Italia, un manuale per i cookie

Il Garante per la privacy e le associazioni di categoria si preparano ai nuovi obblighi in materia di gestione dei cookie, di tracciamento e profilazione degli utenti online

Roma – Il Garante per la protezione dei dati personali ha adottato le “Linee guida in materia di trattamento di dati personali per la profilazione online” che entreranno in vigore il mese prossimo e che puntano a semplificare l’accesso alle informative sulla privacy legate al traffico online.

Si tratta dell’ultimo passo fatto dall’Autorità per la privacy italiana in ottemperanza della direttiva europea 2009/136 che affronta le questioni di attività legate alla privacy online degli utenti: già a fine 2012 aveva avviato una consultazione sul tema e ciò aveva portato lo scorso giugno all’imposizione dell’adozione di una procedura semplificata da mettere a disposizione degli utenti per decidere della sorte dei dati gestiti dal sito che stanno navigando.

Tuttavia, come spiega il Garante per la protezione dei dati personali Antonello Soro, finora “la norma sui cookie è largamente disattesa perché poco applicabile”.

Redatte insieme alle associazioni di categoria di settore (DMA Italia, FedoWeb, Iab, Netcomm e UPA), dunque, le nuove linee guida per la gestione delle policy sui cookie puntano invece a semplificare la materia sia per chi deve adottarle che per gli utenti che affidano quotidianamente alla Rete i propri dati.

Esse si applicheranno a tutti i siti, inclusi quelli sviluppati con principi di responsive design, e alla loro navigazione da qualsiasi device: il tutto muove dall’obbligo, da parte del gestore, della composizione delle cosiddette cookie policy, attraverso cui identificare le categorie di cookie installati sul proprio sito, le loro finalità, le parti terze interessate, il relativo link alla privacy policy e ai relativi moduli di consenso. Le linee guida, inoltre, sono abbastanza chiare sui doveri dei gestori del sito e sulle tecnologie da utilizzare nei confronti degli utenti: in particolare si distinguono gli obblighi rispetto ai cookie tecnici, rispetto alla profilazione e ai banner dinamici. Si spiega poi cosa le informative devono per forza contenere e cosa non è permesso al primo contatto del visitatore presso un sito, prima che le legga.

Le nuove policy diventeranno obbligatorie il prossimo 2 giugno : nel frattempo le principali associazioni di categoria hanno presentato un kit di implementazione della nuova normativa, utile – nelle intenzioni – per le aziende che vogliono adottare al meglio la nuova policy sui cookie. Dovrebbe aiutare a semplificare anche la vita degli utenti, in grado di muoversi più agevolmente e consapevolmente online.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Rolland Davina scrive:
    rollanddavinachristelle@gmail.com
    Ciao signori e Signore Avete difficoltà finanziarie? Avete bisogno di un prestito di denaro?L'offerta di credito tra particolare è ampia, ma quando si tratta di trovare i prestiti tra individui gravi in Francia, l'elenco è limitato, soprattutto quando si tratta di coloro che offrono prestiti tra individui affidabili. Offro la migliore categoria del prestito tra particolari servizi attraverso la mia certificazione banca di France.Nous sono un gruppo competente di dirigenti finanziari. organizzato, questo è a dominare il mercato dell'offerta di prestito serio tra gli individui.Tutti i nostri prestito offerte sono in linea con le leggi che governano i prestiti tra individuo e tutto ciò che è conforme a queste leggi; più chiediamo ai nostri clienti di controllare tutte le informazioni che invianoSe siete interessati vi prego di contattarmi via e-mail: rollanddavinachristelle@gmail.comGodetevi le migliori condizioni di finanziamento per il vostro progetto immobiliare.Combinare i tuoi prestiti in una sola e ridurre i pagamenti mensili.Ottenere le tariffe migliori pur essendo meglio coperto.Auto, lavoro, personal... Finanziare i tuoi progetti!Costruire la vostra ricchezza, riducendo le tasse.Preparare il futuro che ho il tasso di interesse che bisogno di te!Se siete interessati, contattatemi su questa email: rollanddavinachristelle@gmail.com
  • xx tt scrive:
    Ci pensa mamma M$
    Nessun problema: molto casualmente adesso mamma M$ vi fornirà l'upload dell'immagine del vostro HD su cloud.Ovviamente proprio sul suo cloud e altrettanto ovviamente l'immagine sarà tirata su dal sistema operativo stesso (quindi leggibile per lei).Così il caro utonto potrà essere sempre "al riparo" da questi "nuovi malware cattivoni assurdi e incomprensibili"con il suo bel pulsantone di ripristino dal cloud."Comodo eh? Se prendo un virus di quelli cattivi basta cliccare qui!".Complimenti alle capacità di raccolta ittiche della M$: sotto il profilo sado-commerciale tanto di cappello (da pesca).
  • fishbrain scrive:
    antivirus troppo solerti
    non ho capito...attacca quelli solerti mentre quelli ciofecca non li attacca? oppure è cambiato il significato della parola solerte?
  • prova123 scrive:
    Quindi ?
    è il comportamento del tipico virus minchi* di 20 anni fa. Quando hai l'immagine del disco in 10 minuti hai ripristinato il computer.Siamo nel 2015 ancora fanno notizia queste cazz*te ... :-o
    • rockroll scrive:
      Re: Quindi ?
      - Scritto da: prova123
      è il comportamento del tipico virus minchi* di 20
      anni fa. Quando hai l'immagine del disco in 10
      minuti hai ripristinato il
      computer.
      Siamo nel 2015 ancora fanno notizia queste
      cazz*te ...
      :-oOh cielo come sei esperto tu! Vorrei proprio vedere, ora che su attrezzi informatici con imprescindibile acXXXXX internet ci bazzicano cani e porci senza alcuna cognizione o esperienza sul campo, quanti di costoro hanno idea di questo argomento che tu giudichi una cazz*ta che non fa notizia! Ottimo consiglio è invece, sempre per costoro, quello di avere l'immagine della partizione di sistema e saper fare il ripristino stand alone (molto ottimisticamente in 10 minuti, ora poi che matrigna M$ ci propina sistemi malloppo da decine di GB...).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 maggio 2015 02.46-----------------------------------------------------------
      • prova123 scrive:
        Re: Quindi ?
        - Scritto da: rockroll

        Oh cielo come sei esperto tu!
        Questa è roba vecchia di 20 anni fa. Io non sono esperto, il problema è l'analfabetismo informatico così dilagante che ai tuoi occhi appaio come un esperto! :D
    • Etype scrive:
      Re: Quindi ?
      - Scritto da: prova123
      è il comportamento del tipico virus minchi* di 20
      anni fa. Quando hai l'immagine del disco in 10
      minuti hai ripristinato il
      computer.Quindi tu nel caso fai svariati ripristini ogni settimana :DCon tanti saluti anche al tuo lavoro e perdita di tempo,ammesso poi che ogni utente sappia fare una cosa del genere...
      Siamo nel 2015 ancora fanno notizia queste
      cazz*te ...
      :-oFa notizia in quanto è un malware evoluto abbastanza tosto da metetre fuori combattimento,anche con le tecniche più avanzate.
      • prova123 scrive:
        Re: Quindi ?
        - Scritto da: Etype

        Quindi tu nel caso fai svariati ripristini ogni
        settimana
        :D
        Con tanti saluti anche al tuo lavoro e perdita di
        tempo,ammesso poi che ogni utente sappia fare una
        cosa del
        genere...
        Assolutamente no! Mi piacerebbe sapere che siti frequentano questi poveretti per caricarsi tutti questi malware devastanti... se faccio 1/2 ripristini all'anno è anche troppo e lo faccio solo per motivi estremi di performance maniacali.
  • Etype scrive:
    Spy
    Bella bestiolina :)
    • eXcingomagu s scrive:
      Re: Spy
      - Scritto da: Etype
      Bella bestiolina :)pare anche a me, da inizio anno sto cercando un equation group, ma anche nel deep web stanno tutti abbottonati, quello si che è una bestiaccia di razza
Chiudi i commenti