Microsoft Excel: ora si possono inserire immagini nelle celle

Microsoft Excel: ora si possono inserire immagini nelle celle

Microsoft ha implementato una nuova funzione in Excel che consente agli utenti di inserire le immagini direttamente all'interno delle celle.
Microsoft ha implementato una nuova funzione in Excel che consente agli utenti di inserire le immagini direttamente all'interno delle celle.

Per la gioia di tutti coloro che si servono spesso e più o meno volentieri di Excel, dopo che nei mesi scorsi era stata comunicata la rimozione di alcune opzioni, nelle scorse ore Microsoft ha annunciato l’introduzione di una nuova funzione che va finalmente a far fronte a una richiesta avanzata da tempo da numerosi utenti: la possibilità di inserire le immagini direttamente nelle celle.

Excel: immagini direttamente nelle celle

La nuova feature, denominata “IMAGE”, è infatti ora disponibile nelle versioni di anteprima di Excel per Windows (relase 2209, build 15608.10000), macOS (relase 16.65, build 22080701), Android e iOS/iPadOS (relase 16.0.15608.10000). L’implementazione nella versione stabile di Excel avverrà durante i prossimi mesi, il che consente a Microsoft di garantire che tutto funzioni come dovrebbe e per prevenire la diffusione di potenziali bug.

Per inserire un’immagine in una cella è sufficiente digitare all’interno di quest’ultima la seguente stringa.

=IMMAGINE (fonte)

Excel IMAGE

L’utilizzo di IMAGE consente di sbloccare numerosi nuovi scenari, come il monitoraggio degli inventari, la creazione di dashboard dei dipendenti oppure anche la creazione di giochi.

Oltre al semplice inserimento delle immagini, la funzione supporta delle proprietà aggiuntive per una migliore personalizzazione e accessibilità, per cui è possibile aggiungere del testo alternativo e specificare dimensioni, larghezza e altezza.

Va tuttavia tenuto presente che la nuova funzione presenta ancora diverse limitazioni e problemi noti: se l’URL del file immagine da usare punta a un sito che richiede l’autenticazione l’immagine non verrà mostrata; l’uso dello zoom può distorcere le immagini; lo spostamento tra vari sistemi operativi può comportare un rendering irregolare.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 ago 2022
Link copiato negli appunti