L'antiDRM ora ha le sue t-shirt

Si è concluso il concorso indetto da TorrentFreak per decretare la migliore maglietta anti-DRM; bastano poco più di 17 euro per sostenere la causa

Roma – L’accolita degli anti-DRM di TorrentFreak ha decretato il vincitore del concorso per la migliore maglietta votata alla causa, un contest che aveva attirato le simpatie di moltissimi siti e blog e alimentato la campagna internazionale contro l’uso delle tecnologie anticopia.

I tre design che hanno raccolto maggiori consensi, come aveva annunciato il sito, adesso campeggiano su una serie di t-shirt in cotone liberamente acquistabili su Beautiful Crime al prezzo di circa 12 sterline (17,7 euro).

Il vincitore

Lo spirito dell’iniziativa è quello di sensibilizzare la dimensione off-line del problema della diffusione della tecnologia DRM. “La maggior parte delle major cinematografiche e discografiche pensano ancora che si tratti del modo migliore per proteggere i loro prodotti. Indossando queste magliette puoi dimostrargli che si sbagliano e che danneggiano solo i clienti onesti”, si legge sul sito ufficiale.

Il terzo classificato

Secondo l’organizzazione, nell’ultimo mese, più di 10 mila persone hanno votato le 50 proposte pubblicate online. Fra queste si sono distinti i lavori di Mark Lindhout e Adam Cooke. Il primo ha vinto 250 dollari per “The Content of This T-Shirt Could Not Be Displayed” e 50 dollari per “DRM, No one Admitted”. Cooke, invece si è accaparrato il secondo posto con “DRM, It Just Doesn’t Work” e 100 dollari di premio.

Tutti i soldi raccolti, a sentire TorrentFreak, verranno utilizzati per sostenere il movimento anti DRM.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kkkk scrive:
    ffsf
    dsfdsfsd
  • Orion3 scrive:
    Gerard Croiset
    A mia memoria, un uomo dotato di veri poteri oltre il normale è stato, senza dubbio e senza inganno, Croiset. Chi si ricorda lo sceneggiato ESP in onda sulla Rai nel 1973, magistralmente interpretato da un altrettanto indimenticabile Paolo Stoppa? Eh sì, mi sa che personaggi come Geller debbano prostrarsi in silenzio davanti a uomini come Croiset, sempre rimasto un uomo tra gli uomini ma straordinario.
    • fanku3 scrive:
      Re: Gerard Croiset
      - Scritto da: Orion3
      A mia memoria, un uomo dotato di veri poteri
      oltre il normale è stato, senza dubbio e senza
      inganno, Croiset. Chi si ricorda lo sceneggiato
      ESP in onda sulla Rai nel 1973, magistralmente
      interpretato da un altrettanto indimenticabile
      Paolo Stoppa? Eh sì, mi sa che personaggi come
      Geller debbano prostrarsi in silenzio davanti a
      uomini come Croiset, sempre rimasto un uomo tra
      gli uomini ma
      straordinario.non ricordo lo sceneggiato e non riesco a rintracciarlo sul mulo, un peccato, mi piacerebbe vederlo.riguardo al paranormale spero che lo si studi meglio, ma ciò non può prevenire una formazione umanistica e scientifica, formazione che adempierà al suo scopo nel momento in cui sarà totalmente rimossa. Il rischio è di chiamare miracolo l'ignoranza, come è sempre accaduto, o di non sentire perché prevenuti, anche questo, da sempre, succede. Ho qualche simpatia per il CICAP, anche se agli occhi degli esaminati sembra l'inquisizione, ma sono gli unici veramente desiderosi di scoprire qualcosa, nel "bene" e nel "male".
  • Filippo Calippo scrive:
    Mino Damato
    ..... da quei tempi non l'ho piu' visto in giro fino a quando sono incappato in questo sito web:http://www.minodamato.it/contatti.htmtralasciando qualsiasi considerazione politica guardate come lo hanno conciato nel riquadro in basso a sx!!
  • DuffyDuck scrive:
    i video non si caricano
    Capita solo a me o tutti i video di Youtube con protagonista Geller sbeffeggiato da Randi (e solo quelli), non si caricano?
  • Imenottero scrive:
    Geller piegato da cucchiaiate di trucchi
    Uri Geller ha preso in giro mezzo mondo per decenni, con i suoi trucchetti ha incassato cifre e meriti sproporzionati e ha sempre impedito ogni controllo sui suoi "poteri". Mi sembra il minimo ora che si dia spazio anche a chi fa conoscere come ha truffato tutti.
    • Giovanni Beani scrive:
      Re: Geller piegato da cucchiaiate di trucchi
      Silvan è il prestigiatore per antonomasia, è riuscito a far rinascere l'interesse per la Prestigiazine in Italia, hà saputo crearsi un personaggio (che può risultare più o meno simpatico, ma che è sempre un personaggio, a differenza di molti che oggi si arrabattano per rimanere a galla, passando da un genere ad un altro) che ancora resiste al cambiamento dei tempi. Certo David Copperfield è più moderno ha sfruttato al meglio il mondo della pubblicità e del gossip è un grande prestigiatore, ma non credo proprio che Silvan abbia da invidiargli niente.Per quanto riguarda Geller non sono molto convinto del fatto che "abbia truffato tutti", a me il suo modo di porsi e di fare pare molto spettacolare, che non sia stato studiato non mi pare, che abbia ricevuti meriti e guadagni spropositati beh ci sarebbe da discuterne (ci sono calciatori che guadagnano oltre 100.000 euro a...settimana), ma si andrebbe in discussione filosofiche che forse vanno oltre.
      • Imenottero scrive:
        Re: Geller piegato da cucchiaiate di trucchi

        Per quanto riguarda Geller non sono molto
        convinto del fatto che "abbia truffato tutti"Vuol dire che forse a te ha detto che non aveva poteri e che erano trucchi di prestigio, chissa'; al resto del mondo dice di averli.
        a me il suo modo di porsi e di fare pare molto
        spettacolare,Peccato che pretende che tu assista allo spettacolo convinto che lui possa piegare cucchiai con la mente. Poi quanto a essere spettacolare, e' certo spettacolare.
        che abbia ricevuti meriti e guadagni
        spropositati beh ci sarebbe da discuterne (ci
        sono calciatori che guadagnano oltre 100.000 euroSi ma i calciatori non dicono di avere superpoteri, mentre Geller per tutta la vita ha detto di avere poteri mentali, che non ha mai voluto far testare ed e' stato smascherato da altri prestigiatori. Ecco perche' i suoi meriti e guadagni sono spropositati, perche' non vale quello che dice di valere. Come vedi niente di filosofico, anzi mera truffa.
        • Pejone scrive:
          Re: Geller piegato da cucchiaiate di trucchi
          Infatti...Un conto è fare spettacolo, come Silvan, un conto è pigliare per il culo la gente paventando cose inesistenti.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Geller piegato da cucchiaiate di trucchi
      - Scritto da: Imenottero
      Uri Geller ha preso in giro mezzo mondo per
      decenni, con i suoi trucchetti ha incassato cifre
      e meriti sproporzionati e ha sempre impedito ogni
      controllo sui suoi "poteri". Mi sembra il minimo
      ora che si dia spazio anche a chi fa conoscere
      come ha truffato
      tutti.Bhè, se hai visto il ormai celeberrimo video contestato da Geller su Youtube lo vedi da te. Inoltre le spiegazioni e i video di Randi mostrano che gli effetti mostrati da Geller sono molto semplici da riprodurre.
  • ottomano scrive:
    Preferisco i veri illusionisti...
    ... sai che c'è il trucco... te lo dicono anche, ma non lo scoprirai mai :)David Copperfield docet!In Italia invece abbiamo quelle mezze cartucce di Jucas Casella e quell'altro lampadato biancovestito che si fa chiamare Silvan... :([EDIT]A seguito della "mozione popolare", mi vedo costretto a ritrattare le mie valutazioni su Silvan. Per quello che avevo conosciuto io di Silvan, non mi era sembrato un granchè...Silvan mi perdoni, ma ai suoi tempi non ero ancora nato.(Mi cospargo il capo di cenere) O)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2007 10.42-----------------------------------------------------------
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Preferisco i veri illusionisti...
      - Scritto da: ottomano
      In Italia invece abbiamo quelle mezze cartucce di
      Jucas Casella e quell'altro lampadato
      biancovestito che si fa chiamare Silvan...
      :(Silvan è un prestigiatore e non ti fa credere di avere poteri straordinari. Nel suo mestiere è stato un signor mago con tanto di esibizioni a Las Vegas. Non vedo perché sminuirlo, non tutti possono essere David Copperfield.
    • Tony Binarelli scrive:
      Re: Preferisco i veri illusionisti...
      Silvan e' uno dei piu' grandi prestigiatori del mondo.Se leggi la sua biografia, qua in Italia lo abbiamo snobbato anche troppo...
    • Swordfish scrive:
      Re: Preferisco i veri illusionisti...
      Non toccatemi Silvan! E' un prestigiatore di gran classe, o almeno lo è stato fin quando l'età glie lo ha concesso. I prestigiatori odierni, beh, non ne ho ancora visto uno avvicinarsi alla sua maestria. "Magico Silvan", grazie per gli indimenticabili momenti di stupore che ci hai regalato!
    • Giampiero Mascelli scrive:
      Re: Preferisco i veri illusionisti...
      SILVAN E' l'ILLUSIONISTA per ANTONOMASIA. Da ragazzo era conosciuto già in TUTTO il MONDO per la sua grandissima professionalità e bravura. Il nostro SILVAN, orgoglio della nostra nazione, ha saputo promeggiare nell'ARTE MAGICA per DECENNI, a differenza di altri connazionali pur molto in gamba che, trascorsi i primi anni di gloria, sono scomparsi dalla scena. Non parlo solo di PRESTIGIAZIONE ma di MUSICA, CINEMA, SPORT e chi più ne ha, più rifletta. Essere un grande per pochi anni è già un ONORE per chi lo è, esserlo per DECENNI in TUTTO il MONDO è un ONORE ed una GLORIA per l'intera nazione che deve solo IMPARARE cosa vogliono dire: abnegazione, sacrificio, lealtà, sentimento, forza, senso del dovere, passione, MODESTIA e, non ultima, senso della FAMIGLIA esteso verso tutti i suoi amici, colleghi ed appassionati che lo seguono, leggono ed ammirano da SEMPRE. Complimenti ed applusi infiniti a lui ed a Tony Binarelli che scrivono tuttora pagine MERAVIGLIOSE dell'ARTE più antica del mondo regalando sogni e brividi a tutto il mondo sotto la nostra bandiera. GRAZIE di cuore, grandi illustri prestigiatori.
      • Vincenzo Alfano scrive:
        Re: Preferisco i veri illusionisti...
        Vi ricordo solo che quando Copperfield è venuto in Italia ha umilmente chiesto se fosse possibile incontrare il MAESTRO (cito letteralmente) Silvan... Siamo un popolo di xenofili, sempre pronti ad apprezzare chi viene da fuori, ed a snobbare i prodotti nostrani...
        • fanku3 scrive:
          Re: Preferisco i veri illusionisti...
          ma cos'è, il fanclub di silvan si è scatenato? ok, è stato un grande ed è ancora vivo, non sono cose da poco, ma adesso stiamo esagerando.
Chiudi i commenti