Mac Pro: nuovo modello con M2 Ultra in primavera?

Mac Pro: nuovo modello con M2 Ultra in primavera?

Mark Gurman ritiene che Apple presenterà il nuovo Mac Pro con chip M2 Ultra in primavera, unitamente alla presentazione di macOS 13.3.
Mark Gurman ritiene che Apple presenterà il nuovo Mac Pro con chip M2 Ultra in primavera, unitamente alla presentazione di macOS 13.3.

In occasione della WWDC tenutasi a giugno dello scorso anno, Apple ha tolto i veli all’ultimo Mac con chip M2, ovvero la versione aggiornata del MacBook Air. Per il gruppo di Cupertino, dunque, è giunto il momento di dare una “rinfrescata” alla sua lineup, lo suggerisce la logica e lo suggeriscono anche le più recenti indiscrezioni. Tra i computer che dovrebbero essere soggetti a questo aggiornamento vi è pure il Mac Pro.

Mac Pro con M2 Ultra atteso per la primavera 2023

Stando infatti a quanto recentemente comunicato da Mark Gurman di Bloomberg, Apple starebbe attualmente testando una nuova versione del Mac Pro con macOS 13.3. Dato che macOS 12.3 è stato rilasciato a marzo del 2022 e macOS 11.3 ad aprire del 2021, è probabile che macOS 13.3 venga reso disponibile in primavera.

Il lasso di tempo indicato poc’anzi potrebbe allora preparare il terreno ad Apple per presentare il Mac Pro nel corso di un evento primaverile, in occasione dell’annuncio della nuova versione del suo sistema operativo per computer e poco prima del rilascio di quest’ultimo su larga scala.

Da tenere a mente che secondo ulteriori indiscrezioni riferite dallo stesso Mark Gurman all’inizio della settimana corrente, il nuovo Mac Pro dovrebbe essere dotato del medesimo design del modello del 2019 e non dovrebbe permettere di aggiornare la RAM. Precedentemente, inoltre, il giornalista ha asserito che il computer dovrebbe venire equipaggiato con il chip M2 Ultra, mentre l’impiego della variante ancora più performante M2 Extreme sarebbe stata cancellata a causa degli elevati costi di progettazione e nella complessità della produzione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 gen 2023
Link copiato negli appunti