Malware che ruba criptovalute su Telegram: come difendersi

Malware che ruba criptovalute su Telegram: come difendersi

A questo malware basta una semplice immagine su un canale Telegram per mettere le mani sui wallet delle ignare vittime.
A questo malware basta una semplice immagine su un canale Telegram per mettere le mani sui wallet delle ignare vittime.

La società di sicurezza americana SafeGuard Cyber ​​ha individuato un trojan capace di rubare criptovalute attraverso il caricamento di un’immagine via chat Telegram.

Una volta che l’utente entra nel canale e scarica l’immagine in locale, viene segnalato un errore sul dispositivo con tanto di notifica. A quel punto, il malware prende possesso del dispositivo ed è libero di agire al suo interno.

Attualmente, il virus in questione si focalizza sulle chiavi di accesso dei wallet, con il chiaro intento di sottrarre criptovalute alle vittime. A preoccupare gli specialisti del settore però, è soprattutto la funzionalità backdoor collegata al malware.

Questa infatti, permetterà in futuro degli upgrade da parte dei pirati informatici che renderanno questa minaccia ancora più difficile da individuare e contrastare. Vista la natura del malware e il ritmo di diffusione, questo agente malevolo potrebbe costituire uno dei maggiori pericoli della rete nei prossimi mesi.

Sotto questo punto di vista, adottare adeguate precauzioni come un antivirus di alto livello, può essere pressoché essenziale.

Il malware di Telegram mette a rischio i wallet di criptovalute: come proteggersi?

Vista la natura aggressiva e mutevole dei malware contemporanei la prudenza e gli antivirus gratuiti non sono più sufficienti per dormire sonni tranquilli.

Affidarsi a un prodotto completo come Norton 360 Standard dunque, può essere una buona idea. Va considerato che non stiamo parlando di un semplice antivirus, ma di una suite che offre diversi strumenti avanzati di protezione.

Oltre alla classica scansione ed eliminazione di malware infatti, questo servizio permette di utilizzare una Virtual Private Network integrata, utile per tutelare la privacy. A questa si aggiunge un password manager, un firewall e un sistema di protezione della webcam.

Non vanno poi dimenticati i 10 GB di backup cloud inclusi nel pacchetto: attraverso questi è possibile proteggere tramite backup i dati più  sensibili e, allo stesso tempo, evitare attacchi di tipo ransomware.

E i costi? Grazie allo sconto del 60% è possibile ottenere tutta la protezione offerta da Norton 360 Standard per appena 29,99 euro all’anno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 lug 2022
Link copiato negli appunti