La PA ha 10 campi da calcio di server

Aumentano le tecnologie nella pubblica amministrazione e avanza il problema sicurezza. Lo sottolinea il CNIPA. La carta? Va ancora per la maggiore: ogni anno un milione di alberi lo apprendono, loro malgrado

Roma – Qualcuno potrà non essersene accorto ma negli ultimi anni la pubblica amministrazione italiana è divenuta più efficiente grazie all’introduzione e alla crescente diffusione delle tecnologie digitali e delle strategie dedicate di “trasformazione” di processi decisionali, procedure operative e cultura gestionale. Tutto bene, tutto bello? Quasi. Ieri nel suo Rapporto annuale sullo stato dell’informatizzazione della PA il CNIPA ha messo in guardia il paese: la sicurezza del sistema informatico va ancora garantita .

In tempi di attacchi DDoS capaci di mettere in ginocchio le infrastrutture di interi paesi, in periodi nei quali aumentano vistosamente le minacce ai sistemi informatici, il richiamo del CNIPA alla “security” si fa ancora più forte. Basti pensare che le infrastrutture digitali della PA poggiano su una enorme quantità di server di cui va garantita continuità operativa e la manutenzione. Sono 10 campi da calcio di macchine che, come evidenzia il presidente CNIPA Livio Zoffoli, “vanno messi in sicurezza”. E con loro naturalmente quell’infinità di macchine e network usati dalle varie amministrazioni centrali e locali.

Se i servizi della PA italiana sono per numero superiori alla media europea, nessuno si nasconde che siano ancora “disomogenei” per quanto riguarda qualità e completezza . Il che non è un caso, come ricorda Zoffoli – e come tante volte denunciato dagli esperti anche su Punto Informatico – perché troppo spesso dipartimenti e amministrazioni agiscono in modo autonomo per risolvere problematiche ed esigenze nell’immediato e al di fuori di una “visione prospettica”, come l’ha definita Zoffoli.

Il CNIPA avverte come del sistema informatico della PA non si può più fare a meno . E parliamo di qualcosa come 1.033 differenti CED, con 31 mainframe e 9.600 server applicativi, su uno spazio di 60.000 mq, con il presidio di 7.300 addetti e che costano 450 milioni di euro all’anno. E sono centri di calcolo gestiti spesso in modo diverso l’uno dall’altro sotto vari profili: da qui l’esigenza di omogeneità e l’accento sulla sicurezza. “Gli aspetti da considerare – sostiene Zoffoli – sono molteplici e vanno dalla razionalizzazione delle infrastrutture di calcolo, alla gestione sicura e consapevole dei dati, alla qualificazione del personale preposto, alla gestione operativa delle applicazioni, alla continuità di servizio e alla sua qualità, alla stabilità dei finanziamenti per le infrastrutture comuni”.

A remare contro è la claudicante copertura finanziaria , strappata di anno in anno dai bilanci pubblici e mai garantita fino in fondo, che pure è invece necessaria per parlare di continuità . I vantaggi d’altra parte non mancano, secondo il CNIPA, come dimostrerebbe il Sistema Pubblico di Connettività (SPC) “che – sottolinea Zoffoli – ha normalizzato l’architettura dei sistemi di telecomunicazione e tenuto sotto controllo i costi, con un risparmio di circa il 50% sui canoni per la sola connettività nel periodo di esercizio (dai 130 milioni del 2005 ai 65 del 2006). Il passaggio all’SPC, progettato in modo unitario, porta ad uno sviluppo più organico, ad una reale concorrenza fra i provider, alla realizzazione di sistemi di interoperabilità e cooperazione applicativa di assoluta avanguardia, alla disponibilità di servizi integrati (VoIP, videoconferenza, messaggistica, mobile) con rilevanti risparmi per le amministrazioni ed elevati standard di sicurezza”.

Il CNIPA denuncia un calo delle risorse erogate nell’IT della PA (scese nel 2006 a quota 2,137 miliardi di euro contro i 2,211 dell’anno precedente), sebbene questo non impedisca la crescita delle infrastrutture digitali, dei servizi ai cittadini in rete (+ 11 per cento in un anno) “con un totale di 260 milioni di transazioni online nel 2006”. I tagli in Finanziaria, peraltro, significano nel complesso minori investimenti e dunque un aumento del divario digitale tra ambito pubblico e ambito privato.

Tra i “nodi” del risparmio pubblico grazie al digitale vengono citati il cedolino elettronico , la posta elettronica certificata , ma anche l’ open source e il riuso del software , del quale si auspica una più rapida crescita.

L'uso dell'open source nella PA - grafico CNIPA

E la firma digitale , ancorché diffusa, rimane vittima di “resistenze e conservatorismi nei comportamenti quotidiani”, che richiedono un ulteriore impegno per stimolare la sua diffusione. A rimanere indietro è anche il protocollo informatico , per il quale una proposta di legge del ministro all’Innovazione nella PA Luigi Nicolais, come noto, prevede la possibilità di nomina di un commissario ad acta per le amministrazioni che non lo implementino .

A dover essere risolta al più presto, secondo il CNIPA, rimane la questione delle modalità di pagamento in rete verso la PA . “Stiamo lavorando – sottolinea Zoffoli a questo proposito – a nuove soluzioni di pagamento anche tramite il telefono cellulare”.

Si prosegue infine sulla via della dematerializzazione dei documenti cartacei . La sola carta stampata annualmente negli uffici pubblici e privati del nostro paese che viene cestinata entro la prima ora supera i 50 miliardi di pagine , uno spreco valutabile in quasi un miliardo di euro e in almeno un milione di alberi. Una situazione intollerabile sul quale sia CNIPA che Governo stanno lavorando. “Si stima – spiega il CNIPA – che le amministrazioni centrali si scambino annualmente 100 milioni di documenti, di cui 20 milioni per raccomandata. Il solo onere delle spese postali è di oltre 160 milioni di euro, pressoché interamente risparmiabili con la dematerializzazione”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giovanni Di Cristofano scrive:
    Il tribunale di Frosinone oscura un sito
    LA SATIRA E TUTTA NOSTRADove sono finiti i difensori della satira ? I difensori della libertà di parola, i crociati dellEuropa libera contro i barbari dellIslam i quali volevano dar fuoco a quel giornale danese, che pubblicava le vignette satiriche di Allah e Maometto ? il giornale danese è un fogliaccio razzista e le vignette erano piuttosto banali, ma giustamente si difese il diritto alla satira. Una mattina il tribunale a Frosinone (Roma) decide di chiudere un sito internet dove con un giochino animato si prendono in giro i preti che troppo amano i fanciulli a loro affidati. Molti troveranno il giochino scemo, altri ci si divertiranno, sono affari che riguardano loro . Lamore erotico dei preti per i paggetti paffuti risale almeno allAlto Medioevo, e probabilmente è destinato a continuare, meno che negli Usa, dove molte diocesi cattoliche sono state distrutte dalle sentenze dei tribunali, nelle aule di giudici protestanti o agnostici verosimilmente. Non facciamo troppo i moralisti, la natura di queste relazioni è più antica della Bibbia.Invece è dovere morale di ogni cittadino combattere con ogni mezzo la censura, la libertà di espressione non deve avere limiti, è sacra. Un sito internet è volgare o offensivo nei confronti dei preti? Lo giudichino i visitatori, i cattolici invitino a boicottarlo. Nella lunga era democristiana, alcuni, sempre troppi, pretori, in cerca di facile carriera, difendevano la morale cattolica, o quella che veniva spacciata per tale, andando sulle spiagge a misurare i costumi da bagno delle signore. A quanto pare qualcuno a Frosinone ci riprova.
  • Albert Einstein scrive:
    E gli bucano un sito all'udc.....
    nello specificohttp://www.udc-giovani.it/
  • koog scrive:
    Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
    Finalmente .. che paese di merda che siamo .. c'e' bisogno di mettere le cose in america per avere giustizia ...Quando dico quando riusciremmo a liberarci di questi maledetti scarafaggi neri, che ragionano con una mente antica di 2000 anni e non si sono mai evoluti.Eppure noi, moderni e civilizzati, dobbiamo subirci le loro schifezze e la loro pressione sociale .. che bisogno abbiamo nel 2007 della chiesa cattolica ??A cosa ci serve ?Perche' non possiamo liberarcene ? E soprattutto perche' dobbiamo proprio essere noi Italiani a dovere sopportare in prima persona questo enorme ed insostenibile peso ??Ci sarà tranquillità solo quando quella maledetta croce .. andrà .. beh avete capito dove.
    • nuclearstre ngth scrive:
      Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
      esageratoesistono anche preti e monaci e parroci di buon cuore e esite una filosofia cristiana e/o cattolica molto profonda che trascende la politica del vaticano. essere così drastici vuol dire arrivare all'altro capo della corda.
      • koog scrive:
        Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
        Il dramma e' la chiesa degli uomini .. non il principio cristiano.Gesù era un idealista, un pacifista, il primo vero hippie dell' umanità .. lui non se la immaginava nemmeno questa cosa.Se avesse anche solo sognato per un secondo la chiesa come e' oggi, avrebbe fatto il falegname come suo padre invece di mettersi a fare il profeta.I principi di Gesu' erano semplici, alla portata di tutti e orientati solamente alla pace e al vivere tranquillo.Ogni suo pensiero, ogni sua parola e' stata travisata e modificata per fare l' interesse degli uomini della chiesa.
        • nuclearstre ngth scrive:
          Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
          - Scritto da: koog
          Il dramma e' la chiesa degli uomini .. non il
          principio
          cristiano.
          Gesù era un idealista, un pacifista, il primo
          vero hippie dell' umanità .. lui non se la
          immaginava nemmeno questa
          cosa.
          Se avesse anche solo sognato per un secondo la
          chiesa come e' oggi, avrebbe fatto il falegname
          come suo padre invece di mettersi a fare il
          profeta.
          I principi di Gesu' erano semplici, alla portata
          di tutti e orientati solamente alla pace e al
          vivere
          tranquillo.
          Ogni suo pensiero, ogni sua parola e' stata
          travisata e modificata per fare l' interesse
          degli uomini della
          chiesa.overo sosteniamo grossomodo la stessa cosa,non si deve gettare al vento una cultura millenaria perchè alcune parti di essa sono marce
        • ldsboy scrive:
          Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
          - Scritto da: koog
          Il dramma e' la chiesa degli uomini .. non il
          principio cristiano.
          Gesù era un idealista, un pacifista,Io direi pacifico.Di certo lontano anni luce da alcuni "pacifisti" nostrani.
          il primo vero hippie dell' umanitàNon sai quanto ti sbagli, puoi ben immaginare la disposizione di Gesù verso qualunque sostanza stupefacente. Dicendo che Gesù è un hippie lo stai quindi insultando. Ti invito quindi a trattenerti.E aggiungo: non sai quanto la filosofia di Gesù sia lontana, per molti aspetti, da quella di tipo "sessantottina".
          .. lui non se la
          immaginava nemmeno questa cosa.
          Se avesse anche solo sognato per un secondo la
          chiesa come e' oggi, avrebbe fatto il falegname
          come suo padre invece di mettersi a fare il
          profeta.Dunque, hai capito ben poco della sua missione: Gesù/Dio non falliscono mai , le loro parole vanno sempre ad effetto, non è mai successo che abbiano profetizzato invano. Nessuno, per quanto potente, influente, preparato, erudito può minimamente annullare il piano di Dio. Potrà al limite cercare di contrastarlo, per ottenere infine solo infelicità e miseri risultati. Non è previsto che il piano di Dio fallisca in alcun modo. Non è nel programma. Se l'uomo si comporta male il fallimento è esclusivamente suo.Gesù stesso in Matteo 24 preannunciò che sarebbero venuti tempi difficili. http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Matteo+24&formato_rif=vp
          I principi di Gesu' erano semplici, alla portata
          di tutti e orientati solamente alla pace e al
          vivere tranquillo.D'accordo, ma non solo: i principi cristiani sono orientati al progresso spirituale, personale, e sociale di tutte le persone, con l'obiettivo finale di essere sufficientemente preparati a tornare da Dio dopo questa vita. Sono orientati all'apprendimento di tutti i principi celesti ed all'adeguamento ad essi per ottenere la massima felicità possibile.
          Ogni suo pensiero, ogni sua parola e' stata
          travisata e modificata per fare l' interesse
          degli uomini della chiesa.A volte le Sue parole non sono (non dico modificate, ma)neanche comprese.
          • krane scrive:
            Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
            - Scritto da: ldsboy
            - Scritto da: koog

            il primo vero hippie dell' umanità
            Non sai quanto ti sbagli, puoi ben immaginare la
            disposizione di Gesù verso qualunque sostanza
            stupefacente. Cosa dicono le scritture al riguardo ?Da quelle parti al tempo se non sbaglio clamorosamente si faceva uso di Amanita Muscaria come allucinatorio, molto anche nei riti religiosi.Il vino usato per ubriacarsi in baccanali aveva in quel periodo un enorme ruolo sociale, come è provato da infiniti reperti e documenti. Oltre che nel Caucaso, Armenia e Turkestan, a partire gia' da circa 4000 anni prima di Cristo la vite fu ampiamente coltivata in Caldea, Giudea, Palestina e Egitto e l'uso che se ne faceva nelle cerimonie e' ampissimo, tant'e' che si usa ancora adesso.
            Dicendo che Gesù è un hippie lo stai quindi
            insultando. Ti invito quindi a trattenerti.Cos'e' un hippie per te ?
            E aggiungo: non sai quanto la filosofia di Gesù
            sia lontana, per molti aspetti, da quella di tipo
            "sessantottina".Come al solito sembra che tu l'abbia conosciuto personalmente da come ne parli, mentre la parte razionale di pianeta si chiede ancora se sia esistito storicamente o meno.
    • XMaverick scrive:
      Re: Sono contento .. maledetti bagarozzi ner
      Potrei dire lo stesso di te
  • ratio et libertas scrive:
    una razionale legge contro la pedoporno
    ecco una legge razionale e semplice :chi produce ,vende e compra materiale nel quale sono rappresentati soggetti impuberi che subiscono violenze ed abusi sessuali deve essere punito con pene severissime che vanno fino a tre anni di reclusione per chi compra agli 8 per chi vende,ai 12 per chi produce.non è punibile chi detiene immagini di nudi non pornografici,artistici,familiari,di campi naturisti etc.non sono punibili i minori che autoproducono immagini erotiche per usi personali e non commerciali(tramite telefonini et similia)La navigazione su internet è libera,nessuno deve essere punito per ciò che vede o che scarica gratuitamente.Spetta alle forze dell'ordine censurare i siti ritenuti proibiti,mentre il cittadino può fare delle semplici denunzie se ritiene un sito illegale.La privacy del cittadino è sacra e non può essere violata da immotivate irruzioni poliziesche, a meno che non siano stati commessi i reati di cui sopra.La libertà di pensiero è sacra ed inviolabile a meno che non si istighi qualcuno a commettere dei reati o degli abusi.è opportuno organizzare delle task force internazionali per sgominare le bande mafiose che in certi paesi dell'est asiatico,brasile etc.schiavizano i bambini e li sfruttano sessualmente:certamente molti poliziotti invece di oziare stando seduti a guardare porcate nei computer per cercare di incastrare qualche stupido e tendenzialmente innocuo guardone potrebbero mostrare un po' di coraggio a combattere sul campo chi sfrutta realmente i bambini.Purtroppo in Italia la lotta contro la pedopornografia,supportata da leggi assurde e poco razionali, è una semplice buffonata,fumo negli occhi degli allocchi, perchè non si colpisce chi produce materiale pedoporno ,ma semplicemente i malcapitati voyeurs e magari persone innocenti che niente hanno a che vedere con lo sfruttamento sessuale dei bambini.Ma le cose non cambieranno visto che è molto comodo comportarsi così orientando a piacimento l'opinione pubblica,mentre i veri mostri continuano a fare danni...
    • anonimous scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      - Scritto da: ratio et libertas
      ecco una legge razionale e semplice :chi produce
      ,vende e compra materiale nel quale sono
      rappresentati soggetti impuberi che subiscono
      violenze ed abusi sessuali deve essere punito con
      pene severissime che vanno fino a tre anni di
      reclusione per chi compra agli 8 per chi vende,ai
      12 per chi
      produce.
      non è punibile chi detiene immagini di nudi non
      pornografici,artistici,familiari,di campi
      naturisti
      etc.
      non sono punibili i minori che autoproducono
      immagini erotiche per usi personali e non
      commerciali(tramite telefonini et
      similia)
      La navigazione su internet è libera,nessuno deve
      essere punito per ciò che vede o che scarica
      gratuitamente.Spetta alle forze dell'ordine
      censurare i siti ritenuti proibiti,mentre il
      cittadino può fare delle semplici denunzie se
      ritiene un sito
      illegale.
      La privacy del cittadino è sacra e non può essere
      violata da immotivate irruzioni poliziesche, a
      meno che non siano stati commessi i reati di cui
      sopra.
      La libertà di pensiero è sacra ed inviolabile a
      meno che non si istighi qualcuno a commettere dei
      reati o degli
      abusi.
      è opportuno organizzare delle task force
      internazionali per sgominare le bande mafiose che
      in certi paesi dell'est asiatico,brasile
      etc.schiavizano i bambini e li sfruttano
      sessualmente:certamente molti poliziotti invece
      di oziare stando seduti a guardare porcate nei
      computer per cercare di incastrare qualche
      stupido e tendenzialmente innocuo guardone
      potrebbero mostrare un po' di coraggio a
      combattere sul campo chi sfrutta realmente i
      bambini.

      Purtroppo in Italia la lotta contro la
      pedopornografia,supportata da leggi assurde e
      poco razionali, è una semplice buffonata,fumo
      negli occhi degli allocchi, perchè non si
      colpisce chi produce materiale pedoporno ,ma
      semplicemente i malcapitati voyeurs e magari
      persone innocenti che niente hanno a che vedere
      con lo sfruttamento sessuale dei
      bambini.
      Ma le cose non cambieranno visto che è molto
      comodo comportarsi così orientando a piacimento
      l'opinione pubblica,mentre i veri mostri
      continuano a fare
      danni...i siti pedopornografici non li chiuderanno mai perchè sono funzionali al potere che ha bisogno di mostri da additare all'opinione pubblica per nascondere i gravissimi reati di chi appunto gestisce il potere!
    • alteritas scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      è ovvio che al di fuori del circolo vizioso del produrre,comprare e vendere non ci può essere alcun reato,altrimenti anche chi vede i cadaveri squartati di rotten potrebbe essere indiziato di strage!!ma in italia chi le fa le leggi ?dei vecchi bacucchi deficienti ,magari degli integralisti cattolici sessuofobici,fanatici e viziosi che pensano che se uno vede un nudo ,va subito fuori a commettere violenze!!!!io da ragazzo frequento d'estate campi naturisti e vi assicuro che sono dei posti più morali che esistono,dove allegre famigliole stanno nude in piena libertà armonizzandosi con la natura!Non ci sono sporcaccioni e se ci fossero verrebbero subito cacciati fuori a pedate nel culo!!!
      • in and out scrive:
        Re: una razionale legge contro la pedoporno
        rendiamoci conto che il 50 per cento di pornografia che si vede su internet riguarda foto o immagini di trenta quarant'anni fa ed oltre ,per cui la pretesa di salvare qualche adolescente ritratto nudo è illogica e senza senso,dato che questi ormai non sono altro che dei 40-50nni imborghesiti ,molti dei quali probabilmente si facevano ritrarre volontariamente per puro esibizionismo come ci insegna la cronaca odierna che vede ragazzi e ragazze autoprodursi filmati erotici.
    • zerouno scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      Pienamente d'accordo.
    • Brontoleus scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      Le leggi sulla detenzione/download GRATUITO di pedoporno e quelle sulla detenzione/download GRATUITO di copie non autorizzate di materiale coperto da copyright si basano su due teorie che sono opposte l'una all'altra, e per motivi logici non possono essere entrambe vere o entrambe false, ma sempre e solo una vera e l'altra falsa.Teoria stabilita dalle onlus e applicata nella legge sul pedoporno:Scaricare gratuitamente un file da Internet va vietato, perché chi lo fa incentiverebbe la produzione di nuovi file dello stesso tipoTeoria stabilita dalle major e applicata nella legge Urbani sulla violazione di copyright:Scaricare gratuitamente un file da Internet va vietato, perché chi lo fa dis incentiverebbe la produzione di nuovi file dello stesso tipoChi ha ragione?Se ha ragione la teoria della legge sul pedoporno non si devono in alcun modo criminalizzare quelli che scaricano gratuitamente materiale coperto da copyright (perché contrariamente a quanto dicono le major, incentivano la produzione di nuovi film, canzoni e software).Se ha ragione la teoria delle major non si devono in alcun modo criminalizzare quelli che scaricano gratuitamente materiale pedopornografico (perché, contrariamente a quanto dicono le onlus, dis incentivano la produzione di altro materiale pedopornografico).Si mettano intorno a un tavolo, si mettano d'accordo su chi abbia ragione, ma allo stato attuale delle cose la concomitanza di due leggi che affermano principi diametralmente opposti è semplicemente ridicola .------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: una razionale legge contro la pedoporno
        2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku
        l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E
        se provate a dimostrare scientificamente che si
        sbaglia
        FARNETICATE!
        (questa firma resterà finché ci sarà sul forum
        anche una sola persona che sosterrà una tesi
        senza dimostrarla con metodi
        scientifici)la tua logica è giusta così come è giusta il sillogismo secondo cui omero è un amucca perchè mangia l'insalata.c'è infatti una differenza qualitativa tra i due casi presi in considerazione. il canale di distribuzione ufficale delle major è legale e ne esiste un'altro fino a prova contraria illegale, antagonista e parallelo: il p2p (non cominciamo qui la discussione sul diritto d'autore ed il suo abuso, sarebbe confusionario). quello dei filmati pedoporno è comunque illegale e non ufficiale ed è solo un caso che si trovino sulla stessa piattaforma, il p2p appunto, qui ci vogliono per forza due pesi e due misure.capisco la tua affermazione ma non potrei essere d'accordo se si dicesse che chi si fà una sega guardando un filmato di bambini non commetta reato perchè lo ha scaricato gratuitamente e chi ha filmato il bambino in questione non becca una lira. credo che sarebbe giusto farli capire quanto sia orribile ciò che fà anche pur senza aver commesso reato (in fondo si è solo fatto una sega guardano dei pixel, il reato lo ha compiuto l'autore del video) ad esempio pubblicando il suo nome/cognome ed espondendolo alla pubblica vergonga, li toccherebbe cambiare città ed amicizie ma secondo me imparerebbe la lezione, tutto IMHO.considera che è più probabile che quello che già si fa le seghe guardando i bambini poi faccia il salto e ne rapisca uno per farselo (magari il mio), non lo si dovrebbe punire per questo?magari lo si potrebbe mandare da uno psicologo perchè il poveretto risolvesse le proprie magagne psicologiche
        • Brontoleus scrive:
          Re: una razionale legge contro la pedoporno
          - Scritto da: nuclearstre ngth
          la tua logica è giusta così come è giusta il
          sillogismo secondo cui omero è un amucca perchè
          mangia l'insalata.Dovrei ridere?
          c'è infatti una differenza qualitativa tra i due
          casi presi in considerazione.Sentiamo...
          il canale di distribuzione ufficale delle major è
          legale e ne esiste un'altro fino a prova
          contraria illegale, antagonista e parallelo: il
          p2p (non cominciamo qui la discussione sul
          diritto d'autore ed il suo abuso, sarebbe
          confusionario).

          quello dei filmati pedoporno è comunque illegale
          e non ufficiale ed è solo un caso che si trovino
          sulla stessa piattaforma, il p2p appunto, qui ci
          vogliono per forza due pesi e due
          misure.La differenza che tu indichi esiste ma è irrilevante ai fini del discorso che ho fatto io. Tale differenza semplicemente giustifica la presenza legale del mercato del materiale coperto da copyright. Questo semmai giustifica la condanna di chi incentiva il mercato del pedoporno e giustifica la condanna di chi disincentiva il mercato del materiale coperto da copyright.Tuttavia il finanziamento o il mancato finanziamento del mercato dovuto al p2p è assolutamente indipendente dal fatto se tale mercato sia legale o meno. Tutt'al più, come detto, essendoci tale differenza, dimostra che una tesi valida positivamente nei confronti di un mercato legale varrà negativamente nei confronti di uno illegale, e viceversa.
          capisco la tua affermazione ma non potrei essere
          d'accordo se si dicesse che chi si fà una sega
          guardando un filmato di bambini non commetta
          reato perchè lo ha scaricato gratuitamente e chi
          ha filmato il bambino in questione non becca una
          lira.Non ho detto che non commette reato semmai ho detto che, SE è vera la tesi delle major, allora non DOVREBBE essere considerato reato perché disincentiva le nuove violenze, è diverso.Ma se non è quella dell'incentivare le altre violenze, allora la motivazione che sta dietro alla presenza di questo reato nel nostro codice (download GRATUITO di pedoporno) qual è? E' una domanda seria, non retorica.
          credo che sarebbe giusto farli capire quanto sia
          orribile ciò che fà anche pur senza aver commesso
          reato (in fondo si è solo fatto una sega guardano
          dei pixel, il reato lo ha compiuto l'autore del
          video) ad esempio pubblicando il suo
          nome/cognome ed espondendolo alla pubblica
          vergonga,E a cosa servirebbe? Solo ad incattivirlo contro la società, paradossalmente istigandolo a commettere reati ben più gravi.
          li toccherebbe cambiare città ed
          amicizie ma secondo me imparerebbe la lezione,
          tutto IMHO.E che lezione dovrebbe imparare?
          considera che è più probabile che quello che già
          si fa le seghe guardando i bambini poi faccia il
          salto e ne rapisca uno per farselo (magari il
          mio),E' molto più probabile invece che grazie alla sega il testosterone cali e NON senta più il bisogno.La cosa vale per tutti, se tu ti fai una sega con un porno (legale) poi senti ancora voglia come prima della sega?
          non lo si dovrebbe punire per questo?No. Punirlo paradossalmente lo convincerà che il "livello superiore" è meno intercettabile. Se è meno facile che lo becchino con un bambino in carne ed ossa che con una foto, specie una volta che l'hanno già pizzicato con le foto e avranno quindi messo tutta la connessione sotto controllo, secondo te andrà ancora a cercare le foto?
          magari lo si potrebbe mandare da uno psicologo
          perchè il poveretto risolvesse le proprie magagne
          psicologicheQuesto può anche andare perché il problema è analogo a quello dei tossicodipendenti, ma nel contempo la pena detentiva/sequestro/arresto/eccetera non risolve anzi come detto aggrava un soggetto che fino a quel momento poteva sfogare i suoi istinti su una foto ed essere innocuo nei confronti di chi gli sta intorno.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • oligocrazia scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      giusto difendere i diritti dei bambini ,come giusto difendersi dagli stessi quando ,divenuti adolescenti forti ed aggressivi scippano,rapinano e stuprano...
    • Sgabbio scrive:
      Re: una razionale legge contro la pedoporno
      ottima proposta però 3 anni per chi compra e un tantino ingiusto, considerando poi che per la legge urbani, ti becchi 4 anni se scarichi e condiviti materiale protetto da copyright Oo
      • ratio et libertas scrive:
        Re: una razionale legge contro la pedoporno
        - Scritto da: Sgabbio
        ottima proposta però 3 anni per chi compra e un
        tantino ingiusto, considerando poi che per la
        legge urbani, ti becchi 4 anni se scarichi e
        condiviti materiale protetto da copyright
        Ooallora facciamo 1-2 anni per i dischi copiati e 3-4 anni per chi compra pedoporno oppure multa dai 3 ai 5 mila euro!cmq chi produce pedoporno ovviamente merita di più:12-15 anni sarebbero buoni!nella realtà chi produce non lo beccano mai(quindi zero anni)mentre magari beccano chi vede gratuitamente!!!
        • Sgabbio scrive:
          Re: una razionale legge contro la pedoporno
          Bhe era per dire come in italia sia più grave usare il P2P che smerciare pedoporno.Quelli che producono non li beccano mai, la meter e Prometeo fanno solo tanta demagogia e gettano paura mediatiche. In conpenso queste "grandi retate" sanno un po di bufala quando poi sono le stesse forze dell'ordine che creano siti civetta per raccattare qualche navigatore ignraro per poi proclamare sui giornali: "Indagati 34875239875 persone per pedofilia" il resto è fuffa.Grazie ad una legge demente, potrei avere del materiale pedopornografico, se la protagonista di un atto sessuale disegnato, dimostra di avere 17 anni....
  • dadou embas scrive:
    risposta a starlight su censure stupide
    Non mi sembra sia apologia perchè nessuno dei nostri commetni sottintende che noi sfruttiamo sessualmente i bambini.se ti riferisci alle associazioni pedofile sappi che la pedofilia per quanto orribile (io ho una figlia ed un figlio, se me li stuprassero sarei pornto ad uccidere) è un problema di cui bisogna parlare, nascondere la testa nella sabbia come struzzi e lasciarsi trasportare dall'istinto non è la soluzione. l'oscurantismo è l'esatto opposto di quel problema che forse intendi tu che fu intelligentemente chiamato "relativismo culturale" per cui vale tutto per tutti ma alla fine non è costruttivo inquanto tutti fanno il cazzo che pare loro@redazionenon avevo mai visto risposte bloccate, senza volervi accusare di niente mi chiedo se avete bloccato le risposte perchè consideerate il suo messaggio un troll oppure per via delle possibili risposte poco gentili.
    • Sgabbio scrive:
      Re: risposta a starlight su censure stupide
      - Scritto da: dadou embas
      Non mi sembra sia apologia perchè nessuno dei
      nostri commetni sottintende che noi sfruttiamo
      sessualmente i
      bambini.

      se ti riferisci alle associazioni pedofile sappi
      che la pedofilia per quanto orribile (io ho una
      figlia ed un figlio, se me li stuprassero sarei
      pornto ad uccidere) è un problema di cui bisogna
      parlare, nascondere la testa nella sabbia come
      struzzi e lasciarsi trasportare dall'istinto non
      è la soluzione.

      l'oscurantismo è l'esatto opposto di quel
      problema che forse intendi tu che fu
      intelligentemente chiamato "relativismo
      culturale" per cui vale tutto per tutti ma alla
      fine non è costruttivo inquanto tutti fanno il
      cazzo che pare
      loroLo scopo è questo, oscurare, nasconde è non far capire niente, quando si parla di pedofilia. Non a caso, da quando hanno fatto quelle leggi dementi per oscurare siti, molti politici chiedono facilmente l'oscuramento al traffico italiano di questo o quel sito, grazie a quelle leggi che sono state fatte volutamente vaghe.....
      @redazione
      non avevo mai visto risposte bloccate, senza
      volervi accusare di niente mi chiedo se avete
      bloccato le risposte perchè consideerate il suo
      messaggio un troll oppure per via delle possibili
      risposte poco
      gentili.Credo che stiano provando nuovi metodi di moderazione, visto che moltissimi utenti, me compreso hanno criticato l'attuale sistema di moderazione che si basava su insabbiature, eliminando intere discussioni. Infatti se un discorso non ti piaceva, bastava mettere un'insulto per farla sparire...
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: dadou embas

        Non mi sembra sia apologia perchè nessuno dei

        nostri commetni sottintende che noi sfruttiamo

        sessualmente i

        bambini.



        se ti riferisci alle associazioni pedofile sappi

        che la pedofilia per quanto orribile (io ho una

        figlia ed un figlio, se me li stuprassero sarei

        pornto ad uccidere) è un problema di cui bisogna

        parlare, nascondere la testa nella sabbia come

        struzzi e lasciarsi trasportare dall'istinto non

        è la soluzione.



        l'oscurantismo è l'esatto opposto di quel

        problema che forse intendi tu che fu

        intelligentemente chiamato "relativismo

        culturale" per cui vale tutto per tutti ma alla

        fine non è costruttivo inquanto tutti fanno il

        cazzo che pare

        loro

        Lo scopo è questo, oscurare, nasconde è non far
        capire niente, quando si parla di pedofilia. Non
        a caso, da quando hanno fatto quelle leggi
        dementi per oscurare siti, molti politici
        chiedono facilmente l'oscuramento al traffico
        italiano di questo o quel sito, grazie a quelle
        leggi che sono state fatte volutamente
        vaghe.....
        mi chiedo se la cosa fosse successa nella carta stampata cosa sarebbe successo, la penetrazione tecnologica nel nostro paese è bassa, siamoin 4 gatti ad informarci tramite internet, dovremmo risucire a far arrivare tali notizie sulla carta stampa per veder ese hanno il coraggio di oscurare ciò che veine letto e percepito come informazione dalla maggior parte del paese.le testa giornalistiche grandi non lo faranno mai,dei soliti liberazione & co. la maggior parte del paese ha preconcetti (seconodme sbagliati ma comprensibili) ma secondo me i vari city e metro che assumono giranlisti giovani e sconosciuti potrebbero riuscire a pubblicare cose del genere


        @redazione

        non avevo mai visto risposte bloccate, senza

        volervi accusare di niente mi chiedo se avete

        bloccato le risposte perchè consideerate il suo

        messaggio un troll oppure per via delle
        possibili

        risposte poco

        gentili.


        Credo che stiano provando nuovi metodi di
        moderazione, visto che moltissimi utenti, me
        compreso hanno criticato l'attuale sistema di
        moderazione che si basava su insabbiature,
        eliminando intere discussioni. Infatti se un
        discorso non ti piaceva, bastava mettere
        un'insulto per farla
        sparire...ah ok, si mi sembra meglio, se invece della discussione avessi visto "troll cancellato" sarebbe stato peggio
        • Brontoleus scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          - Scritto da: nuclearstre ngth
          mi chiedo se la cosa fosse successa nella carta
          stampata cosa sarebbe successo, la penetrazione
          tecnologica nel nostro paese è bassa, siamoin 4
          gatti ad informarci tramite internet, dovremmo
          risucire a far arrivare tali notizie sulla carta
          stampa per veder ese hanno il coraggio di
          oscurare ciò che veine letto e percepito come
          informazione dalla maggior parte del
          paese.

          le testa giornalistiche grandi non lo faranno
          mai,dei soliti liberazione & co. la maggior parte
          del paese ha preconcetti (seconodme sbagliati ma
          comprensibili) ma secondo me i vari city e metro
          che assumono giranlisti giovani e sconosciuti
          potrebbero riuscire a pubblicare cose del
          genereScherzi? La petizione per oscurare il sito dell'IBLD è partita da epolis, secondo te chi è epolis?------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Brontoleus
            - Scritto da: nuclearstre ngth

            mi chiedo se la cosa fosse successa nella carta

            stampata cosa sarebbe successo, la penetrazione

            tecnologica nel nostro paese è bassa, siamoin 4

            gatti ad informarci tramite internet, dovremmo

            risucire a far arrivare tali notizie sulla carta

            stampa per veder ese hanno il coraggio di

            oscurare ciò che veine letto e percepito come

            informazione dalla maggior parte del

            paese.



            le testa giornalistiche grandi non lo faranno

            mai,dei soliti liberazione & co. la maggior
            parte

            del paese ha preconcetti (seconodme sbagliati ma

            comprensibili) ma secondo me i vari city e
            metro

            che assumono giranlisti giovani e sconosciuti

            potrebbero riuscire a pubblicare cose del

            genere

            Scherzi? La petizione per oscurare il sito
            dell'IBLD è partita da epolis, secondo te chi è
            epolis?

            non so chi sia epolis.no non scherzavo, credo che la questione se fosse stata dibattuta non solo su internet ma anche su carta stampata avrebbe sollevato un putiferio, mentre così ne parliamosolo in 4 gatti e passa tutto in cavalleria.poi le mie affermazioni riguardo le testate gioranlistiche erano buttate lì, idee per la mente che vorrei condividere e vedere commentate come hai fatto tu.ciao
          • Brontoleus scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: nuclearstre ngth
            non so chi sia epolis.http://www.epolis.sm/Uno dei più grandi editori di giornalacci gratuiti in tutta italia
            no non scherzavo, credo che la questione se fosse
            stata dibattuta non solo su internet ma anche su
            carta stampata avrebbe sollevato un putiferio,
            mentre così ne parliamosolo in 4 gatti e passa
            tutto in cavalleria.Infatti ha scatenato il putiferio proprio perché se n'è parlato (male ovviamente) sulla carta stampata. L'IBLD esiste dal secolo scorso e finora nessuno s'era sognato di oscurarlo (con metodi illegali e peraltro contrari alle RFC).------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
    • Starlight scrive:
      Re: risposta a starlight su censure stupide
      - Scritto da: dadou embas
      Non mi sembra sia apologia perchè nessuno dei
      nostri commetni sottintende che noi sfruttiamo
      sessualmente i
      bambini.Io parlo di apologia pedofila CONCLAMATA da parte di ben precisi UTENTI e relativi cloni/account anonimi che disquisiscono sulla LORO "libertà di espressione" negataApologia che non lesinano a fare anche sulle srtesse news, ma questo chiunque frequenti regolarmente il forum (tema libero e PI) e i commenti agli articoli lo sà benissimoSuggerisco a tutti di frequentare le aree in questione al fine di vedere con i propri occhi: ci sono già diverse denunce in corso con relativo monitoraggio da parte di agenti della polpost.
      • GMT scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2032984&m=2033146#p2033146Cosa ne dici dell'apologia alla violenza e all'omicidio che ha fatto questo utente proprio nel post qui sopra? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • GMT scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          - Scritto da: GMT
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2032984&m=203

          Cosa ne dici dell'apologia alla violenza e
          all'omicidio che ha fatto questo utente proprio
          nel post qui sopra?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ah dimenticavo. La libertà d'espressione vale solo per te. È per gli altri che non vale. (rotfl)
        • Starlight scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          - Scritto da: GMT
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2032984&m=203

          Cosa ne dici dell'apologia alla violenza e
          all'omicidio che ha fatto questo utente proprio
          nel post qui sopra?
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)Io non ho mai parlato di omicidio, se però ne vedessi uno abusare fisicamente di un bimbo non mi farei grossi problemi in merito
          • Sgabbio scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            Bravo, quindi giustifichi l'omicidio per certe cose? Strano Godai diceva lo stesso in altri lidi.....
          • Starlight scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Sgabbio
            Bravo, quindi giustifichi l'omicidio per certe
            cose? Strano Godai diceva lo stesso in altri
            lidi.....Sì, dinanzi a questi atti efferati giustifico il raptus omicida; sono inoltre a favore della pena di morte
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Starlight
            - Scritto da: Sgabbio

            Bravo, quindi giustifichi l'omicidio per certe

            cose? Strano Godai diceva lo stesso in altri

            lidi.....


            Sì, dinanzi a questi atti efferati giustifico il
            raptus omicida; sono inoltre a favore della pena
            di
            mortegiustifico e comprendoil raputs omicida, nonsonopero' a favore della pensa di morte, neppure per un reato del genere,sono stati troppi i casi di pene di morte inflitte a persone poi rivelatesi innocenti
          • Sgabbio scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            Sei la dimostrazione vivente che quando si perla di pedofilia la gente preferisce abbandonare la ragione....Mi auguro che tu non venga accusato ingiustamente di questi reati (come accade in italia ma non solo) e magari condannato alla pena di morte....
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Sgabbio
            Sei la dimostrazione vivente che quando si perla
            di pedofilia la gente preferisce abbandonare la
            ragione....

            Mi auguro che tu non venga accusato ingiustamente
            di questi reati (come accade in italia ma non
            solo) e magari condannato alla pena di
            morte....credo sia dovuto al fatto che in chi ha figli il reato della pedofilia innesca mecanismi atavici molto profondi.io come tutti i gentiori di questo mondo morirei ed ucciderei per i miei figli, eppure sono un pacifista convinto, nn li picchio neppure, per punirli quando fanno qualcosa di sbagliato li prendo e do loro 200-300 baci facendoglieli contare, ci vuole una mezzoretta durante cui spiego loro perchè hanno sbagliato e come avrebbero dovuto agire, eppure nonostante il mio pacifismo non esiterei un attimo a ricorrere alla violenza per difenderli.
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Starlight
            - Scritto da: GMT


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2032984&m=203



            Cosa ne dici dell'apologia alla violenza e

            all'omicidio che ha fatto questo utente proprio

            nel post qui sopra?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)


            Io non ho mai parlato di omicidio, se però ne
            vedessi uno abusare fisicamente di un bimbo non
            mi farei grossi problemi in
            meritocompletamente d'accordo,(non ho letto il post, non ho tempo) la mia reazione sarebbela stessa, si vede che chi dice il contrario non ha figli
          • Brontoleus scrive:
            Re: risposta a starlight su censure stupide
            - Scritto da: Starlight
            Io non ho mai parlato di omicidio, se però ne
            vedessi uno abusare fisicamente di un bimbo non
            mi farei grossi problemi in meritoIl tuo post (che lascio quotato apposta perché le forze dell'ordine prendano provvedimenti anche verso di te) è apologia dell'omicidio.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
      • TNT scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        - Scritto da: Starlight
        Io parlo di apologia pedofila CONCLAMATA da parte
        di ben precisi UTENTI e relativi cloni/account
        anonimi che disquisiscono sulla LORO "libertà di
        espressione"
        negataFai i nomi. Qui per fortuna non tutti passano la giornata su PI.
        • GMT scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          (rotfl)Questa sarebbe apologia?Io qui ho visto solo un tizio difendere e giustificare un crimine GRAVE, quello più grave di tutti: l'omicidio.Non hai detto questo? Cosa intendevi allora con "fare fuori"? Dalle mie parti significa ammazzare, non so dalle tue.Ho inoltre visto un grave reato qui, da codice penale, si chiama "diffamazione". Ovvero l'accusare qualcuno di qualcosa prima ancora che sia giudicato colpevole.Invito la polizia postale a fare chiarezza sul comportamento di questo utente che se ne va in giro a diffamare e fare insinuazioni sugli utenti di questo forum al fine di intimidirli.
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        - Scritto da: Starlight
        - Scritto da: dadou embas

        Non mi sembra sia apologia perchè nessuno dei

        nostri commetni sottintende che noi sfruttiamo

        sessualmente i

        bambini.


        Io parlo di apologia pedofila CONCLAMATA da parte
        di ben precisi UTENTI e relativi cloni/account
        anonimi che disquisiscono sulla LORO "libertà di
        espressione"
        negata

        Apologia che non lesinano a fare anche sulle
        srtesse news, ma questo chiunque frequenti
        regolarmente il forum (tema libero e PI) e i
        commenti agli articoli lo sà
        benissimo

        Suggerisco a tutti di frequentare le aree in
        questione al fine di vedere con i propri occhi:
        ci sono già diverse denunce in corso con relativo
        monitoraggio da parte di agenti della
        polpost.wow quindi la polpost mi sta leggendo ora, ciao ragazzi!!tornando a noi rimango della mia idea che parlare della pedofilia in quanto problema sociale sia solo giusto e saggio, e parlarne non vuol mica dire che sono a favore, come ho già detto se qualcuno stuprasse i miei figli reagirei molto male, questo non vuol dire pero' che non si debba parlare della pedofilia, tutto qui.altro discorso è ritentere che associazioni come meter sfuttino il potere che questa parola evoca per far oscurare siti e o giochini che non incitano mica alla pedofilia ma fanno satira sul fatto che i preti, i primi ad essere conivolti dal prblema, poi siano ipocriti, predicano bene e razzolano male.le cose sono distinte, non è che chi non ritenga giusto che meter abbia ottenuto l'oscurazione del giochino in flash è automaticamente pro pedofiliasemmai è meter IMHO che sta sfuttando il proprio peso e potere perchè il don di turno si è sentito PERSONALMENTE offeso dal giochino.se ratzinger lo avesse bollato come blasfemo e chiesto la censura per via appunto della blasfemia avrei capito, non condiviso ma capito e sarebbe stato coerente, ma chiedere la censura del giochino perchè materiale pedopornografico o similare no.se invece unutente avesse scritto che si è scopazzato un ragazzino/a di 16 anni e lo ritiene giusto e vole dirlo pubblicamente su un forum, beh è un imbecille e la polpost fà bene a rintraccairne l'ip e chiedere spiegazioni.
      • Sgabbio scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        Basta che cerchi "godai yusaku" se non erro il nome, nel form di ricerca del forum
        • nuclearstre ngth scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          - Scritto da: Sgabbio
          Basta che cerchi "godai yusaku" se non erro il
          nome, nel form di ricerca del
          forumhe he è un utente del forum....credevo foss eunoensatore o qualcosa del genere...
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: risposta a starlight su censure stupide
      - Scritto da: dadou embas

      che la pedofilia per quanto orribile (io ho una
      figlia ed un figlio, se me li stuprassero sarei
      pornto ad uccidere) è un problema di cui bisognaWow, che figo che sei. Non vedo l' ora che tu ti sbagli, per il solo gusto di darti l' ergastolo per omicidio (lo so, utopia qui in Itaglia).
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: risposta a starlight su censure stupide
        - Scritto da: nattu_panno_dam
        - Scritto da: dadou embas



        che la pedofilia per quanto orribile (io ho una

        figlia ed un figlio, se me li stuprassero sarei

        pornto ad uccidere) è un problema di cui bisogna

        Wow, che figo che sei. Non vedo l' ora che tu ti
        sbagli, per il solo gusto di darti l' ergastolo
        per omicidio (lo so, utopia qui in
        Itaglia).non capisco a cosa ti riferiscise ti riferisci al fatto che ucciderei e/o morirei per i miei figli chiedi a qualunque genitore di questo globo.
        • nuclearstre ngth scrive:
          Re: risposta a starlight su censure stupide
          - Scritto da: nuclearstre ngth
          - Scritto da: nattu_panno_dam

          - Scritto da: dadou embas





          che la pedofilia per quanto orribile (io ho
          una


          figlia ed un figlio, se me li stuprassero
          sarei


          pornto ad uccidere) è un problema di cui
          bisogna



          Wow, che figo che sei. Non vedo l' ora che tu ti

          sbagli, per il solo gusto di darti l' ergastolo

          per omicidio (lo so, utopia qui in

          Itaglia).

          non capisco a cosa ti riferisci

          se ti riferisci al fatto che ucciderei e/o
          morirei per i miei figli chiedi a qualunque
          genitore di questo
          globo. a comicniare dai tuoi,e poi dimmi se il fatto si sentirti protetto e difeso non ti aggrada
  • pinco palla scrive:
    taglione
    E se qualcune mettesse on line un gioco dove si vedono dei marines uccidere e violentare civili inermi?E se ci fossere anche dei loschi figuri con cappellaccio nero, trecce e naso adunco che minacciano, corrompono e distraggono l'opinione pubblica?E sopra tutti un tizio vestito da cowboy che ordina, dichiara guerre ecc.ecc.?Piacerebbe agli americani?
    • dadou embas scrive:
      Re: taglione
      non piacerebbe ma spunterebbe un senatore a difenderla.in USA essendo un continente da 450 Mln di abitanti i senatori ed i "parlamentari" in genere sono molto piu' variegati dei nostri e c'è n'è sempre uno in cerca di facile pubblicità.da qui non si vede ma in USA la sinisra radicale che difende ciecamente questi diritti è abbastanza forte e seguitalì la chiemra intoccabile è il patriottismo ma a differenza di noi hanno il senso dell'umorismo, ed anche quando questo sfocia nel cattivo gusto il loro senso del gusto è tale da accettare + o - qualunque cosa.tutto IMHO
      • Sgabbio scrive:
        Re: taglione
        Vorrei farti un piccolo appunto: Gli USA è uno stato, non un continente, non confondiamo America con USA che sono 2 cose ben distinte.
        • nuclearstre ngth scrive:
          Re: taglione
          - Scritto da: Sgabbio
          Vorrei farti un piccolo appunto: Gli USA è uno
          stato, non un continente, non confondiamo America
          con USA che sono 2 cose ben
          distinte.non sono stato preciso, hai ragione; così come lo ho scritto era sbagliato, ma il succo rimane lo stesso,intendevo dire che sono grossi quanto l'europa intera sia per popolazione sia per estensione ma con un unico governo federale forte.
          • Sim Sala Bim scrive:
            Re: taglione
            - Scritto da: nuclearstre ngth
            - Scritto da: Sgabbio

            Vorrei farti un piccolo appunto: Gli USA è uno

            stato, non un continente, non confondiamo
            America

            con USA che sono 2 cose ben

            distinte.

            non sono stato preciso, hai ragione;
            così come lo ho scritto era sbagliato, ma il
            succo rimane lo
            stesso,
            intendevo dire che sono grossi quanto l'europa
            intera sia per popolazione sia per estensione ma
            con un unico governo federale
            forte.http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_di_nazioni_per_popolazioneUnione Europea 496.039.801 Stati Uniti 305.826.244
          • Sim Sala Bim scrive:
            Re: taglione
            - Scritto da: Sim Sala Bim
            - Scritto da: nuclearstre ngth

            - Scritto da: Sgabbio


            Vorrei farti un piccolo appunto: Gli USA è uno


            stato, non un continente, non confondiamo

            America


            con USA che sono 2 cose ben


            distinte.



            non sono stato preciso, hai ragione;

            così come lo ho scritto era sbagliato, ma il

            succo rimane lo

            stesso,

            intendevo dire che sono grossi quanto l'europa

            intera sia per popolazione sia per estensione ma

            con un unico governo federale

            forte.

            http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_di_nazioni_per

            Unione Europea 496.039.801
            Stati Uniti 305.826.244Totale Stati Uniti 310.252.188
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: taglione
            sono meno, ricordavo la stess cifra, sta di fatto che il rapporto di dimensioni è grossomodo quello, i 450 mln europei non hanno un governo federale forte
          • nuclearstre ngth scrive:
            Re: taglione
            - Scritto da: nuclearstre ngth
            sono meno, ricordavo la stess cifra, sta di fatto
            che il rapporto di dimensioni è grossomodo
            quello, i 450 mln europei non hanno un governo
            federale
            fortemi coreggo di nuovo i quasi 500 mln di europei.aggiungo questoAustralia : 20 mlngiappone: 127.333.002federazione russa: 142.400.000 ab.UK: 61.213.964ovvero gli USA hanno il governo "occidentale" cui corrisponde più popolazione, nonc redo che si possa sotenere che il "governo" europeo sia paragonabile a quello USA, e nella struttra e nella importanza politica relativa agli stati membri, la federazione USA è parecchio più unita di quella europea, noi agiamo come singoli governi in accordo fra loro.
          • Shabadà scrive:
            Re: taglione
            - Scritto da: nuclearstre ngth
            la federazione USA è parecchio più unita
            di quella europea, noi agiamo come singoli
            governi in accordo fra
            loro.tanto in accordo non direi... (vedi la questione della costituzione europea) (rotfl)
    • Shabadà scrive:
      Re: taglione
      - Scritto da: pinco palla(...)
      E se ci fossere anche dei loschi figuri con
      cappellaccio nero, trecce e naso adunco che
      minacciano, corrompono e distraggono l'opinione
      pubblica?(...)perdona, ma non capisco a chi tu ti riferisca, o meglio, lo capisco ma non lo condivido: si può condannare e si deve condannare il comportamento vigliacco e barbaro di alcuni soldati americani (vedi prigioni in iraq), si può discutere e biasimare la politica dell'attuale presidente degli stati uniti, posso anche discutere se la nuova guerra del golfo sia stata dichiarata per il petrolio o meno - sono tutti fatti documentabili ed argomentabili -, ma trovo fastidioso riferimenti antiisraeliani come questo, che sembrano presi di peso dalla germania di 70 anni fa (circa): la storia che dietro la guerra ai "resistenti" (con la minuscola) iraqeni ci sia i porci, cattivi, plutocrati e capitalisti sionisti mi è del tutto nuova...detto questo (scusa, ma non ho proprio gradito, IMHO), sono abbastanza sicuro che qualunque fosse stato il soggetto della satira, avrebbe avuto lo stesso trattamento: mille e più cose negative si possono affermare sugli americani, ma non che non tengano alla libertà di espressione
      • Shabadà scrive:
        Re: taglione
        - Scritto da: pinco palla
        Macché antiisraeliano.
        Non confondere quei poveri diavoli che si beccano
        oggi una bomba su un autobus e domani un missile
        sul tetto della
        casa.
        Io mi riferisco a quei cialtroni che se ne stanno
        al sicuro nelle sedi delle loro banche e dei loro
        istituti finanziari, che decidono le sorti del
        mondo.
        Che combinano ogni genere di nefandezza e quando
        poi qualcuno li accusa di essere delle canaglie,
        sbraitano parlando
        dell'Olocausto.Il mio fastidio era motivato dal fatto che, purtroppo, posizioni come queste le ho sentite da imbecilli con le teste rasate e svastiche tatuate da qualche parteintendiamoci, non è il tuo caso, è l'affermazione che comunque non ho gradito (come provo un certo fastidio quando sento dire che i genovesi sono tutti tirchi o che i napoletani sono tutti fannulloni, con l'aggravante che la Shoa, come l'esperienza della tua famiglia testimonia, non è una favola): di questi tempi, con canaglie in giro per il mondo a sostenere che l'Olocausto non è una cosa certa e imbecilli con le teste rasate che si trovano d'accordo con altri imbecilli che credono che la propria religione gli dia il permesso (se non addirittura l'obbligo) di ammazzare chi non prega come loro, le persone di buon senso dovrebbero stare attente a non dare loro argomenti.anche perché non credo che un finanziere che celebra il sabato con la kippà sia tanto diverso da uno che va a messa la domenica
        Quindi che a te non piacciano i miei discorsi,
        non me ne frega un
        cacchio.Nel momento in cui proponi la tua opinione su un forum, accetti che qualcuno la possa criticare: se la cosa non ti piace, fattene una ragione

        P.s
        Mio nonno, partigiano come tutti i suoi fratelli,
        era medaglia d'oro al valor
        militare.sono orgoglioso di poter dire che anche nella mia famiglia posso vantare dei partigiani, ed è anche per questo che certi discorsi mi urtanoovviamente tutto è IMHO, e spero di aver esposto la mia critica in modo civile e non offensivo
    • ciao scrive:
      Re: taglione
      Tu confondi la realta' con la fantasia. :)
  • Marco scrive:
    Voglio il nome...
    ... di questa associazione. Non sarà mica la solita nota di Don Noto?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Voglio il nome...
      sul sito di Luca volontè (quello vero, non lucavolonte.eu) parla appunto che è stata la meter di don fortunato di noto a far partire la denucia
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: Voglio il nome...
        bene bene, quindidon fortunato è sempr ein mezzoa queste storie...sarebbe bello scoprire quali sono i suoi finanziatori.leggendo sul sito h trovato nella sezione "tutelarsi da internet" il seguente:QUOTE:Riportiamo di seguito alcuni consigli tratti dal Sito della Polizia Postale e delle Comunicazioni, **di cui la nostra associazione è anche membro del Comitato Scientifico.** UNQUOTEsegue poi una serie di consigli giusti e saggi sull'uso di internet da parte dei bambini.
  • fred scrive:
    Bellissimo su molleindustia
    Il gioco e' di nuovo online ma quando premete sul play compare prima del gioco un disclaimer fra i quali recita:------Il giocatore di Operazione: pretofilia dichiara:2) Di essere al corrente che il gioco contiene scene esplicite che potrebbero ferire la sensibilità sua, delle persone che gli si trovano attorno E DI ENTITA' SOPRANNATURALI CHE POTREBBERO ESISTERE A SUA INSAPUTA.5) Di essere in grado di distinguere fra un contenuto satirico e un contenuto pedopornografico ancorchè "virtuale" come descritto dalla legge 38/2006.
  • Gianni Sanna scrive:
    Semplicemente cattivo gusto
    E in rete questo non si potrà mai censurare
    • Sgabbio scrive:
      Re: Semplicemente cattivo gusto
      il cattivo gusto e soggettivo
    • Imenottero scrive:
      Re: Semplicemente cattivo gusto
      - Scritto da: Gianni Sanna
      E in rete questo non si potrà mai censurareMeglio un po' di cattivo gusto, voluto e polemico in questo caso, che sottrare alla giustizia violentatori come fa il vaticano.
  • Nilok scrive:
    Operazione 4 Luglio.
    Ave.Stranamente questa decisione viene presa in concomitanza con il 4 Luglio: data molto "sentita" dagli Americani.Credo che il "contenuto" c'entri ben poco.E' una dimostrazione di forza nei confronti dell'Italia.In America gli Americani fanno ciò che vogliono loro, ed anche noi in Italia dovremmo poter fare lo stesso: peccato che non è così.A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/
    • fred scrive:
      Re: Operazione 4 Luglio.
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Stranamente questa decisione viene presa in
      concomitanza con il 4 Luglio: data molto
      "sentita" dagli
      Americani. Credo che il "contenuto" c'entri ben poco.

      E' una dimostrazione di forza nei confronti
      dell'Italia.no, seguo tutti i giorni i loro bollettini (digg ed altri) e si sono preoccupati ben poco della faccenda , semplicemente l'isp e' stato ingannato dai nostri censuratori e ha messo tutto offline prima di capire la situazione.e poi gli americani soni i primi a sostenere la liberta' di espressione, secondo il loro modo di pensare e la loro legge la censura del sito di Boylove non sarebbe stata possibile.
    • Paolino scrive:
      Re: Operazione 4 Luglio.
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Stranamente questa decisione viene presa in
      concomitanza con il 4 Luglio: data molto
      "sentita" dagli
      Americani.E allora???Per questa coincidenza ci vedi qualcosa che non esiste???
  • Mattia scrive:
    frainteso?
    la libertà di espressione vuol dire libertà di agressione??Non è lo stesso opinare che offendere. Del resto, se la materia in questione è talmente importante,reale e seria, perché "denunciarla" con un giochino stupido e banale??
    • Lillo scrive:
      Re: frainteso?
      Una curiosità, ma i Carabinieri che dovrebbero dire per tutte le barzellette che li prendono in giro?Iniziamo a censurare i libri di barzellette? Arrestiamo tutti coloro che in pubblico raccontano barzellette sui Carabinieri? O i comici che si travestono da Carabinieri e li prendono in giro con la satira?Il gioco scemo non ti piace. Anche di barzellette su preti e suore e Carabinieri c'è ne sono di pesanti, ma non mi pare che ci si sia mossi contro per censurarle o farle sparire dall'immaginario collettivo.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: frainteso?
        A quanto pare non cosi' scemo come si crede, e con tutti i pretofili che girano qui...PS= date l' 8x1000 alle chiese valdesi, se proprio non volete li volete dare allo stato.
      • Mattia scrive:
        Re: frainteso?
        una cosa è prendere in giro, un'altra è fare accuse gravi contro tutto un gruppo di gente che per lo più e onesta. E' vero, non tutti i preti sono santi, e quando uno "cade" fa molto rumore. Ma è sempre così: fa' più rumore un bicchiere che si spacca che cento bicchieri che non sono mai cascati. Se aprissimo più gli occhi, senza i paraocchi dei pregiudizi, forse saremmo più benevoli nei confronti di chi spende la sua vita per gli altri."Chi è senza peccato, scagli la prima pietra"
  • Romeo Caudan scrive:
    Gli anarchici salvati dagli Usa
    Gli usa, pur con tutti i loro difetti si sono dimostrati una grande nazione libera, a differenza della repubblica sudamericana italiana, nazioncella parzialmente libera doveun magistrato/funzionario puó fare il proprio comodo in barba ad ogni principio costituzionale e diritto fondamentale delle persone, in perfetto stile "Don Rodrigo"
    • Marco scrive:
      Re: Gli anarchici salvati dagli Usa
      Concordo in pieno.L'oscuramento però, a mio avviso, era illegale anche in Italia.Queste iniziative "liberticide", adottate o meno da un magistrato/burocrate, andrebbero contrastate prima di tutto proprio sul piano legale.Ben vengano le iniziative spontanee di supporto su internet a chi viene colpito dalla censura, ma il problema della libertà di espressione nel nostro paese sembra diventare sempre più serio (ed ha a poco a che vedere con il colore politico dei governi).Credo che, la strada per ottenere una maggiore garanzia dei diritti di espressione su internet, debba passare anche per azioni legali volte a far valere la responsabilità di chi adotta tali provvedimenti illegittimi, cercando di ottenerne la condanna al risarcimento dei danni.Difficile, ma non impossibile. Non bisogna farsi intimidire.Marco.
    • Lillo scrive:
      Re: Gli anarchici salvati dagli Usa
      Gli USA sono liberi non per mentalità, ma perché non hanno il Vaticano in casa che possiede il 20% degli immobili americani...Oltre agli immobili hanno partecipazioni finanziarie e influiscono più o meno pesantemente in grandi aziende, lobby, banche e assicurazioni.È una vergogna, una rappresentanza religiosa con possedimenti terreni e attività commerciali e finanziarie impressionanti. Nessun'altra chiesa al mondo agisce come una multinazionale a scopo di lucro come la chiesa cattolica...
      • dadou embas scrive:
        Re: Gli anarchici salvati dagli Usa
        - Scritto da: Lillo
        Gli USA sono liberi non per mentalità, ma perché
        non hanno il Vaticano in casa che possiede il 20%
        degli immobili
        americani...

        Oltre agli immobili hanno partecipazioni
        finanziarie e influiscono più o meno pesantemente
        in grandi aziende, lobby, banche e
        assicurazioni.

        È una vergogna, una rappresentanza religiosa con
        possedimenti terreni e attività commerciali e
        finanziarie impressionanti. Nessun'altra chiesa
        al mondo agisce come una multinazionale a scopo
        di lucro come la chiesa
        cattolica...a dire il vero qualche setta musulmana sta condizionando la politica del proprio paese....il livello + o - è quello
    • fred scrive:
      Re: Gli anarchici salvati dagli Usa

      dove
      un magistrato/funzionario puó fare il proprio
      comodo in barba ad ogni principio costituzionale
      e diritto fondamentale delle personenon e' un problma dei magistrati, ma del legiferatore che produce leggi di merda e della chiesa che interferisce tramite gli appoggi politici e pretende di condizionare i nostri comportamenti;magistrati e giudici si rendono conto della situazione disastrosa della legge italiana e pre salvarsi la faccia si limitano ad applicarla alla lettera come il loro ordinamento richiede (ovvero me ne lavo le mani, faccio quel che mi dice la legge e sono a posto)
      • Mythos scrive:
        Re: Gli anarchici salvati dagli Usa

        non e' un problma dei magistrati, ma del
        legiferatoreMa basta!Ma che scuole avete frequentato..?
  • Gatto Selvaggio scrive:
    Notevole
    Che un'azienda abbia consultato l'avvocato in difesa di un cliente, invece di chiudergli in faccia baracca e burattini e formattargli l'hard disk.
  • alien scrive:
    censure stupide
    invece di censurare un gioco insulso,perchè non si sono censurati e puniti i preti che sodomizzavano i bambini?
    • GMT scrive:
      Re: censure stupide
      - Scritto da: alien
      invece di censurare un gioco insulso,perchè non
      si sono censurati e puniti i preti che
      sodomizzavano i
      bambini?Pensavi davvero che le "associazioni a difesa dei minori" servissero a difendere i minori? (rotfl)
      • alien scrive:
        Re: censure stupide
        - Scritto da: GMT
        - Scritto da: alien

        invece di censurare un gioco insulso,perchè non

        si sono censurati e puniti i preti che

        sodomizzavano i

        bambini?

        Pensavi davvero che le "associazioni a difesa dei
        minori" servissero a difendere i minori?
        (rotfl)forse servono a ...fare soldi e basta?
      • Starlight scrive:
        Re: censure stupide
        - Scritto da: GMT
        - Scritto da: alien

        invece di censurare un gioco insulso,perchè non

        si sono censurati e puniti i preti che

        sodomizzavano i

        bambini?

        Pensavi davvero che le "associazioni a difesa dei
        minori" servissero a difendere i minori?
        (rotfl)E le associazioni pedofile a che servono ?Cominciamo a far fuori tutti i pedofili a cominciare da quelli che fanno apologia su punto informatico..
    • fox scrive:
      Re: censure stupide
      Risposte bloccate?
  • GMT scrive:
    DIFESA dei minori ROTFL
    L'oscuramento del mirror di Operazione:Pretofilia pubblicato su NoBlogs.org era stato chiesto, sulla scorta delle decisioni italiane, da un'associazione per la difesa dei minori "che ha tentato - sottolinea Autistici/Inventati - con una semplice mail di mettere fuori uso un servizio usato da centinaia di persone". (rotfl)Chissà qual'è questa "associazione per la DIFESA dei minori".(rotfl)Chissà perché ma penso proprio di saperlo. A proposito... come mai non se ne fa il nome?(rotfl)
    • Sgabbio scrive:
      Re: DIFESA dei minori ROTFL
      In realtà è stata la Meter di Don Fortunato Di Noto, viene accennata la cosa pure nel sito (quello vero) di Luca volontè
      • Brontoleus scrive:
        Re: DIFESA dei minori ROTFL
        - Scritto da: Sgabbio
        In realtà è stata la Meter di Don Fortunato Di
        Noto,Che ha sporto denuncia alla procura di Catania nonostante risieda in provincia di Siracusa.E il cerchio si chiude.------------2+2 fa 5. E' così perché è così. Godai Yusaku l'ha detto! Tutti a prostrarsi ai suoi piedi! E se provate a dimostrare scientificamente che si sbaglia FARNETICATE!(questa firma resterà finché ci sarà sul forum anche una sola persona che sosterrà una tesi senza dimostrarla con metodi scientifici)
      • GMT scrive:
        Re: DIFESA dei minori ROTFL
        - Scritto da: Sgabbio
        In realtà è stata la Meter di Don Fortunato Di
        Noto, viene accennata la cosa pure nel sito
        (quello vero) di Luca
        volontèSe è vero che è stata Meter... chi stavano difendendo stavolta? (rotfl)Non certo i minori.(rotfl)A quanto pare i nodi incominciano a venire al pettine.(rotfl)
        • Imenottero scrive:
          Re: DIFESA dei minori ROTFL
          - Scritto da: GMT
          - Scritto da: Sgabbio

          In realtà è stata la Meter di Don Fortunato Di

          Noto, viene accennata la cosa pure nel sito

          (quello vero) di Luca

          volontè

          Se è vero che è stata Meter... chi stavano
          difendendo stavolta?
          (rotfl)

          Non certo i minori.

          (rotfl)

          A quanto pare i nodi incominciano a venire al
          pettine.

          (rotfl)I nodi, anzi le matasse di catrame, lerciume e bigottismo, puzzavano sul molo della vergogna pubblica gia' da un po'. Solo che davanti c'era un tipo che diceva "non guardate qui, perche' stiamo difendendo i bambini".E siccome il tipo e' un prete, ha alle spalle gente potentissima, come papi e politici, ed e' quindi al di sopra della legge ed esente delle critiche dei media, nonostante viva delle nostre tasse al pari dei suoi protettori.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 luglio 2007 03.40-----------------------------------------------------------
  • Sgabbio scrive:
    E tornato Operazione pretofilia sul sito
    di molleindustria ma censurato
Chiudi i commenti