NeN stoppa il caro bollette: ecco come risparmiare

NeN stoppa il caro bollette: ecco come risparmiare

Il caro bollette è un problema che affligge l'Italia e l'Europa da mesi. Come risparmiare? Passando a NeN e con alcune pratiche quotidiane.
Il caro bollette è un problema che affligge l'Italia e l'Europa da mesi. Come risparmiare? Passando a NeN e con alcune pratiche quotidiane.

NeN Energia è una società fornitrice di gas e luce impegnata ad aiutare gli utenti a combattere il caro bollette.

La soluzione di NeN è il prezzo bloccato della materia prima per 12 mesi. Gli utenti che accedono a questa pagina possono attivare soltanto la fornitura di gas o luce oppure la modalità Dual Fuel, con cui attivare entrambe.

Per la fornitura dell’energia elettrica, il prezzo fisso applicato da NeN per 12 mesi è pari a 0,391 euro//kWh, mentre per la fornitura di gas è di 1,68 euro/Smc.

A questi costi vanno aggiunti quelli di commercializzazione, con un contributo fisso annuale da pagare che ammonta a 69 euro per la luce e 67 euro per il gas.

Inoltre NeN offre anche un bonus di benvenuto di 48 euro a fornitura, con 4 euro al mese che verranno scalati dalla bolletta.

La fatturazione mensile è a rata fissa, la quale viene stabilita in fase di attivazione dell’offerta QUI e in base al consumo da parte del cliente.

Caro bollette: i consigli di NeN per risparmiare

caro bollette

NeN Energia, oltre al prezzo bloccato della sua fornitura, consiglia ai propri clienti delle pratiche per risparmiare ulteriormente e combattere il caro bollette.

Il primo consiglio è quello di usare le lampadine a LED, che consumano il 70% in meno di quelle tradizionali, spolverandole una volta a settimana per evitare che la polvere diminuisca la luminosità.

Il secondo consiglio è di limitare l’uso delle luci di Natale, non a livello quantitativo, poiché impattano poco sulla bolletta, ma a livello di illuminazione, che è scenograficamente inutile durante le ore diurne.

Il terzo consiglio è di usare gli elettrodomestici adottando sane e buone abitudini. In particolar modo l’asciugacapelli, che dovrebbe essere usato al minimo della potenza e della temperatura.

Il quarto e ultimo consiglio è la doccia. Sicuramente una doccia molto calda è particolarmente gradevole, ma se è più fresca è meglio, in quanto si risparmiano 80 litri di acqua e il 35% di elettricità se la doccia dura 5 minuti.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 dic 2022
Link copiato negli appunti