Netflix conferma lo stop del supporto ad AirPlay

A causa di limitazioni di natura tecnica, Netflix ha deciso di interrompere la scorsa settimana il supporto alla tecnologia AirPlay di Apple.

Da qualche giorno chi prova a trasmettere i contenuti di Netflix a un dispositivo Apple mediante la tecnologia AirPlay si trova di fronte a un messaggio di errore. Il casting di film ed episodi delle serie TV non può più avvenire attraverso il sistema messo a punto dalla mela morsicata. La conferma arriva direttamente dalla piattaforma di streaming.

Netflix: stop al supporto per AirPlay

In via ufficiale la decisione di sospendere il supporto ad AirPlay è legata a limitazioni tecniche, come si può leggere nello screenshot allegato qui sotto e sulla pagina del supporto. Nel concreto, si traduce in una modalità in meno offerta agli utenti in possesso di un dispositivo della mela morsicata per accedere al catalogo del servizio.

Netflix: stop al supporto per AirPlay

Netflix ha affidato ad alcune redazioni d’oltreoceano un breve comunicato ufficiale per far luce sulle ragioni che hanno spinto alla decisione. Si fa riferimento all’esigenza di garantire la qualità dell’esperienza offerta e all’impossibilità di certificare il corretto funzionamento di AirPlay con dispositivi non prodotti da Apple. Lo riportiamo in forma tradotta.

Vogliamo assicurarci che i nostri abbonati possano godere di un’esperienza Netflix ottimale su qualunque dispositivo utilizzato. Con il supporto ad AirPlay in distribuzione per i dispositivi di terze parti, non abbiamo modo di distinguere tra i diversi modelli (quelli Apple dagli altri) o di garantire la qualità dell’esperienza.

Il riferimento è alla compatibilità della tecnologia introdotta da televisori di terze parti (Samsung, LG e Vizio), grazie ad accordi siglati con Apple.

Per questo motivo abbiamo deciso di interrompere il supporto di Netflix ad AirPlay, in modo da assicurare che i nostri standard qualitativi in termini di visione siano soddisfatti. Gli abbonati possono continuare ad accedere a Netflix attraverso l’applicazione integrata in Apple TV e negli altri dispositivi.

Va precisato che l’estensione del funzionamento di AirPlay all’infuori dei dispositivi Apple non si traduce automaticamente in una incompatibilità con applicazioni o servizi di terze parti. Netflix ha però deciso di interromperne il supporto poiché non più in grado di certificare la corretta riproduzione dei propri contenuti su televisori o set-top box prodotti da aziende differenti da quella di Cupertino.

Non è da escludere l’ipotesi che in futuro il colosso dello streaming possa tornare sulla propria decisione e introdurre nuovamente la compatibilità con la tecnologia della mela morsicata. Netflix ha inoltre confermato alla redazione del sito The Verge che si tratta di una scelta di natura prettamente tecnica e non legata a strategie di mercato, nonostante Apple abbia annunciato proprio nelle scorse settimane l’arrivo del servizio TV+ che con i suoi contenuti originali di fatto andrà a costituire un concorrente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: The Verge
Chiudi i commenti