La fotocella più sottile che c'è

In Massachusetts si lavora ad una nuova tecnica di costruzione dei pannelli fotovoltaici. Più efficienti, più economici, e più amici dell'ambiente

Roma – Quanto sviluppato al MIT dal professor Lionel Kimerling e dalla sua équipe promette di garantire una bella svolta alla tecnologia dell’energia solare prodotta con celle fotovoltaiche: pannelli cento volte più sottili di quelli attualmente in commercio, ma fino al 15 per cento più efficienti e soprattutto molto attenti al fattore inquinamento. Una tecnologia che potrebbe arrivare presto sul mercato, grazie anche agli sforzi di una startup locale che porta avanti lo sviluppo industriale dell’idea.

Un pannello fotovoltaico basato sul silicio incorpora un elemento sensibile spesso circa 0,5 millimetri. Il problema fondamentale di questa tecnologia è la necessità di operare con luce solare diretta e di una certa intensità ( alto irraggiamento ): la sua capacità di produrre energia comincia solo a partire dalle 9 o le 10 del mattino, vale a dire quando il Sole è già significativamente alto sull’orizzonte.

Per sopperire a questa mancanza, tuttavia, esistono dei prodotti alternativi: i cosiddetti pannelli a film sottile ( thin-film ), che assomigliano moltissimo a quelli montati, ad esempio, sulle calcolatrici tascabili. Questo tipo di celle è in grado di produrre energia anche con quantità di luce inferiore al caso precedente, aumentando il numero di ore utili nel corso del giorno: sfortuna vuole che quanto si trovi attualmente sul mercato sia prodotto con un materiale chiamato tellururo di cadmio , in grado di garantire in certi ambiti rendimenti superiori al silicio cristallino a scapito però della eco-compatibilità.

Lo smaltimento del cadmio, sostanza tossica, è infatti complesso. Per questo la tecnologia del MIT riveste un’importanza particolare: sostituendo al cadmio uno strato di appena 5 nanometri di silicio si ottengono risultati persino migliori, garantendo costi contenuti e pieno rispetto dell’ambiente. Il segreto è l’utilizzo di un substrato riflettente di cristalli fotonici , ormai sempre più facili da produrre, abbinato ad un rivestimento antiriflesso della cella: in questo modo diviene possibile intrappolare la parte rossa e quasi-infrarossa dello spettro della luce, amplificando l’effetto di generazione della corrente.

Sono soprattutto i cristalli fotonici a rivestire un ruolo fondamentale: la loro capacità di riflessione è decisamente superiore a quella del comune substrato metallico (tipicamente alluminio) utilizzato in precedenza. La loro presenza aumenta drasticamente l’efficienza complessiva del pannello, come dimostrato dai primi prototipi del professor Kimerling, un obiettivo che è al centro anche di altre ricerche che scelgono approcci differenti.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Artemio Standio scrive:
    commento canone rai
    a quando invio il mio commento ci sono 328 commenti non riesco a leggerli tutti, sorry, il mio pensiero sul canone e' che basta criptare il segnale rai e far decidere all'utente se vuole vederlo e pagare , come per mediaset premium e sky , chi vuole vedere paghi ,e chi non vuole non vede e non paga... mio modesto parere da pagatore di canone rai che vorrei fare a meno ho sempre su sky...
  • Angiolo Chiti scrive:
    canone RAI
    non si deve pagare il canoneAngiolo Chiti
  • MARCELLO LIPPI scrive:
    TUTTI QUELLI CHE POSSEGGONO UNA TV DEVON
    IO PAGO IL CANONE RAI DA OLTRE 40 ANNI E MI SONO SECCATO DI SENTIRMI DIRE CHE SONO........FATE QUALCOSA CONTRO L' EVASIONE E FATE PAGARE IL CANONE A TUTTI
  • Scrooge McDuck scrive:
    BBC, invece...
    ...non ha pubblicità, ha programmi eccezionali e un canone decisamente moderato se confrontato con la qualità del servizio. Inoltre, non obbliga a pagare se si possiede un monitor e non un TV. Chissà perché loro ci riescono. Verò, però che non distribuisce miliardi, non strapaga i presentatori e non paga tangenti al politico di turno.Ha però programmi poco appetibili all'italiano "medio": poco calcio e niente tette e culi.
  • Iakko scrive:
    Trasmissione criptata
    Perche' la Rai non trasmette in maniera criptata e solo ki vuole vederla pagherebbe il canone??Te lo credo ke non e' in rosso,costringe tutti a pagare il pizzo per un servizio non voluto da molti...
  • iusi scrive:
    canone RAI
    Se non voglio la corrente elettrica sto al buio e non la pago, se non voglio il gas non mi riscaldo non cuocio il cibo ma ci stò, se invece non voglio la RAI ma ho un monitor devo pagare lo stesso.Che la RAI faccia vedere i suoi programmi (e non scendiamo sulla qualità degli stessi) solo a chi li vuol vedere e non imponga una tassa inutile e che lede un principio di cui tutti si riempono la bocca: la libertà.
  • Michele scrive:
    Ma quanto li detesto
    Dire che mi fanno schifo e ribrezzo è poco. Questi 4 pseudopoliticanti che si arrogano il diritto di definire l'aumento di una tassa iniqua senza prima mettere in chiaro CHI deve pagarla e PERCHE' chi si credono di essere? Che giungano anche loro nel 2008 col cervello. Vuoi farmi pagare il canone? Ok, se vedo la RAI!!! Non la TV. Vuoi farlo? Semplice fornisci una scheda stile Digitale Terrestre a chi lo paga e gli altri invece, non pagandolo, non potrebbero usufruire a questo... ehm... servizio!? (BEATI LORO.. per vedere l'isola dei trans...) Altra cosa da fare è mettere in chiaro chi debba pagarlo! Se ho solo il PC senza scheda TV devo pagare il canone? Ma stiamo scherzando? Col citofono devo altresì pagarlo? RIDICOLI. Ci manca che debba farlo per il forno a microonde....
  • ESPEDITO scrive:
    NESSUN SEGNALE TERRESTRE
    SALVE LA COSA MI FA RIDERE NEL MIO PAESE SOLOFRA ( AV ) 13000 ABITANTI ALCUNE ZONE NON CE SEGNALE TERRESTRE PER VEDERE LA TV SI RICORRE AL SATELLITE E LA RAI PRETENDE IL DTT , SEMBRA UNA FARSA , ABBIAMO RECLAMATO CON LA RAI E LA RAI SE NE FREGA , POI PARLANO DI AUMENTO FANNO PENA FORSE CHIEDONO LA CARITA FANNO PRIMA A DIRE COSI .
  • vaiberlu scrive:
    Ricetta per farli VERGOGNARE
    Obbligo di pubblicazione delle spese mensili (attrezzature, stipendi dei figuranti ecc...) e dei ricavi, direttamente in onda su ogni rete RAI.Un bel referendum popolare del genere non può non raccogliere milioni di firme.
  • vaiberlu scrive:
    NESSUNO HA CHIESTO RAI4
    Vogliono 10 euro in più perchè si sono fatti un'altro canale, SENZA che nessuno lo abbia richiesto!Fosse gratis mi andrebbe anche bene un canale in più, ma allo stato attuale paghiamo 110 euro tutti, ricchi e poveri.Posso capire che la sinistra abbia più giornalisti RAI dalla sua parte, ma che Berlusconi non faccia mai niente per tenere a bada la RAI questo sembra una presa per i fondelli.
  • vaiberlu scrive:
    Berlusconi non mi deludere...
    Sai benissimo che la RAI si prende fin troppi soldi inutilmente, alzagli il dito medio anche da parte mia...
    • EffeElle scrive:
      Re: Berlusconi non mi deludere...
      Il dito medio di solito lo alza Bossi, non il tuo eroe Berlu. A lui basta parlare per farsi ridere dietro da tutta Europa, il Bossi in questo non ci riesce ancora.
    • claudio r scrive:
      Re: Berlusconi non mi deludere...
      ma è quello che sta facendo.. a tutti gli italiani però.. forse vi sfugge ma la rai è il nostro servizio pubblico, quello che ha saputo alfabetizzare i vostri nonni e genitori.. ha unito linguisticamente la nostra nazione.. e lui il concorrente ha fatto di cittadini consumatori.. che ora applaudono ad ogni spot a reti e menti unficate.. forza berlu facce sognà .. accendi la tua lucina rossa su di me :)
  • skf scrive:
    come no...
    A me pare una follia, precisando che il canone lo pago...Quasi 10 al mese per 3 canali che trasmettono programmi inguardabili sono una cifra assurda; per vedere programmi decenti devo pagare, che sia satellite, digitale, cavo, IP tv e chi più ne ha più ne metta, quindi almeno voglio pagare per un servizio decente. Non guardo la RAI da anni, addirittura un aumento??? E in cambio cosa ottengo, più ospiti all'isola dei famosi???E' vero che in altri paesi il canone è più alto, ma hanno 10 volte più canali e un'offerta che può soddisfare quasi tutti.Quindi per quel che mi riguarda è una proposta senza alcun senso, cambiate la TV, poi pensate al canone...
  • Chris scrive:
    Mah...
    Io ho smesso di guardare la Rai: il target non è giovanile e i programmi sono troppo poco stimolanti.Preferisco guardare/leggere su internet o cambiare canale sul satellitare.
  • Rollo43 scrive:
    ...risultati di esternazioni...
    ...poco tempo fa qualcuno consigliò di spostare gli investimenti pubblicitari dai "cattivi" ai "buoni", eccone i risultati; ma è anche vero che il web attira più pubblicità, anche perchè meno costosa... e sempre Mr. qualcuno vuole regolamentare INTERNET.Solitamente troppe coincidenze suggeriscono una strategia...C'è gran bisogno di ripartire da ZERO...
  • Salvatore Mr_Aga scrive:
    Tassa super Uccello
    Ho un Uccello di 29 cm...devo pagare i 9 cm di sovrattassa?No no...mi fa schifo sta cosa..e tanto che la mettono come obbligo attaccandosi a qualunque cosa!IO veramente la TV non la vedo e la uso solo come aggancio console da videogioco.Che 2 cazzoni .I Soldi..fanno i programmi che vogliono loro, pagano bene i vip e noi lo prendiamo nel didietro!E poi...perche pagare il canone se hanno lo stesso pubblicita?Non sono capaci si mantenersi come fa mediaset?Aga
  • dodo scrive:
    il canone e' giusto
    titolo provocatorio per attirare l'attenzione.Pero' vi dico. 1) Negli altri paesi europei il canone e' alto, molto piu' alto che in italia. 2) in tutti gli stati europei in cui sono stato e' previsto che si paghi il canone anche per i computer, anche non abilitati alla ricezione tv. L'italia non e' speciale. E' cosi' in Europa.Quindi, il lamento annuale italiano sul canone e su cosa e' e che non lo si vuole pagare e' fuori luogo. Quello su cui _veramente_ dovreste incazzarvi non e' il canone. E' la qualita' dei programmi e dei film.Sull'IVA di Sky e la protesta che berlusconi e' il grande colpevole, dico le seguenti cose: 1) non viene alzata solo a Sky, viene alzata a tutti 2) nel resto degli stati europei l'iva e' applicata uguale agli abbonamenti come a qualsiasi altro prodotto. L'IVA, in italia, non e' neanche particolarmente alta. Ci sono stati europei in cui l'IVA e' al 25 %. 3) Il costo di un abbonamento Sky e' spaventosamente alto se confrontato agli abbonamenti Digitali delle altre nazioni europee, ergo l'esosita' e' alla fonte.4) se proprio non riuscite a pagarvi Sky, non potete prendervi un libro da leggere la sera ? guardate che non c'e' mica solo la TV e il calcio nella vita.
    • ... scrive:
      Re: il canone e' giusto
      A me se gli altri Paesi europei hanno un canone non importa, affari loro. Io sono d'accordo a doverlo pagare se il servizio offerto è un servizio pubblico, ma di vederlo farcito di reality show o viscidi conduttori che aprono la bocca solo per far uscire aria non ne ho proprio voglia. Adesso arriva pure San Remo e sborseranno altre migliaia di euro per un programma che fa schifo e per due o tre ospiti che non sanno spiccicare na parola in italiano ma che ci fanno *tanto ridere* quando ci provano.. beh pure io mi renderei ridicolo per 500 o 600 mila euro, alla faccia di chi paga.
      • dodo scrive:
        Re: il canone e' giusto
        - Scritto da: ...
        A me se gli altri Paesi europei hanno un canone
        non importa, affari loro.driiin, sei in europa, se non te ne fossi accorto.
        Io sono d'accordo a
        doverlo pagare se il servizio offerto è un
        servizio pubblico, ma di vederlo farcito di
        reality show o viscidi conduttori che aprono la
        bocca solo per far uscire aria non ne ho proprio
        voglia.Appunto, se rileggi il mio post, vedrai che ho scritto che il problema da combattere non e' il canone. E' la qualita' del servizio.
      • dodo scrive:
        Re: il canone e' giusto
        - Scritto da: ...
        A me se gli altri Paesi europei hanno un canone
        non importa, affari loro. Io sono d'accordo a
        doverlo pagare se il servizio offerto è un
        servizio pubblico, ma di vederlo farcito di
        reality show o viscidi conduttori che aprono la
        bocca solo per far uscire aria non ne ho proprio
        voglia.Aggiungo: un problema addizionale e' il fatto che la popolazione italiana (la media nazionale) _guarda_ questi show. gli share sono sufficientemente alti da giustificare quel tipo di programmi. Se tu mettessi Piero Angela tutti i giorni, o dei film in inglese con i sottotitoli in prima serata, alieneresti tutti gli ascoltatori e la tv non la guarderebbe piu' nessuno. Se guardi la tv estera, la riscopri. Ogni sera c'e' un bel film, o documentari interessanti, con poche interruzioni pubblicitarie. l'italiano medio non vuole queste cose. vuole i reality, i TG urlati, le partite, Biscardi e Mosca che sbraitano, la gialappas e aldo giovanni e giacomo urlare cagate, la giovanna agitare il culo davanti alla telecamera. La TV italiana fa principalmente rumore, litigio, scandalo, bassa cultura, e trascina la gente che la guarda con se'.
    • Emanuele Coniglio scrive:
      Re: il canone e' giusto
      - Scritto da: dodo
      titolo provocatorio per attirare l'attenzione.
      Pero' vi dico.
      1) Negli altri paesi europei il canone e' alto,
      molto piu' alto che in italia.

      2) in tutti gli stati europei in cui sono stato
      e' previsto che si paghi il canone anche per i
      computer, anche non abilitati alla ricezione tv.
      L'italia non e' speciale. E' cosi' in
      Europa.

      Quindi, il lamento annuale italiano sul canone e
      su cosa e' e che non lo si vuole pagare e' fuori
      luogo. Quello su cui _veramente_ dovreste
      incazzarvi non e' il canone. E' la qualita' dei
      programmi e dei
      film.

      Sull'IVA di Sky e la protesta che berlusconi e'
      il grande colpevole, dico le seguenti cose:

      1) non viene alzata solo a Sky, viene alzata a
      tutti

      2) nel resto degli stati europei l'iva e'
      applicata uguale agli abbonamenti come a
      qualsiasi altro prodotto. L'IVA, in italia, non
      e' neanche particolarmente alta. Ci sono stati
      europei in cui l'IVA e' al 25 %.

      3) Il costo di un abbonamento Sky e'
      spaventosamente alto se confrontato agli
      abbonamenti Digitali delle altre nazioni europee,
      ergo l'esosita' e' alla
      fonte.
      4) se proprio non riuscite a pagarvi Sky, non
      potete prendervi un libro da leggere la sera ?
      guardate che non c'e' mica solo la TV e il calcio
      nella
      vita.Quoto in pieno.... l'unica cosa che corrego è sull'iva alta, il rapporto tra noi e gli altri paesi è che negli altri paesi hanno anche un reddito diverso dal nostro!
      • stefano scrive:
        Re: il canone e' giusto
        Chissà come mai mediaset funziona benissimo solo con le entrate pubblicitarie mentre la rai ha bisogno oltre che degli introiti pubblicitari ( e ultimamente ne fanno molta) anche del canone e riesce lo stesso ad avere un bilancio in passivo !
        • dodo scrive:
          Re: il canone e' giusto
          - Scritto da: stefano
          Chissà come mai mediaset funziona benissimo solo
          con le entrate pubblicitarie mentre la rai ha
          bisogno oltre che degli introiti pubblicitari ( e
          ultimamente ne fanno molta) anche del canone e
          riesce lo stesso ad avere un bilancio in passivo
          !Non ne ho idea, ma a pelle direi che e' dovuto al fatto che mediaset non e' solo canale 5, italia 1 e rete 4. Mediaset e' un'azienda con molte risorse e un prodotto ampiamente differenziato, al contrario della Rai. Sono due configurazioni diverse, e quindi puoi difficilmente confrontarle.
        • risposta scrive:
          Re: il canone e' giusto
          Perché in RAI si fanno anche programmi che, più o meno, sono effettivamente di servizio e non rendono assolutamente nulla.Mentre in Mediaset si fanno solo programmi che hanno un ritorno positivo per la proprietà.Non c'è dubbio che il servizio pubblico offerto dalla RAI sia scadente, ma per gran parte dell'audience c'è solo quello e, finora, internet non lo può sostituire.
        • xWolverinex scrive:
          Re: il canone e' giusto
          - Scritto da: stefano
          Chissà come mai mediaset funziona benissimo solo
          con le entrate pubblicitarie mentre la rai ha
          bisogno oltre che degli introiti pubblicitari ( e
          ultimamente ne fanno molta) anche del canone e
          riesce lo stesso ad avere un bilancio in passivo
          !La risposta si chiama Publitalia.E si chiama anche travaso di pubblicita' da rai a mediaset da quanto berlosconi e' al governo.Basta avere gli occhi per guardare.
      • dodo scrive:
        Re: il canone e' giusto

        Quoto in pieno.... l'unica cosa che corrego è
        sull'iva alta, il rapporto tra noi e gli altri
        paesi è che negli altri paesi hanno anche un
        reddito diverso dal
        nostro!Si' e no.Il reddito italiano e' si' basso. ma non poi cosi' basso. Un postino neoassunto prende 1100 euro al mese. un ingegnere con 3 anni di esperienza 1200-1300. Un ingegnere di una grossa ditta puo' arrivare a 2000-2300. In italia, un lordo puo' essere 24-25keuro/anno, mentre nel resto d'europa puo' facilmente essere il doppio. Come controfattore, le aliquote tasse sono proporzionali al tuo reddito, per cui che tu prenda 50k o 100k all'anno, nel tuo conto corrente non arriva poi molta differenza, dato che quando superi una certa soglia, ti spennano di tasse.Uno dei problemi in italia e' che, per esempio, ci sono professori universitari a 4000 euro al mese, e dottorandi a 800 euro al mese. E la piramide e' al contario.Il reddito italiano, e la condizione economica italiana e' stata dovuta al fatto che per 40 anni, la "soluzione" al problema italiano (basse risorse, bassa produzione) e' stato pompare piu' soldi nel sistema dal nulla, a carico del debito pubblico, esattamente quello che ha fatto l'america di recente. Il popolo era contento, tutto bene. Per questa ragione negli anni 80 l'inflazione era al 20 %, e per questa ragione ora la situazione e' critica. L'italia ha vissuto al di sopra delle proprie possibilita' per 40 anni, e con l'europa questi giochetti non si possono piu' fare. Ora e' payback time, e non sara' colpa o merito di berlusconi o prodi o chi altri. La "colpa", se di cio' si puo' parlare, e' dei vostri genitori.
        • Michele scrive:
          Re: il canone e' giusto
          Direi che la fai troppo facile... come operaio tessile guadagno 900 euro mensili. Dovendo detrarre tutte le spese il canone me lo risparmierei volentieri. Ma siamo sicuri che la qualità della TV negli altri paesi non sia migliore della pessima TV italiana? Altra cosa da dire è che se gli altri paesi sbagliano mica bisogna andargli dietro per forza.Su Sky son d'accordo con l'aumento, anzi che lo mettessero al 25% per tutte le TV basta poi abbassare l'IVA sugli alimenti di prima necessità (vedere il bel viso della D'Amico può essere una cosa gradevole ma preferisco aver la pancia piena!!!)
  • g.paolo scrive:
    non è possibile non paghiamola !!!!!!!!!
    E' ora di finirla con questi aumenti non bastano tutti quei euro che prendono dalle pubblicità e non sono pochi.Gli serviranno per metterli nei pacchi, o per fare concorsi a premi.Basta !!!!!!E poi quando chiami come ad esempio carramba che .....fatalità le chiamate vanno sempre da un altra parte. Ma !!!!!
  • una persona scrive:
    l'inutilità....
    a chi serve ancora questo servizio..forse a mantenere persone inutili...
  • Vito Catozzo scrive:
    chiudetela!
    ho detto tutto!
  • Gino Palaza scrive:
    Ma stiamo scherzando vero?!
    NON SOLO FANNO PAGARE LA TASSA SU UN ELETTRODOMESTICO CHE VA OLTRE OGNI UMANA COMPRENSIONE DI OGNI PAESE DEL MONDO MA SE SONO DEGLI INCAPACI LOR SIGNORI A GESTIRE LA RETE PUBBLICITARIA DELLA NOSTRA "GLORIOSA" TV NAZIONALE PERCHE DOVREMMO PAGARE NOI???? MA CHIUDETE PER FAVORE UNA VOLTA PER TUTTA STA BARZELLETTA E FATE FALLIRE QUESTO SCEMPIO. PREFERISCO DARE SOLDI A CHI MI FA VEDERE QUELLO CHE VOGLIO PIUTTOSTO CHE PAGARE ILLECITAMENTE UN ELETTRODOMESTICO E VEDERE SPAZZATURA OGNI GIORNO.
  • mak77 scrive:
    canoni, giusti ma...
    Io penso che i canoni in generale siano giusti, il canone RAI va a coprire le spese di un servizio pubblico che può essere utile a tutti. Così come il canone telefonico va a coprire le spese di mantenimento della rete telefonica pubblica.Ora, detto questo, il problema è COME SI USANO QUEI SOLDI? Sia rai che telecom ne fanno l'uso che gli pare, non sempre a favore di un servizio pubblico.Tralasciando lo stato della rete telefonica che fa pena parliamo di TV.I reality ed i varietà di discutibile fattura non sono certo un servizio utile al pubblico, così come certi film/telefilm. Personalmente penso che una rete seria dedicata solo a notizie, approfondimenti, documentari più una rete dedicata a programmi per ragazzi, film/musica di un certo livello (facenti parte di un concetto di cultura generale), sport (ma senza inutili approfondimenti con ospiti che non capiscono una mazza) coprirebbero tutte le necessita pubbliche, senza scadere nell'immondizia che viene trasmessa oggi.Insomma canone si, ma per un servizio pubblico, non per un'accozzaglia di porcherie.Lo stesso concetto trovo andrebeb applicato in molti altri campi, ad esempio i soldi ricavati dalle multe dovrebbero essere investiti al 100% nella sicurezza/manutenzione stradale. C'è troppa libertà nell'uso dei soldi che noi versiamo allo stato.
    • horus scrive:
      Re: canoni, giusti ma...
      perche canone si???? la mediaset mica la paghiamo eppure loro tranquillamente con la pubblicità che fanno riescono tranquillamente a mantenersi tenendo segnale normale, quello digitale, e mettendo anche un canale di cartoni animai con BOING.Vogliono far pagare un canone come sky o mediaset premium???? bene allora danno un decoder e una card per la paytv.... e tolgono il servizio pubblico che nessuno ormai richiede piu
      • Xoth scrive:
        Re: canoni, giusti ma...
        - Scritto da: horus
        perche canone si???? la mediaset mica la paghiamo
        eppure loro tranquillamente con la pubblicità che
        fanno riescono tranquillamente a mantenersi
        tenendo segnale normale, quello digitale, e
        mettendo anche un canale di cartoni animai con
        BOING.
        Mediaset, proprio perche' ha introiti solo dalla pubblicita' (che paghiamo con i prodotti anche se non guardiamo i loro programmi), puo' raccogliere con le campagne pubblicitarie ogni anno circa il doppio della Rai. La Rai, avedo il canone, ha un tetto molto piu' basso.
    • Buonsenso scrive:
      Re: canoni, giusti ma...
      - Scritto da: mak77
      Io penso che i canoni in generale siano giusti,
      il canone RAI va a coprire le spese di un
      servizio pubblico che può essere utile a tutti.
      Così come il canone telefonico va a coprire le
      spese di mantenimento della rete telefonica
      pubblica.Il canone ha senso solo se puoi scegliere di accedere o meno a quel servizio, e quindi pagare o non pagare per esso.Quando il servizio diventa universale, il canone non ha più senso.Il paragone con il canone telefonico è fuorviante. Tanto più che, poco dopo che il servizio telefonico è diventato "de facto" universale, il mercato è stato privatizzato e liberalizzato.La naturale universalità del servizio radio-televisivo, invece, era limitata dal costo degli apparecchi riceventi, quando questo ha smesso di essere un limite, anche il canone ha smesso di avere un qualsiasi senso.
  • unoqualunqu e scrive:
    Ci sto a pagare: ma per quello che vedo.
    La tv così come è adesso è davvero finita. Con i 100 euro del vecchio abbonamento vorrei una carta a scalare che poi consumo quando vedo i programmi RAI che voglio. Ho visto la Gabanelli pago, il tg pago, Santoro pago. Le altre cazzate le paghi qualcun altro se le vuole. Se avanzo soldi perché ho guardato poco, questi vanno in credito per l'anno successivo. Così io voglio la RAI. Poi con i ricavi pubblicitari potranno fare programmi gratuiti che deciderò se voglio o non voglio vedere.
  • GoldenBoy scrive:
    A PI...
    ...e mo m'avete rotto er...sempre a moderare i commenti buoni, vergognatevi!
  • Carlo Bonzi scrive:
    Gestione RAI
    Certo che se elargiscono a mani piene soldi nostri per un programma demenziale di reality e solo per quel coso mantengono 223 persone per mandare in onda 150 ore di trasmissione, offrendo cifre esagerate ai partecipanti (vedi 800.000 a Sgarbi che ha rifiutato essendo la meta' di quello che lui avrebbe forse dico forse accettato)..insomma direi di toglierla tranquillamente dalla mungitura Nazionale.
  • GoldenBoy scrive:
    RAI vuoi fare soldi? te lo dico io come.
    Inizia a licenziare quei vecchioni che sono da 50 anni alla rai, come ad esempio pippo baudo o i soliti imbecilli come giurato, il 70% delle facce della rai sono assolutamente da licenziare e mandare in miniera....così come i "trombati" di ieri che si ostinano a voler stare nei programmi di oggi.Vedrai come entrano i soldi...ci siamo rotti le palle di vedere le solite facce da 50 anni!!! IN PENSIONEEEEE!
  • lorenzo scrive:
    Perchè un aumento
    Tutte le aziende in questo periodo hanno una contrazione perchè loro devono avere subito un aumento , un azienda che anche con le vacche grasse aveva problemi....forse il problema è il prodotto che offrono che non attira in un azienda privata sarebbe la prima cosa che si guarda invece questi neppure gli passa per la testa tanto si può aumentare il canone...
  • Mi scoccio di loggare scrive:
    Perche' Pagare questa tassa?
    Voglio sapere il MOTIVO per cui dobbiamo pagare una tassa istituita 100 anni fa ( un canone su un servizio non richiesto per me e' una tassa ) dallo Stato, quando la pubblicità non era fonte di guadagno per le Tv.Ora che ogni secondo di pubblicità arriva a costare anche 1000 euro, perche' dobbiamo continuare a pagare ANCHE il canone? Non gli bastano i proventi della pubblicita'? E dove finiscono tutti i soldi che incassano?Quali sono le uscite?E' una azienda statale? Dov'e' la vigilanza sul bilancio aziendale?Perche' non ci fanno sapere per filo e per segno quanto guadagnano, se guadagnano TROPPO, se magari e' possibile ridurre un po' di cachet, se magari e' il caso di mandare a casa qualche elemento non produttivo ( gente che viene pagata ad esempio 50.000 euro al mese e ne produce per 20.000 )...Insomma, controllassero PRIMA se c'e' qualche foglia da tagliare e solo dopo una attenta analisi e aver fornito ai clienti tutti gli elementi del caso, provvedere ad aumentare.Ma ricordo che in un periodo di RECESSIONE, chiedere un aumento, equivale ad ottenere un sonoro rifiuto.Se non ce la fanno a mantenersi con quello che gia' percepiscono, cambiassero mestiere. Nessuno li obbliga a stare li.
  • pollo scrive:
    x la ventura ?
    Per pagare uno stipendio piu' alto alla Ventura ?Ma andassero a cagare loro ed i programmi del caazo che fanno.carramba..isola....i pacchi....Fate vedere cose serie come documentari o bei film che costano poco e non sono schifosi come quei programmi di merda che mandate e che costato tantissimo perche li presentano dei VIP ( ventura-clerici.giletti etc etc) che vogliono essere pagati come nababbi !
  • Buonsenso scrive:
    Servizio universale
    Ricorre spesso il mantra del "servizio pubblico".Vale la pena ricordare, però, che si tratta anche di "servizio universale". Ovvero rivolto a tutti indiscriminatamente.Che senso ha far pagare una tassa/canone per un servizio universale?Nessuno!Tanto più che paga la stessa cifra sia chi fa fatica a chiudere il mese che chi quei soldi li spende in un solo pranzo al ristorante (o anche solo per una bottiglia di buon vino).Dunque, buonsenso vorrebbe che la RAI fosse finanziata dalla fiscalità generale e il canone mostrasse la strada a tutte le altre assurdità ereditate senza beneficio di inventario. Quella per la polvere degli archivi.
  • Nibiru scrive:
    Almeno mi dessero il digitale terrestre
    Nella mia zona ancora non si vede rai1,rai2,rai3 sul digitale terrestre :@, mentre si vedono tutti i canali mediaset e quant'altro O), e questi aumentano il canone? :sL'unico programma che guardo sulla rai è voyager, l'unico programma decente!(idea)Aboliamo questo canone, la rai ha la pubblicità!
    • 3my78 scrive:
      Re: Almeno mi dessero il digitale terrestre
      Andrebbe abolita sì. Cmq il digitale terrestre è una tecnologia obsoleta...http://3my78.blogspot.com/
  • paolicelli rosa scrive:
    risposta
    se aumentano il canone mi levo la tv cosi on lo pago piu'. la rai praticamete on la vedo piu'
  • Utonto scrive:
    La RAI va salvata
    La rai va salvata. Insieme a mediaset manipola le menti di milioni di telespettatori ogni giorno, muove i consumi, diffonde la voce dei preti e dei governanti ladroni.E giusto che la sosteniamo, perche senza rai diventiamo piu svegli, acuti, intelligenti, magari navighiamo in internet e scopriamo che fino ad ora siamo stati un popolo di buoi imbeccati ad arte da ex massonici et similari.Viva la rai, "di tutto di piu", per loro...
  • lory lory scrive:
    E poi cosa dobbiamo pagare ancora ???
    Assolutamente NO.. anzi lo dovrebbero togliere del tutto.. ma dico io pagare una tassa di proprietà per tutta la vita, quando già si è pagato l'apparecchio televisivo e poi se vuoi vedere qualcosa devi abbonarti gestori che non costano nemmeno poco pure loro.. no mi rifiuto...
  • nobody scrive:
    RAI vs BBC
    in un altro articolo fanno il paragone alla BBC che ha tre volte superiore il nostro canone.se devo essere sincero non credo che vi sia un paragone RAI vs BBC, semmai comè ridotta la nostra TV potremmo paragonarla ad una del Burundi o simile, dunque che si allineano a quel canone e non cerchino altre pretese
  • Raitopoli scrive:
    Per non finire come Alitalia
    A questi amministratori bisogna tenerli con le briglie tirate perché se li molliamo addio RAI vedi l'alitalia ci hanno mangiato fino a farla fallire.
  • Raitopoli scrive:
    Per non finire come Alitalia
    A questi amministratori bisogna tenerli con le briglie tirate perché se li molliamo addio RAI vedi l'alitalia ci hanno mangiato fino a farla fallire.
  • Raitopoli scrive:
    Per non finire come Alitalia
    A questi amministratori bisogna tenerli con le briglie tirate perché se li molliamo addio RAI vedi l'alitalia ci hanno mangiato fino a farla fallire.
  • Giovanni Librace scrive:
    Aumento canone
    Vorrei gentilmente richiedere a Sig Petruccioli di andare affanculo.Grazie
    • PGStargazer scrive:
      Re: Aumento canone
      Io manderei affancu Paolo B. e il suo dtt con tecnologia vecchia e dispositivo front end completamente sconosciuto agli italianiE' comunque molto probabile che verrà "in aiuto il governo "agli italiani" togliendo il peso del canone
    • Filippo scrive:
      Re: Aumento canone
      - Scritto da: Giovanni Librace
      Vorrei gentilmente richiedere a Sig Petruccioli
      di andare
      affanculo.
      Grazie
  • Renato scrive:
    Scoppiassero....................
    in una bolla di emme........... , ogni tanto vedo la Clerici che si fa spiegare dal se amigo toscanoide come indorare bene le patate flambe' rose' seghe' al sugo di asparagi con contorno di incognite di Primavera e mi viene da piangere................NON voglio pagare per una tv di imbecilli dove la puttanata mentale ed il Q.I. inferiore a 10 sono l'obbligo!!!!!!!
  • robert scrive:
    La tassa sul tostapane
    Le tasse conseguenti al possesso di un bene sono quanto di piu ladresco si possa immaginare. Se io possiedo un bene significa che l'ho regolarmente acquistato pagandoci la relativa tassa.Quindi basta! Perchè devono continuarmi a rompere i marroni per tutta la vita solo per il fatto di possedere un bene?Allora perchè non mettere una tassa di possesso pure per la lavastoviglie, il rasoio elettrico ecc..?
    • flavius scrive:
      Re: La tassa sul tostapane
      ehm... per esempio fino all'anno scorso si pagava l'ICI anche sulla prima casa e se hai un autoveicolo o motoveicolo paghi pure per quello una tassa di possesso. In pratica, se non hai un reddito, prima o poi devi vendere la casa e la macchina per pagare le rispettive tasse di possesso (dopodiché però non possiedi più nulla e allora, finalmente, non pagherai più).
  • beebox scrive:
    LA QUESTIONE E` TUTTA IN UNA FRASE:
    Un apparecchio "atto a ricevere il segnale radio/TV" è chiaro. Che cosa si intende invece per apparecchio "adattabile" ? Basterebbe chiarire definitivamente questa frase per aver chiarito definitivamente quando il canone è dovuto e quando invece non lo è. Alla luce di questa considerazione diventa del tutto comprensibile il perché in RAI *non abbiano nessun interesse* a rispondere a questa semplice domanda.
    • vaiberlu scrive:
      Re: LA QUESTIONE E` TUTTA IN UNA FRASE:
      Ai politici non interessa chiarire niente. La devono pagare tutti, perchè tutti fruiscono direttamente o indirettamente di uno strumento audiovisivo. Oramai anche i testimoni di geova sono chiamati a pagare il canone se vogliono tenere un cellulare.Io vedo il canone come una tassa sull'essere italiani.
  • zzzar scrive:
    che schifo...
    ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano...
    • PGStargazer scrive:
      Re: che schifo...
      - Scritto da: zzzar
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci strizzano ci strizzano
      ci strizzano ci strizzano ci strizzano ci
      strizzano ci strizzano ci
      strizzano...Già il bello è che la colpa è della rai di sky dei comunisti...è come quando l'ennesimo ragazzo che si ammazza con quelle bare a scatola dette smart che hanno un'accelerazione paurosa e la colpa è sempre di chi guidava magari perché ha bevuto o assunto stupefacenti e non di chi l'ha progettata e vendesolita storia insomma basata sulla ipocrisia
  • Locke scrive:
    Se lo pagassero tutti...
    Al di la del fatto bei programmi - brutti programmi, se tutti quanti avessero pagato il Canone, non ci sarebbe bisogno di queste tasse e di questi rincari.E non ci credo neanche un po' che c'è così tanta gente che non paga il canone e non guarda la Rai o che non ha neanche una TV in casa, come asseriscono... qualcuno di sicuro ci sarà, ma i forum sono troppo spesso pieni di santi con le corna :)
    • PGStargazer scrive:
      Re: Se lo pagassero tutti...
      metà italia (sempre quella che ha votato) non paga il canone perchè vuole la mediaset premium (rotfl)
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Se lo pagassero tutti...
      - Scritto da: Locke
      Al di la del fatto bei programmi - brutti
      programmi, se tutti quanti avessero pagato il
      Canone, non ci sarebbe bisogno di queste tasse e
      di questi
      rincari.Se il CDA fosse competente in materia ( e non venisse assunto dai politici ), forse ci ritroveremo un'azienda che funziona e che sa far quadrare il bilancio.Quando un'azienda e' in crisi, non si puo' permettere di spendere milioni di euro per :- Pippo Baudo- Raffaella Carra- Paolo Bonolis- Carlo Conti- Simona Venturaetc.etc.e non si sognerebbe neanche di :- Spender tanti soldi per l'Isola dei Famosi ( neanche piu' Mediaset investe tanto sul Grande Fratello... )- Spender tanti soldi nell'organizzazione del Festival di Sanremo- Spender tanti soldi per diritti televisivi sui MondialiInsomma, in Mediaset, oltre a Mike Bongiorno e alla coppia Costanzo & De Filippi, chi viene pagato tanto?E comunque, la RAI, invece di tentare di innovarsi e di creare programmi che generano UTILI, perche' si ostina a perder tempo con le minchiate?Se la tua azienda fallisce, tu non vai a chieder aiuto allo Stato ( e lo Stato non ti aiuta...anzi...ti cerca per mari e monti ).Se la RAI non ce la fa a reggere il suo baraccone, cominciasse a tagliare i costi e a far quadrare il bilancio e non vada a chiedere il pizzo.Inoltre, mi chiedo :Se una tassa ( canone rai ), aumenta del 15%, non e' il caso che il governo intervenga affinche' anche i salari siano commisurati all'aumento del costo della vita?Insomma... proporzionalmente, 20 anni fa si guadagnava piu' di ora ( e chi doveva comprar casa, non doveva vivere 200 anni ).
      • antonio montemurro scrive:
        Re: Se lo pagassero tutti...
        Volevo rispondere ma voi due mi avete preceduto. :)Pago regolarmente il canone (per quelle 3 volte che seguo un documentario o una notizia/inchiesta decente) e per cosa?Come avete detto.. dalle intercettazioni varie abbiamo capito tutti come e perchè vengono scelte le persone (vallette e vallettine varie) in tv. In più rabbrividisco al solo pensiero di tutti i soldi NOSTRI che vengono buttati in stipendi FARAONICI di presentatori et similia.E' uno schiaffo morale a chi i soldi se li guadagna ONESTAMENTE e con duro lavoro e SOTTOPAGATO rispetto al proprio lavoro e vera importanza nella società.Basta, è ora di finirla di farsi pigliare per il sedere.TV e canone addio. Ormai da anni internet mi basta e mi avanza per tutto quello che mi serve (informazione,svago e creazione/pubblicazione di contenuti).Addio ladri succhiasoldi.
  • picard12 scrive:
    ho letto molti commenti ma
    ma molti di voi dimenticano che la rai è la terra dei paraculati dei famigliari dei politici...Un motivo maggiore per ridurla DI MOLTO..volete ancora farvi prendere in giro?continuate a pagare il canone..
  • Arturo scrive:
    gran festa dei raccomandati
    La rai pullula di raccomandati basta dare un'occhiata ai cognomi ed alla "professionalità" di chi ci lavora per capire che non possono che essere raccomandati, inoltre ci sono state esaustive inchieste giornalistiche su questo. Comunque se tutti questi parassiti strapagati ed immeritevoli del posto di lavoro che hanno, vogliono più canone, nessun problema: criptano la rai e CHI VUOLE paga l'abbonamento altrimenti come ora è soltanto un'ESTORSIONE, che per giunta in alcune regioni d'Italia non si paga, impunemente.
    • massimo scrive:
      Re: gran festa dei raccomandati
      Concordo libera scelta alla gente e si vedra' veramente il valore della Rai ........... pessimo !!!! penso che gli ascolti scenderebbero bruscamente ....... ed e' per questo che non la metteranno mai criptata
      • ... scrive:
        Re: gran festa dei raccomandati
        Gli ascolti dipendono dall'auditel quindi da un panel ristretto di spettatori, non da tutti noi, se per ipotesi noi tutti smettessimo di guardare la tv, tranne che gli "osservati" RAI & co. non se ne accorgerebbero.
  • Fabio scrive:
    Ripugnante
    Il canone RAI è un furto nei confronti di chi la rai non la guarda ne la vuole guardare. Se la pubblicità sulla ria cala, forse è colpa di un palinsesto pietoso.
  • Gino scrive:
    + prezzo - abbonati
    Lo sanno pure i bambini che in tempi di crisi economica per far ripartire i consumi ci vuole un incentivo e quindi in questo caso un calo dei prezzi. Se fai il contrario peggiori solamente le cose. Un chiaro esempio è nell'industria musicale (i CD sempre più cari non vendono mentre iTunes con le canzoni a 1 euro fa soldi a palate).Se aumentano ancor di più il canone sicuramente vedranno pure calare i loro abbonati. Facciamo un po' loro... Io li ho avvertiti.Io avrei piuttosto un idea (giusto per non fare solo polemiche):Visto che ormai il digitale terrestre e le varie parabole e decoder sono sempre più presenti io direi di fare così:Il canone RAI lo paga solo chi vuole vedere i 3 programmi RAI. Non lo paghi? Ti oscuriamo SOLO i 3 canali. A questo punto ci sarebbe un loro obbligo a fornire TV di qualità altrimenti possono tranquillamente dichiarare bancarotta. Nella situazione attuale si comportano invece da monopolio e sono liberi di fare come vogliono a discapito della qualità e al servizio del solo Auditel.
    • PGStargazer scrive:
      Re: + prezzo - abbonati
      a me suona così invecerai: + prezzo - abbonatimediaset: + abbonati
    • ultrastudio scrive:
      Re: + prezzo - abbonati
      Non esiste la possibilità di non abonarsi alla RAI.Se possiedi un televisore SEI un abbonato RAI: anzi per meglio dire (e ci si ricollega alla proposta dell'ADUC) se possiedi uno strumento atto a recepire il segnale radio televisivo SEI un abbonato RAI.Il punto è che "strumenti atti a ricevere" quel segnale sono veramente parecchi e quindi TUTTI gli italiani con un cellulare UMTS, ad esempio, dovrebbero pagarlo, ma anche tutti coloro che possiedono un computer, indipendentemente dal fatto che esso disponga di una scheda video con presa TV o DTT, dovrebbero pagarlo.In buona sostanza chiamarlo "Canone" od "Abbonamento" è solo un patetico e vetusto formalismo per non chiamarlo "Tassa", che poi è il suo vero nome. Farebbero più bella figura a chiamarla ufficialmente "Tassa per il possesso di strumenti radio televisivi" ed a richiederla a tutti i contribuenti come si fa con l'IRPEF: a noi costerebbe meno procapite e loro avrebbero più soldi, perché gli aumentrebbe il "volume" di "abbonati".
  • tadan scrive:
    Solo diése euri ?
    Solo così poco per farci vedere personaggi scongelati come la Carràx, o reciclati dal cilindo come PuppoBaudox? Per fortuna che ci mettono la Sclerici che ci fa vedere come ci si ingolfa di manicaretti (ma vi siete mai chiesti che caxo pensa un barbone che sta guardando la tivì alla stazione ... con un quartuccio di rosso in panza da due giorni, e questi qui che sfornano ogni ben di Dio?). Carrambra che tristezza mi vien da dire! Ma come facciamo ad abbandonare "mamma Rai" ... in fin dei conti "Mamma rai, non ti abbandona mai!" ... non dobbiamo forse "spendere di più per rilanciare l'economia"? Mamma Rai se vuoi ti do anche venti euro ma ti prego ... per Natale ... portami la vincita della lotteria!:-)
  • Altan35 scrive:
    Soluzione
    Si potrebbe aumentare l'IVA agli utenti Sky portandola al 30% e con i soldi ricavati finanziare la RAI.
    • ... scrive:
      Re: Soluzione
      E così una minoranza paga per tutti? Semmai la dovrebbe pagare soltanto chi la vuole guardare, non chi fugge dalla tv generalista per lo schifo che ci trasmettono.
  • yukq scrive:
    Che fallisca!!!
    Che fallisca pure...O vada sul satellite come Sky... chi la vuole paga...Non si può chiedere soldi a chi non usufruisce del servizio inglobando il canone nella bolletta dell'ENEL!!!
    • Joey M scrive:
      Re: Che fallisca!!!
      - Scritto da: yukq
      Che fallisca pure...
      O vada sul satellite come Sky... chi la vuole
      paga...
      Non si può chiedere soldi a chi non usufruisce
      del servizio inglobando il canone nella bolletta
      dell'ENEL!!!quoto.. la tv in generale è difficile che la guardo. Sarebbe giusto portare tutta la tv sul satellite e chi è interessato a canali e programmazioni paghi la quota .. personalmente la Rai con le sue programmazioni non mi interessa.
      • vaiberlu scrive:
        Re: Che fallisca!!!
        Esiste già la tecnologia digitale terrestre per criptare il segnale. Il bello è che i decoder funzionano anche con le antennine da casa economiche.
  • Debugger scrive:
    Nel mio Stato
    queste cose* non succedono! 8)*canone per servizi inutili, conflitti d'interessi alla luce del sole, vittimismi politici, monopolio di tv / pubblicità e anche maggioranza di governo, appena 3+3 canali televisivi a spartirsi la torta, etc etc etc etc etc etc
    • vaiberlu scrive:
      Re: Nel mio Stato
      Il conflitto di interessi è una frase senza senso inventata da una fazione politica. Il problema è che Berlusconi (purtroppo) non fa e non ha mai fatto niente a danno di RAI.I soliti giornali di partito hanno addirittura voluto dargli contro quando ha dovuto rimettere l'IVA sui pacchetti Pay Per View al 20% (invece del 10%), ma tutti quelli che ho letto hanno OMESSO volontariamente di dire che il governo Prodi ha proposto e approvato questo "regalo" fatto a Sky.Nessuno poi si è chiesto se Prodi & co. avesse poi qualche motivo azionario in merito [citazione non necessaria, googlatevela].
      • Miao scrive:
        Re: Nel mio Stato
        Enno' non diciamo minchiate.... il regalo e' stato fatto a Telepiu' da Dini, qualche annetto prima di Prodi.(e indovina un po' chi possedeva un pezzetto di Telepiu'? il Berlusca, indovinato.)Con gli anni poi il mercato del satellite e' cambiato e il regalo e' rimasto.Se non vedi il conflitto d'interessi di uno che possiede tre televisioni, controlla le altre tre e decide le tasse per il satellite ho paura che un buon paio di occhiali non basteranno.
        • EffeElle scrive:
          Re: Nel mio Stato

          Se non vedi il conflitto d'interessi di uno che
          possiede tre televisioni, controlla le altre tre
          e decide le tasse per il satellite ho paura che
          un buon paio di occhiali non
          basteranno.No ma per questa gente il conflitto d'interessi è una solo una panzana inventata dalla sinistra statalista e illiberale. Poveri loro.
      • Miao scrive:
        Re: Nel mio Stato
        Dopo breve ricerca ho scoperto che:1) Berlusca possedeva solo il 10% di Telepiu' a causa della legge antitrust. il resto lo aveva ceduto a suoi prestanome.2) A votare l'emendamento che portava l'IVA al 10% fu il centro destra + rifondazione(!?).Come a dire quando il satellite era di berlusconi l'iva al 10% andava benissimo, ora che e' di Sky e' giusto che torni al 20...
        • bob scrive:
          Re: Nel mio Stato
          visto che l'europa ha imposto che l'iva di tutte le tv in talia fossero parificate avresti forse preferito che portava al 10% anche quella di mediaset?? tra le opzioni possibili sinceramente quella di portare tutte al 20% mi sembra la più corretta poi tutto imho ovviamente
  • antirai scrive:
    L'opinionista Alba Parietti
    Ma state scherzando? Bisogna aumentare il canone. Come faccio a vivere senza le dotte dissertazioni dell'opinionista Alba Parietti?
  • blackarrow scrive:
    mettessero il segnale sul decoder
    cosi, anche chi non paga il canone e non ha pagato la tassa, non vede il telegiornale e tutto il palinsesto, in più si ritrovano gratuitamente un censimento su quante famiglie fruiscono della TV o non ce l'hanno.Io già fumo e coi miei soldi pago le strade pur non avendo la macchina, chi guarda la TV paghi lui i pacchi e relative vincite, mica faccio o sono l'ortol_ano!!! Inoltre visto che di poco furbi ce ne sono in abbondanza, cioè non pagano il canone poi pagano sky o mediaset, controlli incrociati e via.
  • tramoman scrive:
    PUBBLICITA' RAI, se la conosci la eviti.
    I proventi dal canone RAI dovrebbero servire coprire il palinsesto dei programmi senza bisogno di pubblicita'. Ho vissuto in UK per diversi anni e i tre canali della BBC vengono sovvenzionati dal canone (costa come il canone RAI) senza bisogno della pubblicita', offrendo una tivu' interessante e sempre diversa.
  • andrea scrive:
    Mettiamola su ebay
    Prima che fallisca io propongo di mettere la Rai su ebay a partire da 0,01 così ci si tira su anche qualche soldo.Accidenti... si poteva fare così anche per Alitalia!Tanto sono quelle aziende statali che stanno sulle balle a tutti, ci spillano solo soldi in cambio di un servizio discutibile.
  • Casalinga di Voghera scrive:
    Canone RAT-TV e tasse
    Egr. Sig. Tremonti,il suo governo ha detto e ridetto che non aumenteranno le tasse ai cittadini.Premesso che l'aumento dell'IVA dal 10% al 20% sui servizi prepagati a mio avviso costituisce un aumento delle tasse (anche se indirette... sa anche le casalinghe di Voghera hanno studiato Economia come Lei), che il cosidetto canone RAI TV è una tassa sul possesso e che quindi il suo aumento è di fatto un aumento della tassazione fatto ai cittadini, come intende giustificare la sua affermazione che non aumenteranno le tasse ai cittadini?Cordialmente inc@77ata nera,la Casalinga di Voghera, precaria e laureata in Economia e Commercio e con 2 Master in Economia sociopolitica.
    • bob scrive:
      Re: Canone RAT-TV e tasse
      sarai laureata ma non sai leggere però...1) l'eventuale aumento del canone è stata semplicemente una richiesta da parte della rai allo stato e nulla di più;2) l'aumento dell'iva su prepagate è dovuto ad una richiesta di adeguamento da parte dell'unione europea, certo poteva scegliere tra aumentere l'iva alle prepagate o abbassarla alle tv private (es. mediaset) ma cosa sarebbe successo se avesse scelto la seconda possibilità???p.s. ah visto che ci siamo tale adeguamento lo stava per fare Prodi, come confermato da lui stesso, solo che non ha fatto in tempo visto che è caduto il governo.
      • Casalinga di Voghera scrive:
        Re: Canone RAT-TV e tasse
        - Scritto da: bob
        sarai laureata ma non sai leggere però...

        1) l'eventuale aumento del canone è stata
        semplicemente una richiesta da parte della rai
        allo stato e nulla di
        più;
        Mai visto che non sia stata accolta con le più svariate motivazioni.
        2) l'aumento dell'iva su prepagate è dovuto ad
        una richiesta di adeguamento da parte dell'unione
        europea, certo poteva scegliere tra aumentere
        l'iva alle prepagate o abbassarla alle tv private
        (es. mediaset) ma cosa sarebbe successo se avesse
        scelto la seconda
        possibilità???

        p.s. ah visto che ci siamo tale adeguamento lo
        stava per fare Prodi, come confermato da lui
        stesso, solo che non ha fatto in tempo visto che
        è caduto il
        governo.Se si fosse optato per la seconda possibilità, tra l'atro allineandosi al resto dell'Europa dove non si paga il 20% sui servizi mediatici, forse sarebbe successa la stessa bagarre a parti invertire, ma il sig. Rossi non lo avrebbe preso nello stoppino!
        • uomo comune scrive:
          Re: Canone RAT-TV e tasse
          Di al signor Rossi che si può anche vivere senza Calcio... e anche senza televisione. Leggere un buon libro per esempio?Qui tutti quelli si lamentano non si rendono conto che stanno pagando un abbonamento Internet con il 20% di IVA, nessuno se ne era accorto ? Vi sembra più utile Sky o il Web ?
          • Paolo Alberti scrive:
            Re: Canone RAT-TV e tasse
            - Scritto da: uomo comune
            Di al signor Rossi che si può anche vivere senza
            Calcio... e anche senza televisione. Leggere un
            buon libro per
            esempio?
            Qui tutti quelli si lamentano non si rendono
            conto che stanno pagando un abbonamento Internet
            con il 20% di IVA, nessuno se ne era accorto ?
            Vi sembra più utile Sky o il Web
            ?
        • bob scrive:
          Re: Canone RAT-TV e tasse
          - Scritto da: Casalinga di Voghera
          - Scritto da: bob

          sarai laureata ma non sai leggere però...



          1) l'eventuale aumento del canone è stata

          semplicemente una richiesta da parte della rai

          allo stato e nulla di

          più;




          Mai visto che non sia stata accolta con le più
          svariate
          motivazioni.
          questo è un altro discorso, che poi si vedrà se sarà, ma tremonti non può avere colpa se un'altra persona fa una proposta


          2) l'aumento dell'iva su prepagate è dovuto ad

          una richiesta di adeguamento da parte
          dell'unione

          europea, certo poteva scegliere tra aumentere

          l'iva alle prepagate o abbassarla alle tv
          private

          (es. mediaset) ma cosa sarebbe successo se
          avesse

          scelto la seconda

          possibilità???



          p.s. ah visto che ci siamo tale adeguamento lo

          stava per fare Prodi, come confermato da lui

          stesso, solo che non ha fatto in tempo visto che

          è caduto il

          governo.


          Se si fosse optato per la seconda possibilità,
          tra l'atro allineandosi al resto dell'Europa dove
          non si paga il 20% sui servizi mediatici, forse
          sarebbe successa la stessa bagarre a parti
          invertire, ma il sig. Rossi non lo avrebbe preso
          nello
          stoppino!sbagliato o meglio parzialmente sbagliato, nel senso che se avessero optato per la seconda oltre alle proteste sarebbe successo il finimondo con accuse di legge ad personam e tutto ciò che ci va correlato. per una volta che fanno una legge che porta tutti sullo stesso livello senza che si favoriscano vi lamentate pure?? pazzesco...
        • BSD_like scrive:
          Re: Canone RAT-TV e tasse
          Chi ti ha detto che nel resto dell'EU l'IVA sulla TV è al 10%!!!Per quel che sò io è al 20%
          • Miao scrive:
            Re: Canone RAT-TV e tasse
            Nel resto d'europa l'IVA sulle TV varia dal 9 al 15... ho letto da qualche parte...
    • PGStargazer scrive:
      Re: Canone RAT-TV e tasse
      - Scritto da: Casalinga di Voghera
      Egr. Sig. Tremonti,

      il suo governo ha detto e ridetto che non
      aumenteranno le tasse ai
      cittadini.Secondo me dopo cittadini c'è scritto in piccolo appena percettibile pro berlusconitipo quella dicitura: la legge è uguale per tutti e in piccolo ma molto piccolo che dice "i poveri #oglioni"
    • Zio Fester scrive:
      Re: Canone RAT-TV e tasse
      Cara laureata in Ecominia,le ricordo, come ben saprà, che le aliquote iva si dividono in 3 fasce 4% (beni prima necessità) 10% (beni secondari) 20% (beni di lusso o terziari). Non mi risulta che il servizio di SKY ricada nei beni-secondari. L'aumento dell'IVA al 20% è la fine di un ingiusto PRIVILEGIO.CordialmenteUn laureato in Scienze Politiche
      • Cervello Inserito scrive:
        Re: Canone RAT-TV e tasse
        Anche l'iva al 2% sul salmone andrebbe portata al 20%: che forse in itaglia non si possono mangiare trote?Poi comunque il 20% di IVA per vedere partie di calcio mi sembra pogo: dovrebbe essere portato al 2000%!
    • BSD_like scrive:
      Re: Canone RAT-TV e tasse
      Dimostri di non sapere la differenza tra tasse ed imposte.
      • Miao scrive:
        Re: Canone RAT-TV e tasse
        E tu di essere un pedante del c***o.Come potrai verificare in un qualunque vocabolario, in Italiano corrente "le tasse" indicano per estensione anche le imposte.
  • Luigi antonio scrive:
    cosa tirate su.......
    secondo tè non è giusto? Se arrabbiarci serve che rabbia sia, ma non raccontare che S.Santità petruccioli sia uno stinco di santo non è il giornale che deve essere criticato dovresti essere tu, inquanto non vorresti che qesta notizia fosse divulgata
  • Wolf01 scrive:
    Buchi immaginari
    "Buchi che, ci tiene a sottolineare invece Cappon, non sono in nessun modo ascrivibili ad errori nella gestione dell'azienda."Si, invece lo sono .Smettessero di fare programmi dove regalano migliaia di euro al giorno al primo che passa, smettessero di fare reality, smettessero di pagarsi gli stipendi da pashà i dirigenti... chissà perchè poi si ritroverebbero con talmente tanti soldi da poter pagare loro la gente per vedere la rai
  • ma vi rendete conto PI scrive:
    cosa,tirate su,con ste notizie blasfeme!
    vergognatevi pi,dovete solo che vergognare,dovreste stare sempre dall parte del consumatore...ma non vedete le 1000 proteste su questo argomento del canonerai?ma ci godete a far arrabbiare la brava gente,ah.....e' vero il vostro e' puro notizia giornalistica....ma per piacere....ANDATE A PULIRE LE STRADE CHE CE NE E' DI M....!!!CHE TRISTEZZZA.....FARE SOLDI SU QUESTE NOTIZIE....DA PARTE VOSTRA....VERGOGNAAAAAAAAAAAAAAAAMA NON VEDETE QUANTE PROTESTE??
  • Coco Loco scrive:
    Petruccioli...madonna mia
    Io Petruccioli lo conosco di persona. Ci ho parlato un sacco di volte. Quando "eravamo" comunisti, sembrava che volesse rivoltare il mondo come un calzino...poi ha avuto i primi incarichi.. e coem diceva qualcuno ,: si nasce comunisti, si diventa democristiani e si muore fascisti.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Petruccioli...madonna mia
      Quoto, purtroppo :(
    • Eddie N scrive:
      Re: Petruccioli...madonna mia
      Son tutti "per il popolo" quando c'è da prendere i voti, poi quando ci sono da prendere i soldi sono tutti per sé stessi e basta.Mi fiderei più di un nemico sul campo di battaglia che di un politico, almeno nella battaglia qualche volta c'è onore e per lo meno il nemico ti punta il fucile contro senza far finta di essere dalla tua parte.
    • Ciao Ciao scrive:
      Re: Petruccioli...madonna mia
      AMEN !!!- Scritto da: Coco Loco
      Io Petruccioli lo conosco di persona. Ci ho
      parlato un sacco di volte. Quando "eravamo"
      comunisti, sembrava che volesse rivoltare il
      mondo come un calzino...poi ha avuto i primi
      incarichi.. e coem diceva qualcuno ,: si nasce
      comunisti, si diventa democristiani e si muore
      fascisti.
  • Alex Drastico scrive:
    Canone in bolletta luce giá esiste.
    L´idea di integrare il canone RAI nella bolletta luce e/o telefono giá esiste: io vivo all´estero, in Portogallo, e sotto la voce Contributo audio-visuale pago ogni due mesi in bolletta luce circa 2 euro. Se pensiamo che la RAI-TV sia un servizio pubblico appare giusto doverlo sovvenzionare in parte con le nostre tasse, ma allora dovremmo pagarlo tutti e non solo alcuni.Ma visto che in Italy ormai non si capisce piú se la RAI sia cosa pubblica o privata, vista la qualitá dell´informazione talmente scadente e manovrata da far apparire i TG portoghesi esempi di ottimo giornalismo indipendente e critico, davvero attento al sociale, dover anche pagare una tassa per sovvenzionare i servi di regime appare davvero indigesto.Altrimenti si rinunci all´idea di Rai pubblica, in fondo é ancora davvero tale? Negli USA le TV sono tutte private ma iil giornalismo di informazione é libero molto piú che in Italia.Stá RAi pubblica a carico di tutti noi, ha ancora senso?
    • skyeye scrive:
      Re: Canone in bolletta luce giá esiste.
      Propongo di dividere la Rai in due:una bad company che si accolli tutti i debiti e che resti a carico dello stato (senza trasmettere), e una good company da vendere a privati.Io una rete me la comprerei per 100/200 mila euro..
      • Teo_ scrive:
        Re: Canone in bolletta luce giá esiste.
        - Scritto da: skyeye
        Propongo di dividere la Rai in due:
        una bad company che si accolli tutti i debiti e
        che resti a carico dello stato (senza
        trasmettere), e una good company da vendere a
        privati.
        Io una rete me la comprerei per 100/200 mila
        euro..Quando sari tu al governo potrai fare la tua offerta. Adesso tocca ad altri possedere la RAI.Mettiti in fila, foraggia e aspetta.
    • Eddie N scrive:
      Re: Canone in bolletta luce giá esiste.
      2 euro su ogni bolletta bimestrale = 12 euro/anno. Sbaglio?Canone rai (minuscolo intenzionale) = circa 100 euro fino all'anno scorso, dal prossimo chissà quanto.Facessero dei programmi intelligenti, invece di buttar via i soldi in quiz dal trascurabile apporto culturale.
    • beebox scrive:
      Re: Canone in bolletta luce giá esiste.
      - Scritto da: Alex Drastico
      L´idea di integrare il canone RAI nella bolletta
      luce e/o telefono giá esiste: io vivo all´estero,
      in Portogallo, e sotto la voce Contributo
      audio-visuale pago ogni due mesi in bolletta luce
      circa 2 euro. Se pensiamo che la RAI-TV sia un
      servizio pubblico appare giusto doverlo
      sovvenzionare in parte con le nostre tasse, maEcco, 2 euro/bimestre mi sembrano senz'altro un costo equoper il canone RAI, un costo che sicuramente potrebbe essere accettato di buon grado in bolletta. Ma com'è che loroinsistono col dire che il canone in Italia è uno dei piùbassi d'Europa ? Mah.Certo che se invece pensano di mandare in giro bolletteEnel con 140/150 euro in più allora ne vedremo delle belle!
  • Luigi antonio scrive:
    la stangata di petruccioli
    il Signore si ricorda di chiedere più soldi agli Italiani,ma non si ricorda del merdaio che ci propone da anni, sempre la solita minestra,e niente di buono, che smetta coi soliti reality e quiz, ne abbiamo le tasche piene,invece di mandare in onda dei bei film avendo una cineteca infinita e molto ben fornita,o documentari,che ne avrebbe da mandare per anni con spesa minima però lui guarda al suo tornacconto(come politico) e non al tornaccono dell'utenza!e se mi sbaglio dimostratemelo!!!!ne sarei più che contento
    • Coco Loco scrive:
      Re: la stangata di petruccioli
      Come dicevo sotto, Io conosco personalmete Petruccioli. In generale è una brava persona, gentile, educata, di grandi ideali ma è solo un venditore di fumo, inadatta a gestire un'azienda complessa come la RAI, non solo sotto l'aspetto tecnico ma anche sotto l'saspetto sociale.Lui è solo li a presidiare il fortino conquistato.Insomma, via i politici dalla rai, ad ogni levello. Il parlamete deve dare le linee guida, poi devono essere i tecnici di vario tipo a gestirla. Si vede la BBC per capire come fae.Basta con i programmi DEMENZIALI: vogliamo notizie serie, discussioni,informazioni, inchieste, documentari, buoni film, divulgazione a vari livelli, formazione.BAsta con i quiz, le isole, i tg del cazza. Basta. Petruccioli, se sei ancora una persona col midollo e una dignità , datti una mossa.
  • stefano perretta scrive:
    MANAGER LADRI
    ORA DICO BASTA!!! non ne posso piu' di questi cammorristi in giacca e cravatta, manager da strapazzo che prendono stipendi di platino (che depositano in conti esteri) per fare cosa? Per tenere i conti delle aziende in rosso!!!!! Sono bravissimi in questo. Ne ho le scatole piene della Rai , Alitalia, Parmalat ,Cirio, Unicredit, e chi piu' ne ha piu' ne metta.
  • Eddie N scrive:
    Ipocrisia - leggero OT
    A margine di questa questione tengo a dire che dovrebbero smetterla di chiamarlo "canone", che lo chiamino per quello che è - una tassa. Certo, chiamarla così è ben più antipatico, ma ormai non ci casca più nessuno.
  • Mefisto scrive:
    Obbrobrio
    Gia il fatto che si paragoni ad una azienda la RAI è una bestemmia.La RAI non è altro che un guazzabuglio di interessi politici.IL canone RAI è a tutti gli effetti una tassa. Non si può dimostrare che alla TV non si guarda la RAI e quindi si deve pagare. E' una vera e propria tassa sul possesso di un elettrodomestico.Che ne so' è come se dovessimo pagare una tassa ogni anno per la radio. oppure dovessimo pagare una tassa annuale per i quotidiani anche se magari non li leggiamo. Non ha senso.Se veramente fosse una azienda starebbe alle regole del mercato come i diretti concorrenti. Usare questi mezzucci (quello dell'elettricità è veramente un abominio) per restare a galla è veramente deplorevole.
    • Eddie N scrive:
      Re: Obbrobrio
      Il canone è *anche* una tassa sulle radio (audiovisivi) e di fatto la tassa sui quotidiani la paghi, visto che l'editoria attinge ai fondi pubblici.Ma c'è un obbrobrio anche peggiore: se hai un parente anziano non autosufficiente oltre a non avere praticamente assistenza dalle istituzioni e a dover sborsare uno stipendio intero per una badante, devi anche pagare due volte il canone! Per la badante. E lo stipendio della stessa, pur essendo a tutti gli effetti un dipendente, si scarica solo in ridicola parte. Come se invecchiare e star male fosse un lusso. Cornuti e mazziati insomma. Ma forse è fatto per spingerti a morire prima, così risparmi tu, risparmiano i tuoi figli e lo stato risparmia la pensione nonostante quello che hai lasciato giù in contributi.
      • Mefisto scrive:
        Re: Obbrobrio
        Si, è anche sugli apparecchi radio, ma in un ipotetico scenario irreale non credo che ti manderebbero a casa tutte quelle lettere a volte anche minacciose se sapessero che hai solo la radio e non la televisione. E' molto probabile che la tassa non verrebbe applicata o comunque sarebbe di molto ridotta.Per quanto riguarda le tasse sui quotidiani il discorso non è cosi grave, dato che tutti, bene o male, sono uniformati... non esiste un quotidiano di stato.
  • Federico T scrive:
    Mandate a casa Malgioglio
    Perchè non mandano a casa quegli inutili delle mattinate Rai ai quali viene pagato uno stipendio con i SOLDI MIEI E VOSTRI!!!Io NON VOGLIO pagare addirittura di più per mantenere quella gente lìSe la pubblcità cala ci sarà un motivo
  • photovolt scrive:
    OTTIMA IDEA
    per chi come me è quasi indipendente da enel (mi mancano circa 400w e poi ci sono) trovo che la cosa sia assssssolutamente corretta, inoltre questo è un incentivo a svincolarsi da ENEL e farsi l'energia in casa.... i produttori di pannelli ringraziano sentitamente
    • Alberto Trinca scrive:
      Re: OTTIMA IDEA
      Ci dici come hai fatto ??Io vivo a milano dove il sole , quando esce, fa solo finta.
      • snem scrive:
        Re: OTTIMA IDEA
        - Scritto da: Alberto Trinca
        Ci dici come hai fatto ??
        Io vivo a milano dove il sole , quando esce, fa
        solo
        finta.Non devi mica vedere per forza il sole, basta la luce (ovviamente se la luce è più forte...)O a Milano non c'è nemmeno la luce?Piuttosto quello che manca è lo spazio...
      • photovolt scrive:
        Re: OTTIMA IDEA
        e infatti non vivo più a milano dal vent'anni. PAesino di 1200anime, casa rustica indipendente, 1200mq di cortile, tetti per 400mq,terreno. Investiti 20000 neuri non per le finiture signorili bensi per batteria stazionaria 1200Ah, 26mq di pannelli misti tra moncristallino e sil-amorfo, pompa di calore e due inverter. D'estate ne ho da buttare, d'inverno attacco ENEL di notte e ogni due-tre giorni per completare la carica della batteria, altri 5000neuri di pannelli ed è fatta
    • Teo_ scrive:
      Re: OTTIMA IDEA
      - Scritto da: photovolt
      per chi come me è quasi indipendente da enel (mi
      mancano circa 400w e poi ci sono) trovo che la
      cosa sia assssssolutamente corretta, inoltre
      questo è un incentivo a svincolarsi da ENEL e
      farsi l'energia in casa.... i produttori di
      pannelli ringraziano
      sentitamenteTranquillo: ci hanno già pensato a frenare il fotovoltaico con il decreto anticrisi. Vedrai come caleranno i nuovi impianti dallanno prossimo :
  • Alberto Trinca scrive:
    Ma perche dobbiamo pagare il canone???
    Non riesco proprio a capirlo. Come non capisco innumerevoli altre tasse, imposte,balzelli, bolli.Ma la vogliamo finire???Se la rai spende e spande , e sappiamo come spreca i suoi soldi (assunzioni di amici degli amici, programmi del cazzo, ospiti super pagati etc)perche li devo pagare io ??se non sono capaci di portare avanti un'azienda, che di fatto è privata (ma pubblica nello spartirsi le poltrone politiche), alòlora cambiassero lavoro.Se i soldi non bastano, allora se ne spendano di meno, si ottimizzi, si licenci se necessrio (i tanti sanguesuca).Mafiosi!!!!
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma perche dobbiamo pagare il canone???
      - Scritto da: Alberto Trinca
      Non riesco proprio a capirlo. Come non capisco
      innumerevoli altre tasse, imposte,balzelli,
      bolli.
      semplice, la rai è una ottima fonte di voti, politici di tutti gli schieramenti hanno messo amici, parenti, votanti a lavorare anche per la rai.da qualche parte sti soldi devono tirarli fuori.
      perche li devo pagare io ??perchè noi abbiamo sempre pagato.
      se non sono capaci di portare avanti un'azienda,
      che di fatto è privata (ma pubblica nello
      spartirsi le poltrone politiche), alòlora
      cambiassero lavoro.e perdere il loro posto? scherzi?
      Mafiosi!!!!No, politici e forse è peggio.ma quanti sono i canali rai ( in tutto ) più o meno di 10?
  • RdG scrive:
    Rai bifronte
    Servizio pubblico e televisone commerciale.Petruccioli e Cappon continuano a ripetere che non è il servizio pubblico che finanzia l'Isola dei Famosi (la tv becera di cui parla Calabrò?), ma è l'Isola che paga i programmi di servizio pubblico.Mi domando: ma tutta la pubblicità di cui sono infarcite le trasmissioni cosiddette di servizio pubblico (tanto da essere talvolta sanzionate per l'eccesivo affollamento da Agcom), quale servizio va a finanziare? Non certo quello pubblico che, altrimenti, non risulterebbe in deficit.Allora, è il servizio pubblico che finanzia l'Isola, o viceversa
  • popolano scrive:
    riducessero gli stipendi
    riducessero gli stipendi miliardari dei conduttori prendendo giovani invece di chiedere più soldi a cittadini già vessatioppure fallissero, che tanto nessuno ne sentirebbe la mancanza
    • magoma scrive:
      Re: riducessero gli stipendi
      - Scritto da: popolano
      riducessero gli stipendi miliardari dei
      conduttori prendendo giovani invece di chiedere
      più soldi a cittadini già
      vessati
      oppure fallissero, che tanto nessuno ne
      sentirebbe la
      mancanza ecco fallissero, tante aziende falliscono fallisse pure la rai, che ne facciano spezzatino come è successo con blu il futuro che non c'èra, oppure la vendono in toto ad uno straniero tipo il proprietario di Virgin. e non cacateci più il c..o voi e sti soldi di mer.a che non bastano mai!!!
  • renato scrive:
    puli puli pu
    e quei che fanla televisiunche rimpirlissen la pupulasiuna la matina quand leven suciapen la moviolae se la pichen in del...Puli puli puli pu'
  • Guido Angeli scrive:
    La TV che censura le cose importanti
    Cioé, fatemi capire:io dovrei pagare il canone per una TV che disinforma, censura, propaganda continuamente a favore del REGIME e contro la LIBERTA' di ESPRESSIONE di internet? Per non parlare degli stipendi esorbitanti?Quando la RETE da sola mi garantisce un'informazione molto più accurata e al riparo del controllo delle multinanzionali. E gratis!No! Io non ci sto!Dico solo una cosa: il grande Grillo, da sempre pluricensurato su ogni canale televisivo (chissà perché...) ha dimostrato davanti a centinaia di persone come si possa risparmiare migliaia di euro e diminuire al 90% l'inquinamento, utilizzando la BioWashBall.La reazione delle Grandi Sorelle? GIAMMAI!NON SI POSSONO RIBALTARE GLI EQUILIBRI CONSOLIDATI! NON E' POSSIBILE ALTERARE LO STATUS QUO! SMETTERE DI INQUINARE? E POI CHI LI SENTE I PRODUTTORI DI DETERSIVI??E hanno mobilitato un ambaradan fatto di trasmissioni faziose come Mi Manda Rai3 e riviste finanziate dalle Coop, pur di smontare quella che potrebbe invece rivelarsi l'innovazione del secolo.http://www.beppegrillo.it/2008/12/biowashball/index.htmlE io devo pagare certi messi del REGIME?! SPERO CHE INVECE VADANO IN BANCAROTTA E SIANO COSTRETTI A ELEMOSINARE!!!
    • Fra Martino scrive:
      Re: La TV che censura le cose importanti
      tranquillo la rai sarà il sesto carrozzone di stato (nel senso strategico) a dover essere salvato. con i miei ed i tuoi soldi.ricapitoliamo:1. alitaglia2. fra un po', telecom 3. poi verrà la fiat4. enel5. rai
    • Qui per caso scrive:
      Re: La TV che censura le cose importanti
      Sveglia, la BioWashBall è una bufala.Troverai varie fonti in cui se ne parla, un esempio:http://attivissimo.blogspot.com/2008/11/biowashball-una-palla.htmlhttp://attivissimo.blogspot.com/2008/12/biowashball-cercansi-utenti-per-tv.html
      • skyeye scrive:
        Re: La TV che censura le cose importanti
        Hai proprio dimostrato il contrario: ogni persona che tenta di screditare sta palla porta esempi che fanno ridere di piu' della palla stessa.. ma gli hai letti bene?!?! Pieni di "ma se" qui e "forse la'"..poi la storia che la svizzera e' preoccupata a causa dell'immagine pubblicitaria..ROTFLnon voglio difendere la ecoballa ma proprio in questi giorni cercando regali per natale mi e' scappato l'occhio nel catalogo di amnesty international di questa eco ball 9e non e' la stessa..)http://www.amnestyshop.org.uk/index.php?main_page=product_info&products_id=706Quello che si cerca di far capire da tempo e' che i detersivi inquinano e non aiutano a pulire!!! Se poi le persone hanno comunque bisogno di qualcosa da mettere comunque in lavatrice per credere che le cose diventano piu' pulite, ben venga sta pallina
        • pippo scrive:
          Re: La TV che censura le cose importanti

          Quello che si cerca di far capire da tempo e' che
          i detersivi inquinano e non aiutano a pulire!!!
          Se poi le persone hanno comunque bisogno di
          qualcosa da mettere comunque in lavatrice per
          credere che le cose diventano piu' pulite, ben
          venga sta
          pallinaPotrebbero metterci il cervello, tanto per quel che gli serve... :D
        • rotfl scrive:
          Re: La TV che censura le cose importanti
          - Scritto da: skyeye
          Hai proprio dimostrato il contrario: ogni persona
          che tenta di screditare sta palla porta esempi
          che fanno ridere di piu' della palla stessa.. ma
          gli hai letti bene?!?!" Gli hai letti", certo...
          Pieni di "ma se" qui e
          "forse la'"..poi la storia che la svizzera e'
          preoccupata a causa dell'immagine
          pubblicitaria..ROTFL

          non voglio difendere la ecoballaAh no? E allora perche' lo fai?
          ma proprio in
          questi giorni cercando regali per natale mi e'
          scappato l'occhio nel catalogo di amnesty
          international di questa eco ball 9e non e' la
          stessa..)

          http://www.amnestyshop.org.uk/index.php?main_page=

          Quello che si cerca di far capire da tempo e' che
          i detersivi inquinano e non aiutano a pulire!!!Benissimo, fai una cosa, prendi una tovaglia fortemente macchiata e mettila in lavatrice senza detersivo, poi prendi una tovaglia fortemente macchiata allo stesso modo e mettila in lavatrice col detersivo. Poi vediamo se credi ancora a queste cazzate.
          Se poi le persone hanno comunque bisogno di
          qualcosa da mettere comunque in lavatrice per
          credere che le cose diventano piu' pulite, ben
          venga sta
          pallinaAh beh certo, allora diamo i soldi a gente che produce una cosa che non fa NIENTE... ottimo discorso. Immagino magari che possa andarti bene anche Wanna Marchi allora, che faceva solo CREDERE alla gente che le sue creme facessero dimagrire.
      • La Reazione scrive:
        Re: La TV che censura le cose importanti
        - Scritto da: Qui per caso
        Sveglia, la BioWashBall è una bufala.
        Troverai varie fonti in cui se ne parla, un
        esempio:

        http://attivissimo.blogspot.com/2008/11/biowashbal

        http://attivissimo.blogspot.com/2008/12/biowashbalVedo che il burattino del regime non ha tardato a muoversi neanche su questo. (rotfl)Come si fa a credere a uno che pensa che l'undici settembre l'abbiano fatto dei terroristi islamici?
        • Miao scrive:
          Re: La TV che censura le cose importanti
          Ecco vedi il problema tuo sta tutto qui... 'credere'.Io non credo a Paolo Attivissimo, io valuto le sue argomentazionie casomai concordo con le sue conclusioni (anche nel caso del 9/11).Che la Biowashball sia una bufala lo capisce chiunque possieda un minimo di cultura scientifica, o abbia fatto un lavaggio solo con l'acqua perche' ha finito il detersivo :P
  • Guardo poca tv ma quando la guardo... scrive:
    Xò 27mil d'euro per i diritti calcio sì
    Questa storia che vogliono l'adeguamento del canone mi fa ridere.....e come ho scritto nell'oggetto 27 milioni di euro spesi per i diritti sul calcio sì, insomma per un servizio che fa ridere i polli per la sola telecronaca in diretta RADIO (che tutte le domeniche a problemi di collegamento cooi campi), per vedere i soli gol e qualche partita di coppa mmmmh soldi spesi magnificamente.....Allora quando certa gente dice di boicottare il canone ha ragione....pagare più di 100 euro annui per NON vedere qualcosa di valido in televisione o comunque per vedere mille puntate dell'isola dei famosi (è ora di abolirli questi obrobi televisivi) e solo 7 o 8 puntate di un bellissimo programma come quello diretto da Paola Cortellesi (finito giustappunto ieri sera) a questo punto è un furto legalizzato...e son costretto a pagare! non ho vie d'uscita! perchè basta solo acquistare una televisione e TAN eccolo il tagliando che immancabilmente arriva...anche se usassi solamente il servizio satellitare sono obbligato a pagare....ragionerò male direte, ma non mi importa...Volete aumentarlo? fatelo, ma almeno dateci qualcosa di interessante da vedere, almeno sui canali RAI...e non voglio solo politici e calcio!!!
    • Cervello Inserito scrive:
      Re: Xò 27mil d'euro per i diritti calcio sì
      Se non venissero pagati scoppierebbe la rivoluzione...ricordati il famoso detto "pane e divertimento"
  • beebox scrive:
    ottima idea
    "La raccolta pubblicitaria diminuisce - spiega Cappon - e non ha mai più raggiunto il livello che era stato raggiunto nel 2000. Quando negli anni precedenti cresceva del 10% rispetto all'anno prima".Anche il mio lavoro (e quello di un mucchio di altre ditte) diminuisce, quindi pretendo che siano i cittadini a darmi la differenza.
  • unaDuraLezione scrive:
    AUMENTINO LA PUBBLICITA'
    AUMENTINO LA PUBBLICITA' in tutte le trasmissione idiote (tutte).Mettano la pubblicità delle suonerie dei cellulari con gattini/cagnolini/topoloniAprano alle televendite dei sedicenti maghi, tanto pagano già quel cretino Paolo Fox per dire michiate a quei dementi che credono nell'oroscopo.Vogliono fare il festival di San Remo con un budget da colonizzazione di Marte?Bene! banner a rotazione che occupano metà schermo durante *TUTTA* la trasmissione e suggeirmenti pubblicitari vocali durante le esibizioni dei cantanti.PERCHE' DICO QUESTO?PERCHE' E' l'unico modo per far pagare esattamente le cose a chi ne fruisce, al contrario del canone che viene pagato da tutti anche se non guardano quelle facce di michia della RAI.
    • Davide Davide scrive:
      Re: AUMENTINO LA PUBBLICITA'
      Fantastico il tuo commento. Olte a condividerlo in pieno mi sono pisciato addosso dal ridere! Grande
    • Might scrive:
      Re: AUMENTINO LA PUBBLICITA'
      Non ti avevo mai sentito così incazzato... di solito la tua arma migliore è il sarcasmo... ma devo dire che hai perfettamente ragione!
    • pippo scrive:
      Re: AUMENTINO LA PUBBLICITA'

      AUMENTINO LA PUBBLICITA' in tutte le trasmissione
      idiote
      (tutte).QUOTO
  • El Cabron scrive:
    Un paese intrinsecamente mafioso...
    Certo. Mafioso. E' il termine giusto per indicare uno stato che, non appena vai a vivere da solo e ti fai un contratto telefonico con la telecom (a proposito di mafia), ti spedisce una "missiva" all'indirizzo indicato nell'elenco telefonico ingiungendoti di pagare il canone.Ma come, dico io, io che non guardo tv da oltre 18 anni!!!Come fanno a sapere se ho un televisore? Perchè presuppongono... vedete lo stato italiano, e tutte le sue appendici (polizia, carabbbbinieri e finanzieri in primis) agiscono presupponendo sempre LA COLPEVOLEZZA DEL CITTADINO, fino a prova contraria.Comunque io rispondo a quella lettera dicendo che il televisore non ce l'ho. Loro rispondono di nuovo, ignorando la mia dichiarazione, e ribadendo che "devo da paga'" altrimenti mi mandano la finanza e mi rovinano.Non so a voi, a me pare che qualcuno mi chieda il pizzo per lasciarmi vivere in pace senza tv.Rispondo a mia volta, chiarendo che se quelli sono i toni, allora che non si azzardino più a rompermi i c******i con queste minacce, e che se mi mandano la finanza, che abbiano un buon mandato per entrare in casa mia, altrimenti saranno "nasi rotti contro il mio portone, schiene disarticolate da rampe di scale".Incredibile. Non ho più ricevuto niente!!!Il PC è un mezzo per guardare la TV? Certo, è vero. Perchè, i 360 euro all'anno di abbonamento ADSL me lo paga forse lo stato? E il PC? Forse che YouTube riceva parte del canone come rimborso da parte della rai per tutti gli italiani che sbafano video online?Perchè ci chiedono di essere cittadini responsabili, e poi ci trattano da completi imbecilli?
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: Un paese intrinsecamente mafioso...
      Gli itagliani sono il problema dell'itaGlia ....Higurashi no Naku Koro ni, io rido :D
    • Ciao Ciao scrive:
      Re: Un paese intrinsecamente mafioso...
      Perchè la maggiorparte degli ITALIANI...sono INFATI PERFETTI IMBECILLI, GUARDATI INTORNO !- Scritto da: El Cabron
      Certo. Mafioso. E' il termine giusto per indicare
      uno stato che, non appena vai a vivere da solo e
      ti fai un contratto telefonico con la telecom (a
      proposito di mafia), ti spedisce una "missiva"
      all'indirizzo indicato nell'elenco telefonico
      ingiungendoti di pagare il
      canone.
      Ma come, dico io, io che non guardo tv da oltre
      18
      anni!!!
      Come fanno a sapere se ho un televisore?
      Perchè presuppongono... vedete lo stato italiano,
      e tutte le sue appendici (polizia, carabbbbinieri
      e finanzieri in primis) agiscono presupponendo
      sempre LA COLPEVOLEZZA DEL CITTADINO, fino a
      prova
      contraria.
      Comunque io rispondo a quella lettera dicendo che
      il televisore non ce l'ho. Loro rispondono di
      nuovo, ignorando la mia dichiarazione, e
      ribadendo che "devo da paga'" altrimenti mi
      mandano la finanza e mi
      rovinano.

      Non so a voi, a me pare che qualcuno mi chieda il
      pizzo per lasciarmi vivere in pace senza
      tv.

      Rispondo a mia volta, chiarendo che se quelli
      sono i toni, allora che non si azzardino più a
      rompermi i c******i con queste minacce, e che se
      mi mandano la finanza, che abbiano un buon
      mandato per entrare in casa mia, altrimenti
      saranno "nasi rotti contro il mio portone,
      schiene disarticolate da rampe di
      scale".

      Incredibile. Non ho più ricevuto niente!!!

      Il PC è un mezzo per guardare la TV? Certo, è
      vero. Perchè, i 360 euro all'anno di abbonamento
      ADSL me lo paga forse lo stato? E il PC? Forse
      che YouTube riceva parte del canone come rimborso
      da parte della rai per tutti gli italiani che
      sbafano video
      online?

      Perchè ci chiedono di essere cittadini
      responsabili, e poi ci trattano da completi
      imbecilli?
  • Zumpappone scrive:
    Maledetta rai ti odio!!!
    Odio la rai, fa schifo, è evidente a tutti!Dovrebbe fare servizio pubblico invece è un carrozzone ignobile ed insulso di fiction cialtrone italian-meridionali, quiz che regalano pacchi di soldi si dice agli amici degli amici e spazi di propaganda politica comunista su tutta rai 3 e parte di rai 2.3 reti per non fare niente di buono (più roba satellitare, radio, internet ecc.).In compenso le dirette dal parlamento le trasmette radio radicale che riceve soldi dallo stato per fornire questo servizio!Così era fino a qualche anno fa, immagino non sia cambiato niente.Maledetta rai, sparisci!Un solo canale e vero servizio pubblico. Niente fiction cialtrone, niente film, niente telefilm, niente isole dei famosi, niente sanremo, niente miss italia, niente comunisti che riescono a fare propaganda politica persino in un programma che dovrebbe parlare di meteorologia.Servizio pubblico!Quando faranno servizio pubblico, allora alla gente magari verrà anche in mente di pagare il canone, quello che servirà a mantenere un solo canale di solo servizio pubblico, quindi un prezzo di un decimo di quello attuale.
  • Comunardo scrive:
    Faccia di tolla
    Incredibile come i burocrati chiedano soldi alla gente gia' spremuta come limoni per pagare i loro mega stipendi senza la minima vergogna. L'unica cosa che si puo' dire: Andate tutti a fare in ....
  • Anonimo scrive:
    Quelli della rai vogliono soldi?
    C'è un metodo semplice e sicuro.Vadano a lavorare.
  • manicomio scrive:
    soteniamo anche il cancro e l'ebola!
    tanto l'andazzo in italia è questo... ora vogliono un aumento per una tv che nessuno si caga al fine di che? Non voglio pagare la RAI... Visto che l'unico scopo ormai della rai è 'lobotomizzare' allora dovrebbero almeno darla gratis...anzi .... io ora come ora la sospenderei .. ormai è diventata l'emittente dei politici ... dovrebbero rinominare rai1 rai2 e rai 3 in pdl1,pdl2,pd3fa solo disinformazione... confonde le idee, dice bugie
  • bob scrive:
    A me va bene però...
    esigo e pretendo che tutte le trasmissioni, film e telefilm, trasmissi dalla rai, vengano messi a disposizione via internet in maniera gratuita e legale visto che con il nostro canone ci pagano anche i diritti d'autore di tali prodotti abbiamo diritto a poterne usifruire liberamente!
    • fred scrive:
      Re: A me va bene però...
      Ho cazzeggiato nell'archivio online e devo dire che e' enorme anche se cio' che cerco no ne' ancora stato pubblicato; poi bisogna controllare periodicamente perche' viene aggiunto materale.
      • seba scrive:
        Re: A me va bene però...
        Purtroppo però il materiale presente non è di buona qualità (mi riferisco a raiclick - se esiste ancora - e ai video pubblicati).- Scritto da: fred
        Ho cazzeggiato nell'archivio online e devo dire
        che e' enorme anche se cio' che cerco no ne'
        ancora stato pubblicato; poi bisogna controllare
        periodicamente perche' viene aggiunto
        materale.
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Infami
    Questa gente che vive di tasse imposizioni e angherie andrebbe portata in piazza Venezia e appesa ad un bel paolo !Incominciate a recuperare l'evasione normale, in tempi di crisi avete il coraggio di chiedere questa cosa offensiva per la gente che fa fatica a tirare la fine del mese.Ma buttiamo i televisiori dalle finestre !
  • Testazza scrive:
    Che fallisca
    Chi se ne frega, hanno sempre "rubato" un canone non dovuto terrorizzando la gente che non voleva o poteva pagare, si vantavano di non avere la pubblicità e invece adesso ce l'hanno anche loro da anni, dicevano di avere de palinsesti di qualità e invece ci propinano L'Isola e la D'Eusanio.Chiuderla plis
  • nomen omen scrive:
    che ipocrisia e' una tassa!
    Aridaje! Che razza di ipocriti! E' una tassa sul possesso non un canone, quantomeno nella forma. E allora che si attivi il Min. delle Finanze per adeguarlo, visto che non e' di pertinenza della RAI. Oppure si ? :)Se fosse davvero un canone io avrei la liberta' di scegliere qualsiasi altro fornitore a cui pagarlo.Se vivessimo in un paese civile e non in una repubblica delle banane, il resto dell'europa avrebbe una migliore considerazione di noi.Se mio nonno avesse avuto 5 palle l'avrebbero chiamato flipper.
  • Pino scrive:
    Integrazione nella bolletta ENEL
    Sono assolutamente contrario al pagamento del canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti quanti lo pagassero.Quindi vedo positivamente l'eventuale integrazione nella bolletta, giusto per i "furbi".
    • napodano scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      sicuramente sarebbe giusto integrarlo con la bolletta ENEL per pagarlo tutti, oltretutto (spero) in rate mensili, ma siamo proprio certi che si accontenterebbero di farlo pagare a tutti e farlo pagare meno? secondo me si finirebbe a pagare tutti tutto, compresi i 10 in più, ché poi la Ventura figùrati se non chiede l'aumento, una volta che la RAI se lo potrà permettere.. e potremmo mai noi italiani rinunciare al piacere di godere della visione della splendida SuperSimo?
      • Bah scrive:
        Re: Integrazione nella bolletta ENEL
        - Scritto da: napodano
        sicuramente sarebbe giusto integrarlo con la
        bolletta ENEL per pagarlo tutti, oltretutto
        (spero) in rate mensili, ma siamo proprio certi
        che si accontenterebbero di farlo pagare a tutti
        e farlo pagare meno? secondo me si finirebbe a
        pagare tutti tutto, compresi i 10 in più, ché
        poi la Ventura figùrati se non chiede l'aumento,
        una volta che la RAI se lo potrà permettere.. e
        potremmo mai noi italiani rinunciare al piacere
        di godere della visione della splendida
        SuperSimo?non farebbe altro che aumentare, con scuse di vario genere...
    • tiziocazio scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      - Scritto da: Pino
      Sono assolutamente contrario al pagamento del
      canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti
      quanti lo
      pagassero.
      Quindi vedo positivamente l'eventuale
      integrazione nella bolletta, giusto per i
      "furbi".Senza offesa ma sei un ingenuo se pensi che il canone possa scendere o costare 1/3. Se lo inseriscono nella bolletta non scenderà di un centesimo, anzi, ne approfitteranno per incamerare più euro.
    • Frengo scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      - Scritto da: Pino
      Sono assolutamente contrario al pagamento del
      canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti
      quanti lo
      pagassero.
      Quindi vedo positivamente l'eventuale
      integrazione nella bolletta, giusto per i
      "furbi".Costare 1/3 un paio di palle. Minimo ti accollerebbero 10 euro a bolletta, altro che pagare meno. Anche perche' qualcuno dovrebbe accollarsi l'onere di gestione (l'Enel) e certe cose si pagano.Sveglia signori: la storia dell'enel e' per dragare piu' soldi non per essere piu' equi. Fatti una domanda: 'a cosa e' servita ad oggi la tassa sui canoni di telefonia mobile che lo stato da anni incamera? Forse a sviluppare la rete mobile?' E adesso risponditi.
      • AndreaR scrive:
        Re: Integrazione nella bolletta ENEL
        Il ministro Maroni parla di un evasione del 47% al sud e del 20 circa al nord. La bolletta dell'enel la pagano tutti (??) quindi sarebbe ovvia una diminuzione.E poi se chiudessero quella decina di canali utili solo ad assegnare poltrone: rainews, rai africa, rai asia, rai educational, rai fiction, rai 4, e potrei andare avanti.
        • snem scrive:
          Re: Integrazione nella bolletta ENEL
          "Il ministro Maroni parla"Parla, appunto.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Integrazione nella bolletta ENEL
          - Scritto da: AndreaR
          Il ministro Maroni parla di un evasione del 47%
          al sud e del 20 circa al nord. La bolletta
          dell'enel la pagano tutti (??) quindi sarebbe
          ovvia una
          diminuzione.

          E poi se chiudessero quella decina di canali
          utili solo ad assegnare poltrone: rainews, rai
          africa, rai asia, rai educational, rai fiction,
          rai 4, e potrei andare
          avanti.No sarebbe ovvio solo un'incremento del circa 30% degli incassi della RAI, che troverebbero subito il modo di spendere per poi tornare alla carica dopo magari due o tre anni di silenzio, sei assolutamente un ingenuo se pensi che utilizzerebbero quei soldi in più per ridurre il canone a te!Tra l'altro una cosa del genere sarebbe anche sommamente ingiusta in quanto obbligherebbe al pagamento anche chi, e non sono così pochi, la TV non la guarda mai!Già in passato con la scusa dell'evasione sull'autoradio hanno aumentato a dismisura il bollo auto, cos'è vogliamo rifare lo stesso sulla bolletta elettrica? E per cosa per pagare gli stipendi alla Ventura e soci?
        • Bah scrive:
          Re: Integrazione nella bolletta ENEL
          - Scritto da: AndreaR
          Il ministro Maroni parla di un evasione del 47%
          al sud e del 20 circa al nord. La bolletta
          dell'enel la pagano tutti (??) quindi sarebbe
          ovvia una
          diminuzione.
          Ovvia? sei un babbeo. Il giorno che il canone RAI diminuira' gli asini voleranno... Ma davvero credi questo?E se ti dico che la mia vicina era la fata turchina di pinocchio ci credi?MA COME SI FA .....
    • iRoby scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      Ma se io non l'ho la TV e non la guardo perché devo pagare di più l'elettricità per chi la guarda?Come l'8 per mille per chi è ateo... Ma almeno quello si può far "credere" di averlo dato allo Stato o ad altri...
      • Teo_ scrive:
        Re: Integrazione nella bolletta ENEL
        - Scritto da: iRoby
        Ma se io non l'ho la TV e non la guardo perché
        devo pagare di più l'elettricità per chi la
        guarda?Perché così comè è una tassa per tutti, non solo per chi ha o usa la radio o la televisione.Io non uso la televisione ma ne ho una ed ascolto la radio in macchina.Pago il canone e certamente preferirei una modalità pay-per-view. Il problema è che non gli basterebbe mai questa modalità ed ogni scusa è buona per provare a farlo pagare a tutti.
    • pabloski scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      tuttavia è totalmente illegale una manovra del genere
    • Ciao Ciao scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      CHE POLLO che SEI !- Scritto da: Pino
      Sono assolutamente contrario al pagamento del
      canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti
      quanti lo
      pagassero.
      Quindi vedo positivamente l'eventuale
      integrazione nella bolletta, giusto per i
      "furbi".
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      - Scritto da: Pino
      Sono assolutamente contrario al pagamento del
      canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti
      quanti lo
      pagassero.
      Quindi vedo positivamente l'eventuale
      integrazione nella bolletta, giusto per i
      "furbi".BWAHAHAHA! Ecco un "FURBO"!Ma secondo te, quando il petrolio era a oltre i 100$ a barile, la benzina non costava 1.40 ?E ora che il petrolio e' sceso a 50$ a barile, secondo te la benzina costa 0.70?E l'elettricità costa la metà di pochi mesi fa?Quando c'e' da aumentare qualcosa, subito lo si aumenta.Quando c'e' da diminuire, al massimo ti tolgono 0.50 ( NON DI PIU' ) e ti dicono che ora risparmi.Quindi chiedi l'abolizione, e' inutile sperare che ti facciano pagare meno....Come quel motto di 20 anni fa... " Lavorare meno per lavorare tutti"Peccato che e' servito solo a far lavorare meno quelli con posti "di ferro" in modo da poter svolgere 2 lavori facilmente e incassare lo stipendio di 4 poveri cristi.
    • CCC scrive:
      Re: Integrazione nella bolletta ENEL
      - Scritto da: Pino
      Sono assolutamente contrario al pagamento del
      canone, ma riconosco che costerebbe 1/3 se tutti
      quanti lo
      pagassero.
      Quindi vedo positivamente l'eventuale
      integrazione nella bolletta, giusto per i
      "furbi".scusa ma è un ragionamento del ca@@o!è come se, per fare giustizia, si raddoppiassero le pene ai condannati (che non possono scappare, come per chi ha la bolletta enel)... così da compensare le pene per i colpevoli non trovati...il canone nella bolletta enel è una cosa del tutto ingiusta ed illeggittima...
  • lupoalberto scrive:
    Per cosa ...
    ... per finanziare programmi come l'isola degli stronzi???
  • Aspergillus scrive:
    E il bilancio dell'uso del canone?
    Distribuiscono soldi a dritta e manca con quizzetti e lotterie, dicendoci che derivano dagli introiti pubblicitari.Bene, dicano allora dove vanno gli introiti del canone, nero su bianco. Solo allora se ne potrà parlare.
  • vday scrive:
    Aumento del CANONE??? Col CAXXO!!!!
    Invece di offrire migliaia di euro a SFIGATI per andare all'isola dei mafiosi usassero I SOLDI IN MANIERA MIGLIORE per fare PROGRAMMI INTERESSANTI e NON MUNNEZZA!!!!!!E questo è SOLO UN ESEMPIO!!!!!Inoltre PAGASSERO MENO DIRIGENTI, DIRETTORI e PSEUDO-SOUBRETTE!!!! :@ :@ :@
  • Ricky scrive:
    Dunque, ricapitoliamo...
    Ok, in sostanza la RAI dice che la pubblicita' non rende piu' come prima,benissimo, anche agli altri dovrebbe accadere visto che la contrazione e' per tutti in questo periodo infausto.Se poi e' un problema che viene da lontano, allora FORSE FORSE e' la RAI con i suoi programmi insigificanti a causarsi danno?Tolti alcuni , ovviamente, che vorrei vedere ANCHE SULLE RETI MEDIASET...ma che non vedremo mai visto chi e cosa denunciano.Detto questo...veniamo al BILANCIO:come sarebbe a dire che sono una societa' solida?! Che hanno incassato sempre e hanno solidi bilanci!?Sono 3 reti + 1 in digitale...RAI4...sono TROPPI e producono per lo piu' vaccate.Vogliono un canone?Solo una rete e di servizio, non messa li per GAREGGIARE con le private!Niente calderone per far vegetare personaggi dalle capacita' dubbie...niente assistenzialismo dallo stato, solo un canone per mettere in piedi programmi UTILI alla nazione.Per il resto ci sono le private.Poi il "pizzo" che richiedono non e' normato...FATE FINALMENTE QUALCHE COSA DI SERIO!Non e' giusto che chi non fruisce , paghi.Sopratutto in un periodo storico in cui sempre piu' persone si staccano dalla TV VECCHIA E DECREPITA per passare a cose di gran lunga migliori.Questa gente vuole continuare a fare come sempre succhiandoci denari senza produrre cose rilevanti per quello che si mangiano.Deve cambiare questo andazzo e loro non devono poter PRETENDERE soldi che non gli spettano.Sopratutto in questo periodo dove la gente e' sempre piu' in crisi, dove soldi ce ne sono sempre meno e dove le GIOVIALATE del governo metteranno per strada centinaia di persone.
  • Genoveffo il terribile scrive:
    DTT E CANONE!
    Ma insomma, basta rompere i coglioni a chi della TV non gliene frega una beata cippa!Che attivino il Dtt e ci mettano le schede come tutte le Tv a pagamento private!Attivazione in remoto DOPO la ricezione del pagamento del canone e tanti saluti.E basta rompere i coglioni a chi della tv NON GLIENE FREGA NULLA!
    • buffone anonimo scrive:
      Re: DTT E CANONE!
      - Scritto da: Genoveffo il terribile
      Ma insomma, basta rompere i coglioni a chi della
      TV non gliene frega una beata
      cippa!
      Che attivino il Dtt e ci mettano le schede come
      tutte le Tv a pagamento
      private!

      Attivazione in remoto DOPO la ricezione del
      pagamento del canone e tanti
      saluti.
      E basta rompere i coglioni a chi della tv NON
      GLIENE FREGA
      NULLA!quotosegnalo a tutti cre RADIO RAIla paghiamo nel bolloin un periodo di crisi come questo ....diamo soldi al paradiso dei minchioni ,politici, leccaculi ??ha ...ecco a che serve la social card ...a pagare il canone RAI !!
    • saimonegarf anchel scrive:
      Re: DTT E CANONE!
      quoto tutto
  • giagia scrive:
    Solo Pubblicità
    Non Capisco perchè i cittadini debbano finAziare un azienda il cui unico scopo dichiarato è produrre pubblicità commerciale e politica...ADESSO BASTA!!
  • anonimo scrive:
    E mentre pubblicità cresceva
    E mentre pubblicità cresceva 10% ogni anno non abbassavano il canone, aumentava sempre.
    • barra78 scrive:
      Re: E mentre pubblicità cresceva
      così finalmente potremo avere qualcosa di intelligente (EMILIO FEDE) in mondovisione!!!(scherzo)
      • Utonto scrive:
        Re: E mentre pubblicità cresceva
        - Scritto da: barra78
        così finalmente potremo avere qualcosa di
        intelligente (EMILIO FEDE) in
        mondovisione!!!
        Aiutooooooooooooooooo....
        (scherzo)Fiuu!!!
  • Tizio Caio scrive:
    Meno quiz e i conti tornano
    La rai? Io non la guardo, ci sono solo quiz e fiction... inutilissima, non voglio pagare il canone x una cosa che non guardo!Basta regalare qualche milione in meno ai quiz e i conti tornano, senza far pagare canone a nessuno.o... se pago il canone pretendo 0 pubblicità. ZERO.
    • n.n. scrive:
      Re: Meno quiz e i conti tornano
      Magari fosse così, pensa che qualche spot c'è anche in alcuni programmi delle pay TV e parlo di programmi che sono compresi in pacchetti opzionali da pagare a parte oltre alla quiìota fissa.
  • Anonimo scrive:
    rai
    rai di merda non ti guardo perche fai dei programmi del cazzo e ti devo pure pagare ma vaffanculo!
  • Piciroli scrive:
    TV da QUIZZAROLI
    Ma perchè dovremmo continuare a pagare il canone per vedere tv da VOMITO ormai tutte proprietà del P2ista vecchio rincoglionito che non fanno che trasmettere quiz per dementi e ragazzine più o meno smutandate per il diletto si segaioli poltronari e fare da grancassa al loro padrone?La tv nostrane sono ridotte a baracconi per deficienti.Se chiudessero sarebbe solo un bene per tutti. Altro che canone o aumento del canone.
  • Fabar scrive:
    Canone differenziato
    Un'idea potrebbe essere quella di pagare solo per determinati programmi o servizi, una specie di pay-per-view pubblica. Ad esempio io seguo molto la radio, i notiziari e i programmi culturali di raitre. Il resto lo butterei molto volentieri. Una cosa non capisco: siccome adesso si possono vedere i programmi anche in diretta tramite streaming su web, quelli come li paghiamo? Uno potrebbe benissimo avere un PC senza scheda TV ma semplicemente collegato a internet!
    • barra78 scrive:
      Re: Canone differenziato
      Ti quoto in pieno. Rai1 è assolutamente inutile, Rai2 qualcosa di buono l'ha e Rai3 è quella messa meglio, ottima redazione giornalistica, ottimi giornali locali
      • gohan scrive:
        Re: Canone differenziato
        Infatti Rai1 fra poco dovrà cedere le frequenze a rete4... -_-'Chissà se calerà il canone.....
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Canone differenziato
        - Scritto da: barra78
        Ti quoto in pieno. Rai1 è assolutamente inutile,
        Rai2 qualcosa di buono l'ha e Rai3 è quella messa
        meglio, ottima redazione giornalistica, ottimi
        giornali
        localiOttima e soprattutto imparziale!Ma quali sarebbero i programmi utili di RAI 3, qualsiasi programma è sempre pervaso da un comunismo strisciante francamente rivoltante e Io dovrei pure pagare perchè continuino?Io ho un'idea migliore a quella di ADUC! nel 2010-2011 non completeranno lo switch analogico/digitale?Bene allora perchè non criptano la RAI in modo che solo gli abbonati possano vederla?Così la smettono di triturare le scatole a tutti!
        • barra78 scrive:
          Re: Canone differenziato
          beh trasmettono documentari e trasmissioni un pò + impegnate (quella specie di quiz con gli studenti sul mondo dei libri, le trasmissioni di filiph d'averio (spero si scriva così). I TG, almeno quelli localo non sono male ma questo forse dipende molto dalle singole redazioni. Salvo anche che tempo fa perchè l'originalità della conduzione (e gli ospiti fantastici) ma temo che non sia proprio una trasmissione dal budget ridotto).Un pò salvo rai2 per art attack (ho 30anni e certe volte mi metto cmq a guardare il tipo al lavoro!)e un paio di altre cose che ora mi sfuggono.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Canone differenziato
            - Scritto da: barra78
            beh trasmettono documentari e trasmissioni un pò
            + impegnate (quella specie di quiz con gli
            studenti sul mondo dei libri, le trasmissioni di
            filiph d'averio (spero si scriva così). I TG,
            almeno quelli localo non sono male ma questo
            forse dipende molto dalle singole redazioni.
            Salvo anche che tempo fa perchè l'originalità
            della conduzione (e gli ospiti fantastici) ma
            temo che non sia proprio una trasmissione dal
            budget
            ridotto).

            Un pò salvo rai2 per art attack (ho 30anni e
            certe volte mi metto cmq a guardare il tipo al
            lavoro!)e un paio di altre cose che ora mi
            sfuggono.Come se le TV commerciali non facessero anche loro programmi "culturali" e non facessero documentari! Guarda caso se vuoi vedere un pò di teatro su che canale vai? Su Iris? ma guarda un pò è mediaset non Rai!Tutto si può dire di Mediaset, ma almeno è gratis! La Rai invece per una programmazione equivalente oltre alla pubblicità (che non è poi tanto di meno rispetto a quella Mediaset) pretende anche un canone! Scemo chi paga!
    • n.n. scrive:
      Re: Canone differenziato
      Un PC è un apparecchio che, con opportuni adattamenti, potrebbe ricevere il segnale TV quindi è un elemento sufficiente per farti pagare il canone.
      • Giorgio scrive:
        Re: Canone differenziato

        Un PC è un apparecchio che, con opportuni
        adattamenti, potrebbe ricevere il segnale TV
        quindi è un elemento sufficiente per farti pagare
        il
        canone.Anche un rasoio elettrico, con opportuni adattamenti, riceve il segnale TV.Anzi, ripensandoci, lo riceve già anche senza adattamenti. Quelli servirebbero solo per farmi vedere l'immagine, ma la legge non parla di immagini, ma solo di segnali ricevuti...
  • Enjoy with Us scrive:
    Tagliare le spese no?
    Di solito le altre aziende, quando si contraggono i ricavi tagliano le spese, questi invece, come l'Alitalia vengono a battere cassa!Tagliare qualche compenso ai conduttori, tagliare qualche montepremi no?I pacchi dal punto di vista pubblicitario dicono che rendono bene? E se invece di avere un montepremi di 500.000 euro lo avessero di 50.000? Perchè non fanno la prova?
    • barra78 scrive:
      Re: Tagliare le spese no?
      Quando guadagna la Carrà, quanto costano le trasmissioni della prima serata rai, quando costa un festival di sanremo tra organizzazione, inviati ecc? La redazione sportiva? Cavolo mandano Galeazzi a fare servizi su nuoto, tennis, canoa ecc. Sai quanto costano i pasti del 'bisteccone'?
      • Claudio Guidi Colombi scrive:
        Re: Tagliare le spese no?
        Basterebbe mandare a casa la Carra' per appianare il "buco" di quest'anno !!!
        • barra78 scrive:
          Re: Tagliare le spese no?
          mandiamo a casa la ventura e tutti gli abitanti dell'isola (beh io alcuni me li 'dimenticherei' volentieri la), quelli che il calcio penosa ora come trasmissione e mi piacerebbe confrontare budget e spese rispetto a prima della ventura quando gli inviati erano persone sconosciute o quasi....
    • alter ato scrive:
      Re: Tagliare le spese no?
      si potrebbe anche tirare la cinghia sulle prebende delle star e degli autori. girava la notizia che a un autore venissero dati circa 10.000 euro al mese per scrivere i testi delle trasmissioni. mah.quanto riesce a strappare bonolis per sanremo (sentiamo la necessità poi di san remo?). quanto prende la raffaellona nazionale? la clerici per farci vedere come si cucina? e il pippone?e pretendono un aumento del canone?
  • Enjoy with Us scrive:
    ADUC ma sono fuori?
    Ma avete letto? Suggeriscono di estenderlo a tutti i possessori di un PC, anche alle aziende! Certo i PC aziendali non vengono usati per guardare la TV!Ma questi signori dell'ADUC cosa vogliono? Completare la transizione del canone a tassa in modo che la paghi chiunque, anche chi la TV non la guarda e non la guarderebbe mai, imponendo un nuovo balzello alle aziende?Vi rendete conto 100 e passa euro per ogni PC sono proprio il balzello che mancava per favorire lo sviluppo IT!BUFFONI e loro sarebbero una associazione per i consumatori?
    • ... scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      le associazioni dei consumatori sono come i sindacatinascono solo perché chi le crea spera di sistemarsi a vita con le tangenti che gli verranno versate per "tacere" su alcune cose
    • vaffa scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ma avete letto? Suggeriscono di estenderlo a
      tutti i possessori di un PC, anche alle aziende!
      Certo i PC aziendali non vengono usati per
      guardare laMi spiace ma non hai capito, se hai un COMPUTER tu sei già tenuto a pagare il canone. Informati, grazie.
      • Faustino scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        Semplicemente l'aduc, polemicamente dice che tutti si lamentano delle famiglie ma la pubblica amministrazione con tutti i monitor che ha non paga neanche un canone.
      • gohan scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        quoto e aggiungo che il canone andrebbe pagat per il possesso di apparecchi adatti o adattabili alla ricezione dei segnali televisivi, quindi non vedo perchè le aziende che in cui sono presenti computer e anche abb spesso televisori non debbano pagare il canone: poi lo so che normalmente non vengono usati per guardare la rai, ma anche io potrei avere un televisore che uso solo per guardarmi i dvd.
        • tuba scrive:
          Re: ADUC ma sono fuori?
          il testo dice "atti o adattabili": a questo punto anche una azienda di microonde, una di telefoni, una qualunque che tratta un qualunque aggeggio elettronico è nella definizioneil problema è la legge che è di più di 50 anni fa!
          • SatHack scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            la legge è stata fatta nei primi anni del ventennio fascista. Il testo parla di apparati atti o modificabili alla...etc etc perchè a quel tempo c'erano solo tubiavuoto, e componentistica passiva. mai piu si immaginavano il progresso che la tecno avrebbe fatto, ed è per questo che ora quel testo si puo adattare a qualsiai apparecchio elettronico (micrroonde compreso a fare i pignoli). Il fatto è che RAI e molti parlamentari hanno usato questo testo come scusa per autofinanziarsi (compresi parenti e amici). La rai propone solo merda (i prog belli sono meno del 10% percui trascurabili) percui non ha ragione di esistere, tantomeno di pretendere che i ricavi di una 'tassa di possesso' vengano a lei devoluti.NON PAGATE MAI STO CAVOLO DI CANONE PERCHE' PAGARLO UNA SOLA VOLTA VUOL DIRE CONFERMARE LE RICHIESTE ASSURDE DEL DIRETTIVO RAIRAI=GIOCO DEI POLITICIRAI=Rubano Agli Italiani
          • 0verture scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Sono contenuti multimediali e non sono veicolati da segnali di cui sopra o non necessariamente: un segnale digitale puo' essere veicolato da qualsiasi cosa possa variare due stati a cui assimilare i valori 0 e 1.Guarda che questi ti sparano un canone su qualsiasi apparecchio atto o adattabile per gestire due stati di una stessa variabile
          • Guybrush Threepwood scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: 0verture
            Sono contenuti multimediali e non sono veicolati
            da segnali di cui sopra o non necessariamente: un
            segnale digitale puo' essere veicolato da
            qualsiasi cosa possa variare due stati a cui
            assimilare i valori 0 e
            1.


            Guarda che questi ti sparano un canone su
            qualsiasi apparecchio atto o adattabile per
            gestire due stati di una stessa
            variabileVa bene, ma prima c'e' un parlamento diviso in due camere che deve varare una legge (o una modifica alla legge), POI c'e' un presidente della repubblica che deve approvare.Hai voglia......nel frattempo li mando tutti a cagare e continuero' fino a che non verra' fatta CHIAREZZA.GT
          • 0verture scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Signori della Camera (o del Parlamento), questa nuova leggina vi permetterà di intascare tanti bendi dindini in più indebitamente da quei polli che ci hanno votato.Poi, dal momento che siamo sotto natale, vogliamo ricordarci anche del sior presidente.Approvate ?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: vaffa
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Ma avete letto? Suggeriscono di estenderlo a

        tutti i possessori di un PC, anche alle aziende!

        Certo i PC aziendali non vengono usati per

        guardare la

        Mi spiace ma non hai capito, se hai un COMPUTER
        tu sei già tenuto a pagare il canone. Informati,
        grazie.Come Viene posta dall'ADUC le aziende dovrebbero pagare un canone per ogni PC posseduto! Una follia soltanto pensarle certe cose!Per dare i soldi a chi poi alla Rai per fare trasmissioni di pubblica utilità come i Pacchi l'Isola dei famosi o San Remo? Ma per favore!Questa fa il paio con le lamentazioni di Murdoch per l'adeguamento dell'IVA al 20%, poverino come sopravviverà, come sopravviveranno quelle povere famiglie che non arrivano alla 4 settimana del mese se gli rincarano pure l'indispensabile abbonamento a Sky!
    • darksky scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      forse è il caso che prima di parlare ti informi, il canone va pagato per ogni apparecchio atto o adattabile per vedere la televisione, quindi qualunque pc, qualunque videotelefono, a volte anche incredibilmente anche videocitofoni per la legge devono pagare il canone. Gli stessi stranieri che transitano in italia per la legge dovrebbero pagarlo. Quindi o la legge la applichi a tutti o non la applichi a nessuno, per ora tutte le aziende evadono il canone.
      • Legge non chiara scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        Non scherziamo: anche un muro bianco puo' essere utilizzato per vedere la TV, basta aggiungere un paio di integrati...Per ora nessuna istituzione (Agenzia delle Entrate, Rai, Ministero delle Comunicazioni) ha ufficialmente detto che il canone e' dovuto anche per un pc o altri apparecchi multimediali.
        • darksky scrive:
          Re: ADUC ma sono fuori?
          leggi quihttp://www.aduc.it/dyn/rai/index.phpe comunque la legge dice qualunque apparecchio atto o adattabile a ricevere la tvil pc è atto e adattabilequindi non hai bisogno che te lo spiegano gia la legge lo dice.
          • fred scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Mi pare sia gia' stato chiarito piu' di un anno fa; la scheda tv pci o usb e' atta o adattabile e non il pc.
          • darksky scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            scusa ma che stai a dir? la scheda tv è un componente del pc, la scheda tv da sola non funziona, il pc con la scheda tv è adattabile a vedere la tv, stessa cosa con una penna usb. Ci puoi rigirare intorno quanto vuoi ma il pc è uno strumento atto o adattabile a vedere la tv. Hai internet puoi vedere la tv via internet, stai scrivendo su questo forum quindi andando in alcuni siti puoi vedere la tv online, quindi ti ho appena dimostrato che il tuo pc puo' vedere la tv senza neanche una scheda tv.
          • Mah scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Non e' cosi' semplice.Se prendiamo alla lettera la legge, al giorno d'oggi qualsiasi oggetto puo' essere adattato per ricevere la TV.Pc, telefonino, videocamera, videocitofono, display della lavatrice. La puoi vedere anche su un muro bianco, con l'aggiunta di pochissima elettronica.Per questo l'ADUC ha chiesto chiarimenti a Agenzia delle Entrate, Rai, ministero delle Comunicazioni, ma nessuno sa rispondere.Per cui raccomandano di NON pagare in canone per il pchttp://www.aduc.it/dyn/avvertenze/index.php?ed=238
          • darksky scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            mai detto che la legge abbia un senso...ma ora come ora è cosi.
          • Mah scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Cosi' come?Non lo sanno Agenzia delle Entrate, Rai, ministero delle Comunicazioni.Tu cosa sai e da che fonte lo sai?ciao
          • darksky scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            oh in verità se chiami la RAI loro ti dicono qualunque dispositivo.
          • Wolf01 scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            OMG mi avete fatto venire in mente un'idea assurdaStasera telefono alla rai per chiedere che dispositivi devo possedere per pagare il canoneProverò anche a chiedergli se guardando la tv del vicino col binocolo dovrei pagare il canone altrimenti mi suggellano il binocolo o direttamente gli occhi?
          • darksky scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            tra l'altra altra cosa che ho scoperto se tu paghi il canone e hai in appartamento un'altra persona che ha residenza o domicilio e non è del tuo nucleo famigliare (quindi padre, moglie, figlio o e via dicendo) deve pagare il canone anche lui per legge, quindi tutte le persone che convivono dovrebbero per legge pagarlo doppio, questo l'ho chiesto direttamente alla ADUC
          • Mah scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Cio' che ti risponde se chiami la Rai dipende dall'umore dell'operatore di turno. Verba volant, non ha alcun valore legale.Ma se scrivi alla Rai come ha fatto l'ADUC, la risposta e' che non lo sanno e di chiedere alla Agenzia delle Entrate o al ministero delle Comunicazioni, che finora non hanno risposto.Per la legge del silenzio-assenso "Se non vi sara' risposta affermativa, si potra' tranquillamente non pagare piu' il canone/tassa per computer e altri apparecchi multimediali senza rischi di incorrere in sanzioni". (fonte ADUC)ciao
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: Mah
            Cio' che ti risponde se chiami la Rai dipende
            dall'umore dell'operatore di turno. Verba volant,
            non ha alcun valore
            legale.
            Ma se scrivi alla Rai come ha fatto l'ADUC, la
            risposta e' che non lo sanno e di chiedere alla
            Agenzia delle Entrate o al ministero delle
            Comunicazioni, che finora non hanno
            risposto.
            Per la legge del silenzio-assenso "Se non vi
            sara' risposta affermativa, si potra'
            tranquillamente non pagare piu' il canone/tassa
            per computer e altri apparecchi multimediali
            senza rischi di incorrere in sanzioni". (fonte
            ADUC)

            ciaoCioè come si faceva oggi! Con il rischio che invece gli enti interessati, così pungolati si destino dal loro torpore e modifichino le norme estendendo la platea degli apparecchi paganti!MAGNIFICO risultato per una associazione che si dichiara dalla parte del consumatore!Ma richiedere invece nel passaggio al DTT la criptazione del segnale RAI, in modo che solo chi vuole si abboni no?100 e passa euro per la RAI quando ad esempio Sky ti costa anche solo 200-300 euro all'anno....
          • Guybrush scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: Mah[...]
            Per la legge del silenzio-assenso "Se non vi
            sara' risposta affermativa, si potra'
            tranquillamente non pagare piu' il canone/tassa
            per computer e altri apparecchi multimediali
            senza rischi di incorrere in sanzioni". (fonte
            ADUC)Legge del silenzio-assenso? Sei sicuro che esista una legge simile? O ti riferisci forse al principio giurisprudenziale che una mancata risposta in seguito ad una domanda "certa" equivale ad un assenso (o a un diniego, dipende)?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: Mah
            Non e' cosi' semplice.
            Se prendiamo alla lettera la legge, al giorno
            d'oggi qualsiasi oggetto puo' essere adattato per
            ricevere la
            TV.
            Pc, telefonino, videocamera, videocitofono,
            display della lavatrice.

            La puoi vedere anche su un muro bianco, con
            l'aggiunta di pochissima
            elettronica.
            Per questo l'ADUC ha chiesto chiarimenti a
            Agenzia delle Entrate, Rai, ministero delle
            Comunicazioni, ma nessuno sa
            rispondere.
            Per cui raccomandano di NON pagare in canone per
            il
            pc
            http://www.aduc.it/dyn/avvertenze/index.php?ed=238Per cui come già detto quelli dell'ADUC sono degli stronzi, continuano ad agitarsi per cosa? Per vedere se dispositivi che fino ad oggi erano liberi dalla tasas RAI vi ricadano? E questo sarebbe di beneficio ai consumatori?Oggi va benissimo così chi vuole pagare la RAI paga, chi non vuole non paga, perchè modificare una situazione del genere?
          • beebox scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: darksky
            leggi qui

            http://www.aduc.it/dyn/rai/index.php

            e comunque la legge dice qualunque apparecchio
            atto o adattabile a ricevere la
            tv

            il pc è atto e adattabile

            quindi non hai bisogno che te lo spiegano gia la
            legge lo
            dice.Anche una forchetta è adattabile, perché capta onde radio. Anche un tavolo è adattabile, perché basta appoggiarci su una TV (o una forchetta). Mi sembra ovvio che una legge che recita questo è semplicemente ipocrita. Ma sarebbe molto semplice far saltare per aria tutto il giochetto: basterebbe che tutti, o molti, chiedessero il sigillo della TV. Perché tutto il resto è teoria. Poi vediamo come si mette, e ne vedremmo delle belle (ad esempio la Carrà sa benissimo di essere vista attraverso la TV, e non attraverso i PC, o attraverso le forchette).
          • darksky scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            io mica sono a favore di questa legge però ora come ora è così
          • Guybrush scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: beebox[...]
            Anche una forchetta è adattabile, perché capta
            onde radio. Anche un tavolo è adattabile, perché
            basta appoggiarci su una TV (o una forchetta). Mi
            sembra ovvio che una legge che recita questo è
            semplicemente ipocrita. Ma sarebbe molto semplice
            far saltare per aria tutto il giochetto:
            basterebbe che tutti, o molti, chiedessero il
            sigillo della TV. Perché tutto il resto è teoria.
            Poi vediamo come si mette, e ne vedremmo delle
            belle (ad esempio la Carrà sa benissimo di essere
            vista attraverso la TV, e non attraverso i PC, o
            attraverso le
            forchette).Io lo farei, giuro, ma mi scoccio troppo a comprare un televisore usato da tenere in cantina.Non possiedo televisori, non mi piace quello che viene trasmesso da qualsiasi emittente nazionale e non ho abbonamenti a satelliti vari.La mia televisione e' di carta e rilegata e mi porta a sentire che "il treno a fischiato", a vivere le avventure del "fu" Mattia Pascal e a darmi una manata in fronte pensando ad un venditore di Panelle chiamato Zicchinetta, a immaginare un moderno passato fatto di computer a vapore, una balena bianca e un formidabile vecchio irriducibile, un TEMIBILE pirata dei caraibi......di sicuro non mi annoio e non ci sono spot pubblicitari.GT
        • Max-B scrive:
          Re: ADUC ma sono fuori?
          - Scritto da: Legge non chiara
          Non scherziamo: anche un muro bianco puo' essere
          utilizzato per vedere la TV, basta aggiungere un
          paio di
          integrati...

          Per ora nessuna istituzione (Agenzia delle
          Entrate, Rai, Ministero delle Comunicazioni) ha
          ufficialmente detto che il canone e' dovuto anche
          per un pc o altri apparecchi
          multimediali.Non solo.... ma a quanto mi risulta non esistono casi di sanzioni per il possesso di un pc e per il mancato pagamento del canone.Per questo la ADUC chiede chiarezza su chi effettivamente debba pagare l'abbonamento tv. La normativa attuale è talmente vaga che è applicabile a qualunque cosa.Io a gennaio 2007 mi sono liberato della tv e ho inviato regolare disdetta del mio abbonamento tv all'agenzia delle entrate. Da luglio 2007 il canone non lo pago più. Ho un PC connesso ad internet e non posseggo alcun tipo di dispositivo che permetta l'acquisizione del segnale televisivo.Max-B
          • Might scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            Farei volentieri anche io come te, se usassi la tele solo per ricevere il segnale televisivo.Ma senza una tv poi dove le attaccherei le mie console?
          • foo bar scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            ad un videoproiettore come faccio io.e i videoproietori di norma non hanno il ricevitore del segnale televisivo di serie.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: ADUC ma sono fuori?
            - Scritto da: Max-B
            - Scritto da: Legge non chiara

            Non scherziamo: anche un muro bianco puo' essere

            utilizzato per vedere la TV, basta aggiungere un

            paio di

            integrati...



            Per ora nessuna istituzione (Agenzia delle

            Entrate, Rai, Ministero delle Comunicazioni) ha

            ufficialmente detto che il canone e' dovuto
            anche

            per un pc o altri apparecchi

            multimediali.

            Non solo.... ma a quanto mi risulta non esistono
            casi di sanzioni per il possesso di un pc e per
            il mancato pagamento del
            canone.
            Per questo la ADUC chiede chiarezza su chi
            effettivamente debba pagare l'abbonamento tv. La
            normativa attuale è talmente vaga che è
            applicabile a qualunque
            cosa.

            Io a gennaio 2007 mi sono liberato della tv e ho
            inviato regolare disdetta del mio abbonamento tv
            all'agenzia delle entrate. Da luglio 2007 il
            canone non lo pago più. Ho un PC connesso ad
            internet e non posseggo alcun tipo di dispositivo
            che permetta l'acquisizione del segnale
            televisivo.

            Max-BL'ADUC va contro gli interessi dei consumatori!A tutt'oggi nessuno può multarti neanche se possiedi un TV e non hai mai pagato il canone!Anche se riuscissero con qualche scusa ad entrarti in casa, al limite rischi di dover pagare la tassa da quel momento!Il TV potrai sempre sostenere che te lo hanno regalato quel giorno stesso, quindi sei in una botte di ferro!Perchè cercare di definire (sicuramente in senso peggiorativo per il consumatore) delle norme che allo stato attuale sono applicate solo ai TV e solo di quegli utenti che mossi da incredibile spirito civico decidono di pagare?ADUC si facesse insomma i cazzi suoi, che certo con sparate del genere non tutela minimamente i consumatori!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: darksky
        forse è il caso che prima di parlare ti informi,
        il canone va pagato per ogni apparecchio atto o
        adattabile per vedere la televisione, quindi
        qualunque pc, qualunque videotelefono, a volte
        anche incredibilmente anche videocitofoni per la
        legge devono pagare il canone. Gli stessi
        stranieri che transitano in italia per la legge
        dovrebbero pagarlo. Quindi o la legge la applichi
        a tutti o non la applichi a nessuno, per ora
        tutte le aziende evadono il
        canone.Informati tu, la legge non è assolutamente chiara, attualmente sono tenuti a pagare solo i possessori di apparecchi dotati di sintonizzatore televisivo!Che addirittura si vadano a chiedere 100 e più euro per ogni singolo PC presente in una azienda è semplicemente assurdo, e visto il periodo che stiamo attraversando è cosa assolutamente da neanche immaginare.Per me ADUC può anche sparire, certo non rappresenta i consumatori con simili sparate!
    • Nome e cognome scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?

      Vi rendete conto 100 e passa euro per ogni PC
      sono proprio il balzello che mancava per favorirePer ogni PC ??? Anche ammesso che sia vero (e visto che non ne è neanche sicuro il tribunale dato che rai non da risposte, figurati quanto puoi esserlo tu) sarebbero 100 euro *E BASTA*
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: Nome e cognome

        Vi rendete conto 100 e passa euro per ogni PC

        sono proprio il balzello che mancava per
        favorire

        Per ogni PC ??? Anche ammesso che sia vero (e
        visto che non ne è neanche sicuro il tribunale
        dato che rai non da risposte, figurati quanto
        puoi esserlo tu) sarebbero 100 euro *E
        BASTA*Ah ma non sono Io a proporre uno scenario simile è ADUC, leggiti bene la notizia, specie nella parte "economica" dei soldi recuperati con tale allargamento dei soggetti tassabili, tali cifre li raggiungono chiaramente facendo pagare il canone ad ogni singolo PC aziendale!Già che ci siamo perchè non farlo pagare anche su ogni singolo televisore telefonino e videocitofono?
    • Frengo scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Ma avete letto? Suggeriscono di estenderlo a
      tutti i possessori di un PC, anche alle aziende!
      Certo i PC aziendali non vengono usati per
      guardare la
      TV!Personalmente riterrei anche ammissibile pagare una tassa multimediale generica e non associata esclusivamente a un servizio terzomondista come quello televisivo. Per esempio una tassa che consenta di mettere in pari la rete di telecomunicazione italianae non solo di pagare le cosce delle veline e facenti funzione, di cui mi frega un cazzo. La televisione e' un media del secolo scorso ed e' ora di farla morire, altro che canone. Inoltre all'estero dove si paga un canone nazionale non ci sono introiti pubblicitari e il servizio e' seriamente di pubblica utilita', vedi il caso di BBC. Gli italiani al solito sono da barzelletta: invece di parlare di quando rimuovere la pubblicita' vogliono dragare soldi a perdere.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: Frengo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Ma avete letto? Suggeriscono di estenderlo a

        tutti i possessori di un PC, anche alle aziende!

        Certo i PC aziendali non vengono usati per

        guardare la

        TV!

        Personalmente riterrei anche ammissibile pagare
        una tassa multimediale generica e non associata
        esclusivamente a un servizio terzomondista come
        quello televisivo. Per esempio una tassa che
        consenta di mettere in pari la rete di
        telecomunicazione
        italiana
        e non solo di pagare le cosce delle veline e
        facenti funzione, di cui mi frega un cazzo. La
        televisione e' un media del secolo scorso ed e'
        ora di farla morire, altro che canone. Inoltre
        all'estero dove si paga un canone nazionale non
        ci sono introiti pubblicitari e il servizio e'
        seriamente di pubblica utilita', vedi il caso di
        BBC. Gli italiani al solito sono da barzelletta:
        invece di parlare di quando rimuovere la
        pubblicita' vogliono dragare soldi a
        perdere.Fammi capire tu pagheresti un'ulteriore tassa dai confini nebulosi per un "servizio multimediale"?Sei proprio ingenuo, da come vanno le cose in Italia, farebbe la fine delle varie addizionali su benzina, spettacoli ed energia elettrica, alla fine dopo svariati decenni l'addizionale rimane, anche se lo scopo per cui è stata introdotta è scomparsa da ere geologiche (tipo i terremotati del Belice...)Il punto è un'altro la RAI deve solo fare programmi di pubblica utilità, deve campare senza pubblicità e 1 rete per fare questo basta e avanza, il resto al libero mercato, allora si che si potrà rivedere il tetto di televisioni per ciascun soggetto!Non so se hai notato, ma oggi la rete più culturale probabilmente è IRIS, che il venerdi offre uno spettacolo teatrale (con una sola pubblicità nell'intervallo), non dovrebbe farle la RAI queste cose ?Il bello che IRIS è GRATIS la RAI no!
    • Andrea scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      Guarda che è solo ed esclusivamente una provocazione ... perchè appunto visto che non è ragionevole pagare un canone per un pc che POTREBBE ricevere il segnale TV , beh allora o tutti o nessuno ... non so se mi sono spiegato !!!.Invece loro vengono solo da noi cittadini privati ... perchè come il PC aziendale non riceve sicuramente il segnale TV idem per il mio PC di casa .....
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: Andrea
        Guarda che è solo ed esclusivamente una
        provocazione ... perchè appunto visto che non è
        ragionevole pagare un canone per un pc che
        POTREBBE ricevere il segnale TV , beh allora o
        tutti o nessuno ... non so se mi sono spiegato
        !!!.
        Invece loro vengono solo da noi cittadini privati
        ... perchè come il PC aziendale non riceve
        sicuramente il segnale TV idem per il mio PC di
        casa
        .....Beh è un tipo di provocazione che non mi piace! Piuttosto chiedano l'eliminazione della pubblicità e dei programmi di non pubblica utilità dalla RAIes. 1 sola rete retta dal canone, senza veline e presentatori costosi, senza pacchi, senza Isole, che trasmetta opere teatrali, liriche, sport e ovviamente notiziari e programmi di informazione.Scommettiamo che i soldi che prendono bastano e avanzano? Certo se pretendono di gestire la RAI come l'Alitalia... non se ne uscirà mai!
    • Fra Martino scrive:
      Re: ADUC ma sono fuori?
      hai ragione: il management pubblico è il vero problema. un management privato ragionerebbe diversamente.il canone è un balzello desueto, oggi non più giustificabile.un tempo veniva giustificato con una motivazione, a mio avviso, tirata per i capelli: il segnale rai (controllato dai partiti) doveva poter essere captato ovunque in italia, perfino nei paesini più arroccati, per motivi strategici di tipo governativo e militare. probabilmente, mancano le capacità manageriali: se un capofamiglia, ad esempio, guadagna tanto, mai si sognerebbe di sendere più di quel tanto. proverebbe o a incrementare il lavoro (cercandosene un secondo o un terzo) o a contrarre le spese, o entrambe le cose.questo in rai non si fa e si preferisce garantire i propri privilegi, pretendere aumenti del balzello medievale, correlandolo pure al costo dell'energia elettrica. come se quest'ultima presupponesse necessariamente la presenza di un apparato ricevitore.il regio decreto del 1938 che regola il canone, a mio avviso, presenta elementi addirittura di incostituzionalità, laddove giustifica il prelievo su situazioni ipotetiche: in soldoni (è il caso di dirlo) afferma che il canone va pagato da chi possiede strumenti "atti o adattabili" alla ricezione di un segnale.secondo me il problema è proprio sull'adattabile perchè cassa una situazione potenziale, assolutamente ipotetica, ma non necessariamente realizzata.ad esempio chi possiede un PC ma non una TV, poichè potenzialmente sarebbe adattabile, deve pagare il canone. così chi ha il videotelefono e, perfino -scadendo nel ridicolo- chi ha il videocitofono.chiaramente una situazione insostenibile, poichè una norma non può sanzionare una condizione ipotetica.a mio avviso, poichè la rai gode anche di introiti pubblicitari, il canone va semplicemente abolito.
      • Guybrush scrive:
        Re: ADUC ma sono fuori?
        - Scritto da: Fra Martino
        hai ragione: il management pubblico è il vero
        problema. un management privato ragionerebbe
        diversamente.

        il canone è un balzello desueto, oggi non più
        giustificabile.

        un tempo veniva giustificato con una motivazione,
        a mio avviso, tirata per i capelli: il segnale
        rai (controllato dai partiti) doveva poter essere
        captato ovunque in italia, perfino nei paesini
        più arroccati, per motivi strategici di tipo
        governativo e militare.[...]
        il regio decreto del 1938 che regola il canone, a
        mio avviso, presenta elementi addirittura di
        incostituzionalità, laddove giustifica il
        prelievo su situazioni ipotetiche: in soldoni (è
        il caso di dirlo) afferma che il canone va pagato
        da chi possiede strumenti "atti o adattabili"
        alla ricezione di un
        segnale.Io la chiamo "lungimiranza": era stato previsto che si potesse FRUIRE del segnale anche con apparati diversi da un televisore, come un monitor E un sintonizzatore (come quello contenuto in un videoregistratore, ad esempio).Un sintonizzatore e' adattabile. Un computer invece no. La differenza e' tutta qui.
        secondo me il problema è proprio sull'adattabile
        perchè cassa una situazione potenziale,
        assolutamente ipotetica, ma non necessariamente
        realizzata.Al contrario: se ti leggi bene tutta la legge e i vari dispositivi di legge ad essa collegati, vedi bene che viene indicata una PRECISA classe di dispositivi, classe che include le famigerate chiavette, i ricevitori DVB e tutto cio' che consente la ricezione dei segnali in modo da visualizzarli in qualche modo.
        ad esempio chi possiede un PC ma non una TV,
        poichè potenzialmente sarebbe adattabile, deve
        pagare il canone. così chi ha il videotelefono e,
        perfino -scadendo nel ridicolo- chi ha il
        videocitofono.Stai sparando taczaze ad altezza d'uomo.Queste sono le minchiate messe in giro da associazioni di consumatori in cerca di iscritti.
        chiaramente una situazione insostenibile, poichè
        una norma non può sanzionare una condizione
        ipotetica.Tutte le norme sono scritte pensando a fattispecie, situazioni ipotetiche a cui vanno assimilati casi reali.
        a mio avviso, poichè la rai gode anche di
        introiti pubblicitari, il canone va semplicemente
        abolito.L'unica cosa sensata che hai scritto in tutto il post, complimenti.Anche se io la penso al contrario.Va abolita la pubblicita' e legato il canone alla tassa sul reddito.L'informazione, la cultura e il sapere devono essere considerati diritti irrinunciabili: con i maggiori introiti e un controllo migliore la RAI dovrebbe pensare a produrre e diffondere cultura, informazione possibilmente non di parte oppure dichiaratamente di parte, cosi' da non lasciar adito a dubbi.A queste condizioni accetterei di pagare il canone, anche se non possiedo apparecchi di sorta.Ohe'... pensavi di averlo tu il monopolio delle castronerie?GT
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: ADUC ma sono fuori?
          - Scritto da: Guybrush
          - Scritto da: Fra Martino

          hai ragione: il management pubblico è il vero

          problema. un management privato ragionerebbe

          diversamente.



          il canone è un balzello desueto, oggi non più

          giustificabile.



          un tempo veniva giustificato con una
          motivazione,

          a mio avviso, tirata per i capelli: il segnale

          rai (controllato dai partiti) doveva poter
          essere

          captato ovunque in italia, perfino nei paesini

          più arroccati, per motivi strategici di tipo

          governativo e militare.
          [...]

          il regio decreto del 1938 che regola il canone,
          a

          mio avviso, presenta elementi addirittura di

          incostituzionalità, laddove giustifica il

          prelievo su situazioni ipotetiche: in soldoni (è

          il caso di dirlo) afferma che il canone va
          pagato

          da chi possiede strumenti "atti o adattabili"

          alla ricezione di un

          segnale.

          Io la chiamo "lungimiranza": era stato previsto
          che si potesse FRUIRE del segnale anche con
          apparati diversi da un televisore, come un
          monitor E un sintonizzatore (come quello
          contenuto in un videoregistratore, ad
          esempio).

          Un sintonizzatore e' adattabile. Un computer
          invece no. La differenza e' tutta
          qui.


          secondo me il problema è proprio sull'adattabile

          perchè cassa una situazione potenziale,

          assolutamente ipotetica, ma non necessariamente

          realizzata.
          Al contrario: se ti leggi bene tutta la legge e i
          vari dispositivi di legge ad essa collegati, vedi
          bene che viene indicata una PRECISA classe di
          dispositivi, classe che include le famigerate
          chiavette, i ricevitori DVB e tutto cio' che
          consente la ricezione dei segnali in modo da
          visualizzarli in qualche
          modo.



          ad esempio chi possiede un PC ma non una TV,

          poichè potenzialmente sarebbe adattabile, deve

          pagare il canone. così chi ha il videotelefono
          e,

          perfino -scadendo nel ridicolo- chi ha il

          videocitofono.
          Stai sparando taczaze ad altezza d'uomo.
          Queste sono le minchiate messe in giro da
          associazioni di consumatori in cerca di
          iscritti.


          chiaramente una situazione insostenibile, poichè

          una norma non può sanzionare una condizione

          ipotetica.
          Tutte le norme sono scritte pensando a
          fattispecie, situazioni ipotetiche a cui vanno
          assimilati casi
          reali.


          a mio avviso, poichè la rai gode anche di

          introiti pubblicitari, il canone va
          semplicemente

          abolito.
          L'unica cosa sensata che hai scritto in tutto il
          post,
          complimenti.

          Anche se io la penso al contrario.
          Va abolita la pubblicita' e legato il canone alla
          tassa sul
          reddito.
          L'informazione, la cultura e il sapere devono
          essere considerati diritti irrinunciabili: con i
          maggiori introiti e un controllo migliore la RAI
          dovrebbe pensare a produrre e diffondere cultura,
          informazione possibilmente non di parte oppure
          dichiaratamente di parte, cosi' da non lasciar
          adito a
          dubbi.
          A queste condizioni accetterei di pagare il
          canone, anche se non possiedo apparecchi di
          sorta.


          Ohe'... pensavi di averlo tu il monopolio delle
          castronerie?

          GTTutto OK, tranne quando parli di legarla al reddito!Sul reddito già paghi tasse progressive, sarebbe il caso che almeno i servizi li pagassero tutti, non come al solito chi già paga le tasse!
  • Marco scrive:
    sono ancora in tempo a disdire?
    Ho letto da qualche parte che andrebbe fatta la disdetta prima di novembre? Vi risulta anche a voi?Quest'anno proprio non ce la faccio a pagarlo e vorrei disdire. Preferisco rinunciare alla televisione ma comprare un regalo per i miei figli.... :(
    • faq scrive:
      Re: sono ancora in tempo a disdire?
      per disdire basta che non paghi e stacchi la tv (che fa anche bene alla salute).a meno che non abbia un mandato del giudice nessuno può entrare a casa tua.
      • faq scrive:
        Re: sono ancora in tempo a disdire?
        ho sbagliato: stacca l'antenna, dal tetto, non il cavo, il tv lo puoi utilizzare per quello che ti pare. ciao
  • Henry scrive:
    Non lo paghi...
    Non lo paghi.Arriveranno le raccomandate, e tu le metti da parte.Verrà il controllo, e tu lo lasci sull'uscio.Finisce lì, altrimenti perchè sarebbero tanto preoccupati per l'evasione ? :)
    • Guybrush scrive:
      Re: Non lo paghi...
      - Scritto da: Henry
      Non lo paghi.
      Arriveranno le raccomandate, e tu le metti da
      parte.
      Verrà il controllo, e tu lo lasci sull'uscio.

      Finisce lì, altrimenti perchè sarebbero tanto
      preoccupati per l'evasione ?
      :)Lo lasci sull'uscio la prima volta, la seconda si presentera' con un ufficiale giudiziario armato di mandato.Sta cambiando la musica.GT
      • come no scrive:
        Re: Non lo paghi...
        secondo me lavori alla rai...la musica la cambiamo "NOI", ricordatelo!Se anche, e dico "se anche", fosse come dicitu, vengono e poi? che fanno?mi sigillano i televisori?bene, appena escono mi faccio un caffe, miaccendo una sigaretta, de-sigillo e riaccendo.che ne dici, ti piace come soluzione?
        • vaffa scrive:
          Re: Non lo paghi...
          - Scritto da: come no
          secondo me lavori alla rai...
          la musica la cambiamo "NOI", ricordatelo!

          Se anche, e dico "se anche", fosse come dici
          tu, vengono e poi? che fanno?
          mi sigillano i televisori?

          bene, appena escono mi faccio un caffe, mi
          accendo una sigaretta, de-sigillo e riaccendo.

          che ne dici, ti piace come soluzione?Veramente ti mettono sotto fermo amministrativo l'automobile.Per lo meno in Veneto e Lombardia funziona così.
          • Andrea.Mila no scrive:
            Re: Non lo paghi...
            In realtà dovunque è così. Se non hai il televisore bene, se lo hai dovresti pagare, l'unica via di scampo è che tu, possessore dell'apparato atto alla ricezione del segnale, non sia proprietario di beni registrati. Il rischio di vedersi anche congelato il c/c non è così etereo come pensi :)AM
          • max scrive:
            Re: Non lo paghi...
            A me se non avessi pagato mettevano sotto fermo amministrativo la mia auto.......Ho dovuto pagare.
        • Guybrush scrive:
          Re: Non lo paghi...
          - Scritto da: come no
          secondo me lavori alla rai...ENI, sempre tre lettere sono, ma e' un altro ramo.
          la musica la cambiamo "NOI", ricordatelo!Be'... ma scusa eh? Chi ha votato questo governo? Se dico che e' anche merito tuo ho i 2/3 di probabilita' di averci preso: perche' potresti aver votato PdL o non aver votato affatto.
          Se anche, e dico "se anche", fosse come dici
          tu, vengono e poi? che fanno?
          mi sigillano i televisori?Pignoramento di tutto quel che e' possibile pignorarti fino a saldo del debito. C'e' anche il "pignoramento" del quinto dello stipendio, se sei lavoratore dipendente.
          bene, appena escono mi faccio un caffe, mi
          accendo una sigaretta, de-sigillo e riaccendo.Il fumo fa male.
          che ne dici, ti piace come soluzione?Moltissimo, ma devi fare una piccola correzione:Esco, vado al negozio sotto casa, mi compro il 50" che avevo sempre desiderato, lo installo e riaccendo.Perche' il televisore te lo portano via proprio.Ora fatti una camomilla (o fumati quella, per me fa lo stesso) prendi carta e penna e prepara una bella raccomandata in cui chiedi il sugellamento del televisore.Lo spedisci alla Radio Animali Imbarcati e piazzi in cantina il vecchio CGE a valvole della nonna.Quando (e se) arrivera' il messo dell'azienda di cui sopra lo accompagni in cantina, gli fai infilare il vecchio televisore in un sacco di iuta e lo aiuti a piombarlo.Vi salutate da galantuomini e torni a guardarti la TV.Che dici, ti piace di piu' come soluzione?Oppure lasci proprio perdere quel ferrovecchio e ti dedichi a qualche altra sana attivita'. Leggere, cucinare, suonare, fare trekking, giocare in rete con gli amici, fare un po' di palestra, lavorare a maglia...GT
          • Bah scrive:
            Re: Non lo paghi...


            la musica la cambiamo "NOI", ricordatelo!
            Be'... ma scusa eh? Chi ha votato questo governo?
            Se dico che e' anche merito tuo ho i 2/3 di
            probabilita' di averci preso: perche' potresti
            aver votato PdL o non aver votato
            affatto.
            Eh si, certo, perche' la situazione con la RAI e il canone dipende dalle scelte politiche che hanno fatto gli elettori.SVEGLIA! sono anni che sta storia del canone si trascina. Le prime volte di cui ne ho sentito parlare risalgono agli anni 80.Berluscauz stava ancora pensando a far case.Ma inutile perdere tempo. Gli italiani sono fatti cosi':si fanno inc app ett ar da destra e sinistra incolpandosi l'un l'altroma col cavolo che si riuniscono contro il potere nemico comune.Per questo le cose vanno cosi'.Se io voglio XXXXXXX un gruppo di persone e passare inosservato, la migliore strategia e di dividerle in 2/3 gruppi facendoli scontrare tra di loro. In questo modo non capiscono che il problema sono io: sono troppo impegnati ad azzuffarsi tra di loro.Cosi' creano le fazioni: -Lavoratori dipendenti vs Lavoratori Autonomi-Lavoratori Statali vs Lavoratori Privati-Sostenitori di un partito contro sostenitori del partito antagonistaE si divertono a guardarci mentre ci azzuffiamo a vicenda...Per l'italia non c'e' speranza: ci sono troppi ItaGlioti
  • Mi Rifiuto scrive:
    Mi rifiuto
    Mi rifiuto di assistere ancora ad una tale presa in giro. La RAI non mi ha mai chiesto cosa ne penso dei suoi programmi. In realtà sulla RAI vedo un alcunialla settimana e neppure sempre. TGR Leonardo (10 minuti) e Ulisse. Se parliamo poi di film e altre trasmissioni assurde dove vengono spesi tutti i soldi dei contribuenti (perchè di quelli si tratta)Voglino far pagare il canone ? Bene DEVO VEDERE QUELLO CHE VOGLIO IO ALLORA CHE VOGLIO IO E DEVE ESSERE FATTO AL MEGLIO. QUESTA E' LA SOLA CONDIZIONE AL FINE DI PAGARE UN SERVIZIO ALTRIMENTI DI SERVIZIO NON SI TRATTA PIU. VERGOGNATEVI LADRI.
    • Guybrush scrive:
      Re: Mi rifiuto
      - Scritto da: Mi Rifiuto
      Mi rifiuto di assistere ancora ad una tale presa[...]
      LADRI.Il fatto che tu non guardi la rai e' IRRILEVANTE.Possiedi un apparecchio atto a ricevere i segnali radiotelevisivi trasmessi in italia e questo costituisce prova della tua capacita' contributiva a pagare il canone.Che e' una imposta, non un abbonamento.L'unico modo che hai per non pagarlo e' smettere di possedere simili apparecchi.Altrimenti l'unico ladro, malgrado tutto, sembri tu.Non lo dico per astio nei tuoi confronti, e' la legge (scritta da persone che abbiamo votato e che hanno ecceduto il mandato assegnatogli... e qualche milione di pirla li ha ri-votati nonostante tutto).GT
      • come no scrive:
        Re: Mi rifiuto
        L'unico modo che hai per non pagarlo e' "non pagarlo"come faccio io. Mai pagato, mai venuto nessuno.semplice no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi rifiuto
          bravo mai pagato e mai paghero! nessuno e venuto da me a rompermi i coglioni.ho acquistato tutt'ora una televisione nuova ma nessuno mi ha detto o dato moduli per il canone rai.lo trovo veramente una cosa ingiusta vuoi che ti paghiamo?vai sulle retei di sky e nn rompere i coglioni agli italiani che di soldi gia non ne hanno e di certo non vogliono darli a degli speculatori di merda gia straricchi come loro.RAI DI MERDA
      • vaffa scrive:
        Re: Mi rifiuto


        L'unico modo che hai per non pagarlo e' smettere
        di possedere simili
        apparecchi.
        Anche qui non è corretto, devi pagare il canone anche se NON possiedi tale apparecchio. È sufficiente avere un personal computer anche portatile, un palmare o un telefonino.
      • robert scrive:
        Re: Mi rifiuto
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: Mi Rifiuto

        Mi rifiuto di assistere ancora ad una tale presa
        [...]

        LADRI.

        Il fatto che tu non guardi la rai e' IRRILEVANTE.
        Possiedi un apparecchio atto a ricevere i
        segnali radiotelevisivi trasmessi in italia e
        questo costituisce prova della tua capacita'
        contributiva a pagare il
        canone.
        Che e' una imposta, non un abbonamento.

        L'unico modo che hai per non pagarlo e' smettere
        di possedere simili
        apparecchi.

        Altrimenti l'unico ladro, malgrado tutto, sembri
        tu.
        Non lo dico per astio nei tuoi confronti, e' la
        legge (scritta da persone che abbiamo votato e
        che hanno ecceduto il mandato assegnatogli... e
        qualche milione di pirla li ha ri-votati
        nonostante
        tutto).

        GTLa tassa sul televisore l'ho già pagata al momento dell'acquisto,cioè l'iva che grava sul prezzo dell'apparecchio.E' assurdo che debba pagare una tassa solo per il fatto di possedere un bene. Un bene tra l'altro regolarmente acquistato e interamente pagato.I ladri non siamo noi.
      • GioCa83 scrive:
        Re: Mi rifiuto
        - Scritto da: Guybrush

        Il fatto che tu non guardi la rai e' IRRILEVANTE.
        Possiedi un apparecchio atto a ricevere i
        segnali radiotelevisivi trasmessi in italia e
        questo costituisce prova della tua capacita'
        contributiva a pagare il
        canone.
        Che e' una imposta, non un abbonamento.Se così fosse, si dovrebbe registrare ogni acquisto di un apparecchio, e contemporaneamente ogni sua dismissione. E invece nessuno lo fa. Non si capisce, stando al testo, se il canone va pagato pro capite, per nucleo familiare o per apparecchio: in un appartamento di studenti che fanno riferimento fiscale a tre distinti nuclei familiari che già pagano l'abbonamento, come ci si regola? Nessuno lo sa.Se il testo recita "per ogni apparecchio", in una casa con due TV color come si fa?
        L'unico modo che hai per non pagarlo e' smettere
        di possedere simili
        apparecchi.Non esattamente. Proprio perché non esiste alcuna registrazione degli acquirenti degli apparecchi TV, il modo di non pagare è non iniziare a pagarlo. O, in alternativa, dichiarare di non possedere un apparecchio funzionante.
        Altrimenti l'unico ladro, malgrado tutto, sembri
        tu.
        Non lo dico per astio nei tuoi confronti, e' la
        legge (scritta da persone che abbiamo votato e
        che hanno ecceduto il mandato assegnatogli... e
        qualche milione di pirla li ha ri-votati
        nonostante
        tutto).

        GTFalso. La legge non è stata scritta da persone che abbiamo votato noi. Trattasi infatti di Regio Decreto di epoca fascista (vedi articoli precedenti qui su PI) sull'imposta radio che include gli apparecchi adatti E gli apparecchi ADATTABILI. Nel 2008 TUTTO è adattabile alla ricezione di un segnale radio/TV.
  • magoma scrive:
    Basta
    La cosa che mi rattristisce è che se hanno deciso lo faranno, e noi pagheremo!Possiamo fare 3.000 post, 8.000 lettere, ormai hanno deciso.Come dal tronde in Italia decidono tutto senza fottersene dei cittadini.Dobbiamo essere noi a ribellarci, dobbiamo fare noi la rivoluzione, noi, noi, noi.Siamo noi i pilastri della società, siamo noi la società.Quella che permette le varie ville e i vari yatch ai personaggi pubblici.
    • Guybrush scrive:
      Re: Basta
      - Scritto da: magoma
      La cosa che mi rattristisce è che se hanno deciso
      lo faranno, e noi
      pagheremo!
      Possiamo fare 3.000 post, 8.000 lettere, ormai
      hanno
      deciso.
      Come dal tronde in Italia decidono tutto senza
      fottersene dei
      cittadini.
      Dobbiamo essere noi a ribellarci, dobbiamo fare
      noi la rivoluzione, noi, noi,
      noi.
      Siamo noi i pilastri della società, siamo noi la
      società.
      Quella che permette le varie ville e i vari yatch
      ai personaggi
      pubblici.Butta via il televisore anche tu.Il televisore e ogni altro apparecchio atto o adattabile alla ricezione dei segnali radiotelevisivi: TV, DVD Player, VHS, Decoder vari incluse le schedine che si collegano al PC.Usa il 42" come monitor per vedere i film presi al noleggio e lascia che il carrozzone AFFONDI.GT
  • Giuseppe Re scrive:
    canone Rai
    L'aumento del canone per pagare anche Bonolis e la sua corte di giullari x il festival di S.Remo? toglietelo dalla Tv il festival e fatelo ascoltare in radio (digitale)la canzone va ascoltata o vista? per il resto tranne qualche buon programma,è tutta spazzatura.
    • Guybrush scrive:
      Re: canone Rai
      - Scritto da: Giuseppe Re
      L'aumento del canone per pagare anche Bonolis e
      la sua corte di giullari x il festival di S.Remo?
      toglietelo dalla Tv il festival e fatelo
      ascoltare in radio (digitale)la canzone va
      ascoltata o vista? per il resto tranne qualche
      buon programma,è tutta
      spazzatura.Ecco, una cosa di cui mi lamento sempre e' che il festival di S. Remo ascoltato in radio e' sempre rovinato da qualche commento.
    • desyrio scrive:
      Re: canone Rai
      Quello che mi sono sempre chiesto sul festival di Sanremo, è se le centinaia di migliaia di euro offerte a stranieri per venire a dire due fesserie rientrano poi effettivamente con gli ascolti e la pubblicità... altrimenti quella è la prima e più banale cosa da tagliare
  • netbsd scrive:
    Televisione pubblica
    Penso che la televisione pubblica debba svolgere un ruolo importante per la comunità.Canali di informazione, educativi, informativi...non gossip e stronzate varie, in generale la rai fa proprio schifo...pubblicità.. mondanità.. pettegolezzi.. insomma tutto quello che è monnezza.. poco seria e solo spettacolo..Chiedetevi una cosa, cosa ti insegna la tv nazionale?Che marca di calze usa un attrice?Tutto ruota intorno al proprio mondo e non al nostro!quanto varietà è presente in rai? Troppo!!!! anzi tutto è varietà!Perchè ci sono 3 canali invece di uno solo come in tutte o la maggior parte delle nazioni?Il canone... C'è gente in italia che quasi muore di fame e spesso sono i parenti ad aiutare il familiare, ma lo stato che fa? aumenta il canone per poi pagare migliaia di euro un conduttore che parla di una sua collega la quale vista con tizio e poi con caio?Che paese ridicolo che è l' italia... hanno ragione gli europei... solo i nostri nonni hanno avuto le palle gli altri son tutti gay...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 dicembre 2008 04.54-----------------------------------------------------------
  • 3my78 scrive:
    NO!
    Se la Rai fosse una vera tv di stato libera e svincolata dalle cappe politiche ci potrei anche pensare. ma così è scandalosa. basta vedere che programmi fanno, che giornalisti la dirigono e ne fanno parte (Del Noce, Riotta, Vespa etc. etc.). La barzelletta del caso Villari: questo uomo dovrebbe vigilare sulla rai, mediaset e altre reti... Ma per favore. Proprio senza pudore. Petruccioli poi omino telecomandato...http://3my78.blogspot.com/
  • Anonimo Veneziano scrive:
    A sto punto, dopo le buffonate..
    .. dette da un certo esponente capo di una certa coalizione (vediamo se mi daranno del comunista, quei troll-spara-FUD del kapò), il voler tappare definitivamente la bocca ad internet (il fatto che il tane abbia detto di voler metter mano ad internet ha fatto tremare i server di mezza italia), per non parlare di tutto il popò di roba che si trascina dietro (giratevi internet e sapete di cosa parlo, la sua fama lo precede), che questo governo continui a produrre mer*a, come il precedente è noto.Sapete cosa bisogna fare? Decidere dei giorni precisi ove radunarsi ed iniziare ad abolire fregnacce legislative e produrre leggi (con lo stesso sistema), via referendum.Questa dittatura cinepanettonara ha paura che la maggior parte del popolo si svegli, cercando di togliere clamore ai grandi cambiamenti (vedi, ad es., il perchè alle ultime elezioni ci sia stata una controtendenza nel voler tirar dentro fuorilegge in parlamento), ma inoltre, essendo l'italia una repubblica basata sull'apparenza, han paura di sfigurare. Se s'inizia a creare un gran baccano, proponendo questo binomio abolizione-introduzione via referendum, succederà il putiferio e alla fine se ne andranno tutti, perchè a quel punto, tutta l'italia saprà e non solo chi ha internet (e viene pernacchiato a son di smentite e di "messaggi ai naviganti" (i quali siamo noi che "navighiamo in internet")).
  • Inc. scrive:
    Hulu ! Zulu !
    Scusate,ma hulu.com non fa streaming gratis dei serial americani ?In America e GB le TV pubbliche e private fanno streaming sui loro siti web,da noi si triplica il canone ?E il cittadino cosa ne ottiene in cambio ?Vallette e psiconani ?
  • Luca scrive:
    Servizio pubblico?
    Ma non dovrebbe avere la funzione di servizio pubblico? Che senso ha chiedere più soldi perché cala la pubblicità, per poi trasmettere l'Isola dei famosi o Xfactor? Ma stiamo scherzando?E' un discorso da rete commerciale!Che la Rai faccia il suo dovere:pubblico servizio di informazione (non di disinformazione)senza pubblicità, allora avrebbe più legittimità la sua richiesta. E poi cosa servono i soldi in più che mi chiedono? A continuare a disinformarmi e a rimbambirmi con i loro reality e pacchi vari? Purtroppo si sa, rai non è altro che il solito carrozzone parastatale che deve servire come serbatoio di consenso.
    • Inc. scrive:
      Re: Servizio pubblico?
      Aggiungo i telegiornali allucinanti ! ! !Stando all' estero,sto bene ogni giorno che non vedo certi telegiornali :DLavaggio del cervello giornaliero ! ! ! !
  • hey scrive:
    Provocazione:Via la pubblicità dalla RAI
    Credo che non ci sia nient'altro da aggiungere sulla qualità della televisione generalista italiana pari a zero. E' sotto gli occhi di tutti. E le cose non cambieranno a breve: per adesso la TV via internet (IPTV) come Alice Home TV, Tiscali TV ec... non fanno nient'altro che rivendere SKY e qualche film in streaming. Per il resto siamo al solito duopolio Rai + Mediaset.Per cambiare il mercato televisivo fermo da anni, e favorire l'introduzione di nuovi soggetti, è necessaria un'azione radicale, che potrebbe sembrare una provocazione, ma forse non è poi così assurda.Azione che si sintetizza in un: Via la pubblicità dalla RAI!Senza la pubblicità la RAI non sarebbe più soggiogata dal meschino e mai trasparente giochino dell'Auditel. Ritornerebbe ad assolvere la funzione di servizio pubblico, per il quale paghiamo l'abbonamento, così come prima dell'introduzione delle TV commerciali.Potrebbe realizzare e trasmettere molti più programmi culturali. Programmi non ci sono quasi mai, e quando ci sono, vengono trasmessi a orari improponibili.E' vero porterebbero pochissima audience, ma chissenefrega. Non dovrebbero più giustificarsi con gli investitori pubblicitari, e inoltre innescherebbero un meccanismo virtuale per il quale "prima o poi qualcuno lo guarderà". Insomma come si può pretendere che si consumi cultura se non viene proposta?Inoltre credo proprio che un concerto di musica classica, magari in diretta dalla Scala, costi di meno che una puntata dell'Isola dei famosi.L'eliminazione della pubblicità porterebbe alla necessità di tagliare gli sprechi (i super cachet pagati per Sanremo, le infinite sedi regionali, ecc...) e di reperire nuove risorse, che non potrebbero passare esclusivamente con l'aumento del canone. In altre parole sarebbe stimolata la produzione di contenuti "di qualità", rivendibili anche all'estero e ad altre emittenti italiane.E perchè no, anche trasmissioni di intrattenimento di qualità... dopotutto Top Gear è prodotto dalla BBC!In quanto non più influenzati dalla presenza ingombrante delle marche che investono in pubblicità, sarebbero più liberi di fare giornalismo di inchiesta.In quanti sanno che TIM e Vodafone qualche mese fa hanno aumentato unilateralmente i prezzi di molte loro tariffe? Stiamo parlando degli operatori che hanno in mano il 75% del mercato della telefonia mobile, eppure.... non ne hanno dato risalto. Viene il dubbio, forse la ragione è che sono anche degli ottimi investitori pubblicitari?Vogliamo parlare delle influenze politiche? Una RAI affidata a un trust, non soggetto ai Governi di turno, eviterebbe la farsa di Rai Tre, così come il continuo avvicendamento di presidenti e direttori (e conseguenti laute liquidazioni). Sapevate che durano più o meno due anni e mezzo? Peggio riesce a farlo solamente lo Stato.... con legislature che in media durano 11 mesi. Ma è un altro discorso.Questa mossa influirebbe parecchio anche sull'altro principale concorrente, Mediaset. In meglio o in peggio? Difficile dirlo su due piedi. Se la RAI riesce a innescare la spirale positiva, può anche darsi che pure Mediaset si decida a offire contenuti con un peso maggiore, per non essere da meno. Così come stanno le cose oggi, invece, fanno gioco di squadra, con la differenza che Mediaset è pagata dalla pubblicità, e ha il diritto di trasmettere ciò che le è più conveniente (quindi lunga vita alla De Filippi, sigh) e RAI, che è finanziata per i 2/3 dai cittadini, di fatto è una brutta copia di Mediaset.Naturalmente è necessaria una legge che blocchi per alcuni anni la quota di mercato pubblicitario del Biscione, così da consentire l'ingresso di nuovi competitor che, essendo nuovi, sono più deboli.Tutto ciò è possibile finanziariamente? La BBC ci riesce, ed è presa come il riferimento tra le TV pubbliche proprio per la qualità ed autorevolezza.Il bilancio 2007 della RAI parla di un ricavo di quasi 3 mld, di cui 1.6 dalla pubblicità, 0.25 dalla vendita di diritti, e 1.15 dalla pubblicità.Proporrei:- aumento del canone del 20%, rimanendo comunque il più basso canone in Europa a 127 euro, dopo la Francia (116 euro). Il ricavo passerebbe così a 1.92 mld.- Mantenimento dell'IVA al 4% e maggiori sforzi per il recupero dei grandi evasori (alberghi, aziende ecc...) + 0.05mld- Incremento della vendita dei diritti per effetto di una produzione di maggiore qualità, appetibile a un pubblico più vasto, e alla migliore promozione degli stessi: +0.25mld, pari a 0.50mld.- Utilizzo di smart card per vedere il segnale, dopo il passaggio all'era del digitale terrestre. Chi non paga semplicemente non può vedere i canali. Sarebbe anche fatto salvo il diritto di non pagare una cosa che non si ha, come talvolta oggi accade sotto lettere minacciose. Introiti maggiorati per +0.08 mld.- Rimarrebbero da effettuare tagli per 450 milioni di euro: basti pensare ai 9 milioni spesi per Sanremo, all'eccesso di personale per le sedi regionali, a servizi obsoleti come il Televideo ecc...A titolo di paragone il canone per la BBC è di 201 euro, la BBC ha un ricavo nel 2007 di 4.415 milioni di sterline, di cui 3369 milioni derivanti dal canone e 720 milioni dalla vendita di diritti.Non è escluso che con una RAI più snella e produttiva aumentino gli utili e si consenta quindi di migliorare l'offerta o di abbassare il canone.
    • Luca scrive:
      Re: Provocazione:Via la pubblicità dalla RAI
      - Scritto da: hey
      Credo che non ci sia nient'altro da aggiungere
      sulla qualità della televisione generalista
      italiana pari a zero. E' sotto gli occhi di
      tutti.
      Per cambiare il mercato televisivo fermo da anni,
      e favorire l'introduzione di nuovi soggetti, è
      necessaria un'azione radicale,
      Azione che si sintetizza in un: Via la pubblicità
      dalla
      RAI!

      Senza la pubblicità la RAI non sarebbe più
      soggiogata dal meschino e mai trasparente
      giochino dell'Auditel. Ritornerebbe ad assolvere
      la funzione di servizio pubblico, per il quale
      Potrebbe realizzare e trasmettere molti più
      programmi culturali. Programmi non ci sono quasi
      mai, e quando ci sono, vengono trasmessi a orari
      improponibili.
      E' vero porterebbero pochissima audience, ma
      chissenefrega. Non dovrebbero più giustificarsi
      con gli investitori pubblicitari, e inoltre
      innescherebbero un meccanismo virtuale per il
      quale "prima o poi qualcuno lo guarderà". Insomma
      come si può pretendere che si consumi cultura se
      non viene
      proposta?

      In altre parole sarebbe stimolata la
      produzione di contenuti "di qualità", rivendibili
      anche all'estero e ad altre emittenti
      italiane.
      E perchè no, anche trasmissioni di
      intrattenimento di qualità... dopotutto Top Gear
      è prodotto dalla
      BBC!


      Proporrei:
      - aumento del canone del 20%, rimanendo comunque
      il più basso canone in Europa a 127 euro, dopo la
      Francia (116 euro). Il ricavo passerebbe così a
      1.92
      mld.
      - Mantenimento dell'IVA al 4% e maggiori sforzi
      per il recupero dei grandi evasori (alberghi,
      aziende ecc...) +
      0.05mld

      - Utilizzo di smart card per vedere il segnale,
      dopo il passaggio all'era del digitale terrestre.
      Chi non paga semplicemente non può vedere i
      canali. Sarebbe anche fatto salvo il diritto di
      non pagare una cosa che non si ha, come talvolta
      oggi accade sotto lettere minacciose. Introiti
      maggiorati per +0.08
      mld.


      Non è escluso che con una RAI più snella e
      produttiva aumentino gli utili e si consenta
      quindi di migliorare l'offerta o di abbassare il
      canone.Ottimo intervento!PAROLE SANTE!!!
    • Guybrush scrive:
      Re: Provocazione:Via la pubblicità dalla RAI
      - Scritto da: hey[...]
      Non è escluso che con una RAI più snella e
      produttiva aumentino gli utili e si consenta
      quindi di migliorare l'offerta o di abbassare il
      canone.Tutto giusto e sacrosanto, ma c'e' un problemino.Al punto in cui parli di maggiori introiti per qualita' dei contenuti prodotti ti rispondo in modo molto schietto e sereno con due parole:SKILL SHORTAGEMancanza di abilita'In parole povere hai bisogno di gente in grado di dartela 'sta qualita'.Non so se hai fatto caso alle ultime "fiction" prodotte.Non c'e' un attore che sia uno capace di restare inquadrato e mantenere la stessa espressione (rotfl) per piu' di 5 secondi.La maggior parte di essi smitraglia raffiche di parole che neanche il mascetti quando si presentava come "ispettore""ispettore?""tombale, con fuochi fatui""ma come?""sa c'e' la supercazzola con scappellamento a destra""ah le cappelle no, sono in fondo a sinistra, ma... si tratterra' per molto?""no, una quintana""eh?""o setta""ah"che dette da Ugo Tognazzi fanno ridere, ma dette aldifuori del contesto di cui sopra sono piuttosto tristi.O vogliamo parlare dei grandi show? Se ho buttato via il televisore (mi capita di guardarlo ancora quando vado a cena a casa dei mie genitori) e' perche' la TV in Italia ha smesso di essere interessante, o meglio: l'offerta di contenuti accessibile via internet supera qualunque cosa la Radio Animali Imbarcati abbia da offrire.Comunque.Casomai la summenzionata azienda si decidesse a:1) Rendere fruibile utilizzando formati APERTI (ho linux) i contenuti che tiene in archivio2) Segare la pubblicita' tranne gli spot legati a cause umanitarie e sociali (Pubblicita' progresso, MSF, AIRC ecc...)3) Prendere esempio dalla Radio che, nonostante la "ristrettezza del media" riesce ad offrire contenuti di elevata qualita' per tutte le fasce senza mai scadere nella volgarita' o nei luoghi comuni.Sarei ben contento di pagare il canone anche se il televisore non lo possiedo e continuero' a non possederlo finche' non cambierò abitazione.Saluti
      • Paperoliber o scrive:
        Re: Provocazione:Via la pubblicità dalla RAI
        Quoto in toto, e sono convinto che in RAI sia pieno di gente che sa lavorare e che ha idee buone, il problema è che nopn gliele fanno fare perché non tirano !! Purtroppo il Berlusca a lobotomizzato gli italiani con la sua TV spazzatura (basta vedere come votano) e sarà dura farli tornare a "pensare" con la loro testa. Poi chi dovrebbe prendere questa decisione in RAI ??? Purtroppo la SX si è adeguata alla DX e nessuno trarrebbe vantaggio da spettatori chge "pensano" e che "votano" di conseguenza !!!
    • Bah scrive:
      Re: Provocazione:Via la pubblicità dalla RAI

      Senza la pubblicità la RAI non sarebbe più
      soggiogata dal meschino e mai trasparente
      giochino dell'Auditel. Ritornerebbe ad assolvere
      la funzione di servizio pubblico, per il quale
      paghiamo l'abbonamento, così come prima
      dell'introduzione delle TV
      commerciali.Ma non e' soggiogata. E' gia' strapagata dal canone.Il punto e' che vuole di piu' e' tutto."RAI, vuol tutto e di piu'".
  • Venkman scrive:
    Io attendo sempre il suggellamento...
    ...Dal 2004 attendo sempre che gli amici della guardia di finanza o dell'agenzia delle entrate vengano ad eseguire il suggellamento di tutti i miei televisori (per la cui operazione ho anticipato un cospicuo vaglia postale) ovviamente sul pianerottolo del mio condominio, in assenza di decreto di accesso domiciliare.Ai sensi dell'art. 10 del Regio Decreto nr. 246 del 21 febbraio 1938 sono ESENTATO dal pagamento della tassa sul possesso di strumenti atti o adattabili alla ricezione dei segnali televisivi.
    • picard12 scrive:
      Re: Io attendo sempre il suggellamento...
      se vuoi vengo io.. PS: non sei l'unico che non ha mai visto e mai vedrà sti soggetti..
      • Pino scrive:
        Re: Io attendo sempre il suggellamento...
        Confermo, non verrà mai nessuno (anche io aspetto da un pezzo)
        • ndr scrive:
          Re: Io attendo sempre il suggellamento...
          Anche perchè se mettono i sigilli a tutte le TV vedrai la pubblicità come gli cala... Ci vorrebbe lo sciopero del canone. Sigilli a tutte le TV. Così invece di incassare poco da canone e pubblicità non incassano niente ne da l'uno ne dall'altra. A quel punto siamo a posto, li abbiamo eliminati.
        • Wolfgang scrive:
          Re: Io attendo sempre il suggellamento...
          - Scritto da: Pino
          Confermo, non verrà mai nessuno (anche io aspetto
          da un
          pezzo).. anche se vengono non fanno altro che mettere il televisore in un sacco chiuso con i piombini.Appena se ne sono andati lo tiri fuori e tanti saluti !
    • SatHack scrive:
      Re: Io attendo sempre il suggellamento...
      - Scritto da: Venkman
      ...Dal 2004 attendo sempre che gli amici della
      guardia di finanza o dell'agenzia delle entrate
      vengano ad eseguire il suggellamento di tutti i
      miei televisori (per la cui operazione ho
      anticipato un cospicuo vaglia postale) ovviamente
      sul pianerottolo del mio condominio, in assenza
      di decreto di accesso
      domiciliare.
      Ai sensi dell'art. 10 del Regio Decreto nr. 246
      del 21 febbraio 1938 sono ESENTATO dal pagamento
      della tassa sul possesso di strumenti atti o
      adattabili alla ricezione dei segnali
      televisivi.Complimenti...io solo dal 2006!
  • Gustavo Dandolo scrive:
    La soluzione c'è ed è ovvia
    Chiudere tutto il baraccone del cazzo. Tanto che se ne fa Silvio di 6 televisioni?
    • saimonegarf anchel scrive:
      Re: La soluzione c'è ed è ovvia
      la soluzione ovvia e' buttare tutto criptato su DTT.Chi vuol vedere la RAI paga l'abbonamento.
      • mizzega scrive:
        Re: La soluzione c'è ed è ovvia
        Bravo, ottima idea, è così che si fa,chi è anziano, disoccupato, non deve averela possibilità nemmeno di vedere la TV.Ma vai a quel paese.....
        • Homer S. scrive:
          Re: La soluzione c'è ed è ovvia
          Gli anziani rincoglioniti votano Berlusconi perchè "lo ha detto la tv".Se smettessero di guardare la tv sarà un bene per tutti... :
          • scorpioprise scrive:
            Re: La soluzione c'è ed è ovvia
            A parte che anziano rincoglionito te lo dici da solo, perché mi offendo io che ho 26 anni a sentirti parlare così. Secondariamente, è più facile che non vadano a votare, stufi come sono di sentirsi presi per i fondelli sia da destra sia da sinistra. Nota: destra e sinistra con iniziali più minuscole possibili
        • saimonegarf anchel scrive:
          Re: La soluzione c'è ed è ovvia
          - Scritto da: mizzega
          Bravo, ottima idea, è così che si fa,
          chi è anziano, disoccupato, non deve avere
          la possibilità nemmeno di vedere la TV.

          Ma vai a quel paese.....Che c'entrano gli anziani ? Non devono mica decodificarlo a mano il segnale.Chi è disoccupato mostra le credenziali di disoccupazione e a lui la smart card viene abilitata gratis o paga nella misura in cui puo'.Ovvio che se sei disoccupato e hai 3 telefonini e vai in giro in bmw poi ti faccio la barba col lanciafiamme :P
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: La soluzione c'è ed è ovvia
          - Scritto da: mizzega
          Bravo, ottima idea, è così che si fa,
          chi è anziano, disoccupato, non deve avere
          la possibilità nemmeno di vedere la TV.

          Ma vai a quel paese.....E perchè?Come ci sono gli esenti Ticket faranno delle esenzioni per il canone!Dove sta il problema?Almeno in questo modo raccolgono i soldi da tutti quelli che guardano a sbaffo la RAI e lasciano in pace tutti quelli a cui la RAI non frega per nulla!Questo si sarebbe un modo di fare chiarezza!
        • rockroll scrive:
          Re: La soluzione c'è ed è ovvia
          Per i meno abbienti ci sarebbero i buoni TV, o meglio eventuali buoni spesa generici sarebbero formati anche dal contributo pro TV; possono essere spesi come si vuole, se si preferisce anche in TV piuttosto che in generi di più elevata ncessità.Non è educato mandare a quel paese un interlocutore, specie se ha avuto un'idea buona.
        • Bah scrive:
          Re: La soluzione c'è ed è ovvia
          - Scritto da: mizzega
          Bravo, ottima idea, è così che si fa,
          chi è anziano, disoccupato, non deve avere
          la possibilità nemmeno di vedere la TV.

          Ma vai a quel paese.....Invece cosi' ce l'ha gratis? Che C.A.Z.Z.O dici?Basta uno scatolotto attaccato al tv e il problema e' risolto.Anche un cerebroleso potrebbe fruire di una RAI a pagamento...Il problema e' un'altro:Gli anziani che non sono scemi, sarebbero tra quelli che per non sprecare denaro disdirebbero per primi. Questo e' il problema.L'unico vero problema.
      • pippo75 scrive:
        Re: La soluzione c'è ed è ovvia
        - Scritto da: saimonegarf anchel
        la soluzione ovvia e' buttare tutto criptato su
        DTT.
        Chi vuol vedere la RAI paga l'abbonamento.scherzi, poi succede che- la maggioranza col cavolo che prende l'abbonamento rai.- per convincere ad abbonarsi devono fare programmi di un certo livello.- molti passerebbero a vedere altri canali.
  • mike scrive:
    ....
    ma lavori per la rai?mah. cmq sono dei ladri!
  • Rimpallo scrive:
    Mi offro io
    Per tagliare i costi, mi offro io:un opinionista ? vado io a 100 euro e non a 5000.un concorrente vincente ? vado io e mi accontento di 1000 euro piuttosto che di 100.000e cosi' via... giorno per giorno.Una provocazione? si, lo è.Basta con stipendi miliardari a gente insulsa ed ignorante (vedi ad esempio Luca Giurato) a sciacquette insulse (vallette, etc..) e ad improbabili tuttologi.Basta.TV pubblica ? ok, ottimo, limitiamola all'informazione e magari anche alla trasmissione di quei programmi che da qualche lustro passano (se e quando passano) a tarda notte, come registrazioni di pezzi teatrali.
    • 01234 scrive:
      Re: Mi offro io
      provocazione?E UN'IDEA ENORME!!! :-D
      • z f k scrive:
        Re: Mi offro io
        - Scritto da: 01234
        provocazione?

        E UN'IDEA ENORME!!! :-DMi offro pure io, facciamo la tivu pubblica con contenuti pubblici, dal basso, da tutti noi.I tiggi' li facciamo stile striscia, ognuno manda il filmatino dalla sua zona. Impieghiamo la protezione civile per i servizi sulle calamita' naturali. ecc. ecc.Le fiction le facciamo noi, ci scriviamo i copioni e qualcuno fa l'attore e cosi' via.Pagheremo solo gli operatori di ripresa e gli altri professionisti che tengono su l'infrastruttura, il giusto (tremo al pensiero di quanto prendano adesso).CYA
  • mr mambo scrive:
    tra l'altro
    Io pago il canone non perché ho il televisore ma perché ho uno schermo del PC!!! ma in streaming non trasmettono i film, l'unica cosa veramente buona
    • Ale scrive:
      Re: tra l'altro
      - Scritto da: mr mambo
      Io pago il canone non perché ho il televisore ma
      perché ho uno schermo del PC!!! ma in streaming
      non trasmettono i film, l'unica cosa veramente
      buonaio intanto l'ho fatto disdire dai miei , chiedendo la castrazione della tv asd
  • RaiNoGrazie scrive:
    Aumento canone RAI?
    La RAI può chiudere!Nessun aumento per le schifezze che trasmettono. Sono solo delle sanguisughe.
    • EffeElle scrive:
      Re: Aumento canone RAI?
      Il problema è che dopo rimarrebbe solo Merdaset, sai che bella roba...
      • Testazza scrive:
        Re: Aumento canone RAI?
        Certo Babbà, peccato che merdaset non ti chiede soldi, una "vaga" differenza non ti pare??
        • Anonimo scrive:
          Re: Aumento canone RAI?
          - Scritto da: Testazza
          Certo Babbà, peccato che merdaset non ti chiede
          soldi, una "vaga" differenza non ti
          pare??Preferisco pagare la rai che vedere Merdaset
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Aumento canone RAI?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Testazza

            Certo Babbà, peccato che merdaset non ti chiede

            soldi, una "vaga" differenza non ti

            pare??

            Preferisco pagare la rai che vedere MerdasetIo preferisco spender soldi a puttane piuttosto che pagare la rai
          • Bah scrive:
            Re: Aumento canone RAI?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Testazza

            Certo Babbà, peccato che XXXXXset non ti chiede

            soldi, una "vaga" differenza non ti

            pare??

            Preferisco pagare la rai che vedere XXXXXsetPreferisco vedere te che paghi la rai e decidere io se vedere XXXXXset (che non mi chiede nulla) o no.
        • Antonio scrive:
          Re: Aumento canone RAI?
          - Scritto da: Testazza
          Certo Babbà, peccato che merdaset non ti chiede
          soldi, una "vaga" differenza non ti
          pare??Non te li chiede direttamente, ma li paghi eccome.Ma siamo ancora a questi livelli?
          • Mi scoccio di loggare scrive:
            Re: Aumento canone RAI?
            - Scritto da: Antonio
            - Scritto da: Testazza

            Certo Babbà, peccato che merdaset non ti chiede

            soldi, una "vaga" differenza non ti

            pare??

            Non te li chiede direttamente, ma li paghi eccome.
            Ma siamo ancora a questi livelli?E come di grazia?Ah ma te sei uno di quei tipi americani post-vietnam che vivono in un furgone sospettando di tutti e di tutto...vabbe'...
          • Bah scrive:
            Re: Aumento canone RAI?
            - Scritto da: Antonio
            - Scritto da: Testazza

            Certo Babbà, peccato che XXXXXset non ti chiede

            soldi, una "vaga" differenza non ti

            pare??

            Non te li chiede direttamente, ma li paghi eccome.
            Ma siamo ancora a questi livelli?Certo, invece la pubblicità la rai la fa gratis VERO?Idiota.
      • pasquale scrive:
        Re: Aumento canone RAI?
        preferisco pagare il canone per vedere i lprogramma atlantide su la7
  • Den Lord Troll scrive:
    ma così
    aument anche il numero di bananate (senza bollino) pro capite
  • tantononpag o scrive:
    referendum?
    Ma dico io un buon referendum no?Queste sanguisuge la debbono smettere di FOTTERSI milioni di euro l'anno.Che mi frega a me di vedere i vari Pippo Baudo & C., che si succhiano milioni, su milioni e poi noi dobbiamo ricoprire i buchi?
    • carobeppe scrive:
      Re: referendum?
      - Scritto da: tantononpag o
      Ma dico io un buon referendum no?
      Queste sanguisuge la debbono smettere di FOTTERSI
      milioni di euro
      l'anno.
      Che mi frega a me di vedere i vari Pippo Baudo &
      C., che si succhiano milioni, su milioni e poi
      noi dobbiamo ricoprire i
      buchi?Ci manca pure il referendum su pippo baudo... prima la gente si lamenta che i politici succhiano soldi e poi se ne vuole spendere altri per fare un referendum su pippo baudo senza far lavorare chi dovrebbe decidere al posto nostro...
    • jonbonjovi scrive:
      Re: referendum?
      purtroppo non si può fare un referendum abrogativo su leggi che istituiscono imposte...:'(
      • insert name here scrive:
        Re: referendum?
        - Scritto da: jonbonjovi
        purtroppo non si può fare un referendum
        abrogativo su leggi che istituiscono
        imposte...:'(Magari si potrebbe fare un referendum per abolire li leggi che hanno istituito la RAI.
    • Arturo scrive:
      Re: referendum?
      forse non ti ricordi, ma già facemmo un referendum per privatizzare la rai, e fu pure vinto, ma è finito nella spazzatura come tutti gli altri, che tutti i partiti hanno prima boicottato e poi stracciato. Se la rai fosse privata i parassiti incapaci che vi dimorano andrebbero a zappare i campi e noi non pagheremmo quell'odiosa estorsione, il canone rai, ovvero la tassa per mantenere i raccomandati.
      • rockroll scrive:
        Re: referendum?
        e noi non pagheremmo quell'odiosa estorsione, il canone rai, ovvero la tassa per mantenere i raccomandati. Ma come, vorresti che non venisse più sovvenzionato quell'aspetto tipico della nostra cultura, quel fenomeno di purissima italianità che testimonia nel mondo il nostro modo di sentire, vedere, comportarci secondi la più schietta delle nostre tradizioni! ...
        • Bah scrive:
          Re: referendum?
          - Scritto da: rockroll
          <i
          e noi non pagheremmo quell'odiosa estorsione,
          il canone rai, ovvero la tassa per mantenere i
          raccomandati. </i



          Ma come, vorresti che non venisse più
          sovvenzionato quell'aspetto tipico della nostra
          cultura, quel fenomeno di purissima italianità
          che testimonia nel mondo il nostro modo di
          sentire, vedere, comportarci secondi la più
          schietta delle nostre tradizioni!
          ...piuttosto la morte, non sia mai...
  • Dumah Brazorf scrive:
    La pubblicità diminuisce...
    ... perchè le società preferiscono canali e programmi seri al posto della Tv spazzatura che ci propinano.
    • fred scrive:
      Re: La pubblicità diminuisce...
      Pero allo stato attuale la Rai e' l'unica che fa informazione seriamente e in maniera completa (senza cioe' selezionare cio che rende di piu').Mi dispiacerebbe che andasse pers a quella parte; ben venga buttare via show spendaccioni e schifezze varie ma questi rappresentano nel complesso una spesa piccola perche' le attivita' della rai sono estesissime;ricordo infatti l'esistenza di rai4,5,6, raiedu1,2 e una serie di canali tematici, piu' una sede distaccata in ogni regione che produce materiale per la regione specifica (addirittura in bilingue sulle region idi confine), nonche' programmazione per stranieri in italia e copertura di sport e di informazione minori che non rendono in termini di introiti pubblicitari, nonche' un supporto che non ha eguali in italia per le persone che hanno problemi di vario genere;personalmente mi dispiacerebbe sacrificare tutto questo, a favore poi di una tv privata con una programmazione totalmente legata al profitto e con un'informazione dichiaratamente schierata....
      • giyf scrive:
        Re: La pubblicità diminuisce...
        - Scritto da: fred
        Pero allo stato attuale la Rai e' l'unica che fa
        informazione seriamente e in maniera completa
        (senza cioe' selezionare cio che rende di
        piu').coff... coff... isola dei famosi... coff...
        ricordo infatti l'esistenza di rai4,5,6,
        raiedu1,2 e una serie di canali tematici, piu'
        una sede distaccata in ogni regione che produce
        materiale per la regione specifica (addirittura
        in bilingue sulle region idi confine)eh si, utilissime. Difatti ogni volta che succede qualcosa bisogna inviare la troupe di giornalisti di RAI 1, quella di RAI 2, quella di RAI 3 ... ma risparmiare inviando solo RAI NEWS no?Eppoi, mancano i canali RAI Deutchland e RAI France a completare l'opera.
        copertura di sportUn boato di soldi per il calcio e la Formula 1, ma gli altri sport? Pallavolo, pallanuoto, scherma, dove gli italiani eccellono?***RIPETO: DOVE GLI ITALIANI ECCELLONO***Su quale canale RAI li fanno vedere?
      • anonimo scrive:
        Re: La pubblicità diminuisce...
        - Scritto da: fred
        ricordo infatti l'esistenza di rai4Sì ma non fa neanche vedere i film e telefilm in lingua originale, lo fa Mediaset sui canali in chiaro, cioè voglio dire Mediaset! Perché loro no?Rai5 e Rai6 non sapevo esistessero. So che c'è RAI HD ma dopo aver comprato il televisore HD mi sono accorto che il tuner non era HD, pirla io in questo caso.
        • bontakun88 scrive:
          Re: La pubblicità diminuisce...
          rai5 e rai6 non esistono, rai5 hanno intenzione di aprirlo l'hanno prossimo
          • fred scrive:
            Re: La pubblicità diminuisce...
            Le frequenze su alcune zone sono gia' allocate per entrambe, tuttavia dove abito io non sono presenti nemmeno rai1,2,3;in questa zona mancano canali liberi da adibire al dvb-t e penso che le private in zona fatichino a cederle prima dell oswitch-off.
        • carobeppe scrive:
          Re: La pubblicità diminuisce...
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: fred

          ricordo infatti l'esistenza di rai4Sulla carta forse... da me neanche rai1, 2 e 3 si prendono sul digitale...
        • fred scrive:
          Re: La pubblicità diminuisce...
          si, per l'hd serve un demux differente e non so quanti vene siano in giro; ho la scheda hauupage che lo supporta ma ho scelto il momento sbagliato e non ho ancora beccato una trasmissione.
      • God bless America scrive:
        Re: La pubblicità diminuisce...
        - Scritto da: fred
        Pero allo stato attuale la Rai e' l'unica che fa
        informazione seriamente e in maniera completa
        (senza cioe' selezionare cio che rende di
        piu').
        Mi dispiacerebbe che andasse pers a quella parte;
        ben venga buttare via show spendaccioni e
        schifezze varie ma questi rappresentano nel
        complesso una spesa piccola perche' le attivita'
        della rai sono
        estesissime;
        ricordo infatti l'esistenza di rai4,5,6,
        raiedu1,2 e una serie di canali tematici, piu'
        una sede distaccata in ogni regione che produce
        materiale per la regione specifica (addirittura
        in bilingue sulle region idi confine), nonche'
        programmazione per stranieri in italia e
        copertura di sport e di informazione minori che
        non rendono in termini di introiti pubblicitari,
        nonche' un supporto che non ha eguali in italia
        per le persone che hanno problemi di vario
        genere;
        personalmente mi dispiacerebbe sacrificare tutto
        questo, a favore poi di una tv privata con una
        programmazione totalmente legata al profitto e
        con un'informazione dichiaratamente
        schierata....TU NON STAI BENE.....
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: La pubblicità diminuisce...
        - Scritto da: fred
        Pero allo stato attuale la Rai e' l'unica che fa
        informazione seriamente e in maniera completa
        (senza cioe' selezionare cio che rende di
        piu').
        Mi dispiacerebbe che andasse pers a quella parte;
        ben venga buttare via show spendaccioni e
        schifezze varie ma questi rappresentano nel
        complesso una spesa piccola perche' le attivita'
        della rai sono
        estesissime;
        ricordo infatti l'esistenza di rai4,5,6,
        raiedu1,2 e una serie di canali tematici, piu'
        una sede distaccata in ogni regione che produce
        materiale per la regione specifica (addirittura
        in bilingue sulle region idi confine), nonche'
        programmazione per stranieri in italia e
        copertura di sport e di informazione minori che
        non rendono in termini di introiti pubblicitari,
        nonche' un supporto che non ha eguali in italia
        per le persone che hanno problemi di vario
        genere;
        personalmente mi dispiacerebbe sacrificare tutto
        questo, a favore poi di una tv privata con una
        programmazione totalmente legata al profitto e
        con un'informazione dichiaratamente
        schierata....A me guarda un pò se tagliassero tutte le sedi regionali della RAI, tagliassero la programmazione dei vari varietà, quiz ecc non me ne potrebbe fregare di meno!Alla RaI per il servizio pubblico basta e avanza una rete, eliminiamo allora tutta la pubblicità da tale rete, vendiamo a terzi le altre e finiamola li!Anzi la cosa migliore sarebbe usare la criptazione, così solo chi si vuole abbonare la potrà vedere, come qualsiasi altra pay tvPer quanto riguarda l'informazione schierata, non mi sembra che quella RAI brilli per indipendenza!
        • ... scrive:
          Re: La pubblicità diminuisce...
          eliminare i tg regionali è una stupidaggine enorme.Sono utilissimi e non sono quelli i costi esorbitanti, in quanto le troupe si devono muovere all'interno della regione.I costi esorbitanti sono i tizi che abitano all'estero da anni ormai e che fanno la vita da nababbo con i soldi rai perchè magari risultano inviati all'estero e le troupe di rai1 rai2 e rai3 che vanno nello stesso posto.Comunque se cominciassero a fare delle trasmissioni decenti e dei film decenti guadagnerebbero nuovamente ascolti e di conseguenza soldi. Rai4 ad esempio, è una cosa inutile perchè propina tutto il giorno film di 25 anni fa. Così non possono pretendere di avere ascolti e entrate record.
      • Bah scrive:
        Re: La pubblicità diminuisce...
        - Scritto da: fred
        programmazione totalmente legata al profitto e
        con un'informazione dichiaratamente
        schierata....eh si, perche' si sa che la rai fa informazione non schierata vero?Praticamente sono i servi della gleba del partito/i che sono al comando.Ma PIANTALA DI DIRE Cretinate, per piacere.
    • CCC scrive:
      Re: La pubblicità diminuisce...
      - Scritto da: Dumah Brazorf
      ... perchè le società preferiscono canali e
      programmi seri al posto della Tv spazzatura che
      ci
      propinano.e quali sarebbero i canali e i programmi "seri" dove si va a fare pubblicità?mediaset forse?ma per favore...
  • anonimo scrive:
    si vabbè, per farci cosa poi?
    500000 euro di pacchi?isole dei famosi?vallette da record al festival di sanremo?dipendenti che non fanno un c...o?dirigenti strapagati?le trasmissioni serie rai sono fatte con 2 soldi, (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio di serie TV ed hai canali fatti bene.Pagare altri 10 euro per vedere certe cose ne faccio volentieri a meno, chiudete un canale se non arrivate a fine mese
    • fred scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?

      le trasmissioni serie rai sono fatte con 2 soldi,
      (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio
      di serie TV ed hai canali fatt bene.su questo io vorrei contraddirti; la struttura rai e' enorme, si basa su di una gran quantita' di canali purtroppo ignorati (sparsi fra satellite, dtt e regionali) che producono una mole di lavoro e informazione notevoli di cui non possiamo trovare eguali in italia e che no nsono mirati al profitto.Limitarsi a guardare la programmazione serali delle 3 reti principali e' piuttosto riduttivo....
      • anonimo scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        - Scritto da: fred

        le trasmissioni serie rai sono fatte con 2
        soldi,

        (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio

        di serie TV ed hai canali fatt bene.

        su questo io vorrei contraddirti; la struttura
        rai e' enorme, si basa su di una gran quantita'
        di canali purtroppo ignorati (sparsi fra
        satellite, dtt e regionali) Sul satellite mandano gli scarti. Raisat Edu fa vedere video di archivio abbastanza vecchi, le lezioni di Rai Nettuno non costano niente, gli sport di nicchia su raisport SAT pure.Salvo magari le reti radiofoniche che avranno i loro bei costi per pagare i diritti SIAE, però almeno qualcosa producono.Poi c'è RAISAT News che non costa neanche tanto se pensiamo che ci lavorano un sacco di giornalisti e fa pubblico servizio. Però non lo guarda nessuno, non solo perché è presente solo sul digitale terrestre e sul satellite, ma perché fa proprio dormire.Se invece parli dei canali RAI sul satellite visibili con SKY quelli sono gestiti da un'altra società che non riceve un soldo di canone.
        • fred scrive:
          Re: si vabbè, per farci cosa poi?
          non sei un gran frequentatore di quelle reti? a giudicare da come valuti rainews almeno...
          • Walter scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            - Scritto da: fred
            non sei un gran frequentatore di quelle reti? a
            giudicare da come valuti rainews
            almeno...La giudica lui come la giudicano in tanti, basta guardare gli ascolti. Sky ha un tg 24h su 24h in CHIARO SOLO sul satellite e fa ascolti nettamente superiori rispetto a Rainews che va in onda sul satellite e PURE sul digitale terrestre. Skytg24 non costa niente, mentre Rainews prende i soldi del canone.
          • fred scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            C'e' eun discorso di qualita' dell'informazione edella produzione; i dossier prodotti da rainews (talvolta trasmessi incompleti nella stess tv per via del palinsesto) fanno regolarmente i lgiro del mondo e hanno attratto l'attenzione di molti, un po' come Report ma con un target molto piu' espanso, ma la stessa progremmazione di rainews e' molto estesa e si occupa anche di tutti quelgi argomenti che fanno poca audience e che quindi vengono omessi dalle altre emittenti (anche di news).ho visto anche sky news per un po' e mi sono reso conto che fanno tanta scena ma poi all'interno il cuore dell'informazione che producono e' molto ridotto;per fare un esempio di quello che intendo e' come se su Skynews trasmettessero solo i titoli in alta definizione e su rainews le notizie estese in qualita' vhs; il primo dei due e' tanto bello quanto inutile.
        • Faustino scrive:
          Re: si vabbè, per farci cosa poi?

          Poi c'è RAISAT News che non costa neanche tanto
          se pensiamo che ci lavorano un sacco di
          giornalisti e fa pubblico servizio. Però non lo
          guarda nessuno, non solo perché è presente solo
          sul digitale terrestre e sul satellite, ma perché
          fa proprio
          dormire.Se con "RaiSAT News" intendi RaiNews24 allora scusa ma è forse il miglior tg che ci sia in italia... poi vabbè se per te è più importante la Pedron che ti fa le previsioni meteo....
          • anonimo scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            - Scritto da: Faustino

            Poi c'è RAISAT News che non costa neanche tanto

            se pensiamo che ci lavorano un sacco di

            giornalisti e fa pubblico servizio. Però non lo

            guarda nessuno, non solo perché è presente solo

            sul digitale terrestre e sul satellite, ma
            perché

            fa proprio

            dormire.

            Se con "RaiSAT News" intendi RaiNews24 allora
            scusa ma è forse il miglior tg che ci sia in
            italia... poi vabbè se per te è più importante la
            Pedron che ti fa le previsioni
            meteo....Ma tu che cacchio ne sai di cosa è più importante per me? Ma fatti una bella dose di umiltà e rispetta le opinioni altrui. Stesso discorso per Fred che siccome una cosa non mi piace allora vuol dire che non l'ho mai vista.
          • vaiberlu scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            Anch'io guardo RaiNews24 TUTTI i giorni (per lavoro pranzo verso le 15.00, come anchor man mi trovo sempre il mezzo "ricchione" per intenderci), e vedo anche il TG4 (non solo, logicamente).RaiNews è più aggiornato, ma approfondisce un po' troppo certi argomenti e la gran parte dei servizi provengono da Rai 1, Rai 2 e Rai 3 (quindi costo zero). Inoltre ha quella farsa dei servizi "senza commento" per far credere che siano imparziali, e invece la loro politicanza, invece di dettarla, la scrivono.Il TG4 mi piace di più perchè sempre leggero (il meteo di meno, è stucchevole) e Fede non si è mai preso un Euro dalle mie tasche. Sarà innamorato di Silvio, ma ha decenni di esperienza alle spalle e il suo TG è quello che trovo più "leggero" da masticare. Spesso è anche simpatico, molto "casereccio".Se è vero che ogni tv locale disgraziata riesce a permettersi un telegiornale con inviati e collegamenti non vedo a cosa servi aumentare il canone, visto che sono sempre andati avanti anche senza.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: si vabbè, per farci cosa poi?
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: fred


          le trasmissioni serie rai sono fatte con 2

          soldi,


          (quark, ballaro, report) un pò di sport, un
          paio


          di serie TV ed hai canali fatt bene.



          su questo io vorrei contraddirti; la struttura

          rai e' enorme, si basa su di una gran quantita'

          di canali purtroppo ignorati (sparsi fra

          satellite, dtt e regionali)
          Appunto è come l'Alitalia, pretendono di usare 10 persone per un'operazione alla portata di una! E' ora di finirla con questi sprechi!Se continuano così questi chiederanno più soldi per il canone di quanti non ne chieda Sky!
          Sul satellite mandano gli scarti. Raisat Edu fa
          vedere video di archivio abbastanza vecchi, le
          lezioni di Rai Nettuno non costano niente, gli
          sport di nicchia su raisport SAT
          pure.
          Salvo magari le reti radiofoniche che avranno i
          loro bei costi per pagare i diritti SIAE, però
          almeno qualcosa
          producono.
          Poi c'è RAISAT News che non costa neanche tanto
          se pensiamo che ci lavorano un sacco di
          giornalisti e fa pubblico servizio. Però non lo
          guarda nessuno, non solo perché è presente solo
          sul digitale terrestre e sul satellite, ma perché
          fa proprio
          dormire.

          Se invece parli dei canali RAI sul satellite
          visibili con SKY quelli sono gestiti da un'altra
          società che non riceve un soldo di
          canone.Le reti radiofoniche mi sembra che le paghiamo già profumatamente con il bollo auto!
          • anonimo scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Le reti radiofoniche mi sembra che le paghiamo
            già profumatamente con il bollo
            auto!No!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: si vabbè, per farci cosa poi?
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Le reti radiofoniche mi sembra che le paghiamo

            già profumatamente con il bollo

            auto!

            No!No cosa? Non sai che il canone dell'autoradio è stato inglobato nel bollo di circolazione assieme ai bolli della patente, già da diversi anni?Quindi la radio della RAI è già più che pagata per i suoi servizi!
      • Matteo scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        - Scritto da: fred

        le trasmissioni serie rai sono fatte con 2
        soldi,

        (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio

        di serie TV ed hai canali fatt bene.

        su questo io vorrei contraddirti; la struttura
        rai e' enorme, si basa su di una gran quantita'
        di canali purtroppo ignorati (sparsi fra
        satellite, dtt e regionali) che producono una
        mole di lavoro e informazione notevoli di cui non
        possiamo trovare eguali in italia e che no nsono
        mirati al
        profitto.
        Limitarsi a guardare la programmazione serali
        delle 3 reti principali e' piuttosto
        riduttivo....Peccato che quella che conoscono tutti è proprio quella delle 3 reti principali. Non tutti hanno l'antenna satellitare e chi ce l'ha conosce a malapena i canali standard più gli Sky Cinema/Sport.Se vuoi raccogliere consensi mandi la roba di qualità dove tutti la possono vedere facilmente e releghi gli scarti a canali terzi. Non mi rappresenta nulla una raccolta di trash insulso nel palinsesto della TELEVISIONE DI STATO, pagata forzatamente dai contribuenti, che poi devono ricorrere ad altri mezzi per essere soddisfatti.So non avessi Sky io la televisione neanche l'avrei. Dei canali comuni (Rai/Mediaset) guardo solo Rai3 per TG leonardo, neapolis e qualche altro. Il resto è spazzatura.Inoltre, perché diavolo devo pagare il canone maggiorato oer dare sempre più soldi ai soliti noti? Riducessero gli stipendi stellari di quei 4 babbioni visti e stravisti.Una volta RAI Cinema produceva COLOSSAL premiati ed apprezzati anche all'estero, ed il canone era giustificato, adesso fa solo monnezza.No, non pago.
      • Cris scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        La RAI ha molti canali oltre ai 3 principali perchè non sa come far lavorare tutto il personale che ha assunto con metodi clientelari. Qualcuno ci ha chiesto se vogliamo RAI MED, anche in lingua araba, perchè dobbiamo pagarlo ? RAI Educational ? La lista dei canali secondari è lunga.
    • Franco Quarto scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      - Scritto da: anonimo
      500000 euro di pacchi?
      isole dei famosi?
      vallette da record al festival di sanremo?
      dipendenti che non fanno un c...o?
      dirigenti strapagati?

      le trasmissioni serie rai sono fatte con 2 soldi,
      (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio
      di serie TV ed hai canali fatti
      bene.
      Pagare altri 10 euro per vedere certe cose ne
      faccio volentieri a meno, chiudete un canale se
      non arrivate a fineStraquoto. Se non ce la fai, non fai programmi dove ci sono 4 vallette oltre il presentatore (sia la mattina, "l'Italia sul 2" che la sera, "l'eredità") Una volta lo zecchino d'oro lo presentava Cino Tortorella. L'ho visto giorni fa, erano in 3 a presentarlo.Regalano soldi a destra e a manca, come diceva anonimo e poi chiedono il canone. Ma la tv pubblica, non era nata per essere esente da pubblicità?Che si fottano
    • anonimo scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      - Scritto da: anonimo
      500000 euro di pacchi?
      isole dei famosi?
      vallette da record al festival di sanremo?
      dipendenti che non fanno un c...o?
      dirigenti strapagati?I programmi di cui parli sono prodotti interamente con i soldi della pubblicità e aiutano a fare utili. Gli altri quelli di qualità sono pagati con il canone. Certo farebbero prima a fare una tassa 1 anno solo per chiudere i debiti e renderla senza pubblicità che continuare con questa tv che è un po' di servizio e molto commerciale.Il problema della RAI sono i soldi spesi per le consulenze esterne.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: anonimo

        500000 euro di pacchi?

        isole dei famosi?

        vallette da record al festival di sanremo?

        dipendenti che non fanno un c...o?

        dirigenti strapagati?

        I programmi di cui parli sono prodotti
        interamente con i soldi della pubblicità e
        aiutano a fare utili. Gli altri quelli di qualità
        sono pagati con il canone. Certo farebbero prima
        a fare una tassa 1 anno solo per chiudere i
        debiti e renderla senza pubblicità che continuare
        con questa tv che è un po' di servizio e molto
        commerciale.

        Il problema della RAI sono i soldi spesi per le
        consulenze
        esterne.Queste sono balle colossali, in RAI non esiste una doppia contabilità e i soldi finiscono tutti nello stesso calderone!O forse vuoi sostenere che trasmettere telegiornali e qualche documentario sia così costoso?Mediaset mi sembra lo faccia da anni con le sole risorse pubblicitarie e guadagnandoci bene, tanto bene che ha aperto dei nuovi canali secondari sul digitale terrestre, al pari della RAI, tipo IRIS che trasmette al venerdi Spettacoli teatrali con una pubblicità solo fra i due tempi dello spettacolo!E' ora di finirla di finanziare i carrozzoni pubblici inutili come ALITALIA e RAI!I soldi sono finiti, non ci sono per la ricerca, per la scuola , li dobbiamo tirare fuori per la RAI?
    • teobaz scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      - Scritto da: anonimo
      500000 euro di pacchi?
      isole dei famosi?
      vallette da record al festival di sanremo?
      dipendenti che non fanno un c...o?
      dirigenti strapagati?

      le trasmissioni serie rai sono fatte con 2 soldi,
      (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio
      di serie TV ed hai canali fatti
      bene.
      Pagare altri 10 euro per vedere certe cose ne
      faccio volentieri a meno, chiudete un canale se
      non arrivate a fine
      meseEsatto, e rivogliamo i telefilm americani vintage piuttosto che quelle fiction merdose con attori scadenti!Se pago il canone Rai, pretendo di vedere i film in anteprima, quelli belli, non le solite cagate action per lobotomizzati!
    • shell scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      a proposito di chiudere un canale ho letto una notizia, siccome rete 4 occupa le frequenze di europa 7 c'era la proposta di togliere una rai per darla a europa 7 e cosi' la rai risparmia
      • z f k scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        - Scritto da: shell
        a proposito di chiudere un canale ho letto una
        notizia, siccome rete 4 occupa le frequenze di
        europa 7 c'era la proposta di togliere una rai
        per darla a europa 7 e cosi' la rai
        risparmiaeccierto, come noAllora io propongo di multare pesantemente mediaset per l'occupazione abusiva delle frequenze e usare quei soldi per sanare (e intendo SANARE, nel senso di darci una regolata a sciabolate, non con il bisturino) la rai.CYAPS: servono duecentomilioni di euro? quanto cavolo vengono pagari i soliti noti? i pippobbaudi? vediamo di cominciare a sforbiciare da li'?
    • bontakun88 scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      ti sei dimenticato di mi manda raitre, anche quello è un buon programma
      • vday scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?
        - Scritto da: bontakun88
        ti sei dimenticato di mi manda raitre, anche
        quello è un buon
        programmaE VOYAGER???? (love)
        • ye olde fab scrive:
          Re: si vabbè, per farci cosa poi?
          Voyager? Con quello che si fa i giretti per il mondo pagato per mandare filmati che non sono nemmeno italiani?Mi pare si era contro gli sprechi...
        • 444 scrive:
          Re: si vabbè, per farci cosa poi?
          Ahahahah... voyager... che bel programma di informazione seria e sopratutto scientifica!
    • Rey scrive:
      Re: si vabbè, per farci cosa poi?
      - Scritto da: anonimo
      500000 euro di pacchi?
      isole dei famosi?
      vallette da record al festival di sanremo?
      dipendenti che non fanno un c...o?
      dirigenti strapagati?

      le trasmissioni serie rai sono fatte con 2 soldi,
      (quark, ballaro, report) un pò di sport, un paio
      di serie TV ed hai canali fatti
      bene.
      Pagare altri 10 euro per vedere certe cose ne
      faccio volentieri a meno, chiudete un canale se
      non arrivate a fine
      meseStraquoto!Nell'azienda dove lavoro questa estate sono finiti a spasso 50 dipendenti... Non mi pare siano andati a chiedere soldi in più ai clienti! Il Digitale terrestre è costato quanto??? E chi glielo aveva chiesto? E' solo un modo per farci pagare ulteriormente quello che prima potevamo vedere liberamente.. Sinceramente preferisco andare al cinema.. Ormai in Tv non si salva più molto..
      • Bah scrive:
        Re: si vabbè, per farci cosa poi?

        Il Digitale terrestre è costato quanto??? E chi
        glielo aveva chiesto? E' solo un modo per farci
        pagare ulteriormente quello che prima potevamo
        vedere liberamente.. Sinceramente preferisco
        andare al cinema.. Ormai in Tv non si salva più
        molto..Gia' nella zona dove vivo io, prima del digitale terrestre si vedevano RAI/Mediaset e qualche altro.Dopo il digitale terrestre Mediaset si vede sempre (e'migliorata la qualità) si sono aggiunti un sacco di canali. Gli unici che sono peggiorati fino a non essere piu' ricevibili per un sacco di ore nella giornata? Le reti RAI 1/2/3.Ecco a cosa serve il canone.
Chiudi i commenti