Netflix aumenterà i prezzi a maggio (negli USA)

I rincari a partire dal mese prossimo: da maggio l'abbonamento a Netflix costerà di più, con la misura che interesserà inizialmente gli Stati Uniti.

Gli abbonati a Netflix si tengano pronti, è in arrivo un aumento dei prezzi per l’accesso alla piattaforma. L’annuncio è stato dato in realtà nei mesi scorsi, in via ufficiosa, facendo storcere il naso a decine di milioni di binge watcher, ma oggi arriva la conferma della data che segnerà il passaggio alle nuove tariffe: 3 maggio 2019.

Netflix: aumenta il prezzo dell’abbonamento

Ancora un mese dunque e poi scatterà il rincaro, il primo dall’ottobre 2017. Questo mentre all’orizzonte cominciano a delinearsi le sagome di concorrenti come Disney+ e Apple TV+ che entro la fine dell’anno debutteranno su un mercato che già oggi vede attivi altri protagonisti del calibro di Amazon Prime Video e Hulu. Il servizio ha già iniziato a comunicarlo agli iscritti, inviando loro una breve email che riportiamo di seguito in forma tradotta.

Speriamo che ti stia godendo l’abbonamento a Netflix. Ti scriviamo per metterti a conoscenza di un prossimo cambiamento. Il prezzo mensile salirà a *** dollari a partire da venerdì 3 maggio 2019.

Netflix spiega che l’aumento è legato all’esigenza di migliorare continuamente la piattaforma e di finanziare la creazione di contenuti originali, il reale valore aggiunto che fino ad oggi ha permesso al gruppo di conquistare e mantenere la leadership nel segmento dello streaming premium on-demand: da Stranger Things a Black Mirror, da Narcos a The Crown solo per fare alcuni esempi, senza dimenticare la pellicola Roma capace di aggiudicarsi ben tre statuette all’ultima notte degli Oscar. La spesa dichiarata è stata pari a 12 miliardi di dollari nel 2018 e aumenterà fino a 15 miliardi quest’anno.

Perché? Lavoriamo duramente per migliorare Netflix, così che tu possa avere sempre più fantastici film e serie TV da guardare.

Netflix: i nuovi prezzi negli USA

Riportiamo dunque in chiusura i nuovi prezzi degli abbonamenti a Netflix che saranno applicati sia a chi è già iscritto alla piattaforma sia a chi sta per registrarsi. Della sottoscrizione a metà prezzo oggetto di un rumor alla fine dello scorso anno non si hanno invece più notizie.

  • Base: da 7,99 a 8,99 dollari;
  • Standard: da 10,99 a 12,99 dollari;
  • Premium: da 13,99 a 15,99 dollari.

Facciamo infine riferimento a un’informazione trapelata a febbraio per capire quali potrebbero essere le nuove tariffe per l’Italia: 8,99 euro (anziché 7,99 euro) per la formula Base, 12,99 euro (invece di 10,99 euro) per quella Standard e 16,99 euro (ora è 13,99 euro) per l’opzione Premium.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sisko214 scrive:
    A ruota seguiranno gli aumenti in tutti gli altri stati...
  • max scrive:
    come tutti gli agregatori di contenuti all'inizio cercano di monopolizare il mercato con prezzi a perdere cosi da cancellare tutta la concorrenza, ma non succede mai fra un po' c'e ne saranno cosi tante che netflix fara' la fine di blockbuster che a sua volta voleva fare la stessa cosa.
Fonte: CNN
Chiudi i commenti