulnerabilità di IIS e Windows

Roma – Sono migliaia i siti web italiani che, dallo scorso sabato, tentano di diffondere malware all’insaputa dei loro gestori. Si tratta di siti dei quali anonimi cracker sono riusciti a compromettere la sicurezza sfruttando alcune vulnerabilità in Microsoft Internet Information Services (IIS) e cpanel . È comunque verosimile, secondo gli esperti, che per sferrare tali attacchi siano stati uilizzati anche altri tipi di vulnerabilità.

In un comunicato la società di sicurezza Trend Micro ha spiegato che gli aggressori hanno inoculato nei siti web compromessi un tag IFRAME maligno capace di dirottare gli ignari utenti verso siti contenenti malware di vario genere.

“La maggior parte dei siti Web legali oggetto di violazione ricade nei settori del turismo, dell’industria automobilistica, dei film e della musica, dei servizi al cittadino, oltre ad alcuni siti di comuni italiani e di hotel”, ha spiegato Trend Micro. “A quanto pare, molti dei siti in questione sono gestiti da uno dei più importanti Web provider italiani”.

“Nelle ultime 48 ore oltre 2mila siti italiani sono stati attaccati e il numero delle vittime raddoppia ogni sei-otto ore”, ha dichiarato ieri Ivan Macalintal, senior TreLabs Threat Researcher di Trend Micro. “Questo tipo di minaccia web è invisibile ai visitatori non protetti e quindi sono più pericolosi dei virus normali. I cracker stanno utilizzando numerosi tipi di malware per non essere scoperti e raggiungere l’obiettivo finale di installare un keylogger per sottrarre informazioni personali come numero di conto corrente o password”.

Ma perché prendere di mira dei siti italiani, e soprattutto quelli legati a turismo e svago? Il motivo, secondo Trend Micro, è che l’estate è alle porte, e dunque i cracker sperano di raggiungere, con questi attacchi, il maggior numero possibile di utenti. Non a caso tra le risorse compromesse vi sono anche diversi siti porno.

Gli esperti affermano che per violare questi siti i criminali si sono avvalsi di MPack , un kit commerciale russo per la creazione di exploit e malware.

Secondo quanto riportato da pcalsicuro.com , nel corso del fine settimana i siti infetti avrebbero addirittura superato le 10mila unità , “sebbene fortunatamente l’efficacia dell’attacco stia diminuendo grazie al fatto che gli antivirus e antimalware stanno prendendo provvedimenti per il riconoscimento del trojan”.

All’attacco ha dedicato una breve analisi anche Symantec , che raccomanda a “tutti gli utenti italiani di aggiornare i propri software antivirus o installare nelle proprie macchine tutte le più recenti patch, e non soltanto quelle dei prodotti di Microsoft.” Mpack, infatti, è in grado di sfruttare le falle di alcuni dei programmi per PC più diffusi, come QuickTime e WinZip.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • budspanzer scrive:
    confermo e raddoppio!
    Confermo, l'avevo già fatto con altre app wine compatibili e succede proprio così. Verifica il sistema e conferma, anche se scarichi un sw presente nel sito ms. ciauz e w linux
  • carlo brigante scrive:
    re:WGA
    guarda che anche adesso se scarichi l'aggiornamento WGA , sei costretto a formattare....un mio amico a dovuto farlo perché l' ha installato con gli aggiornamenti automatici , e il WGA ha avuto effetto....altroché sciocchezze.a me non interessa , uso Mandriva e Slackware , ma chi ha la copia piratata , e non vuole incombere in cattive sorprese disattivi gli aggiornamenti automatici , altrimenti il WGA funziona eccome.per quanto riguarda il software libero e il dover pagare Windows:ognuno é libero di farsi pagare oppure no.chi scrive il codice decide.....é e deve essere così , le magagne sono intorno , e cioé la cupola Microsoft , amica di società informatiche che buttano fuori annualmente versioni di software per Microsoft senza nemmeno curarsi degli utenti GNU/linux ,m vedasi ad esemio i software CAD/cam , che nessuna società informatica ha mai tirato fuori per Linux
  • Pejone scrive:
    Windows originale
    Ma dai ragazzi, almeno Windows paghiamolo!Se si usa un attimo di testa può restare l'UNICO software a pagamento che abbiamo.Non è piratando il software che si otterrà mondo [informatico] migliore.Certo, utilizzare sistemi liberi è preferibile, ma se proprio vogliamo usare Windows mi sembra giusto pagarlo.E poi possiamo avere tutto il software che ci serve per qualsiasi cosa a gratis, senza bisogno di piratare niente.Solo 5 anni fa chi voleva qualcosa che sostituisse Office senza doverlo pagare, doveva ricorrere a delle fetenzie inusabili.Ora sappiamo tutti com'è finita....E così anche per qualsiasi altro software "casalingo".Siano player, programmi di fotoritocco o tool di sviluppo web..
    • *Office scrive:
      Re: Windows originale
      - Scritto da: Pejone
      Solo 5 anni fa chi voleva qualcosa che
      sostituisse Office senza doverlo pagare, doveva
      ricorrere a delle fetenzie
      inusabili.Ma che cacchio stai a di'????? 10 anni fa, c'era StarOffice della starDivision che andava da Dio... tutto prima che lo prendesse la Sun... parliamo di 10 anni fa e fischia...
      Ora sappiamo tutti com'è finita....ROTFL! cioe'???
      E così anche per qualsiasi altro software
      "casalingo".
      Siano player, programmi di fotoritocco o tool di
      sviluppo
      web..cioe' cioe' cioe' ????? Non capisco che vuoi intendi ...Anche tu sei allergico a linux?ROTFL! Ci sono centinaia di programmi, con altrettante interfacce grafiche, se sei allergico alla shell...
    • Roberto scrive:
      Re: Windows originale
      StarOffice, WordPerfect, Lotus SmartSuite, 602 Office System, sono solo alcuni dei nomi di prodotti semplicemente splendidi che hanno fatto la storia della produttività personale e dell'ufficio.E come sono morti?Con la pirateria tollerata e anzi "incoraggiata" da Micro$oft... Quando il suo Office non se lo cagava quasi nessuno lei letteralmente lo regalava con codici di attivazione del tipo 602-1234567 funzionante su tutte le installazioni.Mi ricordo ad inizio anni '90 che era WordPerfect il wordprocessor più venduto su Mac, Unix e Windows 3.11.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Windows originale
      Vallo a chiedere a quelli che hanno avuto la sfiga di essere nei falsi positivi....
    • *Office scrive:
      Re: Windows originale

      *Office stai scherzando vero??Affatto, sono piu' che convinto di quel che dico
      Star Office dove andava da dio????
      Che se solo provavi a disinstallarlo ti lasciava porcate nel disco
      che non rimuovevi neanche col badile...E' quello che sostengo e come puoi notare, non sono l'unico (vedi l'amico Roberto sopra). Per cio' che riguarda la disinstallazione no n ricordo affatto quel che dici, chiaro che bisognerebbe parlare piu' specificamente di versione/OS ecc... Ricordo che nei nostri uffici con linux e kernel 2.0 andava da Dio, come ripeto.Beh, allora vogliamo parlare della disinstallazione degli MS Office degli anni passati??? che praticamante ti invalidavano parte dei service pack, e ottenevi una versione "ibrida" senza classificazione precisa che intaccava anche gli altri programmi, oppure che installavano componenti piu' obsolete di quelle presenti (togliendo le piu' recenti) con tutte le conseguenze che puoi immaginare, questo lo ricordo benissimo, oltre le solite pesantezze i mille crash, virus, ecc... Come ricordava Roberto sopra comunque, oltre a StarOffice, c'era anche WordPerfect e molta altra roba, che funzionava egregiamente, quello era il discorso. Ho citato StarOffice perche' e' delle prime suite complete che personalente ho proposto e abbiamo utiliazzato a livello professionale in ufficio senza alcun danno collaterale.Per l'ultima parte del post.. OK, qui siamo sulla stessa lunghezza d'onda, straquoto!
    • Roberto scrive:
      Re: Windows originale
      *Office penso ti sarai accorto di come su Win95, 98 e sul 2000 non appena installi MSOffice il sistema diventa molto più lento e pesante anche se Office non lo lanci e non lo usi.Fa delle modifiche strutturali importanti e tutto ad un tratto necessita del doppio di ram per funzionare.Un vecchio PIII a 800Mhz con 128M di ram e con Windows 2000 è utilizzabile con OpenOffice.org ma se installi Office 2000 non si muove più e devi espanderlo a 256M per usarlo e 384/512MB di ram per usare bene l'Office che hai installato.
    • *Office scrive:
      Re: Windows originale
      Roberto.... uuhhhhhhhhhhh, altro che'...... ti moltiplica le chiavi di registro e installa un sottositema di dll (con dipendenze ASSSURDE e PESANTISSIME) che ti smontano il sistema. Piuttosto di quello prendo carta e penna!
    • Banana Joe scrive:
      Re: Windows originale
      - Scritto da: Pejone
      Ma dai ragazzi, almeno Windows paghiamolo!Se lo usi, è disonesto non pagarlo. Detto questo, con i soldi di chi M$ rompe le scatole con FUD, brevetti, formati volutamente incompatibili? chi compra windows danneggia anche te, digli di smettere.
  • CHKDSK scrive:
    Funziona dal primo WGA
    Il controllo l'ho sempre passato anche all'epoca dei primi WGA con Mandriva 2005... Non mi pare nulla di eccezionale. Il tool controlla la chiave del SO se è una delle famose corporate nella lista nera genera un codice di output "negativo" altrimenti si ottiene come nel caso specifico l'OK.
    • Roberto scrive:
      Re: Funziona dal primo WGA
      Veramente tutta la gente con il Windows OEM fornito col PC che non dovrebbero avere la chiave nella famosa lista nera non sono daccordo con te.A costoro che hanno la possibilità di aggiornamento bloccata gli hanno consigliato di ricomprarsi a spese proprie un'altra licenza ma retail.
    • CHKDSK scrive:
      Re: Funziona dal primo WGA
      Che sia capitato che qualche chiave di qualche innocente sia finita nella lista nera è possibile... Trovo assurdo che debbano ricomprarsi la licenza, anzi non esiste proprio. Basta chiamare a mamma microcozz e ti risolvono la cosa.Cmq il mio commento riguardava il fatto che tale possibilità di bypassare il controllo con linux esisteva ed era già possibile da tempo...
    • AndreaZ scrive:
      Re: Funziona dal primo WGA
      - Scritto da: CHKDSK
      Il controllo l'ho sempre passato anche all'epoca
      dei primi WGA con Mandriva 2005... ma nel 2005 c'era gia' il wga???
  • CrystalX scrive:
    Quante sciocchezze!
    Boccaloni ce ne sono sempre, boccaloni che non sanno che ormai il controllo WGA è un pro-forma, non è efficace come le prime versioni. E' diventato inefficace da quando sono giunti sostanziosi "falsi positivi" alla Microsoft, con il WGA che inchiodava come "non genuine" diverse installazioni "genuine" di Windows. Adesso controlla solo che si abbia il PC acceso durante l'azione del WGA... in poche parole NULLA!
    • Roberto scrive:
      Re: Quante sciocchezze!
      Ma allora che l'hanno inventato a fare per rompere i co%%ioni agli utenti?Già infatti ai milioni che hanno avuto falsi positivi e problemi che chiamano il call center cosa gli consigliano? Di andare a comprare una nuova versione completa di Winzozz.Su milioni quanti ci cascheranno 200-300 mila?Ma allora è una truffa, serve per fare ricomprare Windows a chi l'ha avuto OEM col PC?
    • chojin scrive:
      Re: Quante sciocchezze!
      - Scritto da: CrystalX
      Boccaloni ce ne sono sempre, boccaloni che non
      sanno che ormai il controllo WGA è un pro-forma,
      non è efficace come le prime versioni. E'
      diventato inefficace da quando sono giunti
      sostanziosi "falsi positivi" alla Microsoft, con
      il WGA che inchiodava come "non genuine" diverse
      installazioni "genuine" di Windows. Adesso
      controlla solo che si abbia il PC acceso durante
      l'azione del WGA... in poche parole
      NULLA!Veramente il WGA è inefficace se hai il crack WGA installato... altrimenti ti attacchi perchè controlla eccome. Prova ad usare una copia di Windows originale con WGA necessariamente installato e vedrai se controlla.. se poi la copia non è originale ed installi il WGA sicuramente non continui ad usare il PC per molto tempo.
  • ermanno scrive:
    youtube l'ha rimosso...
    non c'e' nessun filamto , cancellato perche violava le regole ...
    • Zio Bill scrive:
      Re: youtube l'ha rimosso...
      Bene! Anzi, benissimo!!! :@
    • Virgult scrive:
      Re: youtube l'ha rimosso...
      ...e che regole violava, di grazia?!?
      • Banana Joe scrive:
        Re: youtube l'ha rimosso...
        Ad occhio direi che violava il DMCA, e di brutto.Per un'informatico stare in USA e' come per un cristiano stare in iran, mi sa.
    • mister_xyz scrive:
      Re: youtube l'ha rimosso...
      - Scritto da: ermanno
      non c'e' nessun filamto , cancellato perche
      violava le regole
      ...Non hai letto la mia risposta a Gianluca.
    • danieleMM scrive:
      Re: youtube l'ha rimosso...
      - Scritto da: ermanno
      non c'e' nessun filamto , cancellato perche
      violava le regole
      ......http://www.youtube.com/watch?v=mfx44VA4KU4
  • Paul scrive:
    e come fa a girare un EXE per Windows ?
    Ma come fa a girare un file EXE per windows su Linux in maniera così "nativa" ? :P :P :PDirei che è una verifichina andrebbe fatta :P
    • luca scrive:
      Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?
      wine :)http://it.wikipedia.org/wiki/Wine
    • Myself scrive:
      Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?
      Quando si installa ie4linux, si portano dentro anche i pacchetti wine per "emulare" Windows...
    • balabum balabum scrive:
      Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?
      Con Wine, documentati.
    • anonimo01 scrive:
      Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?
      - Scritto da: Paul
      Ma come fa a girare un file EXE per windows su
      Linux in maniera così "nativa" ? :P :P...con wine....ah, i winutonti :p
      • Banana Joe scrive:
        Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?

        ...ah, i winutonti :pwinutonti? carino, un po' pleonastico, visto che nel 2007 i tipi svegli sono passati a linux o usano mac da anni.
    • francofait scrive:
      Re: e come fa a girare un EXE per Windows ?
      Semplice , con Wine o con il più completo CrossOver Office C'è ben poco da verificare esistono ormai da anni interi. Crossover Office è pacchetto comerciale. Wine invece è regolarmente integrato in tutte le distribuzioni linux , basta installarlo.
  • Masque scrive:
    sconosciuto = ok?
    forse forse il sistema di controllo dell'originalità si basa su una sorta di blacklist o una specie di checksum il cui risultato NON deve dare certi valori. di conseguenza, tutto ciò che è diverso (ovvero, sicuramente non contraffatto) viene lasciato passare. compreso ciò che potrebbe risultare da un internet explorer fatto girare sotto wine.mi sembra una spiegazione più semplice delle altre idee semi-complottistiche che ho letto.
    • teddybear scrive:
      Re: sconosciuto = ok?
      - Scritto da: Masque
      forse forse il sistema di controllo
      dell'originalità si basa su una sorta di
      blacklist o una specie di checksum il cui
      risultato NON deve dare certi valori.Però sta dando una serie infinita di falsi positivi.Ho un portatile HP (Omnibook XE3) di mia moglie, qualche settimana fa ho installato nuovamente tutto il sistema operativo partendo dal disco di ripristino originale. Inizio appena dopo a fare tutti gli update del caso, ad un certo punto installo quel tool (non ricordo quale update lo richiedesse forzatamente) e mi dice che la verifica è fallita. Eppure il numero di serie l'ho preso dall'etichetta che c'è appiccicata sotto.Chiamo microsoft per delle spiegazioni: dicono che la copia è OEM e che se ne deve occupare HP. Chiamo HP e dice che il tool è di Microsoft e che se ne deve occupare MS. Chiamo nuovamente MS e dopo molte lamentele mi dice "ma non può andare a comprare una copia normale di Windows?".Ho fatto mandare una raccomandata di diffida ad entrambe le società. Vediamo che ne rispondono.Mi pare quasi quel rimbalzarsi di responsabilità che ebbi due anni fa quando comprai un lettore MP3 SONY e non potevo installarlo su un portatile SONY perchè il software non gradiva i preinstallati (pare che ci sia qualche differenza minima nel S.O.) e alla fine Sony mi ha consigliato di comprare un Windows originale completo.Ora ho installato quel software, sul portatile Sony, con Wine, dentro FreeBSD. E non mi ha dato problemi di compatibilità. Appena ho tempo voglio provare anche io ad installare quel tool di verifica e veder cosa ne viene fuori.
    • Roberto scrive:
      Re: sconosciuto = ok?
      Le altre idee le definirei più "goliardiche" che semi-complottistiche.
    • Banana Joe scrive:
      Re: sconosciuto = ok?
      - Scritto da: Masque
      forse forse il sistema di controllo
      dell'originalità si basa su una sorta di
      blacklist...Ah certo, verificare l'originalità contro una blacklist di tarocchi invece che contro una whitelist di situazioni accettabili. Beh, tipico stile di risolvere i problemi di microsoft, potresti anche aver ragione. Interessante comunque che windows genuine advantage, oltre a non essere né un advantage né limitato a genuine non è neanche limitato a windows. Microsoft ha fatto filotto.
  • Gianluca scrive:
    Video su YouTube
    Per comodità ho messo il video riportato nell'articolo su YouTube ed ora è visibile sul mio sito a questo indirizzo:http://www.ideafactory.it/2007/06/18/ubuntu-come-windows/Mi piacerebbe tanto sapere cosa che pensano gli addetti alla sicurezza di Microsoft riguardo a questo episodio.Comunque non c'è da sorprendersi, la stessa Microsoft urla hai quattro venti che l'accordo con Novell è servito ad avvicinare Windows e Linux...forse adesso un pò troppo!
    • mister_xyz scrive:
      Re: Video su YouTube
      Per il momento il video non lo dà come disponibile. Quindi o bisogna aspettare o è stato tolto:The video you have requested is not available.If you have recently uploaded this video, you may need to wait a few minutes for the video to process.Comunque qualcuno ti aveva già preceduto:http://www.youtube.com/watch?v=OfwC1XAy3Sc
    • danieleMM scrive:
      Re: Video su YouTube
      e non è l'unicohttp://www.youtube.com/watch?v=mfx44VA4KU4
  • no0tic scrive:
    sempre in ritardo di almeno un giorno
    su ossblog.it ne parlavano ieri: http://www.ossblog.it/post/2720/ubuntu-passa-il-windows-genuine-advantage
    • teddybear scrive:
      Re: sempre in ritardo di almeno un giorno
      - Scritto da: no0tic
      su ossblog.it ne parlavano ieri:
      http://www.ossblog.it/post/2720/ubuntu-passa-il-wiAllora leggi solo ossblog e non più punto informatico, no?Peccato che quell'articolo è apparso nella tarda mattinata su quel blog, mentre Punto Informatico viene chiuso prima di mezzanotte. Quindi oggi era il primo giorno utile per P.I.Ma avete sempre solo da lamentarvi e poi siete sempre qui a leggere comunque?
  • Il Gatto scrive:
    Linux per esseri umani?
    Lo slogan di Ubuntu è "Linux for human beings", Linux per esseri umani. Io ho provato a installare Ubuntu. L'interfaccia gnome non mi piaceva molto, nel frattempo ho preso una distro di 4 Gb con Kubuntu e anziché passare a KDE ho semplicemente reinstallato tutto. Ho installato Linux per divertimento, perché penso che usare qualcosa di nuovo possa far bene. E poi da poco ho dovuto prendere un hdd capiente, quindi spazio ce n'era da dedicargli.Ora, è una settimana che smadonno cercando di configurare la lan (3 pc, 1 router, 1 switch wired/wireless). Con Windows quando si tratta di configurare reti, grandi e piccole, c'è sempre stata qualche magagna, ma alla fine tutto si sistemava nel giro di poco.Oggi non si sa perché ha deciso che il mio desktop debba girare a 640x480. Non c'è verso di schiodarlo da là e non c'è nulla che io abbia fatto per metterlo in quel modo.Ho provato a chiedere aiuto a dei forum, anche inglesi, con gente molto disponibile sopra... Ma per risolvere questi problemi inevitabilmente si deve andare a toccare la console. Io penso che l'idea dietro certe distribuzioni di Linux sia lodevole e in generale gli sforzi di creare un OS alternativo e libero siano da premiare. E per questo non credo che lo disinstallerò. Ma siamo molto, molto lontani dal rendere questo sistema "per esseri umani".
    • max dfff scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      io l'ho installato e mi funziona tutto, direi che l'operazione sia più semplice di un formattone con windows, perchè ogni programma si installa con un semplice comando, senza doverlo cercare o magari craccare.certo non è ancora un sistema mongol edition...questo no..
    • ... scrive:
      Re: Linux per esseri umani?

      certo non è ancora un sistema mongol edition...questo no..Il problema è che di esseri così ce ne sono tantissimi, l'informatica diventando un commercio è stata sdoganata a questi primati che nonostante i loro limiti possiedono un portafoglio spesso più capiente degli informatici.Da questo passo, battezzato "progresso", non si può tornare indietro quindi linux deve suo malgrado avvicinarsi a codesti molti individui
    • Roberto scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Eh ma infatti dice Linux per gli esseri umani, non per i sub-umani! (rotfl)
    • Mok scrive:
      Re: Linux per esseri umani?

      Eh ma infatti dice Linux per gli esseri umani, non per i sub-umani! Rotola dal ridereLol :)
    • Feddar scrive:
      Re: Linux per esseri umani?

      Eh ma infatti dice Linux per gli esseri umani, non per i sub-umaniLOL!!! E' cosi', bisogna aver la voglia di far girare le rotelle, non lasciarle in balia degli eventi...
    • questo ca220 di login funziona a ciufolo scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      - Scritto da: Il Gatto
      Lo slogan di Ubuntu
      Ho provato a chiedere aiuto a dei forum, anche
      inglesi, con gente molto disponibile sopra... Ma
      per risolvere questi problemi inevitabilmente si
      deve andare a toccare la console.Usala! Usare la console è molto più semplice che usare un'interfaccia grafica, soprattutto quando devi ripetere delle istruzioni spiegate da altri.
    • amedeo scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Forse basta cercare con un un pochino di attenzione. Delle distribuzioni usate fino ad ora, Ubuntu mi sembra la piu' semplice, sono riuscito a far funzionare tutto quello che mi serve e il piu' delle istruzioni (quando necessario) le ho trovate passando dal forum ITALIANO di Ubuntu. Ormai si trovano anche degli ottimi 'cut&paste howto' utilizzabili anche da chi non e' capace a scrivere utilizzando la tastiera e la console.Per quanto riguarda poi la rete, tutti i giorni vedo un collega che con Windows deve riconfigurarla a mano (lavora mezza giornata in un altro posto), mentra a me basta selezionare la 'postazione' per cambiare al volo la configurazione. Ma forse questo tipo di piccoli tool utili e poco vistosi non sono adeguati ad un mondo (Windows) dove l'importante e' la scena e l'uso smodato di wizard che fanno tutto da soli decidendo arbitrariamente cosa l'utente deve fare.
    • eagleone scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      - Scritto da: Il Gatto
      Lo slogan di Ubuntu è "Linux for human beings",
      Linux per esseri umani.


      Io ho provato a installare Ubuntu. L'interfaccia
      gnome non mi piaceva molto, nel frattempo ho
      preso una distro di 4 Gb con Kubuntu e anziché
      passare a KDE ho semplicemente reinstallato
      tutto.


      Ho installato Linux per divertimento, perché
      penso che usare qualcosa di nuovo possa far bene.
      E poi da poco ho dovuto prendere un hdd capiente,
      quindi spazio ce n'era da
      dedicargli.

      Ora, è una settimana che smadonno cercando di
      configurare la lan (3 pc, 1 router, 1 switch
      wired/wireless). Con Windows quando si tratta di
      configurare reti, grandi e piccole, c'è sempre
      stata qualche magagna, ma alla fine tutto si
      sistemava nel giro di
      poco.

      Oggi non si sa perché ha deciso che il mio
      desktop debba girare a 640x480. Non c'è verso di
      schiodarlo da là e non c'è nulla che io abbia
      fatto per metterlo in quel
      modo.

      Ho provato a chiedere aiuto a dei forum, anche
      inglesi, con gente molto disponibile sopra... Ma
      per risolvere questi problemi inevitabilmente si
      deve andare a toccare la console.


      Io penso che l'idea dietro certe distribuzioni di
      Linux sia lodevole e in generale gli sforzi di
      creare un OS alternativo e libero siano da
      premiare. E per questo non credo che lo
      disinstallerò. Ma siamo molto, molto lontani dal
      rendere questo sistema "per esseri
      umani".Mah, sinceramente io ho da poco installato una Ubuntu in emulazione sotto la mia Slackware e non ho tutti questi problemi, comunque, per le reti e l'uso della console, capisco che per aprire una console da root e digitare "dhcpcd" sia una cosa per la quale devi avere almeno 3 lauree e non so quanti anni di pratica sull'uso della console!!! :DMolto più facile aprire mille finestre grafiche e cliccare a destra e a sinistra, vogliamo mettere la semplicità??? :DE poi guarda che se apri una console non è che esce il mostro cattivo che ti mangia!!! Non capisco perchè spesso molti utenti Windows siano così spaventati dalla console, a parte gli ignorantoni che la confondono con il DOS e di conseguenza accusano gli utenti Linux di essere rimasti all'età della pietra (facendo ovviamente una misera figura nei confronti di coloro che l'informatica la conoscono veramente, che siano utenti Linux, Unix, MS, Mac o altro), con cui ha solo in comune il fatto di dover scrivere anzichè digitare, per il resto è infinitamente più potente, ma del resto una shell di Linux è infinitamente più potente di qualsiasi interfaccia grafica esistente!Certo, ha una curva di apprendimento più ripida, nessuno dice il contrario, però per imparare ad usare quei 4 comandi che servono non è che bisogna essere scienziati... boh...
    • anonimo01 scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      - Scritto da: Il Gatto
      Lo slogan di Ubuntu è "Linux for human beings",
      Linux per esseri umani.
      bello l'intro.fa tanto "io non lo so usare anche se dicono che è semplice"ma pensandoci meglio sono sicuro tu sia l'ennesimo FAKE-TROLL del menga, che fa tanto il buono...
      Io ho provato a installare Ubuntu. L'interfaccia
      gnome non mi piaceva molto, nel frattempo ho
      preso una distro di 4 Gb con Kubuntu e anziché
      passare a KDE ho semplicemente reinstallato
      tutto.
      e chiedere come fare il passaggio no?cioè, se io devo cambiare una lampadina ai fanali della mia auto e non lo so fare, cambio l'auto intera?coerente. si, molto coerente.
      Ho installato Linux per divertimento, perché
      penso che usare qualcosa di nuovo possa far bene.
      E poi da poco ho dovuto prendere un hdd capiente,
      quindi spazio ce n'era da
      dedicargli.bizzarro: io in 2gb ho tutto l'essenziale e di più.togli un po' di pornacci e ti trovi tanto spazio, no?
      Ora, è una settimana che smadonno cercando di
      configurare la lan (3 pc, 1 router, 1 switch
      wired/wireless). Con Windows quando si tratta di
      configurare reti, grandi e piccole, c'è sempre
      stata qualche magagna, ma alla fine tutto si
      sistemava nel giro di
      poco.bella cazzata.per configuarare la rete basta attaccarla.e questo dai tempi di redhat 6.5
      Oggi non si sa perché ha deciso che il mio
      desktop debba girare a 640x480. Non c'è verso di
      schiodarlo da là e non c'è nulla che io abbia
      fatto per metterlo in quel
      modo.sei semplicemente un falso.oppure uno che ha ancora una scheda video hercules del 1993.
      Ho provato a chiedere aiuto a dei forum, anche
      inglesi, con gente molto disponibile sopra... Ma
      per risolvere questi problemi inevitabilmente si
      deve andare a toccare la console.
      BRRRRR! la console, BRRRRR! (ghost)(ghost)(ma il "cmd" di windows vi fa così tanta paura???)
      Io penso che l'idea dietro certe distribuzioni di
      Linux sia lodevole e in generale gli sforzi di
      creare un OS alternativo e libero siano da
      premiare. E per questo non credo che lo
      disinstallerò. Ma siamo molto, molto lontani dal
      rendere questo sistema "per esseri
      umani".ma infatti: lo slogan dovrebbe essere "Linux per esseri umani dotati di cervello ".nel tuo caso sembra che tu non ne sia dotato.ascoltami allora: butta via il computer! usa una macchina da scrivere ed una calcolatrice da tavolo!
    • ...ma sopratutto scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      ..ma sopratutto caro Il Gatto, che diavolo c'entra questo con l'articolo???? Sei il solito FUDER che ad ogni vista di un articolo su linux, spara i soliti commenti INVENTATI (del resto, piu' che palese..., nemmeno mia nonna combinaerebbe i casi che hai tu/ non capirebbe quello che non capisci tu) per sputtanare ogni distribuzione tirata in ballo
    • bimbosporco scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      concordo.ho provato linux varie volte e, forse, lo riprovero' ancora ma tutto quello che faccio con semplicita' con xp (non vista) non sono riuscito a fare con linux. certo smanettando e perdendoci dietro tempo probabilmente riuscirei a fare quello che faccio con xp a costo 0 e probabilmente piu' in sicurezza ma non tutti abbiamo tempo da perdere.ciao
    • *Office scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Scusa bimbosporco, che cos'e' che "FAI" con Xp come dici tu che non riesci a fare con linux? Precisa meglio... devi sapere che negli ultimi non 5 ma 10+ anni, linux si e' dotato di CENTINAIA di interfacce grafiche che permettono il pieno controllo del SO, perfino per la compilazione del kernel, dico la COMPILAZIONE DEL KERNEL, operazione estremamente "professionale", esiste xconfig come opzione che permette l'interfaccia grafica.Se utilizzi poi una distribuzione stile Fedora, ma anche Suse, ecc... con i vari yast2, panneli di controllo, ecc... e' tutto ASSOLUTAMENTE AUTOMATIZZATO A PORTATA DI CLICK, qiundi solo per capire, spiega meglio, che cos'e' che trovi difficile e laborioso?
    • massimilian o sciabica scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Gatto, credo che tu sia solo un po' sfortunato. Conosco un tot di persone che hanno installato ubuntu e tutto ha funzionato "out of the box". Io uso Linux da molti anni per lavoro senza problemi, ma a casa la stessa distro (non ubuntu) che uso in ufficio non gradisce la scheda grafica embedded e mi dà prestazioni da bradipo. Forse hai anche tu un problema del genere
    • *Office scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Massimiliano, quello e' comune a tutti i SO, windows compreso, anzi soprattutto, anche noi in ufficio abbiamo PC che girano con Windows e le sue mille patch i driver aggiornati ecc.., ma se li installi su di un altro HW tipo casa, tutto cambia notevolmente (per cosi' dire...)
    • ... scrive:
      Re: Linux per esseri umani?


      capisco che per aprire una console da root e digitare "dhcpcd" sia una cosa per la quale devi avere almeno 3 lauree e non so quanti anni di pratica sull'uso della console!!!A bocca apertaScusa ma vorrei che mi spiegassi come dovrebbe fare una persona che non sa dell'esistenza di un simile comando, ipotizzarne l'esistenza di fronte uno schermo nero con un trattino che lampeggia.Sotto l'aspetto della semplicità la Gui è regina perchè se esiste un comando di uso comune che corrisponde al tuo dhcpcd il cui uso è discretamente frequente allora è presente il tasto relativo da cliccare e se la finestra è disegnata con un po' di testa sono presenti e raggruppati in modo intelligenti anche le opzioni più comuni e utilizzate del comando stesso.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      il wiki di ubuntu non l'hanno messo per riempire lo spazio, come il forum
    • Roberto scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Per ...Se le cose non le sai, salle!Una volta con ogni macchina complessa, con ogni computer e con ogni sistema operativo c'erano dei manuali.Se era costoso aveva interi tomi e vere enciclopedie, se era economico aveva il manuale utente e quello del sistemista e gli altri a pagamento.Se era hobbistico aveva comunque dei manuali generici dell'interfaccia e dei tool di configurazione.Ora M$ ha portato il software a basso costo, quello arriva con un CD e un foglietto di licenza chiuso in un preservativo di plastica, per avere i minori costi possibili.Fa credere alla gente che non serva nulla, che non serva studiare che non serva anche almeno un libretto.Tu quando compri l'automobile non leggi il libretto di uso e manutenzione anche solo per capire le funzioni dei comandi della plancia?Ecco Linux fa parte di quella serie di strumenti complessi che se fosse commerciale avrebbe quasi un enciclopedia di manualistica.Indipendentemente da quello che pensa la gente e quello che pensi tu, che è sbagliato ed è stato inculcato artificialmente. Ogni strumento complesso ha bisogno di essere studiato prima di poterlo usare sennò succede quello che succede con Windows: dati e lavoro persi, macchine infette, zombie spara spam e virus e malware assortiti.Linux è gratis?Ti do una splendida notizia anche la sua documentazione è gratis, il miglior manuale per Linux è perfino italiano e si chiama Appunti di Informatica Libera.È talmente completa e semplice da capire da far impallidire la documentazione che arriva con un mainframe OS/390 di IBM.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Ho messo dentro il cd, ho fatto il boot da cd, doppio click sull'icona install, dopo 15 min circa avevo ubuntu installata.E' un mese che mio padre la usa e non ha mai avuto un problema.Mi dispiace ma le balle dovete inventarle più credibili!
    • ... scrive:
      Re: Linux per esseri umani?

      Ti do una splendida notizia anche la sua documentazione è gratis, il miglior manuale per Linux è perfino italiano e si chiama Appunti di Informatica Libera.È talmente completa e semplice da capire da far impallidire la documentazione che arriva con un mainframe OS/390 di IBM.Ma per favore. Il non-manuale di microsoft non è bene ma la cura non sono 7000 pagine da bersi in un sol fiato.
    • Matteo scrive:
      Re: Linux per esseri umani?
      Ti sbagli. Essere SPRATICI (di qualcosa) non significa che questo non sia per esseri umani o non valido.Si vede che sei della generazione Windows 98/2k/xp...Se avessi iniziato col DOS+Windows 3.1 non saresti di questa opinione :)
  • HA HA HA!!! scrive:
    E' una bufala
    l'avevo letto da qualche parte su un sito in inglese. appena ritrovo il link lo posto qui.
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' una bufala
      altrimenti saresti un troll....
    • kahuna scrive:
      Re: E' una bufala
      Stavo per preparare gli screenshot con la prova (con esito positivo) che ho appena fatto, ma mi hai fatto subito passare la voglia.Buonanotte trollino
    • HA HA HA!!! scrive:
      Re: E' una bufala
      - Scritto da: HA HA HA!!!
      l'avevo letto da qualche parte su un sito in
      inglese. appena ritrovo il link lo posto
      qui.sgabbio, sai dire solo questo? non ti ricordi che dicevano a te la stessa cosa fino a pochi giorni fa, quando spammavi a tutto spiano?Inoltre, hanno risposto per me gli altri: non si trattava di IE4.
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' una bufala
      io troll che spammo? Ma taci va..... che ti con la tua affermazione di prima dicevi che questa notizia era falsa, non ti riferivi alla versione di IE....
    • HA HA HA!!! scrive:
      Re: E' una bufala
      io troll che spammo? Ma taci va..... che ti con la tua affermazione di prima dicevi che questa notizia era falsa, non ti riferivi alla versione di IE....toh, adesso hai il potere di leggere nella mente. mi sa che non sei normale... e non ti ricordi nemmeno le reazioni degli altri utenti alle tue deiezioni? allora vatti a guardare certi tuoi "pacati" scambi d'opinione dal 15 giugno e precedenti
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' una bufala
      Hmmmm ovvero ? Dove spammeri ? Senti ciccio, hai voglia di fare una mega flame ? :D
    • HA HA HA!!! scrive:
      Re: E' una bufala
      Sfortunatamente, non sono un nullafacente come te, perciò ora vado a nanna che domani devo tirare la carretta per campare: non ho tempo per i trollini dell'ultima ora. Flamma da solo se ti fa piacere. Goodnight e sogni d'oro.
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' una bufala
      X la redazione (OT) Perchè quando moderate un troll, tranciate via anche i post che non c'entrano un tubo?
    • kahuna scrive:
      Re: E' una bufala
      - Scritto da: Sgabbio
      X la redazione (OT) Perchè quando moderate un troll,
      tranciate via anche i post che non c'entrano un tubo?Uhm, invece io mi chiedo come facciano a resistere alla tentazione di cancellare interi thread @^Detto ciò che ne dite di abilitare il quoting di post interni ad un thread? Com'è strutturato ora il sistema dei commenti spesso non permette di far capire a chi si risponde (ad esempio quando qualcuno risponde nel frattempo inserendosi tra il commento a cui si risponde e la risposta).Uhm, che frase contorta, forse è meglio che vada a nanna :-o
    • Un trollone che fa il bravo ragazzo! scrive:
      Re: E' una bufala
      [img]http://www.deandreis.it/l/community/avatar/f356ee5f4b6f05d06d481e9316eb675d/Avatar.jpg[/img]
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' una bufala
      :-oChe trollino noioso
  • kahuna scrive:
    REDAZIONE 2!
    [...] È quanto testimoniato da un utente di Ubuntu che, facendo girare Internet Explorer 4 su Linux per mezzo dello script IE4Linux) [...]Non mi sembra affatto IE 4, ma IE 6, che e' appunto il browser che installa di default lo script IEs4Linux (Il 4 sta per "for": Internet Explorers for Linux. Vi siete dimenticati la "s" che sta ad indicare la possibilità di avere più versioni di IE contemporaneamente).Nel dubbio ho appena provato la procedura (con la localizzazione italiana) e funziona perfettamente :DUhm, ma ora che ci faccio con windows defender su Linux? (linux)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 giugno 2007 00.24----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 giugno 2007 00.29-----------------------------------------------------------
    • Zanzibar scrive:
      Re: REDAZIONE 2!
      già, ok, dunque... oggi qualcuno deve aver bevuto qualche bicchierino di troppo... e non sono io!!!sistemato, grazie, ciao
    • Roberto scrive:
      Re: REDAZIONE 2!
      ).

      Nel dubbio ho appena provato la procedura (con la
      localizzazione italiana) e funziona perfettamente

      :D

      Uhm, ma ora che ci faccio con windows defender su
      Linux?
      (linux)
      --------------------------------------------------Bé ti difendi, e tu chiederai da cosa?Giá da cosa? ci sono: dalle richieste dello zio billy di parcelle sui suoi brevetti. WOW siamo salvi ora!!!!!!!
  • Clippy scrive:
    REDAZIONE!
    [...] la procedura di verifica alternativa, ossia quella prevista da Microsoft per chi non dispone di un browser compatibile con la tecnologia DirectX .SBAGLIATO! (activeX)
Chiudi i commenti