Nintendo, tre anni in rosso

Nonostante i videogame di punta continuino vendere tanto, subisce la pressione di Xbox One e PS4 e manca anche le previsioni meno ottimistiche. Ma la mamma di Super Mario non dispera

Roma – Continua il trend negativo di Nintendo: nel trimestre finanziario conclusosi a marzo, le vendite sono calate addirittura del 10 per cento (fermandosi a quota 5,6 miliardi di dollari) ed hanno fatto registrare una perdita operativa di 457 milioni.

Come già registrato nel 2013 e nel 2012 , l’azienda giapponese si deve confrontare per il terzo anno consecutivo con numeri negativi, anche peggiori delle aspettative già riviste pessimisticamente ad inizio anno.

Nonostante a gennaio Nintendo avesse abbassato le aspettative di vendita delle console Wii U e 3DS rispettivamente a 2,8 e 13,5 milioni, anche questi obiettivi sono stati mancati : le vendite hardware si sono fermate a 2,7 e 12,24 milioni.

La giapponese subisce, in particolare la pressione della concorrenza che corre più veloce: in appena sei mesi Microsoft ha venduto 5 milioni di Xbox One e Sony 7 milioni di PlayStation 4. Entrambe le concorrenti sembrano avere un appeal maggiore di Wii U.

Si tratta, anche per questo, di un andamento difficile che non sembra destinato ad essere superato nel prossimo futuro: per la Wii U, per esempio, Nintendo si aspetta ancora “una situazione complessa” in cui può barcamenarsi solo grazie alle buone performance del settore software: titoli come Mario Kart 8 e Super Smash Bros per Wii, oppure Pokemon X/Y e Animal Crossing: New Leaf per la DS continuano a vendere bene e trascinano il settore che segna alla fine di questo trimestre un più 7 per cento.

Nintendo, in ogni caso, non dispera e, anzi, per il prossimo periodo finanziario prevede nonostante tutto di invertire il trend e di tornare ai profitti: sul fronte software continuerà a puntare forte sulle possibilità ancora da esplorare offerte dalle sue piattaforme di gioco, come i vantaggi del controller Wii U GamePad, le funzionalità NFC ed i titoli della DS Virtual Console, mentre sul fronte hardware ha in programma una console destinata ai paesi emergenti.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    Re: gli intoccabili
    - Scritto da: Leguleio
    Sei indietro quanto a numero di video di scoregge
    postati. Ti giochi il premio
    produzione.mi confondi con un altro, io non ho mai postato quei video.vedi, piu' di una persona usa "..." come nick, mentre con te ci sei solo tu: d'altronde nel tuo caso oltre a se stessi, non credo ci sia nessun altro che vorrebbe la tua compagnia: di sicuro hai un gatto, che' e' l'unico modo per quelli come te di essere in due pur essendo soli.
  • ... scrive:
    gli intoccabili
    e anche oggi "cane pazzo" ha dimostrato che i suoi prediletti, ruppy e legu, sono intoccabili: va be, ogni tanto il secondo si prende quache scappellotto, ma sono solo sunbatici buffetti sulla nuca.
    • Leguleio scrive:
      Re: gli intoccabili
      Ma non eri bloccato? Questo spazio è riservato alle tue lamentele perché PI ti blocca l'inserimento dei messaggi.
      • ... scrive:
        Re: gli intoccabili
        - Scritto da: Leguleio
        Ma non eri bloccato? Questo spazio è riservato
        alle tue lamentele perché PI ti blocca
        l'inserimento dei
        messaggi.si, sono bloccato, ma tu continua pure a segnalarmi a cane pazzo.
        • Leguleio scrive:
          Re: gli intoccabili
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Leguleio

          Ma non eri bloccato? Questo spazio è riservato

          alle tue lamentele perché PI ti blocca

          l'inserimento dei

          messaggi.

          si, sono bloccato, ma tu continua pure a
          segnalarmi a cane
          pazzo.Prima devi mettere il video della XXXXXXXXX.
          • ... scrive:
            Re: gli intoccabili
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: Leguleio


            Ma non eri bloccato? Questo spazio è
            riservato


            alle tue lamentele perché PI ti blocca


            l'inserimento dei


            messaggi.



            si, sono bloccato, ma tu continua pure a

            segnalarmi a cane

            pazzo.

            Prima devi mettere il video della XXXXXXXXX.facciamo prima ad immaginarci il suono della tua voce.Ma "mad dog" non risponde alle tue segnalazioni? non ha ancora cancellato? povero cocco...
          • Leguleio scrive:
            Re: gli intoccabili
            Sei indietro quanto a numero di video di scoregge postati. Ti giochi il premio produzione.
          • ... scrive:
            Re: gli intoccabili
            - Scritto da: Leguleio
            Sei indietro quanto a numero di video di scoregge
            postati. mai postati simili video, ansi mi sono fastidiosi. Sai, siamo piu' d'uno ad usare "..." come nick. Adesso partirai col pistolotto che non ci cledi e blabla: chisenestrafotte.
            Ti giochi il premio produzione.tu invede anche hoggi avrai passato le 10 segnalazione, povero cocco di mamma, anche se ti ha gia concellato due post, quindi non cosi cocco come gli intoccabili applefan
  • Enjoy with Us scrive:
    Beh Questi parlano tanto ma...
    Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari ancora non li ho mai visti in Italia.In Ogni caso è vero che ci sia una discesa dei prezzi, tant'è che già a giugno 2013 per 99 euro riuscii a comprare uno Huawei Y300, display da 4 pollici, dual core, 4 Gb di memoria integrata, Slot microSD, sensore di luminosità, doppia fotocamera, GPS assistito e batteria removibile da 2000 mampere.Dopo quasi un anno di utilizzo è ancora perfetto e sopra ci gira praticamente tutto, oggi si trovano smartphone Octacore da 1.7 Ghz, con prestazioni paragonabili ai vari Top di gamma attuali a circa 140-160 euro con display da 4.7 - 5.5 pollici, è ipotizzabile che entro pochi mesi anche marchi conosciuti tipo Huawei e altri lancino modelli quad core od Octacore con prestazioni elevate a prezzi paragonabili... a quel punto è chiaro che un entry level non potrà costare più di 40-50 euro... ma è ancora più chiaro che gli smartphone top di gamma a 700 e passa euro avranno un mercato sempre più ridotto!
    • ruppolo scrive:
      Re: Beh Questi parlano tanto ma...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari ancora
      non li ho mai visti in
      Italia.
      In Ogni caso è vero che ci sia una discesa dei
      prezzi, tant'è che già a giugno 2013 per 99 euro
      riuscii a comprare uno Huawei Y300, display da 4
      pollici, dual core, 4 Gb di memoria integrata,
      Slot microSD, sensore di luminosità, doppia
      fotocamera, GPS assistito e batteria removibile
      da 2000
      mampere.il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire l'app Facebook.
      Dopo quasi un anno di utilizzo è ancora perfetto
      e sopra ci gira praticamente tutto, oggi si
      trovano smartphone Octacore da 1.7 Ghz, con
      prestazioni paragonabili ai vari Top di gamma
      attuali a circa 140-160 euro con display da 4.7 -
      5.5 pollici, è ipotizzabile che entro pochi mesi
      anche marchi conosciuti tipo Huawei e altri
      lancino modelli quad core od Octacore con
      prestazioni elevate Facebook in 8 secondi e mezzo?
      a prezzi paragonabili... a
      quel punto è chiaro che un entry level non potrà
      costare più di 40-50 euro... ma è ancora più
      chiaro che gli smartphone top di gamma a 700 e
      passa euro avranno un mercato sempre più
      ridotto!Ovvio, è giusto così. Anzi, è giusto che i top di gamma arrivino a 1000 euro.
      • collione scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        ma top de che? uno xiaomi da 200 euro va quanto un iphone 5, altro che fessbuc in 17 secondi
      • panda rossa scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: ruppolo

        il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire
        l'app
        Facebook.Ovviamente l'unico benchmark comprensibile ad un adepto della mela e' il tempo di apertura di fessbuk.Pensa che secondo il mio di metro invece, uno smartphone che fessbuk neppure lo apre, avrebbe un elevatissimo valore aggiunto.Ma tu resta pure coi tuoi giocattolini da uno stipendio e mezzo la cui unica funzione e' quella di consentire a fessbuk di sapere sempre dove sei, e quante volte vai in bagno.
        • ruppolo scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo




          il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire

          l'app

          Facebook.

          Ovviamente l'unico benchmark comprensibile ad un
          adepto della mela e' il tempo di apertura di
          fessbuk.Vuoi qualche legnata sui denti? Facciamo visita a Geekbench?
          Pensa che secondo il mio di metro invece, uno
          smartphone che fessbuk neppure lo apre, avrebbe
          un elevatissimo valore
          aggiunto.Su questo siamo d'accordo, ma è un altro argomento.
          Ma tu resta pure coi tuoi giocattolini da uno
          stipendio e mezzo la cui unica funzione e' quella
          di consentire a fessbuk di sapere sempre dove
          sei, e quante volte vai in
          bagno.Certo certo.
      • il signor rossi scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: ruppolo
        [cut]
        Ovvio, è giusto così. Anzi, è giusto che i top di
        gamma arrivino a 1000
        euro.ahahah! tu android manco l'hai mai usato, altro che 17 secondi, 8 secondi e mezzo... sì, qualche anno fa, ma adesso... ti brucia che un android da 200 euro va come il tuo iphone da 1000, ma probabilmente soprattutto ti brucia il fatto che l'iphone sta iniziando a non cagarselo più nessuno... in Italia è stato superato pure da WP, una lotta fra poveri per le briciole che vi lascia Android.
        • ruppolo scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: il signor rossi
          - Scritto da: ruppolo

          [cut]

          Ovvio, è giusto così. Anzi, è giusto che i top
          di

          gamma arrivino a 1000

          euro.

          ahahah! tu android manco l'hai mai usato, altro
          che 17 secondi, 8 secondi e mezzo... sì, qualche
          anno fa, ma adesso...Chiedi pure a Enjoy, lui ce l'ha e lo sa.
          ti brucia che un android da
          200 euro va come il tuo iphone da 1000,Oh si, mi brucia da matti (rotfl)
          ma
          probabilmente soprattutto ti brucia il fatto che
          l'iphone sta iniziando a non cagarselo più
          nessuno...Vedo vedo...
          in Italia è stato superato pure da WP,
          una lotta fra poveri per le briciole che vi
          lascia
          Android.In Italia? Fa testo?
          • il signor rossi scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: ruppolo

            In Italia? Fa testo?fa testo eccome, perché è comunque uno dei mercati più importanti per la telefonia. Ci sarà la crisi, ma i soldi ancora ci sono, e sui cellulari gli italiani ce li mettono.Ad ogni modo, negli altri paesi iOS sta messo parimenti maluccio. Tiene in US e Giappone, posti storicamente fedeli (gli americani ancora credono che iphone sia fatto in america...), ha già iniziato a vacillare in UK. La differenza fra italia e altri paesi europei è che negli altri paesi anche WP non se lo caga nessuno (non essendoci il traino del marchio Nokia), quindi la percentuale di Android è ancora più alta.La verità è che Apple è stata una grande innovatrice, sicuramente, nel 2007. E' stata però raggiunta e superata, anche perché ha lavorato male, rimanendo sempre uguale a sé stessa, uscendosene troppo tardi con un ios 7 scopiazzato da Android (che certo, è a sua volta scopiazzato da ios, ma nel tempo ha aggiunto feature che poi Apple è stata costretta a copiare a sua volta) e restando ancorata troppo a lungo a schermi da 4'' quando il mercato chiedeva altro, pensando di essere invincibile.Per un po' di anni possedere un iphone era un segno distintivo, segno che volevi differenziarti, ma soprattutto segno che potevi permettertelo. Prima di iphone era il Nokia 8810, lo ricordi? Il cellularino che non faceva nulla di più degli altri, ma era di ferro e costava un milioncino delle vecchie lire?Ora, beh... non è più così. iphone e iOS non hanno più la superiorità tecnica che hanno avuto per tanti anni, e non sono neanche più degli status symbol, non più, almeno, dei vari top di gamma di Samsung, Sony o HTC. E la gente l'ha capito, e ha capito che gli altri telefoni fanno come e meglio dell'iphone a metà prezzo. Ma soprattutto ha perso la sua caratteristica di status symbol, oggi non frega a nessuno se hai l'iphone o no. Anzi, chi vuole farsi notare gira col 1020...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 maggio 2014 22.28-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: il signor rossi
            - Scritto da: ruppolo



            In Italia? Fa testo?

            fa testo eccome, perché è comunque uno dei
            mercati più importanti per la telefoniaLo era.Ora è un mercato di cineserie, causa ovviamente la crisi.
            . Ci sarà
            la crisi, ma i soldi ancora ci sono,I soldi non ci sono più.
            e sui
            cellulari gli italiani ce li
            mettono.Si, su quelli economici.
            Ad ogni modo, negli altri paesi iOS sta messo
            parimenti maluccio. Tiene in US e Giappone, posti
            storicamente fedeli (gli americani ancora credono
            che iphone sia fatto in america...),iPhone È fatto in America. Oppure abiti e scarpe confezionati in nero dai cinesi nelle cantine italiane sono prodotti "Made in Italy"?
            ha già
            iniziato a vacillare in UK. La differenza fra
            italia e altri paesi europei è che negli altri
            paesi anche WP non se lo caga nessuno (non
            essendoci il traino del marchio Nokia), quindi la
            percentuale di Android è ancora più
            alta.La percentuale di Android (parlando di vendite) è alta nei paesi più poveri. Quanto all'utilizzo, si rivela un fiasco colossale, meno del 10% degli smartphone Android naviga il web.
            La verità è che Apple è stata una grande
            innovatrice, sicuramente, nel 2007. E' stata però
            raggiunta e superata, anche perché ha lavorato
            male, rimanendo sempre uguale a sé stessa,
            uscendosene troppo tardi con un ios 7 scopiazzato
            da Android (che certo, è a sua volta scopiazzato
            da ios, ma nel tempo ha aggiunto feature che poi
            Apple è stata costretta a copiare a sua volta) e
            restando ancorata troppo a lungo a schermi da 4''
            quando il mercato chiedeva altro, pensando di
            essere
            invincibile.Il mercato che chiede schermi superiori a 4 pollici è solo un mercato drogato dalla concorrenza che ha fatto credere che più grande è meglio è. Storicamente tutto ciò che deve essere portatile, prima ancora di tascabile, più piccolo è meglio è.Una stortura destinata a correggersi.La concorrenza non ha superato Apple in nessun aspetto, men che meno nel sistema operativo (che non si può certo definire "copiato" perché le notifiche sono simili: un sistema operativo è qualcosa di più di un sistema di notifiche).
            Per un po' di anni possedere un iphone era un
            segno distintivo, segno che volevi
            differenziarti, ma soprattutto segno che potevi
            permettertelo.Questo è il solito discorso di chi vorrebbe ma non può. I due smartphone che ho avuto prima di iPhone son costati più di iPhone, come anche un paio di semplici cellulari, son costati, al cambio Lira/euro, di più (quindi in realtà son costati il doppio).iPhone più che rivoluzionato il mondo degli smartphone ha CREATO il mondo degli smartphone, perché i precedenti erano delle fregature.
            Prima di iphone era il Nokia 8810,
            lo ricordi? Il cellularino che non faceva nulla
            di più degli altri, ma era di ferro e costava un
            milioncino delle vecchie
            lire?Quelli che ho avuto erano tutti di normale plastica e son costati quasi tutti più di iPhone.
            Ora, beh... non è più così. iphone e iOS non
            hanno più la superiorità tecnica che hanno avuto
            per tanti anni,Certo che ce l'hanno, l'A7 è a tutt'oggi imbattuto.
            e non sono neanche più degli
            status symbol,Ad Apple non interessano i status symbol, come non interessano a me. Interessano ai poveri di spirito.
            non più, almeno, dei vari top di
            gamma di Samsung, Sony o HTC. E la gente l'ha
            capito, e ha capito che gli altri telefoni fanno
            come e meglio dell'iphone a metà prezzo. La gente che ha capito è quella che abbandona Android, il surrogato, per abbracciare iOS, l'originale.
            Ma
            soprattutto ha perso la sua caratteristica di
            status symbol,Hai notato che è già la seconda volta che parli di status symbol?
            oggi non frega a nessuno se hai
            l'iphone o no. Anzi, chi vuole farsi notare gira
            col
            1020...I rosiconi si tradiscono subito.
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            bè se hai acquistato un device da 700 euro per controllare FB devo dire...soldi spesi bene...ma ovviamente lo utilizzi per altri mille motivi per cui un device android non soddisfavano queste richieste con almeno 400 euro in meno....e dunque sari curioso di sapere quali siano le necessità che un dispositivo apple soddisfano meglio o in esclusiva di un altro device android o ms che sia....
          • Shiba scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: tommasocrociera
            bè se hai acquistato un device da 700 euro per
            controllare FB devo dire...soldi spesi bene...ma
            ovviamente lo utilizzi per altri mille motivihttps://twitter.com/rruppolo/status/241966898798026753Ne mancano 999.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2014 11.26-----------------------------------------------------------
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            oddio sto morendo....Be devo dire che Ruttolo sa bene come utilizzare un device da mezzo stipendio....L'unica cosa è che non ha mai risposto ne alle sagge parole di i-roby....voglio che risponda Ruttolo
          • ruppolo scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: tommasocrociera
            bè se hai acquistato un device da 700 euro per
            controllare FB devo dire...soldi spesi bene...ma
            ovviamente lo utilizzi per altri mille motivi per
            cui un device android non soddisfavano queste
            richieste con almeno 400 euro in meno....e dunque
            sari curioso di sapere quali siano le necessità
            che un dispositivo apple soddisfano meglio o in
            esclusiva di un altro device android o ms che
            sia....La risposta sta in queste statistiche:http://marketshare.hitslink.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8&qpcustomd=1
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            cioè si collegano alla rete......stessa cosa che fà un terminale da 300 euro penso o sbaglio?
          • krane scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: tommasocrociera
            cioè si collegano alla rete......stessa
            cosa che fà un terminale da 300 euro
            penso o sbaglio?Se cerchi sulle riviste di fascion secondo me terminali da meno di 600E non li trovi (rotfl)
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            quelle specializzate in informatiche che legge il dott ruttolo?
      • cicciobello scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...

        il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire
        l'app
        Facebook.Perché, c'è un'app? Ma a che serve? Non fai prima a usare il sito?
        • ruppolo scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: cicciobello

          il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire

          l'app

          Facebook.

          Perché, c'è un'app? Ma a che serve? Non fai prima
          a usare il
          sito?Su Android credo di si.Forse l'app serve per ricevere le notifiche...
        • Papple scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: cicciobello

          il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire

          l'app

          Facebook.

          Perché, c'è un'app? Ma a che serve? Non fai prima
          a usare il
          sito?Che vuoi farci è troppo stupido per capire che il problema non è nel telefono ma è l'APP che fa schifo
          • ruppolo scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: Papple
            - Scritto da: cicciobello


            il tutto per arrivare a 17 secondi per
            aprire


            l'app


            Facebook.



            Perché, c'è un'app? Ma a che serve? Non fai
            prima

            a usare il

            sito?

            Che vuoi farci è troppo stupido per capire che il
            problema non è nel telefono ma è l'APP che fa
            schifoEh beh, queste sono le app Android...
        • Prozac scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: cicciobello

          il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire

          l'app

          Facebook.

          Perché, c'è un'app? Ma a che serve? Non fai prima
          a usare il
          sito?No. Molto meglio l'app che accedere via browser. Almeno usando l'iPhone o un tablet Windows 8.1 o un tablet Android.
          • Prozac scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: panda rossa
            Che c'entra fessbuk?
            Io parlavo in linea generale.E che c'entra con il discorso con cicciobello?Se vuoi parlare in generale di cose tue, apri un thread tuo.Se, invece, intervieni in un thread di altri, abbi la "netiquette" di rimanere in tema.In questo ramo del thread si parla di Facebook.

            E poi

            sei un semplice sistemista... concentrati su

            quello che fai più belle

            figure.

            Infatti proprio perche' faccio il sistemista che
            sostengo che il client e' e deve restare un
            problema
            dell'utente.
            Io rilascio protocollo e specifiche e l'utente si
            interfaccia come
            vuole.Tu non rilasci nulla. Tu sei un semplice sistemista. Vai a controllare i sistemi. Perché a forza di stare su PI perdi colpi e nemmeno ti rendi conto chi ti si aggiornano sotto il naso ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 maggio 2014 22.29-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: panda rossa
            No. Nessuna app specifica per un sito potra' mai
            essere meglio del
            browser.Lo sono tutte, ma tu non puoi capire, sei da troppo tempo confinato nella tua caverna.
          • panda rossa scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            No. Nessuna app specifica per un sito potra'
            mai

            essere meglio del

            browser.

            Lo sono tutte, Non lo e' nessuna.Una app, per sua stessa definizione, e' limitante e quindi toglie potere all'utente.Non puo' essere meglio.Se mi dici che camminare col girello e' piu' facile, ti posso anche dar ragione.[img]http://www.chicco.ch/Portals/8/Products/Images/07909268012051601zoom_.jpg[/img]ma non e' con quello che si impara a camminare, correre e girare il mondo.
            ma tu non puoi capire, sei da
            troppo tempo confinato nella tua
            caverna.Ha parlato colui che non mette mai il naso fuori dal recinto.
      • Prozac scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari
        ancora

        non li ho mai visti in

        Italia.

        In Ogni caso è vero che ci sia una discesa
        dei

        prezzi, tant'è che già a giugno 2013 per 99
        euro

        riuscii a comprare uno Huawei Y300, display
        da
        4

        pollici, dual core, 4 Gb di memoria
        integrata,

        Slot microSD, sensore di luminosità, doppia

        fotocamera, GPS assistito e batteria
        removibile

        da 2000

        mampere.

        il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire
        l'app
        Facebook.
        Il mio iPhone 4S, pagato 720 a giugno 2012, ci mette 14 secondi ad aprire l'app di Facebook... cronometrati ora!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari
        ancora

        non li ho mai visti in

        Italia.

        In Ogni caso è vero che ci sia una discesa
        dei

        prezzi, tant'è che già a giugno 2013 per 99
        euro

        riuscii a comprare uno Huawei Y300, display
        da
        4

        pollici, dual core, 4 Gb di memoria
        integrata,

        Slot microSD, sensore di luminosità, doppia

        fotocamera, GPS assistito e batteria
        removibile

        da 2000

        mampere.

        il tutto per arrivare a 17 secondi per aprire
        l'app
        Facebook.
        Veramente facebook non l'ho mai installato, ne ho intenzione di farlo, ma se per te per rispèarmiare qualche secondo vale spendere 700 e passa euro accomodati!

        Dopo quasi un anno di utilizzo è ancora
        perfetto

        e sopra ci gira praticamente tutto, oggi si

        trovano smartphone Octacore da 1.7 Ghz, con

        prestazioni paragonabili ai vari Top di gamma

        attuali a circa 140-160 euro con display da
        4.7
        -

        5.5 pollici, è ipotizzabile che entro pochi
        mesi

        anche marchi conosciuti tipo Huawei e altri

        lancino modelli quad core od Octacore con

        prestazioni elevate

        Facebook in 8 secondi e mezzo?
        Beh visto che sono octacore con quasi il doppio dei Mhz del mio y300 e il quadruplo dei core (tra l'altro più performanti dell'A5) è presumibile che Facebook lo aprano in due secondi scarsi, sempre che sia vero quello che sostieni tu, visto che hai desunto i tempi da un unico video in cui magari il problema era la connessione...

        a prezzi paragonabili... a

        quel punto è chiaro che un entry level non
        potrà

        costare più di 40-50 euro... ma è ancora più

        chiaro che gli smartphone top di gamma a 700
        e

        passa euro avranno un mercato sempre più

        ridotto!

        Ovvio, è giusto così. Anzi, è giusto che i top di
        gamma arrivino a 1000
        euro.E perchè non 10.000 euro? Così si che sono esclusivi, invece di venderne qualche decina di milioni di pezzi magari ne venderanno qualche decina di migliaia... vuoi mettere!
        • ruppolo scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Veramente facebook non l'ho mai installato, ne ho
          intenzione di farlo,Perché, è troppo complicato?
          ma se per te per
          rispèarmiare qualche secondo vale spendere 700 e
          passa euro
          accomodati!Qualche secondo? Aspetteresti oggi 14 secondi per l'accensione di un televisore?
          Beh visto che sono octacore con quasi il doppio
          dei Mhz del mio y300 e il quadruplo dei core (tra
          l'altro più performanti dell'A5) è presumibile
          che Facebook lo aprano in due secondi scarsi,
          sempre che sia vero quello che sostieni tu, visto
          che hai desunto i tempi da un unico video in cui
          magari il problema era la
          connessione...Ma quale connessione, se il tempo è stato misurato dall'avvio dell'app alla schermata di login?
          E perchè non 10.000 euro? Così si che sono
          esclusivi, invece di venderne qualche decina di
          milioni di pezzi magari ne venderanno qualche
          decina di migliaia... vuoi
          mettere!Sarebbe meglio, così i fighetti verrebbero esclusi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Veramente facebook non l'ho mai installato,
            ne
            ho

            intenzione di farlo,

            Perché, è troppo complicato?No, perche' non ce ne frega niente.

            ma se per te per

            rispèarmiare qualche secondo vale spendere
            700
            e

            passa euro

            accomodati!

            Qualche secondo? Aspetteresti oggi 14 secondi per
            l'accensione di un
            televisore?Che cosa intendi per "accendere"?Parliamo di raggiungere l'inizio della trasmissione che vuoi vedere.Non dipende certo dal tempo di reattivita' del televisore.Se un programma comincia a mezzogiorno, puo' anche accendere alle 11, ma sempre a mezzogiorno comincia.

            Beh visto che sono octacore con quasi il
            doppio

            dei Mhz del mio y300 e il quadruplo dei core
            (tra

            l'altro più performanti dell'A5) è
            presumibile

            che Facebook lo aprano in due secondi scarsi,

            sempre che sia vero quello che sostieni tu,
            visto

            che hai desunto i tempi da un unico video in
            cui

            magari il problema era la

            connessione...

            Ma quale connessione, se il tempo è stato
            misurato dall'avvio dell'app alla schermata di
            login?Se non c'e' connettivita', che cosa fai una volta arrivato alla schermata di login?

            E perchè non 10.000 euro? Così si che sono

            esclusivi, invece di venderne qualche decina
            di

            milioni di pezzi magari ne venderanno qualche

            decina di migliaia... vuoi

            mettere!

            Sarebbe meglio, così i fighetti verrebbero
            esclusi.Nel senso che resterebbero solo loro nel recinto.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Beh Questi parlano tanto ma...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari ancora
      non li ho mai visti in
      Italia.E che sono scemi?
      costare più di 40-50 euro... ma è ancora più
      chiaro che gli smartphone top di gamma a 700 e
      passa euro avranno un mercato sempre più
      ridotto!E' il motivo per cui sono top della gamma: non sono per tutti. Ti sembra che la disponibilità di tata nano a 2500 euro abbia fatto scendere o preoccupato in qualche modo la Ferrari?
      • Skywalkersenior scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: nome e cognome

        E' il motivo per cui sono top della gamma: non
        sono per tutti. Ti sembra che la disponibilità di
        tata nano a 2500 euro abbia fatto scendere o
        preoccupato in qualche modo la
        Ferrari?La differenza è che, mentre la Tata Nano non può minimamente competere per prestazioni con la Ferrari (ma anche con una berlina media, per rimanere in un range di prezzi paragonabile), uno smartphone cinese da 100 euro può benissimo dare del filo da torcere ad un top di gamma da 1000 su molte funzioni.
        • panda rossa scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: Skywalkersenior
          - Scritto da: nome e cognome




          E' il motivo per cui sono top della gamma: non

          sono per tutti. Ti sembra che la disponibilità
          di

          tata nano a 2500 euro abbia fatto scendere o

          preoccupato in qualche modo la

          Ferrari?

          La differenza è che, mentre la Tata Nano non può
          minimamente competere per prestazioni con la
          Ferrari (ma anche con una berlina media, per
          rimanere in un range di prezzi paragonabile), Che poi siamo sempre li'.Quali prestazioni?Voglio vederti parcheggiare una Ferrari in strada...Oppure fare un benchmark sui consumi.
          uno
          smartphone cinese da 100 euro può benissimo dare
          del filo da torcere ad un top di gamma da 1000 su
          molte funzioni.E in certi casi fa pure cose in piu'.
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: panda rossa


            Che poi siamo sempre li'.
            Quali prestazioni?
            Intendevo che i mercati di quelle due auto sono troppo distanti perché uno influenzi l'altro, mentre nell'ambito degli smartphone c'è un range meno marcato.
          • panda rossa scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: Skywalkersenior
            - Scritto da: panda rossa






            Che poi siamo sempre li'.

            Quali prestazioni?



            Intendevo che i mercati di quelle due auto sono
            troppo distanti perché uno influenzi l'altro,
            mentre nell'ambito degli smartphone c'è un range
            meno
            marcato.Ci sarebbe anche da dire che chi possiede una Ferrari, poi magari ha anche una utilitaria, mentre chi possiede un bell'oggettino con android che costa poco e fa tutto quello di cui ha bisogno e anche di piu', non va certo a buttare uno stipendio in un altro coso solo perche' e' griffato.
          • Skywalkersenior scrive:
            Re: Beh Questi parlano tanto ma...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Skywalkersenior

            - Scritto da: panda rossa










            Che poi siamo sempre li'.


            Quali prestazioni?






            Intendevo che i mercati di quelle due auto
            sono

            troppo distanti perché uno influenzi l'altro,

            mentre nell'ambito degli smartphone c'è un
            range

            meno

            marcato.

            Ci sarebbe anche da dire che chi possiede una
            Ferrari, poi magari ha anche una utilitaria,
            mentre chi possiede un bell'oggettino con android
            che costa poco e fa tutto quello di cui ha
            bisogno e anche di piu', non va certo a buttare
            uno stipendio in un altro coso solo perche' e'
            griffato.Motivo in più per non confrontare i due mercati
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Beh Questi parlano tanto ma...
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Io smartphone a 25 dollari o a 60 dollari
        ancora

        non li ho mai visti in

        Italia.

        E che sono scemi?


        costare più di 40-50 euro... ma è ancora più

        chiaro che gli smartphone top di gamma a 700
        e

        passa euro avranno un mercato sempre più

        ridotto!

        E' il motivo per cui sono top della gamma: non
        sono per tutti. Ti sembra che la disponibilità di
        tata nano a 2500 euro abbia fatto scendere o
        preoccupato in qualche modo la
        Ferrari?Ma tu mi sai spiegare perchè un top di gamma debba costare 700 e passa euro quando ci sono telefoni sotto i 300 euro che hanno caratteristiche e benchmarck praticamente sovrapponibili.... cos'è la mera presenza di un certo marchio vale i 400 euro di differenza?
        • ... scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: nome e cognome

          - Scritto da: Enjoy with Us


          Io smartphone a 25 dollari o a 60
          dollari

          ancora


          non li ho mai visti in


          Italia.



          E che sono scemi?




          costare più di 40-50 euro... ma è
          ancora
          più


          chiaro che gli smartphone top di gamma
          a
          700

          e


          passa euro avranno un mercato sempre più


          ridotto!



          E' il motivo per cui sono top della gamma:
          non

          sono per tutti. Ti sembra che la
          disponibilità
          di

          tata nano a 2500 euro abbia fatto scendere o

          preoccupato in qualche modo la

          Ferrari?

          Ma tu mi sai spiegare perchè un top di gamma
          debba costare 700 e passa euro quando ci sono
          telefoni sotto i 300 euro che hanno
          caratteristiche e benchmarck praticamente
          sovrapponibili.... cos'è la mera presenza di un
          certo marchio vale i 400 euro di
          differenza?una sola risposta: si. E qui ci dobbiamo inchinare di fronte agli psicologi e ai marckettari che hanno creato il "fatato mondo di apple" ma - e qui e' il colpo di genio - sopratutto il desiderio di entrarvici.Ovviamente serve un cervello... (fammi cercare una parola abbastanza neutra) ... come dire.... influenzabile per lasciarsi convincere, ma si sa che nella massa, una certa percentuale ci casca.
        • panda rossa scrive:
          Re: Beh Questi parlano tanto ma...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Ma tu mi sai spiegare perchè un top di gamma
          debba costare 700 e passa euro quando ci sono
          telefoni sotto i 300 euro che hanno
          caratteristiche e benchmarck praticamente
          sovrapponibili.... cos'è la <s
          mera </s
          <b
          mela </b
          presenza di un
          certo marchio vale i 400 euro di
          differenza?Fixed. 8)
  • ruppolo scrive:
    Re: Verso il prezzo zero!
    - Scritto da: krane
    - Scritto da: ruppolo

    - Scritto da: krane


    Satana conosce le regole del marketing,
    l'offerta

    deve prevedere una gamma tra cui poter
    scegliere,

    per soddisfare l'egois... le esigenze di

    ciascuno.

    Guarda che si parla del traduttore ufficiale
    dellla bibbia cacciato dalla chiesa perche' si e'
    lamentato che venissero modificate pesantemente
    le sue traduzioni.Di chi parli? Forse di Biglino?Comunque che le traduzioni vengano alterate è cosa nota da... da? Leggi con i tuoi occhi: <i
    Voi come potete dire:'Noi siamo saggi e la legge del Signore è con noi!'? Sì, certo, ma la penna bugiarda degli scribi ha mentito. I saggi saranno confusi, saranno costernati, saranno presi. Ecco, hanno rigettato la parola del Signore; quale saggezza possono avere? </i
    Geremia 8:8-9Parliamo di profezie pronunciate tra il 627 e il 586 avanti Cristo.Ma tali alterazioni non riusciranno a nascondere la Verità, così dice Dio: <i
    così è della mia parola, uscita dalla mia bocca: essa non torna a me a vuoto, senza aver compiuto ciò che io voglio e condotto a buon fine ciò per cui l'ho mandata. </i
    Isaia 55:11
    Secondo me satana e' la chiesa
    in persona, che nasconde la parola di dio,Bingo!
    mi
    chiedo perche' voi credenti non le mettiate a
    ferro e
    fuoco.Primo perché il vero credente crede in Cristo Gesù, che nulla ha a che fare con religioni e chiese, secondo perché ci penserà Dio a metterla a ferro e fuoco, come possiamo leggere il Apocalisse 18.
    • krane scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!
      - Scritto da: ruppolo
      - Scritto da: krane
      Primo perché il vero credente crede in Cristo
      Gesù, che nulla ha a che fare con religioni e
      chiese, secondo perché ci penserà Dio a metterla
      a ferro e fuoco, come possiamo leggere il
      Apocalisse 18.Ma cosi' non permettere che la parola di satana se ne vada liberamente per il mondo essendo cosi' di lui complici ? Non permettere che governi le vostre vite (rendendovi sempre complici) ?
      • collione scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: krane
        Ma cosi' non permettere che la parola di satana
        se ne vada liberamente per il mondo essendo cosi'
        di lui complici ? Non permettere che governi le
        vostre vite (rendendovi sempre complici)
        ?ma infattinon ho mai capito la logica di quei credenti che ti chiedono di stare con le mani in mano e aspettare la discesa del Messiami pare che Dio avesse detto cose del tipo "aiutati che Dio t'aiuta"bisogna poi chiarire chi è esattamente Dio e quali sono i suoi veri obiettiviad esempio il vecchio testamento dipinge un Dio crudele, egoista, guerrafondaio e meschinoil nuovo testamento ribalta completamente la situazionea chi credere? io faccio come San Tommaso e plasmo la vita con le mie manise e quando arriverà Dio, vedremo cosa vuole
        • Albedo 0,9 scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: collione
          bisogna poi chiarire chi è esattamente Dio e
          quali sono i suoi veri
          obiettivi

          ad esempio il vecchio testamento dipinge un Dio
          crudele, egoista, guerrafondaio e
          meschino

          il nuovo testamento ribalta completamente la
          situazioneMa è facile, dai. Basta rendersi conto che tra il primo e il secondo tempo cambia il protagonista principale.Il problema sono le voci fuori campo che mandano il tutto in confusione.
  • Anonimo per finta scrive:
    Avete rotto il XXXXX con i post eliminat
    Sempre a rimuovere i post a caso non si capisce piu' una XXXX!IRRISPETTOSI DEL TEMPO ALTRUI
    • krane scrive:
      Re: Avete rotto il XXXXX con i post eliminat
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Sempre a rimuovere i post a caso non si capisce
      piu' una XXXX!
      IRRISPETTOSI DEL TEMPO ALTRUINon prendertela dai..
    • Pietro scrive:
      Re: Avete rotto il XXXXX con i post eliminat
      - Scritto da: Anonimo per finta
      Sempre a rimuovere i post a caso non si capisce
      piu' una
      XXXX!
      IRRISPETTOSI DEL TEMPO ALTRUIfanno bene se devono eliminare tutti i post OT, ma in quel caso dovrebbero eliminarli tutti tranne il primo.
      • krane scrive:
        Re: Avete rotto il XXXXX con i post eliminat
        - Scritto da: Pietro
        - Scritto da: Anonimo per finta

        Sempre a rimuovere i post a caso non si
        capisce

        piu' una

        XXXX!

        IRRISPETTOSI DEL TEMPO ALTRUI
        fanno bene se devono eliminare tutti i post OT,
        ma in quel caso dovrebbero eliminarli tutti
        tranne il primo.Non sarei cosi' sicuro riguardo al primo...(rotfl)
  • panda rossa scrive:
    Verso il prezzo zero!
    Il progresso si ottiene non quando vengono inventate nuove tecnologie, ma quando queste tecnologie possono essere fruite a prezzo zero.Spendere per una tecnologia e' solo un atteggiamento da sbruffoni esibizionisti.
    • Leguleio scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!

      Il progresso si ottiene non quando vengono
      inventate nuove tecnologie, ma quando queste
      tecnologie possono essere fruite a prezzo
      zero.Alcune non lo saranno mai. Pensa all'aviazione e all'autotrazione. L'estrazione del petrolio costa, l'estrazione dei metalli necessari alla costruzione dei mezzi costa. E la manutenzione costa.
      Spendere per una tecnologia e' solo un
      atteggiamento da sbruffoni
      esibizionisti.Invece per i gioielli no?http://tinyurl.com/pwjq53k
      • panda rossa scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: Leguleio

        Il progresso si ottiene non quando vengono

        inventate nuove tecnologie, ma quando queste

        tecnologie possono essere fruite a prezzo

        zero.

        Alcune non lo saranno mai. Pensa all'aviazione e
        all'autotrazione. L'estrazione del petrolio
        costa, l'estrazione dei metalli necessari alla
        costruzione dei mezzi costa. E la manutenzione
        costa.Costi che negli ultimi 100 anni sono diminuiti parecchio.Oggi viaggiare costa molto meno che 100 anni fa.

        Spendere per una tecnologia e' solo un

        atteggiamento da sbruffoni

        esibizionisti.

        Invece per i gioielli no?I gioielli mica sono tecnologia.
        • Leguleio scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!



          Il progresso si ottiene non quando
          vengono


          inventate nuove tecnologie, ma quando
          queste


          tecnologie possono essere fruite a
          prezzo


          zero.



          Alcune non lo saranno mai. Pensa
          all'aviazione
          e

          all'autotrazione. L'estrazione del petrolio

          costa, l'estrazione dei metalli necessari
          alla

          costruzione dei mezzi costa. E la
          manutenzione

          costa.

          Costi che negli ultimi 100 anni sono diminuiti
          parecchio.
          Oggi viaggiare costa molto meno che 100 anni fa.Quello sì. E anche le auto, in proporzione.Ma il costo zero è un'altra cosa.


          Spendere per una tecnologia e' solo un


          atteggiamento da sbruffoni


          esibizionisti.



          Invece per i gioielli no?

          I gioielli mica sono tecnologia.Infatti, però fanno spendere anche più degli smartphone. E la loro moda non accenna a diminuire, sarà che la materia prima di cui son fatti è riciclabile, a differenza degli smartphone. Mi sa che agli sbruffoni esibizionisti ti dovrai abituare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Leguleio



            Il progresso si ottiene non quando

            vengono



            inventate nuove tecnologie, ma
            quando

            queste



            tecnologie possono essere fruite a

            prezzo



            zero.





            Alcune non lo saranno mai. Pensa

            all'aviazione

            e


            all'autotrazione. L'estrazione del
            petrolio


            costa, l'estrazione dei metalli
            necessari

            alla


            costruzione dei mezzi costa. E la

            manutenzione


            costa.



            Costi che negli ultimi 100 anni sono
            diminuiti

            parecchio.

            Oggi viaggiare costa molto meno che 100 anni
            fa.

            Quello sì. E anche le auto, in proporzione.
            Ma il costo zero è un'altra cosa. Ci si arriva.Tu soffri di XXXXXXXtio precox, lo abbiamo gia' appurato.



            Spendere per una tecnologia e'
            solo
            un



            atteggiamento da sbruffoni



            esibizionisti.





            Invece per i gioielli no?



            I gioielli mica sono tecnologia.

            Infatti, però fanno spendere anche più degli
            smartphone. Ma che c'entra?Stiamo parlando di tecnologia, qualcosa che evolve nel tempo.I diamanti e i metalli preziosi al contrario devono rimanere invariati nel tempo. Per questo sono preziosi.
            E la loro moda non accenna a
            diminuire, sarà che la materia prima di cui son
            fatti è riciclabile, a differenza degli
            smartphone.Riciclabile sicuramente.Ma stai XXXXXXndo fuori dal vaso.
            Mi sa che agli sbruffoni esibizionisti ti dovrai
            abituare.Staro' attento a non calpestarli.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Leguleio



            Il progresso si ottiene non



            quando vengono inventate nuove



            tecnologie, ma quando queste



            tecnologie possono essere fruite a



            prezzo zero.


            Alcune non lo saranno mai. Pensa


            all'aviazione e all'autotrazione.


            L'estrazione del petrolio


            costa, l'estrazione dei metalli


            necessari alla costruzione dei mezzi


            costa. E la manutenzione
            costa.

            Costi che negli ultimi 100 anni

            sono diminuiti parecchio.

            Oggi viaggiare costa molto meno che

            100 anni fa.
            Quello sì. E anche le auto, in proporzione.
            Ma il costo zero è un'altra cosa. Il denaro altro non e' che un mezzo di scambio, ti pagano per il tuo lavoro, tu spendi dal verduriere per mangiare, se ti pagassero in verdure sarebbe uguale. Eliminando il denaro non cambierebbe una virgola dei cicli produttivi e magari la gente smetterebbe di fissarsi sui foglietti di carta stampati e penserebbe alle risorse.
          • anverone99 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Leguleio
            Mi sa che agli sbruffoni esibizionisti ti dovrai
            abituare.Per quelli c'e' Apple (ghost)
          • ... scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Leguleio



            Il progresso si ottiene non quando

            vengono



            inventate nuove tecnologie, ma
            quando

            queste



            tecnologie possono essere fruite a

            prezzo



            zero.





            Alcune non lo saranno mai. Pensa

            all'aviazione

            e


            all'autotrazione. L'estrazione del
            petrolio


            costa, l'estrazione dei metalli
            necessari

            alla


            costruzione dei mezzi costa. E la

            manutenzione


            costa.



            Costi che negli ultimi 100 anni sono
            diminuiti

            parecchio.

            Oggi viaggiare costa molto meno che 100 anni
            fa.

            Quello sì. E anche le auto, in proporzione.
            Ma il costo zero è un'altra cosa.





            Spendere per una tecnologia e'
            solo
            un



            atteggiamento da sbruffoni



            esibizionisti.





            Invece per i gioielli no?



            I gioielli mica sono tecnologia.

            Infatti, ecco, ti saresti dovuto fermare qui aggiungendo: "ho sbagliato paragone". E invece...
            però fanno spendere anche più degli
            smartphone. ...ti avviluppi in un inutile giro di parole...
            E la loro moda non accenna a
            diminuire, sarà che la materia prima di cui son
            fatti è riciclabile, a differenza degli
            smartphone....tirando in ballo argomenti che nulla centrano....

            Mi sa che agli sbruffoni esibizionisti ti dovrai
            abituare....concludendo con una frase fatta solo per nascondere il fatto che vuoi mettere becco anche quando non c'entri niente solo per - e qui mi fermo per non darti appigli per la cancellazione -.insomma, tutto normale: ti conosciamo.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Leguleio

            Infatti,
            ecco, ti saresti dovuto fermare qui aggiungendo:
            "ho sbagliato paragone".Non puuo', ha la sindrome di Fonzie.
            insomma, tutto normale: ti conosciamo.Infatti (rotfl)
          • Leguleio scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Metti il video delle scoregge. Quello lo sai fare bene, e tra l'altro questo mese sei indietro, se non arrivi a mille nemmeno ti danno il mongolino d'oro di consolazione.
    • ruppolo scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!
      - Scritto da: panda rossa
      Il progresso si ottiene non quando vengono
      inventate nuove tecnologie, ma quando queste
      tecnologie possono essere fruite a prezzo
      zero.Fruite ≠ acquistate/ricevute in omaggiohttp://marketshare.hitslink.com/operating-system-market-share.aspx?qprid=8&qpcustomd=1
      Spendere per una tecnologia e' solo un
      atteggiamento da sbruffoni
      esibizionisti.Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.
      • krane scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: ruppolo
        Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.TU che dici questo al panda e' veramente una barzelletta...
        • aphex_twin scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          Quelli a cui i soldi fregano poco sono quelli che li spendono, li buttano , ci si puliscono il retro, eccSe a lui non frega niente dei soldi , perché non li spende ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Quelli a cui i soldi fregano poco sono quelli che
            li spendono, li buttano , ci si puliscono il
            retro,
            ecc

            Se a lui non frega niente dei soldi , perché non
            li spende
            ?Io i soldi li spendo eccome.Ma non certo in oggetti finalizzati solo a sbattere in faccia al prossimo il fatto che ho speso quei soldi.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Ah ok, quindi stai sentenziando che tu i soldi li spendi bene perché così hai deciso.Se una si compra una borsetta da 600 euro la porta in giro e magari non lo fa per farsi vedere ma semplicemente perché gli piaceva l'oggetto. Secondo te, invece, per non essere additata a spendacciona-tirona dovrebbe lasciarla a casa così che nessuno la veda.Poi se tu ti senti offeso perché uno passa via con un iphone, una bella macchina , o i vestiti firmati, sono affaracci tuoi e non hai nessun diritto di offendere qualcuno su come spende i propri soldi.Altrimenti c'è Cuba o la Corea del Nord che puoi raggiungere quando vuoi.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Ah ok, quindi stai sentenziando che tu i
            soldi li spendi bene perché così hai deciso.
            Se una si compra una borsetta da 600 euro la
            porta in giro e magari non lo fa per farsi vedere
            ma semplicemente perché gli piaceva l'oggetto.Mah, io mi chiedo di base come sia possibile che un aborsetta possa costare 600E manco fosse in pelle di bambino bianco albino.
          • Izio01 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane

            Mah, io mi chiedo di base come sia possibile che
            un aborsetta possa costare 600E manco fosse in
            pelle di bambino bianco albino.Non sono un esperto, ma so che una borsetta da 600 euro non è affatto considerata di lusso.E va bè, io spendo in tecnologia, alcune donne in borsette ipercostose, ognuno fa quello che vuole. A parità di prezzo, secondo me io mi diverto di più ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: aphex_twin

            Quelli a cui i soldi fregano poco sono
            quelli
            che

            li spendono, li buttano , ci si puliscono il

            retro,

            ecc



            Se a lui non frega niente dei soldi , perché
            non

            li spende

            ?

            Io i soldi li spendo eccome.
            Ma non certo in oggetti finalizzati solo a
            sbattere in faccia al prossimo il fatto che ho
            speso quei
            soldi.Piratando cosa pensi di "sbattere in faccia" al prossimo, se non la tua disonestà?
          • maxsix scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: aphex_twin


            Quelli a cui i soldi fregano poco sono

            quelli

            che


            li spendono, li buttano , ci si
            puliscono
            il


            retro,


            ecc





            Se a lui non frega niente dei soldi ,
            perché

            non


            li spende


            ?



            Io i soldi li spendo eccome.

            Ma non certo in oggetti finalizzati solo a

            sbattere in faccia al prossimo il fatto che
            ho

            speso quei

            soldi.

            Piratando cosa pensi di "sbattere in faccia" al
            prossimo, se non la tua
            disonestà?Cosa fa lui?Pirata che?Cioè intendiamoci eh, pirata != muloscaricatoreChe sia chiaro.
          • maxsix scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Quelli a cui i soldi fregano poco sono quelli che
            li spendono, li buttano , ci si puliscono il
            retro,
            ecc

            Se a lui non frega niente dei soldi , perché non
            li spende
            ?Perché non li ha?
        • ruppolo scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: ruppolo


          Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.

          TU che dici questo al panda e' veramente una
          barzelletta...Questo perché non rifletti sulle cose più banali: un adoratore del denaro lo accumula cercando di spenderne il meno possibile, o lo "sperpera"?
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.

            TU che dici questo al panda e' veramente una

            barzelletta...
            Questo perché non rifletti sulle cose più banali:
            un adoratore del denaro lo accumula cercando di
            spenderne il meno possibile, o lo "sperpera"?A mio parere "sperpera" chi compra oggetti inutilmente costosi solo per motivi di brand.
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: ruppolo




            Ha parlato l'adoratore del Dio
            Denaro.



            TU che dici questo al panda e'
            veramente
            una


            barzelletta...


            Questo perché non rifletti sulle cose più
            banali:

            un adoratore del denaro lo accumula cercando
            di

            spenderne il meno possibile, o lo "sperpera"?

            A mio parere "sperpera" chi compra oggetti
            inutilmente costosi solo per motivi di
            brand.Premesso che concordo con te, non hai risposto alla domanda.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane


            Questo perché non rifletti


            sulle cose più banali:


            un adoratore del denaro lo accumula


            cercando di spenderne il meno possibile, o


            lo "sperpera"?

            A mio parere "sperpera" chi compra oggetti

            inutilmente costosi solo per motivi di

            brand.
            Premesso che concordo con te, non hai risposto
            alla domanda.Non posso, non conosco la risposta. Posso dirti che per me il denaro e' uno scomodo mezzo che rende piu' comoda la vita dato il contesto sociale in cui sono nato e basta.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Non conosci la risposta assoluta ma un parere puoi darlo come hai fatto dicendo che "A mio parere "sperpera" chi compra oggetti inutilmente costosi solo per motivi di brand."
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Non conosci la risposta assoluta ma un parere
            puoi darlo come hai fatto dicendo che "A mio
            parere "sperpera" chi compra oggetti inutilmente
            costosi solo per motivi di brand."Allora l'ho gia' dato il parere :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo




            Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.



            TU che dici questo al panda e' veramente una

            barzelletta...

            Questo perché non rifletti sulle cose più banali:
            un adoratore del denaro lo accumula cercando di
            spenderne il meno possibile, o lo
            "sperpera"?Dante li condanna entrambi a spingere massi dicendosi l'un l'alto: "Perche' tieni? Perche' burli?"
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo




            Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.



            TU che dici questo al panda e' veramente una

            barzelletta...

            Questo perché non rifletti sulle cose più banali:
            un adoratore del denaro lo accumula cercando di
            spenderne il meno possibile, o lo
            "sperpera"?Te la dico io una cosa davvero banale: la differenza tra te e Panda Rossa.Lui potrebbe vivere tranquillamente senza smartphone o con un comunissimo smartphone cinese da quattro soldi. Ci sbatterebbe sopra una distro leggera e tanti saluti.Tu senza il denaro non potresti vivere, poiché non potresti acquistare il tuo amato iPhone.Per te il denaro è un dio, senza di esso non potresti fruire dell'esperienza d'uso Apple. :)
      • iRoby scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        La società basata sulle risorse teorizzata da Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita degli oggetti di uso comune.Città in cui trasporti, biblioteche, aree di svago, cibo sono gratuiti. E magazzini centrali in cui si va a prendere gli oggetti che servono, per tutto il tempo che servono.Chi li produce? Robot, automazione spinta. E un o' di lavoro umano. Nella società basata sulle risorse si lavora solo 16-24 ore, quasi esclusivamente per fornire servizi ed alcuni lavori non automatizzabili.Il resto del tempo si dedica alla famiglia, ad attività sociali, alla crescita personale.
        • Mario scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: iRoby
          La società basata sulle risorse teorizzata da
          Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita degli
          oggetti di uso
          comune.

          Città in cui trasporti, biblioteche, aree di
          svago, cibo sono gratuiti. E magazzini centrali
          in cui si va a prendere gli oggetti che servono,
          per tutto il tempo che
          servono.una piscina, ecco vorrei una piscina, poi come la riporto indietro?
          Chi li produce? Robot, automazione spinta. E un
          o' di lavoro umano. Nella società basata sulle
          risorse si lavora solo 16-24 ore, quasi
          esclusivamente per fornire servizi ed alcuni
          lavori non
          automatizzabili.
          Il resto del tempo si dedica alla famiglia, ad
          attività sociali, alla crescita
          personale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            una piscina, ecco vorrei una piscina, poi come la
            riporto
            indietro?La lasci dov'e'.Sara' una piscina pubblica, con ingresso gratuito.
          • 2014 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario


            una piscina, ecco vorrei una piscina, poi
            come
            la

            riporto

            indietro?

            La lasci dov'e'.
            Sara' una piscina pubblica, con ingresso gratuito.E la manutenzione la fai tu aggratise? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Mario




            una piscina, ecco vorrei una piscina,
            poi

            come

            la


            riporto


            indietro?



            La lasci dov'e'.

            Sara' una piscina pubblica, con ingresso
            gratuito.
            E la manutenzione la fai tu aggratise? :DLa fa il robottino che di notte passa a ripulire.La pompa dell'acqua e' autofiltrante.E tu di piscine non ci capisci un tubo.
          • certo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            ma neanche tu.. il robottino...pittoresco
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: certo
            ma neanche tu.. il robottino...pittorescohttp://lmgtfy.com/?q=pulitore+piscina
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Lo compri tu ? Te lo fai regalare ? Te lo costruisci ?
          • 2014 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Mario






            una piscina, ecco vorrei una
            piscina,

            poi


            come


            la



            riporto



            indietro?





            La lasci dov'e'.


            Sara' una piscina pubblica, con ingresso

            gratuito.

            E la manutenzione la fai tu aggratise? :D

            La fa il robottino che di notte passa a ripulire.Gratis anche lui
            La pompa dell'acqua e' autofiltrante.Filtri e prodotti chimici gratis anche qui
            E tu di piscine non ci capisci un tubo.Nella palestra dove vado la parte più costosa è proprio la manutenzione della piscina...Meno male che capisci tutto tu :D
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Mario


            una piscina, ecco vorrei una piscina, poi
            come
            la

            riporto

            indietro?

            La lasci dov'e'.
            Sara' una piscina pubblica, con ingresso gratuito.incominciamo bene se già alla prima obiezione si incomincia a limitare la libertà della gente.
          • Etype scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Una piscina è diventata un bene indispendabile ora ?
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Etype
            Una piscina è diventata un bene indispendabile
            ora ?Inoltre non ho capito il "limitare" ...
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Etype

            Una piscina è diventata un bene
            indispendabile

            ora ?

            Inoltre non ho capito il "limitare" ...oggi se voglio una piscina in giardino e ho i soldi me la compro.In quella società ideale no, è vietato.e attento "piscina" era solo un esempio, puoi sostituirla con migliaia di altre cose.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Etype


            Una piscina è diventata un bene

            indispendabile


            ora ?



            Inoltre non ho capito il "limitare" ...
            oggi se voglio una piscina in giardino e ho i
            soldi me la
            compro.
            In quella società ideale no, è vietato.Non e' vietato.Se vuoi una piscina privata te la fai.Oppure la commissionerai a gente che si rifiutera' di lavorare per te perche' tanto hanno di che mangiare e dormire.
            e attento "piscina" era solo un esempio, puoi
            sostituirla con migliaia di altre
            cose.Certo.Il concetto non cambia.Oggi si lavora per soddisfare i propri bisogni, direttamente o indirettamente.Ma se non ci sono piu' bisogni da soddisfare, lavorare non serve.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            Oggi si lavora per soddisfare i propri bisogni,
            direttamente o
            indirettamente.
            Ma se non ci sono piu' bisogni da soddisfare,
            lavorare non
            serve.Credo si arriverebbe comunque a lavorare per crearseli, i problemi.IMHO
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Etype


            Una piscina è diventata un bene

            indispendabile ora ?

            Inoltre non ho capito il "limitare" ...

            oggi se voglio una piscina in giardino e

            ho i soldi me la compro.
            In quella società ideale no, è vietato.Non e' detto sia vietato, dipende dalle risorse a disposizione, magari fai richiesta ed arrivano i robot a scavare dove e come la vuoi tu.
            e attento "piscina" era solo un esempio, puoi
            sostituirla con migliaia di altre cose.Appunto: se ci sono risorse per fornire "piscina" a tutti quelli che la desiderano (io no per esempio) allora non c'e' problema.
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane..
            Appunto: se ci sono risorse per fornire "piscina"
            a tutti quelli che la desiderano (io no per
            esempio) allora non c'e'
            problema.ma le risorse sono sempre limitate per definizione, se ci sono solo per l'1% della popolazione per esempio chi decide? E con quale criterio?
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: krane
            ..

            Appunto: se ci sono risorse per fornire

            "piscina" a tutti quelli che la desiderano

            (io no per esempio) allora non c'e'

            problema.
            ma le risorse sono sempre limitate per
            definizione, se ci sono solo per l'1% della
            popolazione per esempio chi decide? E con quale
            criterio?Se le risorse fossero veramente limitate sarebbe un suicidio usarle, in questo caso occorre controllare la popolazione, sempre a livello culturale.
          • iRoby scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            La piscina privata è un bisogno primario per ogni individuo?Ti renderai conto che il 90% dei bisogni, negli individui sono indotti artificialmente, dal marketing, che ti fa credere di avere bisogno di molti oggetti.Una piscina personale in una società basata sulle risorse senza pubblicità e bisogni indotti artificialmente, servirà a pochissime persone. Perché magari altri hanno necessità diverse.Io per esempio preferirei passare del tempo su un dondolo, o in bicicletta, o in garage a curare le mie Harley-Davidson od anche a studiare psicologia, programmazione, altre cose di mio interesse, piuttosto che in una piscina, da averne una personale.E se ho voglia di una piscina, prendo i mezzi e vado alle terme pubbliche, alle piscine pubbliche, come ci sono in tante città.Il fatto è che molte persone quando necessitano di qualcosa, non ne necessitano con una frequenza tale da doverne possedere una personale.Se tu non dovessi andare a lavoro tutti i giorni, l'automobile ti servirebbe possederla? Non è meglio chiamare un taxi che ti porta a fare ciò che devi fare e ti riporta a casa?Il taxi può anche essere gratis, fornito dalla società insieme agli altri trasporti. Ed in questi giorni parliamo di automobili automatiche che guidano da sole... Quindi anche il "tassinaro" diventa superfluo.Io ricordo che da ragazzo con una tesserina e poi una quota piccola e approntabile da qualsiasi adolescente, avevo acXXXXX alla piscina comunale nella mia città.Oggi non è più così, è costosa e di difficile acXXXXX perché privatizzata o che deve essere fonte di reddito per la municipalità che la gestisce, invece che gestita in pareggio, cioè solo per dare un servizio ai cittadini.Se l'individuo non viene distorto nei suoi bisogni la piscina privata è necessità di pochissimi individui, per cui è magari è anche esaudibile dalla società, te la da, te la monti o ti fai aiutare da amici e parenti o volontari che ti aiutano a montarla.Così come tu aiuterai altri nella costruzione di un recinto per i cavalli perché a lui piace l'equitazione.Tu non pagherai chi ti mette la piscina, come nessuno pagherà te per il tuo aiuto col recinto per i cavalli perché quelle 3 giornate a settimana di lavoro prestato, sono parte integrante del vivere in una società basata sulle risorse. E quelle 3 giornate vengono progressivamente ridotte sempre di più dal progresso tecnologico e dall'automazione.
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Etype
            Una piscina è diventata un bene indispendabile
            ora
            ?cioè mi vuoi dire che quella società ideale si limita a garantire solo i beni indispensabili, cibo, casa, lavoro?E in più a scapito della libertà?Devo aver già visto una cosa del genere ma non mi piace.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Etype

            Una piscina è diventata un bene
            indispendabile

            ora

            ?
            cioè mi vuoi dire che quella società ideale si
            limita a garantire solo i beni indispensabili,
            cibo, casa,
            lavoro?Cibo e casa. Il lavoro non serve piu'.
            E in più a scapito della libertà?Chi ha detto una cosa del genere?
            Devo aver già visto una cosa del genere ma non mi
            piace.Non hai proprio capito niente.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            Cibo e casa. Il lavoro non serve piu'.Sei liberissimo di farlo anche adesso <b
            se vuoi </b
            (una casetta,4 caprette,un orto,TUTTO il resto non serve) , eppure non lo fai , che strano!Forse perché ti serve il lavoro ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            Cibo e casa. Il lavoro non serve piu'.

            Sei liberissimo di farlo anche adesso <b

            se vuoi </b
            (una casetta,4 caprette,un
            orto,TUTTO il resto non serve) , eppure non lo
            fai , che
            strano!Ho 4 galline invece di 4 caprette.Fa lo stesso?
            Forse perché ti serve il lavoro ?No, perche' mi piace il lavoro.Non perche' mi serve.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            No, perche' mi piace il lavoro.
            Non perche' mi serve.Però tu non lavori gratis (ANZI hai dimostrato più volte il tuo attaccamento hai soldi) e tutto il tuo bel discorso da paladino della giustizia sociale del mondiale se ne va a ramengo.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            No, perche' mi piace il lavoro.

            Non perche' mi serve.
            Però tu non lavori gratis (ANZI hai dimostrato
            più volte il tuo attaccamento hai soldi) e tutto
            il tuo bel discorso da paladino della giustizia
            sociale del mondiale se ne va a ramengo.Non e vero, solo che al momento in questo attuale livello sociale i soldi sono utili. E' come se dicessi a un nudista: se ti piace davvero stare nudo dovresti farlo sempre per strada anche se ti arrestano...Non cambia niente suicidandosi.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Allora che non dica razzate tipo "No, perche' mi piace il lavoro.Non perche' mi serve."Lavorare serve perché servono i soldi per vivere nel "mondo civilizzato", altrimenti c'é il mondo che é pieno di foreste dove Equitalia non ti troverá .
          • iRoby scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Falso non puoi farlo. Vieni tassato e taglieggiato dal paese dove hai la casa e il campo. L'autarchia nella società attuale non è possibile.Dato che ti viene imposta una moneta a corso forzoso, ti vengono quindi imposte tasse pagabili in quella sola moneta, e per procurartela devi fare un qualche lavoro. E quindi divieni monetariamente parlando uno schiavo.Inoltre hai numerose leggi per acqua, scarichi fogniarii, e se hai caprette ancora peggio, anagrafe, identificazione, profilassi sanitaria ecc. Tutto obbligatorio ed a pagamento ovviamente.La società è configurata per farti lavorare per pagare delle tasse che servono al solo scopo di mantenere in piedi un sistema monetario ed economico.Così fecero gli inglesi in Ghana nell'800 per fare lavorare i ghanesi nei campi di cotone. Tassati in sterline ed obbligati a lavorare per procurarsi le sterline per pagare le tasse. Le sterline le pagavano solo gli inglesi principalmente a fronte di lavoro nei campi... Altrimenti prigione o torture.Era schiavitù, ma il lavoro, la tassazione ecc. Erano la facciata civile... Come lo è oggi. Solo ancora la gente non l'ha capito.
          • ego scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            PB? :D
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Etype
            Una piscina è diventata un bene indispendabile
            ora
            ?Quindi si sta prospettando una società di emergenza che garantisce solo i beni indispensabili?
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: iRoby
            Tu cosa intendi con beni indispensabili?

            La Kabalah ebraica ne parlava già migliaia d'anni
            fa e prima di
            Cristo...

            Prima categoria di necessità dell'uomo: mangiare
            (ed evacuare), ripararsi,
            riprodursi.

            Seconda categoria di necessità una volta
            garantita la prima: ricchezza (e possesso di
            oggetti), potere,
            conoscenza.

            Terza categoria di necessità garantite le prime
            due: sviluppo del sé e della spiritualità.
            Interrogativi sul tutto e il significato della
            vita. Evoluzione civile e
            spirituale.La terza deve essere la prima, la base di partenza. Le altre due, infatti, non servono a nulla senza la prima, infatti terminano con la morte.
            Se l'umanità non si autodistrugge perseguendo
            potere e ricchezza, quando arriva al terzo gruppo
            può aspirare alla felicità e ad un progresso
            sociale e spirituale in armonia con la natura che
            sono la cosa più importante per raggiungere
            coscienza della propria divinità
            interiore.Credere di avere una divinità interiore, e dunque ritenersi un dio, porta semplicemente alla morte eterna.Satana si sta divertendo molto, di questi tempi, a sviare le persone. Le filosofie New Age, quelle in qui l'uomo viene messo al centro (soddisfando oltre misura il suo ego) vanno di moda.Quelli che si lasciano corrompere finiranno giù, dove ben sappiamo, in buona compagnia.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: iRoby

            Tu cosa intendi con beni indispensabili?



            La Kabalah ebraica ne parlava già migliaia
            d'anni

            fa e prima di

            Cristo...



            Prima categoria di necessità dell'uomo:
            mangiare

            (ed evacuare), ripararsi,

            riprodursi.



            Seconda categoria di necessità una volta

            garantita la prima: ricchezza (e possesso di

            oggetti), potere,

            conoscenza.



            Terza categoria di necessità garantite le
            prime

            due: sviluppo del sé e della spiritualità.

            Interrogativi sul tutto e il significato
            della

            vita. Evoluzione civile e

            spirituale.

            La terza deve essere la prima, la base di
            partenza. Le altre due, infatti, non servono a
            nulla senza la prima, infatti terminano con la
            morte.


            Se l'umanità non si autodistrugge perseguendo

            potere e ricchezza, quando arriva al terzo
            gruppo

            può aspirare alla felicità e ad un progresso

            sociale e spirituale in armonia con la
            natura
            che

            sono la cosa più importante per raggiungere

            coscienza della propria divinità

            interiore.

            Credere di avere una divinità interiore, e dunque
            ritenersi un dio, porta semplicemente alla morte
            eterna.

            Satana si sta divertendo molto, di questi tempi,
            a sviare le persone. Le filosofie New Age, quelle
            in qui l'uomo viene messo al centro (soddisfando
            oltre misura il suo ego) vanno di
            moda.
            Quelli che si lasciano corrompere finiranno giù,
            dove ben sappiamo, in buona
            compagnia.Continuo a preferire la fantascienza moderna, trovo superman piu' credibile di queste favolette (rotfl)(rotfl)(rotfl)Anche se alcune scene sono assimilabili il look di superman e' piu' fico di essere bianco con gli occhi azzurri in mezzo ai palestinesi (rotfl)(rotfl)(rotfl).Ma tu i libri di cui accenna irobi li hai mai letti ?
          • cicciobello scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!

            Anche se alcune scene sono assimilabili il look
            di superman e' piu' fico di essere bianco con gli
            occhi azzurri in mezzo ai palestinesi
            (rotfl)(rotfl)(rotfl).

            Ma tu i libri di cui accenna irobi li hai mai
            letti
            ?Mi spieghi tu in quale libro avresti letto "bianco con gli occhi azzurri"? Non mi pare che ci fosse nessuna descrizione dell'aspetto fisico.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: cicciobello

            Anche se alcune scene sono assimilabili il
            look

            di superman e' piu' fico di essere bianco
            con
            gli

            occhi azzurri in mezzo ai palestinesi

            (rotfl)(rotfl)(rotfl).



            Ma tu i libri di cui accenna irobi li hai mai

            letti

            ?

            Mi spieghi tu in quale libro avresti letto
            "bianco con gli occhi azzurri"? Non mi pare che
            ci fosse nessuna descrizione dell'aspetto
            fisico.Tutta l'iconografia lo presenta cosi'.Chi sei tu per contraddire coloro che lo hanno visto e coloro a cui e' apparso?
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: cicciobello

            Anche se alcune scene sono assimilabili

            il look di superman e' piu' fico di

            essere bianco con gli occhi azzurri in

            mezzo ai palestinesi (rotfl)(rotfl)(rotfl).

            Ma tu i libri di cui accenna irobi li

            hai mai letti ?
            Mi spieghi tu in quale libro avresti letto
            "bianco con gli occhi azzurri"? Non mi pare
            che ci fosse nessuna descrizione dell'aspetto
            fisico.Sei mai entrato in una chiesa ?Prova a cercare "Gesu" su google immagini.Se poi ti affidi solo alla parola scritta sulla bibbia spiegami come fai, visto che il traduttore ufficiale stesso ha dichiarato che le sue traduzioni venivano regolarmente travisate e modificate dalla chiesa.
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            Continuo a preferire la fantascienza moderna,
            trovo superman piu'

            credibile di queste favolette
            (rotfl)(rotfl)(rotfl) <i
            Chi crede nel Figlio ha vita eterna; chi invece rifiuta di credere al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui». </i
            Giovanni 3:36Tra le due favolette, quella che ritieni più credibile ti porta al tormento eterno, l'altra alla vita eterna.Scegli pure a quale credere.

            Anche se alcune scene sono assimilabili il look
            di superman e' piu' fico di essere bianco con gli
            occhi azzurri in mezzo ai palestinesi
            (rotfl)(rotfl)(rotfl).Satana ha preferito dipingere Gesù biondo con gli occhi azzurri, così che tu potessi accorgerti dell'errore e ritenere tutto falso. Così riderai con lui.
            Ma tu i libri di cui accenna irobi li hai mai
            letti
            ?Per sapere cos'è il Cabala è sufficiente Wikipedia:http://it.wikipedia.org/wiki/CabalaChe poi esistono più versioni di Cabala, una per ogni gusto:http://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:CabalistiSatana conosce le regole del marketing, l'offerta deve prevedere una gamma tra cui poter scegliere, per soddisfare l'egois... le esigenze di ciascuno.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane
            Satana conosce le regole del marketing, l'offerta
            deve prevedere una gamma tra cui poter scegliere,
            per soddisfare l'egois... le esigenze di
            ciascuno.Guarda che si parla del traduttore ufficiale dellla bibbia cacciato dalla chiesa perche' si e' lamentato che venissero modificate pesantemente le sue traduzioni. Secondo me satana e' la chiesa in persona, che nasconde la parola di dio, mi chiedo perche' voi credenti non le mettiate a ferro e fuoco.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            Quelli che si lasciano corrompere finiranno giù,
            dove ben sappiamo, in buona
            compagnia.Sentiti pure libero di flagellarti per espiare le tue colpe.Digiuna per onorare il tuo dio e sopporta pure una vita di penitenze e privazioni.Ah, e non dimenticare di porgere l'altra guancia.Vincerai il paradiso.
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo


            Quelli che si lasciano corrompere finiranno
            giù,

            dove ben sappiamo, in buona

            compagnia.

            Sentiti pure libero di flagellarti per espiare le
            tue
            colpe.Al contrario. Io sto gustando una preview del paradiso, e le mie colpe sono già state coperte da Gesù morto per i peccati di... tutti? No, non di tutti di molti. Di quelli che credono in lui.
            Digiuna per onorare il tuo dio e sopporta pure
            una vita di penitenze e
            privazioni.Al contrario, la mia vita ora è di gioia e pace con i fratelli.Le uniche privazioni sono quelle verso il peccato, e me ne privo con gioia.
            Ah, e non dimenticare di porgere l'altra guancia.Certamente, come anche di amare, chiedere perdono e perdonare tutti.
            Vincerai il paradiso.Chiunque lo può vincere: <i
            Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. </i
            Giovanni 3:16
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Esistono psicopatie che sono difficili da spiegare...Oggi le persone non ricevono più amore e fin da piccoli hanno oggetti in regalo per il battesimo, a natale, pasqua, al compleanno, la comunione, ecc.Alla fine sono gli oggetti quelli a cui ci si affeziona. Come sono fatti, il loro marchio e produttore.Questa aberrazione in alcuni individui viene portata all'estremo, dove le aziende produttrici vengono elette ad un surrogato dei genitori che sono stati anaffettivi. E gli oggetti divengono transazionali, un po' come coi fumatori dove la sigaretta è un surrogato del capezzolo della madre da cui si è stati distaccati con dolore.Per una persona "normale" lo smartphone è uno strumento di svago, lavoro, comunicazione. Il brand non è importante se non per i vantaggi percepiti (qualità, assistenza, ecc).Per lo "psico-disagiato", invece lo smartphone è un oggetto a cui ci si affeziona (come per il pelouche o la coperta di Linus), diviene oggetto transazionale, e l'azienda dietro al brand un surrogato della figura del genitore buono.Se il livello di disagio raggiunge il punto in cui inizi ad attaccare chi offende l'azienda prediletta, e perdi tempo online o nella vita reale ad osannare un'aziendaccia produttrice di XXXXX elettronica fatta in Cina, è giunto il momento di consultare uno psicologo...copy i-roby
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: iRoby

            La società basata sulle risorse teorizzata da

            Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita degli

            oggetti di uso comune.

            Città in cui trasporti, biblioteche, aree di

            svago, cibo sono gratuiti. E magazzini centrali

            in cui si va a prendere gli oggetti che servono,

            per tutto il tempo che servono.
            una piscina, ecco vorrei una piscina, poi come la
            riporto indietro?Usi quella di quartiere, se siam vicini te la lascio tutta guarda, tanto io odio nuotare.
        • ruppolo scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: iRoby
          La società basata sulle risorse teorizzata da
          Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita degli
          oggetti di uso
          comune.Non ha teorizzato nulla di nuovo, le sue teorie erano pratica di duemila anni fa, senza bisogno di alcun robot: <i
          Tutti quelli che credevano stavano insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano le proprietà e i beni e li distribuivano a tutti, secondo il bisogno di ciascuno. E ogni giorno andavano assidui e concordi al tempio, rompevano il pane nelle case e prendevano il loro cibo insieme, con gioia e semplicità di cuore, lodando Dio e godendo il favore di tutto il popolo. </i
          Atti 2:44-47 <i
          La moltitudine di quelli che avevano creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola; <b
          non vi era chi dicesse sua alcuna delle cose che possedeva, ma tutto era in comune tra di loro. </b
          Gli apostoli, con grande potenza, rendevano testimonianza della risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia era sopra tutti loro. Infatti non c'era nessun bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che possedevano poderi o case li vendevano, portavano l'importo delle cose vendute e lo deponevano ai piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a ciascuno, secondo il bisogno. </i
          Atti 4:32-35
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: iRoby

            La società basata sulle risorse teorizzata da

            Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita
            degli

            oggetti di uso

            comune.

            Non ha teorizzato nulla di nuovo, le sue teorie
            erano pratica di duemila anni fa, senza bisogno
            di alcun
            robot:

            <i
            Tutti quelli che credevano stavano
            insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano
            le proprietà e i beni e li distribuivano a tutti,
            secondo il bisogno di ciascuno. E ogni giorno
            andavano assidui e concordi al tempio, rompevano
            il pane nelle case e prendevano il loro cibo
            insieme, con gioia e semplicità di cuore, lodando
            Dio e godendo il favore di tutto il
            popolo.
            </i
            Atti 2:44-47

            <i
            La moltitudine di quelli che avevano
            creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola;
            <b
            non vi era chi dicesse sua alcuna delle
            cose che possedeva, ma tutto era in comune tra di
            loro. </b
            Gli apostoli, con grande
            potenza, rendevano testimonianza della
            risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia
            era sopra tutti loro. Infatti non c'era nessun
            bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che
            possedevano poderi o case li vendevano, portavano
            l'importo delle cose vendute e lo deponevano ai
            piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a
            ciascuno, secondo il bisogno. </i


            Atti 4:32-35Bravo ruppolo.Ma quando facciamo lo stesso con le sequenze di bit, le mettiamo in comune per fruirne tutti, vieni qua ad invocare satana?
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: iRoby


            La società basata sulle risorse
            teorizzata
            da


            Jacques Fresco prevede l'usufrutto a
            vita

            degli


            oggetti di uso


            comune.



            Non ha teorizzato nulla di nuovo, le sue
            teorie

            erano pratica di duemila anni fa, senza
            bisogno

            di alcun

            robot:



            <i
            Tutti quelli che credevano stavano

            insieme e avevano ogni cosa in comune;
            vendevano

            le proprietà e i beni e li distribuivano a
            tutti,

            secondo il bisogno di ciascuno. E ogni giorno

            andavano assidui e concordi al tempio,
            rompevano

            il pane nelle case e prendevano il loro cibo

            insieme, con gioia e semplicità di cuore,
            lodando

            Dio e godendo il favore di tutto il

            popolo.

            </i
            Atti 2:44-47



            <i
            La moltitudine di quelli che
            avevano

            creduto era d'un sol cuore e di un'anima
            sola;


            <b
            non vi era chi dicesse sua alcuna
            delle

            cose che possedeva, ma tutto era in comune
            tra
            di

            loro. </b
            Gli apostoli, con grande

            potenza, rendevano testimonianza della

            risurrezione del Signore Gesù; e grande
            grazia

            era sopra tutti loro. Infatti non c'era
            nessun

            bisognoso tra di loro; perché tutti quelli
            che

            possedevano poderi o case li vendevano,
            portavano

            l'importo delle cose vendute e lo deponevano
            ai

            piedi degli apostoli; poi veniva distribuito
            a

            ciascuno, secondo il bisogno. </i




            Atti 4:32-35

            Bravo ruppolo.

            Ma quando facciamo lo stesso con le sequenze di
            bit, le mettiamo in comune per fruirne tutti,
            vieni qua ad invocare
            satana?Si, perché tu condividi beni altrui, non beni comuni.La Bibbia dice "quelli che POSSEDEVANO poderi", li vendevano e ne condividevano l'importo. Non andavano a vendere i poderi altrui.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo

            Bravo ruppolo.



            Ma quando facciamo lo stesso con le sequenze
            di

            bit, le mettiamo in comune per fruirne tutti,

            vieni qua ad invocare

            satana?

            Si, perché tu condividi beni altrui, non beni
            comuni.
            La Bibbia dice "quelli che POSSEDEVANO poderi",
            li vendevano e ne condividevano l'importo. Non
            andavano a vendere i poderi
            altrui.Io condivido i files che possiedo io.Altri condividono con me i files che possiedono loro cosi' che possa fruirne anche io.Che cosa non ti e' chiaro?
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo



            Bravo ruppolo.





            Ma quando facciamo lo stesso con le
            sequenze

            di


            bit, le mettiamo in comune per fruirne
            tutti,


            vieni qua ad invocare


            satana?



            Si, perché tu condividi beni altrui, non beni

            comuni.

            La Bibbia dice "quelli che POSSEDEVANO
            poderi",

            li vendevano e ne condividevano l'importo.
            Non

            andavano a vendere i poderi

            altrui.

            Io condivido i files che possiedo io.
            Altri condividono con me i files che possiedono
            loro cosi' che possa fruirne anche
            io.

            Che cosa non ti e' chiaro?A me è tutto chiaro, e a te che non è chiaro il significato di possedere qualcosa.Se una banda ruba in un appartamento, ciò che i ladri condividono dopo tra loro non è una condivisione lecita.La condivisione lecita è quella in qui il titolare del diritto, di qualsiasi genere, decide di condividerlo.I file che possiedi tu e gli altri da te citati sono posseduti illecitamente, come il bottino dei ladri.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo
            A me è tutto chiaro, e a te che non è chiaro il
            significato di possedere qualcosa.Ed a te non e' chiara la differenza tra copia e sottrazione.
            Se una banda ruba in un appartamento, ciò
            che i ladri condividono dopo tra loro non
            è una condivisione lecita.Ma qua nessuno ti ha hackerato il computer per sottrarre informazioni o dati contro la tua volonta, io e panda ci condividiamo volontariamente le informazioni ed i dati che desideriamo, null'altro.Se il panda vuole la mia collezione di CD di star trek puo' fare un salto da me a prendergli, glie li presto volentieri o li guardiamo insieme, oppure posso metterli uno per volta nel lettore DVD del pc e condividergli il lettore via rete, oppure ancora posso ripparli e passarglieli.
            La condivisione lecita è quella in qui il
            titolare del diritto, di qualsiasi
            genere, decide di condividerlo.I cofanetti di CD sono miei, li ho comprati, se non fosse cosi' rivorrei indietro i soldi perche' non mi hanno dato quello che ho chiesto loro.
            I file che possiedi tu e gli altri da te
            citati sono posseduti illecitamente, come
            il bottino dei ladri.Falso, i cofanetti sono sulla mensola sopra al pc.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: iRoby

            La società basata sulle risorse teorizzata

            da Jacques Fresco prevede l'usufrutto a

            vita degli oggetti di uso comune.
            Non ha teorizzato nulla di nuovo, le sue teorie
            erano pratica di duemila anni fa, senza bisogno
            di alcun robot:
            <i
            Tutti quelli che credevano stavano
            insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano
            le proprietà e i beni e li distribuivano a tutti,
            secondo il bisogno di ciascuno.Gli hippy !!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 maggio 2014 12.45-----------------------------------------------------------
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            Gli hippy !!!Estinti !
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: krane

            Gli hippy !!!
            Estinti !IO non sono estinto neanche un po !!!Mi sono travestito, e' diverso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 maggio 2014 14.40-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: krane

            Gli hippy !!!
            Estinti !Ma no, ci siamo solo travestiti meglio.
          • iRoby scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            C'è un fondo di verità ma anche moltissimi dubbi in ciò che riporti.Oggi gran parte dei vangeli si considerano inventati e scritti molto dopo Cristo da chi non lo ha mai conosciuto.Inoltre Mauro Biglino il traduttore dall'ebraico di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo dice chiaramente che le sue traduzioni vengono totalmente alterate dal Vaticano nel significato originario. Quando ha scritto libri alternativi con traduzioni letterali dei testi Mesoretici è stato immediatamente licenziato dalle Ed. San Paolo.La società basata sulle risorse prevede il progresso scientifico per poter dividere ricchezze in modo razionale e senza sovra-sfruttamento del pianeta. E l'eliminazione progressiva del lavoro... Regalando all'umanità molto tempo libero per curare famiglia ma anche se stessi con introspezione, crescita sociale e spirituale.
          • Eh No scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: iRoby[...]
            Inoltre Mauro Biglino il traduttore dall'ebraico
            di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo Ma quali tutte ??Ha tradotto 7 libri e poi gli hanno tolto l'incarico.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Eh No
            - Scritto da: iRoby
            [...]

            Inoltre Mauro Biglino il traduttore
            dall'ebraico

            di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo
            Ma quali tutte ??
            Ha tradotto 7 libri e poi gli hanno tolto
            l'incarico.Wikipedia dice: "per la casa editrice Edizioni San Paolo. Per questa casa editrice ha tradotto dal testo masoretico originale diciannove libri della Bibbia, di cui dodici pubblicati nel libro "I profeti minori"[1] ed i rimanenti ne "I cinque Meghillôt"[2]."
          • Eh No scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: iRoby[...]
            Inoltre Mauro Biglino il traduttore dall'ebraico
            di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo Non tutte.Ha tradotto solo 7 libri.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Eh No
            - Scritto da: iRoby
            [...]

            Inoltre Mauro Biglino il traduttore
            dall'ebraico

            di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo

            Non tutte.
            Ha tradotto solo 7 libri.Secondo wikipedia 19.
          • Eh No scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Eh No

            - Scritto da: iRoby

            [...]


            Inoltre Mauro Biglino il traduttore

            dall'ebraico


            di tutte le bibbie delle Ed. San Paolo



            Non tutte.

            Ha tradotto solo 7 libri.

            Secondo wikipedia 19.Ho ricontrollato: sono 17.Ad ogni modo, l'affermazione di iRoby è inesatta. Non ha tradotto tutti i libri della bibbia e soprattutto non di "tutte le bibbie" delle edizioni s. paolo.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Eh No
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Eh No


            - Scritto da: iRoby


            [...]



            Inoltre Mauro Biglino il traduttore


            dall'ebraico



            di tutte le bibbie delle Ed. San
            Paolo


            Non tutte.


            Ha tradotto solo 7 libri.

            Secondo wikipedia 19.
            Ho ricontrollato: sono 17.
            Ad ogni modo, l'affermazione di iRoby è inesatta.
            Non ha tradotto tutti i libri della bibbia e
            soprattutto non di "tutte le bibbie" delle
            edizioni s. paolo.Ok, correggiamolo, da wikipedia: Mauro Biglino ha lavorato anche per la casa editrice Edizioni San Paolo. Per questa casa editrice ha tradotto dal testo masoretico originale diciannove libri della Bibbia, di cui dodici pubblicati nel libro "I profeti minori"[1] ed i rimanenti ne "I cinque Meghillôt"[2]. Mentre da una sua intervista che trovo citata in giro ma non la fonte originale: Il caso ha voluto che le mie traduzioni finissero nella redazione delle Ed. San Paolo; ne è nata una collaborazione che mi ha portato a tradurre lAntico Testamento direttamente dalla Bibbia ebraica redatta sulla base del Codice masoretico di Leningrado: fino ad oggi ho tradotto 23 libri e ne sono stati pubblicati 17.»
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Eh No

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Eh No



            - Scritto da: iRoby



            [...]




            Inoltre Mauro Biglino il
            traduttore



            dall'ebraico




            di tutte le bibbie delle Ed.
            San

            Paolo




            Non tutte.



            Ha tradotto solo 7 libri.



            Secondo wikipedia 19.


            Ho ricontrollato: sono 17.
            Si, ma alla fine questa traduzione e' corretta o non lo e'?Re Salomone le ha avute 300 concubine?E Gesu' Cristo ha condiviso pani, pesci e musica al lago di Tiberiade?Perche' se ci fossero errori di traduzione mi cadrebbe un mito.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: krane


            Ho ricontrollato: sono 17.


            Si, ma alla fine questa traduzione e' corretta o
            non lo
            e'?
            Re Salomone le ha avute 300 concubine?
            E Gesu' Cristo ha condiviso pani, pesci e musica
            al lago di Tiberiade?
            Perche' se ci fossero errori di traduzione mi
            cadrebbe un mito.Ora capisci perche' preferisco la fantascienza moderna ?Almeno si puo' chiedere all'autore !
          • ... scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: iRoby

            La società basata sulle risorse teorizzata da

            Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita
            degli

            oggetti di uso

            comune.

            Non ha teorizzato nulla di nuovo, le sue teorie
            erano pratica di duemila anni fa, senza bisogno
            di alcun
            robot:

            <i
            Tutti quelli che credevano stavano
            insieme e avevano ogni cosa in comune; vendevano
            le proprietà e i beni e li distribuivano a tutti,
            secondo il bisogno di ciascuno. E ogni giorno
            andavano assidui e concordi al tempio, rompevano
            il pane nelle case e prendevano il loro cibo
            insieme, con gioia e semplicità di cuore, lodando
            Dio e godendo il favore di tutto il
            popolo.
            </i
            Atti 2:44-47

            <i
            La moltitudine di quelli che avevano
            creduto era d'un sol cuore e di un'anima sola;
            <b
            non vi era chi dicesse sua alcuna delle
            cose che possedeva, ma tutto era in comune tra di
            loro. </b
            Gli apostoli, con grande
            potenza, rendevano testimonianza della
            risurrezione del Signore Gesù; e grande grazia
            era sopra tutti loro. Infatti non c'era nessun
            bisognoso tra di loro; perché tutti quelli che
            possedevano poderi o case li vendevano, portavano
            l'importo delle cose vendute e lo deponevano ai
            piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a
            ciascuno, secondo il bisogno. </i


            Atti 4:32-35e in cambio di un "oremos" e di un "vobis cum" il pretazzo viveva grasso e pasciuto mantenuto dalle offerte dei boccaloni... storia veccha. (senza contare che si montava le vedove a gratis)
        • ... scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: iRoby
          La società basata sulle risorse teorizzata da
          Jacques Fresco prevede l'usufrutto a vita degli
          oggetti di uso
          comune.

          Città in cui trasporti, biblioteche, aree di
          svago, cibo sono gratuiti. E magazzini centrali
          in cui si va a prendere gli oggetti che servono,
          per tutto il tempo che
          servono.

          Chi li produce? Robot, automazione spinta. E un
          o' di lavoro umano. Nella società basata sulle
          risorse si lavora solo 16-24 ore, quasi
          esclusivamente per fornire servizi ed alcuni
          lavori non
          automatizzabili.
          Il resto del tempo si dedica alla famiglia, ad
          attività sociali, alla crescita
          personale.mi sembra una visione molto stile azimov con un novello eden servito da docili robot e umani fanXXXXXsti.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: iRoby

            Chi li produce? Robot, automazione spinta. E un

            o' di lavoro umano. Nella società basata sulle

            risorse si lavora solo 16-24 ore, quasi

            esclusivamente per fornire servizi ed alcuni

            lavori non

            automatizzabili.

            Il resto del tempo si dedica alla famiglia, ad

            attività sociali, alla crescita personale.
            mi sembra una visione molto stile azimov con un
            novello eden servito da docili robot e umani
            fanXXXXXsti.Eppure pensa a quante cose sono cambiate dal 1914 a oggi, in soli 100 anni.
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: iRoby



            Chi li produce? Robot, automazione
            spinta. E
            un


            o' di lavoro umano. Nella società
            basata
            sulle


            risorse si lavora solo 16-24 ore, quasi


            esclusivamente per fornire servizi ed
            alcuni


            lavori non


            automatizzabili.con lo stipendio di 24 ore lavorate alla settimana si fa la fame


            Il resto del tempo si dedica alla
            famiglia,
            ad


            attività sociali, alla crescita
            personale.


            mi sembra una visione molto stile asimov con
            un

            novello eden servito da docili robot e umani

            fanXXXXXsti.

            Eppure pensa a quante cose sono cambiate dal 1914
            a oggi, in soli 100
            anni.oggi con una sola bomba si ammazzano molte più persone
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ...


            - Scritto da: iRoby



            Chi li produce? Robot, automazione



            spinta. E un o' di lavoro umano. Nella società



            basata sulle risorse si lavora solo 16-24 ore,



            quasi esclusivamente per fornire servizi ed




            alcuni lavori non automatizzabili.
            con lo stipendio di 24 ore lavorate alla
            settimana si fa la fameDipende dallo stipendio, dai a un cinese lo stipendio di un dirigente e vedrai che con 24 ore alla settimana ci vive.Tutto sta a come vengono distribuite le risorse.

            Eppure pensa a quante cose sono cambiate

            dal 1914 a oggi, in soli 100 anni.
            oggi con una sola bomba si ammazzano molte più
            personeAnche, ma certo non solo quello, fai i conti eventualemente aiutandoti con wiki.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario

            con lo stipendio di 24 ore lavorate alla
            settimana si fa la
            fameAnche un certo parlamentare europeo si lamentava che con 25.000 euro al mese non ci stava dentro, poveraccio.
      • 2014 scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: panda rossa

        Il progresso si ottiene non quando vengono

        inventate nuove tecnologie, ma quando queste

        tecnologie possono essere fruite a prezzo

        zero.

        Fruite ≠ acquistate/ricevute in omaggio

        http://marketshare.hitslink.com/operating-system-m


        Spendere per una tecnologia e' solo un

        atteggiamento da sbruffoni

        esibizionisti.

        Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.... degli altri
      • ... scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: panda rossa

        Il progresso si ottiene non quando vengono

        inventate nuove tecnologie, ma quando queste

        tecnologie possono essere fruite a prezzo

        zero.

        Fruite ≠ acquistate/ricevute in omaggio

        http://marketshare.hitslink.com/operating-system-m


        Spendere per una tecnologia e' solo un

        atteggiamento da sbruffoni

        esibizionisti.

        Ha parlato l'adoratore del Dio Denaro.il XXXXX che da dell'obeso al levriero, ahahahahaha
    • Pietro scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!
      - Scritto da: panda rossa
      Il progresso si ottiene non quando vengono
      inventate nuove tecnologie, ma quando queste
      tecnologie possono essere fruite a prezzo
      zero.

      Spendere per una tecnologia e' solo un
      atteggiamento da sbruffoni
      esibizionisti.e chi la mette a disposizione che ci guadagna?la riconoscenza dell'umanità?con la riconoscenza non ci ha mai mangiato nessuno nè ha mai costruito un'azienda.Quando Henry Ford ha detto:"C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti."non intendeva gratis e il suo impero industriale è lì a dimostrarlo.
      • krane scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: Pietro
        - Scritto da: panda rossa

        Il progresso si ottiene non quando vengono

        inventate nuove tecnologie, ma quando queste

        tecnologie possono essere fruite a prezzo

        zero.

        Spendere per una tecnologia e' solo un

        atteggiamento da sbruffoni esibizionisti.
        e chi la mette a disposizione che ci guadagna ?
        la riconoscenza dell'umanità ?
        con la riconoscenza non ci ha mai mangiato
        nessuno nè ha mai costruito un'azienda.
        Quando Henry Ford ha detto:
        "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di
        una nuova tecnologia diventano per tutti."
        non intendeva gratis e il suo impero industriale
        è lì a dimostrarlo.Veramente intendevo proprio quello: infatti i soldi che lui dava agli operai gli tornavano... Il denaro e' solo un mezzo di scambio, lo scopo era fornire auto agli operai e al pianeta, il suo impero sta li' a dimostrarlo solo che tu lo guardi accecato dal denaro.
        • Pietro scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Pietro

          - Scritto da: panda rossa


          Il progresso si ottiene non quando
          vengono


          inventate nuove tecnologie, ma quando
          queste


          tecnologie possono essere fruite a
          prezzo


          zero.



          Spendere per una tecnologia e' solo un


          atteggiamento da sbruffoni
          esibizionisti.


          e chi la mette a disposizione che ci
          guadagna
          ?

          la riconoscenza dell'umanità ?

          con la riconoscenza non ci ha mai mangiato

          nessuno nè ha mai costruito un'azienda.


          Quando Henry Ford ha detto:

          "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di

          una nuova tecnologia diventano per tutti."


          non intendeva gratis e il suo impero
          industriale

          è lì a dimostrarlo.

          Veramente intendevo proprio quello: infatti i
          soldi che lui dava agli operai gli tornavano...
          Il denaro e' solo un mezzo di scambio, lo scopo
          era fornire auto agli operai e al pianeta, il suo
          impero sta li' a dimostrarlo solo che tu lo
          guardi accecato dal
          denaro.si ma nel frattempo lui e la sua famiglia sono diventati miliardari, gli azionisti milionari e gli operai continuano a prendere 1000-2000 dollari al mese.Comunque il suo scopo era vender sempre più automobili con qualunque sistema disponibile. Degli operai gli importava solo in quanto anche clienti.giusto per inquadrare chi era Ford:http://it.wikipedia.org/wiki/L%27Ebreo_internazionale
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: panda rossa



            Il progresso si ottiene non quando

            vengono



            inventate nuove tecnologie, ma
            quando

            queste



            tecnologie possono essere fruite a

            prezzo



            zero.





            Spendere per una tecnologia e'
            solo
            un



            atteggiamento da sbruffoni

            esibizionisti.




            e chi la mette a disposizione che ci

            guadagna

            ?


            la riconoscenza dell'umanità ?


            con la riconoscenza non ci ha mai
            mangiato


            nessuno nè ha mai costruito un'azienda.




            Quando Henry Ford ha detto:


            "C'è vero progresso solo quando i
            vantaggi
            di


            una nuova tecnologia diventano per
            tutti."




            non intendeva gratis e il suo impero

            industriale


            è lì a dimostrarlo.



            Veramente intendevo proprio quello: infatti i

            soldi che lui dava agli operai gli
            tornavano...

            Il denaro e' solo un mezzo di scambio, lo
            scopo

            era fornire auto agli operai e al pianeta,
            il
            suo

            impero sta li' a dimostrarlo solo che tu lo

            guardi accecato dal

            denaro.

            si ma nel frattempo lui e la sua famiglia sono
            diventati miliardari, gli azionisti milionari e
            gli operai continuano a prendere 1000-2000
            dollari al
            mese.
            Comunque il suo scopo era vender sempre più
            automobili con qualunque sistema disponibile.
            Degli operai gli importava solo in quanto anche
            clienti.
            giusto per inquadrare chi era Ford:
            http://it.wikipedia.org/wiki/L%27Ebreo_internazionFatto sta che a livello di specie lui si e' fatto i soldi e gli operai hanno avuto le automobili, quindi tutti hanno guadagnato.
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane..
            Fatto sta che a livello di specie lui si e' fatto
            i soldi e gli operai hanno avuto le automobili,
            quindi tutti hanno
            guadagnato.assolutamente, nell'ambito della società attuale e con le regole attuali dove nulla è gratis.Lui ci ha guadagnato un po' di più
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane
            ..

            Fatto sta che a livello di specie lui si e'
            fatto

            i soldi e gli operai hanno avuto le
            automobili,

            quindi tutti hanno

            guadagnato.

            assolutamente, nell'ambito della società attuale
            e con le regole attuali dove nulla è
            gratis.
            Lui ci ha guadagnato un po' di piùPerché lui ha avuto l'idea, che né tu né io né gli altri hanno avuto.
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: krane

            ..


            Fatto sta che a livello di specie lui
            si
            e'

            fatto


            i soldi e gli operai hanno avuto le

            automobili,


            quindi tutti hanno


            guadagnato.



            assolutamente, nell'ambito della società
            attuale

            e con le regole attuali dove nulla è

            gratis.

            Lui ci ha guadagnato un po' di più

            Perché lui ha avuto l'idea, che né tu né io né
            gli altri hanno
            avuto.non è l'idea che gli ha fatto fare i soldi, è la realizzazione dell'idea, idea che poteva benissimo essere anche di qualcun altro
      • Eh No scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: Pietro[...]
        Quando Henry Ford ha detto:
        "C'è vero progresso solo quando i vantaggi di una
        nuova tecnologia diventano per
        tutti."In effetti questa massima gli viene attribuita ma non l'ha mai detta.
    • irolav scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!
      Avere prezzi stracciati non è progresso se questi prezzi sono ottenuti sfruttando le persone.Preferisco spendere 100 di più e sapere che chi ci lavora ha dei diritti.Sicuramente avremmo più lavoro anche noi, rincorrere ciecamente il prezzo più basso è una follia.
      • panda rossa scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: irolav
        Avere prezzi stracciati non è progresso se questi
        prezzi sono ottenuti sfruttando le
        persone.
        Preferisco spendere 100 di più e sapere che chi
        ci lavora ha dei
        diritti.
        Sicuramente avremmo più lavoro anche noi,
        rincorrere ciecamente il prezzo più basso è una
        follia.Nel momento in cui tutta la catena di assemblaggio viene automatizzata, non c'e' piu' nessuno che viene sfruttato.Il progresso serve anche per far fare alle macchine i lavori usuranti.
        • irolav scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          Ad oggi sai bene che non è così.E comunque hai ragione nel lungo termine e da qui nasce la domanda successiva:Come si ridistribuisce la ricchezza in un mondo dove ci sono sempre più persone e sempre meno lavoro grazie (anche) alla tecnologia?
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: irolav
            Ad oggi sai bene che non è così.
            E comunque hai ragione nel lungo termine e
            da qui nasce la domanda successiva:
            Come si ridistribuisce la ricchezza in un
            mondo dove ci sono sempre più persone e
            sempre meno lavoro grazie (anche) alla
            tecnologia ?Che diminuisca il lavoro non vuol dire che diminuisce la ricchezza, anzi !Va solo correttamente distribuita.
          • irolav scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!

            Che diminuisca il lavoro non vuol dire che
            diminuisce la ricchezza, anzi
            !E infatti non l'ho scritto
            Va solo correttamente distribuita.E infatti è esattamente il problema che pongo! :-)
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: irolav

            Che diminuisca il lavoro non vuol

            dire che diminuisce la ricchezza, anzi !
            E infatti non l'ho scritto

            Va solo correttamente distribuita.
            E infatti è esattamente il problema che pongo! :-)La risposta e' nel tentare teorie economiche alternative a quelle attuali, proprio come dice iRoby.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: irolav
            Ad oggi sai bene che non è così.
            E comunque hai ragione nel lungo termine e da qui
            nasce la domanda
            successiva:
            Come si ridistribuisce la ricchezza in un mondo
            dove ci sono sempre più persone e sempre meno
            lavoro grazie (anche) alla
            tecnologia?La domanda e' sbagliata.Chiediti invece a che cosa serve la ricchezza in un mondo dove non c'e' piu' lavoro perche' viene sostituito dalla tecnologia.
          • irolav scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            E vabbé... te sei più sognatore di me! :-)
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa..
            La domanda e' sbagliata.
            Chiediti invece a che cosa serve la ricchezza in
            un mondo dove non c'e' piu' lavoro perche' viene
            sostituito dalla
            tecnologia.non hai il quadro completo, la ricchezza non è il denaro in sè, è il potere che il denaro ti permette di avere, potere di fare cose che altri non possono fare non avendo il denaro.E credimi troverai sempre persone che vogliono e ottengono quel potere che ci si o non ci sia il denaro.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: panda rossa
            ..

            La domanda e' sbagliata.

            Chiediti invece a che cosa serve

            la ricchezza in un mondo dove non

            c'e' piu' lavoro perche' viene

            sostituito dalla tecnologia.
            non hai il quadro completo, la ricchezza
            non è il denaro in sè, è il potere che il
            denaro ti permette di avere, potere di
            fare cose che altri non possono fare non
            avendo il denaro.
            E credimi troverai sempre persone che vogliono e
            ottengono quel potere che ci si o non ci sia il
            denaro.Soprattutto se li presenti nei modelli sociali come vincerti, ma occorre cominciare a cambiare la cultura di base per ottenere un mondo alla STNG
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: panda rossa

            ..


            La domanda e' sbagliata.


            Chiediti invece a che cosa serve


            la ricchezza in un mondo dove non


            c'e' piu' lavoro perche' viene


            sostituito dalla tecnologia.


            non hai il quadro completo, la ricchezza

            non è il denaro in sè, è il potere che il

            denaro ti permette di avere, potere di

            fare cose che altri non possono fare non

            avendo il denaro.

            E credimi troverai sempre persone che
            vogliono
            e

            ottengono quel potere che ci si o non ci sia
            il

            denaro.

            Soprattutto se li presenti nei modelli sociali
            come vincerti, ma occorre cominciare a cambiare
            la cultura di base per ottenere un mondo alla
            STNG.sai cose come belle macchine, belle ville, yacht, ristoranti, grandi alberghi, begli oggetti etc. non c'è bisogno di presentarle come modelli vincenti, lo fanno da sole.L'unica possibilità per arrivare a una situazione tipo STNG è garantirli per tutti.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane
            sai cose come belle macchine, belle ville, yacht,
            ristoranti, grandi alberghi, begli oggetti etc.
            non c'è bisogno di presentarle come modelli
            vincenti, lo fanno da sole.Non e' vero, guardati questo: http://www.youtube.com/watch?v=oRJFyHRasOUSecondo me dice parecchie verita' a riguardo, poi a tenerla pulita la villa !! Son stato nelle ville degli amici ma le trovo troppo dispersine, mi danno paranoia per mancanza di controllo.
            L'unica possibilità per arrivare a una
            situazione tipo STNG è garantirli per
            tutti.Beh, facciamolo, pensa a cosa non si aveva nel 1900 e cosa abbiamo ora, sono passati solo 100 anni.
        • aphex_twin scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: irolav

          Avere prezzi stracciati non è progresso se
          questi

          prezzi sono ottenuti sfruttando le

          persone.

          Preferisco spendere 100 di più e sapere che
          chi

          ci lavora ha dei

          diritti.

          Sicuramente avremmo più lavoro anche noi,

          rincorrere ciecamente il prezzo più basso è
          una

          follia.

          Nel momento in cui tutta la catena di
          assemblaggio viene automatizzata, non c'e' piu'
          nessuno che viene
          sfruttato.Bravo , "nel momento in cui", purtroppo OGGI NON E' IL MOMENTO IN CUI e se ne riparlerà forse , nel 2120 (oggi mi sento ottimista)
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: irolav


            Avere prezzi stracciati non è progresso
            se

            questi


            prezzi sono ottenuti sfruttando le


            persone.


            Preferisco spendere 100 di più e
            sapere
            che

            chi


            ci lavora ha dei


            diritti.


            Sicuramente avremmo più lavoro anche
            noi,


            rincorrere ciecamente il prezzo più
            basso
            è

            una


            follia.



            Nel momento in cui tutta la catena di

            assemblaggio viene automatizzata, non c'e'
            piu'

            nessuno che viene

            sfruttato.

            Bravo , "nel momento in cui", purtroppo OGGI NON
            E' IL MOMENTO IN CUI e se ne riparlerà forse ,
            nel 2120 (oggi mi sento
            ottimista)Come dico sempre a legu', io non ho fretta.Sei tu quello che ha fretta.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            "Signore dammi la forza di cambiare le cose che posso modificare e la pazienza di accettare quelle che non posso cambiare e la saggezza per distinguere la differenza tra le une e le altre." (Tommaso Moro)A sembra che la saggezza.
          • Izio01 scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin

            A sembra che la saggezza.Me la spieghi? ;)
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Mi son perso dei pezzi, sorry ... ah la fame. Volevo scrivere "a me sembra che manchi di saggezza" :)
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: irolav


            Avere prezzi stracciati non è


            progresso se questi prezzi sono ottenuti


            sfruttando le persone.


            Preferisco spendere 100 di più


            e sapere che chi ci lavora ha dei


            diritti.


            Sicuramente avremmo più lavoro


            anche noi, rincorrere ciecamente il


            prezzo più basso è una follia.

            Nel momento in cui tutta la catena di

            assemblaggio viene automatizzata, non

            c'e' piu' nessuno che viene sfruttato.
            Bravo , "nel momento in cui", purtroppo OGGI
            NON E' IL MOMENTO IN CUI e se ne riparlerà
            forse , nel 2120 (oggi mi sento ottimista)Quindi visto che oggi solo il 70% della popolazione non lavora rispetto a 100 anni fa a parita di produzione (100 anni eh, non cosià tanto) tu preferisci aspettare che la disoccupazione sia al 100% per attivarti e pensare alla popolazione. Mai pensato di darti alla politica ? Saresti perfetto.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Vorrà dire che il 100% non verrà più sfruttato , come dice PR , e siamo tutti contenti , o no ?Non ho capito se sei d'accordo con me nel constatare che OGGI é così , volenti o nolenti , o sei d'accordo con lui nel volere l'automatizzazione e tutti a casa.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Vorrà dire che il 100% non verrà più sfruttato ,
            come dice PR , e siamo tutti contenti , o no ?
            Non ho capito se sei d'accordo con me nel
            constatare che OGGI é così , volenti o nolenti ,
            o sei d'accordo con lui nel volere
            l'automatizzazione e tutti a casa.Sono d'accordo con te che OGGI e' cosi; ma sostengo che e' meglio che pensiamo a come vogliamo che sia il domani, onde evitare di ritrovarci in un domani che non ci piaccia. E l'unico modo di evitarlo per quanto possibile, ritengo sia assumere consapevolezza e magari decidersi a cambiare qualcosa.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            Sono d'accordo con te che OGGI e' cosi; ma
            sostengo che e' meglio che pensiamo a come
            vogliamo che sia il domani, onde evitare di
            ritrovarci in un domani che non ci piaccia. E
            l'unico modo di evitarlo per quanto possibile,
            ritengo sia assumere consapevolezza e magari
            decidersi a cambiare
            qualcosa.Il problema é sempre quello, a parole siamo tutti d'accordo nell'avere un mondo migliore e piú giusto per tutti ma poi, quando ci dicono che per avere un mondo migliore dobbiamo, per esempio, perdere metá del nostro benessere per darlo a chi di questo benessere non ne conosce neanche il significato , si fa finta di non capire.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: krane

            Sono d'accordo con te che OGGI e' cosi; ma

            sostengo che e' meglio che pensiamo a come

            vogliamo che sia il domani, onde evitare di

            ritrovarci in un domani che non ci piaccia. E

            l'unico modo di evitarlo per quanto possibile,

            ritengo sia assumere consapevolezza e magari

            decidersi a cambiare qualcosa.
            Il problema é sempre quello, a parole siamo tutti
            d'accordo nell'avere un mondo migliore e piú
            giusto per tutti ma poi, quando ci dicono che per
            avere un mondo migliore dobbiamo, per esempio,
            perdere metá del nostro benessere per darlo
            a chi di questo benessere non ne conosce neanche
            il significato, si fa finta di non capire.Giusto qualche giorno fa forse tu o un altro vi siete tanto stupiti che io non possiedo un palmare, si sa che non possiedo la tv, quando mi chiedono assistenza al di fuori del lavoro sono senpre gratis, personalmente oltre una certa cifra mensile non saprei che farmene.Se per far vivere meglio questo l'altra meta' di questo pianeta bisogna rinunciare alla meta' delle risorse che usiamo mediamente , mi sa che io l'ho gia' fatto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Il problema é sempre quello, a parole siamo tutti
            d'accordo nell'avere un mondo migliore e piú
            giusto per tutti ma poi, quando ci dicono che per
            avere un mondo migliore dobbiamo, per esempio,
            perdere metá del nostro benessere per darlo
            a chi di questo benessere non ne conosce neanche
            il significato , si fa finta di non
            capire.Puoi anche far finta di non capire, ma il dato di fatto e' che oggi c'e' uno smartphone da 20 dollari.Ma ti diro' di piu': c'e' sempre stato.Solo che fino a ieri lo smartphone da 20 dollari veniva marchiato a mela e venduto a 800.Oggi viene venduto senza marchio al prezzo di costo.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            Puoi anche far finta di non capire,Detto da uno che , a seconda della convenienza , dice che lavora per la gloria ed invece , come hai tu stesso scritto , chiede di essere pagato per uno script-converti-mondo é paradossale.Il bello é che fai tutto tu, esprimi un concetto oggi e poi l'esatto contrario domani, a seconda della convenienza.Oggi niente Apple=NSA ?? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Pietro scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: irolav

          Avere prezzi stracciati non è progresso se
          questi

          prezzi sono ottenuti sfruttando le

          persone.

          Preferisco spendere 100 di più e sapere che
          chi

          ci lavora ha dei

          diritti.

          Sicuramente avremmo più lavoro anche noi,

          rincorrere ciecamente il prezzo più basso è
          una

          follia.

          Nel momento in cui tutta la catena di
          assemblaggio viene automatizzata, non c'e' piu'
          nessuno che viene
          sfruttato.
          Il progresso serve anche per far fare alle
          macchine i lavori
          usuranti.attualmente i robot appartengono alle aziende non agli operai, non è che con un robot in più 100 operai possono lavorare 2 ore in meno a parità di stipendio.semplicemente si eliminano 20 operai
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: irolav


            Avere prezzi stracciati non è


            progresso se questi prezzi sono


            ottenuti sfruttando le persone.


            Preferisco spendere 100 di


            più e sapere che chi ci lavora ha


            dei diritti.


            Sicuramente avremmo più lavoro


            anche noi, rincorrere ciecamente il


            prezzo più basso è una follia.

            Nel momento in cui tutta la catena

            di assemblaggio viene automatizzata, non

            c'e' piu' nessuno che viene sfruttato.

            Il progresso serve anche per far fare

            alle macchine i lavori usuranti.
            attualmente i robot appartengono alle aziende non
            agli operai, non è che con un robot in più 100
            operai possono lavorare 2 ore in meno a parità di
            stipendio.E la cosa e' un bel bug strutturale della nostra societa, che se non troveremo il modo di correggere potrebbe portare allo sterminio e al caos.
            semplicemente si eliminano 20 operai
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: irolav



            Avere prezzi stracciati non è



            progresso se questi prezzi sono



            ottenuti sfruttando le persone.



            Preferisco spendere 100 di



            più e sapere che chi ci lavora ha



            dei diritti.



            Sicuramente avremmo più lavoro



            anche noi, rincorrere ciecamente
            il




            prezzo più basso è una follia.



            Nel momento in cui tutta la catena


            di assemblaggio viene automatizzata,
            non



            c'e' piu' nessuno che viene sfruttato.


            Il progresso serve anche per far fare


            alle macchine i lavori usuranti.


            attualmente i robot appartengono alle
            aziende
            non

            agli operai, non è che con un robot in più
            100

            operai possono lavorare 2 ore in meno a
            parità
            di

            stipendio.

            E la cosa e' un bel bug strutturale della nostra
            societa, che se non troveremo il modo di
            correggere potrebbe portare allo sterminio e al
            caos.Si potrebbero conferire le aziende allo stato, ma questo poi si chiama comunismo.Comunque finora così la cosa ha funzionato, non benissimo ma meglio di qualunque altro sistema
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane
            Si potrebbero conferire le aziende allo stato, ma
            questo poi si chiama comunismo.
            Comunque finora così la cosa ha funzionato, non
            benissimo ma meglio di qualunque altro sistemaBeh, anche il continuo sbranarsi degli animali in natura ha funzionato bene pure per l'uomo, non benissimo ma meglio di qualunque altro sistema. Poi nel neandertal abbiamo pensato che forse non era cosi' comodo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 maggio 2014 13.00-----------------------------------------------------------
          • Mario scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: krane


            Si potrebbero conferire le aziende allo
            stato,
            ma

            questo poi si chiama comunismo.

            Comunque finora così la cosa ha funzionato,
            non

            benissimo ma meglio di qualunque altro
            sistema

            Beh, anche il continuo sbranarsi degli animali in
            natura ha funzionato bene pure per l'uomo, non
            benissimo ma meglio di qualunque altro sistema.
            Poi nel neandertal abbiamo pensato che forse non
            era cosi'
            comodo...e spontaneamente si è evoluto un altro sistema più efficiente
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: krane


            Si potrebbero conferire le aziende


            allo stato, ma questo poi si chiama


            comunismo.


            Comunque finora così la cosa ha


            funzionato, non benissimo ma meglio


            di qualunque altro sistema

            Beh, anche il continuo sbranarsi

            degli animali in natura ha funzionato

            bene pure per l'uomo, non benissimo ma

            meglio di qualunque altro sistema.

            Poi nel neandertal abbiamo pensato che

            forse non era cosi' comodo...
            e spontaneamente si è evoluto un altro
            sistema più efficienteCi e andata bene, chissa' quante sotto specie si sono evolute in altre direzioni e non sono qua con noi a parlarne.Vogliamo contare ancora sulla fortuna o ci mettiamo a ragionare a livello di specie ?
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: krane


            Si potrebbero conferire le aziende allo
            stato,
            ma

            questo poi si chiama comunismo.

            Comunque finora così la cosa ha funzionato,
            non

            benissimo ma meglio di qualunque altro
            sistema

            Beh, anche il continuo sbranarsi degli animali in
            natura ha funzionato bene pure per l'uomo, non
            benissimo ma meglio di qualunque altro sistema.
            Poi nel neandertal abbiamo pensato che forse non
            era cosi'
            comodo...non è cambiato nulla l'uomo semplicemente è diventato più efficiente ed è rimasto l'unico a sbranare tutti gli altri, come prima il più debole soccombe e il più forte domina
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: krane


            Si potrebbero conferire le


            aziende allo stato, ma questo


            poi si chiama comunismo.


            Comunque finora così la


            cosa ha funzionato, non


            benissimo ma meglio di


            qualunque altro sistema

            Beh, anche il continuo sbranarsi

            degli animali in natura ha funzionato

            bene pure per l'uomo, non benissimo

            ma meglio di qualunque altro sistema.

            Poi nel neandertal abbiamo pensato

            che forse non era cosi' comodo...
            non è cambiato nulla l'uomo semplicemente è
            diventato più efficiente ed è rimasto l'unico a
            sbranare tutti gli altri, come prima il più
            debole soccombe e il più forte dominaSe non diventera' ancora piu' efficiente, cosi' efficente da non aver piu' bisogno di sbranare il pianera, allora sopravviveremo, altrimenti amen, faremo la fine dei panda.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: krane




            Si potrebbero conferire le aziende allo

            stato,

            ma


            questo poi si chiama comunismo.


            Comunque finora così la cosa ha
            funzionato,

            non


            benissimo ma meglio di qualunque altro

            sistema



            Beh, anche il continuo sbranarsi degli
            animali
            in

            natura ha funzionato bene pure per l'uomo,
            non

            benissimo ma meglio di qualunque altro
            sistema.

            Poi nel neandertal abbiamo pensato che forse
            non

            era cosi'

            comodo...


            non è cambiato nulla l'uomo semplicemente è
            diventato più efficiente ed è rimasto l'unico a
            sbranare tutti gli altri, come prima il più
            debole soccombe e il più forte
            dominaVeramente qui sei tu quello che parla di sbranare.Ti stiamo dicendo che si puo' tranquillamente raggiungere un equilibrio sostenibile senza sbranare nessuno.
          • Pietro scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Pietro



            - Scritto da: krane






            Si potrebbero conferire le aziende
            allo


            stato,


            ma



            questo poi si chiama comunismo.



            Comunque finora così la cosa ha

            funzionato,


            non



            benissimo ma meglio di qualunque
            altro


            sistema





            Beh, anche il continuo sbranarsi degli

            animali

            in


            natura ha funzionato bene pure per
            l'uomo,

            non


            benissimo ma meglio di qualunque altro

            sistema.


            Poi nel neandertal abbiamo pensato che
            forse

            non


            era cosi'


            comodo...





            non è cambiato nulla l'uomo semplicemente è

            diventato più efficiente ed è rimasto
            l'unico
            a

            sbranare tutti gli altri, come prima il più

            debole soccombe e il più forte

            domina

            Veramente qui sei tu quello che parla di sbranare.io?"..anche il continuo sbranarsi degli animali in natura.."
            Ti stiamo dicendo che si puo' tranquillamente
            raggiungere un equilibrio sostenibile senza
            sbranare
            nessuno.Comunque nel momento che un territorio fornisce qualcosa che un altro non ha per es. petrolio, gas, acqua, metalli preziosi, terre rare, terra fertile etc. la cosa incomincia a diventre difficile.
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro

            Ti stiamo dicendo che si puo' tranquillamente

            raggiungere un equilibrio sostenibile senza

            sbranare nessuno.
            Comunque nel momento che un territorio fornisce
            qualcosa che un altro non ha per es. petrolio,
            gas, acqua, metalli preziosi, terre rare, terra
            fertile etc. la cosa incomincia a diventre
            difficile.Questo finche' non si inizia a ragionare come specie, invece che a orticelli.
      • ruppolo scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: irolav
        Avere prezzi stracciati non è progresso se questi
        prezzi sono ottenuti sfruttando le
        persone.Giusto, e nemmeno è progresso se i prodotti funzionano male.
        Preferisco spendere 100 di più e sapere che chi
        ci lavora ha dei
        diritti.Giusto, purtroppo la maggior parte pensa solo a soddisfare le proprie esigenze personali, ovvero soddisfare il proprio egoismo.
        Sicuramente avremmo più lavoro anche noi,
        rincorrere ciecamente il prezzo più basso è una
        follia.Certo che è una follia, ma è quello che ogni giorno vediamo concretizzato nei volantini di negozi e supermercati che affollano le cassette della posta, i quali puntano solo ed esclusivamente sul prezzo. E per abbassare il prezzo esistono infiniti modi, per chi ha a cuore solo i soldi.
        • tommasocrociera scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          disse colui che acquista solamente lo stretto necessario per vivere :-)
          • ruppolo scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: tommasocrociera
            disse colui che acquista solamente lo stretto
            necessario per vivere
            :-)Proprio così.
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: tommasocrociera

            disse colui che acquista solamente lo stretto

            necessario per vivere

            :-)

            Proprio così.Tra cui:ipadiphoneipod...tutti strumenti necessari alla sopravvienza
          • tommasocrociera scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            ipocrita senza conoscerti minimamente........
    • collione scrive:
      Re: Verso il prezzo zero!
      - Scritto da: panda rossa
      Il progresso si ottiene non quando vengono
      inventate nuove tecnologie, ma quando queste
      tecnologie possono essere fruite a prezzo
      zero.

      Spendere per una tecnologia e' solo un
      atteggiamento da sbruffoni
      esibizionisti.ricordati che se qualcosa è gratis per te significa che qualcuna'altro l'ha pagata
      • panda rossa scrive:
        Re: Verso il prezzo zero!
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: panda rossa

        Il progresso si ottiene non quando vengono

        inventate nuove tecnologie, ma quando queste

        tecnologie possono essere fruite a prezzo

        zero.



        Spendere per una tecnologia e' solo un

        atteggiamento da sbruffoni

        esibizionisti.


        ricordati che se qualcosa è gratis per te
        significa che qualcuna'altro l'ha
        pagataNo.L'aria e' gratis.L'acqua e' gratis.I pomodori del mio orto sono gratis.Nessuno ha pagato un solo centesimo per queste cose.
        • Pietro scrive:
          Re: Verso il prezzo zero!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: collione

          - Scritto da: panda rossa


          Il progresso si ottiene non quando
          vengono


          inventate nuove tecnologie, ma quando
          queste


          tecnologie possono essere fruite a
          prezzo


          zero.





          Spendere per una tecnologia e' solo un


          atteggiamento da sbruffoni


          esibizionisti.





          ricordati che se qualcosa è gratis per te

          significa che qualcuna'altro l'ha

          pagata

          No.
          L'aria e' gratis.quella pulita no bisogna fare parecchi chilometri per trovarla e la benzina costa
          L'acqua e' gratis.il tuo comune non te la fa pagare?
          I pomodori del mio orto sono gratis.li hai coltivati tu?il tuo tempo vale così poco?
          Nessuno ha pagato un solo centesimo per queste
          cose.pensaci bene
          • panda rossa scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: Pietro

            No.

            L'aria e' gratis.

            quella pulita no bisogna fare parecchi chilometri
            per trovarla e la benzina
            costaScelta tua quella di vivere nello scarico di una ciminiera.

            L'acqua e' gratis.

            il tuo comune non te la fa pagare?Io pago il servizio per averla in casa, non per l'acqua in se'.Volendo, potrei farmi chiudere l'allaccio ed approvvigionarmi alla fontanella sotto casa. Aggratis.Ma la conduttura dell'acqua e' un servizio che pago volentieri.

            I pomodori del mio orto sono gratis.

            li hai coltivati tu?
            il tuo tempo vale così poco?Fanno tutto da soli. Io mi limito a coglierli quando sono maturi.Ci metto meno che andare al mercato a comprarne di uguali.

            Nessuno ha pagato un solo centesimo per
            queste

            cose.

            pensaci beneCi penso. E confermo quanto espresso in precedenza.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro



            No.


            L'aria e' gratis.



            quella pulita no bisogna fare parecchi
            chilometri

            per trovarla e la benzina

            costa

            Scelta tua quella di vivere nello scarico di una
            ciminiera.Ah ok, quindi come sempre parli solo per te stesso. Alla faccia che ipocrisia !
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Pietro



            No.



            L'aria e' gratis.


            quella pulita no bisogna fare


            parecchi chilometri per trovarla e


            la benzina costa

            Scelta tua quella di vivere nello

            scarico di una ciminiera.
            Ah ok, quindi come sempre parli solo per
            te stesso. Alla faccia che ipocrisia !Eh ??? Questa non l'ho capita...E di chi dovrebbe parlare ? E che dovrebbe fare abbattere le fabbriche ?
          • aphex_twin scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            Ha detto che l'aria é gratis. Ma l'aria, quella buona, la trovi fuori dalle cittá e per raggiungerla bisogna spostarsi e sprecare benzina.PR per tutta risposta dice "Scelta tua quella di vivere nello scarico di una ciminiera.".Come dire "io l'aria buona gratis ce l'ho, tu (quindi gli altri) arrangiati, la vuoi ? Paghi!"
          • krane scrive:
            Re: Verso il prezzo zero!
            - Scritto da: aphex_twin
            Ha detto che l'aria é gratis. Ma l'aria, quella
            buona, la trovi fuori dalle cittá e per
            raggiungerla bisogna spostarsi e sprecare
            benzina.
            PR per tutta risposta dice "Scelta tua quella di
            vivere nello scarico di una ciminiera.".
            Come dire "io l'aria buona gratis ce l'ho, tu
            (quindi gli altri) arrangiati, la vuoi ?
            Paghi!"Non necessariamente paghi, puoi fare qualcosa per averla, ad esempio batterti contro l'inquinamento.Lui ha scelto di vivere in una zona dove l'aria e' migliore, ma sempre gratis resta. Pensa che io fumo quindi pago per inquinarmela.
Chiudi i commenti