Microsoft ha deciso: Surface per tutti

L'acclamato e-tavolo potrebbe sbarcare sul mercato consumer molto prima del previsto. La domanda spinge Ballmer alla svolta

Roma – I gingilli Apple saranno tanto bellini, ma quel Surface firmato da Microsoft ha certamente impressionato. Il tavolaccio multi-touch , presentato la scorsa primavera in occasione della conferenza D: All Things Digital , ha subissato la bottega di Redmond di così tante richieste che Steve Ballmer ha deciso di cedere e anticipare i tempi di rilascio sul mercato.

“Abbiamo deciso di seguire il nostro naso”, ha dichiarato il CEO durante la conferenza stampa di lunedì scorso. E così, se l’anno scorso si parlava di una possibile commercializzazione consumer entro 3/5 anni, adesso l’acceleratore è a tavoletta. L’obiettivo parrebbe quello di accelerare il processo di sviluppo per disporre al più presto di modelli da dare in pasto alla grande distribuzione.

Già, perché i Microsoft Surface sono stati pensati per le grandi aziende, catene alberghiere e corporation. Con prezzi che oscillano tra i 5 mila e i 10 mila dollari .

A questo punto bisognerà avere pazienza, e attendere che vengano effettuate le prime consegne aziendali. Eh sì, Harrah’s Entertainment, Starwood Hotels & Resorts, T-Mobile e International Game Technology si aspettavano di trovarselo sotto l’albero di Natale, ma qualcosa deve essere andato storto perché i Surface saranno recapitati solo in primavera. Quasi un anno di supplizio per un tavolino con la e davanti.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • <---- Proprio Lui scrive:
    La prima immagine
    [OT]Bellissima.IMO Su Flickr si trovano dei veri artisti, girando qua e là ho visto foto fantastiche..[/OT]
  • xe beo scrive:
    comunque bla bla e qui nessuno usa
    qui nessuno usa lo spazio immagini. Eppure legato ad ogni profilo di PI c'è spazio per postare immagini qui.come mai?
  • xe beo scrive:
    comunque carine!
    anche io che avevo chiuso l'account flickr per motivi miei con tutta l'intenzione di riaprirlo, ora non sono tanto convinto.ma anche da prima, da quando hanno iniziato a menarla con lo yahoo-ID ...
  • alex scrive:
    microsoft sempre piu in crisi
    il problema della microsoft sta nel fatto che tendono sempre invani a cercar di essere i primi in assoluto. come abbiamo notato x fortuna non sono i soldi a vincere (vedi GNU/linux) e in aggiunta anche la mancanza di idee concrete la microsoft non avrà un futuro molto roseo di questo passo. sempre piu utenti si rendono conto x fortuna che il windows oramai fa parte del passato spostandosi sempre piu su sistemi open source come ubuntu debian ecc.. .il fallimento di windows vista ne è la prova tanto che hanno anticipato l'uscita del nuovo os windows 7 di un anno. vi lascio a voi l'immaginazione di scoprire il suo destino.. :) l'acquisto di yahoo è solo un mediocre tentativo di contenere il successo di Google (che collabora in parte con l'open source) e quindi di limitare l'espansione dei sistemi operativi free. mac e windows sono il passato! linux è il futuro!
    • xe beo scrive:
      Re: microsoft sempre piu in crisi
      si ok, ora prendi le tue medicine
    • misano scrive:
      Re: microsoft sempre piu in crisi
      44 miliardi di dollari.... voglio essere in crisi anche io !!!
      • rockroll scrive:
        Re: microsoft sempre piu in crisi
        La crisi di M$ non è di soldi, ma di tutto il resto: il denero lo hanno ancora, e tanto, ma direi che ormai hanno solo quello dalla loro.
    • davidec scrive:
      Re: microsoft sempre piu in crisi
      Non credo che mac OsX sia il passato. Sicuramente windows è in crisi, ma resta pur sempre il n° 1 come installazioni ed applicazioni. Personalmente uso osX a casa, Ubuntu per lavoro (applicazioni Office) e Windows per progettaione CAD. Trovo pregi e difetti su tutti.CiaoDavidehttp://curautvaleas.blogspot.com
      • alex scrive:
        Re: microsoft sempre piu in crisi
        si in effetti mac è senza dubbio il migliore per lavori dal punto di vista audio-grafico tuttavia, nel mio caso, lavorando nell'informatica utilizzanzo un os come mac OsX sarei davvero con le mani legate dal momento che non vi sono molti software come in linux. A parte la fase lavorativa, in mac non apprezzo affatto il voler convertire tutto nel proprio formato per ogni applicazione. Certo windows è il n. 1 al mondo perchè, quando i computer tra la gente "comune" non erano ancora cosi in voga, è riuscito a mettere sul mercato un prodotto nuovo per persone assolutamente inesperte. Ora certo pure io devo usare windows per alcuni programmi (pochi per fortuna) ma se analizziamo bene l'evoluzione di questo mondo io mi accorgo che linux sta prendendo sempre più piede mentre la microsoft trova sempre piu antipatie, sia dalle aziende sia dai privati. se dovessi "iniziare" una persona che si affaccia la prima volta al mondo dell'informatica non avrei dubbi su cosa consigliare. Per esempio ubuntu inizialmente anche io ho avuto bisogno di qualche dritta su alcuni concetti come i punti di montaggio e la modifica dei file, ma dopodichè tutto è andato di bene in meglio (nn senza qualche difficoltà). Comunque mi trovo benissimo, è pieno di programmi facilissimi e favolosi! Mac, nonostante sia basuto su unix, mi sembra di muovermi con una zavorra.. .
  • mirkojax scrive:
    Dipende come viene inglobato
    se Microsoft fa come google con youtube non ci dovrebbero essere problemi.Se Microsoft va a scasinare il codice di flickr per ottimizzarlo per IE7 e vista allora son razzi.Cmq flickr mi ha stufato, 25$ all'anno? troppi, passo a picasa google che mi da 1giga gratis, ole'.
    • xe beo scrive:
      Re: Dipende come viene inglobato
      - Scritto da: mirkojax
      Cmq flickr mi ha stufato, 25$ all'anno? troppi,
      passo a picasa google che mi da 1giga gratis,
      ole'.non mi pare proprio la stessa cosa.ma non è detto che non si possa ottenere.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Dipende come viene inglobato
      è anche la mia stessa preocuppazione, che possano rendere il servizio only Windows e IE.
  • Sgabbio scrive:
    Gli do ragione
    Conoscendo come inglobano certe cose la microsoft, minimo flickr diventa compatibile solo con IE e windows....
  • anonimissim o scrive:
    froci con il culo degli altri
    ...tanto mica sono loro a pagare il conto.... non tutti almeno :D
  • Get Real scrive:
    Protestino finché vogliono...
    ... Tanto non possono farci nulla.
    • Albert scrive:
      Re: Protestino finché vogliono...
      - Scritto da: Get Real
      ... Tanto non possono farci nulla.Vuoi mettere il divertimento però ehehehe
    • pippo scrive:
      Re: Protestino finché vogliono...

      ... Tanto non possono farci nulla.Possono sempre comprarsela loro :D
    • vabhe scrive:
      Re: Protestino finché vogliono...
      - Scritto da: Get Real
      ... Tanto non possono farci nulla.commenta finchè vuoi.......tanto non puoi farci nulla
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Protestino finché vogliono...
      - Scritto da: Get Real
      ... Tanto non possono farci nulla.Ti sbagli: la fortuna di Flickr, Yahoo, Google, etc sono i loro utenti, senza di loro non valgono un cent.
Chiudi i commenti