NASA HERA: viaggio simulato verso Phobos

NASA HERA: viaggio simulato verso Phobos

La NASA ha dato inizio alla nuova missione HERA, durante la quale verrà simulato un viaggio verso Phobos, il satellite naturale più grande di Marte.
La NASA ha dato inizio alla nuova missione HERA, durante la quale verrà simulato un viaggio verso Phobos, il satellite naturale più grande di Marte.

La NASA ha annunciato l'inizio della nuova missione HERA (Human Exploration Research Analog) presso il Johnson Space Center a Houston. Quattro persone vivranno per 45 giorni all'interno di un modulo abitativo per simulare un viaggio verso Phobos, il più grande dei due satelliti naturali di Marte. HERA è una delle “analog missions” pianificate per studiare il comportamento umano prima di inviare gli astronauti sul Pianeta Rosso.

HERA: viaggio simulato verso Phobos

I quattro membri dell'equipaggio, visibili nell'immagine in evidenza, sono Lauren Cornell, Monique Garcia, Christopher Roberts e Madelyne Willis. La selezione è avvenuta la scorsa estate, tenendo conto determinati requisiti, tra cui esperienza e competenza in vari settori. Uno degli obiettivi di queste missioni è studiare le conseguenze fisiche e psicologiche dei lunghi viaggi nello spazio. I quattro volontari rimarranno all'interno del piccolo modulo abitativo fino al 15 novembre e dovranno gestire autonomamente eventuali problemi che possono verificarsi durante le missioni spaziali.

Con la missione XXII di HERA verrà simulato un viaggio verso Phobos. L'equipaggio dovrà quindi gestire i ritardi nelle comunicazioni (fino a 5 minuti). Sarà inoltre impegnato nell'esecuzione di vari esperimenti.

La NASA ha pianificato altre tre missioni HERA (l'ultima inizierà il 12 settembre 2022). I risultati verranno utilizzati per preparare le missioni Artemis che porteranno l'uomo sulla Luna, i viaggi verso il Lunar Gateway e le missioni di lunga durata su Marte.

Fonte: NASA
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 10 2021
Link copiato negli appunti