LG, una TV guardona

Raccoglie informazioni sulle abitudini degli utenti e le trasmette ai server dedicati, in chiaro. Fra i dati trasmessi, anche quelli relativi ai file conservati su dispositivi esterni. In arrivo un aggiornamento per risolvere il problema

Roma – Tutto lo zapping, tutti i dati relativi alle preferenze del telespettatore, anche quelli relativi alle sue visioni non televisive attinte ad hard disk collegati alla smart TV, inviati in chiaro ai server della casa madre, per scopi non identificati. Anche impostando ogni precauzione a tutela della privacy.

È quanto emerso dai sospetti del blogger DoctorBeet, al secolo Jason Huntley, professionista IT britannico e oggetto di osservazione da parte del suo televisore LG. Incuriosito dai comunicati pubblicitari comparsi nella schermata principale del proprio televisore, il modello 42LN572V prodotto da LG nel maggio 2013, Huntley ha frugato nelle impostazioni della smart TV: la raccolta delle informazioni riguardo al telespettatore era attivata di default. Uno strumento che, grazie alle potenzialità delle tv connesse, permette al produttore di profilare l’utente per rifilargli pubblicità tagliata sui suoi interessi. Fino a qui, nulla di nuovo .

Huntley ha però approfondito la sua analisi, per scoprire quali dati venissero inviati, e con che modalità. I risultati sono stati sconcertanti: la televisione, approfittando del canale di ritorno, invia ai server di LG informazioni riguardo ai programmi anche se la funzione di raccolta dei dati viene disabilitata . Ma non è tutto: i dati vengono trasmessi in chiaro , senza alcuna cifratura. È così che chiunque abbia accesso alla rete locale può scoprire, affiancati all’ID della macchina, i programmi scelti dall’utente ad ogni cambio di canale, e non solo.

Il blogger ha appreso che il televisore trasmette anche i nomi dei file immagazzinati su dispositivi USB collegati alla Smart TV: i nomi di intere cartelle piuttosto che dei singoli visti file vengono comunicati senza apparente criterio. Pare che LG non metta a frutto le informazioni raccolte presso coloro che disabilitano la funzione: ciò non esclude però che il meccanismo venga abilitato senza alcun preavviso, o venga sfruttato da terzi.

I risultati dell’analisi del traffico sono stati sottoposti da Huntley a LG. L’azienda non si è sbilanciata nel chiamare in causa difetti di fabbrica per la singola partita di smart TV: tutto quello che Huntley ha accettato insieme alle condizioni d’uso del prodotto sarebbe lecito. Successivamente ha comunicato di essere al lavoro su un aggiornamento che interromperà la trasmissione dei dati qualora l’utente disabiliti la funzione di tracciamento e che ridurrà l’invadenza alle sole trasmissioni televisive, escludendo dal monitoraggio il contenuto degli hard disk esterni, una funzione studiata per “migliorare l’esperienza visiva” mai pienamente implementata. “Siamo spiacenti qualora la circolazione di queste notizie abbia causato preoccupazioni – ha dichiarato LG – Continueremo a lavorare per soddisfare sempre meglio le aspettative dei nostri clienti”. Non è dato sapere se l’intervento dell’azienda saprà rassicurare l’ICO, l’autorità britannica che vigila sulla privacy, che ha già avviato delle indagini per appurare eventuali violazioni.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cartomante scrive:
    Google
    Qualcuno di voi vende le google apps? Avete mai visto le politiche commerciali di Google? Sono peggio dei lupi, nulla in confronto a MS. Ms da lavoro a milioni di persone in tutto il mondo, google , come Apple, punta a eliminare la filiera e massimizzare i guadagni. Ecco perché non entrano negli uffici, non c'è motivo di venderli. Non si guadagna e si danno solo rogne a chi il pc lo usa per lavorare. Poi per i nerdsmanettoni... Beh ... Linux è perfetto.
  • claudio scrive:
    se dovessi fare...
    Se dovessi fare una maglietta per ogni problema che ha ms e che mi ha dato problemi gravi potrei fare una collezione non solo di magliette e tazze ma anche di pantaloniscarpeguantilenzuolamobiliIn pratica doverei comprare il centro smistamento esselunga solo per tenerle li.Mi sembra il 90tenne con l'anca sifola e osteoporosi che va da un atleta di 20 anni a dire che lui non avrebbe sbagliato durante i 100m ad ostacoli.e' la tipica boutade di microsoft come quando diceva che l'iphone non avrebbe mai avuto sucXXXXX o che linux (ormai sul 70% dei computers consumer) non era una scelta.
    • iRoby scrive:
      Re: se dovessi fare...
      No per Ballmer, Linux era un cancro.Eppure con questo cancro ci funzionano l'81% degli smartphone, il 90% dell'elettronica consumer, il 98% dei supercomputer, il 70% dei web server.Scommetto che anche Ballmer sogna un cancro così... :)
      • pallino pinco scrive:
        Re: se dovessi fare...
        E meno del 2% delle macchine desktop.Android (che non è all'81% ma al 39, fonte statcounter) vende quello che vende solo perché le corporations come Google e Samsung ci hanno messo i miliardi e ne hanno fatto un monopolio, proprio quello che lo spirito iniziale di linux voleva combattere
  • Skywalker scrive:
    Fantastica
    In pratica un mafioso che da dello strozzino ad un banchiere!!! :-)Il massimo sarebbe che quella linea di magliette fosse venduta da una pagina Facebook....! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Skywalkersenior scrive:
    Ma hanno fatto colazione col vetriolo?
    Tra questa campagna e quella televisiva dei Lumia (in TV è tagliata, ma sul web si trova in versione inteegrale), sembra che M$ si sia messa d'impegno per attaccare la concorrenza.E' vero che la pubblicità comparativa è abbastanza usuale negli States (e parzialmente anche qui da noi), ma così mi sembra fin troppo smaccata.
    • rockroll scrive:
      Re: Ma hanno fatto colazione col vetriolo?
      - Scritto da: Skywalkersenior
      Tra questa campagna e quella televisiva dei Lumia
      (in TV è tagliata, ma sul web si trova in
      versione inteegrale), sembra che M$ si sia messa
      d'impegno per attaccare la
      concorrenza.
      E' vero che la pubblicità comparativa è
      abbastanza usuale negli States (e parzialmente
      anche qui da noi), ma così mi sembra fin troppo
      smaccata.Perchè, da M$ cosa ti aspettavi?Questa è ancora la più innocente delle sue malefatte.
  • non lo so scrive:
    ma la bella ragazza
    della foto è per caso un maschio? :|
  • ... scrive:
    Bei vestiti
    Praticamente un modo di dire a tutti "sono un cog**one"...
    • orcoipod scrive:
      Re: Bei vestiti
      - Scritto da: ...
      Praticamente un modo di dire a tutti "sono un
      cog**one"...ce ne sono tanti allora visto che è già quasi tutto sold out! ;)
    • bradipao scrive:
      Re: Bei vestiti
      - Scritto da: ...
      Praticamente un modo di dire a tutti "sono un cog**one"......e devi anche pagare per comprare i "capi di abbligliamento" !
  • Famoso porco di tre lettere scrive:
    Che tristezza.
    Sono proprio dei mafiosi, io spero in una denuncia lampo.
    • collione scrive:
      Re: Che tristezza.
      servirà solo a fare altra pubblicità a googletanto tutti sanno chi è ms, come si è comportata/si comporta, ergo, questa trovata, gli si ritorcerà contro come un boomerangpoi sai come si dice? che si parla male dell'avversario quando non si riesce a sconfiggerlo sul fronte del meritopessima trovata ms, pessima trovata!
      • saverio_ve scrive:
        Re: Che tristezza.
        Non che ms mi stia simpatica... però non stanno mica dicendo cose false.Distribuire software e so gratuiti e essere dei benefattori sono due cose molto diverse.
        • tucumcari scrive:
          Re: Che tristezza.
          - Scritto da: saverio_ve
          Non che ms mi stia simpatica... però non stanno
          mica dicendo cose
          false.

          Distribuire software e so gratuiti e essere dei
          benefattori sono due cose molto
          diverse.Cioè?Qualcuno ha mai sostenuto che google sia un convento di oesoline dove brin fa la badessa?E per converso sono forse state badesse del convento MS Gates e Ballmer?E sopratutto i dati di skype e bing e servizi correlati alla (oltre che essere dati alla NSA) non sono forse usati (come per Google) a fini commerciali?Di che stiamo parlando?Di qualcuno così male in quanto a valide strategie marketing proprio da essersi ridotto a fare concorrenza pretendendo di sottolineare gli ipotetici difetti della concorrenza?Capisci che è ridicolo ?Di che stiamo
          • saverio_ve scrive:
            Re: Che tristezza.
            La questione è un'altra...Google è un'azienda che controlla i flussi di informazioni e i dati personali di una grossissima parte del pianeta "che conta".Google decide chi vive e chi muore (commercialmente parlando) decide con chi devi entrare in contatto cosa devi comprare, dove e a che prezzo.Far finta che questo non sia "un problema da affrontare" solo perché ti regala android e chrome (che comunque io uso) è un tantino puerile.La maggior parte dei soggetti interessati non ha una vera consapevolezza di questa cosa e quindi una campagna informativa ben venga.Fa un po' sorridere che venga da Microsoft, sono d'accordo...
          • tucumcari scrive:
            Re: Che tristezza.
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: saverio_ve
            Di che stiamo...cianciando? Me l'ero dimenticato. s:
          • Izio01 scrive:
            Re: Che tristezza.
            - Scritto da: tucumcari
            - Scritto da: saverio_ve

            Non che ms mi stia simpatica... però non stanno

            mica dicendo cose

            false.



            Distribuire software e so gratuiti e essere dei

            benefattori sono due cose molto

            diverse.
            Cioè?
            Qualcuno ha mai sostenuto che google sia un
            convento di oesoline dove brin fa la
            badessa?
            E per converso sono forse state badesse del
            convento MS Gates e
            Ballmer?

            E sopratutto i dati di skype e bing e servizi
            correlati alla (oltre che essere dati alla NSA)
            non sono forse usati (come per Google) a fini
            commerciali?
            Di che stiamo parlando?
            Di qualcuno così male in quanto a valide
            strategie marketing proprio da essersi ridotto a
            fare concorrenza pretendendo di sottolineare gli
            ipotetici difetti della concorrenza?
            Capisci che è ridicolo ?
            Ma poi, tra tutti... MICROSOFT!?Mi chiedo se sia legale usare i loghi altrui su magliette aggressive, perché in questo caso spero che qualcuno cominci a fare la stessa cosa per Windows, partendo ovviamente da una linea di magliette color BSOD.
        • bubba scrive:
          Re: Che tristezza.
          - Scritto da: saverio_ve
          Non che ms mi stia simpatica... però non stanno
          mica dicendo cose
          false.

          Distribuire software e so gratuiti e essere dei
          benefattori sono due cose molto
          diverse.e' solo ipocrisia pelosa.Sarebbe stato un pelo piu simpatico se avessero fatto delle tshirt anche 'contro' windows/bing/hotmail/ecc, facebook e apple.A me piacerebbe un"M$: Ci facciamo i XXXXX vostri dal 1995" (Cfr. l'anno di 'msn network')
        • stronzolo scrive:
          Re: Che tristezza.
          Pensa che la tua cara Apple lo fa per 800 euro a telefono...
          • saverio_ve scrive:
            Re: Che tristezza.
            - Scritto da: XXXXXXXlo
            Pensa che la tua cara Apple lo fa per 800 euro a
            telefono...Risparmiami la solita fanboiata... Io non appartengo alla categoria.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Che tristezza.
            Ma che c'entra ? Apple ti vende l'hardware ?
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: Che tristezza.
            - Scritto da: aphex_twin
            Ma che c'entra ? Apple ti vende l'hardware ?Si, e con un ricarico non indifferente oltretutto...http://tinyurl.com/4xagaen
      • orcoipod scrive:
        Re: Che tristezza.
        - Scritto da: collione
        servirà solo a fare altra pubblicità a google

        tanto tutti sanno chi è ms, come si è
        comportata/si comporta, ergo, questa trovata, gli
        si ritorcerà contro come un
        boomerang

        poi sai come si dice? che si parla male
        dell'avversario quando non si riesce a
        sconfiggerlo sul fronte del
        merito

        pessima trovata ms, pessima trovata!come si COMPORTAVA ms... rimanere preda di antichi rancori non ti fa accorgere che google è la nuova ms, in senso negativo ovviamente
        • iRoby scrive:
          Re: Che tristezza.
          Cos'è Microsoft ora si è lavata la coscienza con un bagno nell'acquasanta?O perché va via Ballmer ormai ammuffito e stantio ed il ladrone che lo succederà sarà pulito e immacolato?
    • non lo so scrive:
      Re: Che tristezza.
      - Scritto da: Famoso XXXXX di tre letterehòla lichene! :D
    • Ho capito di chi parli scrive:
      Re: Che tristezza.
      - Scritto da: Famoso XXXXX di tre lettere
      Sono proprio dei mafiosi, io spero in una
      denuncia
      lampo.+1
Chiudi i commenti