Logitech, nuova logica con meno tech

Cambio di brand per l'azienda, che sarà semplicemente Logi: ma la tecnologia, insieme al design, rimangono programmaticamente al centro
Cambio di brand per l'azienda, che sarà semplicemente Logi: ma la tecnologia, insieme al design, rimangono programmaticamente al centro

Logitech ha annunciato per il proprio marchio un cambiamento estetico e sostanziale: il suo brand verrà da oggi semplificato in un più sintetico “Logi”.

<img src="http://www.punto-
informatico.it/punto/20150709/clogi.jpg” ALT=”logo” title=”Logitech, nuova logica con meno tech”>

Da un lato l’abbandono del suffisso “tech” all’interno del suo brand asseconda la tendenza alla semplificazione e al rinnovamento nella continuità dei loghi: un esempio in questo senso è costituito dalla rinuncia di BlackBerry del suo nome istituzionale (RIM) e, più recentemente , al (piccolo) rinnovamento del logo di Facebook.

Il cambiamento deciso da Logitech accompagna l’immagine che l’azienda vorrebbe trasmettere delle proprie attività e dei propri prodotti: pur rimanendo un’impresa ICT, il suo business sarà costituito sempre di più dal design di prodotti tecnologici.

Logitech, d’altra parte, è uno dei produttori che collabora con Apple per gli accessori dei suoi prodotti e – dice – “sta creando un portfolio di prodotti che vanno oltre alle periferiche PC e che abbiano un posto in ogni aspetto della vita di tutti i giorni”.

Logitech negli ultimi anni si è ritagliata il suo spazio proprio nella produzione di cuffie, speaker e tastiere ed altri accessori per smartphone e computer. Ed ora è il momento di incarnare più coraggiosamente la nuova filosofia fondata su un design che si vorrebbe più accattivante.
Come spiega il Presidente e CEO Bracken Darrel: “Stiamo reinventando Logitech, creando prodotti che colpiscano mischiando tecnologia e design per fornire esperienze uniche”.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti