Ma quel sito lo hanno oscurato?

Se lo chiedono alcuni lettori di Punto Informatico, sorpresi nel trovarsi l'avviso di AAMS nell'accesso ad uno dei siti inibiti. Che con un messaggio avverte i propri clienti: il blocco non è giustificabile. Denuncia in arrivo?

Roma – Molti di coloro che oggi volessero recarsi su www.puntogioco24.it si troverebbero dinanzi un normale sito dedicato a quel genere di giochi online che di virtuale non hanno nulla. Ci si giocano infatti soldi reali. Molti altri, invece, si troverebbero dinanzi ad un ormai noto annuncio dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato. AAMS li informerebbe che il sito è sottoposto ad inibizione . Ed è quello che è accaduto ad alcuni lettori di Punto Informatico in questi giorni.

I siti inibiti

Scrive Davide B.: “Non sono un giocatore incallito, gioco solo il sabato 2 schedine del superenalotto.
Essendo disabile, usufruisco del (comodo) servizio offerto da PuntoGioco24 (https://www.puntogioco24.it/), che mi consente di giocare senza spostarmi da casa (e senza dover prendere l’auto, e senza dover cercare un parcheggio, e senza dover “scavalcare” il solito marciapiede…). Oggi pomeriggio, e non è la prima volta, PuntoGioco24 mi invia un avviso che mi riferisce dell’oscuramento del sito da parte delle autorità italiane, per motivi (a quanto pare) poco chiari”.

Puntogioco24.it appare nella ormai celebre lista dei siti bannati (“Elenco dei siti soggetti ad inibizione”), una lista in continua espansione che la stessa AAMS compone sulla base del mandato affidatole dalla Finanziaria e che, come noto, si traduce nel tentativo di impedire agli utenti italiani di accedere ai siti che non si conformano agli obblighi delle normative nostrane.

Il motivo per il quale alcuni utenti accedono normalmente al sito ed altri si trovano dinanzi l’avviso di AAMS, potrebbe essere legato ad una errata implementazione dei filtri che ottundono la rete italiana e che i fornitori devono per legge apporre sulle proprie reti, di fatto sequestrando il traffico degli italiani. Punto Informatico ieri ha verificato la cosa con quattro diversi operatori di connettività nazionale: il blocco di AAMS, peraltro facilmente aggirabile sul piano tecnico, appariva solo in due casi su quattro. La stessa società che gestisce puntogioco24 offre peraltro anche altre URL per accedere ai medesimi servizi.

Su uno dei siti dell’azienda sono inoltre pubblicate sentenze che sembrerebbero indicare la conformità anche per la legge italiana delle attività svolte dal sito. Nel messaggio citato dagli utenti di PI come Davide B., la società ventila la possibilità di procedere giudizialmente contro la stessa AAMS e lo Stato italiano per l’inibizione a cui è soggetto il sito. Se dovesse verificarsi un’ipotesi del genere, la censura di massa, attuata per mandato del Parlamento, verrebbe nuovamente rimessa in discussione: è dal 2006 che non accade .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ciccio pasquale scrive:
    ma sapete perchè?
    Il wimax per i colossi di telefonia vuol dire perdere soldi..perchè il sevizio costerebbe 1/10 rispetto ai salati cellulari e quindi pochi introiti...Tirarsi la zappa sui piedi da soli ....
  • Nic scrive:
    Che importa
    Anche la medicina oggigiorno fa passi da gigante.. eh eh ;)
  • gohan scrive:
    Com'è che nessuno...
    solleva il problema radiazioni? Prima si sentono gruppi di persone terrorizzate per il proliferare degli hotspot in giro per le città e adesso vengono addirittura proposte antenne da cellulari da mettere in salotto.... prevedo un attacco d'isteria collettiva! (rotfl)E in italia che manco puoi condividere l'adsl col tuo vicino e upload medio a 256k, òa vedo dura che una cosa del genere possa prendere piede....
    • enneci scrive:
      Re: Com'è che nessuno...
      - Scritto da: gohan
      solleva il problema radiazioni? Prima si sentono
      gruppi di persone terrorizzate per il proliferare
      degli hotspot in giro per le città e adesso
      vengono addirittura proposte antenne da cellulari
      da mettere in salotto.... prevedo un attacco
      d'isteria collettiva!
      (rotfl)

      E in italia che manco puoi condividere l'adsl col
      tuo vicino e upload medio a 256k, òa vedo dura
      che una cosa del genere possa prendere
      piede....E' vero, devono ancora installarle e avverto già malditesta. La mia ipersensibilità non scherza! :@
      • emmeesse scrive:
        Re: Com'è che nessuno...
        Le femtocelle vengono usate proprio perche' molto meno potenti. In molte situazioni sono state pensate proprio per evitare le "paranoie" da radiazione. Considerate che sono picocelle UMTS e quindi a bassissima potenza.Il problema e' che manca uno standard...
        • Ricky scrive:
          Re: Com'è che nessuno...
          Bene, se ti assale una formichina non ti accade niente, 2 formichine, niente, 3 formichine, niente...molte formichine = MUORI MANGIATO VIVO.Ditemi, ste celle...fanno come le formichine?
          • emmeesse scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            no perche' hanno una portata molto limitata... una in casa. scarsa potenza (non passano i muri). Meno potente di un cordless, e MOOOOLTO meno potente di un wimax che ti spara microonde...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            ma nessuno e morto "cotto" dal Wimax, mi risulta...
          • niman scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            il che no vuol dire che alla lunga le radiazioni (anche di basas intensità) alla frequnza giusta per interferire con le proteine delle tue cellule abbiano effetti negativi.come studi gli effetti a lungo termine (20 anni alemno) di una cosa che esiste da meno di quegli anni?semplice: non la studi e dici che dato che nel breve termine nessuno ha osservato una correlazione diretta e certa tra le due cose allora non fà male per niente
          • McClane scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            In realtà, le frequenze dell'umts sono molto più vicine a quelle del microonde rispetto a quelle del wi-max... e comq la potenza delle femtocelle è più bassa anche di quei bei router wi-fi che abbiamo tutti dentro casa... non è che per caso chi si preoccupa delle femtocelle, ha una bella fasweb wi-fi o alice tutto incluso installate?
          • lellykelly scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            i fili elettrici che passano nei muri di camera tua ti caricheranno elettrostaticamente assieme alle molle del materasso e via di autocombustione.
          • Ricky scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            Bene bene, nessuno che abbia dati CERTI che non avremo problemi fisici.Come sono contento che la innovazioni passino sopra qualsiasi cosa.Anche con l'eternit dicevano che era ETERNO e INDISTRUTTIBILE, sicuro e pulito...poi dopo un tot di anni la gente moriva.Poi dopo altrianni si e' capito il perche'...Poi lo hanno messo al bando...POI...sempre POI e tra un poi e l'altro un certo numero di cadaveri.Ma chissenefrega...erano tutti sicuriche fosse sano.Sono convinto che siano tutte fisime, che penso male solo per via delle passare esperienze ma a pensare male...
          • cinico scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            ma di cosa ti preoccupi? la razza umana mica è in pericolo, anzi mi pare infesti la crosta terrestre piu del dovuto e se qualcuno toglie il disturbo non è poi così male...
          • niman scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            - Scritto da: cinico
            ma di cosa ti preoccupi? la razza umana mica è in
            pericolo, anzi mi pare infesti la crosta
            terrestre piu del dovuto e se qualcuno toglie il
            disturbo non è poi così
            male...comincia tu allora
          • niman scrive:
            Re: Com'è che nessuno...
            - Scritto da: cinico
            ma di cosa ti preoccupi? la razza umana mica è in
            pericolo, anzi mi pare infesti la crosta
            terrestre piu del dovuto e se qualcuno toglie il
            disturbo non è poi così
            male...io non infesto nessuna crosta di nessuna terra, le uniche croste che divoro sono quelle della pizza e quelle con la marmellatanel caso uno di quelli che dovesse togliere il disturbo fosse uno dei tuoi cari non la penseresti così.
        • femtocosi scrive:
          Re: Com'è che nessuno...
          prevedesi femtumori....
Chiudi i commenti