L'AJAX di Microsoft è interoperabile

A dirlo sono i test di OpenAjax, l'alleanza in cui Microsoft è entrata la scorsa primavera e che l'ha portata ad abbracciare una serie di standard per l'interoperabilità dei toolkit e delle applicazioni Ajax

Roma – Circa sei mesi dopo aver aderito a OpenAjax Alliance , una giovane iniziativa che ha lo scopo di standardizzare i tool di sviluppo per Ajax, Microsoft ha ora annunciato che il proprio toolkit ha passato i test di interoperabilità dell’alleanza.

La libreria Ajax di BigM, alla base dell’estensione ASP.NET AJAX , è stata in grado di superare l’insieme di test previsti dall’evento InteropFest 1.0 di OpenAJAX, a cui hanno partecipato quasi una quindicina di software house.

Per superare la prova, i toolkit Ajax devono implementare correttamente l’ OpenAjax Hub , un insieme di funzionalità JavaScript standard pensate per rendere interoperabili le svariate implementazioni Ajax in circolazione. L’Hub rende ad esempio possibile sviluppare web application utilizzando diverse librerie o creare meshup a partire da applicazioni di provenienza eterogenea.

Tra i toolkit Ajax che hanno passato i test di conformità di OpenAjax si trovano anche quelli di Apache Foundation , Dojo Foundation , TIBCO , Software AG , OpenLink e Lightstreamer .

Fondata all’inizio del 2006 da IBM, Google, Yahoo!, BEA, Borland, Eclipse Foundation, Mozilla Corporation, Novell, Oracle, Red Hat ed altre aziende, OpenAjax conta oggi oltre 80 membri fra vendor, progetti open source e sviluppatori web. L’alleanza sta portando avanti numerose iniziative tese a migliorare l’interoperabilità, coordinare attività di marketing con tutti i suoi membri, definire approcci comuni per l’integrazione dei componenti Ajax all’interno degli IDE, incrementare la sicurezza del Web 2.0 e risolvere i problemi relativi all’implementazione di Ajax sui dispositivi mobili.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • karen scrive:
    drakugbespellhome1@gmail.com
    Sono stato sposato per 19 anni e have been vivono con l'HIV negli ultimi sette. Prima di essere diagnosticati ero la tipica casalinga che si prende cura del marito e dei figli. Ora sono anche un fornitore. Vendo caramelle sulla strada. E ho anche delle conferenze al collega persone sieropositive. HIV mi ha insegnato che la vita va avanti e c'è sempre un domani. Ma io sono qui ora per rendere grazie a Dr occupato, per il bene della vita che ha riposto in me, per lui a curare la mia malattia non posso chiamato Dio piuttosto egli deve Godsent egli è davvero dotato di aiutare le persone con vari loro malattia come pure è possibile contattarlo con questa e-mail o busyspellhome@gmail.com 2.347.061,82488 milioni Inoltre è possibile contattarlo per qualsiasi tipo di malattia come ..1 trattamento del cancrocura 2 Zika3 ining di Lottotrattamento 4 herpes5 warst6 trattamenti di HPV7 get ex indietro8 gravidanza erboristeria  9 del morbo di Parkinson
  • Alfredo Orma scrive:
    Un virus che non esiste...
    Considerato che nessuno l'ha mai visto il retrovirus dell'HIV; che non è mai stato nemmeno isolato precisamente e che dopo dieci anni manca uno straccio di immagine al microscopio elettronico si tratta di un articoletto emblematico.Come se non bastasse nessuno ha mai dimostrato una connessione tra l'ipotetico HIV e l'AIDS.Complimenti.Si vede che lottare contro virus che non esistono è la sola cosa che sanno fare!AO.
  • Alfredo Orma scrive:
    Un virus che non esiste...
    Considerato che nessuno l'ha mai visto il retrovirus dell'HIV; che non è mai stato nemmeno isolato precisamente e che dopo dieci anni manca uno straccio di immagine al microscopio elettronico si tratta di un articoletto emblematico.Come se non bastasse nessuno ha mai dimostrato una connessione tra l'ipotetico HIV e l'AIDS.Complimenti.Si vede che lottare contro virus che non esistono è la sola cosa che sanno fare!AO.
    • pippopluto scrive:
      Re: Un virus che non esiste...
      se ti riferisci a www.ilvirusinventato.it (o com o org, non ricordo) sappi che scrive un mucchio di fregnacce. Il virus e' stato isolato eccome ed esistono 10000 modi per farlo, puo' spiegartelo il piu' fesso degli studenti di medicina
    • Di ME scrive:
      Re: Un virus che non esiste...
      si certo e tutta la gente che ci muore e' ipocondriaca!
      • Otacon scrive:
        Re: Un virus che non esiste...
        no! sono comunisti che vogliono far crollare il capitalismo! ma si certo! è tutta colpa degli alieni comunisti!
        • Gianlu scrive:
          Re: Un virus che non esiste...
          Il virus esiste putroppo visto che io me lo sono beccato. Anche se essere sieropositivi oggi non è una condanna a morte è una cosa che i negativi devo evitare assolutamente. Chi scrive certe risposte idiote farebbe bene a farsi un giro nei reparti infettivi e verificare di persona se l'hiv è un virus inventato o meno!P.S. Ragazzi: sempre sempre sempre il profilattico non dimenticatevelo mai!!
          • Mr. Gnu scrive:
            Re: Un virus che non esiste...
            Mi spiace per la tua situazione, speriamo che in futuro si trovi una cura.Forse sono troppo ottimista, ma è comunque una delle grandi sfide di questo secolo.Ogni tentativo che abbia anche una minima possibilità deve essere perseguita.
          • Gianlu scrive:
            Re: Un virus che non esiste...
            Vabbè c'è di peggio...purtroppo. Il problema è che c'è troppa disinformazione, pochissimi conoscono davvero l'hiv e la maggior parte delle vole è troppo tardi, e mi metto in mezzo pure io visto che prima pensavo fosse una malattia che riguardava solo certe categorie di persone e non certo chi aveva una relazione eterosessuale stabile, il seguito ha provato che avevo torto. Una cura definitiva è probabile che ci sarà ma nel frattempo occorre proteggersi da questa come per le altre malattie.
          • Gianlu scrive:
            Re: Un virus che non esiste...
            Vabbè c'è di peggio...purtroppo. Il problema è che c'è troppa disinformazione, pochissimi conoscono davvero l'hiv e la maggior parte delle vole è troppo tardi, e mi metto in mezzo pure io visto che prima pensavo fosse una malattia che riguardava solo certe categorie di persone e non certo chi aveva una relazione eterosessuale stabile, il seguito ha provato che avevo torto. Una cura definitiva è probabile che ci sarà ma nel frattempo occorre proteggersi da questa come per le altre malattie.
          • Mr. Gnu scrive:
            Re: Un virus che non esiste...
            Mi spiace per la tua situazione, speriamo che in futuro si trovi una cura.Forse sono troppo ottimista, ma è comunque una delle grandi sfide di questo secolo.Ogni tentativo che abbia anche una minima possibilità deve essere perseguita.
        • Gianlu scrive:
          Re: Un virus che non esiste...
          Il virus esiste putroppo visto che io me lo sono beccato. Anche se essere sieropositivi oggi non è una condanna a morte è una cosa che i negativi devo evitare assolutamente. Chi scrive certe risposte idiote farebbe bene a farsi un giro nei reparti infettivi e verificare di persona se l'hiv è un virus inventato o meno!P.S. Ragazzi: sempre sempre sempre il profilattico non dimenticatevelo mai!!
      • Otacon scrive:
        Re: Un virus che non esiste...
        no! sono comunisti che vogliono far crollare il capitalismo! ma si certo! è tutta colpa degli alieni comunisti!
    • Di ME scrive:
      Re: Un virus che non esiste...
      si certo e tutta la gente che ci muore e' ipocondriaca!
  • nordest scrive:
    mangiano soldi
    quando mai hanno pubblicato qualcosa quelli li per farla usare da tutti e non solo da loro con ricavi elevati?
  • nordest scrive:
    mangiano soldi
    quando mai hanno pubblicato qualcosa quelli li per farla usare da tutti e non solo da loro con ricavi elevati?
  • Giannino Stoppani scrive:
    Microsoft contro i virus ?
    Scusate ma questa e' paradossale.Una cura contro un virus che proviene dalla MICROSOFT ?
  • Giannino Stoppani scrive:
    Microsoft contro i virus ?
    Scusate ma questa e' paradossale.Una cura contro un virus che proviene dalla MICROSOFT ?
    • Calma interiore scrive:
      Re: Microsoft contro i virus ?
      - Scritto da: Giannino Stoppani
      Scusate ma questa e' paradossale.

      Una cura contro un virus che proviene dalla
      MICROSOFT
      ?...e che ha assunto tale HACKERman? da non credere!
    • Calma interiore scrive:
      Re: Microsoft contro i virus ?
      - Scritto da: Giannino Stoppani
      Scusate ma questa e' paradossale.

      Una cura contro un virus che proviene dalla
      MICROSOFT
      ?...e che ha assunto tale HACKERman? da non credere!
    • ... scrive:
      Re: Microsoft contro i virus ?
      E con ciò ? Suona strano, ma come si dice: i soldi non puzzano. Che vengano da Bill o dal Vaticano cosa cambia se il risultato sarà una finalmente una cura ?Certe sottili ironie con questi argomenti si potrebbero anche evitare...
      • Vddio scrive:
        Re: Microsoft contro i virus ?
        - Scritto da: ...
        E con ciò ? Suona strano, ma come si dice: i
        soldi non puzzano. Che vengano da Bill o dal
        Vaticano cosa cambia se il risultato sarà una
        finalmente una cura
        ?si, una cura, e del paradiso poi, che se ne fanno?se la trovano non la doneranno certo, a no, scusa, in fondo c'è babbo natale, quindi c'è anche la beneficenza disinteressata della chiesa e di microsfot.
        Certe sottili ironie con questi argomenti si
        potrebbero anche
        evitare...hehheeeheehehe, ci vorrei ridere, ci vorrei.
        • ... scrive:
          Re: Microsoft contro i virus ?
          Intanto lasciamo che arrivi, se poi dopo i risultati se li terrà Bill o qualche pretaccio in cassaforte si farà in modo di scardinarla.
        • ... scrive:
          Re: Microsoft contro i virus ?
          Intanto lasciamo che arrivi, se poi dopo i risultati se li terrà Bill o qualche pretaccio in cassaforte si farà in modo di scardinarla.
      • Vddio scrive:
        Re: Microsoft contro i virus ?
        - Scritto da: ...
        E con ciò ? Suona strano, ma come si dice: i
        soldi non puzzano. Che vengano da Bill o dal
        Vaticano cosa cambia se il risultato sarà una
        finalmente una cura
        ?si, una cura, e del paradiso poi, che se ne fanno?se la trovano non la doneranno certo, a no, scusa, in fondo c'è babbo natale, quindi c'è anche la beneficenza disinteressata della chiesa e di microsfot.
        Certe sottili ironie con questi argomenti si
        potrebbero anche
        evitare...hehheeeheehehe, ci vorrei ridere, ci vorrei.
  • aaaa scrive:
    immagine riprodotta
    ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus che non sia una riproduzione ?????
  • aaaa scrive:
    immagine riprodotta
    ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus che non sia una riproduzione ?????
    • Billo scrive:
      Re: immagine riprodotta
      - Scritto da: aaaa
      ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus
      che non sia una riproduzione
      ?????Sento puzza di scie chimiche ed orgone..
    • Billo scrive:
      Re: immagine riprodotta
      - Scritto da: aaaa
      ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus
      che non sia una riproduzione
      ?????Sento puzza di scie chimiche ed orgone..
    • complottist a scrive:
      Re: immagine riprodotta
      - Scritto da: aaaa
      ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus
      che non sia una riproduzione
      ?????http://www.ilvirusinventato.it/
      • Tipami scrive:
        Re: immagine riprodotta
        - Scritto da: complottist a
        - Scritto da: aaaa

        ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus

        che non sia una riproduzione

        ?????

        http://www.ilvirusinventato.it/Purtroppo per chi crede che sia un visrus inventato, e' stato isolato con successo da anni e l'operazione e' ripetibile da tutti i laboratori specializzati.Insomma e' bello spararlgrosse e vednere tanti libri.
        • Anonimo scrive:
          Re: immagine riprodotta
          - Scritto da: Tipami
          - Scritto da: complottist a

          - Scritto da: aaaa


          ma qualcuno ha visto un'immagine reale del
          virus


          che non sia una riproduzione


          ?????



          http://www.ilvirusinventato.it/

          Purtroppo per chi crede che sia un visrus
          inventato, e' stato isolato con successo da anni
          e l'operazione e' ripetibile da tutti i
          laboratori
          specializzati.
          Insomma e' bello spararlgrosse e vednere tanti
          libri.Fosse la sola conseguenza, ma il rischio è che le persone più ingenue diano loro retta e abbassino la guardia esponendosi maggiormente al contagio.
        • Anonimo scrive:
          Re: immagine riprodotta
          - Scritto da: Tipami
          - Scritto da: complottist a

          - Scritto da: aaaa


          ma qualcuno ha visto un'immagine reale del
          virus


          che non sia una riproduzione


          ?????



          http://www.ilvirusinventato.it/

          Purtroppo per chi crede che sia un visrus
          inventato, e' stato isolato con successo da anni
          e l'operazione e' ripetibile da tutti i
          laboratori
          specializzati.
          Insomma e' bello spararlgrosse e vednere tanti
          libri.Fosse la sola conseguenza, ma il rischio è che le persone più ingenue diano loro retta e abbassino la guardia esponendosi maggiormente al contagio.
        • Eugenio Odorifero scrive:
          Re: immagine riprodotta
          Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i laboratori che l'anno fotografato dopo oltre vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine. Come mai?
          • Tipami scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Eugenio Odorifero
            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i
            laboratori che l'anno fotografatoDa quando "hanno isolato" e "hanno fotografato" sono lo stesso?
            dopo oltre
            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.Eppure ci sono cose per le quali non ci sono immagini.Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o addrittura di una catena di RNA.Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone o di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio di immagine che non sia una rappresentazione postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi' Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua morte.
            Come mai?Le immagini ci sono ma non sono considerate comprovanti dai negazionisti del virus, come si vede dalle osservazioni in questa pagina in merito alle immagini.http://healtoronto.com/emphotos.htmlDavvero ti basta una foto? Se mostro una foto a uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci, perche' poco "virale", perche' il metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e' un complotto della CIA ecc ecc.Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che e' un inganno.Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia. Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV esiste e quanta in chi ti dice che non esiste?E quanto hai davvero studiato in merito direttamente?
        • Eugenio Odorifero scrive:
          Re: immagine riprodotta
          Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i laboratori che l'anno fotografato dopo oltre vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine. Come mai?
          • Tipami scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Eugenio Odorifero
            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i
            laboratori che l'anno fotografatoDa quando "hanno isolato" e "hanno fotografato" sono lo stesso?
            dopo oltre
            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.Eppure ci sono cose per le quali non ci sono immagini.Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o addrittura di una catena di RNA.Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone o di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio di immagine che non sia una rappresentazione postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi' Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua morte.
            Come mai?Le immagini ci sono ma non sono considerate comprovanti dai negazionisti del virus, come si vede dalle osservazioni in questa pagina in merito alle immagini.http://healtoronto.com/emphotos.htmlDavvero ti basta una foto? Se mostro una foto a uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci, perche' poco "virale", perche' il metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e' un complotto della CIA ecc ecc.Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che e' un inganno.Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia. Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV esiste e quanta in chi ti dice che non esiste?E quanto hai davvero studiato in merito direttamente?
          • Eugenio Odorifero scrive:
            Re: immagine riprodotta

            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"
            sono lo
            stesso?In effetti non sono lo stesso. Ma una documentazione seria dovrebbe allegare prove inconfutabili. E qui di tempo finora ne hanno avuto.
            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono
            immagini.
            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o
            addrittura di una catena di
            RNA.Vada per l'RNA, il resto lasciamo perdere... :D
            Davvero ti basta una foto? Cento tutte diverse sarebbero meglio, ovvio. In effetti c'è da chiedersi, con tutti i virus e batteri che ci stanno che sono fotografati e documentati, solo con l'AIDS c'è tutta questa reticenza. Specialmente perché è un virus importante, non è una malattia qualunque, più che in altre ci sarebbe bisogno di divulgare immagini del (retro)virus in questione, specie quando agisce. Il discorso è questo, non altro.
            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile
            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che
            e' un
            inganno.L'idea di un inganno parte da medici che hanno prove che sia un inganno. A cominciare dal dott.PETER DUESBERG.
            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.
            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV
            esiste e quanta in chi ti dice che non
            esiste?Quanta fiducia ho nella ricerca delle aziende farmaceutiche che antepone i profitti alla vita delle persone?
            E quanto hai davvero studiato in merito
            direttamente?Non è una questione di quanto abbia studiato o meno. E' una questione che da vent'anni si sperimenta, si scopre e si spende - e pure grosse cifre! Quante volte ho sentito (per anni!) di vaccini sperimentali da laboratori italiani o russi o di altri posti di cui non c'è più notizia? A chi bisogna credere, secondo te?
          • Eugenio Odorifero scrive:
            Re: immagine riprodotta

            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"
            sono lo
            stesso?In effetti non sono lo stesso. Ma una documentazione seria dovrebbe allegare prove inconfutabili. E qui di tempo finora ne hanno avuto.
            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono
            immagini.
            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o
            addrittura di una catena di
            RNA.Vada per l'RNA, il resto lasciamo perdere... :D
            Davvero ti basta una foto? Cento tutte diverse sarebbero meglio, ovvio. In effetti c'è da chiedersi, con tutti i virus e batteri che ci stanno che sono fotografati e documentati, solo con l'AIDS c'è tutta questa reticenza. Specialmente perché è un virus importante, non è una malattia qualunque, più che in altre ci sarebbe bisogno di divulgare immagini del (retro)virus in questione, specie quando agisce. Il discorso è questo, non altro.
            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile
            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che
            e' un
            inganno.L'idea di un inganno parte da medici che hanno prove che sia un inganno. A cominciare dal dott.PETER DUESBERG.
            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.
            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV
            esiste e quanta in chi ti dice che non
            esiste?Quanta fiducia ho nella ricerca delle aziende farmaceutiche che antepone i profitti alla vita delle persone?
            E quanto hai davvero studiato in merito
            direttamente?Non è una questione di quanto abbia studiato o meno. E' una questione che da vent'anni si sperimenta, si scopre e si spende - e pure grosse cifre! Quante volte ho sentito (per anni!) di vaccini sperimentali da laboratori italiani o russi o di altri posti di cui non c'è più notizia? A chi bisogna credere, secondo te?
          • mix scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Tipami
            - Scritto da: Eugenio Odorifero

            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i

            laboratori che l'anno fotografato

            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"
            sono lo
            stesso?


            dopo oltre

            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.

            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono
            immagini.
            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o
            addrittura di una catena di
            RNA.
            Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone o
            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha
            lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio
            di immagine che non sia una rappresentazione
            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'
            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua
            morte.


            Come mai?

            Le immagini ci sono ma non sono considerate
            comprovanti dai negazionisti del virus, come si
            vede dalle osservazioni in questa pagina in
            merito alle
            immagini.
            http://healtoronto.com/emphotos.html
            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto a
            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,
            perche' poco "virale", perche' il
            metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e'
            un complotto della CIA ecc
            ecc.
            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile
            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che
            e' un
            inganno.

            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.
            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV
            esiste e quanta in chi ti dice che non
            esiste?
            E quanto hai davvero studiato in merito
            direttamente?credi a me, l'aids non esiste, non conosco nessuno che sia morto di aids e nessuno che conosce qualcuno che abbia fatto quella fine... solo leggende, storie di dubbia credibilitàil tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto un atomo, nessun atomo è mai stato fotografatotuttavia i virus vengono fotografati... tutti, proprio tutti, tranne uno: quello dell'aidsi medici e gli scienziati in buona fede stanno facendo il più grosso errore della loro vita, nel confodondere enzimi e immunodeficienze con un virus
          • Otacon scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: mix
            - Scritto da: Tipami

            - Scritto da: Eugenio Odorifero


            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti
            i


            laboratori che l'anno fotografato



            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"

            sono lo

            stesso?




            dopo oltre


            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.



            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono

            immagini.

            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o

            addrittura di una catena di

            RNA.

            Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone
            o

            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha

            lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio

            di immagine che non sia una rappresentazione

            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'

            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua

            morte.




            Come mai?



            Le immagini ci sono ma non sono considerate

            comprovanti dai negazionisti del virus, come si

            vede dalle osservazioni in questa pagina in

            merito alle

            immagini.

            http://healtoronto.com/emphotos.html

            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto a

            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,

            perche' poco "virale", perche' il

            metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e'

            un complotto della CIA ecc

            ecc.

            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile

            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea
            che

            e' un

            inganno.



            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.

            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV

            esiste e quanta in chi ti dice che non

            esiste?

            E quanto hai davvero studiato in merito

            direttamente?

            credi a me, l'aids non esiste, non conosco
            nessuno che sia morto di aids e nessuno che
            conosce qualcuno che abbia fatto quella fine...
            solo leggende, storie di dubbia
            credibilità

            il tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto
            un atomo, nessun atomo è mai stato
            fotografato

            tuttavia i virus vengono fotografati... tutti,
            proprio tutti, tranne uno: quello
            dell'aids

            i medici e gli scienziati in buona fede stanno
            facendo il più grosso errore della loro vita, nel
            confodondere enzimi e immunodeficienze con un
            virusè ovvio, pure lo sterminio ebreo è solo una bugia, è tutta colpa dei comunisti...e poi pure gli alieni... nell'area51 l'america ci nasconde gli omini verdi per un complotto della cia e dell'fbi!!!
          • gand scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Otacon
            - Scritto da: mix

            - Scritto da: Tipami


            - Scritto da: Eugenio Odorifero



            Vorrei darti ragione, ma in effetti con
            tutti

            i



            laboratori che l'anno fotografato





            Da quando "hanno isolato" e "hanno
            fotografato"


            sono lo


            stesso?






            dopo oltre



            vent'anni non c'è un solo straccio
            d'immagine.





            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono


            immagini.


            Non hai mai visto nemmeno una foto di un
            atomo
            o


            addrittura di una catena di


            RNA.


            Non hai mai visto neppure una foto di
            Napoleone

            o


            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha


            lasciato scritto nulla, non esiste uno
            straccio


            di immagine che non sia una rappresentazione


            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'


            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua


            morte.






            Come mai?





            Le immagini ci sono ma non sono considerate


            comprovanti dai negazionisti del virus, come
            si


            vede dalle osservazioni in questa pagina in


            merito alle


            immagini.


            http://healtoronto.com/emphotos.html


            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto
            a


            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,


            perche' poco "virale", perche' il


            metodo/strumento non gli sta bene, perche'
            c'e'


            un complotto della CIA ecc


            ecc.


            Legittimo e intelligente dubitare, ma e'
            inutile


            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea

            che


            e' un


            inganno.





            Non e' quindi questione di foto, ma di
            fiducia.


            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV


            esiste e quanta in chi ti dice che non


            esiste?


            E quanto hai davvero studiato in merito


            direttamente?



            credi a me, l'aids non esiste, non conosco

            nessuno che sia morto di aids e nessuno che

            conosce qualcuno che abbia fatto quella fine...

            solo leggende, storie di dubbia

            credibilità



            il tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto

            un atomo, nessun atomo è mai stato

            fotografato



            tuttavia i virus vengono fotografati... tutti,

            proprio tutti, tranne uno: quello

            dell'aids



            i medici e gli scienziati in buona fede stanno

            facendo il più grosso errore della loro vita,
            nel

            confodondere enzimi e immunodeficienze con un

            virus


            è ovvio, pure lo sterminio ebreo è solo una
            bugia, è tutta colpa dei
            comunisti...

            e poi pure gli alieni... nell'area51 l'america ci
            nasconde gli omini verdi per un complotto della
            cia e
            dell'fbi!!!è un vecchio trucco il tuo, quello di fare paragoni che non c'entrano nulla, ma che nell'immaginario collettivo portano il tuo ragionamento ad essere "approvato"nessuno aveva mai visto le armi di distruzioni di massa di Saddam, tant'è che in seguito si è scoperto che infatti non esistevanose una cosa non si vede è probabile (probabile ma non certo) che non esistail resto è solo propaganda
          • gand scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Otacon
            - Scritto da: mix

            - Scritto da: Tipami


            - Scritto da: Eugenio Odorifero



            Vorrei darti ragione, ma in effetti con
            tutti

            i



            laboratori che l'anno fotografato





            Da quando "hanno isolato" e "hanno
            fotografato"


            sono lo


            stesso?






            dopo oltre



            vent'anni non c'è un solo straccio
            d'immagine.





            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono


            immagini.


            Non hai mai visto nemmeno una foto di un
            atomo
            o


            addrittura di una catena di


            RNA.


            Non hai mai visto neppure una foto di
            Napoleone

            o


            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha


            lasciato scritto nulla, non esiste uno
            straccio


            di immagine che non sia una rappresentazione


            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'


            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua


            morte.






            Come mai?





            Le immagini ci sono ma non sono considerate


            comprovanti dai negazionisti del virus, come
            si


            vede dalle osservazioni in questa pagina in


            merito alle


            immagini.


            http://healtoronto.com/emphotos.html


            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto
            a


            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,


            perche' poco "virale", perche' il


            metodo/strumento non gli sta bene, perche'
            c'e'


            un complotto della CIA ecc


            ecc.


            Legittimo e intelligente dubitare, ma e'
            inutile


            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea

            che


            e' un


            inganno.





            Non e' quindi questione di foto, ma di
            fiducia.


            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV


            esiste e quanta in chi ti dice che non


            esiste?


            E quanto hai davvero studiato in merito


            direttamente?



            credi a me, l'aids non esiste, non conosco

            nessuno che sia morto di aids e nessuno che

            conosce qualcuno che abbia fatto quella fine...

            solo leggende, storie di dubbia

            credibilità



            il tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto

            un atomo, nessun atomo è mai stato

            fotografato



            tuttavia i virus vengono fotografati... tutti,

            proprio tutti, tranne uno: quello

            dell'aids



            i medici e gli scienziati in buona fede stanno

            facendo il più grosso errore della loro vita,
            nel

            confodondere enzimi e immunodeficienze con un

            virus


            è ovvio, pure lo sterminio ebreo è solo una
            bugia, è tutta colpa dei
            comunisti...

            e poi pure gli alieni... nell'area51 l'america ci
            nasconde gli omini verdi per un complotto della
            cia e
            dell'fbi!!!è un vecchio trucco il tuo, quello di fare paragoni che non c'entrano nulla, ma che nell'immaginario collettivo portano il tuo ragionamento ad essere "approvato"nessuno aveva mai visto le armi di distruzioni di massa di Saddam, tant'è che in seguito si è scoperto che infatti non esistevanose una cosa non si vede è probabile (probabile ma non certo) che non esistail resto è solo propaganda
          • Otacon scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: mix
            - Scritto da: Tipami

            - Scritto da: Eugenio Odorifero


            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti
            i


            laboratori che l'anno fotografato



            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"

            sono lo

            stesso?




            dopo oltre


            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.



            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono

            immagini.

            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o

            addrittura di una catena di

            RNA.

            Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone
            o

            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha

            lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio

            di immagine che non sia una rappresentazione

            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'

            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua

            morte.




            Come mai?



            Le immagini ci sono ma non sono considerate

            comprovanti dai negazionisti del virus, come si

            vede dalle osservazioni in questa pagina in

            merito alle

            immagini.

            http://healtoronto.com/emphotos.html

            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto a

            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,

            perche' poco "virale", perche' il

            metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e'

            un complotto della CIA ecc

            ecc.

            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile

            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea
            che

            e' un

            inganno.



            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.

            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV

            esiste e quanta in chi ti dice che non

            esiste?

            E quanto hai davvero studiato in merito

            direttamente?

            credi a me, l'aids non esiste, non conosco
            nessuno che sia morto di aids e nessuno che
            conosce qualcuno che abbia fatto quella fine...
            solo leggende, storie di dubbia
            credibilità

            il tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto
            un atomo, nessun atomo è mai stato
            fotografato

            tuttavia i virus vengono fotografati... tutti,
            proprio tutti, tranne uno: quello
            dell'aids

            i medici e gli scienziati in buona fede stanno
            facendo il più grosso errore della loro vita, nel
            confodondere enzimi e immunodeficienze con un
            virusè ovvio, pure lo sterminio ebreo è solo una bugia, è tutta colpa dei comunisti...e poi pure gli alieni... nell'area51 l'america ci nasconde gli omini verdi per un complotto della cia e dell'fbi!!!
          • mix scrive:
            Re: immagine riprodotta
            - Scritto da: Tipami
            - Scritto da: Eugenio Odorifero

            Vorrei darti ragione, ma in effetti con tutti i

            laboratori che l'anno fotografato

            Da quando "hanno isolato" e "hanno fotografato"
            sono lo
            stesso?


            dopo oltre

            vent'anni non c'è un solo straccio d'immagine.

            Eppure ci sono cose per le quali non ci sono
            immagini.
            Non hai mai visto nemmeno una foto di un atomo o
            addrittura di una catena di
            RNA.
            Non hai mai visto neppure una foto di Napoleone o
            di Colombo. Pensa che di Socrate, che non ha
            lasciato scritto nulla, non esiste uno straccio
            di immagine che non sia una rappresentazione
            postuma, il famoso busto di Socrate lo scolpi'
            Lisippo che nacque 30 anni dopo la sua
            morte.


            Come mai?

            Le immagini ci sono ma non sono considerate
            comprovanti dai negazionisti del virus, come si
            vede dalle osservazioni in questa pagina in
            merito alle
            immagini.
            http://healtoronto.com/emphotos.html
            Davvero ti basta una foto? Se mostro una foto a
            uno dubbioso, comunque potrebbe non crederci,
            perche' poco "virale", perche' il
            metodo/strumento non gli sta bene, perche' c'e'
            un complotto della CIA ecc
            ecc.
            Legittimo e intelligente dubitare, ma e' inutile
            chiedere e fornire foto se si parte dall'idea che
            e' un
            inganno.

            Non e' quindi questione di foto, ma di fiducia.
            Quanta fiducia hai in chi ti dice che l'HIV
            esiste e quanta in chi ti dice che non
            esiste?
            E quanto hai davvero studiato in merito
            direttamente?credi a me, l'aids non esiste, non conosco nessuno che sia morto di aids e nessuno che conosce qualcuno che abbia fatto quella fine... solo leggende, storie di dubbia credibilitàil tuo discorso non regge, nessuno ha mai visto un atomo, nessun atomo è mai stato fotografatotuttavia i virus vengono fotografati... tutti, proprio tutti, tranne uno: quello dell'aidsi medici e gli scienziati in buona fede stanno facendo il più grosso errore della loro vita, nel confodondere enzimi e immunodeficienze con un virus
      • Tipami scrive:
        Re: immagine riprodotta
        - Scritto da: complottist a
        - Scritto da: aaaa

        ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus

        che non sia una riproduzione

        ?????

        http://www.ilvirusinventato.it/Purtroppo per chi crede che sia un visrus inventato, e' stato isolato con successo da anni e l'operazione e' ripetibile da tutti i laboratori specializzati.Insomma e' bello spararlgrosse e vednere tanti libri.
      • ... scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Ok il virus non esiste ?Benissimo, allora stasera va pure a farti una tournee in mezzo a tante signorine, tanto il massimo che ti puoi beccare è la sifilide (due pastiglie e via)...
      • ... scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Ok il virus non esiste ?Benissimo, allora stasera va pure a farti una tournee in mezzo a tante signorine, tanto il massimo che ti puoi beccare è la sifilide (due pastiglie e via)...
    • complottist a scrive:
      Re: immagine riprodotta
      - Scritto da: aaaa
      ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus
      che non sia una riproduzione
      ?????http://www.ilvirusinventato.it/
    • fratto scrive:
      Re: immagine riprodotta
      il virus non esiste, l'aids è il carburante delle industrie farmaceutiche.
    • fratto scrive:
      Re: immagine riprodotta
      il virus non esiste, l'aids è il carburante delle industrie farmaceutiche.
    • mix scrive:
      Re: immagine riprodotta
      - Scritto da: aaaa
      ma qualcuno ha visto un'immagine reale del virus
      che non sia una riproduzione
      ?????no, perchè non esistel'aids è tutta un'incredibile storia per sopperire alla decadente morale cristiana, nonchè arricchire alcune case farmaceutiche
    • The Punisher scrive:
      Re: immagine riprodotta
      Hai provato a fermare un virus, dirgli di mettersi in posa dentro un microscopio a scansione e fargli una foto?
      • Alfredo Orma scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Ci sono protocolli precisi per farlo, che guarda caso con questo non danno alcun risultato...Come se non esistesse!
      • Alfredo Orma scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Ci sono protocolli precisi per farlo, che guarda caso con questo non danno alcun risultato...Come se non esistesse!
    • The Punisher scrive:
      Re: immagine riprodotta
      Hai provato a fermare un virus, dirgli di mettersi in posa dentro un microscopio a scansione e fargli una foto?
    • Alfredo Orma scrive:
      Re: immagine riprodotta
      No.Quanto meno strano...
      • Vortigaunt scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Cazzo siete dei coglioni, dovreste starvene solo zitti, per rispetto di tutte quelle persone che hanno sofferto e sono morte di AIDS e delle loro famiglie che hanno sofferto con loro!!!Vergognatevi!!!
      • Vortigaunt scrive:
        Re: immagine riprodotta
        Cazzo siete dei coglioni, dovreste starvene solo zitti, per rispetto di tutte quelle persone che hanno sofferto e sono morte di AIDS e delle loro famiglie che hanno sofferto con loro!!!Vergognatevi!!!
    • Alfredo Orma scrive:
      Re: immagine riprodotta
      No.Quanto meno strano...
  • no me scrive:
    cacchio...!
    no dico, v'immaginate riuscire a sbarazzarsi di AIDS e spam in un colpo solo?!?
  • no me scrive:
    cacchio...!
    no dico, v'immaginate riuscire a sbarazzarsi di AIDS e spam in un colpo solo?!?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: cacchio...!
      - Scritto da: no me
      no dico, v'immaginate riuscire a sbarazzarsi di
      AIDS e spam in un colpo
      solo?!?e perché anche non essere immortali? sarebbe bello, ma.............................(newbie)
    • Nome e cognome scrive:
      Re: cacchio...!
      - Scritto da: no me
      no dico, v'immaginate riuscire a sbarazzarsi di
      AIDS e spam in un colpo
      solo?!?e perché anche non essere immortali? sarebbe bello, ma.............................(newbie)
    • Andrea La Forgia scrive:
      Re: cacchio...!
      sarebbe bello anche sbarazzarsi dell'epatite C, ma va meno di moda
    • Andrea La Forgia scrive:
      Re: cacchio...!
      sarebbe bello anche sbarazzarsi dell'epatite C, ma va meno di moda
  • ... scrive:
    L'ultima parte non mi convince...
    "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste veramente qualcosa che possa avvenire in modo casuale ?Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme se vogliamo, ma non la casualità in se... è come se volessimo quantificare l'infinito...Per quanto possa essere complesso un virus, sarebbe veramente capace di essere più veloce di un grid mondiale di computer nel mutare e nel tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di capire come si evolve ?Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe perfino prendere in ipotesi la follia che un virus sia dotato di intelligenza propria...
  • ... scrive:
    L'ultima parte non mi convince...
    "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste veramente qualcosa che possa avvenire in modo casuale ?Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme se vogliamo, ma non la casualità in se... è come se volessimo quantificare l'infinito...Per quanto possa essere complesso un virus, sarebbe veramente capace di essere più veloce di un grid mondiale di computer nel mutare e nel tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di capire come si evolve ?Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe perfino prendere in ipotesi la follia che un virus sia dotato di intelligenza propria...
    • mak77 scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?già, lo penso anche io, muta secondo uno schema, magari ha moltissime possibili mutazioni, ma deve seguire un qualche schema... se un software fosse in grado di riconoscere lo schema di mutazione e prevederlo... diventerebbe come un filtro antispam... se il tutto potesse essere applicato in modo da creare molecole in grado di legarsi al virus, prevendendo lo step di mutazione successivo...
    • mak77 scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?già, lo penso anche io, muta secondo uno schema, magari ha moltissime possibili mutazioni, ma deve seguire un qualche schema... se un software fosse in grado di riconoscere lo schema di mutazione e prevederlo... diventerebbe come un filtro antispam... se il tutto potesse essere applicato in modo da creare molecole in grado di legarsi al virus, prevendendo lo step di mutazione successivo...
    • complottist a scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?
      Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme
      se vogliamo, ma non la casualità in se... è come
      se volessimo quantificare
      l'infinito...
      Per quanto possa essere complesso un virus,
      sarebbe veramente capace di essere più veloce di
      un grid mondiale di computer nel mutare e nel
      tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di
      capire come si evolve
      ?
      Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe
      perfino prendere in ipotesi la follia che un
      virus sia dotato di intelligenza
      propria...Mi sembra molto improbabile che un virus muti secondo quello schemahttp://www.ilvirusinventato.it/
    • complottist a scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?
      Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme
      se vogliamo, ma non la casualità in se... è come
      se volessimo quantificare
      l'infinito...
      Per quanto possa essere complesso un virus,
      sarebbe veramente capace di essere più veloce di
      un grid mondiale di computer nel mutare e nel
      tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di
      capire come si evolve
      ?
      Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe
      perfino prendere in ipotesi la follia che un
      virus sia dotato di intelligenza
      propria...Mi sembra molto improbabile che un virus muti secondo quello schemahttp://www.ilvirusinventato.it/
    • dotnet scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?
      Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme
      se vogliamo, ma non la casualità in se... è come
      se volessimo quantificare
      l'infinito...
      Per quanto possa essere complesso un virus,
      sarebbe veramente capace di essere più veloce di
      un grid mondiale di computer nel mutare e nel
      tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di
      capire come si evolve
      ?
      Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe
      perfino prendere in ipotesi la follia che un
      virus sia dotato di intelligenza
      propria...hai ragione da vendereil problema è che senza l'aids oggi la società sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e della perversione, almeno questo penso sia il ragionamento che l'inconscia morale umana abbia fatto negli anni 70, prima di inventarsi la soluzione (che è piaciuta anche a molti sacerdoti e ricercatori prezzolati): il virus dell'HIVmettiamola così, prima l'umanità tutta si era inventata l'inferno e il peccato, oggi il virus e le sentenze della cassazioneil fine è sempre lo stesso: salvaguardare la civiltà dagli eccessi
      • ryoga scrive:
        Re: L'ultima parte non mi convince...
        - Scritto da: dotnet
        il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la
        civiltà dagli
        eccessiQuindi stai dicendo che l'HIV non esiste se non nell'immaginario collettivo?
        • nOra scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: ryoga
          - Scritto da: dotnet

          il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la

          civiltà dagli

          eccessi

          Quindi stai dicendo che l'HIV non esiste se non
          nell'immaginario
          collettivo?Esiste anche l'HCV!
        • nOra scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: ryoga
          - Scritto da: dotnet

          il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la

          civiltà dagli

          eccessi

          Quindi stai dicendo che l'HIV non esiste se non
          nell'immaginario
          collettivo?Esiste anche l'HCV!
        • beh no scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          no, ma che è stato "creato" in laboratorio (più o meno volontariamente). Certo forse non proprio per quelle ragioni (promiscuità & salvaguardia della civiltà), ma hai mai letto o sentito accennare a questo tipo di comportamento mentre studiavi storia? Conosciamo imperatori/re/scrittori/gente di cui è documentato il decorso per malattie infettive di vario genere (in primis l'influenza, ecc) ma dell'hiv? Io non ricordo nulla sinceramente che non sia degli ultimi (andiamo larghi) 50 anni. E poi pensaci, che senso ha l'hiv? Sembra proprio un virus per umani (non conosco molti dati riguardo altre specie infettate in modo così pandemico dall'hiv, però non sono un medico), ma uccide l'uomo, che non ha senso per un virus, perché è come suicidarsi. Pensa ad un altro virus che muta continuamente ed è dunque "invincibile", l'influenza. Cosa fa? Sta nel corpo per tot tempo, abbastanza da (presumibilmente) infettare qualcun altro, e poi se ne va, ma in quale percentuale causa la morte dell'organismo ospite? Bassissima. Dato che di organismi virali mutanti ve ne sono diversi esempi (e sono i più bastardi) non è così impensabile ispirarsi ad essi per crearne uno che sia altrettanto bastardo. Che cos'è che sappiamo ci difende dai virus? Il sistema immunitario, e che cosa è che vien preso di mira dall'hiv? Il sistema immunitario, appunto. Come detto non sono un medico, magari le mie sono una padellata di stronzate. Non è che voglio fare quello che cerca sempre il complotto, son solo riflessioni, agghiaccianti forse, ma riflessioni.
          • Otacon scrive:
            Re: L'ultima parte non mi convince...
            Come detto non sono un medico, magari le
            mie sono una padellata di stronzate.una cosa è giusta...
          • Otacon scrive:
            Re: L'ultima parte non mi convince...
            Come detto non sono un medico, magari le
            mie sono una padellata di stronzate.una cosa è giusta...
          • giovanni scrive:
            Re: L'ultima parte non mi convince...
            Agghiaccianti si...senza dubbio...soprattutto per l'ignoranza ostentata...
        • beh no scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          no, ma che è stato "creato" in laboratorio (più o meno volontariamente). Certo forse non proprio per quelle ragioni (promiscuità & salvaguardia della civiltà), ma hai mai letto o sentito accennare a questo tipo di comportamento mentre studiavi storia? Conosciamo imperatori/re/scrittori/gente di cui è documentato il decorso per malattie infettive di vario genere (in primis l'influenza, ecc) ma dell'hiv? Io non ricordo nulla sinceramente che non sia degli ultimi (andiamo larghi) 50 anni. E poi pensaci, che senso ha l'hiv? Sembra proprio un virus per umani (non conosco molti dati riguardo altre specie infettate in modo così pandemico dall'hiv, però non sono un medico), ma uccide l'uomo, che non ha senso per un virus, perché è come suicidarsi. Pensa ad un altro virus che muta continuamente ed è dunque "invincibile", l'influenza. Cosa fa? Sta nel corpo per tot tempo, abbastanza da (presumibilmente) infettare qualcun altro, e poi se ne va, ma in quale percentuale causa la morte dell'organismo ospite? Bassissima. Dato che di organismi virali mutanti ve ne sono diversi esempi (e sono i più bastardi) non è così impensabile ispirarsi ad essi per crearne uno che sia altrettanto bastardo. Che cos'è che sappiamo ci difende dai virus? Il sistema immunitario, e che cosa è che vien preso di mira dall'hiv? Il sistema immunitario, appunto. Come detto non sono un medico, magari le mie sono una padellata di stronzate. Non è che voglio fare quello che cerca sempre il complotto, son solo riflessioni, agghiaccianti forse, ma riflessioni.
      • ryoga scrive:
        Re: L'ultima parte non mi convince...
        - Scritto da: dotnet
        il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la
        civiltà dagli
        eccessiQuindi stai dicendo che l'HIV non esiste se non nell'immaginario collettivo?
      • Gino Gini scrive:
        Re: L'ultima parte non mi convince...
        - Scritto da: dotnet
        il problema è che senza l'aids oggi la società
        sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e
        della perversione, almeno questo penso sia il
        ragionamento che l'inconscia morale umana abbia
        fatto negli anni 70, prima di inventarsi la
        soluzione (che è piaciuta anche a molti sacerdoti
        e ricercatori prezzolati): il virus
        dell'HIVStai dicendo che se sodomizzo una squadra femminile di prostituzione col preservativo per non prendere l'aids la chiesa è contenta?Uhm... c'è qualcosa che mi sfugge...
        • dotnet scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: Gino Gini
          - Scritto da: dotnet

          il problema è che senza l'aids oggi la società

          sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e

          della perversione, almeno questo penso sia il

          ragionamento che l'inconscia morale umana abbia

          fatto negli anni 70, prima di inventarsi la

          soluzione (che è piaciuta anche a molti
          sacerdoti

          e ricercatori prezzolati): il virus

          dell'HIV

          Stai dicendo che se sodomizzo una squadra
          femminile di prostituzione col preservativo per
          non prendere l'aids la chiesa è
          contenta?

          Uhm... c'è qualcosa che mi sfugge...l'aids ha rimesso in moto il meccanismo (vecchio come il mondo, ma nel secolo scorso già in disuso) che il troppo sesso è pericoloso. Prima finivi all'inferno, adesso invece muori per immunodeficienza.L'importante è che non si abusi del sesso.E' solo una mia teoria personale campata in aria, ma non la escludo del tutto.
        • dotnet scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: Gino Gini
          - Scritto da: dotnet

          il problema è che senza l'aids oggi la società

          sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e

          della perversione, almeno questo penso sia il

          ragionamento che l'inconscia morale umana abbia

          fatto negli anni 70, prima di inventarsi la

          soluzione (che è piaciuta anche a molti
          sacerdoti

          e ricercatori prezzolati): il virus

          dell'HIV

          Stai dicendo che se sodomizzo una squadra
          femminile di prostituzione col preservativo per
          non prendere l'aids la chiesa è
          contenta?

          Uhm... c'è qualcosa che mi sfugge...l'aids ha rimesso in moto il meccanismo (vecchio come il mondo, ma nel secolo scorso già in disuso) che il troppo sesso è pericoloso. Prima finivi all'inferno, adesso invece muori per immunodeficienza.L'importante è che non si abusi del sesso.E' solo una mia teoria personale campata in aria, ma non la escludo del tutto.
        • battagliacom scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          Le malattie virali non si prendono solo facendo sesso, ma anche in altri modi.
        • battagliacom scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          Le malattie virali non si prendono solo facendo sesso, ma anche in altri modi.
      • Gino Gini scrive:
        Re: L'ultima parte non mi convince...
        - Scritto da: dotnet
        il problema è che senza l'aids oggi la società
        sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e
        della perversione, almeno questo penso sia il
        ragionamento che l'inconscia morale umana abbia
        fatto negli anni 70, prima di inventarsi la
        soluzione (che è piaciuta anche a molti sacerdoti
        e ricercatori prezzolati): il virus
        dell'HIVStai dicendo che se sodomizzo una squadra femminile di prostituzione col preservativo per non prendere l'aids la chiesa è contenta?Uhm... c'è qualcosa che mi sfugge...
      • Otacon scrive:
        Re: L'ultima parte non mi convince...
        - Scritto da: dotnet
        - Scritto da: ...

        "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste

        veramente qualcosa che possa avvenire in modo

        casuale

        ?

        Esiste la pseudo casualità, di complessità
        enorme

        se vogliamo, ma non la casualità in se... è come

        se volessimo quantificare

        l'infinito...

        Per quanto possa essere complesso un virus,

        sarebbe veramente capace di essere più veloce di

        un grid mondiale di computer nel mutare e nel

        tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di

        capire come si evolve

        ?

        Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe

        perfino prendere in ipotesi la follia che un

        virus sia dotato di intelligenza

        propria...

        hai ragione da vendere

        il problema è che senza l'aids oggi la società
        sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e
        della perversione, almeno questo penso sia il
        ragionamento che l'inconscia morale umana abbia
        fatto negli anni 70, prima di inventarsi la
        soluzione (che è piaciuta anche a molti sacerdoti
        e ricercatori prezzolati): il virus
        dell'HIV

        mettiamola così, prima l'umanità tutta si era
        inventata l'inferno e il peccato, oggi il virus e
        le sentenze della
        cassazione

        il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la
        civiltà dagli
        eccessiahahhahahahahahahaquesta è la risposta più bella che ho letto...erano anni che non ridevo così...incredibile che ci siano persone ancora aggrappate a delle idee medievali
        • dotnet scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: Otacon
          - Scritto da: dotnet

          - Scritto da: ...


          "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste


          veramente qualcosa che possa avvenire in modo


          casuale


          ?


          Esiste la pseudo casualità, di complessità

          enorme


          se vogliamo, ma non la casualità in se... è
          come


          se volessimo quantificare


          l'infinito...


          Per quanto possa essere complesso un virus,


          sarebbe veramente capace di essere più veloce
          di


          un grid mondiale di computer nel mutare e nel


          tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe
          di


          capire come si evolve


          ?


          Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe


          perfino prendere in ipotesi la follia che un


          virus sia dotato di intelligenza


          propria...



          hai ragione da vendere



          il problema è che senza l'aids oggi la società

          sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e

          della perversione, almeno questo penso sia il

          ragionamento che l'inconscia morale umana abbia

          fatto negli anni 70, prima di inventarsi la

          soluzione (che è piaciuta anche a molti
          sacerdoti

          e ricercatori prezzolati): il virus

          dell'HIV



          mettiamola così, prima l'umanità tutta si era

          inventata l'inferno e il peccato, oggi il virus
          e

          le sentenze della

          cassazione



          il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la

          civiltà dagli

          eccessi


          ahahhahahahahahaha

          questa è la risposta più bella che ho letto...
          erano anni che non ridevo così...
          incredibile che ci siano persone ancora
          aggrappate a delle idee
          medievalitu rifiuti una teoria che non è aggrappata da nessuna parte, così come venivano rifiutate le teorie di galileoforse c'è una teoria che va al di sopra di qualsiasi periodo storico, ma tu evidentemente credi in fede solo ai manifesti propagandistici dei nuovi sacerdotioggi, dicendo in pubblico che l'aids non esiste perchè nessuno lo ha mai visto, si rischia il linciaggio allo stesso modo di chi in passato avrebbe detto "Dio non esiste" perchè nessuno lo ha mai vistol'umanità in qualche modo si crea delle fedi che fanno comodo all'ordine sociale e del sistema
          • ... scrive:
            Re: L'ultima parte non mi convince...
            Ma pensa... più la guardo e meno credo che la chimica esiste... con tutte ste palle che girano, si caricano, si promuovono... eppure se butto un po' d'acqua su una polverina chiamata sodio qualcosa succede...
          • ... scrive:
            Re: L'ultima parte non mi convince...
            Ma pensa... più la guardo e meno credo che la chimica esiste... con tutte ste palle che girano, si caricano, si promuovono... eppure se butto un po' d'acqua su una polverina chiamata sodio qualcosa succede...
        • dotnet scrive:
          Re: L'ultima parte non mi convince...
          - Scritto da: Otacon
          - Scritto da: dotnet

          - Scritto da: ...


          "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste


          veramente qualcosa che possa avvenire in modo


          casuale


          ?


          Esiste la pseudo casualità, di complessità

          enorme


          se vogliamo, ma non la casualità in se... è
          come


          se volessimo quantificare


          l'infinito...


          Per quanto possa essere complesso un virus,


          sarebbe veramente capace di essere più veloce
          di


          un grid mondiale di computer nel mutare e nel


          tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe
          di


          capire come si evolve


          ?


          Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe


          perfino prendere in ipotesi la follia che un


          virus sia dotato di intelligenza


          propria...



          hai ragione da vendere



          il problema è che senza l'aids oggi la società

          sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e

          della perversione, almeno questo penso sia il

          ragionamento che l'inconscia morale umana abbia

          fatto negli anni 70, prima di inventarsi la

          soluzione (che è piaciuta anche a molti
          sacerdoti

          e ricercatori prezzolati): il virus

          dell'HIV



          mettiamola così, prima l'umanità tutta si era

          inventata l'inferno e il peccato, oggi il virus
          e

          le sentenze della

          cassazione



          il fine è sempre lo stesso: salvaguardare la

          civiltà dagli

          eccessi


          ahahhahahahahahaha

          questa è la risposta più bella che ho letto...
          erano anni che non ridevo così...
          incredibile che ci siano persone ancora
          aggrappate a delle idee
          medievalitu rifiuti una teoria che non è aggrappata da nessuna parte, così come venivano rifiutate le teorie di galileoforse c'è una teoria che va al di sopra di qualsiasi periodo storico, ma tu evidentemente credi in fede solo ai manifesti propagandistici dei nuovi sacerdotioggi, dicendo in pubblico che l'aids non esiste perchè nessuno lo ha mai visto, si rischia il linciaggio allo stesso modo di chi in passato avrebbe detto "Dio non esiste" perchè nessuno lo ha mai vistol'umanità in qualche modo si crea delle fedi che fanno comodo all'ordine sociale e del sistema
    • dotnet scrive:
      Re: L'ultima parte non mi convince...
      - Scritto da: ...
      "Se le mutazioni fossero casuali..." ma esiste
      veramente qualcosa che possa avvenire in modo
      casuale
      ?
      Esiste la pseudo casualità, di complessità enorme
      se vogliamo, ma non la casualità in se... è come
      se volessimo quantificare
      l'infinito...
      Per quanto possa essere complesso un virus,
      sarebbe veramente capace di essere più veloce di
      un grid mondiale di computer nel mutare e nel
      tenere nascosta la "chiave" che permetterebbe di
      capire come si evolve
      ?
      Il prossimo passo di questo discorso dovrebbe
      perfino prendere in ipotesi la follia che un
      virus sia dotato di intelligenza
      propria...hai ragione da vendereil problema è che senza l'aids oggi la società sarebbe caduta nel baratro della promiscuità e della perversione, almeno questo penso sia il ragionamento che l'inconscia morale umana abbia fatto negli anni 70, prima di inventarsi la soluzione (che è piaciuta anche a molti sacerdoti e ricercatori prezzolati): il virus dell'HIVmettiamola così, prima l'umanità tutta si era inventata l'inferno e il peccato, oggi il virus e le sentenze della cassazioneil fine è sempre lo stesso: salvaguardare la civiltà dagli eccessi
Chiudi i commenti