Microsoft vale più di Apple, anzi no

Microsoft vale più di Apple, anzi no

La fiducia nei progetti IA ha portato Microsoft a sorpassare Apple e a diventare temporaneamente la società di maggior valore al mondo.
Microsoft vale più di Apple, anzi no
La fiducia nei progetti IA ha portato Microsoft a sorpassare Apple e a diventare temporaneamente la società di maggior valore al mondo.

Per un breve lasso di tempo, nella giornata di ieri, Microsoft è diventata la società quotata in borsa con il maggior valore al mondo, spodestando Apple dal gradino più alto del podio. Quest’ultima ha poi recuperato la propria leadership della particolare classifica, prima della chiusura dei mercati d’oltreoceano.

L’IA fa volare Microsoft: sorpasso temporaneo ad Apple

Quanto accaduto è stato il risultato di un mix di fattori. Anzitutto, la fiducia dimostrata dagli investitori nei progetti legati all’IA messi in campo dal gruppo di Redmond. Poi, un inizio anno con qualche complicazione di troppo per la mela morsicata.

La collaborazione con OpenAI sul fronte dell’intelligenza artificiale, l’integrazione di Copilot in Windows e le altre iniziative su questo fronte, stanno spingendo il business dell’azienda guidata da Satya Nadella, soprattutto in vista di una loro distribuzione sempre più massiccia nelle soluzioni destinate all’ambito business. Una prospettiva che, nel corso del 2023, ha portato le azioni a crescere complessivamente del 57%.

In casa Apple, invece, stanno pesando l’influenza dell’andamento non positivo di un partner importante come la cinese Foxconn (che si occupa dell’assemblaggio di iPhone e altri dispositivi) e le voci di corridoio circolate la scorsa settimana a proposito di un’indagine antitrust avviata negli Stati Uniti. Attraverso l’investigazione, il Dipartimento di Giustizia dovrebbe far luce su presunte pratiche anticoncorrenziali relative ad hardware e software.

Guardando indietro, non è la prima volta che accade il sorpasso. Microsoft aveva strappato la prima posizione al gruppo di Cupertino già nel 2018 e poi nel 2021. Nel corso dell’ultimo anno e mezzo, la società ha conteso il titolo al colosso degli idrocarburi Saudi Aramco. Altri contendenti sono stati, in precedenza, Google e Amazon. Restando in tema, all’inizio del 2022, la mela morsicata è diventata la prima società al mondo a raggiungere e superare la quota dei tre mila miliardi di capitalizzazione.

Fonte: CNBC
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 12 gen 2024
Link copiato negli appunti