Microsoft Teams: arriva una nuova funzione per i pagamenti

Microsoft Teams: arriva una nuova funzione per i pagamenti

Microsoft Teams andrà ad implementare una nuova funzione per le aziende per permettere il pagamento di cifre di denaro durante le riunioni.
Microsoft Teams andrà ad implementare una nuova funzione per le aziende per permettere il pagamento di cifre di denaro durante le riunioni.

Dopo l’aggiunta dell’interpretazione linguistica nelle riunioni, con l’intento di dare una mano alle aziende di piccole, medie e grandi dimensioni, Microsoft Teams andrà presto ad implementare una nuova funzione di pagamento, similmente a quanto viene già offerto dai concorrenti Zoom e Google Meet tramite PayPal.

Microsoft Teams: pagamenti durante le riunioni

Al momento si tratta ancora di un progetto in una fase iniziale, ma Microsoft ritiene già che la sua proposta verrà particolarmente apprezzata da tutti coloro che necessitano di richiedere dei pagamenti durante una riunione tramite il suo servizio.

Riportiamo di seguito, in forma tradotta, quanto indicato al riguardo dal colosso di Redmond nella tabella di marcia di Microsoft 365 riguardo la novità.

Fai crescere la tua attività facendoti pagare per appuntamenti, lezioni o eventi che organizzi su Teams. Una volta collegato un servizio di terze parti per ricevere i pagamenti, sarai in grado di richiedere il pagamento direttamente durante una riunione di Teams e fare in modo che i clienti ti paghino in pochi clic. Questa funzione è supportata per le aziende registrate negli Stati Uniti e in Canada in questo momento.

Microsoft, dunque, intende rendere il processo di pagamento su Microsoft Teams attuabile in pochi clic, pertanto eventuali riunioni realizzate mediante il celebre servizio andranno probabilmente ad includere un sistema per poter inoltrare e visualizzare le richieste di pagamento.

La nuova funzionalità sarà implementa il prossimo mese e al momento del rilascio dovrebbe essere disponibile solo per le aziende di Stati Uniti e Canada e si potrà usare da tutte le principali piattaforme per le quali Microsoft Teams è disponibile, quindi Windows, macOS, Android e iOS/iPadOS.

Fonte: TechRadar
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 30 set 2022
Link copiato negli appunti