Libero Mail, Virgilio Mail: ripristino in corso

Libero Mail, Virgilio Mail: ripristino in corso

Le caselle di Libero Mail e Virgilio Mail torneranno operative, ma non subito: l'ultimo aggiornamento sul down prolungato e sul ripristino.
Le caselle di Libero Mail e Virgilio Mail torneranno operative, ma non subito: l'ultimo aggiornamento sul down prolungato e sul ripristino.

L’ultimo aggiornamento pubblicato dallo staff di Libero Mail e di Virgilio Mail in merito al disservizio in corso fa riferimento alle operazioni per il ripristino, finalmente. Compare sulle due homepage e si apre, di nuovo, scusandosi con gli utenti per i disagi provocati dal down prolungato. Include dettagli più specifici a proposito di ciò che ha causato il problema e un’indicazione di massima sulle tempistiche necessarie per tornare operativi. Purtroppo, il riavvio delle piattaforme non sarà immediato.

Il down di Libero Mail e Virgilio Mail: ripristino in corso

Occorrerà attendere ancora 24-48 ore, prima di poter accedere alle caselle di posta elettronica. Non ci si aspetti dunque di tornare a ricevere o inviare messaggi a stretto giro. Non accadrà prima di domani, nella migliore delle ipotesi. Più che comprensibili le lamentele e gli sfoghi dell’utenza.

Come anticipato, il comunicato fornisce alcuni dettagli utili per capire a cosa si deve imputare la responsabilità dell’incidente: non un attacco, come vociferato, ma un bug legato a un sistema integrato da poco.

Nelle scorse settimane, al fine di offrire un servizio sempre migliore e sempre più aggiornato, abbiamo introdotto un’innovativa tecnologia di storage a supporto delle nostre caselle mail, fornita da un vendor esterno, un produttore di tecnologie di storage utilizzato da alcune delle più grandi società al mondo. Purtroppo, un bug del sistema operativo ne ha compromesso il corretto funzionamento e, di conseguenza, quello delle caselle di posta presenti su di esso.

I tecnici del vendor esterno (il cui nome non è stato reso noto) sono al lavoro per confezionare e implementare un fix nel minor tempo possibile, affiancati dai team interni a Italiaonline, realtà che gestisce i due servizi.

Sulla questione è intervenuto anche il Codacons, con una diffida in cui si dichiara pronto a una class action, per il down prolungato che sta mettendo in difficoltà circa nove milioni di utenti.

Aggiornamento (26/01/2023, 14.18): al posto del messaggio relativo al problema, ora le homepage dei servizi mostrano il modulo per l’autenticazione alle caselle di posta. Una volta eseguito il login, però, ci si trova di fronte a un avviso che chiede di pazientare ancora. Il ripristino è in corso.

Il tuo account non è ancora disponibile, ti chiediamo di pazientare ancora un po’, ma ti garantiamo l’assoluta integrità di tutti i tuoi dati. Stiamo progressivamente ripristinando il servizio per tutti gli account Libero/Virgilio Mail e prevediamo che entro le prossime ore ognuno potrà riacquistare la piena disponibilità della propria casella mail.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 gen 2023
Link copiato negli appunti