Nokia, Microsoft si insedierà ad Espoo

Microsoft prenderà il controllo della storica sede finlandese, con il conseguente spostamento di circa 2mila dipendenti. Sono circa 32mila i lavoratori che non passeranno al colosso di Redmond

Roma – Storico avamposto nello splendore degli anni 90, il quartier generale di Nokia sarà consegnato al controllo di Microsoft dopo l’approvazione della proposta di acquisizione per un valore complessivo di 5,44 miliardi di dollari. Simbolo della grande espansione nella prima era del mercato mobile, la sede di Espoo sarà interamente gestita dai vertici di BigM a partire dal prossimo anno .

Con l’assorbimento delle divisioni dispositivi e servizi del gigante finlandese, l’azienda di Redmond è ormai pronta a spostare quasi 2mila dipendenti dalla sede di Espoo . La vecchia Nokia House sarà dunque sgomberata per far posto alle nuove strategie di business di Microsoft, mentre l’attuale forza lavoro con base in Finlandia verrà trasferita in altri campus sul territorio nordeuropeo.

In totale , sono circa 32mila i dipendenti di Nokia che non verranno direttamente trasferiti in Microsoft, molti dei quali dovrebbero spostarsi negli uffici del sito di Karaportti . Ovviamente, nessun trasferimento potrà mai definirsi sicuro prima del definitivo segnale di via libera da parte degli organi di regolamentazione del mercato. Ma l’ approvazione della maggioranza degli azionisti Nokia rappresenta già un passo avanti nella chiusura delle operazioni.

Nel frattempo, i vertici del produttore finlandese hanno chiesto ad un giudice di Delhi di annullare la chiusura di una fabbrica indiana a fronte della fusione con la Grande M. Le autorità giudiziarie asiatiche avevano ordinato il blocco delle attività nel centro di Chennai, mentre Nokia avrebbe dovuto pagare un totale di 331 milioni di dollari (244 milioni di euro) al fisco locale .

Nello specifico, l’erario indiano aveva contestato il mancato versamento delle licenze sfruttate da Nokia per l’implementazione di software a livello mobile. Il gigante di Espoo vuole ottenere la revoca dell’ingiunzione, dal momento che la fabbrica passerà sotto il controllo di Microsoft nel corso del prossimo anno .

Sul fronte cinese, invece, Nokia dovrà fronteggiare lo sciopero di centinaia di lavoratori nella fabbrica di Dongguan, dopo aver terminato il contratto di circa 60 persone che non si erano presentate al lavoro. Dopo il passaggio a Microsoft, i dipendenti cinesi denunciano la sottoscrizione coatta di nuovi contratti di lavoro a condizioni decisamente peggiori di quelle finora garantite . Nokia ha rassicurato i lavoratori asiatici sul prosieguo dei cicli produttivi nonostante tutto.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • qualcuno scrive:
    rimbambiti
    Scandalo delle intercattazioni tutti ad inveire contro gli americani.L'Europa lancia una nuova piattaforma tecnologica per ridurre la nostra dipendenza dagli americani e tutti ad inveire contro l'Europa.Che servilismo idiota.
  • pippo scrive:
    Unione Europea
    [IMG]http://i42.tinypic.com/2s8oaav.gif[/IMG]Una delle buone cose dell'Unione Europea
  • Davidoff scrive:
    Italiani che gonzi
    Intanto al progetto Galileo partecipano parecchie aziende italiane. In più va inquadrato nel piano generale delle commesse:1) Stazione spaziale: Una bella fetta ce la pappiamo noi 2) Cern: Un'altra bella fetta che ci pappiamo noi3) Arianne: Il grosso ce lo pappiamo noi e la Francia (che mette anche le basi)Facciamoli bene i conti.Il problema dei mancati finanziamenti europei per l'Italia, dipendono dalle nostre mancanze croniche:1) programmazione2) rispetto dei termini3) onestà4) informazione (proprio non sappiamo dell'esistenza di bandi europei)Insomma è facile dire è colpa dei crucchi quando invece la colpa è della NOSTRA incapacità.
    • Dr Doom scrive:
      Re: Italiani che gonzi
      - Scritto da: Davidoff
      Il problema dei mancati finanziamenti europei per
      l'Italia, dipendono dalle nostre mancanze
      croniche:
      1) programmazione
      2) rispetto dei termini
      3) onestà
      4) informazione (proprio non sappiamo
      dell'esistenza di bandi
      europei)D'accordo a parte il punto 3 al posto del numero 1

      Insomma è facile dire è colpa dei crucchi quando
      invece la colpa è della NOSTRA
      incapacità.Già :'(
  • Feet on the Ground scrive:
    Nuovi soldi sprecati
    Bravi, bene, in un momento di crisi come questo andiamo a buttare soldi in un progetto assolutamente inutile. Si, perchè Galileo è inutile se non per foraggiare una cricca di parassiti in camice.Solo gli ingenui e gli sprovveduti possono pensare che Galileo abbia un qualche senso in funzione antiamericana. A parte il fatto che gettare denaro alle ortiche solo per dell'inutile revanscismo è stupido di se, vi immaginate cosa succederebbe il giorno in cui agli USA desse fastidio Galileo?USA: Spegnete Galileo.UE: No!USA: Va bene, lo spegniamo noi. FUOCO!UE: NOOOOO! Va bene, obbediamo!Ecco, questo è quanto. Volete davvero mettere in ginocchio gli USA? Bene, facciamo i nostri interessi per cominciare: usciamo dalla NATO. Senza basi e senza appoggi non puoi più giocare alla superpotenza. E se gli USA decidono di disattivare GPS peggio per loro: niente più voli da e per gli USA, dazi doganali su ogni merce di provenienza ammeregana.Tempo una settimana e vedrete se non cambiano tono. ;)Ma Galileo no. Chiudere, subito.
  • MacGeek scrive:
    Devo stare male
    Oggi mi trovo d'accordo con Enjoy with Us...
  • Enjoy with Us scrive:
    Ah veramente indispensabile sto Galileo!
    Il GPS non bastava? Nooo! Regaliamo ai poveri tedeschi altri 6-7 miliardi di euro, poverini!Volete mettere Galileo, sarà assai più preciso del GPS, chissà magari potrà anche segnalarvi non solo se siete sulla giusta strada, ma anche la corsia che occupate... a patto ovviamente di buttare tutti i GPS esistenti e di comprare magari sempre dai tedeschi le nuove superantenne Galileo!
    • nizaso scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      Non è una questione di precisione o di investimenti.Il GPS è "sviluppato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d'America (che si riserva il diritto di ridurre la copertura del segnale, la sua accuratezza o sospendere del tutto il servizio in qualunque momento) (Wikipedia)".Quindi, per un qualsiasi motivo, il dipartimento della difesa USA potrebbe rendere i nostri gps degli inutili soprammobili.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 novembre 2013 13.53-----------------------------------------------------------
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: nizaso
        Non è una questione di precisione o di
        investimenti.
        Il GPS è "sviluppato dal Dipartimento della
        Difesa degli Stati Uniti d'America (che si
        riserva il diritto di ridurre la copertura del
        segnale, la sua accuratezza o sospendere del
        tutto il servizio in qualunque momento)
        (Wikipedia)".

        Quindi, per un qualsiasi motivo, il dipartimento
        della difesa USA potrebbe rendere i nostri gps
        degli inutili
        soprammobili.Per caso si prevede una guerra con gli USA?Noo? Sai perchè dipendiamo dagli USA per qualche motivo un tantinello più importante dei GPS...
        • TuttoaSaldo scrive:
          Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!

          Per caso si prevede una guerra con gli USA?
          Noo? Sai perchè dipendiamo dagli USA per qualche
          motivo un tantinello più importante dei
          GPS...Chi voti? A chi paghi le tasse?Sono una razza superiore?
        • yupa non loggato scrive:
          Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Per caso si prevede una guerra con gli USA?Beh: dato l'uso sistematico di intercettazioni a scopo spionaggio industriale io direi che la guerra è già in corso, solo che noi non ce ne siamo ancora accorti.Quanto alla questione GPS/Galileo: mica si diceva che la concorrenza fa bene e sprona innovazione e crescita?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: yupa non loggato
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Per caso si prevede una guerra con gli USA?

            Beh: dato l'uso sistematico di intercettazioni a
            scopo spionaggio industriale io direi che la
            guerra è già in corso, solo che noi non ce ne
            siamo ancora
            accorti.

            Quanto alla questione GPS/Galileo: mica si diceva
            che la concorrenza fa bene e sprona innovazione e
            crescita?i 6-7 miliardi di finanziamento però ce li mettiamo tutti noi e finiscono in germania... siamo poi tanto sicuri dell'utilità della cosa?
          • yupa non loggato scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            i 6-7 miliardi di finanziamento però ce li
            mettiamo tutti noi e finiscono in germania...
            siamo poi tanto sicuri dell'utilità della
            cosa?Beh quando a prendere soldi dall'ESA per i moduli spaziali sono aziende italiane non ci si lamenta no? Ognuno riceve per quel che da (considera che se ricordo bene il centro di controllo di tutto l'aggeggio starà da noi).Tra l'altro: non ne sono certo ma mi sembra che per il gps si paghi una royalty inclusa nel costo del ricevitore, a sto punto meglio che i soldi rimangano in europa. (poi se riuscissimo a farli arrivare in italia sarebbe meglio; alla peggio li scuciamo ai crucchi quando vengon qui in vacanza)
          • yupa non loggato scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: yupa non loggato
            Tra l'altro: non ne sono certo ma mi sembra che
            per il gps si paghi una royalty inclusa nel costo
            del ricevitore, a sto punto meglio che i soldi
            rimangano in europa. (poi se riuscissimo a farli
            arrivare in italia sarebbe meglio; alla peggio li
            scuciamo ai crucchi quando vengon qui in
            vacanza)No: questa è una XXXXXta, ricordavo male.
          • yupa non loggato scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            Però su wiki (non ho tempo/voglia di cercare una fonte più autorevole oggi) ho trovato questo sul sistema di tracciamento in caso di segnale di SOS:"Il sistema COSPAS-SARSAT attualmente disponibile assicura però una copertura limitata, un tempo di attesa elevato (dellordine dellora), una localizzazione approssimativa (nel raggio di 5 km) e infine spesso inoltra informazioni errate. Il sottoservizio SAR in Galileo migliorerà sensibilmente le prestazioni garantendo una copertura effettivamente planetaria, una ricezione quasi in tempo reale del segnale di soccorso (10 minuti di ritardo massimo) ed una localizzazione precisa del vettore che richiede soccorso (nell'ordine di alcuni metri); in tal modo i servizi di salvataggio saranno in grado di avviare rapidamente e in maniera più efficace le operazioni di recupero."Diciamo che se IMHO la possibilità di tracciare un richiedente soccorso in 10 min. anziché in un ora vale un po' di spesa e di impegno.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: yupa non loggato
            Però su wiki (non ho tempo/voglia di cercare una
            fonte più autorevole oggi) ho trovato questo sul
            sistema di tracciamento in caso di segnale di
            SOS:

            "Il sistema COSPAS-SARSAT attualmente disponibile
            assicura però una copertura limitata, un tempo di
            attesa elevato (dellordine dellora), una
            localizzazione approssimativa (nel raggio di 5
            km) e infine spesso inoltra informazioni errate.
            Il sottoservizio SAR in Galileo migliorerà
            sensibilmente le prestazioni garantendo una
            copertura effettivamente planetaria, una
            ricezione quasi in tempo reale del segnale di
            soccorso (10 minuti di ritardo massimo) ed una
            localizzazione precisa del vettore che richiede
            soccorso (nell'ordine di alcuni metri); in tal
            modo i servizi di salvataggio saranno in grado di
            avviare rapidamente e in maniera più efficace le
            operazioni di
            recupero."


            Diciamo che se IMHO la possibilità di tracciare
            un richiedente soccorso in 10 min. anziché in un
            ora vale un po' di spesa e di
            impegno.Rimane quanto già detto, si vuole affiancare ad un sistema già valido GPS e scarsamente oneroso un doppione, assai costoso e dalle dubbie capacità tecniche, eccellenti sulla carta, ma con non pochi problemi tecnici nella realtà e il tutto a favore dei poveri tedeschi!Secondo me tali soldi si poteva pensare di spenderli meglio!La cosa divertente è che la germania all'inizio era pure contraria, siamo stati noi Italiani e i Francesi ad insistere...
          • Dr Doom scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: yupa non loggato

            Però su wiki (non ho tempo/voglia di cercare
            una

            fonte più autorevole oggi) ho trovato questo
            sul

            sistema di tracciamento in caso di segnale di

            SOS:



            "Il sistema COSPAS-SARSAT attualmente
            disponibile

            assicura però una copertura limitata, un
            tempo
            di

            attesa elevato (dellordine dellora), una

            localizzazione approssimativa (nel raggio di
            5

            km) e infine spesso inoltra informazioni
            errate.

            Il sottoservizio SAR in Galileo migliorerà

            sensibilmente le prestazioni garantendo una

            copertura effettivamente planetaria, una

            ricezione quasi in tempo reale del segnale di

            soccorso (10 minuti di ritardo massimo) ed
            una

            localizzazione precisa del vettore che
            richiede

            soccorso (nell'ordine di alcuni metri); in
            tal

            modo i servizi di salvataggio saranno in
            grado
            di

            avviare rapidamente e in maniera più
            efficace
            le

            operazioni di

            recupero."





            Diciamo che se IMHO la possibilità di
            tracciare

            un richiedente soccorso in 10 min. anziché
            in
            un

            ora vale un po' di spesa e di

            impegno.

            Rimane quanto già detto, si vuole affiancare ad
            un sistema già valido GPS e scarsamente onerosoGratis per te, perché lo pagano i contribuenti americani, che domani possono tranquillamente dirti: "tu volere gps tu pagare" :D
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: Dr Doom
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: yupa non loggato


            Però su wiki (non ho tempo/voglia di
            cercare

            una


            fonte più autorevole oggi) ho trovato
            questo

            sul


            sistema di tracciamento in caso di
            segnale
            di


            SOS:





            "Il sistema COSPAS-SARSAT attualmente

            disponibile


            assicura però una copertura limitata, un

            tempo

            di


            attesa elevato (dellordine dellora),
            una


            localizzazione approssimativa (nel
            raggio
            di

            5


            km) e infine spesso inoltra informazioni

            errate.


            Il sottoservizio SAR in Galileo
            migliorerà


            sensibilmente le prestazioni garantendo
            una


            copertura effettivamente planetaria, una


            ricezione quasi in tempo reale del
            segnale
            di


            soccorso (10 minuti di ritardo massimo)
            ed

            una


            localizzazione precisa del vettore che

            richiede


            soccorso (nell'ordine di alcuni metri);
            in

            tal


            modo i servizi di salvataggio saranno in

            grado

            di


            avviare rapidamente e in maniera più

            efficace

            le


            operazioni di


            recupero."








            Diciamo che se IMHO la possibilità di

            tracciare


            un richiedente soccorso in 10 min.
            anziché

            in

            un


            ora vale un po' di spesa e di


            impegno.



            Rimane quanto già detto, si vuole affiancare
            ad

            un sistema già valido GPS e scarsamente
            oneroso
            Gratis per te, perché lo pagano i contribuenti
            americani, che domani possono tranquillamente
            dirti: "tu volere gps tu pagare"
            :DNon mi sembra un buon motivo allora per pagare da subito un sistema alternativo.... aspettiamo che gli americani eventualmente ci presentino il conto!
          • krane scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Dr Doom
            Non mi sembra un buon motivo allora per pagare da
            subito un sistema alternativo.... aspettiamo che
            gli americani eventualmente ci presentino il
            conto!Come l'11 settembre ? Con i piloti in cielo che non avevano piu' il segnale ? Meriteresti che ti fosse caduto un 747 sulla casa guarda...
    • get the fact scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      non ti basta lo spionaggio della nsa vero? e tutte i derivati tossici subprime vero? magari vai pure al mcdonald...oramai tutto il mondo si sgancia dagli usa,
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: get the fact
        non ti basta lo spionaggio della nsa vero? e
        tutte i derivati tossici subprime vero? magari
        vai pure al
        mcdonald...
        oramai tutto il mondo si sgancia dagli usa,Peccato che gli spioni NSA siano attivamente supportati dagli inglesi che lo hanno ammesso senza mezzi termini e con ogni probabilità dai nostri stessi servizi segreti.... o preferisci credere a Letta quando sostiene che l'Italia non fosse spiata!Quanto ai mutui subprime, se ci siamo trovati schiacciati non è stata certo colpa degli USA che hanno fatto il loro lavoro (ossia difendee gli interessi nazionali), quanto della germania e nostra!I tedeschi perchè hanno in tutte le maniere osteggiata la creazione degli eurobond o di strumenti affini e perchè sono sempre contrari ad abbassare il costo del denaro, vi ricordate prima di Draghi quando il tasso di sconto era al 5% mentre quello USA era allo 0,50 e l'euro veleggiava ad 1.60 sul dollaro? Strano poi che la nostra economia entri in crisi vero?L'italia poi è responsabile perchè:1. non ha mai tagliato la spesa pubblica improduttiva... e ce ne sarebbe da tagliare fra ministeriali/forestali/dipendenti regionali/comunali... e non servono tante spending review, basta paragonare organico e stipendi di pari funzione in regioni virtuose rispetto ai fanalini di coda e tagliare di conseguenza!2. All'epoca della caduta del governo Berlusconi, Monti avrebbe dovuto pretendere dalla Germania davanti ad un piano di tagli della spesa pubblica il via libera per gli eurobond, in caso contrario, doveva disconoscere il debito pubblico e rimborsarne solo la parte strettamente indispensabile per non far fallire le banche italiane e per coprire i piccoli risparmiatori, all'epoca il debito pubblico era al 70% in mani estere e allora come oggi l'Italia era in avanzo primario, quindi al contrario di Grecia, Spagna, Portogallo,Francia e Gran Bretagna non ha necessità di emettere nuovo debito per le spese correnti, una volta disconosciuto lo stock del debito!Che poteva succedere? Che ci buttavano fuori dall'euro? E capirai dopo una svalutazione iniziale magari del 20-30% nel giro di pochi mesi l'Export sarebbe esploso e oggi saremmo in una condizione di crescita del pil del 5-6% altro che forse lo 0.6% che prevedono per il 2014
    • ma anche no scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      quindi? meglio che ad intascarli siano gli americani per un servizio che in qualsiasi momento possono decidere di disattivarci?ps: probabilmente non lo sai, ma gli investimenti dell'esa sono basati sull'"equo ritorno finanziario e tecnologico" per cui ogni stato riceve un tot in commesse in base a quanto investe...loro avranno avuto questo contratto in quest'ambito...noi probabilmente ne abbiamo avuti per altri ambiti ed in proporzione a quanto abbiamo investito. questo non rende il sistema galileo una proprietà tedesca così come il mars express o il modulo spaziale columbus o l'atv non sono di proprietà italiana. tutti gli europei potranno beneficiare dei servizi di base del segnale e delle ricadute economiche dovute al suo sfruttamento. pagando si potrà ottenere risoluzioni migliori (sotto il metro e fino a 10cm se disponibile il segnale delle stazioni di terra...valori irraggiungibili con il gps neanche per il Pentagono ed utilissimi in moltissimi comparti)ps2: il vecchio gps continuerà a funzionare, quindi se non ti interessa la precisione e la regolarità del servizio galileo, potrai continuare ad utilizzare il tuo vecchio ricevitore gps.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: ma anche no
        quindi? meglio che ad intascarli siano gli
        americani per un servizio che in qualsiasi
        momento possono decidere di
        disattivarci?Intascare cosa? Non mi risulta che si paghi qualche cosa per il segnale GPS!
        ps: probabilmente non lo sai, ma gli investimenti
        dell'esa sono basati sull'"equo ritorno
        finanziario e tecnologico" per cui ogni stato
        riceve un tot in commesse in base a quanto
        investe...Peccato che i soldi li fornisca l'unione europea e chi produce i satelliti Galileo sia un'azienda tedesca, sto equo ritorno per chi è? Per i Tedeschi?
        loro avranno avuto questo contratto in
        quest'ambito...noi probabilmente ne abbiamo avuti
        per altri ambiti ed in proporzione a quanto
        abbiamo investito.Ecco mi piacerebbe sapere in quali altri ambiti allora, sarò Io che penso male, ma guarda caso visto che questo progetto va ai Tedeschi, che ci siano ritardi o che lievitino i costi o ancora che i satelliti fino ad oggi messi in orbita abbiano seri problemi di funzionamento non ha importanza
        questo non rende il sistema
        galileo una proprietà tedesca così come il mars
        express o il modulo spaziale columbus o l'atv non
        sono di proprietà italiana.E ci mancherebbe visto che il committente e' l'unione europea, peccato che intanto l'unione paga per un servizio dalla utilità discutibile che ha subito già vari ritardi, aumenti di spesa e che sta mostrando gravi problemi tecnici almeno sui satelliti fino ad oggi inviati...
        tutti gli europei
        potranno beneficiare dei servizi di base del
        segnale e delle ricadute economiche dovute al suo
        sfruttamento. pagando si potrà ottenere
        risoluzioni migliori (sotto il metro e fino a
        10cm se disponibile il segnale delle stazioni di
        terra...valori irraggiungibili con il gps neanche
        per il Pentagono ed utilissimi in moltissimi
        comparti)Mah tutta sta utlità in un segnale tanto preciso per il comune cittadino è tutta da dimostrare, il GPS poi è gratis, sto Galileo come sarà?
        ps2: il vecchio gps continuerà a funzionare,
        quindi se non ti interessa la precisione e la
        regolarità del servizio galileo, potrai
        continuare ad utilizzare il tuo vecchio
        ricevitore
        gps.
        • ma anche no scrive:
          Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Intascare cosa? Non mi risulta che si paghi
          qualche cosa per il segnale
          GPS!
          si informi meglio. noi paghiamo non solo in termini di dipendenza ma anche in termini di "royalties" (meglio il termine "diritto di sfruttamento") senza considerare che esistono decine e decine di ambiti che non possono sfruttare l'attuale tecnologia gps visto che è richiesta l'affidabilità in termini di continuità e precisione del servizio cose che il gps non da, e questo è un costo in termini di mancato sviluppo.
          Peccato che i soldi li fornisca l'unione europea
          e chi produce i satelliti Galileo sia un'azienda
          tedesca, sto equo ritorno per chi è? Per i
          Tedeschi? le spiego meglio: banalizzando poniamo il caso che a contribuire ai fondi esa siano per il 50% i tedeschi per il 30% i francesi e per il rimanente 20% italiani e spagnoli. allora il 50% degli investimenti l'esa li fa in germania, il 30% in francia ed il 20% in italia e spagna. il fatto che il finanziamento di questo progetto venga dall'UE non cambia nulla. il 50% degli investimenti fatti in un anno andranno in germania il 30% in francia ed il 20% in italia e spagna. è chiaro che se dei 10 miliardi investiti in un anno dalla esa, sono inclusi 7 miliardi ricevuti dall'ue allora 5 miliardi vengono investiti in germania, 3 in francia e 2 in spagna ed italia...in realtà discorso si complicaun po' per cui gli appalti vengono affidati a varie capocommesse in base alla nazionalità e quindi all'equo compenso poi queste spesso subappaltano parte dello sviluppo e costruzione di sottosistemi ad altre aziende (spesso straniere) e quindi certi stati ricevono in proporzione più di quanto danno all'esa...ma questa è una ripartizione di 2° livello, l'esa ridistribuisce secondo l'equo compenso (ah, mi sono dimenticato di dire che questo è calcolato in realtà sul singolo progetto non sul budget totale dell'esa)...l'italia, stando alle ultime dichiarazioni che ho sentito un paio di annetti fa, è uno dei paesi che, per questo contorto giro di fondi, riceveva in proporzione più di quanto investisse in realtà nell'esa rispetto altri paesi...ora che metà delle nostre aziende aeronautiche sono di proprietà francese non so di preciso quale sia la situazione
          Ecco mi piacerebbe sapere in quali altri ambiti
          alloraper esempio mi viene in mente che la stragrande maggioranza del volume abitabile della stazione spaziale europea è stato costruito in italia...un bel numero di missioni spaziali sono state fatte con sonde di realizzazione italo-francese ecc ecc
          abbiano seri problemi di funzionamentoa cosa si riferisce? a che mi risulta il sistema ha superato brillantemente i test (fatti in italia ed in belgio). comunque i satelliti messi in orbita fino ad ora sono stati satelliti sperimentali e gli ultimi due dei concept al 100% identici, almeno nelle intenzioni, ai satelliti finali che verranno messi in orbita ma comunque dei satelliti sperimentali... per sistemi così complessi (30 satelliti + decine di stazioni di terra) è normale che i primi satelliti non funzionino al 100% o subiscano ritardi di sviluppo e costruzione

          E ci mancherebbe visto che il committente e'
          l'unione europea, peccato che intanto l'unione
          paga per un servizio dalla utilità discutibile
          che ha subito già vari ritardi, aumenti di spesa
          e che sta mostrando gravi problemi tecnici almeno
          sui satelliti fino ad oggi
          inviati...
          continua a parlare di gravi problemi tecnici...vorrebbe spiegare a cosa si riferisce? che l'utilità di questo progetto sia discutibile è una sua opinione "discutibile" visto che già il poco sfruttamento della tecnologia gps ha un influenza diretta sul 7% del PIL europeo cioè circa una cosuccia come 850 MLD di $ (un giro d'affari che di fatto dipende da una tecnologia e governo straniero) e come ho già detto sono gli ambiti dove tale tecnologia è attesa ma ancora non sfruttabile a motivare lo sviluppo di tale sistema.

          Mah tutta sta utlità in un segnale tanto preciso
          per il comune cittadino è tutta da dimostraresono solo i comuni cittadini ad utilizzare il gps?...questa è una tale banalizzazione che spero lei stesse facendo dell'ironia. il gps è usato in svariati ambiti anche i più disparati ed insospettabili come la gestione delle reti elettriche,sincronizzazione di transazioni finanziarie e degli apparati di telecomunicazione, sicurezza, assicurazioni, trasporti (marittimo, ferroviario, aereo, stradale) e molti altri ambiti aspettano la possibilità di utilizzare un sistema gps, e che al momento non possono perchè mancano sufficienti garanzie sulla continuità e l'affidabilità del servizio. in molti di questi ambiti 2 metri o 20cm fanno la differenza. poi è chiaro che al comune cittadino di questa precisione al momento non se ne fa niente...ma in futuro chissà...fino a 70 anni fa bastava una mappa cartacea...ma GPS non significa solo navigatore satellitare
          GPS poi è gratis,no, il gps lo paghi ed il costo di sfruttamento del segnale è nascosto dentro il costo del dispositivo. i soldi non vanno al pentagono ma vanno alle aziende (tutte americane) che sono state autorizzate dal pentagono all'utilizzo prima e alla vendita poi delle tecnologie e degli algoritmi per ricevere, decifrare e gestire il segnale gps.
          sto Galileo come sarà?dipende dal servizio utilizzato: Open Service (OS) gratuito per una precisione di 4m orizzontale e 8m verticale.Commercial Service (CS) a pagamento con accuratezza inferiore al metro e che può arrivare ai 10cm con la rete di terraPublic Regulated Service (PRS) e Safety of Life Service (SoL) sono per utilizzi in particolari ambiti che richiedono particolari e maggiori garanzie nella affidabilità del segnale e nelle intenzioni di solo utilizzo da parte delle autorità nazionali e dei trasporti
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: ma anche no
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Intascare cosa? Non mi risulta che si paghi

            qualche cosa per il segnale

            GPS!


            si informi meglio. noi paghiamo non solo in
            termini di dipendenza ma anche in termini di
            "royalties" (meglio il termine "diritto di
            sfruttamento") senza considerare che esistono
            decine e decine di ambiti che non possono
            sfruttare l'attuale tecnologia gps visto che è
            richiesta l'affidabilità in termini di continuità
            e precisione del servizio cose che il gps non da,
            e questo è un costo in termini di mancato
            sviluppo.Si informi meglio Leihttp://gnss-info.blogspot.it/2013/09/gps-galileo-glonass-e-navigazione-miti.html
          • ma anche no scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            li si parla di pagamento a governo o enti usa. io parlo di tutt'altra cosa cioè di tecnologia americana al cui acXXXXX il governo americano ha autorizzato, gratuitamente, industrie americane che (naturalmente dopo nullaosta da parte del governo), hanno venduto servizi, tecnologie e chiavi di decodifica ad altre aziende. le aziende europee pagano comunque i soldi che però non vanno al governo usa...questa cosa non viene minimamente trattatanon so con che autorità parli quel blog però ho visto che fa degli errori madornali: il servizio GPS è già stato interrotto almeno a volta cioè nel 11/09/2001 a seguito dell'attacco a pentagono e a newyork. lo spegnimento durò 3 giorni. ho sentito parlare di un altro caso ma nonme lo ricordo al momento.Preciso, il sistema non è stato spento, ma è stato di fatto criptato-alterato il segnale per cui i servizi gps non erano più accessibili se non alla difesa usa.i satelliti hanno continuato ad emettere segnali ma il posizionamento se effettuato, era affetto da gravissimi errori. un fatto risaputo e confermatomi da decine di piloti civili che in mezzo all'atlantico si sono visti interrompere il servizio.è questa cosa può capitare in futuro tanto è vero che l'ue ha firmato un contratto con il governo USA per cui questo sarà in grado di spegnere il sistema satellitare europeo in funzione sui propri cieli e in cambio noi abbiamo ricevuto le loro chiavi di spegnimento per poter fare lo stesso con il gps americano nei nostri cieli...per spegnimento intendo sempre lo stesso discorso di prima.quindi boh....non dice tutto neanche sul degrado attivo del segnale per cui pur non essendo più attuato in realtà i militari hanno acXXXXX anche ad un altra frequenza di segnale utilizzata per apportare la correzione dell'errore dovuto all'attraversamento della ionosfera, per cui, almeno fino a 2 anni fa, il segnale gps di fatto risultava comunque molto meno preciso in ambito civile che militare...come può un blog che tratta dell'argomento parlare di SA e non della differenza tra SPS e PPS che ha continuato ad esistere per almeno altri 8 anni dal blocco del SA?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            - Scritto da: ma anche no
            li si parla di pagamento a governo o enti usa. io
            parlo di tutt'altra cosa cioè di tecnologia
            americana al cui acXXXXX il governo americano ha
            autorizzato, gratuitamente, industrie americane
            che (naturalmente dopo nullaosta da parte del
            governo), hanno venduto servizi, tecnologie e
            chiavi di decodifica ad altre aziende. le aziende
            europee pagano comunque i soldi che però non
            vanno al governo usa...questa cosa non viene
            minimamente
            trattata

            non so con che autorità parli quel blog però ho
            visto che fa degli errori madornali: il servizio
            GPS è già stato interrotto almeno a volta cioè
            nel 11/09/2001 a seguito dell'attacco a pentagono
            e a newyork. lo spegnimento durò 3 giorni. ho
            sentito parlare di un altro caso ma nonme lo
            ricordo al
            momento.
            Preciso, il sistema non è stato spento, ma è
            stato di fatto criptato-alterato il segnale per
            cui i servizi gps non erano più accessibili se
            non alla difesa usa.i satelliti hanno continuato
            ad emettere segnali ma il posizionamento se
            effettuato, era affetto da gravissimi errori. un
            fatto risaputo e confermatomi da decine di piloti
            civili che in mezzo all'atlantico si sono visti
            interrompere il
            servizio.
            è questa cosa può capitare in futuro tanto è vero
            che l'ue ha firmato un contratto con il governo
            USA per cui questo sarà in grado di spegnere il
            sistema satellitare europeo in funzione sui
            propri cieli e in cambio noi abbiamo ricevuto le
            loro chiavi di spegnimento per poter fare lo
            stesso con il gps americano nei nostri
            cieli...per spegnimento intendo sempre lo stesso
            discorso di
            prima.
            quindi boh....non dice tutto neanche sul degrado
            attivo del segnale per cui pur non essendo più
            attuato in realtà i militari hanno acXXXXX anche
            ad un altra frequenza di segnale utilizzata per
            apportare la correzione dell'errore dovuto
            all'attraversamento della ionosfera, per cui,
            almeno fino a 2 anni fa, il segnale gps di fatto
            risultava comunque molto meno preciso in ambito
            civile che militare...come può un blog che tratta
            dell'argomento parlare di SA e non della
            differenza tra SPS e PPS che ha continuato ad
            esistere per almeno altri 8 anni dal blocco del
            SA?Tutto quello che vuoi, ma alla fine tutto questo giustifica l'ennesima spesa di denaro pubblico, tutta a favore dei tedeschi? Per un sistema alternativo al GPS che funziona benissimo, di cui adesso anche gli europei hanno le chiavi di acXXXXX in casi di emergenza e che sta venendo migliorato di anno in anno e gratis per gli europei?Secondo me si potevano investire quei soldi in altro, anche in ricerca anche i sistemi aereospaziali, ma non per farsi un duplicato del GPS!
          • ma anche no scrive:
            Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
            no, le chiavi d'acXXXXX sono solo per lo spegnimento, non per l'accensione. quindi gli americani sono ancora in grado di "spegnere" il gps sulle nostre teste e noi continuiamo a non essere in grado di accenderlo...alla fine sono solo aumentate le possibilità che qualcuno spenga il gps sull'europa.il suo ragionamento è comune e ormai si sente da quando sono cominciate le missioni spaziali (non potevamo spendere i soldi del programma apollo per sfamare i bambini in africa?perche fare delle missioni su marte quando sulla terra si muore ancora di malattie banali?...stesso identico ragionamento di base). come ho già ripetuto fino allo sfinimento l'attuale sistema gps per quanto migliorato non è affatto gratuito per le aziende non USA, in oltre essendo le tecnologie ed i codici chiave in mano ad aziende straniere (che poi ne concedono l'utilizzo a pagamento, ma non si è trattata di una vendita, la proprietà ed il know-how rimane loro e della difesa americana) generando un gap ed una dipendenza tecnologica nei confronti degli americani che preclude la crescita di molti settori direttamente ricollegati all'erogazione del segnale gps. altro punto è anche l'affidabilità del segnale che non è solo una questione di precisione ma anche durante la giornata quanto varia al max il segnale cosa che il gps attuale ancora non fa inclusi tutta una serie di servizi forniti in parallelo ai segnali per la geolocalizzazione non inseriti nel gps perchè non utili ai fini della difesa americana. 7 miliardi per L'UE non sono niente (in ricerca è sviluppo viene spesa una cifra per il prossimo anno superiore di 10 volte), questi poi sono investimenti per i prossimi 6 anni (la costellazione ed i sistemi di terra non si costruiscono in un giorno) e l'impatto delle attuali tecnologie gps influenza OGNI ANNO già il 3% del PIL europeo....una cifra enormemente superiore della spesa sostenuta e che di sicuro è un motivo più che valido perchè questa quota possa poggiare su un progetto europeo e non sulle necessità di un esercito straniero. paesini come Cina ed Israele a quanto pare la pensano allo stesso modo visto che sono entrati nel programma Gallileo (finanziandolo) ed altri paesi stanno valutando di aderire ( India, Brasile, Messico, Cile, Giappone, Corea del Sud, Australia, Marocco e Canada)...perchè farlo se hanno già il segnale gps o comunque potrebbero avere acXXXXX al segnale galileo senza investire un euro?continua ad insistere con la storia dell'investimento tutto a favore dell'industria tedesca...le ho già spiegato come funziona e comunque continua a trascurare il fatto che quei satelliti hanno bisogno di un sistema a terra per il proprio posizionamento e la sincronizzazione...indovini chi si pappa quell'investimento?
    • Paolo T. scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      Servi si nasce, non si diventa.
    • Blackfox scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      Per i bimbiminkia che il GPS conoscono solo per gironzolare in auto tutto bene ma non nesistono solo loro (per fortuna).In realtà i sitemi di rilevamento satellitare possono avere molti usi, per i rilievi topografici esistono già ad esempio stazioni in grado di operare con più reti (GPS/GLONASS/Galileo).Una volta che il sistema sarà funzionante ci saranno notevoli ritorni economici, dati anche le interessanti caratteristiche di Galileo.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: Blackfox
        Per i bimbiminkia che il GPS conoscono solo per
        gironzolare in auto tutto bene ma non nesistono
        solo loro (per
        fortuna).
        In realtà i sitemi di rilevamento satellitare
        possono avere molti usi, per i rilievi
        topografici esistono già ad esempio stazioni in
        grado di operare con più reti
        (GPS/GLONASS/Galileo).
        Una volta che il sistema sarà funzionante ci
        saranno notevoli ritorni economici, dati anche le
        interessanti caratteristiche di
        Galileo.http://gnss-info.blogspot.it/2013/09/gps-galileo-glonass-e-navigazione-miti.htmlPer i tedeschi di sicuro, visto che si pappano i soldi delle commesse, per gli altri ho molti più dubbi!
        • krane scrive:
          Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: Blackfox

          Per i bimbiminkia che il GPS conoscono solo
          per

          gironzolare in auto tutto bene ma non
          nesistono

          solo loro (per

          fortuna).

          In realtà i sitemi di rilevamento satellitare

          possono avere molti usi, per i rilievi

          topografici esistono già ad esempio stazioni
          in

          grado di operare con più reti

          (GPS/GLONASS/Galileo).

          Una volta che il sistema sarà funzionante ci

          saranno notevoli ritorni economici, dati
          anche
          le

          interessanti caratteristiche di

          Galileo.

          http://gnss-info.blogspot.it/2013/09/gps-galileo-g

          Per i tedeschi di sicuro, visto che si pappano i
          soldi delle commesse, per gli altri ho molti più
          dubbi!Anche l'italiana alenia spazio ringrazia, ma proprio non leggi quello che hanno scritto sopra eh.
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Il GPS non bastava? Nooo! Regaliamo ai poveri
      tedeschi altri 6-7 miliardi di euro,
      poverini!
      Volete mettere Galileo, sarà assai più preciso
      del GPS, chissà magari potrà anche segnalarvi non
      solo se siete sulla giusta strada, ma anche la
      corsia che occupate... a patto ovviamente di
      buttare tutti i GPS esistenti e di comprare
      magari sempre dai tedeschi le nuove superantenne
      Galileo!Ogni anno gli italiani buttano via 6 miliardi di euro (ripeto: ogni anno)per la fuffa del fotovoltaico, ed una certa quota di quei soldi, finisce dritta dritta all'estero (Cina, Germania,...).Gli Stati non hanno amici, ma solo alleati di convenienza.Si è già visto cosa succede a chi non è più conveniente agli USA, quindi meglio rispolverare la nota massima latina sulla pace sulla guerra...che vale anche nell'economia.La precisione è sempre più utile soprattutto se si tenderà ad automatizzare certi compiti.
      • MacGeek scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: Surak 2.0
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Il GPS non bastava? Nooo! Regaliamo ai poveri

        tedeschi altri 6-7 miliardi di euro,

        poverini!

        Volete mettere Galileo, sarà assai più preciso

        del GPS, chissà magari potrà anche segnalarvi
        non

        solo se siete sulla giusta strada, ma anche la

        corsia che occupate... a patto ovviamente di

        buttare tutti i GPS esistenti e di comprare

        magari sempre dai tedeschi le nuove superantenne

        Galileo!

        Ogni anno gli italiani buttano via 6 miliardi di
        euro (ripeto: ogni anno)
        per la fuffa del fotovoltaico, ed una certa quota
        di quei soldi, finisce dritta dritta all'esteroMagari fossero solo 6! Io sapevo 10, ma ho letto che con gli ultimi incentivi erogati siamo arrivati a 12. DODICI MILIARDI ANNO per 20 anni!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
        - Scritto da: Surak 2.0
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Il GPS non bastava? Nooo! Regaliamo ai poveri

        tedeschi altri 6-7 miliardi di euro,

        poverini!

        Volete mettere Galileo, sarà assai più preciso

        del GPS, chissà magari potrà anche segnalarvi
        non

        solo se siete sulla giusta strada, ma anche la

        corsia che occupate... a patto ovviamente di

        buttare tutti i GPS esistenti e di comprare

        magari sempre dai tedeschi le nuove superantenne

        Galileo!

        Ogni anno gli italiani buttano via 6 miliardi di
        euro (ripeto: ogni
        anno)
        per la fuffa del fotovoltaico, ed una certa quota
        di quei soldi, finisce dritta dritta all'estero
        (Cina,
        Germania,...).
        Gli Stati non hanno amici, ma solo alleati di
        convenienza.
        Si è già visto cosa succede a chi non è più
        conveniente agli USA, quindi meglio rispolverare
        la nota massima latina sulla pace sulla
        guerra...che vale anche
        nell'economia.
        La precisione è sempre più utile soprattutto se
        si tenderà ad automatizzare certi
        compiti.Si si certohttp://gnss-info.blogspot.it/2013/09/gps-galileo-glonass-e-navigazione-miti.htmlPerchè intanto non utilizzare gratis l'esistente?Intanto la germania ringrazia per la graziosa commessa dei satelliti!
        • krane scrive:
          Re: Ah veramente indispensabile sto Galileo!
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: Surak 2.0

          - Scritto da: Enjoy with Us


          Il GPS non bastava? Nooo! Regaliamo ai
          poveri


          tedeschi altri 6-7 miliardi di euro,


          poverini!


          Volete mettere Galileo, sarà assai più
          preciso


          del GPS, chissà magari potrà anche
          segnalarvi

          non


          solo se siete sulla giusta strada, ma
          anche
          la


          corsia che occupate... a patto
          ovviamente
          di


          buttare tutti i GPS esistenti e di
          comprare


          magari sempre dai tedeschi le nuove
          superantenne


          Galileo!



          Ogni anno gli italiani buttano via 6
          miliardi
          di

          euro (ripeto: ogni

          anno)

          per la fuffa del fotovoltaico, ed una certa
          quota

          di quei soldi, finisce dritta dritta
          all'estero

          (Cina,

          Germania,...).

          Gli Stati non hanno amici, ma solo alleati di

          convenienza.

          Si è già visto cosa succede a chi non è più

          conveniente agli USA, quindi meglio
          rispolverare

          la nota massima latina sulla pace sulla

          guerra...che vale anche

          nell'economia.

          La precisione è sempre più utile soprattutto
          se

          si tenderà ad automatizzare certi

          compiti.


          Si si certo
          http://gnss-info.blogspot.it/2013/09/gps-galileo-g
          Perchè intanto non utilizzare gratis l'esistente?
          Intanto la germania ringrazia per la graziosa
          commessa dei satelliti!Anche l'italiana alenia spazio ringrazia, ma proprio non leggi quello che hanno scritto sopra eh.
Chiudi i commenti