Meta blocca le chat tra Messenger e Instagram

Meta blocca le chat tra Messenger e Instagram

Meta ha comunicato che, a partire da metà dicembre, non sarà più possibile inviare messaggi da Facebook Messenger a Instagram e viceversa.
Meta blocca le chat tra Messenger e Instagram
Meta ha comunicato che, a partire da metà dicembre, non sarà più possibile inviare messaggi da Facebook Messenger a Instagram e viceversa.

Meta ha annunciato il “divorzio” tra Facebook Messenger e Instagram. A partire da metà dicembre, gli utenti non potranno più sfruttare l’integrazione cross-platform disponibile dal 2020. Non sarà quindi possibile inviare messaggi dall’una all’altra piattaforma. L’azienda di Menlo Park non ha spiegato il motivo della decisione, ma quasi certamente è legato al rispetto del Digital Markets Act (DMA).

Addio alle chat tra Messenger e Instagram

L’obiettivo di Mark Zuckerberg era quello di unificare Facebook Messenger, Instagram e WhatsApp per consentire agli utenti di inviare e ricevere messaggi indipendentemente dalla piattaforma utilizzata. Da settembre 2020 era disponibile l’integrazione tra Messenger e Instagram che consentiva di contattare gli amici su Messenger tramite i messaggi diretti di Instagram e viceversa. La funzionalità era stata successivamente estesa alle chat di gruppo.

A partire da metà dicembre, le chat cross-platform tra Messenger e Instagram non saranno più disponibili. Ciò significa che gli utenti non potranno avviare una conversazione con account Facebook da Instagram, ogni chat esistente diventerà “read only” (non sarà possibile inviare nuovi messaggi), gli account Facebook non vedranno più lo stato di attività di Instagram o le ricevute di lettura e le chat esistenti con account Facebook non verranno mostrate nella inbox.

Meta non spiega il motivo per cui ha abbandonato l’integrazione tra le piattaforme. Quasi certamente, la decisione è legata al Digital Markets Act. La legge, che verrà applicata dal 6 marzo 2024, impedisce ai cosiddetti “gatekeeper” di favorire i propri servizi e di riutilizzare i dati degli utenti. Il DMA impone inoltre l’interoperabilità tra le piattaforme di messaggistica (anche quelle di terze parti).

Fonte: 9to5Google
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 dic 2023
Link copiato negli appunti