No, nessun cracking per Xbox Live

Alcuni utenti del servizio di gaming Microsoft avevano denunciato il furto della propria identità digitale e di dati sensibili come quelli della carta di credito. BigM indaga e spiega: non c'è stato alcun cracking
Alcuni utenti del servizio di gaming Microsoft avevano denunciato il furto della propria identità digitale e di dati sensibili come quelli della carta di credito. BigM indaga e spiega: non c'è stato alcun cracking

Redmond (USA) – Dopo aver investigato sulle presunte frodi avvenute di recente su Xbox Live e Bungie.net , ieri Microsoft ha fatto sapere che non ci sono prove del fatto che la sicurezza dei propri network di gaming online sia stata compromessa.

Nelle scorse settimane alcuni utenti dei due servizi hanno raccontato, su forum e altri gruppi di discussione, che un cracker sarebbe riuscito a penetrare nei loro account e rubare informazioni sensibili, tra le quali il numero della carta di credito. A tuttoggi, però, non è chiaro come questo sia potuto succedere.

Sul blog dello staff di Xbox Live si afferma che “si tratta di incidenti isolati” e che il furto dei dati sensibili sarebbe avvenuto non bypassando o bucando la sicurezza di Xbox Live, ma utilizzando tecniche di social engineering finalizzate a raccogliere quanti più dati possibile su un certo utente: questi dati sarebbero poi stati usati da ignoti malfattori per guadagnare l’accesso all’account della vittima.

“Questa è l’occasione giusta per ricordare ai nostri iscritti che non dovrebbero mai rivelare le loro informazioni personali”, si legge sul post, in cui viene anche linkato un documento PDF contenente una guida su come proteggersi dai ladri d’identità.

Utenti rassicurati? Non del tutto, a quanto pare. Sono molti gli utenti che stanno chiedendo come poter cancellare il numero di carta di credito dal proprio account.

L’emergere di dubbi e timori relativi alla sicurezza di Xbox Live arriva per altro nel momento meno opportuno per Microsoft, che proprio negli scorsi giorni ha annunciato l’estensione del proprio servizio di gaming online agli utenti di PC.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 03 2007
Link copiato negli appunti