Musk non accetta critiche: licenziati tre ingegneri

Musk non accetta critiche: licenziati tre ingegneri

Elon Musk ha licenziato tre ingegneri che hanno osato criticare le sue affermazioni (sbagliate) sulle prestazioni delle app di Twitter.
Elon Musk ha licenziato tre ingegneri che hanno osato criticare le sue affermazioni (sbagliate) sulle prestazioni delle app di Twitter.

Elon Musk aveva chiesto scusa per la lentezza dell’app Twitter in alcuni paesi, evidenziando il numero eccessivo di RPC (remote procedure call) necessarie per caricare la timeline. Un ingegnere aveva criticato questa affermazione, dando origine ad una discussione pubblica. Alla fine è stato licenziato. Stessa sorte è toccata ad altri due ingegneri che hanno contestato il nuovo boss dell’azienda californiana.

Musk non era un assolutista della libertà di parola?

Elon Musk ha deciso di licenziare quasi il 50% dei dipendenti per ridurre i costi, salvo poi richiamare alcuni di loro. Il nuovo CEO ha ora scelto un modo piuttosto discutibile per licenziare un ingegnere che ha osato contestare le sue affermazioni. Il 13 novembre aveva pubblicato questo tweet:

L’ingegnere Eric Frohnhoefer ha risposto che quanto scritto da Musk è sbagliato:

Musk ha quindi chiesto cosa avesse fatto per risolvere l’eccessiva lentezza di Twitter su Android. L’ingegnere ha fornito una risposta molto dettagliata, specificando che il numero di RPC non è il problema principale.

Musk ha successivamente aggiunto che altri ingegneri hanno confermato il numero di RPC (circa 1.200) e che l’ex dipendente ha torto. Quest’ultima frase e il tweet “He’s fired” (successivamente cancellato) indica che l’ingegnere è stato licenziato. Circa cinque ore dopo, Twitter ha bloccato l’accesso ai sistemi interni, senza nessuna comunicazione ufficiale.

Un altro ingegnere, Sasha Solomon, ha criticato Musk in maniera più esplicita:

Stamattina ha confermato di essere stata licenziata, salutando il suo ex datore di lavoro con un bacio:

Stessa sorte per un terzo ingegnere, Ben Leib, che ha sottolineato pubblicamente l’incompetenza di Musk:

Il nuovo boss di Twitter rispetta la libertà di parola, ma solo se tutti sono d’accordo con lui.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 nov 2022
Link copiato negli appunti